SOLOPESCARA.COM FA USO DI COOKIE TECNICI PER GARANTIRE UN MIGLIORE USO DEL SITO.

Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy estesa

 

 le previsioni del tempo per i prossimi 4 giorni inserisce solopescara.com come pagina iniziale aggiungi solopescara.com ai preferiti email info@solopescara.com    -

Solopescara.com

Mappa del Sito -> Pagina
 
Speciale - Giovanni Galeone - Repubblica 01.06.1989
  PHOTO GALLERY
  I TIFOSI DEL PESCARA
 
  PHOTO GALLERY
  LA CITTA' DI PESCARA

 

da LA REPUBBLICA, 1/6/1989
«Noi, dilettanti alla Corrida»
di GIANNI MURA
 
A Pescara sembrano finiti i tempi dell' allegria. Questa, almeno, l' impressione che si ha da lontano. Ma Galeone la conferma. «Sono finiti perché è venuto il tempo della preoccupazione. Ci giochiamo tutto o quasi domenica col Como. La situazione è ingarbugliata. Forse il Pescara ha cominciato troppo presto a seguire la linea dei pareggi interni. Forse sì. Ma allora sembrava abbastanza giusto, Como, Pisa e Ascoli sembravano fuori gioco e la mia squadra si accontentava di muovere la classifica. Poi ci sono state le grandi rimonte a sorpresa, sorpresa relativa, e ci ritroviamo in ballo anche noi». E si arriva a parlare del calendario, del campionato falsato, come qualcuno ha già fatto. «Sì, Calleri quando la Lazio era messa male, poi s' è sistemata e Calleri ha taciuto. Io non accuso nessuno, mi limito a fare considerazioni. La retrocessione si gioca su episodi singoli ed è chiaro che le squadre di bassa classifica che hanno incontrato le squadre di alta classifica prima o dopo il turno di coppa europea hanno giocato in condizioni favorevoli. E' così, non c' è niente di male a dirlo, se fosse toccato al Pescara qualche turno favorevole avrebbero protestato le altre squadre. Siccome questo non è successo, lasciatemelo almeno dire. Il difetto per me è nel manico, nel computer che non ha previsto certe situazioni, per cui in testa il campionato è finito con un mese d' anticipo e chi ha avuto ha avuto. Il Milan ha fatto da Befana, con tutto il rispetto per la Steaua che a Barcellona ha fatto da sparringpartner io non credo che Cesena e Como siano più forti dei romeni. Ma il Milan sotterra i romeni e col Cesena lascia in tavola tre punti su quattro. Oppure, altro discorso ma stesso sugo: un conto è affrontare la Samp priva di Vialli e Mancini, un altro se ci sono questi due, altrimenti la Samp non vince una partita da qui al 2000». Che certezze ha, per queste ultime quattro gare? «Che a quota 28 ci si salva e che il Pescara può arrivarci, nonostante tutto. Alludo alle condizioni favorevoli di cui non ha goduto e al suo allenatore, poco pratico di lotte per la salvezza. Bersellini, Mazzone, Materazzi sono molto più attrezzati di me. Ma possiamo farcela, a costo di rispolverare il mitico Zanone. Il nostro problema è che siamo leggeri in attacco. Tita ha faticato, dopo gli orecchioni, a tornare in condizione, Edmar avrà fatto più di 500 gol in Brasile, come dice lui, ma in Italia non vede molto la porta. Mentre, sempre a livello di episodi, l' Ascoli ritrova un Casagrande che marcia alla media di un gol a partita, per non dire di Giordano, il Pisa ha Incocciati che toglie le castagne dal fuoco, il Como ha Simone e Giunta, il Lecce Pasculli, la Lazio Sosa, il Verona Pacione, il Bologna si aggiusta trovando gol al 90' , mi pare che a Lecce sia la quarta volta che gli succede... Sono tutti episodi, ma in questa fase pesano. Il Pescara ha il vantaggio di essere messo meglio, nei confronti diretti, rispetto a squadre che possono arrivare a quota 28. Domenica sera si vedrà tutto un po' più chiaro. Se il Como perde con noi, se il Torino non batte l' Ascoli, se il Pisa non vince a Cesena, sono in serie B. Resta un' altra da condannare, fra Pescara, Cesena e, forse, Bologna. Il Torino ha un calendario terribile, ma anche Lazio e Bologna non l' hanno facile. Una delle poche cosa che mi consolano è la certezza che l' Inter non regalerà nulla a nessuno. Un po' per la mentalità di Trapattoni, un po' per i tedeschi, per Berti che non vuol perdere nemmeno a briscola, per Serena che deve difendersi dall' attacco di Careca, un po' per i record che la squadra ha a portata di mano». Il campionato che resta vivo solo in coda è una bocciatura della formula a 18 squadre? «Non è stato un buon anno per sperimentarlo, e il prossimo sarà anche peggio, con le partite anche di mercoledì. Non c' è mai stato un divario così netto fra grandi e piccole, e crescerà ancora. Mica tutti possono allestire una rosa di 22 giocatori buoni come pretende Berlusconi. Spero di sbagliarmi, ma non credo. E poi vi raccomando lo spettacolo: nel fondo, si gioca da cani, da supercani, dovrei dire che si prova a giocare: troppi falli sistematici, troppa paura. Lo spettacolo non abita più qui e bisogna prenderne atto. E poi bisogna fare quattro punti nelle prossime tre partite, senza guardare tanto per il sottile».

 

Visualizzato: 3636 volte

ID: 153

Stampa questa Pagina

Torna alla Home Page

Indietro - Pagina Precedente



Contenuti Correlati

Knowledge Base - Chi Siamo [vedi]
Nell'ormai lontana estate del 2001 navigando qua e la nella grande rete, ci accorgemmo che erano poc
Knowledge Base - Ringraziamenti [vedi]
Solopescara.com ringrazia tutti quelli che in qualsiasi modo hanno contribuito e continuano a farlo
Knowledge Base - Note Legali - Condizioni Generali di Utilizzo del Portale [vedi]
Uso del sito - Norme Generali di Utilizzo Solopescara.com è un sito amatoriale, non può pertanto co
Nuova pagina 1

 


Powered by www.solopescara.com

SOLOPESCARA.COM NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA E NON E' IN ALCUN MODO COLLEGATO ALLA PESCARA CALCIO.
Loghi e marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta, tutto il resto è di www.solopescara.com
Contatti: info@solopescara.com, fabio@solopescara.com, max@solopescara.com 
E' assolutamente esclusa da questo sito, per le sue stesse finalità, qualsiasi forma di attività pubblicitaria diretta o indiretta.

Questo sito non offre alcun servizio commerciale e non effettua vendita di oggetti e/o prodotti direttamente o indirettamente. Il materiale esposto (biglietti, figurine, maglie etc etc) è a puro scopo illustrativo e non è in alcun modo in vendita!. Il loghi e i banner diversi da solopescara.com se presenti sono esclusivamente per scambio link e comunque senza alcun corrispettivo economico.

E' e rimane del tutto gratuita la lettura agli utenti ai soli fini culturali/cognitivi dell'intero contenuto del sito stesso, mentre è fatto espresso divieto di riproduzione per fini commerciali.

Prima di consultare il sito e utilizzare servizi è fatto obbligo a tutti di leggere le note legali e le condizioni di utilizzo di solopescara.com Questo portale è on line dal settembre 2001 - NU SEM NU E QUAND PASSEM NU LA GEND DIC:<< ESSE QUISS LI PISCARIS>>