SOLOPESCARA.COM FA USO DI COOKIE TECNICI PER GARANTIRE UN MIGLIORE USO DEL SITO.

Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy estesa

 

 le previsioni del tempo per i prossimi 4 giorni inserisce solopescara.com come pagina iniziale aggiungi solopescara.com ai preferiti email info@solopescara.com    -

Solopescara.com

Mappa del Sito -> Pagina
 
Speciale - Giovanni Galeone - Repubblica 14.06.1989
  PHOTO GALLERY
  I TIFOSI DEL PESCARA
 
  PHOTO GALLERY
  LA CITTA' DI PESCARA

 

da LA REPUBBLICA, 14/6/1989
Sogni perduti da Pescara
di AFAF
 
Giocatori e tecnico chiusi cinquanta minuti nello spogliatoio per cercare di capire se il campionato può ancora essere salvato. Non c'è aria di rassegnazione a Pescara, ma la sensazione è che la situazione sia diventata improvvisamente disperata, senza via d'uscita, anche se Leo Junior, la bandiera della squadra, in un angolo, si sforza di convincere tutti che il Pescara c' è e che non tutto è perduto. Anche Galeone parla a ruota libera: «Se il Pescara si trova in queste condizioni la responsabilità è solo mia. La società e i giocatori non c'entrano nulla. E andare a cercare altri colpevoli non avrebbe significato». Il silenzio stampa decretato appena qualche giorno fa dalla società è solo un ricordo dunque: «Sono contrario a questi sistemi - riprende Galeone - non servono a niente. Come i ritiri. Ho sbagliato ad accettarli, dovevo ribellarmi. I miei giocatori devono muoversi e giocare in libertà. Questi stratagemmi servono solo a fare salire il livello di tensione». E la decisione dell' allenatore di interrompere il silenzio stampa, è stata commentata senza rilievi critici dalla società. «Se l'allenatore ha ritenuto di dover rivedere la posizione iniziale concordata con la dirigenza - si afferma in un comunicato - ben venga questa sua decisione, purché si raggiunga lo scopo prefissato della permanenza in serie A». Un obiettivo che almeno per una frangia di tifosi deve essere diventato improvvisamente lontano. Ieri, all'Adriatico, squadra e tecnico sono stati contestati da una trentina di supporter durante l'allenamento. Ma Galeone non ha fatto una piega. «Sono cose che succedono. Due anni fa ci hanno osannato, e adesso ci insultano. Ma non me ne importa nulla della mia carriera - ha detto serio in volto - voglio bene a questa città e voglio che il Pescara rimanga in serie A. La retrocessione? Se proprio deve arrivare... Guardate però cos'è successo a Pisa. Anconetani è uscito a testa alta. Ma è un'eventualità alla quale non voglio neanche pensare, non andremo in serie B, inutile chiedermi se allenerò il Pescara anche tra i cadetti. Dobbiamo fare quattro punti con la Juventus e Pisa non ci sono alternative. Paura? No, ma è certo che questa squadra in attacco non sa più giocare. E' vero, abbiamo preso 8 gol col Napoli, 6 con l'Inter, la Juventus, ma con le piccole non abbiamo mai avuto problemi. E invece ora non riusciamo a fare un solo tiro in porta. Ma è tutta colpa mia -  mastica amaro Galeone - mi sono fatto condizionare e invece non dovevo. Certo, siamo stati anche sfortunati, ma adesso fare la vittima non serve proprio a nulla». Qualcuno propone Zinetti centravanti. Galeone sorride, abbozza un palleggio e poi si allontana verso la squadra mentre gli ululati dei tifosi si fanno più minacciosi. L'allenamento può cominciare.

 

Visualizzato: 3977 volte

ID: 151

Stampa questa Pagina

Torna alla Home Page

Indietro - Pagina Precedente



Contenuti Correlati

Knowledge Base - Chi Siamo [vedi]
Nell'ormai lontana estate del 2001 navigando qua e la nella grande rete, ci accorgemmo che erano poc
Knowledge Base - Ringraziamenti [vedi]
Solopescara.com ringrazia tutti quelli che in qualsiasi modo hanno contribuito e continuano a farlo
Knowledge Base - Note Legali - Condizioni Generali di Utilizzo del Portale [vedi]
Uso del sito - Norme Generali di Utilizzo Solopescara.com è un sito amatoriale, non può pertanto co
Nuova pagina 1

 


Powered by www.solopescara.com

SOLOPESCARA.COM NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA E NON E' IN ALCUN MODO COLLEGATO ALLA PESCARA CALCIO.
Loghi e marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta, tutto il resto è di www.solopescara.com
Contatti: info@solopescara.com, fabio@solopescara.com, max@solopescara.com 
E' assolutamente esclusa da questo sito, per le sue stesse finalità, qualsiasi forma di attività pubblicitaria diretta o indiretta.

Questo sito non offre alcun servizio commerciale e non effettua vendita di oggetti e/o prodotti direttamente o indirettamente. Il materiale esposto (biglietti, figurine, maglie etc etc) è a puro scopo illustrativo e non è in alcun modo in vendita!. Il loghi e i banner diversi da solopescara.com se presenti sono esclusivamente per scambio link e comunque senza alcun corrispettivo economico.

E' e rimane del tutto gratuita la lettura agli utenti ai soli fini culturali/cognitivi dell'intero contenuto del sito stesso, mentre è fatto espresso divieto di riproduzione per fini commerciali.

Prima di consultare il sito e utilizzare servizi è fatto obbligo a tutti di leggere le note legali e le condizioni di utilizzo di solopescara.com Questo portale è on line dal settembre 2001 - NU SEM NU E QUAND PASSEM NU LA GEND DIC:<< ESSE QUISS LI PISCARIS>>