SOLOPESCARA.COM FA USO DI COOKIE TECNICI PER GARANTIRE UN MIGLIORE USO DEL SITO.

Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy estesa

 

le previsioni del tempo per i prossimi 4 giorni inserisce solopescara.com come pagina iniziale aggiungi solopescara.com ai preferiti email info@solopescara.com    -

Solopescara.com - Campionato Calcio

 

 

News - Solopescara.com


GEROSA: ALA TORNANTE DEL PESCARA ANNI '60

Elenco News   

 
 
La nostra ricerca questa volta ci ha portati da Domenico Gerosa, ala tornante del Pescara della seconda metā degli anni 60.
Gerosa, classe 1938, si č prestato ad una piacevole conversazione nella quale cortesemente ha accettato di parlare della sua esperienza a Pescara.

La carriera
Ho iniziato a giocare nella Caratese a Carate Brianza (Milano). Nel 1960 nella nazionale dilettanti ho giocato contro la Germania ad Hannover e contro l'Olanda ad Assen.
Nel 1962 sono andato a giocare a Legnano con Gigi Riva con il quale condividevo anche la camera.
Fu un buon campionato fino ad un brutto infortunio rimediato a Cremona. Per un fallo da dietro riportai la rottura della clavicola. L'infortunio mi costo' la partecipazione alla gara della nazionale italiana di serie C ad Acra contro la nazionale ganese con lo stesso Riva e Angelo Pereni.
L'anno successivo andai alla Pro Patria in serie B dove facemmo un buon campionato.
Nella stagione 1964-65 sono andato a giocare a Venezia, sempre in serie B, con Dori, Bertognia, Mancin e Ferruccio Mazzola (figlio di Valentino e fratello minore di Sandro).
A Pescara sono quindi giunto dal Venezia, nel 1965, assieme a Guizzo e De Marchi.
A Pescara sono rimasto circa tre anni. nel 1968 sono andato a Torino dove ho concluso la carriera nel Legnano in seie C.

L'esperienza a Pescara
A Pescara ho vissuto tre anni molto importanti. Quando venni a Pescara ero da poco diventato papā e vivevo vicino la sede del Pescara in Corso Vittorio Manuele sopra il negozio di Ciampoli.
Allora la sede del Pescara era li' sul Corso, vicino una Tabaccheria, una pellicceria e il cinema excelsior. Ricordo l'edicola all'angolo tra il Corso e via Firenze dove si riunivano i tifosi e dove anche noi ci fermavamo spesso a discutere di calcio e di Pescara con l'edicolante.
Parlando di tifosi non posso non ricordare la Garibaldi. Una energica signora che prima delle partite casalinghe buttava sale a non finire sul campo. Ricordo che girava con un carretto del pesce per le vie del centro e quando perdevamo la partita, ad incrociarla per strada, erano dolori! Ci tirava il pesce in faccia!
Ricordo poi Ivo Melatti. Era un leader dei tifosi della Nord. Quando entravamo in campo, dall'attuale ingresso Maratona (non esisteva il sottopasso) ci trovavamo da un lato la Garibaldi che ci inondava di sale e dall'altro i tifosi della Nord con Ivo melatti che primeggiava su tutti per energia e originalitā.

Parliamo di Calcio
Con il pescara giocavo come ala tornante e ho segnato dai 20 ai 25 gol, circa 6 o 7 a stagione, ma non ricordo bene questi dati. Ricordo il gol contro il Chieti a cui segui' qualche parapiglia tra calciatori e tifosi. Segnai a Lecce, dove vincemmo 2 a 1. Segnai anche contro il Barletta, il Savoia, Siracusa, Frosinone...

Il gol piu' bello?
Quello fatto a L'Aquila. Ricordo il titolo di un giornale nel 1967: "Una fucilata di Gerosa uccide L'Aquila".
Fu un gol importantissimo giunto sul finale di gara che mi valse grandi festeggiamenti da parte degli altri giocatori e dei tifosi. Ricordo, all'uscita dello stadio, che nel sollevarmi per la gioia un gruppo di tifosi mi ruppe i pantaloni! Fu una grande festa per una vittoria in una gara sentita come un derby contro una formazione che allora era tra le migliori del campionato. Ricordo che nella squadra de L'Aquila giocavano giocatori di buon livello tra cui Pozzar.

I suoi compagni
Ricordo quasi tutti con grande piacere. Tanto per citarne alcuni Maschietto, Guizzo, Scali, Fanti, Follador, Magni, Martella, Prosperi, Lamiacaputo, Cantarelli, Ciocca, Ferrero, Cavallito e tanti altri.
Misani giocava con me al Legnano con Riva. Credo che Misani venne a Pescara giā nel 1963 mentre io andai come detto al Pro Patria. Ricordo Porro Luigi che veniva da Bari.
Ricordo Parolini che sposo' una campionessa di atletica. Ricordo Bottoni, portiere, al quale feci tre gol quando lui giocava nella Cremonese. Ricordo Gola che gioco' successivamente ad Ascoli e a Firenze con la Fiorentina.
Palanca, Boccolini e Pantani venivano dell'Inter. Basilico era molto bravo a procurarsi rigori. Pozzar proveniente dall'Aquila era un giocatore di elevata caratura tecnica.
Ricordo Franceschetti, Di censo, Marcelli e Martella che erano di Pescara. C'era un ragazzo della primavera molto bravo, che non gioco' in prima squadra, di nome Fiorillo.
Insomma potrei continuare per ore...

Giammarinaro, Notti, Marsico, Cervato..
Di Giammarinaro non ho proprio un buon ricordo. L'anno prima giocava e inizio ad allenare al mio primo anno al Pescara. Ci portava in ritiro all'Hotel Sunt (poi anche il Promenade) dal sabato prima della gara fino al lunedi' mattina dopo gara.
Io avevo una bambina piccola e non mancavano discussioni perchč il ritiro mi impediva di stare con la mia famiglia.
Sergio Cervato certamente il miglior tecnico durante la mia permanenza a Pescara. Fu l'unico a iniziare e terminare una stagione. Fu anche un gran calciatore nella Fiorentina e nella Juve.
Ricordo che curava particolarmente l'aspetto tecnico. Gli attaccanti ripetevano spessissimo i tiri su calcio piazzato a cui lui teneva moltissimo.
Alfredo Notti era un buon allenatore ma aveva forse delle idee datate per i metodi di allenamento e il calcio dell'epoca.

Dirigenti
Il presidente era Galeota. Ricordo pero' con piacere Marinelli con il quale giocavo a carte. Ma anche Pirocchi, Madonna e lo sfortunato Testa.

Segue il Pescara?
Certamente. Seguo ancora il Pescara dove per motivi famigliari mi capita spesso di soggiornare. Una squadra che mi č rimasta nel cuore e una cittā alla quale sono sentimentalmente legato.
Credo che Di Francesco abbia le carte in regola per fare bene. Il campionato di B č lungo e tutto puo' succedere.

Saluti finali
Vi ringrazio per avermi portato indietro di quarant'anni. Parlare di calcio e del Pescara č sempre un piacere. Vi auguro di continuare con il vostro interessante lavoro con internet.
Grazie Sig. Gerosa, ci creda, siamo noi a doverLa ringraziare!.

La Carriera di Domenico Gerosa
1961-62 Legnano
1962-63 Legnano
1963-64 Pro Patria
1964-65 Venezia
1965-66 Pescara 25 6
1966-67 Pescara 26
1967-68 Pescara 17
1968-69 Legnano
1969-70 Legnano
1970-71 Legnano

Album dei ricordi



Formazione del Pescara 1966-67. Gerosa č il sesto da sinistra in piedi





Macchia, Scali, Pagani, Gerosa, De Marchi e Pinna




 

Visto: 6861 volte - Inserita il: 14/02/2011 Voto medio > 10
 
Commenta | Leggi Commenti | Vota questa News   
 

Torna alla Home Page

Indietro - Pagina Precedente

Stampa questa Pagina

Invia questa Pagina via Email   

 

Commenti:

 


 
 


Powered by www.solopescara.com

SOLOPESCARA.COM NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA E NON E' IN ALCUN MODO COLLEGATO ALLA PESCARA CALCIO.
Loghi e marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta, tutto il resto č di www.solopescara.com
Contatti: info@solopescara.com, fabio@solopescara.com, max@solopescara.com 
E' assolutamente esclusa da questo sito, per le sue stesse finalitā, qualsiasi forma di attivitā pubblicitaria diretta o indiretta.

Questo sito non offre alcun servizio commerciale e non effettua vendita di oggetti e/o prodotti direttamente o indirettamente. Il materiale esposto (biglietti, figurine, maglie etc etc) č a puro scopo illustrativo e non č in alcun modo in vendita!. Il loghi e i banner diversi da solopescara.com se presenti sono esclusivamente per scambio link e comunque senza alcun corrispettivo economico.

E' e rimane del tutto gratuita la lettura agli utenti ai soli fini culturali/cognitivi dell'intero contenuto del sito stesso, mentre č fatto espresso divieto di riproduzione per fini commerciali.

Prima di consultare il sito e utilizzare servizi č fatto obbligo a tutti di leggere le note legali e le condizioni di utilizzo di solopescara.com Questo portale č on line dal settembre 2001 - NU SEM NU E QUAND PASSEM NU LA GEND DIC:<< ESSE QUISS LI PISCARIS>>