SOLOPESCARA.COM FA USO DI COOKIE TECNICI PER GARANTIRE UN MIGLIORE USO DEL SITO.

Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy estesa

 

le previsioni del tempo per i prossimi 4 giorni inserisce solopescara.com come pagina iniziale aggiungi solopescara.com ai preferiti email info@solopescara.com    -

Solopescara.com

Mappa del Sito -> Pagina
 
Archivio News - Anno 2009
  PHOTO GALLERY
  I TIFOSI DEL PESCARA
 
  PHOTO GALLERY
  LA CITTA' DI PESCARA

 

31/12/2009  SOLOPESCARA.COM

BUON ANNO

Buon Anno! Tutti noi ci auguriamo che il nuovo anno ci porti tante soddisfazioni (non solo sportive) lasciandoci alle spalle un 2009 con non pochi problemi. Solopescara.com augura a tutti i suoi amici sportivi e amanti della nostra città un felice, prolifico e vincente 2010.
 
29/12/2009  SOLOPESCARA.COM

RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI E MERCATO

Squadra al lavoro. Questa mattina la squadra ha ripreso gli allenamenti in vista della seconda giornata di ritorno, in programma il 10 gennaio all’Adriatico contro la Cavese. Indisponibili per la prossima partita Zappacosta (squalificato) e Verratti, alle prese con la riabilitazione dopo l’intervento al ginocchio. Disponibili Bonanni, Zizzari e Medda. Domani squadra nuovamente al lavoro in doppia seduta: entrambe si svolgeranno al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo Mercato Tra le novità dell'ultima ora ci sarebbe già un accordo di massima tra il Pescara e il Frosinone per uno scambio Tognozzi-Biso. Il 32enne centrocampista milanese (ex Teramo) dovrebbe essere la prima operazione di mercato invernale. Anche il Pescara, come l'Empoli, sarebbe interessato alle prestazioni del difensore Francesco Migliore (21) del Giulianova. L'esterno sinistro aretino, approdato quest'estate al Giulianova, vanta addirittura un'esperienza con le giovanili del Lione oltre che nel campionato belga tra le fila del Mons.
 
28/12/2009  SOLOPESCARA.COM

NESSUNA SORPRESA DALL'ASSEMBLEA

SOCIETA’ Come da copione, all’assemblea di ieri erano assenti i soci “dissidenti” (Sebastiani, Di Tieri, Di Cosimo, Pirocchi e Acciavatti), mentre tra deleghe e presenze fisiche, erano presenti tutti gli altri davanti al notaio Buta e al commercialista Paternò nell’assemblea dei soci tenutasi all’Hotel Plaza davanti ad una nutrita presenza di tifosi. Dunque tutti hanno ricapitalizzato per la loro parte (non ancora ha provveduto Serraioccco, ma provvederà a breve) ad eccezione dei “dissidenti” che avranno di tempo 1 mese per farlo: in caso negativo, dal 28 gennaio perderanno le loro quote che molto probabilmente saranno ridistribuite tra gli altri soci, in attesa di nuovi ingressi in estate MERCATO Continua il valzer di nomi che, complice il campionato fermo e l’imminente riapertura del mercato, come da copione impazza su tutti i mass media. Dovrebbero esserci interventi in tutti i reparti (probabilmente un calciatore per ruolo) oltre alle cessioni varie che porteranno la rosa ad una ventina di calciatori. In partenza si fanno i nomi di Tognozzi (per lo scambio con l’ex teramano Biso del Frosinone), Dettori, Vitale (entrambi piacciono all’Empoli), Zizzari, Medda, Romito (nell’operazione che potrebbe portare l’ex laziale Evacuo in biancazzurro e il difensore pugliese alla corte di Camplone a Benevento) e Prisco. In entrata oltre a Biso e Evacuo, si è fatto il nome del centrocampista trentenne riminese David D’Antoni; nei prossimi giorni sicuramente uscirà qualche altro nome che sarà accostato ai biancazzurri. Speriamo che stavolta la coppia Lucchesi-Cuccureddu non sbagli un colpo al mercato di riparazione perché il suo esito sarà determinante per la risalita in serie B.
 
27/12/2009  SOLOPESCARA.COM

SOCIETA' E VOCI DI MERCATO

Nel pomeriggio di oggi all'assemblea dei soci della Delfino Pescara 1936 saranno in molti a non partecipare per le probabili assenze festive e vacanziere. Non dovrebbero comunque esserci novità con De Cecco, Caldora & c. che detengono il 70% del pacchetto azionario che hanno già versato le proprie quote per il ripianamento dei debiti di gestione. Gli altri (Sebastiani, Di Tieri, Di Cosimo, Acciavatti e Pirocchi) avranno altri trenta giorni di tempo per adempiere e versare le quote spettanti. Se non lo faranno entro il termine appena menzionato, gli altri soci potranno entrare in possesso anche del restante 30% di quote effettuando la semplice ricostituzione del capitale sociale ma a quel punto potrebbero farsi avanti nuovi soci e nuove prospettive nella ripartizione delle quote in generale. Nel frattempo, nonostante le festività, Cuccureddu e il d.g. Lucchesi continuano a lavorare sui criteri tecnici e tattici per rinforzare la squadra. L’unica certezza è la volontà di ridurre l’organico ma non sarà facile visti i contratti abbastanza pesanti di parecchi giocatori. Facile, in questo scenario, immaginare il ricorso a scambi e prestiti. Tra le trattative in corso ci sarebbe quella con il Frosinone e che potrebbe vedere Luca Tognozzi passare al club ciociaro e Mattia Biso vestire la maglia biancazzurra. Fallito l’ennesimo assalto al Consonni visto che il Grosseto gli ha rinnovato il contratto e nelle prossime ore cederà l’altro centrocampista centrale, Valeri, al Sassuolo. Niente da fare anche per Cardinale, difensore centrale del Rimini e vecchio pupillo di Cuccureddu che ha un contratto alto e ancora molto lungo. Continuano invece i contatti tra il Pescara e il procuratore di Evacuo, attaccante del Benevento che potrebbe avere in parziale contropartita Romito. Su richiesta del tecnico potrebbe partire anche uno dei 4 attaccanti in organico. I candidati sono Zizzari, ganci e Artistico mentre sembra sfumato definitivamente il tiepido interessamento invernale per Di Gennaro che il 2 gennaio, all’apertura delle liste, dovrebbe firmare per il Verona.
 
24/12/2009  SOLOPESCARA.COM

BUON NATALE DA SOLOPESCARA.COM

Solopescara.com augura a tutti i suoi utenti, amici sportivi e tifosi del Pescara un sereno Natale, sperando che sia l'ultimo in serie C.
 
23/12/2009  SOLOPESCARA.COM

DE CECCO: VERRATTI NON SI MUOVE

Dopo il chiarimento di Peppe De Cecco sul futuro prossimo di Verratti (che non sarà ceduto per ripianare debiti!!!) il mercato alle porta sforna già nomi di probabili arrivi e partenze. Nulla da fare per Cardinale del Rimini: il mediano 34enne non si muoverà dalla società romagnola con la quale ha un triennale firmato di recente che scade nel 2012 e non intende lasciare una città in cui è stato ormai adottato. Probabile che si riapra il discorso con il Grosseto per avere il 32enne Consonni: anche lui ha rinnovato il contratto, ma è apparsa un’operazione strategica del patron Camilli per dettare le condizioni della cessione. E’ lui il primo obiettivo di Cuccureddu. Il canale aperto con l’operazione Sansovini potrebbe favorire il trasferimento del mediano maremmano in biancazzurro. Per un arrivo, il centrocampo vedrà una partenza pesante tra Dettori e Tognozzi. Per l’attacco, la missione è quella di strappare Felice Evacuo al Benevento. Si punterà su scambi (ai sanniti potrebbero interessare il difensore Romito e le punte Ganci e Zizzari) e sulla volontà dell’attaccante di seguire Cuccureddu rinunciando anche ad una parte dell’ingaggio. Società già all’opera per prendere un difensore di esperienza capace di giocare al centro o a destra del reparto. Ieri il Taranto ha contattato Lucchesi per chiedere ufficialmente Coletti. Secca la risposta: il giocatore è incedibile.
 
22/12/2009  SOLOPESCARA.COM

FERMO IL CAMPIONATO, SI PARLA DI MERCATO

In attesa dell’appuntamento con l’assemblea dei soci del 27 dicembre, l'attenzione ora che il campionato è fermo si concentra sul mercato. Sicuramente la società proverà ad accontentare nuovamente Cuccureddu anche a Gennaio, proprio per fare in modo che il tecnico sardo ci porti in serie B con un organico ancor più forte di quello attuale. Rinforzare la squadra potrebbe voler dire anche effettuare più cessioni che acquisti: la richiesta è venuta dallo stesso mister che ha chiesto una rosa di non più di una ventina di calciatori per affrontare il girone di ritorno. I nomi che circolano sono sempre i soliti (Di Gennaro, Correa, Consonni) e da qui all’inizio del mercato (4 gennaio) ne sentiremo tanti altri ancora; appare certo che si interverrà a centrocampo prendendo un giocatore di qualità, che è forse la pedina che è più mancata finora, visto che Dettori in quel ruolo ha deluso le attese. Anche Zizzari potrebbe essere uno dei partenti e non è escluso che nel sovraffollato reparto avanzato siano anche altri a fare le valigie.
 
21/12/2009  SOLOPESCARA.COM

RISULTATI E CLASSIFICA 18IMA GIORNATA

Risultati e marcatori diciottesima giornata girone B campionato di Prima Divisione della Lega Pro. Cavese-Pescina VdG 2-1 21’pt e 31’pt Bernardo (C), 19’st Cipolla (P) Cosenza-Spal 3-1 8’pt Fanucci (C), 23’pt Cipriani (S), 31’pt Bernardi (C), 25’st Fiore (C) Foggia-Hellas Verona 0-1 28’pt Colombo Potenza-Giulianova 2-1 46’pt Lolaico (P), 16’ Lucenti (P), 21’st Migliori (G) R. Marcianise-Taranto 3-3 12’pt Alfano (M), 25’pt Bolzan (T), 40’pt e 28’ st Corona (T), 42’pt rig. Galizia (M), 24’st Romano (M) Ravenna-Portogruaro rinviata per neve Rimini-Pescara 0-0 Ternana-Andria 2-1 46’pt Anaclerio (A), 26’st rig. e 40’st Tozzi Borsoi (T) V. Lanciano-Reggiana 1-5 17’pt e 8’st Rossi (R), 46’st rig. Saverino (R), 16’st Nardini (R), 24’st Masini (L), 38’st rig. Stefani (R) Classifica: Hellas Verona 33; Ternana 31; Pescara 30; Reggiana 29; Cosenza, Portogruaro*, Rimini e Ravenna* 27; Taranto e Virtus Lanciano 24; Pescina VdG 20; Giulianova, Potenza e Real Marcianise 19; Cavese, Foggia e Spal 18; Andria 17 *una partita in meno
 
20/12/2009  SOLOPESCARA.COM

RIMINI-PESCARA 0-0: CRONACA E TABELLINO

La prima giornata del girone di ritorno si apre all'insegna del mal tempo che condizione le gare in tutte le categorie nazionali. Al Neri di Rimini partita in forse fino ad un'ora prima dell'orario previsto proprio a causa di neve e ghiaccio ma nonostante le avverse condizioni e l'incertezza sullo svolgimento piu' di 700 tifosi raggiungono Rimini per supportare il Pescara. Cuccureddu schiera Artistico unica punta con Zappacosta al posto di Tognozzi infortunato. Sansovini parte dalla panhina. Il Rimini di Melotti e dell'ex Matteini risponde con Tulli e Di Piazza supportati in avanti da Nolè e Matteini sulle corsie esterne. Arbitro della gara il Sig. Michele Liotta di Lucca. Partita priva di emozioni nel primo tempo ad eccezione della traversa colpita da Artistico. Padroni di casa mai pericolosi col Pescara che fa la partita. Nel secondo tempo i biancazzurri subito pericolosi provano a sbloccare il risultato ma Tornaghi, prima su Carboni (8' st) poi su Gessa (14' st), nega il vantaggio al Pescara. Attorno al quarto di gioco la partita inizia a farsi fallosa con la complicità del campo pesantissimo per il maltempo. Al 20' st Cuccureddu butta dentro Sansovini che prende il posto di Carboni e poi fa entrare Ganci al posto di Gesa riprovando nuovamente il tridente. Paradossalmente, proprio con la mossa delle 3 punte, il Pescara diventa meno pericoloso ed è invece il Rimini a prendere coraggio e a guadagnare terreno dalle parti di Pinna che al 89 rischia di capitolare nell'unica azione dei biancorossi. Gara combattuta e equilibrata nel finale che nonostante l'ennesimo punto guadagnato rimarca la grave imprecisione del reparto offensivo biancazzurro. Di positivo si sottolinea che per la quarta partita di seguito Olivi & c. non subiscono gol. Un pò merito della grande prova della linea difensiva, un po’ c’entra senz’altro la presenza di due incontristi puri come Coletti e Zappacosta che filtrano parecchio lavoro In classifica il Pescara nonostante il buon punto su un campo difficile, scivola al terzo posto, 3 lunghezze dietro la capolista Verona (vittorioso 0-1 a Foggia) e 1 dalla Ternaa vittoriosa in extremis sull'Andria. Vincono anche Reggiana (1-5 a Lanciano) e Cosenza, in attesa del recupero Ravenna-Portogruaro. Ora è indispensabile sfruttare dopo la sosta il doppio turno casalingo con Cavese e Lanciano: se non si faranno 6 punti, sarà davvero dura pensare di lottare per il primo posto. Tabellino 18ima Giornata di ritorno Campionato Lega Pro Girone B Stadio Romeo Neri di Rimini Rimini-Pescara (0-0) Rimini (4-2-3-1): Tornaghini, Catacchini, Regonesi, Cardinale, Lebran, Rinaldi, Nolè (45'st Christensen), Dantoni, Di Piazza (16'st Longobardi), Matteini (9'st Docente), Tulli. A Disp. Migani, Baccin, Marchi, Giacomini, Christensen. All. Melotti Pescara (4-2-3-1): Pinna, Zanon, Petterini, Coletti, Mengoni, Olivi, Gessa (28'st Ganci), Zappacosta, Artistico, Dettori, Carboni (19'st Sansovini). A Disp. Prisco, Romito, Sembroni, Vitale, Ganci, Berardocco. All. Cuccureddu Ammoniti: Catacchini, Zappacosta, Gessa, Lebran, Mengoni, Matteini Arbitro: Sig. Michele Liotta di Lucca; assistenti Andrea Cologno di Verbania e Roberto Lagrotteria di Novara; Recupero: 2' pt, 3' st. Note: temperatura media di -4°). Presenti circa 800 tifosi provenienti da Pescara.
 
18/12/2009  SOLOPESCARA.COM

RIDOTTA LA SQUALIFICA: SANSOVINI DISPONIBILE

Nella trasferta di Rimini, Cuccureddu potrà far affidamento anche su Sansovini. E' stato infatti accolto il ricorso della società contro le 2 giornate inflitte dal giudice sportivo dopo Potenza. Ora sarà interessante vedere come il mister decida di schierare la squadra. Fino ad oggi le indicazioni sembravano confermare Artistico come unica punta con Ganci, anch'egli rientrato dalla squalifica, inizialmente in panchina: ora con un altra punta a disposizione vedremo cosa deciderà Cuccureddu.
 
15/12/2009  SOLOPESCARA.COM

I NUMERI DEL PESCARA A META' CAMPIONATO

Arrivati al giro di boa, ecco alcune statistiche significative del Pescara che chiude l’andata al secondo posto, una lunghezza dietro il Verona che ha chiuso a 30 punti. Prima di analizzare i numeri del Pescara, è interessante vedere come il girone A sembrerebbe più difficile, visto che la quarta in classica, l’Arezzo, ha 31 punti, cioè più della capolista del nostro girone. I NUMERI DEL PESCARA In 17 incontri, ha totalizzato 29 punti, frutto di 7 vittorie, 8 pareggi e 2 sconfitte. Con 20 reti realizzate è il 6° attacco del girone insieme al Verona, mentre con i 13 gol subiti è la 2° difesa meno battuta insieme al Taranto, dietro solo agli scaligeri che hanno subito appena 5 reti (nessuna in trasferta!!) IN CASA I biancazzurri hanno disputato 9 incontri all’Adriatico totalizzando 21 punti: 6 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte. Nessuno ha fatto meglio tra le mure amiche! IN TRASFERTA Le dolenti note arrivano dalle trasferte dove abbiamo disputato 8 incontri raccimolando appena 8 punti, frutto di 1 vittoria, 5 pareggi e 2 sconfitte, stesso score di Cosenza e Pescina. Se si vuol andare in B, occorre avere una significativa inversione di tendenza in trasferta, anche in considerazione che giocheremo stavolta più gare fuori che in casa. La trasferta di Rimini con la quale si aprirà il girone di ritorno, ci darà già una prima importante risposta.
 
14/12/2009  SOLOPESCARA.COM

I RANGERS ORGANIZZANO PULLMAN PER RIMINI

Riceviamo e pubblichiamo il comunito dei PESCARA RANGERS I Pescara Rangers organizzano trasferta di Rimini. Si comunica a tutti i tifosi biancoazzurri che i Pescara Rangers stanno allestendo vari pullman per seguire la nostra squadra nell'ultima trasferta dell'anno a Rimini. Si invitano tutti coloro che volessero venire con noi in terra romgnola a prenotarsi presso la sede di Via Pepe entro e non oltre Giovedi' pomeriggio. Forza ragazzi crediamoci tutti ... sciarpe al collo e badiere in mano, coloriamo l'autostada biancoazzurra... TUTTI A RIMINI !!!
 
13/12/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-REAL MARCIANISE 2-0 CRONACA E TABELLINO

Nell'ultima gara del girone di ritorno il Pescara affronta i campani di Marcianise in una gara segnata dalle tante importanti assenze. La gara si gioca di fronte ad un pubblico sensibilmente diminuito sul quale pesa il ricordo dell'ultima vittoria casalinga che risale al 18 ottobre 2009. Il Pescara, in campo con le nuove maglie biancazzurre dello sponsor tecnico Legea, si schiera con Pinna, Zanon, Petterini, Coletti, Mengoni, Olivi, Gessa, Tognozzi, Artistico, Dettori, Carboni. I gialloverdi campani rispondono con Fumagalli, Piscitelli, Tomi, Alfano, Filosa, Porpora, Romano, D'Ambrosio, Tedesco, Manco, Della Ventura. Primo Tempo nella prima parte di gara poco da raccontare con squadre attente a non scoprirsi e Pescara affidato soprattutto a lanci per le corsie esterne. Al 24imo splendido tiro dai venti metri di Carboni che con un rasoterra impegna Fumagalli che devia in corner. Attorno al 30imo del pt il passaggio in strada, sotto la curva nord, del corteo funebre di un tifoso biancazzurro scomparso in settimana crea un silenzio irreale nello stadio. Al 37imo bel controllo di Artistico che dopo un buon disimpegno di un avversario batte a rete ma la sua conclusione viene sporcata in extremis da Porpora. Al 43imo rispondono gli ospiti con Tedesco che con un poderoso destro da fuori area impegna Pinna alla parata. Al 45imo l'episodio cruciale della gara. Gessa di Testa manda la palla sul palo e Artistico sulla ribattuta trova Piscitelli a braccia aperte che intercetta. Il direttore di gara da pochi passi indica il penalty dagli undici metri senza esitazione. Lo stesso Artistico dal dischetto porta in vantaggio il Pescara al 46imo. Secondo Tempo In avvio di ripresa ospiti in campo con gran determinazione e subito pericolosi con ennesimo stagionale Miracolo di Pinna. Al 1' minuto st il portiere sardo interviene su una conclusione di Romano da pochi passi, poi la palla arriva a Tedesco che non riesce nella deviazione vincente sottoporta. Grande rischio per il Pescara Al 3'st Coletti rimedia il giallo per gioco falloso Ospiti stretti e sempre attenti a non allungare troppo la palla fomentano battaglia a centrocampo con relativo cartellino giallo anche a Tognozzi al 7imo st. All' 11imo st ammonito Porpora nel Macianise. Al 12' st Cuccureddu da sostegno proprio al centrocampo inserendo Zappacosta al posto di Dettori e in difesa mette Vitale al posto di Petterini. Boccolini risponde con Galizia al posto di Alfano Al 16' st brividi in area biancazzurra per un bolide di Tomi che finisce di poco a lato della porta difesa da Pinna Due minuti dopo tocca a Tedesco di testa mandare il pallone di poco a lato. Mentre il cielo si scurisce e minaccia pioggia il Pescara trova il raggio di sole del raddoppio. Al 23' st su angolo di Gessa arriva il colpo di testa vincente di Coletti che batte Fumagalli e spiana la strada della vittoria al Pescara. Al 29'st Splendida combinazione al vlo tra Gessa e Artistico con quest'ultimo che va alla conclusione in spaccata con palla che finisce nelle mani del portiere avversario. Al 33'st Sostituzione nel Pescara: esce Gessa, entra Sembroni Al 35'st Galizia dai 30 metri manda la palla di poco fuori. Al 39'st Artistico di testa costringe al colpo di reni il portiere Fumagalli che devia in angolo un pallone difficile. brutta partita nel primo tempo con Pescara visto e rivisto. Gran possesso palla per i biancazzurri con difficoltà a verticalizzare e a cocludere verso il sette avversario. Solo un calcio di rigore in extremis ha permesso al Pescara di avere la meglio sul Real Marcianise ben disposto in campo e per nulla intimorito dai padroni di casa. Nel secondo tempo e soprattutto in avvio ospiti protagonisti che in piu' di un'occasione sono andati vicino al pareggio. Il gol di Coletti ha di fatto chiuso l'incontro con stanchezza che ha fatto il resto fino al fischio finale. La sofferta vittoria dell'ultima giornata di andata sul Marcianise e i risultati favorevoli dagli altri campi, proietta il Pescara al secondo posto in classifica. Tabellino 17ima giornata di andata Campionato Lega Pro Prima Divisione Gir. B 13 dicembre 2009 ore 14:30 Stadio Adriatico di Pescara. Pescara-Real Marcianise 2-0 (1-0) PESCARA (4-5-1): Pinna, Zanon, Petterini (12' st Vitale), Coetti, Mengoni, Olivi, Gessa (33' st Sembroni), Tognozzi, Artistico, Dettori (12' st Zappacosta), Carboni. A disp: Prisco, Romito, Sembroni, Vitale, Zappacosta, Berardocco, Marinelli. All.Cuccureddu MARCIANISE (4-3-3): Fumagalli, Piscitelli, Tomi, Alfano (12' st Galizia), Filosa, Porpora, Romano, D'Ambrosio, Tedesco, MAnco, Della Ventura. A disp: Mezzacapo, Murolo, Ciano, Di Napoli, Russo, Montanari, Galizia. All. Boccolini Arbitro: Magno Omar di Catania. Ass. Passero Francesco di Roma 1 e Russo Ottavio di Palermo. Reti: 46' rig. Artistico, 23' st Coletti. Ammoniti: 45' Piscitelli, 3'st Coletti, 7' st Tognozzi, 11' st Porpora, Note: Il Pescara indossa per la prima volta le nuove maglie biancazzurre dello sponsor tecnico Legea.
 
12/12/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO UFFICIALE PESCARA RANGERS 1976

COMUNICATO UFFICIALE PESCARA RANGERS 1976 Il direttivo dei Pescara Rangers e tutti i tifosi biancoazzurri si stringono alla famiglia ed agli amici per la tragica scomparsa di Tonio Capozzucco. Un altro amico è scomparso tragicamente ed è per questo motivo che una nostra rappresentanza sarà presente al funerale che si terrà Domenica alle ore 15 e 30 presso la chiesa di San Donato. Chiunque vorrà partecipare alle esequie potrà unirsi al corteo funebre che passerà sotto la Curva Nord intorno alle ore 15. Nonostante ci sia la Nostra Squadra da sostenere davanti a questi eventi non possiamo che stringerci al dolore dei nostri fratelli e invitiamo tutti a partecipare in massa. Siamo sicuri che anche Tonio da lassù continuerà a sostenere i nostri colori. Ciao Tonio, salutaci i nostri fratelli lassù e dateci la carica per andare avanti. PER SEMPRE ULTRAS!!! PESCARA RANGERS... L'IMPERO CONTINUA
 
12/12/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTO SU PESCARA-REAL MARCIANISE

Dopo un mese di risultati discutibili e il pareggio di Potenza il Pescara si accinge a consumare l'ultimo atto del girone di andata in casa col Marcianise. I biancazzurri a secco di vittorie da sei turni si giocano una grossa fetta di futuro contro la formazione campana, reduce da due vittorie consecutive. La squadra di Boccolini dopo l'incredibile acuto di Terni grazie a una rete del centrocampista Romano batte anche la Spal e cambia volto alla classifica. Cuccureddu ancora una volta troverà un avversario ostico in netta rispresa, e forse piu' che mai dovrà reinventare la formazione da mandare in campo a causa di infortuni e squalifiche. Medda si è sottoposto ad un’ecografia per valutare i problemi al polpaccio. Fermo anche Verratti operato al ginocchio. Zizzari e Bonanni invece hanno svolto lavoro differenziato in settimana ma saranno comunque indisponibili. Squalificati Ganci e Sansovini. La probabile formazione (4-2-3-1) dovrebbe quindi vedere in difesa Zanon a destra per Medda, Petterini confermato a sinistra. Tognozzi probabile titolare al posto di Zappacosta. Artistico unica punta. Gessa, al rientro dalla squalifica, sarà l’esterno alto in un cantrocampo atipico con un unico attaccante di ruolo. Cuccureddu e Boccolini Cosi' il tecnico biancazzurro Cuccureddu in settimana: «Schierare tanti attaccanti non ti assicura prolificità offensiva. Non conta con quale modulo giocheremo. In questo momento abbiamo bisogno soltanto di due cose: correre di più e buttarla dentro. Il resto sono solo chiacchiere. E mi piacerebbe che fossero evidenziati maggiormente i torti arbitrali che stiamo subendo. Ho rivisto la partita di Potenza e il gol di Artistico era regolare, come era sacrosanto il rigore che ci è stato negato nel finale. Mi sarebbe piaciuto vederli sottolineati con maggiore evidenza». Sul fronte gialloverde, nonostante l' assenza di Poziello, il Real non dovrebbe rinunciare al suo consueto 4-4-2 vincente anche in trasferta. L'obbeittivo per i campani è chiudere il 2009 a quota 22 punti in classifica ma Boccoloni predica prudenza. "Il pescara non attraversa un buon momento, in più hanno parecchie assenze fra cui due squalificati, ma questo non significa che sono allo sbando. Affatto, dispongono di valide alternative quindi non dobbiamo prendere assolutamente sotto gamba l’impegno». "Possiamo chiudere l'anno in maniera ottimale - chiude Boccolini - . Sia a Pescara che nell'ultimo turno prima della sosta un risultato positivo è alla nostra portata. Saimo in forma, non perdiamo di vista il nostro obbiettivo e la nostra natura. I risultati continueranno ad arrivare". Arbitro Magno Omar di Catania coaiuvato da Passero Francesco di Roma 1 e Russo Ottavio di Palermo. Precedenti per i precedenti è necessario fare una breve sintesi della storia della società campana. Prima del Real Marcianise vi furono diverse squadre a partire dalla Rifo Sud che negli anni 80' cedette il titolo sportivo al Valdiano e all'ormai fallita Rapid Zinzi. Nel luglio 1999 la società cambia nome e si trasforma in U.S. Marcianise. Nel 2004 l'imprenditore beneventano Salvatore Bizzarro acquista la società dal presidente Giuseppe Riccio, che diviene Real Marcianise S.p.a. e i colori sociali passano dal bianco/celeste al verde/giallo/rosso. Solo tre precedenti tra Pescara e Real Marcianise tra cui un'amichevole giocata nell'agosto 2008 finita 1 a 0 per i padroni di casa gialloverdi. Due soli precedenti in campionato nella stagione 2008-09. All'andata 85a giornata) il Pescara in trasferta perse 2 a 1. Nella giornata di ritorno il Pescara, costretto a giocare all'Aragona di Vasto, raggiunse il pareggio solo grazie l rigore dell'argentino Simon al 25imo del secondo tempo. Il programma Cavese-Lanciano Pescara-Marcianise Pescina-Potenza Portosum.-Verona Ravenna-Andria Rimini-Giulianova Spal-Foggia Ternana-Reggiana
 
08/12/2009  SOLOPESCARA.COM

ARTISTICO L'UNICA PUNTA PER DOMENICA

Domenica all’Adriatico il Pescara affronterà il Marcianise nell’ultimo incontro del girone di andata: inutile dire che si dovrà vincere a tutti i costi, anche se Cuccureddu ha già il suo alibi pronto perché i biancazzurri avranno diverse defezioni soprattutto in attacco visto che sono stati squalificati sia Sansovini (2 turni) che Ganci (1 turno). Zizzari è ancora out così come Bonanni, mentre Verratti dovrà star fermo per 1 mese per un intervento al menisco effettuato l’altro giorno: sarà sfiga o gestione scellerata dell’atleta, ma troppo spesso Marco è infortunato e ora le sue performance avrebbero fatto molto comodo. L’unico attaccante sarà dunque Artistico che dovrebbe essere supportato sulle fasce da Carboni e dal rientrante Gessa.
 
07/12/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU, ARTISTICO E DETTORI NEL DOPO GARA

Cuccureddu «Come vedete il campionato non è facile per nessuno. Le altre squadre di vertice non vanno più forte di noi. Nei momenti di difficoltà bisogna sapersi accontentare anche dei piccoli passi. E comunque non sarà facile per nessuno venire a vincere su questo campo. Semmai, vorrei dire che sono un po’ stufo di certe valutazioni arbitrali che subiamo ormai tutte le domeniche. Domenica l’espulsione di Gessa per due mezzi falli, oggi l’espulsione di Sansovini la cui unica colpa era stata quella di prendere una testata. E il sospetto molto fondato di un rigore su Artistico nel finale. Credo che ora stiamo passando il limite. E’ giusto pretendere quello che ci spetta. Per il momento l’importante è aver dimostrato che la squadra è viva, che il gruppo e sano. Poi sono certo che cresceremo e che al momento decisivo saremo con i primissimi a giocarci la promozione». Mario Artistico «Sono orgoglioso dei miei compagni perché pggi abbiamo fatto una grande partita. Certo, se mi avessero convalidato quel gol in rovesciata sarebbe stato un rientro trionfale, ma per il momento va bene così». Dettori «Abbiamo provato a vincere dimostrando di essere vivi. Anche oggi gli episodi non ci hanno dato una mano, ma non serve lamentarsi, anche perché il risultato di parità è giusto. La nostra prestazione però è incoraggiante».
 
07/12/2009  SOLOPESCARA.COM

ALTRA OCCASIONE SPRECATA: NON SI VINCE NEMMENO A POTENZA

Ennesima occasione sprecata dai biancazzurri che non vanno oltre lo 0 a 0 a Potenza e anzi, alla fine, così come avvenuto domenica scorsa col Foggia, si deve ringraziare nuovamente Pinna che ha evitato la sconfitta. La partita è stata abbastanza semplice da valutare: il Pescara ha cercato di fare la gara fino al 90’(almeno di positivo c’è questo atteggiamento) guadagnando però solo minuti nel possesso palla che avveniva sempre per vie orizzontali (a quando una verticalizzazione?), mentre il malandato Potenza si è dimostrato nulla più di una volenterosa squadra dai mille problemi, societari e di formazione, che nonostante tutto ha creato 2/3 palle gol nitidissime davanti alla porta col 37enne (!) Di Cesare. Il Pescara ha da recriminare per altrettante occasioni da rete sciupate da Sansovini nel primo tempo e da Artistico nella ripresa, ma una squadra con un tasso tecnico nettamente superiore all’avversario, doveva uscire da Potenza con i tre punti, senza “se” e senza “ma”. A nulla servono le magre consolazioni delle sconfitte di Verona e Portogruaro (a conferma della mediocrità del torneo) come si ostina ancora a rimarcare Cuccureddu. Le cose che invece vogliamo far notare al tecnico sardo sono invece che, con l’organico più forte della categoria (non a detta nostra, ma dagli addetti i lavori) a disposizione fin da giugno: - è vero che siamo a 3 punti dalla capolista, ma è anche vero che siamo a soli 2 punti dal sesto posto, che vuol dire essere fuori persino dai play off - manca una gara alla fine del girone di andata, ma la squadra sembra che abbia appena iniziato il ritiro precampionato: non si vede uno straccio di gioco, continui cambi di moduli, nessuno schema su calcio piazzato, dall’esterno si ha la sensazione che i calciatori non sappiano cosa fare in campo - abbiamo fatto appena 4 punti su 18 nelle ultime 6 gare, segnando appena 3 reti E’ inutile che si continui a cercare alibi ovunque (i derby, i campi pesanti, gli arbitri, i risultati degli altri, etc) per distogliere l’attenzione sull’aspetto più importante e più preoccupante: questa squadra non ancora ha un gioco e fa una fatica enorme a creare occasioni da rete! Ovviamente di questa situazione sono co-responsabili anche i calciatori e la stessa società che continua a dar fiducia a tutti loro senza nemmeno pensare di prendere provvedimenti: contenti loro….noi non lo siamo affatto.
 
06/12/2009  SOLOPESCARA.COM

16IMA GIORNATA LEGA PRO RISULTATI E MARCATORI

Risultati e marcatori sedicesima giornata girone B campionato di Prima Divisione della Lega Pro. Andria-Taranto 2-1 23’pt Sibilano (A), 12’st Sy (A), 20’st Quadri (T) Cosenza-Portogruaro 3-2 6’pt Maggiolini (C), 11’pt Biancolino (C), 28’pt Scozzarella (P), 35’st Danti (C), 37'st Altinier (P) Foggia-Cavese 0-0 Giulianova-Ternana 1-1 12’pt Noviello (T), 30’st Vinetot (G) Hellas Verona-Rimini 0-1 8’st Tulli (R) Potenza-Pescara 0-0 R. Marcianise-Spal 1-0 21’pt Romano Reggiana-Pescina 2-0 12’pt Nardini (R), 31’st rig. Stefani (R) V. Lanciano-Ravenna 1-0 32’st Masini
 
06/12/2009  SOLOPESCARA.COM

POTENZA-PESCARA 0-0 CRONACA E TABELLINO

Come preannunciato al Viviani di Potenza il Pescara si presenta con un nuovo volto e un nuovo modulo. Per la penultima del girone di andata la formazione ridisegnata da Cuccureddu è stata comunque condizionata e orfana di protagonisti assenti per infortunio. I padroni di casa diretti dal vivace Capuano si sono invece presentati oltre che con numerose assenze reduci da una pesante sconfitta esterna e da problemi societari che hanno persino condizionato gli allenamenti settimanali. Circa duemila spettatori con duecento sostenitori biancazzuri sistemati in curva nord. Entrambe le squadre in campo con le maglie con i colori ufficiali. Primo tempo Subito in avvio Sansovini finisce a terra in area dopo una bella azione corale, ma per il direttore di gara si continua a giocare. Al 5' Artistico spara dai 25 metri ma la palla finisce fuori di poco a fil di palo. Al 7'imo Dettori serve bene in profondità Sansovini che per poco manca l'aggancio. Al 9' è Coletti di destro a mandare la palla poco sopra la traversa Risponde il Potenza che al 12' con De Cesare costringe Pinna all'intervento provvidenziale. Al minuto 14 Giannusa crossa sul secondo palo per De Cesare che da distanza ravvicinata sbaglia la conclusione. Al 20' ammonito Lucenti per un intervento su Petterini Al 24' ancora De Cesare prova il tiro che finisce alto sulla traversa. Al 25' angolo di Dettori su Olivi che manca la girata a rete. Nell'occasione i biancazzurri reclamano un calcio di rigore per un presunto tocco di mano di un giocatore del Potenza Al 28' punizione dai 20 metri per il Pescara in posizione centrale per un fallo di Cardinale su Zappacosta. Alla battuta va Coletti ma il suo rasoterra finisce fuori. Al 34' miracolo di Tesoniero su colpo di testa di Sansovini ben servito dalla sinistra da Artistico. Il colpo di testa in tuffo ravvicinato del bomber romano finisce incredibilmente tra le mani del portiere di casa. Al 45' scambio tra Artistico e Carboni con palla che finisce in angolo ma Viti fischia la fine del primo tempo senza lasciare la battuta ai biancazzurri. finale di tempo con gara a senso unico per i biancazzurri. Pescara padrone del campo con gran possesso di palla ma inefficace nelle fasi finali. Secondo Tempo la ripresa si apre con la sostituzione di Nappello per Vanacore per i padroni di casa Subito al Giallusa su calcio piazzato sfiora l'incrocio dei pali dopo aver sorvolato la barriera Poco dopo al 3' st Sasovini rimane a terra toccato duro in area avversaria da Cardinale. Nell'occasione entrambi rimediano il giallo. Sansovini e Cardinale al 6' st finiscono anzitempo la gara con cartellino rosso La doppia espulsione nell'immediato sembra penalizzare il Pescara che subisce le iniziative avversarie. Al 10' prova Artistico con uno spunto personale a provare il tiro da posizione angolata. la palla finisce pero' alta sulla traversa. al minuto 12st Capuano inserisce Barbato al posto di Giannusa Attorno al quarto di gioco il Pescara ricomincia a riequilibrare la manovra e a riprendere le redini del gioco. Al 17'st Zappacosta su azione personale si porta in avanti si libera il tiro, ma il portiere Tesoniero devia il pallone. un minuto dopo Ciro De Cesari sorprende la retroguardia del Pescara. l'attaccnte rossoblu' controlla la sfera e dopo un buon movimento arriva al tiro a pochi passi dal sette. Pinna compie il miracolo e in due tempi controlla la sfera. Alla clamorosa occasione dei padroni di casa risponde Petterini al 21'st che con una conclusione dai 25 metri costringe Tesoriero all'intervento impegnativo. poco dopo al 23imo Carboni in area avversaria, nella mischia, manda incredibilmente sul palo la palla da pochi passi mancando clamorosamente il gol del vantaggio. Al 28' st Ganci con il numero 18 prende il posto di Medda. Proprio il numero 18 Ganci appena entrato al 30imo prova il tiro Al 30'st Matarazzo al posto di Carboni Clamorosa palla gol ancora con De Cesare che dopo aver dribblato due difensori biancazzurri calcia sul secondo palo (dalla destra a sinistra) sfiorando la rete a fil di palo a porta sguarnita. Al 35'st Ganci rimedia il giallo. al 42imo Vanacore spunta alle spalle di Zappacosta anticipandolo a pochi passi dal sette biancazzurro ma il tiro finisce fortunatamente alto sulla traversa. Fasi finali concitate con squadre prive di lucidità. Dopo 5 minuti di recupero Viti di Campobasso decreta la fine delle ostilità Ancora una volta Pescara incapace di chiudere la gara su un avversario che sulla carta doveva essere superato senza difficoltà. Per i padroni di casa in campo ben compatti e ben motivati e che hanno spesso messo in difficoltà il Pescara con contropiede ben orchestrati si puo' certamente parlare di punto guadagnato. Dagli spalti biancazzurri ancora cori contro Cuccureddu. Tabellino 06 dicembre 2009 ore 14:30 16 giornata andata Campionato Lega Pro Prima Divisione Girone B Potenza-Pescara 0-0 Potenza: Tesoriero, Porcaro, Lucenti, Berardi Chiavaro, Cardinale, Frezza, De Simone, Giannusa (12'st Barbato), Nappello (1'st Vanacore), De Cesare. A Disp. Gragnaniello, Langella, Barbato, Vanacore, Lolaico, Smith, Anderson. All. Capuano Pescara: Pinna, Medda (28' st Ganci), Petterini, Coletti, Mengoni, Olivi, Zappacosta, Dettori, Sansovini, Atistico, Carboni (30'st Matarazzo). A Disp. Prisco, Sembroni, Romito, Zanon, Marinelli, Matarazzo, Ganci. All. Cuccureddu Arbitro: Viti Marco di Campobasso. Ass. Costanzo Alessandro di Orvieto e Ciampa Gerardo di Torre Del Greco. Ammoniti: Lucenti, Ganci Espulsi: Sansovini e Cardinale al 5' st. Note: giornata mite e soleggiata recupero: 1' pt-5' st
 
04/12/2009  SOLOPESCARA.COM

IL TRIDENTE PER POTENZA

Per la delicatissima sfida di domenica al "Viviani" il Pescara in piena crisi di risultati e decimato da infortuni e squalifiche tenta l'ennesimo rilancio affidandosi nuovamente al cambio di modulo. Cuccureddu potrebbe infatti proporre un tridente inedito formato da Artistico, Sansovini e Carboni sostenuto a centrocampo da Zappacosta, Coletti e Dettori. Difesa probabile con Romito al centro, Petterini a sinistra epossibile rientro sulla destra del terzino Medda, recuperato dopo diverse settimane di stop per infortunio muscolare. Panchina per Ganci, tornato ieri ad allenarsi, e Verratti, che solo oggi si aggregherà al gruppo dopo il grande exploit di Malta con la maglia azzurra di mercoledì. Tognozzi non è ancora pronto, anche ieri ha lavorato a parte senza prendere parte alla partita. Zizzari e Bonanni sono rimasti fermi, dovrebbero riprendere la prossima settimana. Gessa è squalificato. Nel Potenza, reduce da una cocente sconfitta esterna giunta al 95°, mancheranno Polani e Catania. il Giudice Sportivo ha squalificato i due calciatori in seguito ai cartellini rimediati domenica scorsa a Portogruaro. Allo stadio ”Viviani” di Potenza i biancazzurri saranno seguiti da circa duecento tifosi pescaresi.
 
03/12/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

Riceviamo e pubblichiamo COMUNICATO UFFICIALE CURVA NORD MARCO MAZZA Torniamo un attimo al ventesimo minuto del secondo tempo di Domenica… uno spettacolo indegno che ormai ci viene riproposto domenicalmente da 4 5 settimane a questa parte, una squadra senza palle, senza orgoglio e soprattutto senza cuore!!! Certo non tutti possono essere come NOI, allo stimolo nostro fatto da fischi e contestazione non c’è nessuna reazione, anzi, fanno peggio di quel che potevamo immaginare facessero. I tempi delle carote son finiti, una volta a Pescara si entrava in punta di piedi anche se ti chiamavi Mazzone o Delio Rossi, nessuno si sarebbe potuto mai immaginare di dire qualcosa e invece eccolo qua il nostro Mister, quello del …meglio di me c’è solo Fergusson, quello del …ho vinto sempre in questa categoria, ma soprattutto quello del …c’è un complotto contro di me, contro la mia persona, d’altronde con il suo gioco “arioso” e “spumeggiante” riesce a far innamorare del gioco del calcio anche i bambini e a far dimenticare ai più anziani gli anni del Gale. Cari signori ve lo abbiamo scritto a chiare lettere in Curva Nord, NON CONTA CHI SIETE E DOVE ERAVATE … SOLO LOTTANDO CI MERITATE !!! Forse non avete capito che non ci importa quanto avete vinto o in che serie eravate, a noi ci interessa tornare in serie B e state sicuri che ce la faremo con o senza di Voi. Caro Cuccureddu per avere rispetto bisogna darlo, la sua presunzione e gli applausi ironici forse fanno zittire il pubblico di Grosseto ma qui a Pescara il suo tempo è finito prima come uomo poi come allenatore. Abbiamo sentito parlare di sciopero del tifo, di contestazione a oltranza… assolutamente NO!!! Noi siamo la CURVA NORD, Domenica si va a Potenza a cantare per 90 minuti e oltre, da qui fino alla fine del campionato, poi tireremo le somme. Cantiamo per NOI, per i Nostri colori, per la Nostra Maglia e per la nostra Città e andiamo avanti con la coerenza che ci ha sempre contraddistinto, ma i giocatori che scenderanno in campo, qualsiasi siano i prossimi risultati, sappiano che non dovranno e potranno mai e poi mai venire sotto la Curva e mai dare una maglietta, per loro deve essere un onore e se lo dovranno guadagnare. Il loro bonus è finito, verranno quando li chiameremo Noi, quando a Aprile Maggio potremo vedere se è gente con le palle. Da Noi hanno avuto tanto, addirittura più di quello che hanno ricevuto giocatori che hanno fatto la storia della nostra squadra, ORA tocca a loro riconquistarci, dimostrare che tengono davvero alla nostra maglia, ci vorrà tempo e tanto sudore, altrimenti posso fare le valige ed andare altrove!!! Ora tocca a Noi lottare, oramai ci siamo abituati, prendiamoci la seri B da oggi alla fine del campionato fino all’ultimo minuto con tutta la voce che abbiamo. Avanti Curva Nord!!!
 
02/12/2009  SOLOPESCARA.COM

VERSO POTENZA

La squadra ha ripreso ieri ad allenarsi a Città Sant’Angelo e stamattina replicherà al Poggio degli Ulivi per cercare di preparare al meglio la delicata trasferta di Potenza dove mancherà Gessa squalificato per un turno dal giudice sportivo. Ancora fermi Bonannni e Zizzari ai quali si è aggiunto Ganci colpito dall’influenza, Mengoni e Tognozzi hanno lavorato a parte, mentre Medda ha ripreso a lavorare col gruppo. Assente Verratti che oggi sarà impegnato con la Nazionale di Lega Pro di categoria contro Malta, mentre dal 6 al 9 dicembre sarà a Roma per uno stage con la Nazionale Under 19 (l’unico calciatore di Lega Pro). Intanto sono disponibili presso l’agenzia viaggi Carinci (Piazza della Repubblica 15)i tagliandi per il settore ospiti per la trasferta in terra lucana al prezzo di € 14 + diritti di prevendita.
 
01/12/2009  SOLOPESCARA.COM

NONOSTANTE TUTTO, RINNOVATA LA FIDUCIA A CUCCUREDDU

Non è servita la "strigliata" dei tifosi la settimana scorsa che avevano invitato tutti a dare il massimo, non è servito nemmeno il cambio di mudulo con l'inserimento di Verrati dal primo minuto: il Pescara non è riuscito a vincere nemmeno contro il Foggia, ottenendo così 3 miseri punti su 15 nelle ultime 5 gare, di cui ben 3 giocate tra le mure amiche. Non può essere una giustificazione, se non parziale, l'espulsione di Gessa che con un doppio giallo ha lasciato i compagni in inferiorità numerica per oltre un tempo. La squadra dopo un avvio incoraggiante, è ripombiata nel torpore che non l'ha portata mai a impensierire seriamente la difesa pugliese e alla fine si è dovuto ringraziate Tore Pinna che ha salvato il risultato sul finale. E' quindi ufficialmente conclamata la crisi dei biancazzurri che oramai non solo non riescono più a vincere e a creare occasioni da rete, ma anche dal punto di vista mentale la squadra sembra soffrire parecchio e la mancanza dei tre punti non agevola ad uscire da questo tunnel in cui la squadra si è infilata e sembra non saperne più uscire. Paradossalmente questo doveva essere il periodo in cui si sarebbe dovuto "spiccare il volo", dove si sarebbero messi a punto tutti i meccanismi di gioco/schemi su cui la squadra sta lavorando da luglio; invece sembra di essere tornati ad inizio ritiro dove si è alla ricerca di un modulo e degli undici base capaci di interpretarlo. La classifica non è ancora preoccupante anche se siamo scivolati al quarto posto e siamo incalzati dalle retrovie, ma nonostante ciò il Verona capolista è a soli 4 punti, a conferma della mediocrità del torneo dove una rosa forte come la nostra avrebbe dovuto essere protagonista. La tifoseria ha per la prima volta contestato calciatori e tecnico, entrambi responsabili di questa situazione; come è lecito e scontato in questi casi, si chiede il cambio di guida tecnica perchè dall'esterno si ha l'impressione che la squadra non risponda più ai comandi del mister che, sempre da fuori, sembra aver perso la bussola. Tra l'altro non aiutano nemmeno le sue interviste post gara che a volte sono davvero indisponenti. Fatto sta che la società (in cui sembrano esserci i primi scricchiolii, guarda caso proprio a ridosso della ricapitalizzazione...) ha confermato nuovamente la fiducia a Cuccureddu. Speriamo avranno ragione.
 
29/11/2009  SOLOPESCARA.COM

15IMA GIORNATA RISULTATI E MACATORI

La 15ima giornata del girone B del campionato di Prima Divisione della Lega Pro vede il Pescara scivolare al quarto posto in classifica grazie al pareggio casalingo imposto dal foggia e alla vittoria del Portogruaro sul Potenza. Verona fermato in casa sullo 0-0 mentre la Ternana subisce un pesantissimo 0-3 casalingo dal Real Marcianise. Giornata di pareggi per tutte le altre abruzzesi di girone. Questi i risultati e i marcatori della giornata: Cavese-Giulianova 2-2 11’pt Croce (G), 22’pt Bacchi (C), ‘st Carbonaro (G), 42’st Varriale (C) Pescara-Foggia 0-0 Pescina VdG-Andria 1-1 37’pt Choutos (P), 19’st Doumbia (A) Portogruaro-Potenza 1-0 45’st Scozzarella Ravenna-Cosenza 3-1 21’pt e 34‘pt Piovaccari (R), 29’pt Gerbino Polo (R), 5’st Biancolino (C) Rimini-V. Lanciano 0-0 Spal-Reggiana 1-1 19’pt Viapiana (R), 19’st Cipriani (S) Taranto-Hellas Verona 0-0 Ternana-R. Marcianise 0-3 12’st Poziello, 28’st Tedesco, 47’st Manco Classifica: Hellas Verona 29, Ternana 27, Portogruaro 26, Pescara 25, Ravenna 24, Cosenza 21, Reggiana, Rimini e Taranto 20, Giulianova e V. Lanciano 18, Pescina e Spal 17, Foggia 16, Potenza e R. Marcianise 15, Andria e Cavese 14
 
29/11/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-FOGGIA 0-0: CRONACA E TABELLINO

Nella 15ima giornata, allo stadio Adriatico, arriva il Foggia del tecnico Porta senza tifosi al seguito. I rossoneri reduci dall'importante vittoria interna con il Portogruaro ritrovano dal primo minuto Salgado. Il Pescara reduce invece dalla brutta sconfitta di Cosenza oltre ai problemi di infermeria fa i conti con presunti malumori provenienti in seno alla società in fase di ricapitalizzazione e malumori certi e fondati della tifoseria che inizia a mal digerire la mancanza di gioco della squadra e relative soluzioni tecniche. Le formazioni Il Pescara reinventato da Cuccureddu (privo di Bonanni) si schiera con un 4-3-2-1 composto da Pinna, Gessa, Petterini, Coletti, Romito, Olivi, Zappacosta, Dettori, Verratti, Sansovini, Ganci. Il tecnico sardo manda in campo il giovane Verratti dal primo minuto per la prima volta in campionato. Per il giovane fantasista all'ottava presenza le uniche due gare giovcate dall'inizio in questa stagione erano state in Coppa Italia. Il Foggia risponde con un classico 4-4-2 con Bindi, Carbone, Micco, Velardi, Borzigotti, Di Roberto, Mancino, Ferrari, Salgado e D'Amico. Primo Tempo Squadre in campo con consuete casacche biancazzurra e rossonera. In avvio squadre lente e attente a non scoprirsi con Pescara di poco piu' intraprendente. Al 5pt doppia percussione di Ganci che in entrambi i casi crea difficoltà alla retroguardia ospite. Al 7imo ancora Ganci dalla sinistra serve Sansovini che controlla bene la sfera ma perde il tempo per il tiro da buona posizione. Al 15imo conclusione a rete di Zappacosta dalla destra ma l'estremo foggiano è ben piazzato sul primo palo. Al 18 Micco si libera bene sulla sinistra e serve Di Roberto che da centro area manda la palla incredibilmente Al 19imo Mancino dalla sinistra inventa un tiro insidioso che impegna Pinna e lo costringe alla deviazione in angolo. Al 21imo da battuta d'angolo si fa trovare pronto Sansovini sul primo palo che gira bene di testa ma bindi si salva in angolo Al 23 Salgado crea il panico dopo un doppio dribbling su Olivi. Al 28imo giallo per Gessa per fallo tattico su Salgado. Al 30imo Sansovini gira a volo di potenza ma direttamene su Bindi. Ancora Sansovini al 32imo a pochi passi dal sette avversario spara la palla clamorosamente in curva Al 35imo la combinazione Zappacosta, Dettori Sansovini finisce con palla che carambola tra i piedi di un difensore rossonero e finisce fuori sfiorando il palo alla destra di Bindi battuto. Al 37imo Gessa commette il secondo fallo su Mancino e il direttore di gara estrae il rosso. Al 39imo Olivi rimedia il giallo per fallo a centrocampo su Ferrari. Al 43imo il Pescara prova a reagire e Verratti prova il tiro di poco alto sulla traversa. Al 43 sulla rimessa in gioco il portiere foggiano prende il giallo per ritardo nella ripresa del gioco. Al 47imo Micco vede il Giallo per fallo su Dettori La pria frazione di gioco si chiude con 4 minuti di recupero e un tentativo di Salgado che non inpensierisce Pinna. All'Adriatico iniziano a sentirsi cori di dissenso verso il tecnico Cuccureddu. Secondo Tempo La seconda frazione di gioco si apre con formazione invariata per il Pescara mentre per il Foggia Caraccio sostituisce Ferrari. In avvio subito Zappacosta prova il tiro dopo un buon dribbling sul limite dell'area avversaria. Pescara in 10 uomini in affanno sulle incursioni di Salgado e Caraccio. Al 6 st Sansovini recupera palla cambia gioco per Zappacosta che appoggia su Coletti in corsa che arriva al tiro sbilanciato. Al 7imo st Romito mette una pezza deviando in angolo un suggerimento di Caraccio per Di Roberto. Partita vivace con continui capovolgimenti di fronte. Al 10imo Matarazzo e Carboni sostituiscono Verratti e Ganci Subito dopo coletti lancia Sansovini che manca di un soffio la conclusione a rete. Al 13imo tocca a Zappacosta subire il giallo per fallo tecnico a centrocampo. Al 14imo Carraccio di prima intenzione conclude a rete con un girata volante su suggerimento di Mancino dalla sinistra. Al 15imo Pinna manda in angolo ua bordata di MIcco sparata da pochi passi. Attorno ai 20 di gioco torna a farsi vedere il Pescara. Al 23imo st Quadrini prende il posto di Salgado e appena entrato rimedia a tempo di record il giallo dal direttore di gara. Al 24imo Mancino smarcato da Carraccio fallisce una occasione clamorosa mandando a lato con unico avversario di fronte Salvatopre Pinna. Al 31imo Quadrini prova il tiro da fuori area con Pinna che si limita a controllare Al 35imo Giallo per l'esterno sinistro foggiano Di Roberto Al 36imo l'ultima carta di Cuccureddu è la sostituzione di Artistico per Sansovini Al 41IMO Pinna dice no a Di Roberto che in corsa brucia Olivi e arriva al tiro. Un minuto dopo il Pescara sfiora il gol con Zappacosta che di poco in scivolata non trova la deviazione vincente. La gara termina a reti inviolate dopo 3 minuti di recupero con squadre praticamente esaurite. Commento a caldo Pareggio meritato per il Foggia che non ha dovuto certamente faticare per guadagnarsi un punto in superiorità numerica. Pescara troppo spesso in difficoltà con la grave carenza di precisione in attacco. Nel secondo tempo il Pescara poco lucido ma motivato ha terminato la gara tra i fischi dell'Adriatico. Positivo l'esordio del giovane Matarazzo fonte di cross sulla corsia sinistra anche se spesso poco precisi. sulla corsia di destra Zappacosta inesauribile ha fatto quello che poteva. Nonostante una prova certamente non negativa Verratti, forse oppresso dall'eccessiva pressione mediatica, non ha fatto cio' che ci si aspettava da lui. Per i biancazzurri arriva il terzo pari consecutivo casalingo. Tre punti nelle ultime cinque gare. I risultati di giornata, in parte positivi, dagli altri campi limita i danni del Pescara che frena la caduta in classifica fermandosi al quarto posto scavalcato dal Portogruaro. Tabellino 15ima giornata andata Lega Pro Prima Divisione Girone B 29.11.2009 ore 14:30 Stadio Adriatico di Pescara Pescara-Foggia 0-0 Pescara: Pinna, Gessa, Petterini, Coletti, Romito, Olivi, Zappacosta, Dettori, Verratti (10' st Carboni), Sansovini 36'st Artistico), Ganci (10' st Matarazzo). All. Amtonello Cuccureddu Foggia: Bindi, Carbone, Micco, Velardi, Borzigotti, Di Roberto, Mancino, Ferrari (49st Caraccio), Salgado, D'Amico. All. Antonio Porta Arbitro: Ferraioli Marco della sezione di Nocera Inferiore, Pedrini e Romei di Prato angoli: Pescara 9, Foggia 2 ammoniti: Bindi, Olivi, MIcco, Zappacosta, Quadrini Espulsi: 37pt Gessa per doppia ammonizione Recupero: 4' pt, 3' st; Note: 8.544 spettatori, giornata mite e soleggiata
 
28/11/2009  SOLOPESCARA.COM

FOGGIA E PESCARA INSIEME CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

Foggia e Pescara insieme contro la violenza alle donne Prima del fischio d´inizio domenica all´Adriatico Foggia e Pescara, avversarie in campo, si ritroveranno l´una al fianco dell´altra per condannare la violenza contro le donne, la cui giornata mondiale si è celebrata ufficialmente ieri 25 novembre. L´Associazione Ananke (Centro Antiviolenza di Pescara), d´intesa con il club adriatico, ha ottenuto l´ok dalla Lega affinchè le due squadre e la terna arbitrale al loro ingresso in campo indossino una maglia con il logo dell´Associazione Ananke e lo slogan "La violenza sulle donne è... fuorigioco".
 
28/11/2009  SOLOPESCARA.COM

COL FOGGIA TRE PUNTI DA NON FALLIRE

Contro il Foggia Cuccureddu cambierà un po’ tutto visto che sarà adottato un nuovo modulo e con uomini diversi, occasione che gli è consentita anche per l’assenza forzata di alcuni calciatori, su tutti Bonanni. La sensazione è che il nuovo 4-3-1-2 con Verratti dietro Sansovini e Ganci, possa essere il modulo migliore in questo momento perché permette di sfruttare le doti tecniche del neo 17enne Marcolino, forse l’unico in grado di saltare l’uomo con una certa facilità e che aprirebbe così centralmente assist per i due attaccanti. A centrocampo dovrebbe esserci spazio per Zappacosta che affiancherà Coletti e Dettori (out Tognozzi), mentre anche in difesa ci saranno novità: da destra a sinistra i 4 difensori dovrebbero essere Gessa (retrocesso da ala a terzino), Romito, Olivi e Petterini. Comunque a prescindere dagli schemi, dagli uomini e anche dal gioco, col Foggia quel che conta sono solo i tre punti: il mister e i calciatori facciano quel che vogliono, ma l’importante è avere 27 punti a fine partita, il resto sono solo chiacchiere. i convocati Questi i convocati per la partita di domani tra Pescara e Foggia che si disputerà all'Adriatico di Pescara alle 14.30: PESCARA PORTIERI: Pinna, Prisco DIFENSORI: Olivi, Romito, Sembroni, Petterini, Vitale, Zanon CENTROCAMPISTI: Coletti, Dettori, Zappacosta, Gessa, Matarazzo, Verratti, Carboni ATTACCANTI: Sansovini, Ganci, Artistico In infermeria: Bonanni, Tognozzi, Zizzari, Medda, Mengoni FOGGIA Sono diciotto i convocati: non convocati gli infortunati Basta, Compierchio, D´Agostino, Perdonò, Torta e Trezzi mentre per scelta tecnica, resta a casa Liccardi. Il centrocmapista Tarantino è invece aggregato alla formazione Berretti. PORTIERI: Bindi, Milan; DIFENSORI: Burzigotti, Carbone, Cuomo, Goretti, Micco, Sgambato; CENTROCAMPISTI: Colomba, D´Amico, Mancino, Quadrini, Velardi; ATTACCANTI: Caraccio, Di Roberto, Ferrari, Mattioli, Salgado. Arbitro Signor Ferraioli Marco della sezione di Nocera Inferiore, coadiuvato dal Sign. Pedrini Alessio di Prato e Romei Massimiliano di Firenze. Gara visibile su piattaforma Sky 844 Puglia Channel
 
26/11/2009  SOLOPESCARA.COM

VERRATTI IN NAZIONALE LEGA PRO UNDER 20

dal sito ufficiale Il centrocampista Marco Verratti è stato convocato con la Rappresentativa Italiana Lega Pro Under 20 per la gara Malta-Italia che si disputerà al National Stadium di Malta il 2 dicembre prossimo.
 
24/11/2009  SOLOPESCARA.COM

GIUDICE SPORTIVO 14IMA GIORNATA

3.500 euro di ammenda al Pescara. Nessun biancazzurro squalificato. In diffida Ganci e Zizzarri Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell'A.I.A. Cav. Giulio Ciacci, nelle sedute del 23 e 24 Novembre 2009 ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano: 1^ D I V I S I O N E GARE DEL 22 E 23 NOVEMBRE 2009 PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari: SOCIETA' AMMENDA € 6.000,00 REAL MARCIANISE CALCIO SPA perchè propri sostenitori, più volte durante la gara, lanciavano in direzione di un assistente arbitrale una bottiglia piena d'acqua, senza colpire e numerosi sputi che lo raggiungevano in più parti del corpo (recidiva). € 5.000,00 PESCINA VALLEGIOVENCO SRL perchè propri sostenitori in campo avverso, durante la gara, rivolgevano espressioni di discriminazione razziale verso un calciatore di colore della squadra avversaria. € 3.500,00 DELFINO PESCARA 1936 SRL perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore tre petardi di notevole potenza, senza conseguenze; gli stessi durante la gara lanciavano sul terreno di gioco alcune bottiglie d'acqua semipiene, senza conseguenze. € 1.500,00 CALCIO COMO S.R.L. perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo e accendevano un fumogeno, senza conseguenze; gli stessi durante la gara intonavano cori offensivi verso le istituzioni. € 1.500,00 FOGGIA S.P.A. perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore numerosi petardi, lanciando sul terreno di gioco un fumogeno acceso senza conseguenze. € 1.500,00 PAGANESE CALCIO 1926 SRL perchè persone non identificate ma riconducibili alla società tentavano di accedere negli spogliatoi al termine della gara e al rifiuto da parte dei dirigenti locali, rispondevano con frasi minacciose. € 1.000,00 ANDRIA BAT S.R.L. perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel proprio settore tre petardi, senza conseguenze. € 500,00 VIRTUS LANCIANO 1924 SRL perchè propri sostenitori al termine della gara lanciavano alcuni oggetti di plastica in direzione della terna arbitrale e dei calciatori della squadra avversaria, senza colpire. DIRIGENTI INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 31 DICEMBRE 2009 PASQUARIELLO GIOVANNI (REAL MARCIANISE CALCIOSPA) per reiterato comportamento offensivo nei confronti della terna arbitrale e degli occupanti la panchina della squadra avversaria (espulso, r.A.A.). INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO L’ 8 DICEMBRE 2009 OTTAVIANI SIMONE (FOLIGNO CALCIO S.R.L.) per avere rivolto ad un assistente arbitrale frasi offensive, durante la gara. INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 1° DICEMBRE 2009 TRAPANI RAFFAELE (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) perchè allontanato dal terreno di gioco, per atteggiamento irriguardoso verso l'arbitro; al termine, rientrava nel recinto di gioco permanendovi nonostante i ripetuti inviti dell'arbitro ad allontanarsi (espulso). ALLENATORI AMMONIZIONE CAPUANO EZIO (POTENZA SPORT CLUB S.R.L.) per condotta non regolamentare in campo durante la gara (espulso). DEL NEVO LORIS (TARANTO SPORT S.R.L.) per comportamento non regolamentare in campo e per proteste verso l'arbitro durante la gara (allenatore in seconda, espulso). CALCIATORI ESPULSI SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE BOLLA ALEC (ALESSANDRIA CALCIO1912SRL) perchè in occasione della segnatura della rete della propria squadra entrava sul terreno di gioco strattonando ripetutamente un avversario (calc.ris.). FERREIRA PEDRO MIGUEL (AREZZO S.P.A.) per atto di violenza verso un avversario a gioco fermo. DEANDRADE PINHEIRO RAFAEL (HELLAS VERONA F.C. S.P.A.) per atto di violenza verso un avversario a gioco fermo. MONTICCIOLO ALESSANDRO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per atto di violenza verso un avversario a gioco fermo (r.A.A.). SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA COMAZZI ALBERTO (HELLAS VERONA F.C. S.P.A.) per avere commesso fallo su un avverseario lanciato a rete senza ostacolo. SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER DOPPIA AMMONIZIONE RODRIGUEZ SAMON REIDER (ALESSANDRIA CALCIO1912SRL) entrambe per condotta scorretta verso un avversario. GUASTALVINO PAOLO (FOLIGNO CALCIO S.R.L.) per proteste verso l'arbitro e per condotta scorretta verso un avversario. TURCHI JUAN MARTIN (FOLIGNO CALCIO S.R.L.) per condotta scorretta verso un avversario e per simulazione di fallo. CALCIATORI NON ESPULSI SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVE RANA LUIGI (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) perchè al termine della gara rientrando negli spogliatoi rivolgeva ad un assistente arbitrale una frase gravemente minacciosa (R.A.A.). SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE ROSSI GIOVANNI (CREMONESE S.P.A.) perchè al termine della gara, rivolgeva ad un assistente arbitrale frasi offensive (r.A.A.). SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA' IN AMMONIZIONE (IV INFR) SOTTIL ANDREA (ALESSANDRIA CALCIO1912SRL) TARANTINO NAZZARENO (CAVESE 1919 S.R.L.) LUDI CARLALBERTO (NOVARA CALCIO SPA) MONTICCIOLO ALESSANDRO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) MADASCHI ADRIAN ANTONY (PORTOGRUARO SUMMAGA S.R.L) CARDINALE ALFREDO (RIMINI CALCIO F.C. S.R.L.) AMMONIZIONE CON DIFFIDA (VII INFR) CAMPOLATTANO FRANCESCO (FIGLINE S.R.L.) AMMONIZIONE CON DIFFIDA (III INFR) SIGNORINI ANDREA (ALESSANDRIA CALCIO1912SRL) SERAFINI MATTEO (AURORA PRO PATRIA 1919SRL) SCHETTER ANTONIO (CAVESE 1919 S.R.L.) PAOLONI MARCO (CREMONESE S.P.A.) GANCI MASSIMO (DELFINO PESCARA 1936 SRL) ZIZZARI FRANCESCO (DELFINO PESCARA 1936 SRL) CUOMO LUIGI (FOGGIA S.P.A.) GRIPPO SIMONE (LUMEZZANE S.P.A.) TOMBESI ALESSIO (NOVARA CALCIO SPA) CASTALDO FERDINANDO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) DEGIOSA ROBERTO (SORRENTO CALCIO S.R.L.) GRECO DANIELE (SORRENTO CALCIO S.R.L.) MIGLIACCIO VINCENZO (TARANTO SPORT S.R.L.) DANUCCI CIRO (TERNANA CALCIO S.P.A.) DEL SANTE STEFANO (VARESE 1910 S.P.A.) OSUJI CHINOYE WILFRED (VARESE 1910 S.P.A.) MOI DAVIDE (VIRTUS LANCIANO 1924 SRL) TURCHI MANUEL (VIRTUS LANCIANO 1924 SRL) AMMONIZIONE (VI INFR) MAGGIONI CRISTIAN (CALCIO COMO S.R.L.) ISCHIA MICHELE (RIMINI CALCIO F.C. S.R.L.) LO MONACO MASSIMO (SORRENTO CALCIO S.R.L.) AMMONIZIONE (V INFR) CALZI GIANPAOLO (CALCIO LECCO 1912 S.P.A.) DANTI DOMENICO (COSENZA CALCIO 1914 SRL) CECCARELLI LUCA (HELLAS VERONA F.C. S.P.A.) FREZZA GIAMMARCO (POTENZA SPORT CLUB S.R.L.) MANCO GAETANO (REAL MARCIANISE CALCIOSPA) LEBRAN FABIO (RIMINI CALCIO F.C. S.R.L.) ZAMBONI MARCO (SPAL 1907 S.P.A.) AMMONIZIONE (II INFR) DIONIGI DAVIDE (ANDRIA BAT S.R.L.) BAU EDER (AURORA PRO PATRIA 1919SRL) BREVI EZIO PIETRO (CALCIO COMO S.R.L.) PANARIELLO ANIELLO (ESPERIA VIAREGGIO S.R.L.) LISPI RINALDO (FOLIGNO CALCIO S.R.L.) RUSSO GIUSEPPE (HELLAS VERONA F.C. S.P.A.) TUIA ALESSANDRO (MONZA BRIANZA 1912 S.P.A.) LE NOCI GIUSEPPE (PERGOCREMA 1932 S.R.L.) BONDI RENATO RAFAEL (PERUGIA CALCIO S.P.A.) PIOVACCARI FEDERICO (RAVENNA CALCIO S.R.L.) GIRELLI SEBASTIANO (REGGIANA 1919 S.P.A.) FEUSSI FONGANG PATRICE EMERY (SORRENTO CALCIO S.R.L.) FELCI SIMONE (TARANTO SPORT S.R.L.) GIORGINO DAVIDE (TARANTO SPORT S.R.L.) BERNARDINI ALESSANDRO (VARESE 1910 S.P.A.) AMMONIZIONE (I INFR) CHIAZZOLINO GIACOMO (ALESSANDRIA CALCIO1912SRL) POLVERINI DARIO ALBERTO (AURORA PRO PATRIA 1919SRL) LANDAIDA JUAN MANUEL (BENEVENTO CALCIO S.P.A.) DI BARI VITO (COSENZA CALCIO 1914 SRL) SEMBRONI EMANUELE (DELFINO PESCARA 1936 SRL) MATTIOLI ITALO (FOGGIA S.P.A.) PENSALFINI FILIPPO (HELLAS VERONA F.C. S.P.A.) NICOLA DAVIDE (LUMEZZANE S.P.A.) CAMPINOTI PAOLO (MONZA BRIANZA 1912 S.P.A.) MOSCA ALESSANDRO (MONZA BRIANZA 1912 S.P.A.) SCIANNAME CLAUDIO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) SCHVEITZER ANDERSON LUIZ (POTENZA SPORT CLUB S.R.L.) SCAPPINI STEFANO (RAVENNA CALCIO S.R.L.) D'AMBROSIO MICHELE (REAL MARCIANISE CALCIOSPA) TOMI GIOVANNI (REAL MARCIANISE CALCIOSPA) NOLE ANGELO RAFFAELE (RIMINI CALCIO F.C. S.R.L.) BIZZARRI TONINO (TERNANA CALCIO S.P.A.) Lega Italiana Calcio Professionistico
 
24/11/2009  SOLOPESCARA.COM

VERSO FOGGIA TRA CHIARIMENTI E INFORTUNATI

Il Pescara battuto meitatamente al Giglio di Reggio Emilia prova a ripartire con i dovuti chiarimenti nel primo incontro settimanale. Troppo tardiva la riscossa della squadra di Cuccureddu contro i granata che solo a una manciata di minuti dalla fine dimezza lo svantaggio con una rete di Sembroni. In casa biancazzurri le cose decisamente non quadrano. Gli uomini di Cuccureddu non vincono da quattro giornate, durante le quali hanno messo insieme solo due punti. Davvero poco in rapporto alle aspirazioni della vigilia. Nel dopo gara il DG Lucchesi, assente al Giglio, aveva esternato parole pesanti "La città non merita le ultime pessime prestazioni" non nascondendo difficoltà. Il chiarimento che ci si aspettava è avvenuto anche tra il tecnico Cuccureddu ed il direttore nel quale sono state affrontate le possibili cause di questo delicato momento. Il tecnico dal canto suo avrebbe fatto altrettanto con i giocatori ma i risultati di questi colloqui li vedremo solo in campo. Tutti i tifosi aspettano una risposta concreta, una reazione, che dovrà avvenire proprio con la prossima attesissima gara casalinga contro il Foggia. Foggia che dopo un terribile avvio di campionato sembra aver iniziato a trovare mezzi e concretezza. Per la trasferta pescarese, i rossoneri guidati da Antonio Porta, non avranno squalificati dal giudice sportivo. Nel Pescara situazione critica con molti titolari fuori uso per infortunio. Certamente fuori dalla gara col Foggia Romito, Medda, Zizzari e Bonanni. Tognozzi e Mengoni potrebbero farcela ma si vedrà in settimana.
 
24/11/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-FOGGIA VIETATA AI TIFOSI OSPITI

Niente trasferta abruzzese per i tifosi rossoneri: è quanto stabilito dal Prefetto della Provincia di Pescara, Paolo Orrei che, in occasione dell´incontro di calcio tra Delfino Pescara e Foggia in programma domenica 29 novembre alle ore 14.30 presso lo Stadio comunale "Adriatico Giovanni Cornacchia" di Pescara, ha disposto le seguenti prescrizioni: - eliminazione del settore ospiti dello stadio "Adriatico Giovanni Cornacchia" di Pescara al fine di favorire l´accesso di particolari categorie di tifosi biancazzurri (famiglie, studenti ed anziani); - vendita dei tagliandi ai soli residenti nella Regione Abruzzo e divieto di diffusione e vendita attraverso i circuiti telematici al di fuori della Regione; - incedibilità del titolo di accesso. Le suddette limitazioni escludono invece i possessori della Tessera del Tifoso, i quali potranno liberamente accedere all´impianto sportivo abruzzese.
 
24/11/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I BIGLIETTI PESCARA-FOGGIA

Di seguito i prezzi della gara Pescara - Foggia, che si disputerà a Pescara presso la stadio Adriatico "G. Cornacchia" domenica 29 novembre 2009 con inizio alle ore 14.30 POLTRONISSIMA €. 60,00 + prev. €. 5,00 POLTRONISSIMA ridotti €. 35,00 + prev. €. 3,00 TRIBUNA MAIELLA €. 25.00 + prev. €. 2,00 TRIBUNA MAIELLA ridotti €. 13,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA €. 14,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA ridotti €. 8,00 + prev. €. 1,00 CURVA NORD e SUD €. 10,00 + prev. €. 1,00 CURVA ridotti €. 6,00 + prev. €. 1,00 RIDOTTO BAMBINI (tutti i settori) €1 (nati dopo l'1/01/1997) I biglietti ridotti sono validi per: donne, anziani "over 65" e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIG - ANMIC - ANMIL - ENS - UNMS.
 
22/11/2009  SOLOPESCARA.COM

NON CI SONO PIU' ALIBI PER NESSUNO

Dopo la seconda sconfitta consecutiva in trasferta e il misero bottino di appena 2 punti su 12, non ci sono più alibi per nessuno: oggi l’unica cosa da salvare è stata la grande Curva Nord Marco Mazza che anche a Reggio Emilia ha dato spettacolo. Peccato che in campo è stata tutta un’altra musica. Ormai non riescono nemmeno i più banali dei passaggi, si fa difficoltà a crossare, si commettono errori individuali (vedi Vitale disastroso oggi, ma purtroppo non è stato l’unico) che persino fra i dilettanti si vedono, sotto porta si fa tanta fatica ad arrivare al tiro; insomma la squadra sta avendo un’involuzione tecnica e tattica preoccupante. Nel dopo gara Cuccureddu almeno ha avuto la decenza di levarsi di dosso i panni del “professore” come fatto fino a pochi giorni fa e finalmente ha ammesso che qualcosa non va, anche se poi ha di fatto scaricato le colpe sulla squadra visto che ha detto che durante la settimana si lavora bene, ma poi sono loro che vanno in campo: bell’esempio di tutela del gruppo! Ma se il Pescara finora non ha un gioco che si possa chiamare tale, se prende tanti gol, se si fa rimontare spesso e volentieri quando va in vantaggio, se viceversa non riesce a recuperare quando va sotto, se vengono mandati in campo sempre i soliti anche se non in condizione (es. Bonanni), se invece fa fatica a trovare spazio chi ha fatto bene quando è stato chiamato in causa (es. Verratti, Artistico), se non ci sono moduli alternativi per fronteggiare le difese che hanno imparato a bloccarti, etc, etc,….di chi è la responsabilità???? Sia chiaro che nemmeno i calciatori sono esenti da colpe visto che in molti non stanno rendendo per il curriculum e l’ingaggio che percepiscono, quindi è il caso che si diano una svegliata, da subito! Infine anche la società che in estate ha allestito una signora squadra, dovrà ora prendersi le sue responsabilità, visto che dovrà decidere il futuro della guida tecnica che, a meno di clamorosi colpi di scena, troverà ancora in sella Cuccureddu. Ora il calendario da una mano ai biancazzurri e a Cuccureddu per il finale del girone d’andata: non è più concesso sbagliare a cominciare da domenica prossima dove all’Adriatico si dovrà assolutamente tornare alla vittoria contro il Foggia.
 
22/11/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA SCONFITTO A REGGIO EMILIA: CRONACA E TABELLINO

La 14ima giornata per il Pescara va di scena allo stadio "Giglio" di Reggio Emilia. Tra i 2500 spettori totali si contano piu' di 500 tifosi biancazzurri al seguito del Pescara nella trasferta in Emilia Romagna. Cuccureddu privo di Tognozzi, Prisco, Romito e Medda manda in campo Pinna, Zanon, Vitale, Coletti, Mengoni, Olivi, Gessa, Dettori, Zizzarri, Sansovini e a sorpresa Bonanni dal primo minuto. i Padroni di casa rispondono con Tomasig, Girelli, Mei, Saverino, Zini, Stefani, Nardini, Viapiana, Ingari, Alessi, Anderson. La gara tra Reggiana e Pescara viene diretta dal Sig. Michele Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto coadiuvato dagli assistenti Nicola Eminente di Legnano e MAuro Secco di Bassano del Grappa. Primo Tempo Subito in avvio prima azione pericolosa per la Reggiana: cross dalla sinistra di Anderson, al volo Nardini ma è bravo Dettori a rinviare arriva Saverino, ma pinna di pugno allontana All'avvio feemente dei granata risponde subito il Pescara che non mostra difficoltà a costruire gioco. Al 5nto bello spunto di Gessa che si invola sulla fascia servendo al centro per Bonanni, ma Tomasig anticipa Al 7imo Sansovini sfiora il vantaggio. Al 10imo Bonanni su calcio piazzato manda direttamente su Tomasing che senza pensieri fa sua la sfera. Al 15imo da una cavalcata sulla destra di Nardini nasce un cross perocolosissimo a centro area intercettato da Olivi con sospetto tocco di mano. Al 20imo Bonanni rimane a terra. Viene portato fuori dal campo dai sanitari. Al 23imo rigore per la Reggiana. Mengoni e Pinna intervengono su Alessi lanciato a rete in area di rigore il direttore di gara da pochi passi indica senza esitazioni il penalty dagli 11 metri. Stefani dal dischetto porta in vantaggio la Reggiana. Al 26imo Zizzari tenta la rovesciata senza fortuna. Al 27imo Bonanni, già gravato da problemi fisici pre-gara, abbandona il terreno di gioco per infortunio lasciando il posto a Ganci. Sansovini a destra Zizzari al centro e Ganci a sinistra. Al 36imo Mengoni lascia spazio a Sembroni. Al 37 Sansovini semina il panico sulla fascia destra sseminando avversari fino a servire per Zizzari a centro area che di poco viene anticipato in marcatura. Secondo Tempo Avvio di gara ancora difficile per il Pescara che imposta male e costringe addirittura un Sansovini generoso a recuperare e impostare dalle retrovie. Al 3'st doppio angolo per il pescara che sembra dare segni di vita affaticando la Reggiana nella propria metà campo. Al 5' st Nardini in area di rigore supera Vitale e arriva al tiro con Pinna comunque pronto a coprire. Subito dopo ancora Nardini spara clamorosamente fuori dopo aver raccolto il suggerimento di Alessi bravo a liberarsi di due avversari sulla sinistra. Al 6'st raddoppio reggiano. sul filo del fuorigioco Ingari arriva facile davanti a Pinna che non puo' nulla per evitare il gol. Il Pescara colpito nuovamente quando tentava la reazione appare smarrito e senza lucidità. La gara piottosto corretta cambia volto e il direttore di gara inizia a faticare per tenere le redini dei giocatori. Al 12imo esce Zanon per Verratti e Cuccureddu gioca la sua ultima carta. Con Verratti Pescara a massima trazione anteriore con inevitabile sbilancaimento. Al 19imo ammonito Zizzari. Nella Reggiana esce Anderson entra Maschio Al 27imo ancora l'ennesimo angolo per il Pescara con Gessa che serve Vitale che mette alto sopra la traversa Al 32imo azione pericolosa della Reggiana in area biancazzurra, Nardini crossa per Alessi ma Sembroni devia in calcio d'angolo Al 35imo Azione concitata nell'area granata. Verratti prende palla prova il tiro che finisce di poco a lato Al 37imo Sembroni accorcia le distanze per il Pescara. Al 38imo Reggiana vicinissama al tris con l'attaccante granata in scivolata a raccogliere un taglio dalla destra. Al 40imo Gessa rimedia il giallo per fallo a centrocampo. Allo scadere (45') il tiro dalla distanza di Ganci finisce di poco fuori. I minuti finali con Pescara alla disperata e coraggiosa ricerca del pareggio trova la retroguardia avversaria sempre pronta. La gara si chiude dopo 5 minuti di recupero con sconfitta bruciante che accentua la parabola negativa del grafico punti delle ultime giornate. Due punti nelle ultime 4 gare. La Ternana sconfitta a Cosenza e Verona fermato sul pareggio mitiga la sconfitta dei biancazzurri che rimangono al terzo posto. Tabellino: 14ima giornata Campionato Lega Pro Prima Categoria girone B 22 novembre 2009 ore 14:30 Stadio "Giglio" di Reggio Emilia Reggiana-Pescara 2-1 (1-0) Reggiana: Tomasig, Girelli, Mei, Saverino, Zini, Stefani, Nardini, Viapiana, Ingari, Alessi (D'alessandro), Anderson (19'st Mascio). A Disp: Manfredini, Mallus D'ALlessandro, Maschio, Ferrari, Eusepi, Temellin All. Dominissini Pescara: Pinna, Zanon (12'st Verratti), Vitale, Coletti, Mengoni (36'pt Sembroni), Olivi, Gessa, Dettori, Zizzarri, Sansovini e Bonanni (27'pt Ganci). A Disp: Bartoletti, Sembroni, Zappacosta,Petterini, Verratti, Carboni Ganci All. Cuccureddu Arbitro: Michele Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto, assistenti Nicola Eminente di Legnano e MAuro Secco di Bassano del Grappa. Reti: 27'pt Stefani (R), 6'st Ingari, 37'st Sembroni Angoli: Reggiana 0 - Pescara 8 Ammoniti: Sembroni, Zizzari, Girelli, Gessa.
 
21/11/2009  SOLOPESCARA.COM

A REGGIO EMILIA PER VINCERE

A Reggio Emilia il Pescara sarà chiamato per l’ennesima volta ad offrire una prestazione con la P maiuscola, ma soprattutto dovrà cercare di vincere. Che piaccia o no a Cuccureddu, il Pescara ha l’organico più forte dell’intera Lega Pro (a detta degli addetti ai lavori) messogli a disposizione dalla società che lo ha assecondato in tutto in sede di campagna acquisti e quindi ora è lecito che la piazza si aspetti che l’organico più forte sia davanti a tutti. E’ vero che nel calcio non sempre vince la squadra più attrezzata ed è anche vero che siamo appena terzi e a “soli” 3 punti dalla vetta e non in zona retrocessione, ma è altrettanto vero che la squadra non ha quasi mai offerto prestazioni incoraggianti sotto il profilo del gioco perdendo altresì tantissimi punti facendosi puntualmente rimontare in molte gare; se a questo aggiungiamo che nelle ultime 3 gare (di cui due casalinghe) abbiamo raccolto appena 2 punti tirando in porta col contagocce, è lecito che qualcuno inizi a storcere un po’ il naso. A Reggio Emilia dunque si dovrà giocare per vincere e non scendere in campo per accontentarsi del punticino perché si rischia di vedere aumentare il distacco dalle due battistrada Verona e Ternana. Cuccureddu pare intenzionato a cambiare nuovamente in attacco dove stavolta la coppia offensiva dovrebbe essere composta da Zizzari e Sansovini. Ecco i 19 convocati PORTIERI: Pinna, Bartoletti DIFENSORI: Olivi, Mengoni, Sembroni, Vitale, Petterini, Zanon CENTROCAMPISTI: Coletti, Dettori, Zappacosta, Gessa, Bonanni, Carboni, Verratti ATTACCANTI: Ganci, Artistico, Sansovini, Zizzari Arbitro Arbitro di Reggiana-Pescara sarà il Sig. Gallo Michele di Barcellona, assistenti Sig. Eminente Nicola di Legnano e Sig. Secco Mauro di Bassano del Grappa. Precedenti I precedenti tra Reggiana e Pescara sono in totale 24 e tutte disputate nel campionato cadetto (solo 2 gare sono state disputate in Coppa Italia). Negli 11 precedenti in campionato dei biancazzurri in trasferta a Reggio Emilia si contano 3 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte. L'ultimo incontro tra le due formazioni in campionato risale al 28 febbraio 1999. Il Pescara di De Canio si impose per 2 a zero grazie alle reti di Palumbo all'8vo e al 76imo. La prima trasferta assoluta del Pescara a Reggio Emilia risale al 14 giugno 1942 quando nel campionato di serie B 1941-42 i biancazzurri vinsero per 2 a 0. L'ultima vittoria esterna del Pescara (1-2) risale invece alla 16ima di ritorno del campionato di serie b 1991-92 del 24 maggio 1992. Quella di domani sarà dunque il primo precedente assoluto tra le due formazioni a disputarsi in Lega Pro.
 
21/11/2009  SOLOPESCARA.COM

TESSERA DEL TIFOSO: MARONI, OK RINVIO

Il ministro dell'Interno Maroni ha accolto la richiesta delle societa' di serie A e B di rinviare al prossimo anno la Tessera del tifoso. Maroni ha anche condiviso l'idea di istituire un tavolo di lavoro per perfezionare l'iniziativa. A comunicarlo il presidente della Lega calcio, Maurizio Beretta, al termine dell'odierna assemblea straordinaria di serie A. Nel gruppo di lavoro ci saranno De Laurentiis, Sagramola, Lotito e Marotta.
 
20/11/2009  SOLOPESCARA.COM

I CORI PRO TERREMOTO VERONESI COSTANO MENO DEI FUMOGENI PESCARESI

In merito alla 13ima giornata del Campionato di Lega Pro Prima Divisione Girone B, il Giudice Sportivo Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell'A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nelle sedute del 16 e 17 Novembre 2009 ha adottato deliberazioni ai fatti avvenuti allo Stadio Adriatico di Pescara durante la gara Pescara-Verona nel posticipo serale. Queste le deliberazioni integrali per le società: € 2.000,00 DELFINO PESCARA 1936 SRL perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore diversi fumogeni, alcuni dei quali venivano lanciati nel recinto di gioco contribuendo a peggiorare la visibilità, gli stessi facevano esplodere nel proprio settore numerosi petardi, senza conseguenze. € 1.000,00 HELLAS VERONA F.C. SPA perché propri sostenitori in campo avverso intonavano cori offensivi verso l’opposta tifoseria. Impossibile non commentare le deliberazioni del giudice in merito al comportamento dei "tifosi" del Verona. Ricordando i cori indegni della tifoseria scaligera dobbiamo sottolineare che il calcio ha perso nuovamente un'occasione per dimostrare, con punizioni severe, che i valori umani fanno parte di questo sport. La sanzione alla società gialloblu' è stata motivata, dal giudice sportivo, semplicemente con << cori offensivi verso l’opposta tifoseria >>. Nei referti dell'arbitro e dei commissari non è stata ravvisata la gravità di certe ingiurie e molta stampa, soprattutto nazionale, non ha sottolineato con correttezza l'accaduto (cosa che invece accade con i cori contro i giocatori di colore che permettono addirittura e giustamente l'interruzzione della gara). Su tanti riportiamo il testo finale di un articolo apparsosu un sito web dove tocca addirittura leggere: ...Finisce con la corsa della squadra gialloblù sotto la curva dei cinquecento tifosi arrivati da Verona, commoventi per tutta la gara tranne quando fanno partire uno sgradevole coro che ricorda il recente terremoto. Per il resto il loro comportamento è stato ineccepibile, mentre lo stesso non si puà dire di chi ha lanciato fumogeni già dal primo tempo. Ma non erano i tifosi dell'Hellas i ragazzi terribili? fonte l'Arena.it pagina http://www.larena.it/stories/Home/104636_comanda_la_nebbia._pescara_e_verona_si_tengono_il_punto/ Ma quali sono stati i cori veronesi? Per chi era allo stadio la risposta è semplice. "perchè il terremoto non ha colpito Pescara" "perchè è durato solo 5 secondi" “Siete tutti terremotati” A tutti quelli che non hanno voluto capire appieno la gravità dell'accaduto e a tutti quelli che hanno fatto finta di non sentire, a quelli che credono che una partita di calcio possa giustificare simili cori e a tutti gli organi che si definiscono di giustizia sportiva ricordiamo che il bilancio definitivo del recente evento sismico abruzzese è di 308 morti, circa 1600 feriti di cui 200 gravissimi ricoverati negli ospedali di Teramo, Avezzano, Chieti, Pescara, Ancona, Roma, Rieti, Foligno e Terni, circa 65.000 gli sfollati con danni a strutture pubbliche e private (comprese quelle di grande valore artistico) certamente incalcolabili.
 
19/11/2009  SOLOPESCARA.COM

I PESCARA RANGERS ORGANIZZANO LA TRASFERTTA DI REGGIO EMILIA

I Pescara Rangers organizzano trasferta di Reggio Emilia, sono a disposizione 4 pullman per raggiungere i capoluogo emiliano...le prenotazioni verranno fatte fino a massimo venerdì sera. Avanti Pescara è nei momenti di difficoltà che hanno bisogno di Noi, quindi andiamoci a prendere questi tre punti... TUTTI A REGGIO!!!
 
18/11/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I BIGLIETTI PER REGGIO EMILIA

dal sito ufficiale La società Reggiana comunica che è iniziata la prevendita dei tagliandi di accesso per i tifosi ospiti Curva Nord (settore con capienza 2500) prezzo € 11,50 + € 1,50 diritto di prevendita) fino a sabato alle 19 presso i punti di prevendita Ticketone (per l'elenco si può consultare www.ticketone.it)
 
17/11/2009  SOLOPESCARA.COM

SCIALBO 0- 0 SOTTO LA NEBBIA

Una gara vista a metà. Dall'intervallo infatti è calata una fitta nebbia sull'Adriatico che ha privato della visuale la maggior parte degli spettatori, costruingendo l'arbitro anche alla sospensione della gara che poi è stata portata a termine in una coltre fittissima di nebbia. Termina quindi con un deludente 0 a 0 una delle partitissime della stagione davanti ad un pubblico di altra categoria. Per quanto abbiamo potuto vedere, la partita è stata brutta, visto che ci sono state pochissime emozioni sotto porta, probabilmente perchè entrambe le squadre avvertivano l'elevata posta in palio e quindi hanno badato prima a non prenderle. Nel primo tempo il Pescara ha fatto qualcosa in più in fase di manovra, ma il Verona si è sempre difeso molto bene non lasciando mai spazio agli esterni biancazzuri Gessa e Bonanni; stesso copione nella ripresa, dove non sono serviti a molto nemmeno i cambi operati da Cuccureddu per dare un po' più di vivacità con gli innesti di Sansovini, Verratti e Zappacosta. Purtroppo è proprio sul gioco che il Pescara deve cambiare rotta se vuol vincere il campionato. L'allenatore dovrebbe avere alternative di gioco/moduli anche in considerazione dell'ampio organico a disposizione: ormai tutte le squadre che ci vogliono imbrigliare hanno imparato a bloccare gli esterni e così il Pescara viene reso inoffensivo. E' vero che ieri la capolista Verona ha giocato esclusivamente per non prenderle puntando allo 0 a 0, ma il Pescara con questo organico non può fare mezzo tiro in porta a partita. Purtroppo Cuccureddu ora sta pagando anche per le opache prestazioni offerte in precedenza che però erano suffragate dai numeri e dai risultati (primi in classifica e imbattuti); ora che stanno venendo meno questi, ecco sul banco degli imputati c'è naturalmente colui è pagato per dare un gioco alla squadra e che deve provare a vincere il torneo: 2 punti in tre gare di cui due in casa, non sono certo uno score di una squadra come la nostra. Ora siamo al terzo posto a tre punti dalla coppia Verona-Ternana: due organici inferiori al nostro. Speriamo che sin da domenica prossima a Reggio Emilia si cambi marcia, altrimenti così non si vincerà il torneo.
 
16/11/2009  SOLOPESCARA.COM

NOI VOGLIAMO 11 LEONI

Questa sera ci vorrà il miglior Pescara per avere la meglio sul Verona. Anche se non è una gara decisiva per il campioanto, certamente sarà un match molto importante che dirà tanto sulla reale forza dei biancazzurri, anche alla luce dei risultati di ieri; sarà importante riuscire a centrare la vittoria per agganciare gli scaligeri e tenersi a ridosso dell'attuale capolista Ternana, ma sarà ancor più importante non perdere perchè ci ritroveremmo a dover recupare sei lunghezza ai gialloblù e quattro agli umbri. Ma questo non vogliamo nemmeno prenderlo in considerazione, perchè siamo certi che la squadra risponderà alla grande sul campo. Sembra che Cuccureddu abbia intenzione di cambiare qualcosa nell'undici titolare, visto che probabilmente Zizzari partirà titolare (al posto di uno fra Ganci e Sansovini) insieme a Tognozzi (al posto di Coletti), mentre in difesa Petterini dovrebbe essere preferito di nuovo a Vitale. La squadra dovrà offrire una prestazione intelligente anche dal punto di vista tattico senza cercare con foga la vittoria, magari facendosi contagiare dall'entusiasmo del pubblico che stasera sarà davvero il dodicesimo uomo in campo. A prescindere dagli uomini e dai moduli, questa sera ci auguriamo di vedere in campo 11 leoni pronti a onorare la maglia biancazzurra per gli interi 90 minuti. TUTTI ALLO STADIO CON SCIARPE E BANDIERE, COLORIAMO DI BIANCAZZURRO L'ADRIATICO!!!
 
15/11/2009  SOLOPESCARA.COM

IN ATTESA DEL POSTICIPO I RISULTATI DELLA 13A GIORNATA

In attesa del posticipo questi i risultati e marcatori della tredicesima giornata, girone B, del campionato di Prima Divisione della Lega Pro. Abruzzesi vincenti con Giulianova e Pescina che guadagnano tre punti, rispettivamente con Reggiana e Foggia mentre il Lanciano fa bottino pieno in trasferta a Ferrara contro la Spal di Bazzani. In classifica la Ternana, vittoriosa contro il Ravenna, guadagna la vetta provvisoria. In coda il Potenza e il Real Marcianise lasciano l'Andria solitaria all'ultimo posto. Cavese-Potenza 0-1 12’st aut. Schetter Giulianova-Reggiana 1-0 34’pt Croce Pescina VdG-Foggia 2-0 1’pt Choutos, 5’st Berra Portogruaro-Taranto 1-0 13’st Altinier R. Marcianise-Andria 3-0 30’pt Tomi, 10’st Poziello, 31’st Manco Rimini-Cosenza 2-0 45’pt Matteini, 12’st Cardinale Spal-V. Lanciano 0-1 28’pt rig. Improta Ternana-Ravenna 1-0 1’pt Noviello
 
15/11/2009  SOLOPESCARA.COM

DA UNO STADIO DI SPETTATORI A UNO STADIO DI TIFOSI

Ci siamo quasi: la tifoseria biancazzurra freme in attesa dello scontro al vertice contro il Verona che darà la prima vera risposta al campionato sulla reale leadership; insomma, ci sono tutti gli ingredienti per vedere una gara e uno stadio da…serie A! Infatti quello di lunedì sarà uno stadio nel vero senso della parola, al contrario di quello che ha visto la Nazionale affrontare l’Olanda. Pur essendo il medesimo impianto infatti, lunedì sera l’Adriatico sarà la bolgia colorata di biancazzurro che per 90 minuti sarà al fianco delle maglie pescaresi, al contrario di quello visto per l’Italia: sabato era uno STADIO pieno DI SPETTATORI, lunedì sarà uno STADIO pieno DI TIFOSI PESCARESI!!! A proposito di stadio, nei prossimi giorni ritorneremo sulle brutture e disfunzioni dell’Adriatico già in passato manifestate e che naturalmente sono sempre e solo a danno dei tifosi, in particolare di quelli dei settori popolari (una su tutte ad esempio la famosa “ratella”). Ora ci limitiamo solo a fare una semplice domanda che in molti si sono posti: come è possibile che lunedì sera dovremo avere circa 5.000 spettatori in meno per lasciare tutta la curva sud a qualche centinaio di veronesi causa la non messa a norma del settore ospiti (cosa che accade puntualmente anche quando le tifoserie ospiti si presentano in poche unità), mentre ieri nel medesimo settore vi hanno assistito tranquillamente un migliaio di tifosi olandesi? Come può il medesimo settore essere a norma il sabato e solo 2 giorni dopo non esserlo più? Ricordiamo infine che per tornare ad entrare nel ns stadio, siamo dovuti stare un campionato solo con la metà dei posti disponibili e il campionato successivo l’abbiamo dovuto fare interamente girovagando per l’Abruzzo proprio per consentire di restaurare lo stadio, ma purtroppo i risultati sono sotto gli occhi di tutti noi che frequentiamo abitualmente le gradinate, anzi i seggiolini, dell’Adriatico: VERGOGNOSO E’ DIR POCO…….
 
14/11/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTO SU PESCARA-VERONA

Dopo la prima sconfitta (esterna) in campionato il Pescara in posticipo, nella 13a giornata del campionato di Prima Divisione, riceve la capolista Hellas Verona di Remondina. Gli scligeri dopo aver consolidato il primo posto in classifica, grazie ai tre punti guadagnati contro il Real Marcianise, si presenta forte di ben 19 reti fatte, solo 3 subite e nessuna sconfitta stagionale (per il pescara 17 reti fatte e 11 subite). In campo scenderanno le squadre che hanno le maggiori potenzialità per contendersi l'unico tagialndo diretto per il campionato cadetto e dopo il dietrofront del Cams ci si aspetta anche una bella cornice di pubblico che siamo certi farà anch'esso il suo spettacolo. 13 i punti conquistati dalla squadra allenata da Cuccureddu nelle ultime 5 gare casalinghe di campionato, frutto di quattro affermazioni (1-0 con Pescina ed Andria BAT, 2-1 con Ternana e Ravenna) ed un pareggio (1-1 col Taranto). Notiziario Pescara Ieri partita in famiglia: in campo anche Verratti e Prisco. Fermi Medda e Romito. Confermato il 4-4-2: ci sarà Zizzari dal 1’ in attacco, dubbio Sansovini-Ganci per la sua spalla fino a lunedì. A centrocampo, fiducia a Tognozzi accanto a Dettori. Dubbio Petterini-Vitale a sinistra. Stamattina allenamento al Poggio degli ulivi assenti solo Medda per infortunio e Romito per attacco influenzale. Hanno svolto la partitella anche Prisco e Verratti. Notiziario Verona SELVA sicuramente out (come anticipato dal mister), toccherà al convalescente COLOMBO (appositamente 'risparmiato' dal mister in Coppa Italia) fare da canalizzatore centrale agli attacchi gialloblù. Non è pensabile attualmente virare su soluzioni diverse dal momento che sia BERRETTONI prima che GOMEZ TALEB poi hanno palesato evidenti difficoltà nel ruolo di centravanti (anche se per due punte come SELVA e COLOMBO sarebbbe senz'altro più corretto parlare di registi d'attacco) diventando degli incolpevoli 'colli di bottiglia' per una squadra che, diversamente, faceva della varietà nelle soluzioni d'attacco la sua arma migliore. Nel frattempo con CAMPAGNA ancora a lavoro differenziato si bloccano per influenza anche MASSONI e BURATO. Arbitro L’arbitro di Pescara-Verona sarà Baratta di Salerno, assistenti Argiento di Frattamaggiore e Posado di Bari. La gara in Tv La Lega Italiana Calcio Professionistico ha disposto che Pescara-Hellas Verona, gara valida per la 13a giornata del campionato di Prima Divisione, venga giocata lunedì 16 novembre 2009 alle ore 20:45. Il match con la formazione biancazzurra verrà trasmesso in diretta televisiva su Rai Sport Più, canale 227 della piattaforma Sky. Precedenti 18 i precedenti totali tra le due compagini a Pescara: il bilancio per il Pescara parla di 2 sconfitte, 9 pareggi e 7 vittorie. L'ultima sfida, giocata all'Adriatico, risale alla serie B della stagione 2006/2007 che fini 0-0. L'ultima vittoria del Pescara risale al 1° ottobre 2005, quando decise Fabrizio Cammarata, a segno al 41' della prima frazione. Il verona a Pescara non vince dal 10 ottobre 1993 quando il 2-0 fu firmato da un certo Filippo Inzaghi. Dichiarazioni Rafael ”A Pescara ci aspetta un avversario tecnico, con giocatori di categoria superiore” – ha affermato in conferenza stampa il portiere scaligero Rafael – “Noi cercheremo di neutralizzarli e vincere anche senza l’apporto del dodicesimo uomo in campo, il tifo gialloblu che sempre è vicino alla squadra nelle partite più difficili“. Zizzari «E’ vero, l’anno scorso con il Ravenna feci gol», ricorda il bomber del Pescara, che a meno di clamorose sorprese sarà titolare lunedì sera. «Se guardiamo le statistiche, spero di regalare di nuovo un dispiacere al Verona. Ho tanta voglia di segnare il mio primo gol all’Adriatico». Partita crocevia per il Pescara. «E’ una gara importante, ma non fondamentale o della vita. Sappiamo che loro ci daranno battaglia fino alla fine del campionato, però non credo che sia la partita decisiva della stagione. La strada da fare è ancora molto lunga». E lui, che ha il fiuto del gol nel sangue, dovrà cercare di scardinare la difesa meno battuta del girone. «Loro sono tosti dietro, comunque proverò a sfondare quel muro fino all’ultima goccia di sudore». Olivi «Pescara-Verona? A mio avviso due squadre da serie B»?, dice il 29enne difensore biancazzurro. «Sarà una sfida bella, ma molto tattica. Una vera partita a scacchi. Sarà difficile trovare gli spazi giusti, ma noi lotteremo fino alla fine». Cuccureddu gli ha infilato la fascia da capitano e lui sente addosso le responsabilità. «Noi vogliamo vincere, ma dobbiamo anche capire che non è la partita della vita. Il campionato è ancora lungo ed è presto per fare dei bilanci. Siamo consapevoli della nostra forza. Andremo in campo senza paura e con la giusta cattiveria. Dobbiamo vincere con il cuore». E della capolista schiacciasassi che cosa teme? «Dobbiamo pensare a noi stessi. Se giochiamo al massimo sappiamo che possiamo fare grandi risultati. Loro sono bravi, ma noi dobbiamo lottare per essere più bravi». Lottare anche per dare un calcio alle pressioni. «No, la pressione nel nostro spogliatoio non c’è. Preferiamo lasciarla lontana. Se ci sono state delle critiche noi le prendiamo come stimoli. E’ normale che tutto l’ambiente si aspetti un Pescara vincente». Remondina parla bene del capitano del Pescara. «E’ una persona che rispetto molto. Con lui a Piacenza mi sono trovato molto bene e quando lo hanno esonerato mi è dispiaciuto parecchio. E’ un allenatore che mi ha dato tanta fiducia».
 
14/11/2009  SOLOPESCARA.COM

DIETROFRONT: CI SARANNO ANCHE I VERONESI

dal sito ufficiale CURVA SUD APERTA AGLI OSPITI Un'ordinanza prefettizia ha decretato la vendita di un solo tagliando per ciascuno spettatore ospite e incedibilità dello stesso; vendita dei biglietti per il settore ospiti, esclusivamente presso le rivendite individuate d'intesa tra le Questure interessate e la società Sportiva, e gestite sotto la diretta responsabilità diretta delle società medesime che dovranno garantire il riscontro dei documenti di identità degli acquirenti e fornire l'elenco degli stessi. Per tale motivo i supporters pescaresi che hanno acquistato già i biglietti di curva Sud andranno nel settore distinti. Inoltre da questa settimana i biglietti potranno essere acquistati fino all'inizio della gara.
 
14/11/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

Riceviamo e pubblichiamo COMUNICATO UFFICIALE CURVA NORD MARCO MAZZA Dopo alcuni giorni ci è sembrato giusto scrivere due parole a riguardo degli ultimi accadimenti che sono ormai sulla bocca di tutti, ma prima di farlo vorremo ripartire da qualche mese fa. Erano giorni febbrili, eravamo riusciti e estirpare il male dalla nostra città, gli avevamo strappato dalle mani la nostra squadra, l’abbiamo fatto a caro prezzo, abbiamo accettato un fallimento è vero, ma abbiamo corso il rischio, sapendo che finalmente potevamo avere una Società con la s maiuscola, all’insegna della trasparenza e della Pescaresità!!! Qualcuno potrebbe dire allora cosa c’entra questo, lo sapevamo già… ecco a voi, da alcuni giorni sentiamo voci di ricapitalizzazione, di qualche componente della società che potrebbe abbandonare e via dicendo, ed allora abbiamo fatto richiesta formale per partecipare al Consiglio di Amministrazione per renderci conto di cosa succede. D’altronde era stato messo per iscritto sullo statuto della società davanti il notaio, proprio in quei giorni, per volere, e non su nostra richiesta, della Società stessa. La risposta avuta non l’aspettavamo proprio, ci hanno detto che era nostro diritto partecipare ad una riunione l’anno davanti il revisore dei conti e tutti gli organi a fine anno nel momento di approvare i bilanci… ma come??? Non è scritto nell’art. 18 dello statuto “ Il presidente ha facoltà di nominare uno o più rappresentanti della tifoseria … che avranno diritto di partecipare, in qualità di uditore, alle riunioni del consiglio”, ma soprattutto perché?? Se ci sono problemi perché non dobbiamo saperli e cercare di risolverli insieme. Ma non finisce qui… ecco dopo qualche giorno sui giornali locali delle dichiarazioni di alcuni componenti della società che sul futuro “a giugno vedremo il da farsi anche in base alla categoria dove giocheremo”, e no Signori qui vi fermiamo noi, non possiamo accettare un discorso del genere, abbiamo ingoiato un fallimento per risolvere una volta per tutti i problemi societari ed ora?! Dove è finito il programma quinquennale fattoci vedere e ammirare?? Le scuole calcio in giro per l’Abruzzo?? E soprattutto il progetto “chiarezza e trasparenza” sbandierato ai quattro venti?? Noi vi abbiamo sostenuto in passato, vi sosteniamo ora e vi sosterremo se ci saranno le condizioni. Il nostro amore e la nostra fede per questa squadra e questa maglia non cesserà mai!!! Volete scindere il rapporto che era stato creato, non ci sono problemi, torniamo dalla nostra parte, torniamo a fare i tifosi ma sappiate una cosa , dalle vostre bocche è uscita la parola guardiani e NOI lo saremo per sempre, noi amiamo chi vuole il bene della nostra squadra e della nostra città per tutti gli altri non c’è spazio !!! Abbiamo ritenuto giusto che tutta la città sappia di queste vicende, è pur vero che ciò che è scritto sui giornali va preso con le molle, ma come sempre siamo pronti a fare un passo indietro, come speriamo se è vero lo faccia qualcun altro.
 
13/11/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA SEMPRE IN GOL vs VERONA 0 GOL SUBITI IN TRASFERTA

Ecco alcuni numeri delle due Big della Lega Pro PUNTI : Pescara 23 Verona 26 VITTORIE : Pescara 6 Verona 7 PAREGGI : Pescara 5 Verona 5 SCONFITTE : Pescara 1 Verona 0 GOL FATTI : Pescara 17 Verona 19 GOL SUBITI : Pescara 11 Verona 3 PESCARA IN CASA: 5 vittorie, 1 pareggio, 0 sconfitte 9 gol fatti, 3 gol subiti VERONA IN TRASFERTA: 3 vittorie, 3 pareggi, 0 sconfitte 6 gol fatti, 0 gol subiti
 
12/11/2009  SOLOPESCARA.COM

TRASFERTA VIETATA AI VERONESI

Come si temeva, il CAMS ha vietato la trasferta ai tifosi veronesi per il big match di lunedì prossimo che si disputerà alle ore 20.45 all'Adriatico. Se da un lato questo dovrebbe un minimo "avvantaggiare" i biancazzurri (anche se difficilmente si sarebbero sentiti i gialloblù nel catino che ci auguriamo sarà il nostro stadio lunedì sera), dall'altro diventa sempre più triste assistere a partite di calcio senza le tifoserie avversarie. A questo punto approfittiamone e riempiamo anche la Sud.
 
11/11/2009  SOLOPESCARA.COM

NOTIZIARIO

Ieri hanno ripreso a lavorare con il gruppo, facendo un allenamento differenziato, Verratti e Medda, quasi sicuramente disponibili per il posticipo di lunedì prossimo. Ancora a parte Romito e Prisco. Nessun problema per Dettori, tenuto fuori (a parte lo scampolo nel finale) a Cosenza per smaltire il fastidio al tendine. Cuccureddu ha fatto svolgere lavoro atletico e iniziato a ragionare su possibili novità tattiche. Contro il Verona, non sono escluse novità importanti, come un cambio di modulo: un Pescara con il 4-3-3 (Ganci-Zizzari-Bonanni il possibile tridente) o con una sola punta e un rifinitore (4-2-3-1) sono le alternative in ballo. Quella di lunedì prossimo, comunque, non è la gara migliore per fare esperimenti, considerando quando è stato provato il tridente i risultati non sono stati eccelsi. E giocare con una sola punta significherebbe escludere tre attaccanti, rendendo non facile la gestione dello spogliatoio. Il Verona oggi gioca in Coppa Italia contro il Potenza. Remondina ha convocato quattro Berretti ma anche alcuni titolari (Anselmi, Ceccarelli, Esposito, Ciotola, Colombo). A Pescina cambio Panchina La Valle del Giovenco ha un nuovo allenatore. Si tratta di Dario Bonetti che subentra a Roberto Cappellacci, esonerato in settimana. Per i marsicani si tratta del terzo cambio in panchina della stagione. Dopo tre giornate era stato infatti interrotto il rapporto con Carlo Perrone. A Lanciano Non si cambia La Virtus Lanciano, reduce da una striscia di sei risultati utili consecutivi (di cui cinque pareggi), viene superata al Biondi dalla Ternana e subisce la terza sconfitta interna del campionato. A loro volta i rossoverdi di Baldassarri centrano la seconda vittoria consecutiva in trasferta, dopo quella ottenuta a Portogruaro nel posticipo di lunedì scorso, e scalano le posizioni alte della classifica subito alle spalle della capolista Hellas Verona. Al termine della gara il tecnico Dino Pagliari e i giocatori sono stati duramente contestati dai tifosi frentani, anche dopo il triplice fischio finale che ha chiuso la partita. Sembra che ci sia stato anche un mezzo assedio agli spogliatoi, dove la squadra è rimasta chiusa a lungo a meditare sulla sconfitta. In sala stampa i Maio, proprietari del club rossonero, hanno ribadito la loro fiducia a mister Pagliari. E’ certo però che la panchina del tecnico comincia a non essere più troppo sicura.
 
11/11/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I TAGLIANDI PER IL BIG MATCH

dal sito ufficiale Di seguito i prezzi della gara Pescara - Verona, che si disputerà a Pescara presso la stadio Adriatico "G. Cornacchia" lunedì 16 novembre 2009 con inizio alle ore 20.45 POLTRONISSIMA €. 60,00 + prev. €. 5,00 POLTRONISSIMA ridotti €. 35,00 + prev. €. 3,00 TRIBUNA MAIELLA €. 25.00 + prev. €. 2,00 TRIBUNA MAIELLA ridotti €. 13,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA €. 14,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA ridotti €. 8,00 + prev. €. 1,00 CURVA NORD e SUD €. 10,00 + prev. €. 1,00 CURVA ridotti €. 6,00 + prev. €. 1,00 RIDOTTO BAMBINI (tutti i settori) €1 (nati dopo l'1/01/1997) I biglietti ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1991, anziani "over 65" e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIG - ANMIC - ANMIL - ENS - UNMS. Questi i punti vendita: Rivendite biglietti di Pescara e provincia (per gli altri si può visitare il sito www.bookingshow.com) Ticket point Pescara Calcio (da giovedì) Via Tinozzi, 19/2 Pescara - Tel. 085.69.22.661 Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria Via Benedetto Croce, 197 - Pescara Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Tabaccheria De Simone Corso Umberto 214 - Montesilvano Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara Bar Tabacchi Time Out Corso Umberto 1, 391 - 65015 Montesilvano (PE) New Midas Cafè Viale Pepe 53/57 - Pescara PESCARA STORE Via Regina Elena 15/17 - Pescara Pescara Scommesse srl Via Largo San Francesco 8 - Penne Snai Bacco (Punto Snai) Via Vestina a Mare 10 - Cappelle sul Tavo International Phone Marsi Via Roma - Silvi Marina Bar Sprint Via Vestina 66/68 - Cappelle sul Tavo Bar Profeta Via Tiburtina 318 - Pescara Stazione di servizio Q8 di Liguori Group srl Via Ferrari 43 - Pescara
 
09/11/2009  SOLOPESCARA.COM

VOLTARE SUBITO PAGINA

Alla dodicesima giornata arriva la prima sconfitta del Pescara che subisce l’allungo del Verona (ora a 3 punti) vittorioso in casa col Marcianise e prossimo avversario dei biancazzurri e viene contestualmente scavalcato anche dalla Ternana (1 punto sopra) vittoriosa a Lanciano. Visto il film della gara, viene da pensare “meglio così”, cioè meglio aver perso meritatamente una gara in cui di fatto non si è mai tirato in porta che magari tornare ugualmente a mani vuote dal San Vito attaccandosi magari a torti arbitrali o altro. Meglio così quindi perché all’orizzonte c’è il banco di prova più importante contro la capolista Verona dove Cuccureddu e i suoi ragazzi avranno la possibilità di far vedere che Cosenza è stato solo un incidente di percorso e non un pericoloso trend negativo (iniziato dal secondo tempo di Ferrara). Sul terreno pesante di Cosenza, il Pescara ha solo fatto un gran possesso palla, ma non si è mai reso pericoloso dalle parti del portiere calabrese: a nulla sono serviti nemmeno i cambi arrivati nella ripresa (Zizzari, Artistico e Dettori per Sansovini, Ganci e Zanon) per cercare di dare uno scossone alla squadra. L’unica cosa positiva ai fini statistici della gara di ieri, è stato il gol arrivato a tempo scaduto del capocannoniere Olivi arrivato a quota 4 centri (singolare che un difensore sia il marcatore più prolifico dopo 12 gare); questa segnatura permette al Pescara di continuare col trend che lo vede sempre in gol in tutte le 12 gare sin qui disputate. Sempre restando nelle statistiche, quella di ieri è stata la prima volta che i biancazzurri sono passati in svantaggio (le altre volte avevamo subito sempre rimonte dagli avversari) e purtroppo non sono riusciti a rimontare. Ora non è il caso di fare drammi perché prima o poi comunque sarebbe dovuta arrivare una sconfitta, ma l’imperativo di tutti noi dovrà essere quello di preparare al meglio il posticipo di lunedì contro gli scaligeri: solo dopo questa gara potremo trarre delle prime conclusioni (offrire una cattiva prestazione e andare a - 6 dal Verona o fornire una prestazione di livello e magari riagganciando i gialloblù aprirebbe scenari diametralmente opposti). Ora tutto l’ambiente dovrà stare ancor più vicino alla squadra per conquistare i tre punti contro i gialloblu che verranno all’Adriatico forti dell’imbattibilità e dei soli due gol subiti; certo è che la risposta più importante la dovranno dare il mister e i giocatori che scenderanno in campo.
 
08/11/2009  SOLOPESCARA.COM

COSENZA-PESCARA 2-1 CRONACA E TABLLINO

Nella 12ima giornata il Pescara scende in campo al San Vito di Cosenza sotto un pioggia insistente e su un campo pesante e insidioso. Arbitra l'incontro il sig. Piero Giacomelli di Trieste coadiuvato dai sigg. Mascherano di Latina e Felici di Ciampino Per la trasferta Calabrese Cuccureddu preferisce Petterini a Vitale in difesa mentre a centrocampo Tognozzi sostituisce Dettori. La formazione iniziale con un 4-4-2 si compone con Pinna, Zanon, Petterini, Coletti, Mengoni, Tognozzi, Olivi, Gessa, Sansovini, Ganci e Bonanni. Il Cosenza di Toscano (squalificato e sostituito in campo da Napoli) si schiera con Pinzan, Musca, Maggiolini, Di Bari, De Rose, Porchia, Bernardi, Danti, Biancolino, Fiore e Caccavallo Primo tempo Prime battute a ritmi blandi con squadre attente a non scoprirsi. Il primo angolo per il Pescara arriva al 7imo grazie a Sansovini. Dagli sviluppi Bonanni inizia a inpensierire la retroguardia avversaria. Nonostante il Pescara dia segni di crescita al 9no minuto arriva il vantaggio rossoblu'. Zanon immobile lascia scorrere per Danti, che raccogliendo un traversone dalla destra, gira facile a rete a pochi passi da Pinna. Subito in campo il Pescara prova a reagire e il ritmo della gara impenna. Al 14imo Petterini si invola sulla fascia e cerca di fare tutto da solo fino a quando Musca lo blocca. al 31imo Tognozzi taglia bene per Sansovini che di poco non arriva sulla palla con difensori avversari battuti. Un minuto dopo Danti penetra sulla sinistra e si guadagna un corner. Dalla battuta la palla finisce nella mischia in area pescarese fino a quando Caccavallo, da fuori, raccoglie e spara rasoterra su Pinna che si distende e para. Cosenza sempre piu' vicino dalle parti di Pinna preme e crea occasioni pericolose con partita che inizia a farsi spigolosa. Al 39imo Biancolino di testa in girata, sfiora il Palo alla sinistra di Pinna, con Olivi immobile. al 43imo Zanon, servito da Bonanni, crossa dalla destra per l'accentrato Ganci. L'attaccante biancazzurro viene pero' atterrato in area sotto gli occhi del direttore di gara che lascia correre. Al 44imo Sansovini in fuorigioco spara alto verso la curva sopra la testa di Pinzan. Poco prima del fischio ancora Zanon, dalla sinistra, prova a servire l'asttacco biancazzurro con un cross in area bloccato da Pinzan in due riprese. Secondo Tempo Squadre in campo senza sostituzioni e Pescara che pare dalle prime battute di credere ancora nel risultato positivo. Subito al 2ndo minuto da un rinvio lungo di Mengoni nasce un buon suggerimento per Ganci ma la palla, troppo lunga viene controllato da Pinzan Al 4st Cosenza lanciato a rete con Biancolino che pericolosamente si inserisce sulla corsia sinistra e prova il tiro ma l'ottimo Pinna esce e blocca. Al 6st Bonanni prova il tiro senza pretese con palla alta sopra la traversa rossoblu' Al 11st Porchia abbatte Ganci lanciato sulla sinistra da Bonanni e rimedia il giallo. Pescara grintoso e reattivo vede crescere le proprie possibilità ma la gara spigolosa e sotto la pioggia è spesso spezzettata dall'intervento arbitrale. Al 17st doppio cambio per il Pescara: Cuccureddu manda fuori Ganci e Sansovini e inserisce Zizzari e Artistico. Al 19imo st Giallo per Bonanni per fallo tecnico a centrocampo. Al 25imo Bonanni guadagna il terzo angolo Al 27imo Cuccureddu gioca tutte le carte possibili e butta dentro Dettori al posto di Zanon. Al 28imo il nr. 11 Caccavallo sfrutta un liscio di Petterini e si lancia a rete indisturbato verso l'estremo difensore biancazzurro. Caccavallo pero' non riesce a ingannare Pinna che tempestivamente gli toglie la sfera dai piedi. Subito dopo l'attaccante rossoblu' lascia il campo sostituito da Virga. Al 31imo tocca a Danti finire sulla lista degli ammoniti di Giacomelli Al 33imo il Cosenza raddoppia con Fiore che dal limite dell'area, servito dal neo-entrato Virga, con piattone di precisione batte Pinna. Il nervosismo è a mille e al 38imo anche Artistico rimedia il giallo. Al 40imo Roselli prende il posto di Danti autore del primo gol. Subito dopo Artistico spreca da pochi passi una ghiotta occasione da gol in una mischia sottoporta rossoblu'. Al 50imo, a tempo scaduto, Olivi realizza il gol dell'orgoglio deviando di testa un traversone dalla sinistra di Bonani. Nel primo tempo Pescara macchinoso, distratto e ricco di errori subisce il gol avversario senza riuscire a reagire in modo adeguato. Nel secondo tempo Pescara ben motivato ma inconcludente. Le sostituzioni in cerca del colpaccio sbilanciano eccessivamente il Pescara che subisce il raddoppio di Fiore che non sbaglia da buona posizione. Pescara fermo a quota 23 lascia la vetta scivolando in terza posizione dopo Verona (26) e Ternana (24). Cosenza a quota 18 risale vertiginosamente e meritatamente la classifica. Dopo il primo pareggio interno, per il Pescara di Cuccureddu arriva la prima sconfitta che rischia di smorzare un positivo entusiasmo generale proprio in vista di un altro importante incontro. Contro il Verona "capolista" e continumente vincente bisognerà cambiare registro. Tabellino 12ima giornata Campionato Lega Pro - Prima Divisione Girone B 08.11.2009 ore 14:30 Stadio San Vito di Cosenza Cosenza-Pescara 2-1 (1-0 pt) Cosenza: Pinzan, Musca, Maggiolini, Di Bari, De Rose, Porchia, Bernardi, Danti (Roselli 40st), Biancolino, Fiore, Caccavallo (Virga 31 st) A Disp: Ameltonis, Fanucci, Virga, Giardina, Roselli, Ceccarelli, Mortelliti All. Napoli (Toscano Squalificato) Pescara: Pinna, Zanon (Dettori 26st), Petterini, Coletti, Mengoni, Tognozzi, Olivi, Gessa, Sansovini (Zizzari 17st), Ganci (Artistico 17st), Bonanni. A Disp: Bartoletti, Sembroni, Zappacosta, Carboni, Dettori, Artistico, Zizzari. All. Cuccureddu Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste. Mascherano di Latina e Felici di Ciampino Reti: Danti 9pt, Fiore 34st, Olivi 50st. Ammoniti: Porchia 11st, Bonanni 19st, Danti 31st, Artistico 38st. Recupero: 1' pt - 5'st angoli: Cosenza 2 - Pescara 3 Note: Pioggia battente con campo pesante, circa 400 tifosi biancazzurri presenti al San Vito.
 
07/11/2009  SOLOPESCARA.COM

COSENZA-PESCARA PRECEDENTI FAVOREVOLI

Pescara e Cosenza si sono incontrate ben 48 volte tutte in campionato a partire dalla stagione 1946-47 I precedenti totali in serie C sono 26 mentre in serie B sono 22 LO score totale per il Pescara parla di 15 vittorie, 20 pareggi e 13 sconfitte in casa il Pescara, su 24 gare non ha mai perso vincendo 12 gare e pareggiando le altre 12. A Cosenza i biancazzurri su 24 gare hanno raccolto 12 sconfitte, 9 pareggi e 3 vittorie. La sconfitta piu' recente contro il Cosenza in terra calabrese risale al campionato di serie B 2000-01 quando nella prima giornata di campionato (3.9.2000) i lupi irpini vinsero di misura per 1 a 0 sul Pescara targato Delio Rossi grazie al gol di Savoldi arrivato al 14imo del primo tempo. L'ultima vittoria del Pescara contro il Cosenza, in trasferta, risale invece alla 12ima giornata di andata del campionato 1998-99. Il 29.11.1998 i biancazzurri di De Canio (che sfiorarono la serie A) si imposero sui rossoblu' con un pesante 1-5 grazie ai gol di Esposito, Gelsi (2 gol 1 su rig.), Pisano e Galeoto.
 
07/11/2009  SOLOPESCARA.COM

IN CALABRIA UN PESCARA CON QUALCHE RITOCCO

Archiviato il primo pari interno stagionale, i biancazzurri sono chiamati a giocare una partita di spessore per tornare da Cosenza con un risultato positivo. Nonostante i silani abbiano vinto in casa solo una gara su cinque, dispongono comunque in organico di giocatori capaci di trovare il guizzo vincente in ogni momento, su tutti Biancolino (in forse la sua presenza) e Stefano Fiore. Ma Cuccureddu ha la fortuna di avere a disposizione l’organico più forte dell’intera Lega Pro e quindi saranno gli avversari di turno a doversi preoccupare di incontrare il Pescara: questo non vuol dire prendere sotto gamba l’avversario, ma essere consapevoli delle proprie forze e imporre il proprio gioco ovunque. Vietato pensare al prossimo big match col Verona, da Cosenza si dovrà tornare con i punti che ci consentiranno di preparare al meglio la gara con gli scaligeri: al S. Vito quindi occorrerà massima concentrazione per gli interi 90 minuti. Il mister probabilmente cambierà qualcosa rispetto all’undici schierato domenica scorsa col Taranto: probabili i ritorni di Tognozzi e Petterini (al posto di Dettori e Vitale), mentre non saranno sicuramente della gara gli infortunati Romito, Medda, Verratti e Prisco. Partirà dalla panchina Zizzari apparso in forma durante gli allenamenti settimanali. Questi i convocati di Cuccureddu Portieri: Pinna, Bartoletti DIFENSORI: Olivi, Mengoni, Sembroni, Zanon, Petterini, Vitale CENTROCAMPISTI: Bonanni, Gessa, Carboni, Tognozzi, Dettori, Coletti, Zappacosta, Matarazzo ATTACCANTI: Artistico, Ganci, Sansovini, Zizzari In infermeria: Romito, Prisco, Verratti, Medda Per quanto riguarda gli avversari neppure domani mister Toscano siederà in panchina a causa della doppia squalifica iniziata a scontare la scorsa settimana a Cava dei Tirreni. Al suo posto, nella sfida contro i biancazzurri ci sarà il suo vice Michele Napoli. Nel Cosenza dopo l'ultimo allenamento non recupera Luigi Scotto: l'ecografia ha evidenziato uno stiramento e dunque l'attaccante sardo dovrà stare fermo almeno due settimane. I convocati scendono dunque a 20. Questo l'elenco completo: Ameltonis, Bernardi, Biancolino, Caccavallo, Ceccarelli, Danti, De Pascalis, De Rose, Di Bari, Fanucci, Fiore, Giardina, Maggiolini, Mortelliti, Musca, Pinzan, Porchia, Roselli, Ungaro, Virga. La gara Cosenza-Pescara coincide con la Giornata rossoblù. Arbitrerà la gara il sig Giacomelli di Trieste
 
05/11/2009  SOLOPESCARA.COM

A COSENZA CON I RANGERS

Il club Pescara Rangers sta organizzando i pullman per la gara del San Vito a Cosenza. Prenotazioni entro le ore 12 di domani nella sede del club. A disposizione dei tifosi biancazzurri sono stati messi 1.557 tagliandi della curva nord. I biglietti nominativi potranno essere acquistati al costo di 10 euro entro e non oltre le 19 di sabato nei punti vendita booking show di tutto il territorio nazionale.
 
04/11/2009  SOLOPESCARA.COM

VERSO LA TRASFERTA IN ATTESA DELLA RICAPITALIZZAZIONE

Dal campo Ieri ripresa dei lavori al Poggio degli ulivi per preparare la difficile trasferta di Cosenza. Nel gruppo, lavorano a parte ancora Prisco e Verratti. Il giovane "folletto" biancazzurro è tornato dopo la visita a Perugia con il responso che il dolore arriva da un menisco. Tutto da valutare il suo impiego a Verona con l'eventualità dell'intervento chirurgico se dovesse avere ancora problemi. Lungodegente è Stefano Medda per una forte contrattura al polpaccio destro che lo terrà fuori dal rettangolo verde ancora per qualche settimana. Domani pomeriggio, sempre al Poggio degli Ulivi alle 14.30 i biancazzurri svolgeranno una partitella d'allenamento. Tifosi I Rangers organizzano dei pullman per la trasferta al San Vito di Cosenza (disponibili 1557 biglietti per il settore ospiti a 10 euro): prenotazioni fino a venerdì alle 12. Società Sul fronte societario si avvicina l'importante giorno dell’assemblea dei soci della Delfino Pescara 1936 che dovrà ricapitalizzare per 1 milione e duecentomila euro, l’importo pari al capitale sociale. L’incontro tra la presidente Caldora, gli amministratori delegati e i soci di minoranza è stato inizialmente fissato per la metà di questa settimana, ma è molto probabile che slitti invece di qualche giorno. «Stiamo ancora verificando la situazione delle quote e dobbiamo prima vederci con tutti i soci, poi andremo all’assemblea per la ricapitalizzazione, senza perdere tempo», ha spiegato ieri Peppe De Cecco. Si vocifera di possibili cambiamenti nella distribuzione delle quote: «Vediamo se tutti i soci sono pronti a proseguire, magari qualcuno non se la sente più di andare avanti e potrebbe anche decidere di non ricapitalizzare. Per quanto riguarda il sottoscritto, la presidente Caldora, o soci come Edmondo e Sebastiani, credo saremo sicuramente al nostro posto nel giorno della ricapitalizzazione. Sono sicuro che le cose andranno bene: questa società è sana e vuole andare avanti. A giugno, magari, ci siederemo di nuovo al tavolo per decidere cosa fare in futuro. Ma dipenderà anche da quale sarà la categoria in cui giocheremo...», chiude De Cecco.
 
03/11/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I BIGLIETTI PER COSENZA

dal sito ufficiale La società Cosenza Calcio 1914 Srl comunica che in occasione della gara Cosenza-Pescara è attivo il servizio di vendita dei biglietti per il settore ospiti (curva nord ospiti capienza 1557) dello stadio "San Vito". I biglietti nominativi potranno essere acquistati al costo di € 10,00 (oltre il diritto di prevendita) entro e non oltre le 19 di sabato 7/11/2009 esclusivamente nei punti vendita booking show di tutto il territorio nazionale. Per consultare l'elenco delle rivendite visitate il sito www.bookingshow.com Di seguito i punti vendita di Pescara e delle zone limitrofe: Rivendite biglietti di Pescara e provincia Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria Via Benedetto Croce, 197 - Pescara Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Tabaccheria De Simone Corso Umberto 214 - Montesilvano Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara Bar Tabacchi Time Out Corso Umberto 1, 391 - 65015 Montesilvano (PE) New Midas Cafè Viale Pepe 53/57 - Pescara Pescara Scommesse srl Via Largo San Francesco 8 - Penne Snai Bacco (Punto Snai) Via Vestina a Mare 10 - Cappelle sul Tavo International Phone Marsi Via Roma - Silvi Marina Bar Sprint Via Vestina 66/68 - Cappelle sul Tavo Bar Profeta Via Tiburtina 318 - Pescara Stazione di servizio Q8 di Liguori Group srl Via Ferrari 43 - Pescara
 
03/11/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDU NEL POST TARANTO

Il tecnico biancazzurro dopo il pareggio contro il Taranto ripete che il campionato e lungo e bisogna stare tranquilli: «Non potevamo pensare di vincerle tutte. Il campionato è una corsa a tappe lunghissima e difficile e i conti si faranno molto più in là. L’importante è stare lì, a un passo dalla vetta, senza mai perdere il contatto. Certo, dobbiamo migliorare in tante cose. Nella gestione della partita, certo. Ma anche nello sviluppo della manovra. A volte siamo ancora un po’ leziosi e tendiamo a scegliere la soluzione più complicata. Ma questo è un campionato che non perdona la gente leziosa. Noi lo abbiamo capito ma ogni tanto abbiano qualche piccola ricaduta. Nessun problema. Sappiamo che non ammazzeremo il campionato, che a volte saremo primi e a volte in testa potrebbe esserci qualcun altro. Dobbiamo solo stare tranquilli, lavorare, e continuare così».
 
03/11/2009  SOLOPESCARA.COM

VERRATTI ANCORA FUORI

Marco Verratti non riesce a superare il dolore nonostante tutti gli esami strutturali abbiano scongiurato qualsiasi tipo di infortunio. Per il giovane trequartista, fuori da due partite, ancora un no alla chiamata della Under 20 che lo ha convocato per la partita di domani pomeriggio di Mirop Cup tra Italia e Slovenia. Ieri Verratti è stato a Perugia accompagnato dal procuratore Di Campli per un consulto dallo specialista che cercherà di dare una risposta al giocatore e allo staff sanitario del Pescara: l’obiettivo è tornare presto a disposizione. Oggi si torna al lavoro al Poggio degli ulivi in vista della trasferta di Cosenza. Da valutare anche le condizioni di Prisco e Medda.
 
02/11/2009  SOLOPESCARA.COM

RISULTATI E MARCATORI 11IMA GIORNATA

Risultati e marcatori undicesima giornata girone B campionato di Prima Divisione della Lega Pro. Portogruaro-Ternana si giocaquesta sera in diretta tv su Rai Sport Più con inizio alle ore 20,45. Andria-Reggiana 1-1 26’st Rossi (R), 46’st Sibilano (A) Cavese-Cosenza 1-1 30’pt Schetter (Cav), 3‘st Fiore (Cos) Giulianova-Hellas Verona 0-0 Pescara-Taranto 1-1 42’pt aut. Migliaccio (P), 20’st Russo (T) Pescina VdG-Spal 0-3 12’pt e 28’pt Schiavon, 11’st Bracaletti Portogruaro-Ternana lun. 02/11 - ore 20,45 Potenza-Foggia 2-1 35’pt rig. De Cesare (P), 30’st Lucenti (P), 35’st Mancino (F) R. Marcianise-V. Lanciano 2-2 16’pt D’Ambrosio (M), 45’pt Turchi (L), 25’st rig. D’Apice (M), 33’st Sansone (M) Rimini-Ravenna 1-0 32’pt Docente
 
01/11/2009  SOLOPESCARA.COM

ARRIVA IL PRIMO PARI CASALINGO: 1-1 COL TARANTO

Dopo la prima vittoria in trasferta arriva, purtroppo, il primo pari interno, riequilibrando così la famosa media inglese tanto cara al mister Cuccureddu. Eppure il primo tempo del Pescara è stato il solito copione degli ultimi tempi: squadra aggressiva, continue sovrapposizioni sulle fasce con Zanon che saliva spesso a dar man forte a Gessa, Coletti che confermava l’ottimo momento di forma e Ganci sempre pericoloso in avanti. I biancazzurri chiudono in vantaggio il primo tempo grazie alla rete di Ganci al 41’ abilissimo ad anticipare il portiere Bremec su cross dalla destra di Gessa; vantaggio meritatissimo visto che oltre al gol, ce n’è stato un altro annullato (l’ennesimo) a Sansovini ad inizio gara e un’altra ghiotta occasione non sfruttata dall’ex bomber del Grosseto. Il tutto contro un timido Taranto imbrigliato alla grande e incapace di rendersi pericolo se non con un tiro dal limite del deludente Corona. Nella ripresa ci aspettavamo il colpo del ko, ma invece si è ripetuto un po’ quanto accaduto nelle trasferte,, cioè con i biancazzurri che calano fisicamente e gli avversari che prendono coraggio e iniziano a giocare. Niente di trascendentale da parte dei pugliesi, ma guadagnano metri e arrivano al pari anche in maniera fortunosa al 64’: tiro dai 25 metri sugli sviluppi di una punizione, palla che viene ribattuta dalla barriera e che fortunosamente arriva sui piedi di Russo che, solo davanti a Pinna, trafigge l’incolpevole portiere biancazzurro. Il Pescara prova a reagire, ma nonostante i cambi effettuati da Cuccureddu (entrano Zizzari, Zappacosta e Artistico per Sansovini, Gessa e Bonanni) gli attacchi sono solo confusionari e il Taranto ha vita facile a portare a casa un punto che alla fine può anche starci. Il Pescara resta in vetta visto che il Verona non va oltre lo 0-0 di Giulianova, ma Cuccureddu dovrà lavorare ancora molto per trovare il modo di chiudere le gare. Resta il fatto però che i biancazzurri continuano a segnare ad ogni partita e sono ancora imbattuti. Domenica si va sull’ostico campo di Cosenza
 
31/10/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTO SU PESCARA-TARANTO

Taranto Nel Taranto l’attaccante Scarpa accusa qualche linea di febbre, ma dovrebbe esserci. Brucato ha lasciato a casa il solo Innocenti, non ristabilito dopo l’infortunio. Il 4-3-1-2 dei rossoblù sarà questo: davanti a Bremec, Calori, Viviani, Migliaccio e Bolzan; a centrocampo Quadri affiancherà Giorgino (in ballottaggio con Felci) e Mezavilla; Correa agirà dietro la coppia d’attacco Corona-Scarpa. Mister Giuseppe Brucato che ha apena rinnovato il contratto con i rossoblu' fino al 2011, ha provveduto a diramare la lista dei convocati per il match di domenica contro il Pescara. PORTIERI: Barasso, Bremec; DIFENSORI: Migliaccio, Viviani, Nocentini, Calori, Bolzan, Lolli, Prosperi, Imparato; CENTROCAMPISTI: Quadri, Felci, Giorgino, Mezavilla, Magallanes, Berretti, Correa, Spinelli; ATTACCANTI:Falconieri, Russo, Corona, Scarpa. Pescara Tutti presenti all'allenamento che si è svolto al Comunale di Montesilvano a eccezione di Prisco e Verratti che sono ancora alle prese con dei fastidi muscolari. Per quanto riguarda la formazione Cuccureddu dovrebbe riconfermare l'11 di Ferrara. Pinna tra i pali; Vitale e Zanon gli out rispettivamente a destra e sinistra; linea centrale è affidata a Mengoni e Olivi; a centrocampo confermato Coletti che farà coppia con Dettori sulla mediana, mentre Gessa e Bonanni sono gli esterni; la linea offensiva affidata al tandem Ganci-Sansovini. Questi i biancazzurri convocati PORTIERI: Pinna, Bartoletti DIFENSORI: Olivi, Mengoni, Romito, Sembroni, Vitale, Petterini, Zanon CENTROCAMPISTI: Coletti, Tognozzi, Dettori, Zappacosta, Gessa, Bonanni, Carboni, Matarazzo ATTACCANTI: Sansovini, Zizzari, Artistico, Ganci IN INFERMERIA: Oltre a Verratti e Prisco si ferma nell'ultima ora anche Stefano Medda: il calciatore si è fermato durante l'allenamento di rifinitura di questa mattina. Per lui un risentimento muscolare sul polpaccio. Arbitro L'Arbitro di Pescara - Taranto è Massimiliano Irrati di Pistoia, gli assistenti sono Angelo Provesi della sezione di Treviglio e Albergo Marengo della sezione di Mortara Diretta TV Saranno circa diecimila gli spettatori che assisteranno alla sfida di domani. Vietata la trasferta ai pugliesi, che si potranno consolare con la diretta TV su Studio 100 Sat (piattaforma 925 di SKY).
 
31/10/2009  SOLOPESCARA.COM

LUCCHESI A TMW SU VERRATTI E NAPOLI

Lucchesi, intervistato da TMW, parla di Verratti e delle voci che lo volevano a Napoli al posto di Marino "Questo ragazzo sta esprimendo notevoli qualità, lo paragono a giocatori che ho visto crescere come Di Natale e Montella, giocatori che a 17 anni esprimevano le potenzialità che lui sta mostrando ora. E' un giocatore di grande talento, su di lui ci sono Manchester United e Chelsea, Barcellona e Real Madrid, oltre a Juve, Milan e Inter. Forse è meglio se rimane in Italia, anche se all'estero c'è una cultura diversa, che punta sui giovani. Noi lavoriamo per crescerlo, se si dovesse concretizzare una buona possibilità per lui sarebbe difficile trattenerlo". A chi assomiglia? "Mi ricorda Baggio, è un trequartista che può fare la seconda punta. Ha grande fantasia e genialità. Cassano? Forse, ma a diciassette anni era più avanti". C'è un Pescara primo in classifica "Siamo convinti delle nostre potenzialità, ma consapevoli che quello fatto finora vale poco. Continuiamo a tenere un profilo basso, il campionato è ancora lungo e i valori equilibrati". Si parlava di Napoli, per lei "A Pescara sto bene, mi sono integrato, la proprietà è forte e il progetto importante".
 
30/10/2009  SOLOPESCARA.COM

ABETE: LA TESSERA DEL TIFOSO MEGLIO FACOLTATIVA

Abete: 'Tessera del tifoso? Meglio se facoltativa' La Tessera del tifoso continua a fare discutere. Se si tratti di una normale forma di prevenzione o una vera e propria forma di restrizione per i tifosi ancora non e' chiaro, ma il suo impiego e' ormai imminente e per spiegarne l'efficacia interviene addirittura il presidente della Figic, Giancarlo Abete. 'La tessera del tifoso? Avremmo preferito fosse facoltativa, con le societa' che possono avere maggiore o minore celerita' ad attivare questo discorso. Una volta che invece la tessera e' obbligatoria, bisogna valorizzarne le positivita' - ha detto ai microfoni di Radio 24 -. La vera rivoluzione culturale nel calcio e' stata il biglietto nominativo. La Tessera del tifoso e' lo sviluppo naturale. Ci dobbiamo porre semmai il problema se dobbiamo avere il biglietto nominativo. Cosa ne penso? Dico che l'abbiamo soltanto noi tra i grandi Paesi europei, potrebbe anche essere evitato ma non e' un vulnus intermini di privacy'. Non manca una risposta di Abete alle frasi di Fabio Capello che, nei giorni scorsi, ha fortemente contestato il sistema calcio italiano. 'Le frasi di Capello sugli ultras nel calcio italiano non mi danno ne' fastidio ne' rabbia. E' una valutazione e va rispettata pero' e' generica perche' dare dei giudizi dividendo tra buoni e cattivi mi sembra riduttivo. Non penso che uno debba risolvere i propri problemi avendo come riferimento il fatto che altri stanno peggio, ma ricordo che nella storia del calcio l'Inghilterra si e' contrassegnata per lutti e atti di violenza che onestamente sono di gran lunga superiori ai pur tristi eventi avvenuti nel nostro Paese. Il fatto che ci siano presidenti sotto scorta e' la testimonianza non piacevole del fatto che ci sono possibilita', capacita' e volonta' della dirigenza sportiva di non accettare condizionamenti che negli anni passati ci sonostati'. Per chiarezza riportiamo la descrizione della tessera del tifoso presente sul sito dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive La "tessera del tifoso" è uno strumento di “fidelizzazione” adottato dalla società di calcio che prevede verifiche della Questura attraverso una procedura standard diramata a livello nazionale con apposita direttiva ministeriale. Il progetto lanciato dall'Osservatorio si pone l’obiettivo di creare la categoria dei “tifosi ufficiali”. La tessera, rilasciata dalla società sportiva previo “nulla osta” della Questura competente che comunica l’eventuale presenza di motivi ostativi (Daspo in corso e condanne per reati da stadio negli ultimi 5 anni), fidelizza il rapporto tra tifoso e società stessa. A cosa da diritto •al possessore non si applicano le eventuali restrizioni alla vendita dei biglietti; •vengono snellite sia le procedure di acquisto dei biglietti che quelle di accesso allo stadio, attraverso la creazione di varchi dedicati; •è favorita la concessione di facilitazioni, privilegi e/o benefici da parte delle società (accumulo di punti, diritto di prelazione per l’acquisto di biglietti, convenzioni con altre società private come Ferrovie dello Stato, Autogrill, sponsor, ecc.). I vantaggi per la sicurezza •permette di “costituire” la categoria degli spettatori “ufficiali”; •garantisce l’aumento degli standard di sicurezza del pubblico, perché esclude dagli impianti i soggetti sottoposti a Daspo o a condanne per reati da stadio; •consente alle società sportive di avviare rapporti “virtuosi” con le tifoserie ufficiali, soprattutto per le trasferte; •nel tempo determinerà la costituzione, nell’ambito delle Società Sportive, dei c.d. “dipartimenti dei tifosi” che in altri grandi club europei hanno trovato applicazione con apprezzabili risultati.
 
29/10/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PESCINA VDG ACQUISTA SPINESI EX CATANIA

Pescina grandi firme. Dopo Birindelli, Choutos e Cesar la società di Valle del Giovenco ha ingaggiato anche lo svincolato di lusso Gionatha Spinesi, lo scorso anno scorso al Catania, che in estate era stato vicino alla Salernitana ma rifiutò il trasferimento decidendo di restare per un breve periodo senza calcio. Spinesi, classe 78, 185 cm x 78 Kg, dal 2005 fino allo scorso anno ha vestito la maglia del Catania collezionando 110 presenze e 47 gol, diventando il secondo marcatore della storia del calcio catanese. In passato ha giocato con l’Arezzo, il Bari (in A ed in B) ed il Castel di Sangro. Il nuovo acquisto marsicano ha inoltre giocato otto partite con la maglia della Nazionale Italiana Under 21 siglando cinque reti. Con essa vinse il Campionato europeo di calcio Under-21 2000 organizzato dalla Slovacchia riuscendo a siglare la rete dell'uno a zero contro la Turchia.
 
29/10/2009  SOLOPESCARA.COM

NOVITA' DAL VIMINALE SU STRISCIONI, TAMBURI E TESSERA DEL TIFOSO

Non esistono ancora atti ufficiali, ma il Viminale avrebbe pronunciato nei giorni scorsi un sì storico. Quello alle coreografie. Nei nostri stadi torneranno bandieroni, tamburi e ci saranno meno vincoli per gli striscioni. Solo i fumogeni resteranno al bando. È una controrivoluzione culturale per il Ministero dell’Interno e un passo avanti sulla strada del dialogo tra Stato e ultras, che - udite, udite - è già iniziato. Anche se in sordina. A fari spenti. Il primo frutto sarà la modifica, con un disegno di legge, della legge Amato: chi ha scontato un Daspo o una condanna per reati connessi a manifestazioni sportive potrà acquistare biglietti e tessera del tifoso. Come giustamente ricordava ieri il senatore del Pdl Andrea Augello, cofirmatario del ddl, «questa è l’unica legge italiana che mantiene il principio della damnatio memoriae ». Dannazione della memoria. Un indelebile marchio di colpevolezza per chi in passato abbia commesso un errore. Spieghiamo. IL MEDIATORE A ravvisare l’incostituzionalità della legge è stata un’associazione di consumatori sportivi, la Adcs. Nata a luglio di un anno fa, e per questo forse sconosciuta ai più, in questi mesi si è data parecchio da fare. Il primo passo è stato quello di concentrare l’attenzione del Senato sull’articolo 9 della legge 41/2007. Vi dice niente? È la legge Amato, che spesso è accompagnata dalla sottolineatura "legge anti-violenza". Come se le altre fossero a favore. Porta la firma dell’allora Ministro degli Interni, che dopo l’omicidio a Palermo dell’ispettore Raciti varò un autentico giro di vite, culminato in un decreto poi convertito nella legge 41. L’articolo 9 prevede che chi è stato punito con un Daspo (il provvedimento del Questore che vieta l’accesso agli stadi) o è stato condannato «anche con sentenza non definitiva» per un reato commesso durante una manifestazioni sportiva non possa acquistare o ricevere «titoli di accesso». Biglietti o tessere del tifoso, è la stessa cosa. La legge non specifica nemmeno il limite temporale del Daspo. Con le regole attuali, un daspato sarebbe privato a vita della tessera del tifoso. È il motivo numero uno dell’antipatia delle nostre curve verso la carta. LA RIFORMA L’Adcs ha ottenuto che il senatore (e giurista) del Pdl, Domenico Benedetti Valentini, si facesse firmatario di un disegno di legge, che è già stato presentato alla Commissione Affari Costituzionali del Senato e che è stato illustrato ieri alla stampa. Nel nuovo articolo 9 si specifica che il Daspo deve essere «in atto». Solo in quel caso non si possono acquistare biglietti o ricevere la tessera del tifoso. Nel caso delle condanne, i tagliandi si possono invece comprare se il soggetto condannato negli ultimi cinque anni per reati da stadio ha già scontato un Daspo per lo stesso episodio. Complicato? Il principio è: se ho pagato per la mia colpa (con il Daspo), perché devo pagare un’altra volta? LE COREOGRAFIE L’Adcs è andata oltre. In un incontro avuto sette giorni fa con Ieva e Massucci, rispettivamente numero uno e due dell’Osservatorio, ha chiesto il ritorno delle coreografie negli stadi. La risposta è stata: «Sì a tamburi e striscioni, no ai fumogeni ». Ieva si è fatto vivo due giorni dopo con l’associazione. Garantendo che le promesse saranno mantenute.
 
27/10/2009  SOLOPESCARA.COM

I TAGLIANDI PER IL TARANTO: NUOVI PUNTI VENDITA

dal sito ufficiale Di seguito i prezzi della gara Pescara - Taranto, che si disputerà a Pescara presso la stadio Adriatico "G. Cornacchia" domenica 1 novembre 2009 con inizio alle ore 14.30 POLTRONISSIMA €. 60,00 + prev. €. 5,00 POLTRONISSIMA ridotti €. 35,00 + prev. €. 3,00 TRIBUNA MAIELLA €. 25.00 + prev. €. 2,00 TRIBUNA MAIELLA ridotti €. 13,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA €. 14,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA ridotti €. 8,00 + prev. €. 1,00 CURVA NORD e SUD €. 10,00 + prev. €. 1,00 CURVA ridotti €. 6,00 + prev. €. 1,00 RIDOTTO BAMBINI (tutti i settori) €1 (nati dopo l'1/01/1997) I biglietti ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1991, anziani "over 65" e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIG - ANMIC - ANMIL - ENS - UNMS. Questi i punti vendita: Rivendite biglietti di Pescara e provincia (per gli altri si può visitare il sito www.bookingshow.com) Ticket point Pescara Calcio Via Tinozzi, 19/2 Pescara - Tel. 085.69.22.661 Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria Via Benedetto Croce, 197 - Pescara Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Tabaccheria De Simone Corso Umberto 214 - Montesilvano Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara Bar Tabacchi Time Out Corso Umberto 1, 391 - 65015 Montesilvano (PE) New Midas Cafè Viale Pepe 53/57 - Pescara PESCARA STORE Via Regina Elena 15/17 - Pescara Pescara Scommesse srl Via Largo San Francesco 8 - Penne Snai Bacco (Punto Snai) Via Vestina a Mare 10 - Cappelle sul Tavo International Phone Marsi Via Roma - Silvi Marina Bar Sprint Via Vestina 66/68 - Cappelle sul Tavo Bar Profeta Via Tiburtina 318 - Pescara Stazione di servizio Q8 di Liguori Group srl Via Ferrari 43 - Pescara CASMS, CHIUSURA SETTORE OSPITI PER LE GARE AD “ALTO RISCHIO” DECISIONI PRESE DOPO MONITORAGGIO FATTI DI VIOLENZA. Si è tenuta la riunione del Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive per esaminare gli incontri con indici di rischio individuati dall’Osservatorio. Il CASMS ha determinato la chiusura del settore ospiti per le gare “Juventus-Napoli” (Serie A), prevista il 31/10/09, ”Pescara-Taranto” (Lega Pro-1^ Div.), prevista il 01/11/09, “Pontedera-Ponsacco” (Serie D), prevista il 01/11/09 e “Milano Rossoblu-Real Torino” (Serie A2 Hockey su pista), prevista il 30/10/09, tutte ritenute ad “alto rischio”.
 
27/10/2009  SOLOPESCARA.COM

IL VERONA AGGANCIA IL PESCARA IN VETTA

Nel posticipo della 10/a giornata il Verona travolge il Pescina 5-1 e aggancia il Pescara al comando del girone B della prima divisione. Veneti dilagano gia' nel primo tempo realizzando un poker all'11', 18', 27' e 45'. Gol della bandiera del Pescina al 49' e quinto sigillo scaligero al 67'. In classifica Pescara e Verona guidano a 22 punti, con due lunghezze di vantaggio sul Portogruaro.
 
26/10/2009  SOLOPESCARA.COM

10A GIORNATA LEGA PRO PRIMA DIVISIONE B

Questi i risultati della 10a giornata del campionato di Lega Pro della Prima Divisione (girone B). Hellas Verona-Pescina Valle del Giovenco è l'atteso posticipo di questa sera con inizio alle ore 20,30. Cosenza-R. Marcianise 1-1 31’st Manco (M), 49’st Danti (C) Portogruaro-Cavese 0-0 Ravenna-Giulianova 2-0 45’pt Ciuffetelli (R), 33’st Packer (R) Reggiana-Foggia 3-4 7’pt aut. Mei (F), 37’pt Rossi (R), 44’pt rig., 13’st e 20’st Salgado (F), 4’st Alessi (R), 24’st rig. Stefani (R) Spal-Pescara 0-1 14’pt Bonanni Taranto-Potenza 2-2 7’pt Catania (P), 34’st Mezavilla (T), 43’st Polani (P), 45’st Correa (T) Ternana-Rimini 3-0 27’pt e 46’pt rig. Tozzi Borsoi, 46’st Perney V. Lanciano-Andria 2-2 25’pt Morante (L), 49’pt Pomante (A), 24’st Improta rig. (L), 33’st Ottobre (A)
 
25/10/2009  SOLOPESCARA.COM

SPAL-PESCARA 0-1: CRONACA E TABELLINO

Il Pescara comincia a vincere anche in trasferta. Grazie alla rete di Bonanni segnata nel primo tempo, la squadra di Cuccureddu supera al Mazza la Spal (nella foto: il portiere Capecchi). In attesa del posticipo del Bentegodi (Hellas Verona-Pescina) resta per il momento da solo in testa alla classifica. Primo tempo. Comincia la partita e al settimo è il Pescara a rendersi pericoloso: traversone velenoso di Bonanni dalla trequarti sinistra, Capecchi non trattiene ma da due passi Ganci si trova a tu per tu ancora con il numero uno spallino che rinviene appena in tempo e riesce a fermarlo: l'estremo difensore spallino è apparso non irreprensibile nell'occasione. La Spal prova a ragionare (discreta la prova di Migliorini) e al tredicesimo è Bazzani ad avere sui suoi piedi l'occasione giusta per portare in vantaggio i padroni di casa ma la conclusione a botta sicura viene respinta da Mengoni in scivolata. Passa un minuto e il Pescara passa: Gessa dalla destra mette in mezzo un pallone che incoccia sulla difesa spallina sulla cui ribattuta Bonanni lascia partira una rasoiata che si infila alla sinistra di Capecchi apparso un po' in ritardo sulla conclusione. Ammutolisce il “Mazza”, fanno festa il migliaio di abruzzesi al seguito. Ventunesimo minuto, Schiavon dalla lunga distanza (l'unico a provarci sempre), para Pinna senza problemi a terra. Minuto ventiquattro si scatena un parapiglia proprio sotto gli occhi della panchina biancoazzurra: tutto inizia da un contatto tra Olivi e Bazzani a cui segue una sceneggiata di Centi che si butta a terra senza minimamente entrare in contatto con Mengoni, entra in campo anche la panchina spallina dimostrando un nervosismo oltremodo eccessivo: censurabile il tutto, come la decisione del direttore di gara che ammonisce sia Olivi, sia Bazzani dimostrando nell'occasione (ma anche nel complesso) di non averci capito granché. Al ventiseiesimo giallo in area pescarese: la Spal reclama con vigore un calcio di rigore per un contatto in area Olivi-Cipriani apparso, a nostro avviso, assolutamente innocente: il pubblico si inviperisce ancora di più, il nervosismo aumenta e a farne le spese è il gioco, assoluto assente ingiustificato della partita. Il Pescara amministra e aspetta, la Spal non ha idee e scarsa lucidità in fase propositiva, Migliorini non basta, Centi è avulso dal contesto e quasi irritante così Dolcetti manda a scaldare Marongiu. Al quarantunesimo padroni di casa che devono stavolta fare i conti con Olivi che salva di spalla all'ultimo momento su Bazzani: non ne va bene una. Trascorre un giro di lancette ed è Schiavon a provarci con un tiro a incrociare dalla destra ma Pinna non si fa sorprendere e blocca a terra. Confusionaria la manovra dei biancoazzurri di casa, Pescara solido, compatto e che da l'impressione di gestire a proprio piacimento l'incontro lasciando al contropiede le uniche armi offensive e affidandosi prevalentemente ai cross di Bonanni e alle folate di Sansovini e di Ganci senza però creare grossi pericoli dalle parti di Capecchi. Secondo tempo. La ripresa inizia con un cambio tra le fila ferraresi: esce un Bedin lontano dalla condizione ottimanale e apparso meno lucido del solito rispetto alle ultime uscite, entra Marongiu con Centi che arretra a centrocampo. Undicesimo Bazzani serve a Schiavon una palla d'oro al centro dell'area ma l'esterno padovano prova un pallonetto (l'unica cosa ma anche la più difficile che poteva fare nell'occasione) su cui Pinna però recupera con un balzo felino. Un minuto dopo si fa vedere il Pescara con Sansovini che dalla sinistra lascia partire una staffilata maligna su cui Capecchi fa buona guardia e para senza problemi. Da questo momento gli abruzzesi arretrano il proprio baricentro, rinunciano a giocare e si ritirano prevalentemente nella loro metà campo: Cuccureddu sistema Ganci dietro a Sansovini e inserisce in campo Tognozzi per dare più sostanza e infoltire il centrocampo al posto dell'ottimo Bonanni. Gli adriatici ci provano con Ganci al ventiquattresimo ma la sua conclusione è debole. Trentesimo, punizione di Marongiu e Cipriani in girata prova a sorprendere Pinna ma l'ex portiere delle Salernitana para senza difficoltà. Occasione Spal al trentacinquesimo: Cazzamalli a botta sicura su corner di Marongiu dalla destra ma prima Mengoni e poi Pinna sulla linea dicono di no e strozzano in gola l'urlo di gioia degli estensi. Passano due minuti, azione travolgente di Bracaletti (entrato da poco al posto del dolorante Migliorini) sulla destra e cross per Bazzani che non riesce a coordinarsi a dovere e la palla finisce sul fondo. Trentanovesimo, ancora Spa: missile terra-aria di Cazzamalli e palla che finisce di poco alta sopra la traversa. La Spal preme, il Pescara arranca e corre ai ripari con Romito che prende il posto di Gessa. Papabile il nervosismo in campo con i ferraresi che non riescono a trovare un pareggio che sarebbe comunque meritato vista la ripresa totalmente in mano alla squadra di Dolcetti. In pieno recupero Cipriani ben lanciato da Bracaletti (tra i migliori dal momento della sua entrata in campo insieme a Cazzamalli) conclude sull'esterno della rete dopo essersi liberato dalla morsa di Olivi. Poi il triplice fischio sancisce la terza sconfitta in cinque gare sin qui disputate al “Paolo Mazza” e una classifica che si fa sempre più deficitaria. ON LINE LE PRIME FOTO DEI TIFOSI E DELLA GARA Tabellino SPAL (4-3-1-2): Capecchi; Bortel, Zamboni, Ghetti, Cabeccia; Schiavon, Migliorini (dal 27' st Bracaletti), Bedin (dal 1' st Marongiu); Centi (dal 20' st Cazzamalli); Bazzani, Cipriani. A disp.: Ioime, Lorenzi, Quintavalla, Laurenti. All.: Dolcetti. PESCARA (4-4-2): Pinna; Zanon, Mengoni, Olivi, Vitale; Gessa (dal 38' st Romito), Coletti, Dettori, Bonanni (dal 16' st Tognozzi); Sansovini, Ganci (dal 29' st Carboni). A disp.: Bartoletti, Medda, Zappacosta, Zizzari. All.: Cuccureddu. Arbitro: Corletto di Castelfranco Veneto. Assistenti: Fortarezza e Pasquali Cerioli. Marcatori: 14’ pt Bonanni (P). Ammoniti: Olivi (P), Bazzani (S), Ghetti (S), Marongiu (S). Note: giornata gradevole e soleggiata, terreno in buone condizioni. Spettatori 4.000 circa, piu' di mille quellii provenienti da Pescara (paganti 1.957, più 1.937 abbonati, per un incasso globale di 42.700 euro circa). Angoli: 7a6 per il Pescara. Recupero: pt 2’, st 4’.
 
24/10/2009  SOLOPESCARA.COM

OLTRE MILLE TIFOSI A FERRARA AL SEGUITO DELLA CAPOLISTA

Primo posto in classifica, oltre mille tifosi al seguito e squadra avversaria che non ha ancora mai vinto in casa: sembrano esserci tutti gli ingredienti per vincere per la prima volta in trasferta. L’organico di Cuccureddu non ha rivali sulla carta, ma sappiamo benissimo che poi sul campo i valori reali non sempre rispecchiano il curriculum (vedi le 4 rimonte esterne consecutive subite) ed è per questo che si dovrà giocare una gara attenta e senza sbavature per tornare da Ferrara con i tre punti che sono comunque alla portata dei biancazzurri. Cuccureddu dovrebbe confermare in blocco gli undici che hanno ben figurato domenica scorsa col Ravenna, quindi fiducia a Zanon e Vitale sulle corsie laterali di difesa e Coletti a centrocampo al posto di Tognozzi. Si rivede finalmente Zizzari che partirà dalla panchina, mentre non ci sarà Verratti che è fermo per infortunio. A Ferrara ritroveremo un grande ex, anche se ha militato per una sola stagione in biancazzurro: Fabio Bazzani. Nonostante i guai fisici che lo hanno tenuto spesso fuori dal campo, ogni volta che ha giocato ha dimostrato di essere davvero attaccato alla nostra maglia, confermandolo anche fuori dal campo in uno spogliatoio che lo scorso anno ne ha passate di tutti i colori: lo ritroveremo con piacere!
 
23/10/2009  SOLOPESCARA.COM

IL FOGGIA PENALIZZATO

Accolto il ricorso della Procura Federale avverso il proscioglimento dell'Us Foggia. Piove sul bagnato in casa rossonera. La squadra foggiana è ora a sei punti in classifica L'amministratore unico del Foggia - Gianni Francavilla - all'interno del programma Forza Foggia ha comunicato la decisione della Corte di Giustizia Federale. Oltre alla penalizzazione ci sono sei mesi di inibizione (a testa) per gli ex dirigenti Capobianco e Bonassisa. Il Foggia scende a quota sei nella solitudine del penultimo posto in classifica.
 
23/10/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTO SU SPAL-PESCARA

La Spal di Dolcetti, reduce dal buon pareggio esterno conquistato a Giulianova, riceve in casa il Pescara capolista con punti 9 in classifica. La formazione estense che utilizza sia il 4-4-2 che il 4-2-3-1 con Bazzani unica punta ha i suoi punti di forza in Migliorini (regista) e Ghetti (centrale difensivo). Per la gara di domenica l'11 ferrarese dovrebbe schierarsi con il modulo 4-4-2 con avanti Cipriani dal primo minuto, che affiancherà Bazzani recuperato dall´infortunio subito domenica scorsa. Centrocampo con Centi a fare il trequartista dietro le due punte, e Migliorini, Schiavon Cazzamalli a supporto. Recupera pure Zamboni a lasciargli il posto Bortel, che si accomoda in panchina. Per Cuccureddu torna disponibile Zizzari. L'attaccante è tornato in campo a pieno regime, mentre Mengoni e Verratti hanno svolto allenamento differenziato. Probabile riconferma in blocco per la formazione che ha sconfitto il Ravenna con l'innesto di Zizzari in corso d'opera. Tra gli avversari l'ex di turno ha il nome importante di Fabio Bazzani. Protagonista dentro e fuori del campo nella travaglaita stagione del fallimento pescarese della scorsa stagione. L'ex attaccante blucerchiato, in una bella intervista apparsa sul messaggero, si dice fiero di aver indossato la maglia del Pescara e confessa che non potrebbe non voler giocare nel Pescara di quest'anno nella splendida cornice dell'Adriatic e tra l'entusiasmo dei tifosi. Tra i ricordi in riva all'adriatico, Bazzani, racconta quello positivo del ritorno da Cava de Tirreni: «Il ritorno da Cava, a maggio. Come se avessimo vinto lo scudetto. Il clima sul pullman con i compagni, i tifosi negli autogrill in lacrime. Splendido. Per Pescara era troppo importante evitare i play out e impostare il rilancio». Bazzani sta lottando contro un infortunio muscolare per esserci domenica: «Mi alleno senza troppi problemi. Attenti alla Spal: la vittoria in casa ci manca e ci farebbe fare un salto di qualità. Il Pescara verrà a giocarsela e noi, contro squadre che si aprono, diamo il meglio». Tra i ferraresi ex Samp anche il 29enne neogiunto Giacomo Cipriani che al suo esordio ha siglato un gol di tacco Giudice Sportivo Nessuno squalificato dal giudice sportivo tra le fila della Spal e del Pescara Arbitro A dirigere la gara sarà Corletto Andrea di Castelfranco Veneto coadiuvato da Fortarezza Marcello di Foggia e Pasquali Cerioli Jlia di Milano Biglietti Intanto dopo i 700 biglietti già staccati dai supporters biancazzurri la società Spal ha deciso di mettere a disposizione altri biglietti per la tifoseria del Pescara. Da oggi pomeriggio, dopo aver ricevuto l'autorizzazione della Questura di Ferrara, sarà possibile acquistare biglietti del settore Tribuna Laterale Bianca: prezzo unico € 15,00 più diritti di prevendita. Precedenti La gara Spal-Pescara conta sette precedenti tutti in campionato. La prima gara a Ferrara risale alla serie B della stagione 1948-49 quando il Pescara subì un pesantissimo 7 a 0. Il conto complessivo delle trasferte pescaresi in terra estense è di 3 sconfitte, 2 pareggi e 2 vittorie risalenti alle stagioni 1976-77 e 1978-79. L'ultimo precedente assoluto tra le due formazioni risale al 26 agosto del 1981. Il Pescara e la Spal si affrontarono in Coppa Italia all'Adriatico con pareggio finale a reti inviolate. Per la cronaca entrambe le formazioni erano inserite nel girone 3 con Milan, Verona e Inter che passò il turno con 6 punti. Previsioni del tempo Domenica 25 temperatura min 8 max 18 vento debole 5 km/h con probabilità di precipitazione del 10% fonte ilmeteo.it
 
23/10/2009  SOLOPESCARA.COM

LO STADIO ADRIATICO CAMBIA NOME

Lo stadio Adriatico diventa stadio ”Giovanni Cornacchia”. Ieri mattina, l’amministrazione comunale di Pescara, alla presenza delle autorità sportive, su tutti il presidente del Coni, Gianni Petrucci, ha scoperto una targa all’ingresso della tribuna Majella con cui lo stadio cittadino ricorderà per sempre l’atleta, il preparatore atletico e il dirigente sportivo pescarese, scomparso circa un anno fa. «Un uomo che ha dato la vita per lo sport, giusto fare questo gesto in sua memoria», ha detto Petrucci. Annunciato dall’amministrazione comunale il provvedimento per l’intitolazione della tribuna stampa al compianto collega Mario Santarelli, scomparso sabato scorso.
 
23/10/2009  SOLOPESCARA.COM

GUIDA RADIO-TV SU SPAL-PESCARA

Domenica prossima in esclusiva su Telemare (per i residenti nell'area metropolitana pescarese) in diretta dallo stadio Paolo Mazza di Ferrara, si potrà seguire la telecronaca dell’incontro di calcio Spal - Pescara. Enrico Rocchi e Grazia Di Dio faranno vivere, dalle ore 14.00, l'intero evento con interviste in sala stampa, commenti, cronaca, servizi realizzati sugli spalti ed interviste di fine incontro negli spogliatoi. Bisognerà sintonizzare il canale sul digitale terrestre di Telemare, ricevendo le trasmissioni irradiate dalle postazioni di San Silvestro e Maiella. La gara Spal Pescara sarà trasmessa anche in differita alle ore 23:30 sul canale TV digitale terrestre "Telestense", visibile in un raggio di circa 150 km dal capoluogo estense. La radiocronaca in diretta dell'incontro, in streaming web, sarà trasmessa da radio "Rete Alfa". il link diretto allo streaming è il seguente: http://www.retealfa.it/live/index.php
 
22/10/2009  SOLOPESCARA.COM

FINITO

dal sito ufficiale 22.10.2009 RICORSO IN ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI PROPOSTO DAL PROCURATORE FEDERALE AVVERSO LA DECLARATORIA DI IMPROCEDIBILITÀ DEL DEFERIMENTO N. 733/512PF/08-09/SP/BLP DEL 30.7.2009 A CARICO DELLA SOCIETÀ DELFINO PESCARA 1936 S.R.L. PER VIOLAZIONE DELL’ART. 4, COMMA 1, PER RESPONSABILITÀ DIRETTA NELLE VIOLAZIONI ASCRITTE AL SIG. SOGLIA GERARDO, PRESIDENTE DELLA FALLITA SOCIETÀ PESCARA CALCIO S.P.A., DEGLI ARTT. 1, COMMA 1, 8 COMMA 14 E 19, COMMA 2 C.G.S (Delibera Commissione Disciplinare Nazionale – Com. Uff. n.18/CDN del 10.9.2009) La C.G.F. dichiara inammissibile il ricorso in abbreviazione dei termini procedurali come sopra proposto dal Procuratore Federale. RICORSO DEL PROCURATORE FEDERALE AVVERSO LA DECLARATORIA DI IMPROCEDIBILITÀ DEL DEFERIMENTO N. 733/512PF/08-09/SP/BLP DEL 30.7.2009 A CARICO DELLA SOCIETÀ DELFINO PESCARA 1936 S.R.L. PER VIOLAZIONE DELL’ART. 4, COMMA 1, PER RESPONSABILITÀ DIRETTA NELLE VIOLAZIONI ASCRITTE AL SIG. SOGLIA GERARDO, PRESIDENTE DELLA FALLITA SOCIETÀ PESCARA CALCIO S.P.A., DEGLI ARTT. 1, COMMA 1, 8 COMMA 14 E 19, COMMA 2 C.G.S (Delibera Commissione Disciplinare Nazionale – Com. Uff. n. 18/CDN del 10.9.2009) La C.G.F. respinge il ricorso come sopra proposto dal Procuratore Federale.
 
22/10/2009  SOLOPESCARA.COM

IN ATTESA DELLA FINE DEL CASO CAPPAI

La sentenza della Corte di Giustizia Federale sul caso Cappai è attesa per la serata di oggi, a Roma. Per il Pescara sarà un’altra battaglia: la Corte si è riunita eccezionalmente a sezioni unite per esaminare due istanze inoltrate dalla Procura Federale. «Non vediamo l’ora di mettere una pietra sopra al passato, questo è l’ultimo atto - dice l’Ad Maurizio Edmondo -. Siamo fiduciosi, speriamo di evitare penalizzazioni. Un’eventuale sentenza avversa mi toglierebbe la voglia di fare calcio per quanto è assurda questa situazione».
 
20/10/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

Riceviamo e pubblichiamo I Pescara Rangers si preparano all'esodo di Ferrara, è pronta una carovana di pullman, per le prenotazioni dei posti ancora disponibili c'è tempo fino a massimo Giovedi' in sede. Finalmente primi in classifica vogliamo allungare, vogliamo dare una scossa a questo campionato... E' finito il tempo delle chiacchiere, sciarpe al collo e andiamoci a riprendere la serie B!!! AVANTI PESCARA ... TUTTI A FERRARA !!! L'IMPERO CONTINUA
 
20/10/2009  SOLOPESCARA.COM

700 BIGLIETTI PER FERRARA

dal sito ufficiale La Società Spal 1907 Spa garantisce di aver attivato la vendita dei biglietti per gli ospiti presso i seguenti punti vendita: Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara La Spal comunica, inoltre che il settore riservato agli ospiti sarà "Gradinata Ospiti" con capienza n.700 al prezzo di 12€ più diritti di prevendita.
 
19/10/2009  SOLOPESCARA.COM

LA LEGGE DELL'ADRIATICO COLPISCE ANCORA

La legge dell’Adriatico si abbatte anche sul Ravenna che torna a casa a mani vuote dopo aver perso solo con un gol di scarto da un bel Pescara che aggancia la vetta della classifica assieme a Verona e Portogruaro. I biancazzurri, nonostante il terreno reso viscido dalla pioggia (anche se ha tenuto abbastanza bene) non hanno mai rinunciato a fare la partita e dopo i primi 5 minuti di assestamento prendono in mano la gara e, come contro la Ternana, passano in vantaggio e sfiorano in più circostanze il raddoppio. Anche stavolta arriva la doccia fredda a fine primo tempo con un gol “fantasma” che l’arbitro ovviamente convalida su segnalazione dell’assistente. Le immagini televisive non chiariscono se la palla sia entrata o meno, ma diciamo ovviamente perché ormai in ogni gara c’è da recriminare su episodi contro i biancazzurri; se poi diamo un’occhiata al trattamento ricevuto dal Verona (pari a Reggio Emilia con i padroni di casa ai quali è stato annullato un gol e non concesso un rigore evidentissimo) i sospetti per un momento ci assalgono (Bergonzi docet), ma siamo pur consapevoli che l’organico pescarese sia più forte anche dei torti arbitrali e non vogliamo credere a decisioni prese dal “palazzo” per favorire una squadra piuttosto che un’altra. Il Pescara scende in campo nella ripresa col piglio della grande e, anche se raddoppia solo su calcio di rigore di Bonanni (alla sua prima rete in biancazzurro), merita ampiamente la vittoria visto che in più riprese sfiora la terza rete. Particolare menzione per l’ottima prestazione offerta da tutta la squadra la diamo a Coletti e Ganci che ci sono sembrati i migliori in campo. Certo, resta ancora da migliorare l’aspetto di chiudere prima le partite, ma va benissimo così: d’altronde non si può chiedere di più a chi ha ottenuto 5 successi su 5 gare disputate tra le mura amiche. Ora arriva al momento giusto la trasferta di Ferrara: primo posta in classifica, tantissimi tifosi che saranno al seguito e possibilità di sfatare il tabù dei pareggi esterni per centrare una vittoria che potrebbe essere il trampolino di lancio di questa stagione.
 
18/10/2009  SOLOPESCARA.COM

9A GIORNATA: RISULTATI E MARCATORI

Tre squadre in testa. Cade il Portogruaro con l´Andria, si risolleva la Cavese, Cipriani in goal al debutto con la Spal. Pescara con Ganci e Bonanni in testa alla classifica. Andria-Portogruaro 1-0 4´ Mastrolilli Cavese-Ternana 1-0 75´ Varriale Foggia-Taranto 0-0 Giulianova-Spal 1-1 18´ Cipriani (S), 55´ Campagnacci (G) Pescara-Ravenna 2-1 23´ Ganci (P), 44´ Anzalone (R), 58´ rig. Bonanni (P) Pescina-Lanciano 1-0 69´ Rebecchi (P), 91´ Sansone (L) Reggiana-Verona 0-0 Rimini-Marcianise 2-0 8´ e 91´ Frara Posticipo: Potenza-Cosenza (lunedì 19, ore 20:45) Classifica, dopo 9 giornate: Pescara, Verona e Portogruaro 19, Ternana 15, Taranto 13, Ravenna, Pescina e Reggiana 12, Giulianova, Rimini , Cavese e Lanciano 11, Cosenza 10, Spal 9, Andria 8, Foggia e Marcianise 7, Potenza 5 Prossimo turno (domenica 25 ottobre, ore 15): Cosenza-Marcianise; Portogruaro-Cavese; Ravenna-Giulianova; Reggiana-Foggia; Spal-Pescara; Taranto-Potenza; Ternana-Rimini; Verona-Pescina; Virtus Lanciano-Andria.
 
17/10/2009  SOLOPESCARA.COM

IL RAVENNA DI ESPOSITO

Per la 9^ giornata del girone B di Prima Divisione il Pescara affronta il Ravenna di Vincenzo Esposito (ex calciatore di Torino, Lazio, Atalanta e Cesena) giunto sulla panchina dei romagnoli in Prima Divisione dopo una lunga esperienza nel settore tecnico giovanile dell'Inter. I giallorossi reduci dall'importante vittoria interna contro la Reggiana (3-1) arrivano all'Adriatico con 12 punti in classifica. Tra le fila degli ospiti, con l’eccezione di Rizzo e Giordano che hanno svolto un lavoro differenziato, mister Esposito potrà contare sull’intero gruppo. Tra i biancazzurri possibili novità nel reparto difensivo con spazio a Zappacosta in centrocampo. Tra i convocati dovrebbe tornare Francesco Zizzari, che proprio con la maglia del Ravenna lo scorso anno fu capocannoniere del torneo di Prima Divisione. Direttore di gara sarà Riccardo Colasanti della sezione di Siena “E’ una squadra forte dice Pinna - che sta facendo bene e la vittoria contro la Reggiana l’ha caricata. Domani ci sarà l’ennesima battaglia da vincere e non sono ammessi passi falsi”. Da ricordare che le partite di Lega Pro domani inizieranno con 15’ di ritardo in segno di protesta sulla distribuzione dei proventi derivanti dalla commercializzazione dei diritti audiovisivi e sulle norme relative all’impiantistica sportiva. Diretta Radio La gara potrà essere seguita in diretta su Radio International. A partire dalle 14.45, infatti, l'emittente ufficiale giallorossa inizierà il collegamento in diretta da dove verrà trasmessa la radiocronaca in esclusiva che potrà essere ascoltata anche in streaming audio da tutto il mondo su www.radiointernational.it e su www.ravennacalcio.com. Precedenti La gara Pescara-Ravenna ha 7 precedenti tutti in serie B ad eccezione del primo incontro nel campionato di serie C girone F nella stagione 1940-41. 4 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta interna per i biancazzurri. Nella stagione di serie B 1999-2000, all'Adriatico il 5 dicembre 1999, i giallorossi si imposero sul Pescara di Galeone per 2 a 1 nella 14ima giornata di andata. A segno Centofanti e Vecchiola al 50' st e al 52' st a cui seguì la marcatura pescarese con Giampaolo al 64' st.
 
14/10/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I TAGLIANDI PER DOMENICA

Questi i prezzi della gara Pescara - Ravenna POLTRONISSIMA €. 60,00 + prev. €. 5,00 POLTRONISSIMA ridotti €. 35,00 + prev. €. 3,00 TRIBUNA MAIELLA €. 25.00 + prev. €. 2,00 TRIBUNA MAIELLA ridotti €. 13,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA €. 14,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA ridotti €. 8,00 + prev. €. 1,00 CURVA NORD €. 10,00 + prev. €. 1,00 CURVA ridotti €. 6,00 + prev. €. 1,00 RIDOTTO BAMBINI (tutti i settori) €1 (nati dopo l'1/01/1997) SETTORE OSPITI (curva Sud) €. 10,00 + prev. €. 1,00 (735 spettatori) Per questa gara, poiché il settore ospiti rimarrà chiuso, coloro che hanno acquistato i mini abbonamenti di Curva Sud, seguiranno la gara dai Distinti I biglietti ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1991, anziani "over 65" e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIG - ANMIC - ANMIL - ENS - UNMS. Rivendite biglietti di Pescara e provincia Ticket point Pescara Calcio Via Tinozzi, 19/2 Pescara - Tel. 085.69.22.661 Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria Via Benedetto Croce, 197 - Pescara Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Tabaccheria De Simone Corso Umberto 214 - Montesilvano Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara Bar Tabacchi Time Out Corso Umberto 1, 391 - 65015 Montesilvano (PE) New Midas Cafè Viale Pepe 53/57 - Pescara STORE del Pescara Via Regina Elena 15/17 - Pescara Pescara Scommesse srl Via Largo San Francesco 8 Penne Snai Bacco (Punto Snai) Via Vestina a Mare 10 Cappelle sul Tavo Per gli altri punti in Abruzzo: www.bookingshow.com PUNTI VENDITA OSPITI: •VINILE - Piazza Caduti per la Libertà, 33 - Ravenna •TABACCHERIA ROBERTA - Via Cento, 154 - Lugo •EDICOLA STADIO DI BENINI - via Cassino angolo via sighinolfi - Ravenna •EBE-VIA VAI CAFFE' - Via Panfilla, 33 - Ravenna
 
14/10/2009  SOLOPESCARA.COM

LA LEGA PRO SUL PIEDE DI GUERRA CONTRO I DIRITTI TV

Le partite della nona giornata dei campionati di prima e seconda divisione di Lega Pro, in programma sabato e domenica prossima, cominceranno con 15 minuti di ritardo. Lo ha comunicato il presidente della Lega Pro, Mario Macalli, al termine della riunione con i presidenti delle societa' svoltasi questa mattina a Firenze. La decisione e' stata presa in segno di protesta nei confronti del Senato, cha ha modificato la distribuzione delle risorse dei diritti audiovisivi. Perentorio Macalli: ''Chiediamo l'aumento della nostra quota dall'1 al 4%. Se entro il primo novembre non cambiera' nulla bloccheremo i campionati''. Questo il testo integrale del comunicato ufficiale diramato dalla Lega Pro. “Si sono riunite oggi nella sede di Firenze le società della Lega Italiana Calcio Professionistico ed hanno attentamente ascoltato la relazione del Presidente Rag. Mario Macalli relativa alle modifiche che la VII Commissione Permanente del Senato ha apportato al D.lgv n. 9/2008, meglio conosciuto come “legge Melandri”, sulla distribuzione dei proventi derivanti dalla commercializzazione dei diritti audiovisivi e sull’impiantisca sportiva. Preso atto che l’iter normativo intrapreso vede largamente penalizzate le legittime aspettative delle società della Lega Pro, le stesse hanno deciso di adottare, come forma di protesta, una serie di iniziative a cominciare dalla decisione di ritardare di 15 minuti l’avvio delle partite di Campionato in programma per il 18.10.2009, che proseguiranno con il “fermo” dei Campionati a far data dal 1 novembre p.v. Tutto ciò qualora il Governo, il Parlamento e la F.I.G.C., quest’ultima per quanto di competenza, non tengano conto delle “giuste” aspettative delle società di Lega Pro”.
 
11/10/2009  SOLOPESCARA.COM

ENNESIMA RIMONTA SUBITA: IN TRASFERTA NON SAPPIAMO VINCERE

Altra trasferta altra rimonta, finora è questo il Pescara lontano dall’Adriatico I biancazzurri giocano e bene solo il primo tempo che chiudono in vantaggio per due reti. Alla quarta trasferta addirittura col doppio vantaggio, ci si aspettava di vincere per la prima volta fuori casa, ma invece nemmeno stavolta i biancazzurri ci sono riusciti visto che si sono fatti rimontare nella ripresa le due reti dal Portogruaro in appena 4 minuti (dal 54’ al 59’) e anzi, sono proprio i padroni di casa a sfiorare addirittura la terza rete. Alla fine un pari giusto, ma dal Pescara ci si aspetta di più fuori casa. Nel primo tempo si è visto il Pescara che ci si aspettava, cioè una squadra che sta bene in campo che non ha concesso nulla ai padroni di casa per poi colpire con Olivi (di testa su calcio d’angolo) e allo scadere con Sansovini (imbeccato benissimo da Ganci) Nella ripresa invece il Pescara sparisce e il Portogruaro si riversa nella metà campo abruzzese pareggiando in appena quattro minuti. Nel primo gol c’è un grossolano errore di Gessa che sulla propria trequarti regala il pallone agli ospiti e successivamente Olivi non riesce ad arrivare su un pallone apparentemente facile, mentre sul secondo gol c’è l’ennesimo errore arbitrale a danno dei biancazzurri, visto che il cross da cui scaturisce il pari è palesemente viziato da un fallo di mano. La gara continua a farla il Portogruaro che in un paio di occasioni va vicinissimo alla terza rete e non scaturiscono effetti i cambi operati da Cuccurddu che nella ripresa ha mandato in campo Zappacosta, Coletti e Artistico per Gessa, Dettori e Ganci. Il Pescara resta imbattuto e continua il ruolino di marcia con vittorie casalinghe e pareggi in trasferta, ma una squadra costruita per vincere il campionato, non può non vincere nemmeno una gara in trasferta su quattro, dove è andata sempre in vantaggio e si è fatta sempre rimontare, Verona docet.
 
11/10/2009  SOLOPESCARA.COM

PORTOGRUARO-PESCARA 2-2 CRONACA E TABELLINO

La 10ima giornata di Prima Divisione porta il Pescara in Veneto ospite della capolista Portogruaro. La formazione gratana allenata da Calori, reduce dall'importante vittoria esterna contro il Rimini e la vittoria infrasettimanale sulla cremonese in Coppa, accoglie il Pescara pronto a legittimare la propria posizione in classifica. Il Pescara, nonostante la sconfitta in Coppa Italia ai danni della Pro Vasto, si presenta come una vera corazzata forte della propria continuità e del sostegno dei suoi sostenitori (Presenti sugli spalti del "Mecchia" circa 400 tifosi biancazzurri). Cuccureddu ripropone la formazione vincente sulla ternana e schiera Pinna, Medda, Vitale, Dettori, Mengoni, Olivi, Gessa, Tognozzi, Sansovini, Ganci e Bonanni. Tra i biancazzurri indisponibili i soli Prisco e Zizzari. I granata, padroni di casa, rispondono con un robusto 4-4-2 schierato con Rossi, Bianchi, Gotti, Mattielig, Siniscalchi, Madaschi, Espinal, Scozzarella, Bocalon, Cunico e Marchi. Prima dell'avvio osservato un minuto di silenzio per ricordare le vittime dell'alluvione dei fratelli messinesi. Primo Tempo In avvio Portogruaro corto nei reparti ma subito pronto a colpire. al 6' pt subito Pinna deve escure a valanga su Espinal lanciato a rete. Al 10imo Mattielig su calcio Piazzato impegna l'estremo biancazzurro alla deviazione volante. Portogruaro in crescita chiama in causa spesso Pinna. all'11imo il Pescara prova a reagire con Bonanni che direttamente da calcio piazzato dai 30 metri impegna Un minuto dopo corner di bonanni direttamente su Olivi ben piazzato sottorete; il difensore biancazzurro centra la deviazione vincente con la testa mettendo la palla in rete alla destra di Rossi. Il pubblico pescarese si infiamma e devono intervenire le forze dell'ordine. Il vantaggio ospite alza i ritmi di gara e l'agonismo in campo. Al 15 ancora Bonanni impensierisce Rossi e compagni prima su calcio piazzato e poi ancora su calcio d'angolo. Al 22imo gessa si inserisce sulla corsia destra e taglia al centro per Sansovini che viene atterrato dal difensore avversario con il benestare del direttore di gara Poco dopo Ganci semina il panico in area avversaria ma nel parapiglia non riesce a calciare a rete. Al minuto 32, in area biancazzurra, Mengoni blocca bene un passaggio lungo per Bocalon e salva l'area pescarese. Al 38' pt Dettori spara un sinistro a rete dai 25 metri e Rossi si Salva come puo' in due tempi. Nelle fasi finali i granata si portano in avanti determinati a non cedere ai biancazzurri l'intera posta in gioco. Al minuto 44 Pinna blocca in tuffo una pericolosa palla calciata da Bocalon. Lo sbilanciamento porta pero' il Pescara al raddoppio proprio in chiusura di tempo. Al 46imo Tognozzi recupera la palla e innesca Ganci che supera in corsa la linea difensiva avversaria arrivando sin dentro l'area piccola di Rossi. Sotto rete il servizio per Sansovini che gira a rete e fa dinuovo esplodere il "Mecchia". Dopo due minuti di recupero l'arbitro Vivenzi di Brescia manda tutti a riposo. Secondo Tempo Nel secondo tempo Calori striglia i suoi e rivoluziona la gara. Padroni di casa in campo con un altro ritmo e si fanno subito pungenti impegnando la retroguardia biancazzurra. al 3' st Tognozzi rimedia il giallo nella battaglia a centrocampo. Al 4' st il nr. 6 granata Madassi raccoglie di testa un corner girando la panna a fil di palo alla sinistra di Pinna. al 6' Calori butta dentro Altinier al posto del poco incisivo Bocalon. Al 8' st Mengoni si rifugia in angolo in chiusura su Espinal Poco dopo errore di Gessa sulla trequarti, Olivi fa quello che puo' e Marchi, sottorete a tu per tu con Pinna, accorcia le distanze insaccando. Ancora i granata al 13imo azzerano il punteggio grazie ad un'altro svarione difensivo biancazzurro. sulla fascia sinistra Marchi stoppa la palla con il braccio sinistro. Nonostante lo sgomento generale il direttore di gara lascia continuare e la difesa biancazzurra va in tilt. Altinier di testa e indisturbato gira facile a rete a pochi passi dal sette. Al 17' st Cuccureddu prova a rianimare il Pescara inserendo Coletti al posto di Gessa. La marcia non cambia e in campo sembra un'altro Pescara con i padroni di casa continuamente e pericolosamente sotto rete. Al 22imo prima Altiner e poi Espinal sfiora il gol ancora grazie alla complicità della terna arbitrale che non segnala un fuorigioco. Al 23' st Zappacosta prende il posto di Dettori ma il Pescara continua a soffrire. Al 26' st Calori muove altre pedine: entra Scapuzzi al posto di Marchi Al 28' st Zappacosta perde palla a centrocampo e innesca Espinal in contropiede che serve Cunico lanciato a rete.L'attaccante granata incredibilmente spara alto. Al 32' st Cuccureddu prova l'ultima carta; fuori Ganci dentro Artistico. Il Pescara ancora una volta non cambia marcia e soffre la pressione granata. Al 38' st sostituzione; esce Scozzarella entra Puccio Dopo tre minuti di gioco il Sig. Vivenzi di Brescia decreta la fine delle ostilità Nel secondo tempo il Pescara troppo coperto e macchinoso ha sofferto l'agonismo avversario e le devastanti incursioni sulla sinistra di Espinal. Senza lucidità, i biancazzurri, hanno pensato soprattutto a difendersi lasciando Sansovini e Artistico tagliati fuori dai giochi. Difficile capire cosa sia avvenuto tra il primo e il secondo tempo negli uomini di Cuccureddu. I soliti errori arbitrali non possono essere un alibi quando la prestazione complessiva non è stata soddisfacente. Se il pareggio in casa della capolista puo' essere visto come un risultato positivo cio' che deve fare preoccupare è la tenuta agonistica e la mancanza di continuità caratteriale in gara. Tabellino 8° GIORNATA LEGA PRO GIRONE B 11.10.2009 ore 15:00 stadio "Mecchia" di Portogruaro Portogruaro Summaga - Pescara 2-2 Portogruaro: Rossi, Bianchi, Gotti, Mattielig, Siniscalchi, Madaschi, Espinal, Scozzella, Bocalon, Cunico, Marchi. A disp: Marcato, Specchia, Pondaco, Vicente, Scapuzzi; Puccio, Altinier. All. Calori Pescara:Pinna, Medda, Mengoni, Olivi, Vitale; Gessa, Dettori, Tognozzi, Bonanni; Ganci, Sansovini. A disp: Bartoletti, Verratti, Artistico, Romito, Carboni, Coletti. All. Cuccureddu Arbitro: Sig. Vivenzi di Brescia Reti: 11' Olivi, 47' Sansovini, 10' st Marchi, 16' st Altinier Ammoniti: Mattielig, Scozzella, Tognozzi.
 
10/10/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU CONFERMA L'11 DI DOMENICA

Cuccureddu appare intenzionato a confermare gli stessi undici che domenica scorsa hanno vinto contro la Ternana nella trasferta di Portogruaro, l’inattesa matricola capolista del girone. Out resta solo Zizzari che dovrebbe rientrare nel prossimo turno. Questo quindi il probabile undici biancazzurro: Pinna, Medda, Mengoni, Olivi, Vitale; Gessa, Dettori, Tognozzi, Bonanni; Ganci, Sansovini. L’arbitro sarà Vivenzi di Brescia coadiuvato da collaboratori Donini di Bergamo e Marchesi di Lodi. Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell'A.I.A. Cav. Giulio Ciacci, nelle sedute del 5 e 6 Ottobre 2009 non ha comminato nessun provvedimento ai danni di giocatori del Portogruaro, nessun provvedimento nemmeno ai danni di giocatori del Pescara.
 
07/10/2009  SOLOPESCARA.COM

DOPO 20 RIGORI IL PESCARA SALUTA LA COPPA ITALIA

Dopo la convincente prestazione di campionato il Pescara targato Cuccureddu affronta la Pro Vasto per il passaggio di turno in coppa Italia Lega Pro. Contro i cugini abruzzesi il tecnico sardo manda in campo una formazione ricca di alternative rispetto a quella ordinaria. La gara giocata davanti a 2500 spettatori regala due gol nel primo tempo e poi, nei minuti regolamentari, solo tanta noia decretando il passaggio della Pro Vasto solo ai rigori. A sbalordire, come detto non è il Pescara padrone di casa. Al 6' arriva infatti il vantaggio della Pro Vasto con Dimatera. Buco centrale di Petterini su cross basso dalla sinistra operato da Suriano e rete della formazione ospite. Per vedere i biancazzurri bisogna aspettare la mezz'ora di gioco quando il primo tiro in porta arriva grazie a Coletti dai 25 metri. Poco dopo arriva il pareggio del Pescara (31') con Carboni su suggerimento di Matarazzo. L'esterno biancazzurro è bravo a sfruttare una indecisione della difesa ospite. Nel secondo tempo Cuccureddu prova Ganci al posto di Matarazzo e poco dopo al 22' st Zappacosta da buona posizione impegna severamente Sassanelli che respinge come può. Prima dello scadere dei primi 90' di gioco al 41imo tra i biancazzurri esce Petterini per far spazio a Vitale. La prima frazione supplementare, dopo l'uscita di Carboni per Nardone, vede ancora Zappacosta al tiro insidioso da 30 metri. Il tiro costringe Sassanelli alla deviazione in angolo. Nel secondo tempo supplementare si assiste a ben due gol di Artistico ma l'urlo si strozza due volte in gola; reti annullate per fuorigioco su segnalazione della signorina Vanessa Maruccia assistente del direttore di gara. La lotteria dei rigori premia la formazione della Pro Vasto che si aggiudica il passaggio alle fasi finali di Coppa Italia dopo 20 tiri piazzati complessivi. Con 9 centri contro 8 al Pescara è fatale l'errore finale di Marinelli. Tabellino: Pescara-Pro Vasto (1-1) 8-9 rigori PESCARA: (4-4-1-1) Prisco; Zanon, Sembroni, Romito, Petterini; Carboni, Zappacosta, Coletti, Matarazzo; Verratti; Artistico. A disp: Bartoletti, Vitale, Marinelli, Berardocco, Nardone, Martella, Ganci. All. Cuccureddu PRO VASTO: (4-4-2) Sassanelli; Della Penna, Servi, Ciotti, Bombara; Dimatera, Avantaggiato, Cacciaglia, Fiore; Suriano, Ludovisi. A disp: Gaudino, Cioffi, Digno, Soppracone, Di Santo, Lammanda, Maccarone. All. Di Meo Arbitro: Borracci di San Benedetto. Assistenti Cinque Antonio di Sulmona e Maruccia Vanessa di Avezzano. Reti: 6' pt Dimatera (V); 31'pt Carboni (P) Note: ammonito Romito, Artistico (P), Servi (V); Spettatori: 2004; incasso: €6.145,00
 
07/10/2009  SOLOPESCARA.COM

IL BIG MATCH COL VERONA IN POSTICIPO

La Lega ha comunicato che la gara Pescara - Verona si giocherà lunedì 16 novembre alle ore 20.45. La gara andrà in diretta su Rai Sport Sat.
 
06/10/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-MILAN PER BENEFICENZA

Sabato 10 Ottobre alle 18,00 allo stadio Adriatico di Pescara si terrà la partita di beneficenza Pescara-Milan. L’evento è stato presentato questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Pescara e sarà organizzato dall’associazione Massimo Oddo Onlus fondata dal campione abruzzese del Milan, sarà nobilitato dalla presenza in campo di autentiche stelle del firmamento calcistico degli anni ’80 e ’90. Tra le fila del Pescara ci sarà il ritorno dell’indimenticabile Leo Junior, seguito dal suo vecchio tecnico Giovanni Galeone che guiderà i “suoi ragazzi”: Allegri, Gasperini, Marchegiani, Camplone e Massara. Per il Milan saranno presenti M. Oddo, Baresi, Maldini, Rossi, Di Canio, Ganz, Massaro, Vierchowod diretti a bordo campo dal mister F. Oddo. La manifestazione verrà presentata dal DJ Max Brigante di radio 105, i giocatori arriveranno “in parata” allo stadio su mitiche cinquecento d’epoca. Presso la tribuna Majella dello stadio Adriatico, sarà possibile visitare la mostra pittorica nata dal progetto One touch of love for L’Aquila, opere d’arte uniche e personalizzate con incise le impronte dei giocatori del Milan (dalle mani d’acciaio del portiere Storari ai piedi fatati di Ronaldinho) che verranno messe all’asta per contribuire al finanziamento della mensa di Celestino V. Il progetto benefico è finalizzato alla raccolta di fondi da destinare alla ricostruzione della mensa dei poveri “Celestino V” a L’Aquila. L’idea nasce dalla volontà di dare un sostegno concreto a una struttura gravemente danneggiata dal sisma. I biglietti sono in vendita presso l’associazione Massimo Oddo Onlus in Corso Umberto I a Montesilvano e in tutte le ricevitorie BOOKING show. Il costo dei tagliandi: Curve € 6,00 - Tribuna Adriatica € 11,00 - Tribuna Majella € 22,00.
 
06/10/2009  SOLOPESCARA.COM

LA PRO VASTO DI CAMMARATA

Domani sera, alle 20 e 30, all’Adriatico torna di scena la Coppa Italia. Per la precisione si giocherà per il primo turno della seconda fase con eliminazione diretta. I biancazzurri affrontano nel derby abruzzese la Pro Vasto degli ex Cammarata e Giuliano. Ieri seduta leggera al Poggio degli ulivi: hanno lavorato anche Zizzari e Zappacosta, ma nessuno dei due sarà disponibile a Portogruaro. Domani spazio a Prisco, Zanon, Sembroni, Romito e uno tra Vitale e Petterini in difesa. Matarazzo, Coletti e Carboni a centrocampo, Verratti, Artistico e forse Ganci in attacco. Aggregati anche quattro Berretti: Marinelli, Berardocco, Nardone e Martelli. Questi i convocati: PORTIERI: Pinna, Prisco, Bartoletti DIFENSORI: Medda, Mengoni, Petterini, Romito, Sembroni, Vitale, Zanon, Martella CENTROCAMPISTI: Carboni, Coletti, Verratti, Berardocco, Nardone ATTACCANTI: Artistico, Ganci, Matarazzo, Marinelli Il settore ospiti non sarà aperto ed i sostenitori della Pro Vasto che potranno accedere in Curva sud.
 
06/10/2009  SOLOPESCARA.COM

I BIGLIETTI PER DOMENICA

dal sito ufficiale Il Portogruaro Summaga comunica che i tagliandi per i tifosi ospiti saranno venduti al costo di € 12,00 più i diritti di agenzia a partire dalle 10 di martedì 6 ottobre fino alle 19 di sabato 10 ottobre presso i seguenti punti vendita: Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria De Simone Corso Umberto 214 - Montesilvano Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara New Midas Cafè Viale Pepe 53/57 - Pescara Pescara Scommesse srl Via Largo San Francesco 8 - Penne Snai Bacco (Punto Snai) Via Vestina a Mare 10 - Cappelle sul Tavo oltre che tramite la società di servizi Webland 2000 (www.ticketland2000.com/portogruarocalcio). Si ricorda che le biglietterie dello stadio "Mecchia" del settore riservato ai sostenitori ospiti rimarranno chiuse.
 
06/10/2009  SOLOPESCARA.COM

I BIGLIETTI PER LA COPPA DI MERCOLEDI'

dal sito ufficiale Sono in vendita i biglietti per la gara di Coppa Italia tra Pescara e Pro Vasto che si disputerà a Pescara allo Stadio Adriatico MERCOLEDI’ 07 OTTOBRE 2009, con inizio alle ore 20,30 RICORDIAMO CHE POICHE' LA GARA PESCARA-PRO VASTO E' DI COPPA ITALIA, GLI ABBONAMENTI NON SONO VALIDI. • POLTRONISSIMA €. 24,00 + €. 1,00 di prevendita • POLTRONISSIMA Rid €. 14,00 + €. 1,00 di prev. • TRIBUNA MAIELLA €. 9,00 + €. 1,00 di prev. • TRIBUNA MAIELLA Ridotti €. 4,00 + €. 1,00 di prev. • TRIBUNA ADRIATICA €. 4,00 + €. 1,00 di prev. • TRIBUNA ADRIATICA Ridotti €. 2,00 + €. 1,00 di prev. • CURVA NORD €. 4,00 + €. 1,00 di prev. • CURVA NORD Ridotti €. 2,00 + €. 1,00 di prev. • CURVA SUD €. 4,00 + €. 1,00 di prev. • CURVA SUD Ridotti €. 2,00 + €. 1,00 di prev. I biglietti ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1991, anziani "over 65" e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIG - ANMIC - ANMIL - ENS - UNMS. Il settore ospiti non sarà aperto ed i sostenitori della Pro Vasto accederanno in CURVA SUD. Le altre richieste si effettuano via fax allo 085.4510607 Rivendite biglietti di Pescara e provincia Ticket point Pescara Calcio (apre mercoledì mattina) Via Tinozzi, 19/2 Pescara - Tel. 085.69.22.661 Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria Via Benedetto Croce, 197 - Pescara Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Tabaccheria De Simone Corso Umberto 214 - Montesilvano Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara Bar Tabacchi Time Out Corso Umberto 1, 391 - 65015 Montesilvano (PE) New Midas Cafè Viale Pepe 53/57 - Pescara PESCARA STORE Via Regina Elena 15/17 - Pescara Pescara Scommesse srl Via Largo San Francesco 8 - Penne Snai Bacco (Punto Snai) Via Vestina a Mare 10 - Cappelle sul Tavo
 
05/10/2009  SOLOPESCARA.COM

ORA IL PESCARA VINCE E CONVINCE

La gara di ieri ha dato una chiara e precisa dimostrazione di forza del Pescara, nonostante il risultato risicato di 2 a 1. Soprattutto nel primo tempo, la capolista Ternana è stata annientata dallo strapotere biancazzurro, la squadra di Cuccureddu sembrava appartenere ad altra categoria, visto che ad ogni affondo si creavano i presupposti per poter andare a rete. La Ternana a differenza delle ultime squadre venute all’Adriatico, non si è chiusa nella sua metà campo, ma ha provato a giocarsi la partita e come avviene in questi casi (vedi Rimini) il Pescara diventa dirompente. Ne viene fuori un primo tempo pieno di occasioni da rete per il Pescara che non sono state finalizzate o per clamorosi errori degli attaccanti (Ganci e Sansovini) o della terna arbitrale (la rete di Ganci in presunto fuori gioco grida ancora vendetta, soprattutto perché subito dopo la Ternana è andata a segno con una rete a sua volta molto discutibile), anche ieri protagonista in negativo all’Adriatico, non solo per le reti, ma anche per l’iniqua distribuzione dei cartellini gialli. I primi 45 minuti sono la sintesi del bello del gioco del calcio in cui niente è scontato: una squadra che domina in lungo e in largo creando svariate occasioni da gol, ma si va al risposo sull’ 1-1. La squadra nella prima parte della ripresa avverte un po’ il contraccolpo psicologico e conseguentemente la Ternana prende coraggio, ma nella ripresa anche grazie ai cambi di Cuccureddu, che ha a disposizione una rosa di gran valore, la partita torna in mano ai biancazzurri che seppur soffrendo nei minuti di recupero, vince con pieno merito la partita. Unica pecca a voler essere pignoli, è proprio l’incapacità di chiudere prima le gare: anche stavolta, nonostante il dominio in campo, si è dovuto soffrire fino alla fine per poter gioire per i tre punti ampiamente meritati, ma forse così le vittorie sono ancora più belle da assaporare. Ora siamo impazienti di vedere nel prossimo turno i biancazzurri all’opera in casa della sorprendente capolista Portogruaro: dopo le ultime trasferte nei derby, sarà importante vedere che approccio avranno i nostri nell’insolita trasferta in terra veneta. Intanto godiamo ancora un po’ la vittoria e il magnifico pubblico dell’Adriatico che anche ieri ha fatto da splendida cornice alla gara.
 
04/10/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-TERNANA 2-1 CRONACA E TABELLINO

Nella 7ima giornata Cuccureddu ritrova all'Adriatico la Ternana che aveva guidato in una fugace esperienza in Serie B nel 1998-1999 (sostituito da Luigi Del Neri). Solita splendida cornice di sole e di pubblico stagionale all'Adriatico al quale pero' devono rinunciare i tifosi umbri per decisione del Cams. Al Pescara schierato con un 4-4-2 si oppone la Ternana in speculare 4-4-2. Il tecnico biancazzurro recupera Gessa (dopo due settimane di stop), in difesa opta per Vitale al posto di Petterini, mentre in avanti il tandem Sansovini-Ganci. Primo Tempo Subito in avvio (4o minuto) Gessa grazia l'estremo difensore ospite mancando per un soffio la prima rete di gioco. Il centrocampista biancazzurro dopo aver saltato Tedesco non riesce ad imprimere forza al tiro che diventa facile preda di Visi. Il vantaggio del Pescara arriva pero' al 7imo con Sansovini in gol grazie a un'azione nata da una splendida combinazione con Bonanni: cross al bacio dell'esterno sinistro per l'attaccante romano che al volo e con estrema potenza trafigge Visi da centro dell'area. Poco dopo primo brivido per i tifosi biancazzurri; Pinna e Medda pasticciano e Noviello cerca di approfittarne ma l'attaccante umbro non ha molta fortuna nell'occasione. Noviello al 20imo prova il tiro da fuori ma la palla va fuori alta senza impensierire Pinna Il primo angolo per la Ternana arriva al 24imo ma la palla ancora una volta non raggiunge Noviello. Subito dopo Sansovini sfrutta un errore difensivo di Borghezio ma spara dritto su visi che para suo malgrado. Al 31imo la Ternana prova a portarsi in avanti ma le iniziative offensive finiscono sempre in imprecisioni del reparto offensivo. Al 35imo e 36imo terzo e quarto angolo per il Pescara con Bonanni sempre protagonista. da un buon fraseggio di Gessa e Medda si innesca Ganci che mette in rete! L'urlo di gioia biancazzurro viene subito strozzato per la segnalazione dell'assistente che segnala al direttore di gara il fuorigioco. Al 38imo Danucci serve un assit per Piccioni che invece di battere a rete serve Noviello ben smarcato a centro che facile batte Pinna. Il Pescara accusa il colpo e concede metri agli avversari senza pero' rischiare mai troppo. Al 45imo Di Deo prova il tiro da fuori ma la palla va alta sopra la testa di Pinna Al 46 Bertoli devia un tiro di Bonanni con un Pescara che prova a rialzare la testa. Camillini pressato da Bonanni si libera della palla e concede il quinto angolo al Pescara che pero' il direttore di gara non fa battere per mandare tutti a riposo. Alla fine del primo tempo Ternana poco propositiva ma fortunata con Pescara assoluto padrone del campo nei primi 25 minuti di gioco. Secondo Tempo Subito Visi sotto pressione per Bonanni che prova il tiro dopo la percussione sulla destra e sugli sviluppi del batti e ribatti Gessa, in sforbiciata, manda fuori. Al 3' st è Dettori a mandare la palla di poco alta sulla traversa ospite. Noviello colpito duro da Olivi resta a terra con direttore di gara che grazia il difensore biancazzurro. al 5' st Concas serve Perna che manca la deviazione a rete ma con Pinna ben piazzato. In avvio di ripresa il Pescara sembra ancora in grado di tenere le redini della gara ma la Ternana sembra aver preso le giuste misure. al minuto 12 della ripresa Cuccureddu manda fuori Ganci e lascia spazio a verratti. Poco dopo Bonanni rimedia il terzo giallo della gara. Al 14' st Noviello impegna ancora Pinna me la palla a fil di palo termina sul fondo. Al 16' st è Perna che sfiora ancora il palo con una girata dal limite. Al 20' st entra Coletti che sostituisce Gessa. Cuccureddu passa al 4-3-2-1 Pescara completamente riversato in area avversaria subisce pericolose incursioni avversarie di contropiede. Al 24' st Noviello va fuori per lasciare spazio al centrocampista francese Samir Lacheheb. Subito dopo Bertoli rilancia su Dettori che sfrutta l'occasione per mettere fuori gioco Visi realizzando il gol del vantaggio. La Ternana prova a rimescolare le carte con una doppia sostituzione; Baldassarri manda fuori Perna e Camillini per Tozzi e Alessandro. Ternana passa al 3-4-2-1 con squadra a trazione anteriore per il tutto per tutto. Al 32' st Verratti finisce a terra ai piedi di Visi ma rimedia il giallo per simulazione in area di rigore avversaria Al 33' st Cuccureddu risponde al collega ternano mandando fuori Bonanni per lasciare il posto al difensore Carboni Al 42'st il francese degli umbri arriva pericolosamente dalle parti di Pinna ma Tognozzi si oppone col corpo al suo potente tiro. Al 45' st contropiede del Pescara con Carboni che costringe Lacheheb al fallo da giallo. Concitati i minuti finali con Ternana alla disperata ricerca del pareggio e Pescara sulla difensiva e pungente nelle ripartenze. Dopo 5 minuti di recupero il Pescara esce dalla settima giornata meritatamente vittorioso sulla Ternana. L'11 di Cuccureddu non potrà certo distrarsi perchè la vetta è a portata di mano. Dopo l'aggancio degli umbri a 15 punti l'obiettivo si chiama Portoguaro che, a quota 18, attende il Pescara per legittimare la propria leadership. Tabellino 7a giornata di Andata Campionato Lega Pro Prima Divisione Girone B Stadio Adriatico di Pescara ore 15:00 PESCARA: Pinna, Medda, Vitale, Dettori, Mengoni, Olivi, Gessa, Tognozzi, Sansovini, Ganci, Bonanni. All. Prisco, Romito, Zanon, Coletti, Carboni, Artistico, Verratti. All. Cuccureddu TERNANA: Visi, Bertoli, Camillini, Tedeschi, Borghetti, Di Deo, Concas, Danucci, Perna, Noviello, Piccioni. All. Cunzi, Di Dio, Del Grosso, Costantini, Alessandro, Lacheheb, Tozzi Borsoi. All. Baldassarri Arbitro: Pierluigi Gambini di Roma. Assistenti Pedrini Alessio di Prato Romei Massimiliano di Firenze; Reti: Sansovini (7'pt), Noviello (41'pt), Dettori (25' st) Ammoniti: Mengoni, Gesa, Bonanni, Verratti, Lacheheb. Angoli: 9 a 2 per il Pescara
 
03/10/2009  SOLOPESCARA.COM

ASSENTI SOLO ZIZZARI E ZAPPACOSTA

Questi i convocati da mister Cuccureddu per la gara di domani contro la Ternana: PORTIERI: Pinna, Prisco DIFENSORI: Medda, Zanon, Romito, Olivi, Mengoni, Sembroni, Vitale, Petterini CENTROCAMPISTI: Bonanni, Gessa, Carboni, Coletti, Tognozzi, Dettori, Matarazzo, Verratti ATTACCANTI: Sansovini, Artistico, Ganci Non resta che andare in massa allo stadio (i biglietti saranno acquistabili fino alle ore 12) con i vessilli biancazzurri e incitare la nostra squadra fino al 95' per conquistare la vittoria.
 
01/10/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO UFFICIALE CURVA NORD MARCO MAZZA

Riceviamo e pubblichiamo COMUNICATO UFFICIALE CURVA NORD MARCO MAZZA Era ora, aspettavamo questo momento da anni, finalmente possiamo tornare a fare quello che più ci compete, quello che più ci piace… il tifo !!! Finalmente una società seria con progetti e una squadra competitiva, noi vogliamo e dobbiamo tornare nel calcio che conta e per farlo non basta, serve l’appoggio di tutta la città, di tutti i tifosi biancazzurri. Domenica prossima in occasione della gara interna contro la Ternana ci dobbiamo e ci vogliamo prendere il primo posto e per farlo serve tutto l’apporto del popolo pescarese. Domenica è la nostra giornata biancazzurra, rechiamoci tutti allo stadio con una maglia, con una bandiera, vestiti dei nostri colori, vogliamo uno stadio pieno e tutto colorato, vogliamo una bolgia per novanta minuti, vogliamo spingerla noi la palla in rete, vogliamo tornare a far tremare l’Adriatico… ora non ci sono più scuse, andate a fare i biglietti, ora tocca solo a NOI !!! RIPRENDIAMOCI QUELLO CHE CI SPETTA … SENZA SE E SENZA MA TUTTI ALLO STADIO !!!
 
30/09/2009  SOLOPESCARA.COM

SENZA TIFOSI ANCHE LA TERNANA

La settima gara di campionato tra Pescara e Ternana vedrà la chiusura del settore ospiti dello stadio Adriatico. Lo ha stabilito il Casms, il Comitato di Analisi per la Sicurezza nelle manifestazioni Sportive, nel corso dell'ultima riunione tecnica. I tifosi della Ternana quindi, per motivi di ordine pubblico, non potranno assistere al match contro il Pescara. La chiusura del settore ospiti è stata decisa anche per le gare Chievo-Atalanta, Spezia-ProVercelli, Sorrento-Benevento, Sambonifacese-Pro Belvedere Vercelli, Brindisi-Siracusa
 
29/09/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I BIGLIETTI PER IL BIG MATCH DI DOMENICA

dal sito ufficiale Si comunica che per le prossime gare interne del Pescara la vendita dei biglietti si concluderà alle ore 12 del giorno della gara. Questo per permettere l'invio corretto dei dati ai lettori ottici dei tornelli per favorire l'afflusso di pubblico nello Stadio. Dunque si consiglia di acquistare il biglietto con congruo anticipo. Il Prefetto della provincia di Pescara - vista la determinazione n.31/2009 adottata dall'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni sportive - ha disposto: •l'eliminazione del settore ospiti e possibile riutilizzazione dello stesso per favorire la presenza allo stadio di particolari categorie di spettatori (famiglie, ragazzi delle scuole, associazioni di anziani, etc...) •vendita dei tagliandi ai soli residenti nella Regione Abruzzo e divieto di diffusione e vendita degli stessi attraverso i circuiti telematici al di fuori della regione •incedibilità del titolo di accesso. Di seguito i prezzi della gara Pescara - Ternana, che si disputerà a Pescara presso la stadio Adriatico "G. Cornacchia" domenica 4 ottobre 2009 con inizio alle ore 15.00 POLTRONISSIMA €. 60,00 + prev. €. 5,00 POLTRONISSIMA ridotti €. 35,00 + prev. €. 3,00 TRIBUNA MAIELLA €. 25.00 + prev. €. 2,00 TRIBUNA MAIELLA ridotti €. 13,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA €. 14,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA ridotti €. 8,00 + prev. €. 1,00 CURVA NORD e CURVA SUD €. 10,00 + prev. €. 1,00 CURVE ridotti €. 6,00 + prev. €. 1,00 RIDOTTO BAMBINI (tutti i settori) €1 (nati dopo l'1/01/1997) SETTORE OSPITI Chiuso per disposizione ministeriale I biglietti ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1991, anziani "over 65" e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIG - ANMIC - ANMIL - ENS - UNMS. I biglietti saranno venduti a partire da domani. Non sarà possibile acquistare i biglietti online. MINI ABBONAMENTI CURVA SUD Sarà inoltre possibile acquistrare (entro sabato 3 ottobre) esclusivamente al Ticket point di via Tinozzi e allo Store di via Regina Elena il Mini abbonamento CURVA SUD (con il quale si riceverà in omaggio la lattina di Espresso Gol Saquella) valido per le sottoelencate 5 gare allo straordinario prezzo di 39€ (+ 1€ diritti di prevendita). Queste le gare cui si potrà assistere acquistando il mini abbonamento Curva Sud: •Pescara - Ternana del 4/10/2009 •Pescara - Ravenna del 18/10/2009 •Pescara - Taranto del 01/11/2009 •Pescara - Verona del 15/11/2009 •Pescara - Foggia del 29/11/2009 Sarà inoltre possibile acquistare il Mini Abbonamento ridotto al prezzo di 1€ (+1€ diritti di prevendita) sempre nel settore Curva Sud per le donne, i ragazzi nati dopo il 1/1/1991, per gli over 65 e per gli invalidi appartenenti alle categorie ANMIL, ANMIG, ENS, UNMS e ANMIC. Rivendite biglietti di Pescara e provincia (vendita fino a domenica alle 12) Ticket point Pescara Calcio Via Tinozzi, 19/2 Pescara - Tel. 085.69.22.661 (da domani 10,00 – 13,00/15,30 – 19,30. Domenica fino alle 12) Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria Via Benedetto Croce, 197 - Pescara Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Tabaccheria De Simone Corso Umberto 214 - Montesilvano Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara Bar Tabacchi Time Out Corso Umberto 1, 391 - 65015 Montesilvano (PE) New Midas Cafè Viale Pepe 53/57 - Pescara STORE del Pescara Via Regina Elena 15/17 - Pescara Pescara Scommesse srl Via Largo San Francesco 8 Penne Snai Bacco (Punto Snai) Via Vestina a Mare 10 Cappelle sul Tavo Per gli altri punti in Abruzzo: www.bookingshow.com
 
28/09/2009  SOLOPESCARA.COM

SALA STAMPA POST PARTITA

Al termine della gara con l’Andria si respirava aria di grande soddisfazione negli spogliatoi. Cuccureddu analizza così la partita: “Al di là delle sofferenze noi sapevamo che questa era una partita difficile, perché quando le squadre vengono qui e si chiudono la partita la dobbiamo sempre fare noi. Sapete benissimo che è più difficile costruire che distruggere. Il Pescara quando trova una squadra che riesce a giocare al calcio è un altro Pescara, adesso ci dobbiamo abituare, questa è la serie C. Siccome siamo una squadra tecnica non sempre le giocate riescono, la squadra ha sofferto all’inizio per errori nostri. Alla fine l’importante è vincere queste partite, perché potresti rischiare anche di perderle. Bisogna lavorare di più perché questa squadra è tutta nuova, non bisogna aver fretta. Quella che avremo domenica prossima non sarà una partita verità per il Pescara, perché siamo solo alla settima gara e bisogna sempre smuovere la classifica”. Massimo Ganci è l’autore della rete che ha permesso al Pescara di portare via tre punti importanti: “Nel primo tempo le grandi occasioni non le abbiamo avute ed è stato bravo Pinna a salvare in più occasioni il risultato; mentre nel secondo tempo abbiamo iniziato a spingere fino ad arrivare all’episodio del rigore”. L allenatore dell Andria Aldo Papagni: Abbiamo disputato un ottima prestazione. Nel primo tempo meritavamo il vantaggio, peccato. Ci sono stati episodi dubbi che l arbitro ha sorvolato. C è amarezza ma dobbiamo ripartire dalla buona prova .
 
28/09/2009  SOLOPESCARA.COM

IL GIOCO NON C'E', MA LA VITTORIA SI

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Anche stavolta però la squadra non è sembrata in grado di sfruttare appieno il maggior tasso tecnico rispetto ad un avversario che è vero essersi difeso con undici uomini, ma è altrettanto vero che nel primo tempo ha avuto diverse occasioni per portarsi in vantaggio che solo grazie a Pinna (anche stavolta decisivo) sono state sventate. Pescara privo di Mengoni, Tognozzi, Zizzari e Gessa che di fatto sono risultate assenze pesanti visto che ne è scaturito un primo tempo deludente dove il nuovo modulo 3-4-3 con Sansovini punta entrale supportato da Ganci e Bonanni sugli esterni, non ha portato i benefici sperati: difficoltà ad andare al tiro e a trovare i varchi giusti (rete annullata a Sansovini per sospetto fuorigioco l’unica azione positiva) sono stati una costante di tutti i primi 45’ dove un’attenta Andria chiudeva bene tutti gli spazi e ripartiva col più classico dei contropiedi. Nella ripresa Cuccureddu cambia modulo e torna al più collaudato 4-4-2 e, grazie anche ad un piglio diverso col quale i calciatori sono scesi in campo, si è vista un’altra partita. I biancazzurri hanno guadagnato metri e pian piano hanno trovato le giuste giocate per penetrare la difesa avversaria, così come l’uno-due Sansovini-Ganci che al 12 ha portato quest’ultimo a tu per tu col portiere prima di essere atterrato da dietro dal difensore: espulsione e rigore trasformato dallo stesso Ganci che così firma il suo primo gol in biancazzurro. Con un uomo in più il Pescata non soffre più i pugliesi, ma anche stavolta non riesce a chiudere il match prima del novantesimo con un doppio vantaggio. Poco dopo iniziano i cambi che vedono in campo in momenti diversi Artistico, Carboni e Verratti al posto di Ganci, Zappacosta e Sansovini. Il raddoppio non arriva per imprecisione (Zappcosta) o troppa leziosità in attacco (Verratti), ma alla fine arriva ciò che contava di più: la vittoria. Anche stavolta quindi il Pescara è rimandato sotto il profilo del gioco, ma anche stavolta viene rispettata la media inglese con la quale stanno marciando finora i biancazzurri: vittoria in casa e pareggio fuori. In classifica restano in vetta le vittoriose Ternana a e Portogruaro seguite dalle favorite Pescara e Verona. Proprio la Ternana farà visita ai biancazzurri domenica prossima e ci auguriamo anche stavolta di vedere applicata della legge dell’Adriatico: certo è che giocando bene si hanno più possibilità di vincere, ma fin quando la squadra ottiene ugualmente i risultati, tutto il resto passa in secondo piano. Da segnalare la grande accoglienza riservata all’ex capitano Marco Pomante dalla curva nord Marco Mazza che lo ha voluto salutare con questo striscione: “Grande capitano dell’ultima battaglia… questa è la tua casa, questa è la tua maglia”
 
28/09/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-ANDRIA 1-0 CRONACA E TABELLINO

Nella sesta giornata il Pescara si impone sull'Andria grazie a un rigore al 13imo del secondo tempo. Il Pescara favorito dal pronostico ha dovuto faticare per imporsi sulla formazione pugliese pungente soprattutto nella prima frazione di gioco. Il tecnico biancazzurro ha dovuto rimescolare le carte mandando in campo una formazione rimaneggiata a causa dell'indisponibilità di molti titolari (Gessa, Zizzari e Tognozzi e lo squalificato Mengoni). Per il Pescara, dunque, modulo schierato con un 4-3-3 con Pinna tra i pali, al centro della difesa agiscono la coppia Olivi-Romito, Medda e Petterini sono gli out. La linea di centrocampo è formata da Dettori metodista, ai lati Zappacosta e Coletti; il tridente offensivo è affidato a Sansovini punta centrale, affiancato da Ganci e Bonanni. L’Andria risponde con il 4-4-2 con Mennella in porta, coppia centrale Goisis-Pomante, i due esterni difensivi sono Pierotti e Di Simone. Il centrocampo è formato da Ceppitelli, Paolucci, Bellavista e Margarita; la coppia d’attacco Dionigi- Maccan. Prima dell'inizio della gara Marco Pomante ha raccolto gli applausi sotto la nord che gli ha dedicato uno striscione: “Grande capitano dell’ultima battaglia, questa è la tua casa, questa è la tua maglia”, questo lo striscione che accoglie il ritorno dell’ex capitano Marco Pomante. Ospiti ordinati e mai rinunciatari ben disposti in campo da Papagni si fanno subito minacciosi sotto la porta del Pescara quando al 3’ Olivi non intercetta la palla, Maccan si trova davanti a Pinna, ma sbaglia clamorosamente. Ci mette un po’ il Pescara a carburare il gioco, solo all’11 grande azione personale di Dettori che dal limite dell’aerea lascia partire un tiro, che finisce alto. Due minuti dopo è l’Andria con Maccan a rendersi pericoloso grazie ad un tiro, che viene prontamente respinto da Pinna. Al 22’ è la squadra pescarese protagonista: questa volta ci prova Sansovini con una gran rovesciata in area, ma il portiere pugliese blocca. Segna l’Andria al 27’ con Dionigi ma, l’arbitro prontamente annulla per fuorigioco. Botta e risposta: questa volta è Sansovini al 34’ a realizzare il gol, ma l’arbitro annulla la rete per sospetto fuorigioco. Ci prova ancora il Pescara al 36’ con Dettori che, lascia partire un gran tiro che viene respinto dal portiere. 43’ brivido per il Pescara, Dionigi in aerea sfugge alla difesa biancoazzurra, Pinna esce a valanga e respinge di petto il pallone. Termina in parità il primo tempo, con l’Andria è più vivace rispetto al Pescara apparso un po’ in ombra. Al 2’ minuto della ripresa si vede subito il Pescara con Bonanni che scaglia un gran tiro da fuori aerea finito alto. Ancora un gol annullato al Pescara, questa volta al 5’: protagonista di nuovo Sansovini, che era riuscito a depositare in rete grazie ad un cross da parte di Ganci. Al 13’ il Pescara sblocca il risultato ci pensa Ganci che entrato in aerea viene strattonato da Ceppitelli: non ci pensa neanche un minuto l’arbitro Zanichelli a decretare un rigore per il Pescara e allo stesso tempo espelle per fallo da ultimo uomo Ceppitelli. Si incarica del tiro Ganci, che realizza. Tre minuti più tardi Cuccureddu effettua la prima sostituzione fuori Ganci al suo posto subentra Artistico. Al 22’ è l’Andria ad effettuare la sua prima sostituzione fuori uno spento Margarita rilevato da Doumbia. 24’ ancora il Pescara ad usufruire del secondo cambio fuori Zappacosta che viene sostituito da Carboni. Intorno alla mezzora della ripresa il Pescara getta nella mischia il baby Verratti che sostituisce Sansovini. Al 37’ l’Andria effettua una doppia sostituzione: fuori Bellavista e Maccan, entrano Anaclerio e Rizzi. La partita volge al termine ed il Pescara pensa ad amministrare il risultato portando a casa una vittoria importantissima in vista della prossima partita casalinga contro la Ternana. Una gara che sa già di big-match. TABELLINO PESCARA: Pinna, Medda, Petterini, Dettori, Romito, Olivi, Zappacosta (24' st Carboni), Coletti, Sansovini (31' st Verratti), Ganci (17' st Artistico), Bonanni. A disp: Prisco, Vitale, Sembroni, Zanon, Carboni, Artistico, Verratti. All. Antonello Cuccureddu ANDRIA: Mennella, Pierotti, Di Simone, Ceppitelli, Goisis, Pomante, Paolucci, Bellavista (38' st Anaclerio), Dionigi, Maccan (38' st Rizzi), Margarita (21' st Doumbia). A disp: Pazzagli, Sibilano, D'Allocco, Doumbia, Anaclerio, Rizzi, Braca. All. Aldo Papagni Arbitro: Zanichelli di Genova Reti: 15' st Ganci (rig) Espulsi: 14' st Ceppitelli (A). Ammoniti: Artistico, Bonanni, Coletti (P), Ceppitelli (A)
 
27/09/2009  SOLOPESCARA.COM

RISULTATI E MARCATORI 6A GIORNATA LEGA PRO-B

Nella sesta giornata del campionato di Lega Pro della Prima Divisione (girone B) Portogruaro e Ternana restano saldamente in testa alla classifica. Importante vittoria esterna dell’Hellas Verona a Ravenna. Successo interno per il Rimini mentre la Valle del Giovenco vince in trasferta contro il Real Marcianise. Questi i risultati e i marcatori: Cosenza-Virtus Lanciano 0-0 Pescara-Andria 1-0 14’st rig. Ganci Portogruaro-Giulianova 2-0 17’pt Bocalon, 14’st Cunico Ravenna-Hellas Verona 0-1 46’st Ceccarelli Real Marcianise-Pescina VdG 0-2 13’st Ferraresi, 45’st Choutos Rimini-Cavese 1-0 23’st Longobardi Spal-Potenza 1-1 24’pt Berardi (P), 3‘st Meloni (S) Taranto-Reggiana 0-0 Ternana-Foggia 4-1 12’pt Perna (T), 8’st Concas (T), 13’st Piccioni (T), 33’st Quadrini (F), 38’st Lacheheb (T)
 
25/09/2009  SOLOPESCARA.COM

IL 7 COPPA ITALIA ALL'ADRIATICO CON LA PRO VASTO

Mercoledì 7 ottobre Pescara - Pro Vasto- Stadio Adriatico ore 20.30 1) PRIMO E SECONDO TURNO Alla Fase Finale partecipano 48 società di cui 21 qualificate nella Fase Eliminatoria e le 27 che hanno partecipato alla TIM CUP organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti. Il Primo e Secondo Turno si svolgono con gare ad eliminazione diretta in gara unica in casa della squadra prima nominata. Le 24 società vincenti ottengono la qualifica al Secondo Turno. Gli accoppiamenti del Secondo Turno sono determinabili dal tabellone della competizione, allegato al presente comunicato, pertanto si provvederà soltanto al sorteggio per la determinazione della squadra ospitante. Modalità di svolgimento Nel Primo e Secondo Turno della Prima Fase Finale ad eliminazione diretta con gare di sola andata, ottiene la qualifica al turno successivo la squadra che ha segnato il maggior numero di reti. Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro provvede a far battere i calci di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio” al paragrafo: “Procedure per determinare la squadra vincente di una gara”. Le 12 società vincitrici delle gare del secondo turno ottengono la qualificazione al terzo turno. 2) PRIMO TURNO In applicazione del Regolamento di cui al Com. Uff. n.3/L del 1°.7.2009 , si è provveduto in data odierna, presso la sede della Lega Pro, alla determinazione degli accoppiamenti delle 48 squadre ammesse alla Fase Finale che dovranno disputare le gare del Primo Turno di Finale. Si è provveduto, inoltre, per gli accoppiamenti relativi, al sorteggio per la designazione della squadra ospitante. Pertanto, si riporta il programma delle gare del Primo Turno nella data di seguito indicata: Mercoledì 7 Ottobre 2009 Novara – Como Verona – Sambonifacese Pro Patria – Alessandria Lumezzane – Rodengo Saiano Varese – Canavese Reggiana – Monza Pergocrema – Mezzocorona Spal – Bassano Virtus Portogruaro S. – Cremonese Rimini – Giulianova Prato – Viareggio Perugia – Ravenna Arezzo – Lucchese Sangiovannese – Figline Ternana – Gubbio Cisco Roma – Alghero Pescara D. – Pro Vasto Benevento – Pescina VG Foggia – Juve Stabia Cosenza – Sorrento Real Marcianise – Aversa Normanna Taranto – Nocerina Cavese – Vico Equense Gela - Potenza 3) ORARIO DI INIZIO DELLE GARE In relazione alla programmazione delle gare della Fase Finale, si rammenta che di volta in volta la Lega fisserà come orario d'inizio quello ufficiale previsto per le gare di Campionato. Per gli effetti previsti dal Regolamento del Torneo le società ospitanti possono richiedere lo spostamento d'orario della gara anche con eventuale inizio o prosecuzione in notturna. Tale richiesta deve essere inoltrata alla Lega e per conoscenza all’altra società almeno dieci giorni prima della data fissata per l’effettuazione della gara medesima. Per le richieste inoltrate dopo tale termine, necessita l'accordo tra le due società interessate da sottoporsi all'esame ed eventuale ratifica della Lega. Per le gare in programma MERCOLEDI’ 7 OTTOBRE 2009 le società ospitanti possono richiedere la variazione di orario entro e non oltre Lunedì 28 Settembre 2009 da inoltrare alla Lega e all’altra società. 4) POSTICIPI DI DATA PER ESIGENZE TELEVISIVE In relazione alle gare di Campionato programmate il Lunedì per esigenze televisive si rende noto che le gare di società interessate alle Coppa Italia Lega Pro verranno posticipate al Giovedì. 5) RIPARTIZIONE DEGLI INCASSI Si rammenta che anche per la Fase Finale, dal Primo Turno fino alle Semifinali, vengono applicate le modalità di ripartizione degli incassi previste dal Regolamento, con esclusione della Finale con gara di andata e ritorno, in quanto organizzata direttamente dalla Lega (Com. Uff. n. 2/CIt del 28.7.2009 ).
 
25/09/2009  SOLOPESCARA.COM

L'ANDRIA DI PAPAGNA E IL PESCARA DI CUCCUREDDU

Per la sfida casalinga con i pugliesi dell'Andria Cuccureddu si trova a dover re-inventare il Pescara. Contro la squadra diretta da Papagni e degli ex Pomante e Paolucci mancheranno certamente Tognozzi, Gessa, Zizzari e Mengoni squalificato. Dopo l'amichevole con la Berretti proviamo a ipotizzare per il Pescara l'utilizzo di un 4-3-3 con Coletti, Dettori, Zappacosta alle spalle di Bonanni Ganci e Sansovini o l'utilizzo del classico 4-4-2 con probabile esclusione di Zappacosta o Coletti per l'iserimento a destra di carboni. Sul fronte avversario il nuovo tecnico Aldo Papagni (che ha sostituito Biagioni dopo quattro stop consecutivi) giunge a Pescara dopo aver sconfitto il sorprendente Cosenza (gol di Maccan). Per Papagni spazio alla tattica e alle nuove idee che il tecnico sta inculcando alla squadra contando sull’intera rosa a disposizione, ad eccezione dello squalificato Giorgetti. Arbitro di Pescara Andria sarà Zanichelli Enrico di Genova coadiuvato da Libertino Alessandro e Quadrano Davide di Ostia Lido. La gara, con trasferta vietata ai tifosi pugliesi, vedrà la riaperta dopo una lunga chiusura della la curva sud (biglietti a 10 euro), per la quale sono in vendita a 39 euro, presso il Ticket point di via Tinozzi, i mini abbonamenti per le cinque gare casalinghe che vanno dalla Ternana al Foggia (29 novembre).
 
23/09/2009  SOLOPESCARA.COM

COME SARA' DOMENICA L'ADRIATICO?

Domenica si torna all’Adriatico per la prima delle due sfide casalinghe consecutive contro Andria e Ternana. Ci aspettiamo progressi a 360°! Infatti l’attenzione stavolta non è soltanto per quanto è chiamata a fare la squadra di Cuccureddu, ma anche e soprattutto per come ci si ripresenterà lo stadio Adriatico. L’unica cosa che appare certa è la riconsegna della curva Sud ai pescaresi, visto che lo società ha ottimamente pensato al mini abbonamento proprio per quel settore, il che vuol dire che finalmente sono riusciti ad installare le reti di protezione nel settore ospiti. Il manto erboso è a dir poco scandaloso, basti vedere le lamentele dei calciatori biancazzurri: appena dopo i Giochi del Mediterraneo, quasi d’incanto il prato ha iniziato a deteriorarsi rendendolo anche pericoloso per i calciatori a rischio di infortuni. La società ha manifestato la volontà di gestirne direttamente la manutenzione, ma questo non potrà avvenire prima di un paio di mesi, cioè quando scadrà il contratto che ha un’azienda esterna col Comune. E’ il caso che chi di competenza faccia immediatamente il possibile per rendere il campo quantomeno decente. Il tabellone luminoso è spento, non segnala nemmeno l’orario e il risultato della gara, mentre ha funzionato benissimo durante i Giochi e nel triangolare Tim….. L’impianto audio continua a non essere efficiente, visto che soprattutto dalle curve l’audio non si sente: anche qui vale lo stesso discorso appena fatto per il tabellone…. Infine la cosa più importante: i disabili non hanno un posto idoneo per assistere alle partite!!! Sono infatti costretti a seguire le gare assieme ai loro accompagnatori nello spazio subito a ridosso della vetrata dei distinti col risultato di non vedere praticamente nulla, vista la doppia fila dei nuovi cartelloni pubblicitari, peraltro molto più alti di quelli vecchi. Tutte situazioni alquanto singolari visto che sono stati spesi oltre 10 milioni di euro per i lavori di ristrutturazione e che per poter tornare nel nostro stadio, abbiamo dovuto giocare un campionato intero in trasferta!!! Aspettiamo domenica ansiosi che almeno qualcuno di questi problemi sia stato risolto.
 
22/09/2009  SOLOPESCARA.COM

RIAPRE LA SUD, ECCO ALTRE PROMOZIONI

dal sito ufficiale Ancora tante iniziative per i tifosi biancazzurri. Da domani saranno in vendita i biglietti per le gare Pescara - Andria del 27 settembre e Pescara - Ternana del 4 ottobre. Chi acquisterà contestualmente entrambi i biglietti delle due partite presso il Ticket point di Via Tinozzi o presso lo store di via Regina Elena avrà diritto a ricevere in omaggio una lattina di Espresso Gol Saquella. Sarà inoltre possibile acquistrare sempre da domani ed esclusivamente al Ticket point di via Tinozzi il Mini abbonamento CURVA SUD (con il quale si riceverà in omaggio la lattina di Espresso Gol Saquella) valido per le sottoelencate 5 gare allo straordinario prezzo di 39€ (+ 1€ diritti di prevendita). Queste le gare cui si potrà assistere acquistando il mini abbonamento Curva Sud: Pescara - Ternana del 4/10/2009 Pescara - Ravenna del 18/10/2009 Pescara - Taranto del 01/11/2009 Pescara - Verona del 15/11/2009 Pescara - Foggia del 29/11/2009 Sarà inoltre possibile acquistare il Mini Abbonamento ridotto al prezzo di 1€ (+1€ diritti di prevendita) sempre nel settore Curva Sud per le donne, i ragazzi nati dopo il 1/1/1991, per gli over 65 e per gli invalidi appartenenti alle categorie ANMIL, ANMIG, ENS, UNMS e ANMIC
 
20/09/2009  SOLOPESCARA.COM

UN BRUTTO PESCARA SI FA RIMONTARE DI NUOVO NEL FINALE

Un brutto Pescara si fa raggiungere all’86 dal bel Giulianova e così finisce in parità l’ennesima trasferta per i biancazzurri. La partita è stata però senza dubbio condizionata dalla pessima direzione di gara del napoletano Carboni che ha fischiato a senso unico contro gli uomini di Cuccureddu (6 cartellini contro 1); l’episodio su cui ruota tutta la gara è al 39’ del primo tempo dove Dettori subisce fallo a centrocampo e resta a terra; l’arbitro fa proseguire e anche i calciatori giuliesi, antisportivi nell’occasione (che sia di lezione ai nostri calciatori che invece la buttano sempre fuori dimostrando a volte troppo fair play), continuano l’azione che porta ad un contatto in area tra Mengoni e Carbonaro, con quest’ultimo redarguido dal difensore biancazzurro per non aver buttato la palla fuori. Risultato: espulsione di Mengoni e rigore per il Giulianova! La gara e tutto l’ambiente del piccolo Fadini si surriscalda anche troppo (continui battibecchi dei tifosi locali contro mister Cuccureddu e i giocatori pescaresi) e d’ora in avanti si assisterà ad una gara diversa, rovinata dall’insufficiente direttore di gara che dimostra di non essere affatto in giornata. Fortunatamente Pinna, oggi protagonista per la prima volta in biancazzurro, respinge il penalty. Un minuto dopo il Pescara passa grazie a un colpo di testa dell’ottimo Zizzari imbeccato da un cross di Bonanni. Prima del calcio di rigore e per tutto il secondo tempo, la gara la fa il Giulianova che impensierisce più volte la retroguardia biancazzurra dove Pinna evita il pari in più circostanze. Quando i tre punti sembravano ormai cosa fatta, ecco che arriva il meritato pari giallorosso a quattro minuti dal termine grazie a Garaffoni che insacca da pochi passi su un calcio piazzato spiovente dalla sinistra. Nei minuti di recupero non viene fischiato un rigore per il Pescara per fallo su Zizzari apparso abbastanza netto. Tutto sommato il risultato è positivo visto che prosegue il ruolino di marcia fatto di pareggi esterni e vittorie in casa, ma è pur vero che la squadra in quattro trasferte è andata sempre in vantaggio e non è mai riuscita a portare a casa la vittoria. E’ indubbio che ci aspettiamo di più da questa squadra e soprattutto dall’allenatore , sia sotto il profilo del gioco che di quello dei risultati, perché questo organico ha un potenziale che finora non ancora viene espresso appieno. All’orizzonte il doppio turno casalingo contro Andria e Ternana che deve essere sfruttato a dovere.
 
19/09/2009  SOLOPESCARA.COM

VINCERE A GIULIANOVA PER PREPARARE L'ALLUNGO

Al Fadini il Pescara è chiamato al terzo derby consecutivo e ovviamente è chiamato anche stavolta a fare i 3 punti. Se poi non arriveranno pazienza, ma la squadra dovrà scendere in campo per fare la partita e impostare il proprio gioco e far valere la propria superiorità tecnica ovunque: il risultato finale poi dipenderà anche da altri fattori, ma la mentalità dovrà essere sempre la stessa. Cuccureddu dovrà fare a meno di Olivi e Gessa, ma quest’anno l’organico a disposizione del mister è importante visto che di fatto disponiamo di 2 squadre: le “riserve” infatti che scenderanno in campo a Giulianova si chiamano Romito e Carboni, cioè due calciatori che farebbero i titolari in tutte le altre squadre del girone. In attacco potrebbe tornare dal primo minuto Zizzari (al posto di Artistico) che così farebbe la sua prima gara al fianco di Sansovini, con Ganci e Artistico pronti a subentrare a partita in corso. Sarebbe molto importante prendere i tre punti a Giulianova perché permetterebbe alla squadra di arrivare nel migliore dei modi e con l’entusiasmo alle stelle della piazza al doppio turno casalingo (Andria e Ternana) che potrebbe essere il trampolino di lancio di questa stagione. Giulianova – Pescara sarà diretta dal sig Carbone di Napoli.
 
19/09/2009  SOLOPESCARA.COM

DI FRANCESCO AL POSTO DI DI MASCIO

La società ha diramato un comuncato che riportiamo di seguito, in cui affida all'ex romanista Di Francesco la pesante eredità di Cetteo Di Mascio. Al primo vanno gli in bocca al lupo, al secondo i ringraziamenti per l'ottimo lavoro svolto. "La Società comunica di aver affidato l’incarico di allenatore della squadra nazionale “Berretti” al Sig. Eusebio Di Francesco. Il tecnico incontrerà la squadra e svolgerà la prima seduta di allenamento lunedì 21 settembre al Poggio degli Ulivi di Città Sant’Angelo."
 
18/09/2009  SOLOPESCARA.COM

COLPO DI SCENA: VIA CETTEO DI MASCIO!

Come un fulmine a ciel sereno, apprendiamo la notizia apparsa poco fa sul sito ufficiale dell'esonero di Cetteo Di Mascio. Questo è quanto riporta il sito ufficiale: La Società comunica che in data odierna è stato sollevato dall’incarico di Responsabile Tecnico del Settore Giovanile e di allenatore della Squadra Berretti il Sig. Cetteo Di Mascio. Nel ringraziarlo per l’attività e l’impegno profuso nel corso dei numerosi anni in biancazzurro gli auguriamo le migliori fortune personali e sportive.
 
17/09/2009  SOLOPESCARA.COM

A GIULIANOVA SI VA

dal sito ufficiale DETERMINAZIONI CASMS: Per la gara “Giulianova - Pescara” (1^ Div/B), il CASMS, anche in considerazione della richiesta avanzata da entrambe le società a realizzare le necessarie misure organizzative per favorire la ricezione dei tifosi ospiti, accogliendo pertanto con favore politiche di dialogo tra i tifosi, le società sportive e le istituzioni preposte alla sicurezza degli eventi sportivi, ha determinato le seguenti misure: - vendita di un solo tagliando per spettatore ospite in numero non superiore a 872; - vendita dei biglietti per il “settore ospiti” presso le ricevitorie autorizzate nella città di Pescara; - vendita dei biglietti degli altri settori dello stadio ai soli residenti nella Provincia di Teramo; - chiusura della vendita dei tagliandi di tutti i settori alle ore 19.00 del giorno precedente la gara, ove ritenuto necessario; - incedibilità dei titoli. BIGLIETTI SETTORE OSPITI •I tagliandi d'accesso saranno venduti esclusivamente nel punto vendita "Bar Royal" di Pescara •L'ingresso allo stadio sarà consentito esclusivamente dietro esibizione del documento identificativo che consenta di verificare i dati anagrafici riportati sul tagliando
 
14/09/2009  SOLOPESCARA.COM

OLIVI: IL CAMPO CI SVANTAGGIA

Il capitano Samuele Olivi dopo la gara contro il Pescina oltre all'analisi tattica denuncia le scandalose condizioni del terreno di gioco dell’Adriatico: «E’ peggio di quello che sembra dall’esterno. Il fondo è secco e duro, ci sono buche e ciuffi d’erba irregolari. Le caviglie sono sempre a rischio e ogni passaggio rasoterra è un terno al lotto. Per chi, come noi, deve giocare palla a terra e aggirare l’avversario manovrando, così è impossibile. In casa questo campo è un vantaggio enorme per le nostre avversarie». La responsabilità sembra rimbalzare in modo irregolare come la palla sul terreno di gioco dell'Adriatico. Vedremo dove e in quale buca deciderà di fermarsi. I diecimila presenti ogni domenica sugli spalti e non solo aspettano.
 
13/09/2009  SOLOPESCARA.COM

LA 4A GIORNATA DI LEGA PRO GIR. B

Nella quarta giornata del campionato di Lega Pro della Prima Divisione (girone B) la Ternana resta sola in testa alla classifica a punteggio pieno, travolgendo al Liberati il Potenza. Giornata contrassegnata da cinque pareggi. Giulianova corsaro a Marcianise (inesistente) mentre il Lanciano raccoglie un buon pareggio a Foggia. Il Portogruaro alla terza vittoria consecutiva. Questi i risultati completi: Cavese-Spal 2-2 4’pt Schiavon (S), 40’pt Bacchiocchi (C), 5’st Favasuli (C),10’st Migliorini (S) Cosenza-HELLAS Verona 0-0 Foggia-V. Lanciano 0-0 Pescara-Pescina VdG 1-0 27’st Tognozzi Portogruaro-Reggiana 2-1 11’pt Altinier (P), 40’pt rig. Stefani (R), 6’st Cunico (P) R. Marcianise-Giulianova 1-2 13’pt Alfano (M), 30’pt Migliore (G), 6’ st rig. Campanacci (G) Ravenna-Taranto 1-1 21’st Corona (T), 47’st Scappini (R) Rimini-Andria 1-1 5’pt Docente (R), 9’ st Goisis (A) Ternana-Potenza 3-0 38’pt Concas, 42’st Alessandro, 46’st Lacheheb il prossimo turno 5ª Giornata (20 Set 2009) ANDRIA BAT - COSENZA FOGGIA - RAVENNA GIULIANOVA - PESCARA D. VDG - RIMINI POTENZA - REAL MARCIANISE REGGIANA - CAVESE TARANTO - SPAL VERONA - TERNANA VIRTUS LANCIANO - PORTOGRUARO S.
 
13/09/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PESCARA FATICA SUL PESCINA MA VINCE 1 A 0

Nella quarta attesissima giornata la corazzata di Cuccureddu ospita in casa il Pescina VDG di cappellacci. Di fronte ad una splendida cornice di pubblico i biancazzurri non vanno l'1 a0 contro i cugini regionali offrendo una prestazione, nel primo tempo, certamente non sufficiente. Cuccureddu lascia in panchina Romito, Vitale e Verratti mandando in campo Pinna, Medda, Petterini, Dettori, Mengoni, Olivi, Gessa, Tognozzi, Sansovini, Artistico e Bonanni. Il Pescina risponde con Merletti, Birindelli, Piva, Giordano, Petitto, Blanchard, Ferraresi, Censori, Cipolla, Cruciani, Bettini Prima del fischio d’inizio il doveroso abbraccio della squadra, sotto la Nord, alla famiglia del tifoso scomparso Luca Crisante. Lutto al braccio e minuto di raccoglimento. In avvio di gara un Pescara macchinoso, scialbo e poco grintoso fatica a concretizzare oscurato da un avversario ben disposto sul piano tattico. Al 17imo il Pescina perde Giordano per infortunio e subentra De Angelis. Attorno alla mezz'ora il Pescara si fa piu' incisivo e a sbloccare il risultato ci prova prima Artistico di testa con palla fuori e due minuti piu' tardi Sansovini, imbeccato da Medda, che spara su Merletti. Ancora Sansovini, al 40imo, serve una palla preziosa per Dettori che da pochi passi non trova la botta Al 44imo Gessa recupera un pallone sulla trequarti, prova la botta in diagonale, ma Merletti para con tranquillità. Nei 3 minuti di recupero c'è anche il tempo per un'altra occasione per il Pescara grazie a Bonanni che con un cross serve in area Artistico che pero' non riesce ad avere la meglio su Merletti. Nel secondo tempo un Pescara piu' motivato parte subito bene. Gia' al 2'st Bonanni prova la botta da fuori da posizione centrale la palla finisce fuori Poco dopo al 6'st ancora Bonanni da fuori mette la palla di poco fuori Al 9'st Blanchard salva miracolosamente su tiro di Artistico dopo la botta di Bonanni. C pensa poi Gessa, al 14imo st dalla destra a servire Artistico che appoggia per Bonanni che in area avversaria spara in diagonale a fil di palo. Al 17'imo st ci prova Gessa da fuori ma palla si spegne a lato Attorno al ventisimo Cuccureddu e Cappellacci provano a cambiare le carte in tavola. Nel Pescina entra Choutos esce Cipolla mentre nel Pescara Artistico lascia il posto a Verratti. Al 27imo arriva il gol di Tognozzi. Su calcio d'angolo di Bonanni, esce di pugno Merletti e Tognozzi dal limite dell'area marsicana, stoppa la palla di petto e calcia di sinistro in rete. Subito dopo al 29'imo il Pescara vicino al raddoppio con botta ravvicinata di Sansovini. Attorno ai 35 minuti di gioco ancora un cambio per entrambe le formazioni. Nel Pescara esce Gessa per Coletti e nel Pescina fuori l'ex Ferraresi per far posto a Rebecchi. La gara si accende sul finale con Sansovini continuamente alla ricerca del primo gol stagionale. Ma, degna di nota, è loccasione degli ospiti che al 47'imo trafiggono con un pallone pericolosissimo l'area pescarese da parte a parte senza la deviazioni vincente. La gara termina 1 a 0 per il Pescara che vince grazie al gol di Tognozzi. Il Pescina Valle del Giovenco esce dall'Adriatico sconfitta di misura alla fine di una gara giocata bene ma troppo tesa a difendersi. Il Pescara che dopo un primo tempo scialbo è riuscito a trovare la vittoria senza il gol di un attaccante di ruolo. Dettori e Bonanni si confermano in grande forma mentre Artistico ma soprattutto Sansovini hanno sprecato troppo. Domenica prossima sarà ancora derby in quel di Giulianova e sulla questione tifosi il presidente Caldora, all'incalzante intervistatore Massimo Profeta, rivela: "stiamo lavorando..." tabellino: CAMPIONATO LEGA PRO - PRIMA DIVISIONE GIRONE "B" DOMENICA 13 SETTEMBRE ORE 15.00 Stadio "Adriatico" di Pescara 4^GIORNATA PESCARA: Pinna, Medda, Petterini, Dettori, Mengoni, Olivi, Gessa, Tognozzi, Sansovini, Artistico (21' st Verratti), Bonanni (30' st Ganci). A disp.: Prisco, Romito, Vitale, Coletti, Carboni, Verratti, Ganci.All. Cuccureddu Pescina VdG: Merletti, Birindelli, Piva, Giordano (18' De Angelis), Petitto, Blanchard, Ferraresi, Censori, Cipolla (18' st Choutos), Cruciani, Bettini. A disp.: Bifulco, Locatelli, Di Berardino, De Angelis, Bettega, Choutos, Rebecchi. All. Cappellacci. Arbitro: Matteo Bergher di Rovigo (Bruni - Orlandi di Arezzo) Reti: 28' st Tognozzi Note: Il Pescara prima di scendere in campo è andato sotto la Curva Nord per ricordare Luca Crisante, tifoso pescarese, scomparso la scorsa domenica mentre si recava allo stadio Biondi. Lutto al braccio e minuto di silenzio per commemorarlo.
 
12/09/2009  SOLOPESCARA.COM

VERSO PESCINA-PESCARA

Ancora un derby per il Pescara di Cuccureddu, appena prosciolto dalla Commissione Disciplinare Nazionale per il caso Cappai. Il Pescina VdG arriva in veste un po’ dimessa, dopo la sconfitta di domenica scorsa rimediata allo stadio Dei Marsi per mano dell’arrembante Portogruaro. Il pronostico è nettamente sbilanciato verso il Pescara, quasi obbligato a vincere questa partita per non tradire le attese della società e dei tifosi. Dalla gara con il Pescina i biancazzurri indosseranno la maglia che vedrà il marchio Humangest affiancarsi a quello di Pail. Convocati Questi i convocati per il Pescara: PORTIERI: Pinna, Prisco DIFENSORI: Olivi, Mengoni, Romito, Sembroni, Petterini, Vitale, Medda, Zanon CENTROCAMPISTI: Coletti, Tognozzi, Dettori, Zappacosta, Gessa, Carboni, Bonanni, Verratti, Matarazzo ATTACCANTI: Sansovini, Zizzari, Artistico, Ganci Dopo la rifinitura dei bianco verdi in vista del derby di domani pomeriggio contro il Pescara, Mister Cappellacci a fine allenamento ha convocato per la delicata trasferta i seguenti giocatori: Bifulco, Merletti, Birindelli, Locatelli, Di Berardino, Petitto, Balnchard, Piva, Censori, De Angelis, Ferraresi, Giordano, Cruciani, Bettini, Rebecchi, Cipolla, Bettega, Choutos, Matteus. Precedenti: Nessun precedente ufficiale tra le due squadre in considerazione che il Pescina VDG ha assunto tale denominazione nel 2005. Per quanto riguarda la "scomparsa" Avezzano l'almanacco ricorda solo 4 precedenti risalenti a campionati di Promozione tra il 1950 e il 1952. Solo una vittoria per i lupi marsicani contro le tre pescaresi.
 
12/09/2009  SOLOPESCARA.COM

CONOSCIAMO IL PESCINA VDG

Chi sono i nostri prossimi avversari. La Societa' La società nasce nel luglio del 2005 a seguito del mutamento di denominazione sociale della A.s.d. Pescina in Pescina Valle del Giovenco, operazione che comportò il cambio dello stemma societario con quello del comune di Aielli e l'adozione dei colori Giallo e Verde (i colori della squadra calcistica di Pescina erano il Bianco ed il Blu), restò invariata la sola matricola di iscrizione alla Figc della squadra pescinese militante in Eccellenza. Nella sua prima stagione calcistica la società ha centrato i Play-Off Regionali vincendoli, approdando così ai Play-Off Nazionali, dove ha superato prima la Copparese e infine il Voluntas Osio di Sotto, raggiungendo per la prima volta nella sua breve storia la partecipazione al campionato di Serie D. Nella successiva stagione 2006-07 il Pescina Valle del Giovenco milita in Serie D nel girone F e termina il campionato al primo posto, ottenendo la promozione in Serie C2. Per la stagione 2007/2008 la dirigenza del Pescina Valle del Giovenco aveva programmato di fondere la squadra con la Nuova Avezzano Calcio, di cambiare colori sociali e stemma, sostituendoli con quelli della società avezzanese, cambiamenti che avrebbero consentito di disputare le partite interne allo Stadio "Dei Marsi" di Avezzano. Sfumata la fusione con la Nuova Avezzano Calcio (che nel frattempo ha cambiato la propria denominazione in Luco Canistro Calcio, tuttora militante in Serie D) si è pensato al cambio di denominazione in Valle del Giovenco Avezzano, ma la Lega Calcio ha respinto il cambio di denominazione e pertanto il nome della società è rimasto quello originario. La Lega Calcio ha ammesso in extremis il Pescina Valle del Giovenco a prendere parte al campionato di calcio di Serie C2, nel Girone C. Infatti, fino all'ultimo ha tenuto banco il problema dello stadio che ha rischiato di ripercuotersi negativamente sulla società e avrebbe potuto portare addirittura all'esclusione della squadra dal campionato di Serie C2 (così come è avvenuto per il Mezzocorona e il Sud Tirol). Il Pescina Valle del Giovenco è stata l'unica società di Serie C (tra quelle i cui stadi non erano a norma) a non aver presentato alla Lega un progetto per eseguire i lavori di ristrutturazione, ampliamento e messa a norma del campo sportivo Barbati. La causa è stato il mancato accordo tra il Comune di Pescina (proprietario dello stadio) e la società calcistica per la ripartizione delle spese di ristrutturazione, ampliamento e messa a norma da effettuare allo stadio. Pertanto la Lega Calcio, pur ammettendo il Pescina Valle del Giovenco al campionato di calcio di Serie C2, ha deciso inizialmente che tutte le gare interne si sarebbero dovute disputare a porte chiuse al campo sportivo Barbati di Pescina, ma il 26 settembre del 2007, il presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Giancarlo Abete, ha concesso la deroga straordinaria per giocare le partite casalinghe nello Stadio "Dei Marsi" di Avezzano per la stagione 2007-2008. A novembre 2007 è stato siglato l'accordo di sponsorizzazione tra il Pescina Valle del Giovenco e il Comune di Avezzano e pertanto la squadra porta impresso sulle casacche la scritta "Città di Avezzano". La società ha cambiato le proprie maglie adottando il bianco e il verde, colori storici del calcio avezzanese. Un ulteriore tentativo per identificare la Valle del Giovenco come la squadra di calcio di Avezzano, in attesa di trasferire definitivamente la squadra nel capoluogo della Marsica. La stagione calcistica 2007/2008 si conclude con l'eliminazione al primo turno dai play off per la promozione in serie C1(oggi lega pro, Prima Divisione) ad opera del Celano. La Valle del Giovenco, classificatisi al secondo posto al termine della stagione regolare, nonostante il vantaggio del miglior piazzamento in classifica è sconfitta dal Celano. La stagione 2008/2009 vede la Valle del Giovenco per il secondo anno consecutivo nel girone C della Seconda Divisione della Lega Pro (ex C2 della Serie C). Essa ha concluso il campionato in 4a posizione alle spalle di Cosenza, Gela e Catanzaro, precedendo l'Andria. Nelle semifinali playoff per la promozione in 1a Divisione (ex serie C1) ha eliminato il Catanzaro, e nella finale il Gela, venendo promossa, per la prima volta nella sua storia, in Prima Divisione. La squadra diretta da Roberto Cappellacci, subentrato a Carlo Perrone, conta elementi di tutto rispetto per la categoria con un mix di giovani e veterani di categoria. Oltre a Birindelli (ex Juventus), Choutos (ex Roma e Olympiacos) ci sono i veterani De Angelis e Cipolla ma nella formazione abruzzese milita anche l'ex Fabio Ferraresi che proprio la scorsa stagione era stato protagonista del centrocampo pescarese per buona parte del campionato.
 
12/09/2009  SOLOPESCARA.COM

NOTIZIARIO: DILISO PARTE - HUMANGEST RITORNA

Abbonamenti Oggi, sabato 12 settembre, è l'ultimo giorno possibile per sottoscrivere l'abbonamento presso il Ticket point di via Tinozzi a Pescara (9-13/16-19). L'Area Marketing, comunque, sta studiando nuove promozioni (come mini-abbonamenti) e iniziative per permettere a tutti coloro che vorranno di stringersi intorno alla squadra tifando i biancazzurri allo stadio. Squadra Nell'ultimo allenamento i biancazzurri hanno svolto un lavoro tecnico-tattico al Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo. Buone notizie dall'infermeria, completamente vuota: Gessa, che ieri ha svolto allenamento differenziato per un fastidio muscolare all'adduttore, oggi si è allenato regolarmente col gruppo. Nessuna modifica in vista rispetto a Lanciano: Zizzari e Verratti che rientrano, ma dalla panchina. L’arbitro del derby sarà Bergher di Rovigo. Diliso rescinde Ieri Nicola Diliso ha rescisso consensualmente il conratto. La società ne ha annunciato la partenza attraverso uno scarno comunicato sul sito ufficiale. Per il difensore barese l'esperienza biancazzurra dal 2007 a oggi si chiude con 33 presenze e un gol. Per lui probabile destinazione Bisceglie. Queste le parole e l'amarezza della prematura partenza probabilmente dovuta ai contrasti con Cuccureddu:"Mi dispiace per come si sia conclusa la mia avventura a Pescara. Sono molto amareggiato, sono stato trattato davvero male dal punto di vista umano. Non parlo della società che può fare le proprie scelte seguendo una propria filosofia aziendale, ma della conduzione tecnica. Certi modi di fare non andrebbero mai intrapresi tra professionisti. Lascio un gruppo sano, cui sono molto legato. Un gruppo di bravi ragazzi, forti caratterialmente, che sono sicuro non avrà problemi a vincere questo campionato". Il nuovo sponsor Il Presidente Deborah Caldora e tutti i soci del Pescara hanno il piacere di comunicare il nuovo accordo di sponsorship raggiunto con la Humangest, l’agenzia abruzzese leader nel mercato italiano dei servizi legati alle risorse umane. Il Pescara calcio da domani impreziosirà la maglia da gara con l’inconfondibile logo grigio-arancio che sarà posto accanto a quello dell’attuale main sponsor: due marchi prestigiosi per una squadra ambiziosa. Il logo della Humangest accompagnerà i biancazzurri fino al prossimo giugno.
 
11/09/2009  SOLOPESCARA.COM

TRASFERTA VIETATA A GIULIANOVA

Notizia Ansa Niente trasferta per i tifosi del Palermo a Parma e per quelli dell'Atalanta e del Cagliari a Bari, lo ha deciso il Viminale. Il Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive ha deciso anche la chiusura del settore ospiti nelle serie minori: Acireale-Capo d'Orlando, Licata-Akragas e Puteolana-Quarto (Eccellenza); Sorrento-Paganese, Pro Patria-Lecco e Giulianova-Pescara (1/a div.); Real Metauro-Sanbenedettese (dilet.) e Melfi-Siracusa (2/a div).
 
10/09/2009  SOLOPESCARA.COM

NIENTE PENALITA', PESCARA PROSCIOLTO

DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE A CARICO DI: GERARDO SOGLIA (all’epoca dei fatti, Presidente e legale rappresentante della Soc. Pescara Calcio SpA) E DELLA SOCIETA’ DELFINO PESCARA 1936 Srl (nella qualità di Società che ha acquisito il titolo sportivo del Pescara Calcio SpA) (nota n. 733/512pf08-09/SP/blp del 30.7.2009). Visto il deferimento del 2 aprile 2009 disposto dalla Procura Federale nei confronti del Sig. Gerardo Soglia, Presidente all’epoca dei fatti della società Pescara Calcio Spa, per violazione degli artt. 1, co. 1, 8, co. 14 e 10, co. 2, CGS, e nei confronti della Società Delfino Pescara 1936 Srl, nella qualità di società che ha acquisito il titolo sportivo del Pescara Calcio Spa, per responsabilità diretta ai sensi dell’art. 4, co. 1, CGS. Rilevato che il deferimento è intervenuto per non aver ottemperato la società Pescara Calcio Spa al disposto di cui al C.U. del 5 maggio 2008 N°. 94/A, non avendo provveduto a depositare nel termine prescritto del 30 settembre 2008 la garanzia bancaria prevista in caso di splafonamento del budget-tipo pari a € 110.500,00, relativamente al contratto sottoscritto con il calciatore Roberto Cappai; Ritenuto che il mancato deposito della garanzia bancaria ha prodotto la nullità del contratto e della variazione di tesseramento e che detto comportamento è stato ascritto al Sig. Gerardo Soglia, all’epoca dei fatti Presidente della Società. Considerato che successivamente il Pescara Calcio è fallito e che in data 20 gennaio 2009 la Società è stata aggiudicata all’asta alla Delfino Pescara 1936 Srl e che a quest’ultima Società, la F.I.G.C. ha trasferito il titolo sportivo mantenendo i diritti derivanti dalla anzianità di affiliazione; Valutato che la notifica originaria del deferimento nei confronti del Sig. Gerardo Soglia non è andata a buon fine e che questa Commissione, con ordinanza 23 aprile 2009, ha rimesso gli atti alla Procura Federale per consentire una nuova notifica dell’atto di deferimento; Preso atto che la Procura Federale ha rinnovato il deferimento e nuovamente notificato lo stesso al Sig. Gerardo Soglia e alla società Delfino Pescara 1936 Srl. Esaminata la memoria 5 settembre 2009 depositata dalla difesa della società Delfino Pescara 1936 srl. Ascoltato il rappresentante della Procura Federale Avv. Giua, il quale ha concluso per l’affermazione di responsabilità dei soggetti deferiti chiedendo l’irrogazione delle seguenti sanzioni: inibizione per mesi 1 al Sig. Gerardo Soglia, penalizzazione di punti 2 in classifica generale, da scontare nella corrente stagione sportiva al Delfino Pescara 1936 Srl; Ascoltati altresì i difensori della società Delfino Pescara 1936 Srl, i quali hanno concluso chiedendo in via principale l’improcedibilità ed inammissibilità del deferimento, in via subordinata l’irrogazione di una ammenda rinunciando alla domanda proposta, in via estremamente gradata di irrogazione della penalizzazione di 1 punto in classifica generale. Rilevato che il Sig. Gerardo Soglia non è comparso all’odierna udienza e non ha depositato alcuna difesa. Considerato che quanto ascritto al Sig. Gerardo Soglia trova conferma negli atti del giudizio e non risulta contestato dallo stesso soggetto deferito, sicché lo stesso va ritenuto responsabile dei comportamenti antiregolamentari tenuti e va sanzionato ai sensi di quanto previsto dagli artt. 1, co. 1, 8, co. 14 e 10, co. 2, CGS. Considerato, invece, per quanto riguarda la società deferita, che non può non tenersi conto che il Soglia era Presidente del Pescara Calcio Spa, oggi soggetto inesistente dal punto di vista federale essendo stata revocata l’affiliazione e che lo stesso Soglia non è mai stato tesserato per la nuova Società (Delfino Pescara 1936 Srl) alla quale è stato trasferito il titolo sportivo; Ritenuto che, alla luce di tale situazione di fatto, questa Commissione non può che uniformarsi al proprio precedente indirizzo giurisprudenziale che, al contrario di quanto ritenuto dalla Procura Federale, non si pone in contrasto con la decisione 7 aprile 2009 la cui motivazione è stata pubblicata su C.U. N°. 264 del 19 giugno 2009 giacchè in quella fattispecie il calciatore in origine tesserato per il Pescara Calcio era poi stato tesserato anche per il Delfino Pescara 1936 mentre il Soglia, Presidente del Pescara Calcio, non ha mai fatto parte a nessun titolo del Delfino Pescara 1936. Conseguentemente, alla luce di tale situazione di fatto, non appare concretizzabile in alcun modo il principio della responsabilità diretta a carico della Società Delfino Pescara 1936 Srl. P.Q.M. In parziale accoglimento del deferimento, irroga nei confronti del Sig. Gerardo Soglia la sanzione della inibizione per mesi 3 (tre) e dichiara non doversi procedere nei confronti della società Delfino Pescara 1936 Srl.
 
10/09/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PARCO PRO AQUILA

Comunicato stampa dell’Associazione Culturale “ Il Parco “ Questa volta nel parco dei Gesuiti, in via del Santuario160, Pescara, come del resto attraverso le altre manifestazioni fatte finora, dal teatro al jazz a serate di cultura, l’impegno è davvero particolare a favore dei popoli terremotati, a tal proposito si cimenteranno in una gara canora gli amministratori comunali, provinciali e regionali con Simpaticamente Cantando 3 alla sua terza edizione, raccogliendo peraltro un grande consenso soprattutto in termini di presenze. Le due serate, la prima il 18 settembre alle ore 21.00, presentata da Nduccio, con divertimento assicurato, graditi ospiti oltre che interpreti, amministratori comunali provinciali regionali e segretari provinciali di sindacato, daranno vita come è già successo in precedenza ad una serata a colpi di canzoni, alcuni ascoltati nelle prove con brani di eccellenza, chissà che per qualcuno questo debba essere un ulteriore impegno di lavoro, ma scherzi a parte, ne vedremo e sentiremo delle belle, soprattutto perché c’è il giusto entusiasmo per sé ma ancor più per la nobile causa. La seconda serata, sabato 19 settembre alle ore 21,00, verrà presentata da Pasquale Tritapepe , uomo di televisione per i più, ma un mito della canzone degli anni 70/80 con il noto complesso dei Nassa, unitamente a Rossella Micolitti anch’essa attrice e produttrice di importanti spettacoli, i quali avranno il piacere di presentare altri dodici amministratori che si cimenteranno per accedere alla finale. Le prime due canzoni classificate nella prima serata, insieme alle prime due della seconda serata, accederanno ad una finale per decretare il vincitore della manifestazione. Si ricorderà che il vincitore per due anni consecutivi è stato l’ex assessore Moreno Di Pietrantonio con brani di Vasco Rossi, e con il brano ascoltato in prova anch’esso di Vasco Rossi “ mi piaci tu “ forse vuole confermare la regola del non c’è due senza……, però la concorrenza è agguerrita e lui è avvisato. Ad essere giudicati per l’accesso in finale, una giuria composta da amministratori e testate giornalistiche, oltre che televisive, e per una volta tanto Daniela Senepa avrà il piacere per un giorno di commentare e quindi giudicare un evento meno drammatico, anzi tutt’altro, di ciò che ha dovuto raccontare sinora con i fatti dell’Aquila, ma sapendo che comunque anche in questo caso il suo contributo servirà per raccogliere fondi a loro favore. Riteniamo essere questo un evento per la città, favorendo magari fra gli stessi amministratori un linguaggio di serenità….noi dell’organizzazione ci abbiamo provato, il resto è compito di chi amministra Le telecamere di rete 8 riprenderanno l’evento che manderanno in onda in serate successive. Il parco sarà capace di ospitare 800 persone comodamente sedute, ma siccome prevediamo un’affluenza per singola serata di gran lunga superiore, l’invito è quello di acquistare con anticipo il biglietto d’ingresso del costo di 5 € presso la portineria dei Gesuiti assicurandosi un posto a sedere, si ricorda infine che il reale guadagno della manifestazione verrà devoluto a favore de l’Aquila.
 
09/09/2009  SOLOPESCARA.COM

LA JUVE SU VERRATTI

Juventus, di nome e di fatto. Perchè quel nome latino che significa gioventù è quasi un manifesto d'intenti per la società bianconera, che guarda ai giovani sempre con un occhio di riguardo. E secondo gli ultimi spifferi di mercato, riportati dal portale sportivo TuttomercatoWeb, pare che i dirigenti della Vecchia Signora stiano seguendo con un certo interesse il promettente centrocampista del Pescara, Marco Verratti, classe 1992, descritto dagli addetti ai lavori come un baby-fenomeno. Verratti già al suo esordio stagionale, nella prima giornata di Lega Pro, dopo il suo ingresso ha messo a segno la rete del 2-0, infiammando l'Adriatico. Ad accorgersi per primo del talento di Verratti, è stato lo scorso anno l'ex juventino Galderisi, che lo ha lanciato nella gara di Coppa Italia contro l'Albinoleffe. Ora, un altro ex juventino, Antonello Cuccureddu, sta dando fiducia al "folletto di Manoppello", a dispetto della sua giovanissima età. E nel destino di Marco Verratti potrebbe proprio esserci la Juventus. I dirigenti bianconeri, secondo indiscrezioni, starebbero lavorando da qualche tempo all'acquisto del sedicenne centrocampista del Pescara, con l'intenzione poi di girarlo in prestito all'Atalanta, società nella quale potrebbe crescere e maturare senza troppe pressioni addosso. Dunque dopo la falsa notizia dell'ingaggio del Milan arrivano ora nuove turbolenze da Torino che potrebbero togliere la giusta serenità e concentrazione al nostro giovane campione.
 
09/09/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I BIGLIETTI PER LA GARA DI DOMENICA

dal sito ufficiale Di seguito i prezzi della gara Pescara – Valle del Giovenco, che si disputerà a Pescara presso la stadio "Adriatico" domenica 13 aettembre 2009 con inizio alle ore 15.00 POLTRONISSIMA €. 60,00 + prev. €. 5,00 POLTRONISSIMA ridotti €. 35,00 + prev. €. 3,00 TRIBUNA MAIELLA €. 25.00 + prev. €. 2,00 TRIBUNA MAIELLA ridotti €. 13,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA €. 14,00 + prev. €. 1,00 TRIBUNA ADRIATICA ridotti €. 8,00 + prev. €. 1,00 CURVA NORD e CURVA SUD €. 10,00 + prev. €. 1,00 CURVE ridotti €. 6,00 + prev. €. 1,00 SETTORE OSPITI €. 10,00 oltre diritti prevendita rete booking show Riduzione bambini €. 1,00 senza prevendita per tutti i settori I biglietti ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1991, anziani "over 65" e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIG - ANMIC - ANMIL - ENS - UNMS. I biglietti saranno venduti a partire da questo pomeriggio. Potete trovarli online sul sito www.bookingshow.it, presso tutte le rivendite booking show: Rivendite biglietti di Pescara e provincia Ticket point Pescara Calcio Via Tinozzi, 19/2 Pescara - Tel. 085.69.22.661 Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria Via Benedetto Croce, 197 - Pescara Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Tabaccheria De Simone Corso Umberto 214 - Montesilvano Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara BAR TABACCHI "TIME OUT" Corso Umberto 1°, 391 - MONTESILVANO (PE) DA QUESTA SETTIMANA E' ATTIVO IL SERVIZIO DI VENDITA BIGLIETTI ANCHE AL PESCARA STORE di VIA REGINA ELENA Ricordiamo che i tagliandi acquistati sul web potranno essere ritirati mostrando la ricevuta e un documento d’identità presso il botteghino sito all’antistadio lato circolo tennis. BIGLIETTI OSPITI Vi informiamo che in adempimento ai Decreti Ministeriali in materia di prevenzione degli accadimenti violenti in occasione di competizioni sportive calcistiche, con particolare riferimento alla vendita dei titoli di accesso allo stadio ai sostenitori ospiti, sarà possibile acquistare i biglietti del “Settore Ospiti” direttamente presso il seguente punto vendita della città di Avezzano e dintorni, previa esibizione di un valido documento di riconoscimento: • Caffè dei Giardini Via Cavalieri di Vittorio Veneto 26 Avezzano • Bar Favaro Via Roma n. 22/24 Avezzano Vi comunichiamo che il settore ospiti dello stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia” può contenere n. 735 spettatori, il costo del biglietto è di €. 10,00 (oltre diritti di prevendita) e l’acquisto sarà possibile fino alle ore 19,00 di sabato p.v..
 
08/09/2009  SOLOPESCARA.COM

OLIVI SULLA GARA DI LANCIANO

«Veder sfumare la vittoria - dice il capitano Samuele Olivi - è stata una grande amarezza, soprattutto per i tantissimi tifosi che erano a Lanciano. Ma adesso bisogna essere intelligenti e distinguere le molte cose positive che si sono viste, dagli errori. Che andranno ovviamente corretti. Io dico che per mezz’ora il Pescara è stato entusiasmante. Col senno di poi, sarebbe stato meglio che Colussi non fosse stato espulso. Perché noi probabilmente abbiamo avuto un calo di tensione, mentre loro si sono chiusi ancora di più e trovare spazi è diventato ancora più difficile». Sulle difficoltà nelle palle inattive, il centrale - goleador dà una lettura diversa: «Non siamo noi i soli a soffrire certe situazioni. Io ad esempio, ho già fatto due gol su palle da fermo. Ormai la maggior parte delle reti vengono così. L’assenza di saltatori? Se avessimo chiuso la partita prima, come avremmo potuto fare, non staremmo qui a fare questi discorsi. Dobbiamo solo pensare a lavorare per limare gli errori. Ma anche tenerci stretta la consapevolezza che questa squadra sta confermando potenzialità enormi. Tra qualche giorno la mezza delusione per il derby svanirà, ma resterà la soddisfazione per la prestazione. Due rimonte subìte? A mio avviso sono episodiche. Non ci vedo un comune denominatore. Dobbiamo solo metterci in testa che non c’è niente di facile. Mai. Contro il Pescara tutti vogliono giocare la gara dell’anno e noi dobbiamo rispondere con la stessa cattiveria per 95 minuti. Il resto verrà da sé. Non scordiamoci che questa squadra è completamente rinnovata eppure ha già fatto vedere cose importanti. Ora pensiamo alla Valle del Giovenco con un solo obiettivo: vincere». FONTE: Il Messaggero tratto da un articolo di Pierpaolo Marchetti
 
08/09/2009  SOLOPESCARA.COM

INCIDENTI LANCIANO PESCARA: CONVALIDATI GLI ARRESTI

Dopo la partita Lanciano-Pescara due tifosi biancazzurri sono stati fermati a seguito dei tafferugli scoppiati nei pressi dello stadio frentano. Per loro è stato eseguito l'arresto per i reati di violenza e resistenza. Oggi, per i due è arrivata la decisione della convalida dell'arresto, scarcerazione in mancanza di precedenti e processo per direttissima fissata al prossimo 6 ottobre, a seguito di richiesta dei termini a difesa. Queste le decisioni adottate oggi dal giudice monocratico nei confronti di F. D. 35 anni, di Pescara, e N. P., 25 anni, di Montesilvano. I due, accusati dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale aggravati dalla circostanza di averli commessi nel corso di un evento sportivo, rischiano una pena prevista tra uno e quattro anni di reclusione. Gli agenti del commissariato di Lanciano proseguono l'indagine per identificare un'altra ventina di tifosi, del Pescara e Lanciano, che hanno preso parte ai disordini di ieri. La polizia sta visionando tutti i filmati in suo possesso.
 
08/09/2009  SOLOPESCARA.COM

LEGA PRO, PENALIZZAZIONI IN ARRIVO

Il campionato di Prima e Seconda Divisione della Lega Pro è arrivato alla terza giornata e le classifiche cominciano già a delinearsi nei cinque gironi in cui sono suddivise le novanta squadre iscritte. Ma le cose potrebbero subire, a breve, uno scossone assolutamente previsto e prevedibile. Che potrebbe cambiare le carte in tavola e stravolgere l´ordine delle graduatorie. Tra il 10 e il 17 settembre, infatti, la Commissione Disciplinare Nazionale deciderà in merito ai deferimenti inoltrati dalla Procura Federale su impulso della Covisoc. Riguardano 12 società della Lega Pro, guidata dal presidente Mario Macalli. I rinvii a giudizio sono riferiti a irregolarità di carattere amministrativo inerenti l´iscrizione ai campionati di terza e quarta serie nazionale (ex C1 e C2). I procedimenti si concluderanno verisimilmente con una serie penalizzazioni, di entità variabile, che modificheranno le classifiche attuali. Questo l´elenco delle società deferite (divise per girone): - Prima Divisione (girone A): Figline, Perugia. - Prima Divisione (girone B): Foggia. - Seconda Divisione (girone A): Alghero, Legnano, Pro Sesto, Rodengo Saiano. - Seconda Divisione (girone B): Colligiana. - Seconda Divisione (girone C): Barletta, Catanzaro, Igea Virtus, Vibonese. FONTE: Sa. Mig. - www.calciopress.net
 
07/09/2009  SOLOPESCARA.COM

CIAO LUCA

Nella giornata di ieri purtroppo è deceduto un altro tifoso biancazzurro. Luca Crisante, 32enne di Collecorvino è morto in seguito ad un incidente avvenuto lungo la strada provinciale Lanciano-San Vito mentre si recava a vedere la gara Lanciano-Pescara. Secondo le prime ricostruzioni la sua autovettura Fiat 500 ha sbandato invadendo l’opposta corsia mentre sopraggiungeva un autobus; l’impatto è stato violento e nonostante gli immediati soccorsi, il giovane è deceduto poche ore dopo all’ospedale di Lanciano. Solopescara.com si stringe attorno ai familiari di Luca e porge le più sentite condoglianze.
 
07/09/2009  SOLOPESCARA.COM

LA TERZA GIORNATA DI LEGA PRO

La terza giornata del campionato di prima divisione B si chiude con la Ternana che triplica. Vittoria del Taranto in casa conto il Rimini, sconfitta interna del Giulianova e del Pescina. Andria Bat-Foggia Posticipo lunedì 7 settembre ore 20.45 Giulianova-Cosenza 1-2 64´ Bernardi (C), 66´ Carbonaro (G), 79´ Caccavallo (C) Pescina Valle del Giovenco-Portogruaro Summaga 0-1 68´ Espinal Potenza-Ravenna 1-1 6´ De Cesare (P), 42´ Piovaccari (R) Reggiana-Real Marcianise 3-1 31´ Anderson (Re), 58´ Rossi (Re), 83´ Alessi (Re), 91´t Tedesco (RM) Spal-Ternana 0-1 21´ Concas Taranto-Rimini 1-0 10´ Correa Verona-Cavese 1-1 16´ Ceccarelli (V), 49´ Varriale (C) Virtus Lanciano-Pescara 2-2 12´ Olivi (P), 45´ Sacilotto (VL), 61´ Artistico (P), 83´ Vastola (VL) CAPOCANNONIERI: ARTISTICO (Pescara), POLANI (Potenza), TEDESCO (Real Marcianise), ARMA (Spal) e CECCARELLI (Verona) con 2 reti Classifica Ternana 9; Portogruaro 6; Taranto 6; Verona 5; Pescara 5; Cosenza 5; Ravenna 5; Potenza 4; Reggiana 4; Giulianova 4; V. Lanciano 4; Cavese 3; Foggia 2; Pescina VG 2; Spal 2; Rimini 1; Andria 0; R.Marcian. 0
 
06/09/2009  SOLOPESCARA.COM

A LANCIANO FINISCE IN PARITA'

Nella 3^ giornata di campionato di 1^ Divisione lo Stadio "G. Biondi" di Lanciano subisce un'ondata di supporters biancazzurri che ha colorato a festa il capoluogo frentano. Lo spettacolo pero' è stato rovinato dai tanti falli visti in campo e dal risultato che premia i padroni di casa e penalizza la corazzata di Cuccureddu. Il Lanciano, ridotto in 10 dal 16imo del primo tempo, grazie a Colussi che si fa sventolare il rosso per doppia ammonizione, pensa a difendersi senza troppi complimenti sfruttando appieno le poche occasioni di visita al portiere Pinna. Per due volte in vantaggio grazie a Olivi e Artistico, il Pescara si fa recuperare con ingenuità senza riuscire a concretizzare innumerevoli palle gol. In ombra Sansovini che non è parso al meglio della condizione. Ottimo Dettori che in coppia con Bonanni ha tenuto alto il ritmo di gara offredo innumerevoli soluzioni al reparto offensivo. Il cammino è lungo e non bisogna scoraggiarsi ma non si puo' certo dire che sia stato un risultato soddisfacente. Cuccureddu dovrà forse riordinare le idee e rivedere alcune soluzioni tattiche del resto come si dice a Pescara "Le CHIACCHIER se le port lu vend". La classifica vede già una Ternana capolista a punteggio pieno a quota 9 e il Pescara "senza maccheroni" si trova già a -4.
 
05/09/2009  SOLOPESCARA.COM

BASTA KO NEI DERBY: IN CAMPO CON LA GIUSTA MENTALITA'

Inizia domani il primo di tre derby consecutivi (la prossima sarà in casa col Pescina VDG e poi a Giulianova). La piazza è in fermento per l’importante organico allestito dalla società: oltre 10.000 spettatori all’esordio col Rimini, oltre 5.000 abbonamenti finora realizzati e Lanciano, la prima trasferta stagionale disponibile ai tifosi (Cava ci venne impedito dal prefetto), che domani sarà di fatto biancazzurra avendo i tifosi ospiti acquistato i tagliandi in tutti i settori del campo frentano. Comprensibile e da alimentare l’entusiasmo e l’ambizione dei tifosi, ma in campo la squadra dovrà essere super concentrata per vincere il primo derby stagionale. Anche domani, come nei derby passati giocati in Abruzzo, per chi ci ospiterà sarà la partita dell’anno perché battere il Pescara è motivo di orgoglio, ma quest’anno, con questo organico, non ci possiamo permettere battute di arresto nei derby per mancanza di concentrazione dai parte dei calciatori che, come spesso accaduto in passato, scendevano in campo con superficialità pensando di aver vinto solo perché si indossava la maglia biancazzurra. Non dovrà essere così ora, i giocatori dovranno essere bravi ad affrontare con lo spirito giusto queste gare e portare a casa i tre punti; Cuccureddu da questo punto di vista dovrebbe essere una garanzia. Questi i convocati. PORTIERI: Pinna, Prisco DIFENSORI: Olivi, Mengoni, Romito, Sembroni, Medda, Zanon, Petterini, Vitale CENTROCAMPISTI: Tognozzi, Dettori, Coletti, Zappacosta, Verratti, Bonanni, Gessa, Carboni, Matarazzo ATTACCANTI: Sansovini, Artistico, Ganci
 
04/09/2009  SOLOPESCARA.COM

LANCIANO-PESCARA IN DIRETTA TV

Direttamente dal sito www.rete8.it riportiamo integralmnte il testo della comunicazione della trasmissione in diretta dell'attesissima gara Lanciano - Pescara. Non possiamo pero' non sottolineare che sarebbe stato piu' utile offrire una copertura satellitare dell'evento, con o senza ppv, per agevolare i tanti tifosi biancazzurri che si trovano lontano da Pescara. Questa la notizia: DOMENICA 6 SETTEMBRE, PER LA PRIMA VOLTA IN DIGITALE TERRESTRE, POTRAI SEGUIRE IN DIRETTA IL DERBY LANCIANO – PESCARA SU TELEMARE DALLE 14.30 ALLE 17.45. SINTONIZZA IL TUO DECODER DIGITALE TERRESTRE SUL CANALE 61 DI SAN SILVESTRO O SUL 66 DI MAIELLA: VENERDI’ DALLE 16.30 ALLE 18.30 SABATO DALLE ORE 8.00 ALLE 10.00 E DALLE 16.30 ALLE 18.30 DOMENICA DALLE ORE 8.00 ALLE 10.00 E DALLE 13.00 IN POI. Per sintonizzare Telemare sul tuo decoder digitale terrestre accendi il decoder. Premi il tasto MENU sul telecomando del decoder e sul televisore comparirà una griglia con una serie di opzioni: scegli INSTALLAZIONE. Premi OK e vedrai comparire una serie di opzioni: scegli RICERCA CANALI. Premi OK e comparirà un'altra serie di opzioni: scegli REINSTALLA CANALI. Premi OK e sul televisore compariranno varie scritte: SINTONIA MANUALE o AUTOMATICA Scegli AUTOMATICA e il decoder inizierà la ricerca dei canali, memorizzando i programmi che vengono ricevuti. Premi OK e poi il tasto EXIT o MENU. Per qualsiasi problema telefona allo 0871.58731
 
04/09/2009  SOLOPESCARA.COM

PRONTO L'ESODO NONOSTANTE IL CAOS BIGLIETTI

Il Pescara prosegue la preparazione in vista della gara del Biondi di domenica. La squadra di fatto giocherà in casa visto che da tempo sono terminati i 2.000 biglietti riservati ai supporter biancazzurri che in questi giorni si stanno accaparrando anche quelli degli altri settori riservati ai frentani: il Biondi sarà colorato in gran parte di bianco e azzurro. La gestione dei tagliandi però è stata gestita malamente qui a Pescara. Non essendo nominativi, alcuni rivenditori hanno pensato bene (per modo di dire) di stampare da subito grossi quantitativi di curva ospiti facendo così esaurire in brevissimo tempo i tagliandi penalizzando gli altri rivenditori e così, chi si recava negli altri punti vendita si è sentito dire che le curve risultavano esaurite e potevano esser fatti solo i tagliandi per le tribune, mentre i “furbi” continuavano a vendersi le curve con una sorta di esclusiva: la Società dovrà porre rimedio già a partire dalla prossima trasferta di Giulianova. Tornando alla squadra, appare di fatto scontato l’esordio del bomber Sansovini al fianco di Artistico, visto che Zizzari non è al meglio, a centrocampo rientra Tognozzi a far coppia con Dettori e in difesa Petterini dovrebbe giocare sulla sinistra con Vitale in panchina. Inutile dire che l’ambiente si aspetta una vittoria dal primo derby che ai biancazzurri non hanno mai portato particolare fortuna in trasferta. Considerando che, come ci auguriamo questo sarà l’ultimo anno in cui il Pescara giocherà per i campi abruzzesi, cerchiamo di congedarci al meglio con i tre punti
 
02/09/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I BIGLIETTI PER LANCIANO

dal sito ufficiale In relazione alla gara Lanciano - Pescara, la Virtus Lanciano comunica che i punti vendita attivi per i biglietti ospiti sono: Rivendite biglietti di Pescara e provincia Copy Bet Service snc Via Largo Madonna, 66/67 - Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria Via Benedetto Croce, 197 - Pescara Eurotour Via Genova, 20 - Pescara Royal Bar Via D'Avalos 110 - Pescara Tabaccheria Paolini Via Rio Sparto 108 - Pescara Il prezzo del biglietto Settore ospiti Curva Nord è di € 10,00+1,20 di prevendita e il numero di tagliandi messi a disposizione è pari a 1.650.
 
31/08/2009  SOLOPESCARA.COM

CHIUSURA COL BOTTO: TORNA IL BOMBER SANSOVINI!

Si chiude col botto il mercato dei biancazzurri: torna il bomber Marco Sansovini! Quattro anni di contratto per il bomber 29enne romano che dopo le 15 reti realizzate nel campionato cadetto col Grosseto (seguite sempre dai 15 centri l’anno prima col Pescara di Lerda) torna in riva all’Adriatico carico di entusiasmo sposando il progetto della società e riabbracciando così i tifosi biancazzurri che gli sono rimasti nel cuore così come tutta la città. Sforzo economico non indifferente che la società ha effettuato che ha così messo la ciliegina sulla torta ad una campagna acquisti di prim’ordine come da anni non vedevamo in riva all’Adriatico. Ora più che mai Cuccureddu ha tra le mani una vera e propria corazzata in grado di lottare fino in fondo per il primo posto: nel calcio nulla è scontato, ma con questo organico i play off sarebbero un ripiego. Un saluto infine all’ex capitano Marco Pomante (presente con noi anche in tribunale nell’assegnazione del titolo sportivo alla nuova società) che è stato ceduto in prestito all’Andria: in bocca al lupo.
 
31/08/2009  SOLOPESCARA.COM

PARI CON RIMPIANTO A CAVA

Buon pari per i biancazzuri che escono imbattuti da Cava, ma visto l’andamento della gara non c’è dubbio che sono gli uomini di Cuccureddu ad avere i rimpianti per non aver portato a casa i tre punti. Il Pescara ripete a grandi linee la stessa prestazione offerta contro il Rimini, una gara attenta e senza correre grossi pericoli; come sette giorni fa, dopo i primi 45 minuti di assestamento, nella ripresa il bomber Artistico (sicuramente tra i più in forma) piazza la zampata vincente al 50’ con un bello stop e tiro da fuori su assist di Bonanni. Sulle ali dell’entusiasmo il Pescara ha la possibilità di chiudere il match soprattutto con Gessa che si mangia un gol fatto: lasciato inspiegabilmente solo su un lungo lancio di Petterini, perde troppo tempo nel controllo della palla e si lascia recuperare dalla difesa campana che riesce a chiudere in angolo. Alla metà della ripresa, inizia addirittura a grandinare e forse il campo pesante aiuta di più la Cavese che i più tecnici biancazzurri; il pari arriva su una punizione molto dubbia fischiata dall’arbitro Barbeno e dal limite dell’aria Farina centra l’angolino con un gran tiro alla destra dell’incolpevole Pinna. Da segnalare la pessima direzione di gara dell’arbitro lombardo che probabilmente avrà risentito del “fattore campo” visto che oltre all’episodio della punizione, non espelle Tarantino per un colpo in faccia ad un avversario e soprattutto dopo soli 5 minuti di gara nega un rigore evidentissimo ai danni di Zizzari. Tutti episodi che avrebbero cambiato il volto del match, ma pazienza: si torna a casa con un punto, pensando già a domenica dove si giocherà di nuovo in trasferta sul campo del Lanciano sconfitto pesantemente a domicilio dal Verona. Oggi intanto si chiude il mercato. CAVESE: Russo, Farina, Nocerino, Lagnena, Bachiocchi (34' st Scartozzi). Cipriani, Tarantino (20' st Bernardo), Maiorano, Turienzo (14' st Sorrentino), Favasuli, Schetter. A disp: Pane, Grillo, Pozza, Varriale. All. Agenore Maurizi PESCARA: Pinna, Medda, Petterini, Dettori, Mengoni (20' st Romito), Olivi, Gessa (14' st Carboni), Coletti, Zizzari, Artistico, Bonanni (24' st Zappacosta). A disp: Prisco, Sembroni, Vitale, Ganci. All. Antonello Cuccureddu Arbitro: Luca Barbeno di Brescia (Posado di Bari - Campana di Barletta) Reti: 5' st Artistico (PE); 38' st Farina (C)
 
29/08/2009  SOLOPESCARA.COM

ULTIME DI MERCATO: RISPUNTA SANSOVINI

L’obiettivo del rush finale del mercato biancazzurro è Marco Sansovini. I giochi di mercato che interessano molte società sembrano favorire il ritorno dell'attaccante romano, che nella stagione 2007-08 mise a segno 15 reti con il Pescara. Il bomber del Grosseto che ha un contratto rinnovato lo scorso febbraio sarebbe pronto a tornare nel capoluogo adriatico per sposare il progetto della nuova società. Proprio il Grosseto avrebbe già trovato l’alternativa a Sansovini nel brasiliano Joelson della Reggina. Lo stesso ds Lucchesi non smentisce la trattativa ma resta comunque in piedi il discorso con il Piacenza per Moscardelli e con il Benevento per Di Gennaro. Nel calderone del grande domino del calciomercato, in cui ogni trasferimento è legato ad un'altro, nell'orbita biancazzurra entra anche il brasiliabno De Paula del Chievo (l’anno scorso al Foligno). Il Crotone intanto aspetta l'ok del Pescara per la comproprietà di Zappacosta. Per Marco Pomante, si è fatto avanti anche il Rimini, che ne chiede il prestito per una stagione. Sempre più probabile che il capitano lunedì cambi casacca.
 
29/08/2009  SOLOPESCARA.COM

A CAVA PER CONFERMARSI VINCENTI

In attesa di chiudere col botto il calciomercato lunedì con la punta di spessore di cui tanto si parla, i biancazzurri domani affronteranno la prima trasferta stagionale a Cava dei Tirreni, proprio dove appena tre mesi fa disputarono l’ultimo incontro della strambalata stagione scorsa che fortunatamente ha portato i biancazzurri a salvarsi proprio all’ultima giornata contro i campani. Stavolta è tutta un’altra cosa: le squadre sono diverse, gli obiettivi sono diversi e purtroppo non ci sarà neppure la splendida curva nord Marco Mazza a seguire i biancazzurri per decisione del Prefetto di Salerno, ultras biancazzurri che furono protagonisti nella gara dello scorso maggio In terra campana ci sarà il primo vero esame in trasferta per gli uomini di Cuccureddu,visto che finora abbiamo affrontato solo formazioni di C2 (ci piace chiamarla ancora così) in Coppa Italia; domenica dunque vedremo se saranno confermati i buoni segnali visti all’esordio col Rimini soprattutto nella ripresa dopo la rete del vantaggio. Il mister dovrebbe confermare gli undici di lunedì scorso, ma la rosa è talmente ampia e di livello, che chiunque verrà chiamato in causa, sarà una risorsa importante. Arbitrerà il sig Barbeno di Brescia
 
28/08/2009  SOLOPESCARA.COM

PROROGATA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI

dal sito ufficiale I ritardatari, i vacanzieri e gli indecisi hanno ancora qualche giorno di tempo per abbonarsi al Pescara e a far battere quel cuore biancazzurro che è in ognuno di noi. Ci sono ancora tre giorni per usufruire dei prezzi promozionali per portare sempre in tasca il mondo biancazzurro: fino a DOMENICA 30 AGOSTO - all'Ex Aurum -, infatti, per abbonarsi al Pescara basteranno 79 € per la curva, 119 € per la Tribuna Adriatica, 219 € per laTribuna Maiella laterale, 429 € per la Poltronissima centrale inferiore e 549 € per la Poltronissima centrale superiore (+ il diritto di prevendita in tutti i settori). Da lunedì 31 AGOSTO e fino al 12 settembre - ci si trasferirà al Ticket Point di Via Tinozzi - sarà ancora possibile abbonarsi, non con i prezzi in promozione, ma comunque vantaggiosi. Tuttavia a coloro che sottoscriveranno l'abbonamento in questo periodo verrà dato in omaggio un biglietto per una gara di Coppa Italia (a esclusione degli abbonamenti venduti al prezzo di 1€) Poltronissima CENTRALE SUPERIORE: 719 € Poltronissima CENTRALE SUPERIORE RIDOTTI: 399 € Poltronissima CENTRALE INFERIORE: 599 € Poltronissima CENTRALE INFERIORE RIDOTTI: 329 € Tribuna Maiella LATERALE SUD/NORD: 299 € Tribuna Maiella RIDOTTI: 159 € Tribuna Adriatica: 169 € Tribuna Adriatica RIDOTTI: 99 € Curva Nord: 119 € Curva Nord RIDOTTI: 69 € (+ diritti di preventita per tutti i settori) Tutti i settori bambini/e nati/e dopo il 01/01/1997 1 € biglietto I ridotti sono validi per: le donne, i ragazzi nati dopo il 01/01/1991, OVER 65 e per gli invalidi appartenenti alle seguenti categorie ANMIL,ANMIG,UNMS,ENS,ANMIC.
 
27/08/2009  SOLOPESCARA.COM

TRASFERTA VIETATA AI TIFOSI DEL PESCARA

dal sito ufficiale Il Prefetto della Provincia di Salerno ha disposto in ordine alla disputa dell'incontro di calcio Cavese 1919 - Delfino Pescara 1936 previsto per domenica 30 agosto 2009 presso lo stadio "S. Lamberti" di Cava de' Tirreni valido per il campionato nazionale di Lega Pro - 1^ Divisione girone "B", nonché per le successive gare casalinghe disputate dalla "Cavese 1919" nelle more del completo adeguamento dello stadio "S. Lamberti" di Cava de' Tirreni alla vigente normativa, le seguenti prescrizioni: eliminazione del "settore ospiti" dello stadio, con conseguente annullamento dei tagliandi eventualmente già venduti obbligo di vendita dei biglietti esclusivamente a residenti nel comune di Cava de' Tirreni, previa esibizione del documento di riconoscimento, con divieto di diffusione e vendita dei tagliandi online obbligo di vendita di un solo tagliando per ciascun acquirente divieto di cessione dei tagliandi
 
26/08/2009  SOLOPESCARA.COM

ARCHIVIATA LA COPPA A PUNTEGGIO PIENO

Il Pescara vince anche col San Marino sul neutro di Bellaria e così chiude a punteggio pieno la prima fase della Coppa Italia di Lega Pro. Cuccureddu ha ovviamente schierato una formazione composta da chi ha giocato poco finora e da ragazzi della Berretti. Il risultato finale è di 0 a 1 con rete di Coletti su calcio di rigore al 37’ del primo tempo Queste le formazioni San Marino: Bicchiarelli, Cafiero, Ruggeri, Loiodice, Francioso, Ligi, Guaita, Di Benedetto, Mortaro, Amantini, Vitaioli. A disp: Scotti, Bergamini, Pennucci, Testa, Berretti, Napolano, Furlan All: Alberico Evani Pescara: Prisco, Zanon, Sembroni, Coletti, Romito, Pomante, Matarazzo, Zappacosta, Inglese, Carboni, Vitale.A disp: Ragni, Granata, Lulli, Berardocco, Dovidio, Nardone, Marinelli. All: Antonello Cuccureddu Arbitro: Sig. Giampietro Vallorani di San Benedetto (Serpilli - Ridolfi di Ancona)
 
26/08/2009  SOLOPESCARA.COM

OGGI SI CHIUDE IL 1° TURNO DI COPPA ITALIA

Oggi il Pescara disputerà l’ultimo turno della prima fase di Coppa Italia di Lega Pro che per i biancazzurri è solo una formalità avendo superato matematicamente il turno. Si giocherà contro il San Marino sul neutro di Bellaria. Ovviamente Cuccureddu non ha convocato i titolari del posticipo col Rimini, dando quindi spazio a molti giovani della Berretti. Questa la probabile formazione dove potrebbe giocare Ganci, anche se è ancora incerto il suo impiego: Prisco, Zanon, Pomante, Romito, Vitale, Carboni, Zappacosta, Coletti, Berardocco, Inglese e Ganci.
 
25/08/2009  SOLOPESCARA.COM

AVANTI COSI' PESCARA!

Vittoria doveva essere e vittoria è stata davanti ad un pubblico di categoria superiore. I biancazzurri tra l’atro si prendono il primo posto in classifica essendo stata l’unica squadra a fare 2 reti senza subirne al cospetto del primo turno dove ci sono state solo vittorie di misura. Buono dunque l’esordio del Pescara che conquista i tre punti contro una buona squadra ben organizzata come il Rimini. C’è ancora molto da lavorare come è normale che sia visto che siamo solo alla prima di campionato, ma già da quanto visto ieri, la squadra ha dato segnali importanti. In particolare dopo aver sbloccato il risultato, il Pescara ha dimostrato di essere una squadra davvero forte non concedendo più nulla agli avversari chiusi nella loro metà campo e sempre pronti a ripartire in avanti. Molto forte l’intero organico che probabilmente sarà ancor più rafforzato (speriamo che non si vadano però a compromettere gli equilibri dello spogliatoio), ma il reparto che ha destato maggiore impressione è il centrocampo. Numericamente ampio e col giusto mix di qualità e quantità che consente al mister di mutare il volto della squadra anche in corso d’opera: Dettori, Tognozzi, Bonanni, Carboni, Coletti, Zappacosta, Gessa e Verrattino: un reparto così in serie C non ce l’ha nessuna squadra e non sfigurerebbe nemmeno in serie B. La vittoria è stata molto importante per alimentare l’entusiasmo dei 10.000 dell’Adriatico che probabilmente farà superare quota 5 mila abbonamenti. È questo il messaggio più bello di ieri dove lo stadio era un catino festoso che quasi sembrava una festa promozione con tanto di Ola e canti post partita, ma in realtà si trattava solo della prima di campionato: immaginate cosa potrà essere tra qualche tempo se la squadra continuerà a far bene……
 
25/08/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA - BATTE IL RIMINI 2 A 0

Il Pescara batte 2-0 il Rimini in una notte da ricordare. All'Adriatico in notturna presenti oltre 9000 spettatori! Una splendida cornice per un avvio di campionato non troppo convincente. Primo tempo fermo nel centro della bilancia, in equilibrio, perché di qua e di là di male se ne fanno poco. C’è il sussulto al 10’, l’incipit di una partita che non decolla, con il gol annullato a Zizzari per sospetto fuorigioco. Poi una buona occasione per Gessa (17’) e una traversa di Giacomini (43’) che chiude la prima parte. Da rombo di tuono l’inizio ripresa: al 4’ Longobardi chiama Pinna all’intervento prodigioso mentre Bonanni cerca il colpo dalla distanza che non va. A sbloccare la gara ci pensa Olivi (10’) con un colpo di testa su cui Pugliesi non può nulla. Ma la perla della serata è di Verratti che con un gioco di gambe si infila tra due difensori e sfrutta una deviazione fortunosa per alzare le baccia in cielo e cercare l'abbraccio dei compagni in curva nord! Il raddoppio al minuto 39. Per il Rimini è ancora notte fonda mentre per gli uomini di Cuccureddu nonostante la vittoria quella che si intravede è un'alba promettente. C'è ancora tanto da lavorare.
 
24/08/2009  SOLOPESCARA.COM

ENTUSIASMO ALLE STELLE: LA BOLGIA BIANCAZZURRA E' PRONTA!

Finalmente ci siamo: stasera debutterà il nostro Pescara nel nostro stadio Adriatico. L’euforia e l’entusiasmo sembrano crescere a livelli esponenziali, visto che stasera saremo almeno 8.000 cuori biancazzurri a spingere la squadra di Cuccureddu alla vittoria. Coloriamo lo stadio di Bianco e Azzurro,: indossiamo la maglia della squadra, portiamo sciarpe e bandiere: stasera la palla la spingiamo noi dentro la porta!!!! Fischio d’inizio alle ore 20.45. Le probabili formazioni PESCARA Pinna, Medda, Mengoni, Olivi, Petterini, Carboni, Dettori, Tognozzi, Bonanni, Artistico, Zizzari. A disposizione: Prisco, Pomante, Zanon (Romito) Zappacosta, Coletti, Verratti, Gessa RIMINI: Pugliesi, Vitiello, Ischia, Rinaldi, Capacchini, Baccin, Cardinale, D’Antoni, Giacomini, Longobardi, Docente. A disposizione: Tornaghi, lebran, A. Marchi, M. Marchi, Temperino, Di Piazza, Matteini Arbitro: Bagalini di Fermo
 
23/08/2009  SOLOPESCARA.COM

SI PARTE: IN BOCCA AL LUPO PESCARA!

Parte oggi il campionato di Prima Divisione con il Pescara che farà l’esordio nel posticipo di domani sera contro il Rimini all’Adriatico. I biancazzurri di Cuccureddu a detta un po’ di tutti, sono i favoriti insieme al Verona per la vittoria finale del campionato, ma nel calcio nulla è scontato. Se vogliamo, l’incognita può essere data dal fatto che la squadra è praticamente tutta nuova e quindi ci potrebbe volere del tempo per trovare i meccanismi giusti. Gli ingredienti per far bene comunque ci sono tutti: - società nuova e per di più locale - rosa ampia e molto competitiva - entusiasmo ritrovato dell’intero ambiente con oltre 4.000 abbonati che di questi tempi non è poco, basti vedere gli abbonati che fanno le squadre cadette Speriamo che questo campionato sia una cavalcata entusiasmante che ci riporti subito in serie B abbandonando definitivamente la terza serie che col Pescara non ha nulla a che fare. Speriamo anche che la stampa sia unita come ai tempi degli “sciacalli” e che tutti possiamo dare una mano alla squadra per raggiungere l’obiettivo della promozione. Ora la palla passa alla squadra e al mister : IN BOCCA AL LUPO PESCARA!!!
 
21/08/2009  SOLOPESCARA.COM

VOGLIAMO PIU'...PESCARA!

A pochi giorni dall’inizio del campionato, vogliamo fermarci a fare alcune riflessioni sul mondo che circonda il nostro Pescara. La società ha allestito un organico di prim’ordine accontentando il mister Cuccureddu come mai nessuno aveva fatto qui finora, pertanto il mister ora dovrà soltanto sedersi in panchina e….vincere: con questo organico non si può far e altro anche se poi tutte le gare sono da giocare e nel calcio nulla è scontato. Se dal lato tecnico dunque siamo messi davvero bene, certo non si può dire altrettanto dal punto di vista organizzativo e mediatico. Come prima cosa ci sentiamo di rivolgere un appello alla società affinché si adoperi nel reperire altre rivendite per i biglietti , in particolare nell’hinterland pescarese: da Ortona a Vasto, da Città S. Angelo a Silvi, da Pineto a Scafa giusto per citarne qualcuna. Soprattutto in questo che si preannuncia come l’anno della rinascita, si deve fare in modo di mettere in condizione i tifosi biancazzurri della regione di poter acquistare i biglietti senza impedimenti o difficoltà, insomma come avviene dalle altri parti, non chiediamo nulla di trascendentale. Altro appello/augurio che ci sentiamo di fare è legato all’informazione dove però qui la società può poco o nulla. In generale ci sembra che da qualche tempo a questa parte, la squadra più importante della regione, sia scientificamente messa in secondo piano dai media regionali, in particolar modo da qualcuno. Non che al Pescara sia tutto dovuto, però sono i fatti che parlano. È inconfutabile che il Pescara sia la squadra più forte della regione anche quest’anno, che abbia il maggior numero di tifosi e abbonati, che abbia vinto sempre nelle partite ufficiali di precampionato disputate finora: se a questo aggiungiamo che c’è una nuova società di pescaresi, un entusiasmo che si sta ricreando attorno a i biancazzurri, è davvero singolare che si prediliga parlare solo di altre realtà che non hanno nulla di tutto questo. Per non parlare infine del seguire in diretta le gare dei biancazzurri. Non è possibile che nessuna tv, nessuna radio e nessun portale compri i diritti per trasmettere le partite del Pescara: è un servizio che hanno di fatto tutte le squadre, persino le più modeste danno la possibilità di seguire in diretta le gare della propria squadra. Per il Pescara invece non c’è nulla. Sarebbe davvero prezioso poter garantire una diretta via radio o via web delle gare dei biancazzurri, un servizio indispensabile per i tantissimi tifosi biancazzurri impossibilitati ad andare allo stadio che sono sparsi per l’Italia e per il mondo. C’è grandissimo interesse attorno al nuovo Pescara: facciamo in modo che venga alimentato questo entusiasmo e non soffocato come sapevamo ben fare le passate gestioni. Siamo fiduciosi che la nuova società sappia far bene anche sotto questo punto di vista.
 
20/08/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA - FANO FINISCE 3 A 0

Prova convincente dei biancazzurri che, come già accaduto col Bellaria, chiudono la “pratica Fano” in 45 minuti rifilando 3 reti ai marchigiani: terza vittoria consecutiva (contro squadre di C2) e passaggio del turno centrato con una giornata di anticipo. Vero che il Fano è apparso squadra modesta, ma c’è da sottolineare che il Pescara era privo oltre che di Olivi, Mengoni e Gessa, soprattutto di Zizzari, Artistico e Ganci, in pratica senza attaccanti. Cuccureddu ha schierato così un undici inedito con Verratti terminale offensivo supportato da Bonanni e Carboni sulle fasce; in difesa spazio di nuovo a Prisco tra i pali preferito a Pinna e si rivede finalmente Romito al centro della difesa. Le reti tutte nel primo tempo con una doppietta di Carboni inframezzata dalla splendida rete di Coletti da fuori area; nella ripresa traversa di Bonanni. Da segnalare i quasi tremila spettatori, non pochi per una gara di Coppa Italia di serie C e molti di più di quelli presenti sui campi della Coppa Italia dei “grandi” (Tim Cup). PESCARA: Prisco, Medda, Vitale, Coletti, Romito, Pomante, Carboni, Dettori, Zappacosta, Verratti, Bonanni. A disp: Pinna, Sembroni, Petterini, Zanon, Tognozzi, Matarazzo, Inglese. All. Cuccureddu FANO: Lombardi, Misinna, Pentucci, Ionni, Cacioli, Savini, Carbonari, Trudo, Bartolini, Marchetti, Rubechini. A disp: Piagnerelli, Fenucci, Amaranti, Omiccioli, Ambrosini, Caprini, Pazzi. All. Cornacchini Reti: 3'Carboni, 33' Coletti e 40' Carboni Arbitro: Sig. Coccia di San Benedetto Spettatori: 2.743 per un incasso pari a 8.835 € Classifica girone F: Pescara 9 punti San Marino e Sangiustese 4 punti Fano e Bellaria 3 punti Ora tutti concentrati sull’esordio di campionato col Rimini: in città cresce l’attesa per l’esordio in campionato e continuano le sottoscrizione degli abbonamenti arrivati quasi a 4.000
 
19/08/2009  SOLOPESCARA.COM

ALLE 20.30 CONTRO IL FANO ASPETTANDO IL RIMINI

Stasera quarto turno di Coppa Italia di Lega Pro con il Pescara che affronterà alle 20.30 all’Adriatico il Fano; con una vittoria i biancazzurri ipotecherebbero il passaggio del turno, ma soprattutto, specie se confortata dal gioco, creerebbe ancor più entusiasmo nell’ambiente che così sarebbe carico al punto giusto per affrontare l’inizio del torneo lunedì prossimo contro il Rimini. Erano oltre 10 anni che non si registravano oltre 3.000 abbonati, certo niente a che vedere con i bei tempi della serie A, ma è un segnale importante che la città sta dimostrando alla nuova società ed alla squadra: quest’anno ci sono tutti gli ingredienti giusti per aprire un ciclo vincente e duraturo.
 
18/08/2009  SOLOPESCARA.COM

RIAPRE LA CURVA SUD CONTRO IL RIMINI

La società ha comunicato i prezzi e le rivendite per la agra d'esordio di lunedì sera contro il Rimini. RIAPRE LA CURVA SUD PER I PESCARESI !!! Di seguito i prezzi della gara Pescara – Rimini, che si disputerà a Pescara presso la stadio "Adriatico" lunedì 24 agosto 2009 con inizio alle ore 20,45 POLTRONISSIMA €. 60 + prev. €. 5 POLTRONISSIMA ridotti €. 35 + prev. €. 3 TRIBUNA MAIELLA €. 25 + prev. €. 2 TRIBUNA MAIELLA ridotti €. 13 + prev. €. 1 TRIBUNA ADRIATICA €. 14 + prev. €. 1 TRIBUNA ADRIATICA ridotti €. 8 + prev. €.1 CURVA NORD e CURVA SUD €. 10 + prev. €. 1 CURVE ridotti €. 6 + prev. €.1 SETTORE OSPITI €. 10 oltre vs. diritti prevendita rete booking show Riduzione bambini €. 1 senza prevendita per tutti i settori I biglietti ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1991, anziani "over 65" e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIG - ANMIC - ANMIL - ENS - UNMS. I biglietti saranno venduti a partire da questo pomeriggio. Potete trovarli online sul sito www.bookingshow.it e presso i punti vendita booking show: Ex Aurum - Viale della Pineta Pescara Copy Bet Service snc, Via Largo Madonna 66/67 Pescara Tabaccheria De Simone, corso Umberto 214 Montesilvano Royal Bar, Via D'Avalos 110 Pescara Eurotour, Via Genova, 20 Pescara Tabaccheria Camaioni Anna Maria, Via Benedetto Croce, 197 Pescara Lunedì sarà aperto anche il Ticket point di via Tinozzi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20. Ricordiamo che i tagliandi acquistati sul web potranno essere ritirati mostrando la ricevuta e un documento d’identità presso il botteghino sito all’antistadio lato circolo tennis.
 
17/08/2009  SOLOPESCARA.COM

GLI ABBONAMENTI PRONTI DA GIOVEDI'

La società ha comunicato che oggi è stato raggiunto il numero di 3.000 abbonamenti. Ovviamente noi esortiamo tutti i tifosi ad incrementare questi numeri cercando di arrivare almeno a quattromila, anche perché è un’occasione da non perdere la proroga della promozione fino al 30/8 decisa dalla società. Con l’occasione la stessa fa sapere che le tessere potranno essere ritirate a partire da giovedì 20 presso il ticket point di via Tinozzi col seguente orario: dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.
 
17/08/2009  SOLOPESCARA.COM

A BELLARIA FACILE 0 A 2

Buona prova dei biancazzurri che regolano il modesto Bellaria con due reti entrambe nel primo tempo, riscattando così l'opaca prova offerta nel primo turno di coppa. Cuccureddu ha mischiato un po’ le carte soprattutto in difesa dove ha schierato chi aveva giocato poco finora (ancora assente Romito che evidentemente non starà al top della forma, altrimenti non si spiega il perché il mister lo escluda sempre); non hanno partecipato alla gara per motivi fisici Verratti, Gessa e Ganci. Il primo gol porta la firma di Bonanni al 15’che così sigla la sua prima rete in biancazzurro, mentre la piacevole conferma arriva da Artistico che realizza il 2 a 0 finale: finora senza dubbio il migliore insieme a Gessa del pre-campionato. Tabellino BELLARIA: Santarelli, Ferrani, Pezzi, Nobili,Paganotto, Camolese (69' Fanfoni), Briglia, Uccello, Brighi,Elia (80' Mancini), Cisterni (46' Lerda). A disp: Simoncini, Arrigoni, Camillini, Carestia. All. Pregnolato PESCARA: Prisco, Zanon, Petterini (83' Vitale), Mengoni, Olivi, Dettori, Carboni, Tognozzi (74' Coletti), Bonanni, Zizzari, Artistico (71' Zappacosta). A disposizione: Pinna, Romito, Pomante, Medda. All. Cuccureddu Reti: 15' Bonanni, 38' Artistico Ora mercoledì di nuovo in campo all’Adriatico contro il Fano, ultimo impegno prima dell’esordio in campionato lunedì sera contro il Rimini. Classifica girone di Coppa: Pescara 6 punti, Bellaria, Sangiustese e Fano 3 punti
 
16/08/2009  SOLOPESCARA.COM

STASERA A BELLARIA PER LA COPPA ITALIA

Stasera gli uomini di Cuccureddu giocheranno la seconda gara ufficiale della stagione a Bellaria, gara valevole per la Coppa Italia di Lega Pro. Sarà interessante vedere i progressi dei biancazzurri dopo il rocambolesco 3-2 con la Sangiustese di sette giorni fa nel primo turno di coppa. Arbitrerà il sig Vallesi di Ascoli coadiuvato dagli assistenti Veccia e Pignati di San Benedetto del Tronto. La gara inizierà alle ore 20.30.
 
15/08/2009  SOLOPESCARA.COM

COL RIMINI POSTICIPO DI LUNEDI'

I biancazzurri esordiranno in campionato in posticipo. La gara Pescara- Rimini, valida per la 1° giornata di andata del Campionato di Lega Pro Prima Divisione, è infatti stata posticipata a lunedì 24 agosto alle ore 20:45 e sarà trasmessa da Rai Sport Più.
 
14/08/2009  SOLOPESCARA.COM

PROROGATA LA PROMOZIONE SUGLI ABBONAMENTI

La società ha comunicato che la promozione sulla campagna abbonamenti è stata prorogata fino al 30 agosto (originariamente doveva concludersi il 17) e che la sottoscrizione degli abbonamenti riprenderà a partire da domenica 16 dalle ore 10. Senza dubbio una mossa intelligente della società che così ha accolto le tante richieste ricevute visti i notevoli disagi creatisi per sottoscrivere gli abbonamenti nell’unico punto vendita disponile. Dopo le lunghe code dei primi giorni, in alcuni casi non è stato rispettato nemmeno l’orario d’apertura comunicato (10-13 e 18-22) e diversi tifosi arrivati nelle serate all’ex-Aurum hanno dovuto constatare la chiusura del punto vendita senza alcun preavviso (pare che nelle serate in cui ci sono manifestazioni la chiusura viene anticipata); se aggiungiamo che da ieri si è fermata la sottoscrizione per la consegna dei biglietti del Trofeo Tim di stasera, la scelta della proroga era inevitabile.
 
13/08/2009  SOLOPESCARA.COM

CALENDARI: 1° COL RIMINI, ULTIMA A MARCIANISE

Sono stati presentati a Roma i calendari di calcio della Lega Pro di Prima e Seconda Divisione. La stagione prenderà il via domenica 31 agosto alle 15 e terminerà nella sua prima fase il 17 maggio. Le semifinali play off sono in programma il 31 maggio ed il 7 giugno e le finali il 14 e 21 giugno. I play out si disputeranno il 31 maggio ed il 7 giugno. Le soste previste in Prima Divisione: 28 dicembre, 4 gennaio 2009, 1 febbraio e 8 marzo. In Seconda Divisione: 28 dicembre, 4 gennaio 2009, 8 febbraio e 22 marzo. Dal 26 ottobre si giocherà alle 14.30. Dal 29 marzo con l'entrata in vigore dell'ora legale alle 15 e infine con l'avvio dei play off e dei play out il 31 1ª Giornata 23 Ago 2009 - 20 Dic 2009 ANDRIA BAT - TERNANA GIULIANOVA - POTENZA PESCARA D. - RIMINI PESCINA VG - CAVESE PORTOGRUARO S. - RAVENNA REGGIANA - VIRTUS LANCIANO SPAL - COSENZA TARANTO - REAL MARCIANISE VERONA - FOGGIA 2ª Giornata 30 Ago 2009 - 10 Gen 2010 CAVESE - PESCARA D. COSENZA - PESCINA VG FOGGIA - GIULIANOVA POTENZA - ANDRIA BAT RAVENNA - SPAL REAL MARCIANISE - PORTOGRUARO S. RIMINI - REGGIANA TERNANA - TARANTO VIRTUS LANCIANO - VERONA 3ª Giornata 6 Set 2009 - 17 Gen 2010 ANDRIA BAT - FOGGIA GIULIANOVA - COSENZA PESCINA VG - PORTOGRUARO S. POTENZA - RAVENNA REGGIANA - REAL MARCIANISE SPAL - TERNANA TARANTO - RIMINI VERONA - CAVESE VIRTUS LANCIANO - PESCARA D. 4ª Giornata 13 Set 2009 - 24 Gen 2010 CAVESE - SPAL COSENZA - VERONA FOGGIA - VIRTUS LANCIANO PESCARA D. - PESCINA VG PORTOGRUARO S. - REGGIANA RAVENNA - TARANTO REAL MARCIANISE - GIULIANOVA RIMINI - ANDRIA BAT TERNANA - POTENZA 5ª Giornata 20 Set 2009 - 31 Gen 2010 ANDRIA BAT - COSENZA FOGGIA - RAVENNA GIULIANOVA - PESCARA D. PESCINA VG - RIMINI POTENZA - REAL MARCIANISE REGGIANA - CAVESE TARANTO - SPAL VERONA - TERNANA VIRTUS LANCIANO - PORTOGRUARO S. 6ª Giornata 27 Set 2009 - 7 Feb 2010 COSENZA - VIRTUS LANCIANO PESCARA D. - ANDRIA BAT PORTOGRUARO S. - GIULIANOVA RAVENNA - VERONA REAL MARCIANISE - PESCINA VG RIMINI - CAVESE SPAL - POTENZA TARANTO - REGGIANA TERNANA - FOGGIA 7ª Giornata 4 Ott 2009 - 21 Feb 2010 ANDRIA BAT - SPAL CAVESE - RAVENNA FOGGIA - REAL MARCIANISE GIULIANOVA - VIRTUS LANCIANO PESCARA D. - TERNANA PESCINA VG - TARANTO POTENZA - VERONA REGGIANA - COSENZA RIMINI - PORTOGRUARO S. 8ª Giornata 11 Ott 2009 - 28 Feb 2010 COSENZA - FOGGIA PORTOGRUARO S. - PESCARA D. RAVENNA - REGGIANA REAL MARCIANISE - CAVESE SPAL - RIMINI TARANTO - GIULIANOVA TERNANA - PESCINA VG VERONA - ANDRIA BAT VIRTUS LANCIANO - POTENZA 9ª Giornata 18 Ott 2009 - 7 Mar 2010 ANDRIA BAT - PORTOGRUARO S. CAVESE - TERNANA FOGGIA - TARANTO GIULIANOVA - SPAL PESCARA D. - RAVENNA PESCINA VG - VIRTUS LANCIANO POTENZA - COSENZA REGGIANA - VERONA RIMINI - REAL MARCIANISE 10ª Giornata 25 Ott 2009 - 14 Mar 2010 COSENZA - REAL MARCIANISE PORTOGRUARO S. - CAVESE RAVENNA - GIULIANOVA REGGIANA - FOGGIA SPAL - PESCARA D. TARANTO - POTENZA TERNANA - RIMINI VERONA - PESCINA VG VIRTUS LANCIANO - ANDRIA BAT 11ª Giornata 1 Nov 2009 - 21 Mar 2010 ANDRIA BAT - REGGIANA CAVESE - COSENZA GIULIANOVA - VERONA PESCARA D. - TARANTO PESCINA VG - SPAL PORTOGRUARO S. - TERNANA POTENZA - FOGGIA REAL MARCIANISE - VIRTUS LANCIANO RIMINI - RAVENNA 12ª Giornata 8 Nov 2009 - 3 Apr 2010 ANDRIA BAT - GIULIANOVA COSENZA - PESCARA D. FOGGIA - RIMINI RAVENNA - PESCINA VG REGGIANA - POTENZA SPAL - PORTOGRUARO S. TARANTO - CAVESE VERONA - REAL MARCIANISE VIRTUS LANCIANO - TERNANA 13ª Giornata 15 Nov 2009 - 11 Apr 2010 CAVESE - POTENZA GIULIANOVA - REGGIANA PESCARA D. - VERONA PESCINA VG - FOGGIA PORTOGRUARO S. - TARANTO REAL MARCIANISE - ANDRIA BAT RIMINI - COSENZA SPAL - VIRTUS LANCIANO TERNANA - RAVENNA 14ª Giornata 22 Nov 2009 - 18 Apr 2010 ANDRIA BAT - CAVESE COSENZA - TERNANA FOGGIA - PORTOGRUARO S. GIULIANOVA - PESCINA VG POTENZA - RIMINI REAL MARCIANISE - RAVENNA REGGIANA - PESCARA D. VERONA - SPAL VIRTUS LANCIANO - TARANTO 15ª Giornata 29 Nov 2009 - 25 Apr 2010 CAVESE - GIULIANOVA PESCARA D. - FOGGIA PESCINA VG - ANDRIA BAT PORTOGRUARO S. - POTENZA RAVENNA - COSENZA RIMINI - VIRTUS LANCIANO SPAL - REGGIANA TARANTO - VERONA TERNANA - REAL MARCIANISE 16ª Giornata 6 Dic 2009 - 2 Mag 2010 ANDRIA BAT - TARANTO COSENZA - PORTOGRUARO S. FOGGIA - CAVESE GIULIANOVA - TERNANA POTENZA - PESCARA D. REAL MARCIANISE - SPAL REGGIANA - PESCINA VG VERONA - RIMINI VIRTUS LANCIANO - RAVENNA 17ª Giornata 13 Dic 2009 - 9 Mag 2010 CAVESE - VIRTUS LANCIANO PESCARA D. - REAL MARCIANISE PESCINA VG - POTENZA PORTOGRUARO S. - VERONA RAVENNA - ANDRIA BAT RIMINI - GIULIANOVA SPAL - FOGGIA TARANTO - COSENZA TERNANA - REGGIANA
 
13/08/2009  SOLOPESCARA.COM

SAN GREGORIO RINASCE: IL CUORE DEGLI ULTRAS

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DALLA ONLUS SAN GREGORIO (AQ) Quando si parla di ultras si pensa sempre a tutti gli episodi negativi che a volte accompagnano le manifestazione sportive,e invece questa volta la storia è ben diversa. I fatti del 6 aprile hanno toccato profondamente tutti e hanno generato una catena di solidarietà che non conosce colori, fazioni, rivalità. Parte tutto dall'Associazione Pescara Siamo Noi ,dalla Curva Nord Marco Mazza di Pescara...toccati direttamente dalla tragedia, feriti dal vedere tale distruzione nella propria regione, addolorati dalla sofferenza delle stesse radici, si organizzano già da subito per una raccolta fondi per gli amici aquilani. Non serve molto a far arrivare una risposta sostanziosa da tutta italia...per una volta i colori per cui si lotta sono gli stessi, per tutti gli ultras d'Italia. Una raccolta durata mesi, una ricerca per la giusta causa, qualcosa per cui ne valga veramente la pena impiegare i 23.000,00 euro raccolti dalla generosità di tutti i tifosi... e arriva alle orecchie degli organizzatori una storia come tante altre in cui la vita è governata da un destino beffardo. E' la storia di una bambina francese Maurane Fraty, tornata proprio quel giorno a San Gregorio per passare la Pasqua con i parenti in Italia e morta con il crollo della propria abitazione..la vita a volte è una grande presa in giro!!! Ed è proprio un progetto dedicato a quella bambina che gli ultras decidono di adottare, donare un parco giochi dove altri bambini scampati al terremoto possano riprendersi un pò della loro giusta spensieratezza. Sabato 8 agosto riuniti in un'unica grande squadra: Gli ultras di Pescara,Bologna, Vincenza, Vasto, Empoli, Isernia e Silvi sono arrivati a San Gregorio a darci il loro appoggio e a condividere con noi la nostra realtà. Sono stati accolti dalla nostra Onlus nata per ridare vita al paese,e dalla comunità stessa, affiancata dal vice sindaco del comune de L'Aquila Roberto Riga in una giornata indimenticabile da entrambe le parti. Una giornata fatta di racconti, di risate, di pianti, di brindisi, di camminate in cui hanno potuto toccare con mano la distruzione del nostro amato borgo, che tentiamo con tutte le forze di far sopravvivere..una giornata rimasta impressa negli occhi di tutti, gli stessi occhi che al momento dei saluti ci hanno giurato che non ci avrebbero lasciati soli, che la nostra fratellanza non sarebbe finita qui. Gli stessi occhi che sarebbero tornati per vedere il parco giochi terminato, o solo per dare conforto ancora una volta agli occhi stanchi dei fratelli aquilani. Grazie ultras
 
11/08/2009  SOLOPESCARA.COM

VERRATTI PROLUNGA IL CONTRATTO

dal sito ufficiale Marco Verratti ha prolungato di un anno il suo contratto con il club adriatico (30 giugno 2012). Una bella soddisfazione per il giovane di Manoppello che proprio ieri ha centrato la sua prima rete tra i professionisti con la maglia del Pescara. “Sono molto contento per questo prolungamento di contratto – ha detto Marco Verratti -, perché Pescara è la mia città e il Pescara è la squadra che mi ha visto crescere calcisticamente. Questa firma è un atto dovuto a tutti i tifosi che mi hanno sempre incitato e ringrazio ovviamente la società perché ha creduto e crede in me”.
 
10/08/2009  SOLOPESCARA.COM

SOLO ALLO SCADERE SI BATTE LA...SANGIUSTESE

Ci si aspettava una prestazione decisamente diversa da quella offerta ieri sera dai biancazzurri nella prima uscita ufficiale. Alla fine la corazzata Pescara riesce a vincere solo a tempo scaduto contro i marchigiani della Sangiustese passati per ben due volte in vantaggio e raggiunti una volta da Artistico e l’altra da Verratti (entrambi entrati nella ripresa) alla prima rete in maglia biancazzurra. Allo scadere è ancora Artistico a segnare il definitivo 3-2. Onestamente ci si aspettava molto di più da questa squadra soprattutto sotto il profilo del gioco che latita ancora. Da queste prime uscite la sensazione che emerge è che la coppia di “portatori d’acqua” Tognozzi/Coletti non è ben assortita perché occorre un centrocampista dai piedi buoni che illumini il gioco (uno tra Dettori e Verratti dovrà giocare sempre). Altra considerazione è il portiere Pinna fortemente voluto da Cuccureddu: tralasciando età e aspetto fisico (non sta a noi giudicare se sia in forma), finora in questa due prime uscite non ha destato una buona impressione, ma è giusto dargli ancora fiducia e non trarre affrettati giudizi. Anche le gare dello scorso anno con Cuccureddu non hanno entusiasmato a livello di gioco e di scelte tecniche, ma se la scorsa stagione c’erano tante giustificazioni, stavolta Cuccureddu non ha alibi, visto che la società lo ha accontentato su tutto e messo a disposizione un ottimo organico. Questo Pescara deve vincere o meglio provare a vincere tutte le partite, a prescindere dall’avversario, a prescindere se giochi dentro o fuori. Una vittoria rotonda avrebbe contribuito a portare entusiasmo soprattutto ora che siamo sotto campagna abbonamenti: pazienza, speriamo almeno che l’opaca prestazione sia di lezione per il campionato. E’ vero che è ancora il calcio d’agosto e che la squadra deve trovare ancora i meccanismi giusti visto che sono tutti giocatori nuovi, ma il Pescara contro la Sangiustese deve stravincere, SEMPRE!!! PESCARA: Pinna, Medda, Vitale (23' st Verratti), Coletti, Olivi, Pomante (K), Gessa, Tognozzi (29' st Zappacosta), Zizzari, Bonanni (15' st Artistico), Ganci. A disp: Prisco, Zanon, Sembroni, Zappacosta, Carboni, Verratti. All. Antonello Cuccureddu SANGIUSTESE: Pandolfi, Di Emma (28' Polinesi), Carboni A. (K), Pigini, De March, Arcolai, Iazzetta, Vitali, De Marco (45' st Carelli), Bagalini, Monti. A disp. Farinelli, Bordoni, Polinesi, Carelli, Guidi, Pupino, Bordi. All. Tiziano Giudici. Reti:12'st Monti 27'st Artistico 32'st Guidi 37'st Verratti 48'st Artistico
 
09/08/2009  SOLOPESCARA.COM

STASERA LA "PRIMA"

Inizia ufficialmente stasera la stagione del Pescara che alle ore 20.30 affronterà nel rimo turno di Coppa Italia di Lega Pro la Sangiustese (2° divisione). Ovviamente non c’è da fare previsioni vista la differente caratura tecnica delle due squadre, ma nel calcio d’agosto nulla è scontato; quindi è bene che i biancazzurri scendano in campo col piglio giusto, anche per alimentare, magari con un rotondo successo, l’entusiasmo creatosi attorno alla squadra nella sottoscrizione degli abbonamenti. Arbitrerà il sig Pasqua di Tivoli Questa la probabile formazione: Pinna, Medda, Pomante, Olivi, Vitale, Gessa, Dettori, Tognozzi, Bonanni, Ganci, Zizzari
 
08/08/2009  SOLOPESCARA.COM

OGGI DELEGAZIONE TIFOSI A L'AQUILA

Ricordiamo che oggi pomeriggio i rappresentanti della tifoseria pescarese e non solo, saranno a San Gregorio dell’Aquila per il finanziamento di un progetto che prevede la costruzione di un centro sportivo polivalente a San Gregorio (http://www.sangregoriorinasce.com/), decisione presa insieme ai ragazzi aquilani (vedi news col comunicato Pescara Siamo Noi). Il centro sportivo polivalente sarà intitolato alla memoria di Mauran Frati una bambina di 12 anni nata a Mont Saint Martin (Metz – Francia). Era arrivata a San Gregorio poche ore prima del terremoto. Come tutti gli anni, avrebbe trascorso le vacanze di Pasqua con i parenti italiani. Sua nonna era emigrata in Francia e non aveva mai perso contatto con chi era rimasto in Abruzzo. Mauran era sempre molto contenta di passare qualche giorno a San Gregorio, parlava bene anche l'italiano. Adesso, Mauran è sepolta a Mont Saint Martin accanto al nonno. Però Mauran non è stata l’unica anima innocente a cui il terremoto a tolto la vita. Ed uniti al suo ricordo ci sono i nomi di tutti i bambini che ci hanno lasciato. Per questo nel tardo pomeriggio di oggi 8 agosto, si riuniranno a San Gregorio dell'Aquila le tifoserie di Pescara, Bologna, Vicenza, Empoli, Vasto, Isernia e Silvi che hanno versato il proprio aiuto tramite il conto dell’Associazione “Pescara Siamo Noi”. CONTRO OGNI RIVALITA’ E PER NON DIMENTICARE L’AQUILA DEVE TORNARE A VOLARE
 
06/08/2009  SOLOPESCARA.COM

CEDUTO INDIVERI

dal sito ufficiale Il Pescara comunica che è stato risolto il contratto con il calciatore Simone Felci, di aver ceduto al Cassino a titolo definitivo il portiere Giovanni Indiveri e a titolo di prestito il centrocampista Giovanni Scappaticci. Questo pomeriggio amichevole con il Montesilvano per i ragazzi di Cuccureddu. Lavoro di scarico per chi ha giocato ieri contro il Catania, in campo invece gli altri. Finisce 2-0 con gol di Bonanni e Szatmari. Pescara 1' tp: Prisco, Zanon, Petterini, Coletti, Romito, Olivi, Carboni, Tognozzi, Szatmari, Verratti, Bonanni. Pescara 2' tp: Prisco, Zanon Medda, Pomante, Coletti, Sembroni, Vitale, Zappacosta, Szatmari, Verratti, Marinelli (sono entrati Serao, Barboni e Berardocco).
 
06/08/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA SIAMO NOI

TERREMOTO L’AQUILA Sono passati 4 mesi dal quel maledetto giorno del 06 aprile 2009 quando una scossa sismica ha interessato la provincia de L’Aquila alle ore 03.32. Un sisma che si e’ sviluppato ad una profondità di 2 chilometri, con magnitudo 5.8 della scala Ritcher e che ha portato distruzione e morte. Durante tutto questo periodo si sono susseguiti attestati di vicinanza alle popolazioni colpite da tutta l’Italia e anche dall’estero con invio di aiuti concreti e con il lavoro di migliaia di volontari. L’Associazione “PESCARA SIAMO NOI” insieme alla tifoseria organizzata “PESCARA RANGERS” hanno fin dalle prime ore successive dopo il sisma cercato di portare aiuti alle popolazioni con l’invio di acqua, vestiario, alimenti per adulti e bambini, e con la loro presenza fisica nei luoghi del sisma. Inoltre ci siamo interessati per essere un punto di riferimento delle varie tifoserie d’Italia, che ce lo hanno chiesto, per l’invio di fondi necessari per la ricostruzione. Abbiamo preso quindi contatti con alcuni dei ragazzi dell’Aquila tifosi della prima squadra di calcio cittadina. Ed insieme a loro abbiamo deciso di finanziare un progetto di costruzione di un centro sportivo polivalente a San Gregorio (http://www.sangregoriorinasce.com/). Un centro sportivo polivalente che sarà intitolato alla memoria di Mauran Frati una bambina di 12 anni nata a Mont Saint Martin (Metz – Francia). Era arrivata a San Gregorio poche ore prima del terremoto. Come tutti gli anni, avrebbe trascorso le vacanze di Pasqua con i parenti italiani. Sua nonna era emigrata in Francia e non aveva mai perso contatto con chi era rimasto in Abruzzo. Mauran era sempre molto contenta di passare qualche giorno a San Gregorio, parlava bene anche l'italiano. Adesso, Mauran è sepolta a Mont Saint Martin accanto al nonno. Però Mauran non è stata l’unica anima innocente a cui il terremoto a tolto la vita. Ed uniti al suo ricordo ci sono i nomi di tutti i bambini che ci hanno lasciato. Per questo vi comunichiamo che Sabato 8 Agosto 2009 nel tardo pomeriggio si riuniranno a San Gregorio dell'Aquila le tifoserie di Pescara, Bologna, Vicenza, Empoli, Vasto, Isernia e Silvi che hanno versato il proprio aiuto tramite il conto dell’Associazione “Pescara Siamo Noi”. Stiamo inoltre aspettando anche la conferma di altre tifoserie che hanno intenzione di finanziare il progetto ed essere presenti all’evento. Ci sarà un’informale consegna dei fondi per la costruzione del centro sportivo polifunzionale e successivamente si vivrà un momento di comunione con i tifosi aquilani nel semplice spirito ULTRAS. Per le tifoserie che vengono da fuori regione i ragazzi aquilani hanno dato la disponibilità di alcuni posti in tenda per far trascorrere loro la notte. Questo nostro piccolo gesto non è altro che la punta di un iceberg che ha visto coinvolte tutte le tifoserie e tutti gli sportivi d’Italia per essere vicini ai fratelli aquilani con ogni mezzo e sotto ogni forma di aiuto. Una cosa però ci sentiamo di chiedere a tutti. Nello spirito che contraddistingue il nostro essere e vivere ULTRAS non lasciamo che tutto questo possa cadere nel “dimenticatoio”come già successo nel passato per altri eventi simili. Per questo vorremmo che nelle curve e negli stadi dove ci sia la presenza di tifosi ogni tanto si possa leggere su di una “pezza” uno stendardo o uno striscione un pensiero sull’Aquila. Sapete voi come fare e non dobbiamo insegnare niente a nessuno. CONTRO OGNI RIVALITA’ E PER NON DIMENTICARE L’AQUILA DEVE TORNARE A VOLARE
 
06/08/2009  SOLOPESCARA.COM

PER LA COPPA DI DOMENICA CURVE E DISTINTI A 5€

dal sito ufficiale Parte ufficialmente l’avventura del Pescara con l’incontro casalingo di Coppa Italia Lega Pro contro la Sangiustese, squadra marchigiana di Seconda Divisione. L’incontro si terrà allo stadio Adriatico alle 20.30 di domenica 9 agosto. Per la gara di domenica sarà riaperta la Curva Sud e verranno applicati prezzi popolari in tutti i settori per consentire a tutti i supporters del Delfino di incitare la propria squadra nella prima gara ufficiale biancazzurra. Curve e distinti: 4 € + 1 € prevendita Ridotti: 2 € + 1 € prevendita Tribuna Majella: 9 € + 1 € prevendita Ridotti: 4 € + 1 € prevendita Poltronissime: 24 € + 1 € prevendita Ridotti: 14 € + 1 € prevendita Settore ospiti: 4 € + 1 € prevendita I biglietti saranno venduti a partire da domani, venerdì 7 agosto e fino alle 20 circa del 9 agosto. Potete trovarli online sul sito www.bookingshow.it e presso i punti vendita booking show: Tabaccheria Camaioni Anna Maria, Via Benedetto Croce, 197 Pescara Eurotour, Via Genova, 20 Pescara Tabaccheria De Simone, corso Umberto 214 Montesilvano Royal Bar, Via D'Avalos 110 Pescara Copy Bet Service snc, Via Largo Madonna 66/67 Pescara Ex Aurum - Viale della Pineta Pescara Ricordiamo che i tagliandi acquistati sul web potranno essere ritirati mostrando la ricevuta e un documento d’identità presso il botteghino sito all’antistadio lato circolo tennis.
 
06/08/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PESCARA NON SFIGURA, MA PASSA IL CATANIA 0 A 2

Inaugurazione dell’Adriatico e della stagione per il Pescara di Cuccureddu davanti a circa cinquemila spettatori. La serata è iniziata con una bellissima cerimonia di presentazione della squadra organizzata alla grande dalla società. Subito dopo, l’amichevole con il Catania che si aggiudica il match (0-2) segnando un gol per tempo; il Pescara però non ha assolutamente demeritato rendendosi pericoloso soprattutto nel primo tempo dove in due occasioni è il portiere Campagnolo a salvare i rossoazzurri, mentre al primo tiro in porta (27’) gli etnei passano con Sciacca (gran tiro sotto l’incrocio da fuori area con Pinna incolpevole, anche se in generale il nuovo numero uno ha destato qualche perplessità). Nella ripresa il Catania raddoppia al 7’ con Plasmati abile a trafiggere di testa Prisco sugli sviluppi di un calcio di punizione crossato dalla sinistra. Molti cambi nel Pescara dove Cuccureddu fa giocare quasi tutti gli elementi a disposizione (non hanno preso parte all’incontro Ganci e Romito) così come Atzori che fa entrare i “big” Morimoto, Mascara e Martinez. Tutto sommato una buona prova dei biancazzuri che comunque non hanno sfigurato davanti ad un avversario di due categorie superiori; nella ripresa ci sarebbe anche la possibilità di accorciare le distanze su calcio di rigore concesso per atterramento di Verratti, ma Zizzari (poteva far calciare il penalty al baby Marco) si fa respingere il tiro dall’ottimo Campagnolo. Ci sono piaciuti in particolare Gessa e Carboni. Queste le formazioni PESCARA: Pinna (1' st Prisco), Medda (1'st Zanon), Vitale (16' st Petterini), Dettori (1' st Coletti), Mengoni (16' st Sembroni), Pomante (1' st Olivi), Gessa, Tognozzi (1' st Zappacosta), Zizzari, Artistico(22' st Verratti), Carboni S (1'st Bonanni). All. Cuccureddu CATANIA: Campagnolo, Delvecchio (17' st Antenucci), Carboni (36' st Moretti), Silvestre, Plasmati (14' st Morimoto), Catellani (25' st Martinez), Llama (25' st Mascara), Augustyn, Sardo, Sciacca (40' st Suarino), Capuano (31' st Izco). A disp: Andujar, Kosicki, Biagianti. All. Atzori Arbitro: Calvarese di Teramo (Bagnoli di Teramo - Italiani dell'Aquila).
 
05/08/2009  SOLOPESCARA.COM

TORNIAMO A CASA: STASERA TUTTI ALLO STADIO!

Stasera finalmente torniamo nel nostro tempio, nel nostro stadio Adriatico dopo oltre 1 anno di assenza. L’occasione è di quelle da non mancare visto che ci sarà la presentazione della squadra alle ore 19.45 e a seguire la gara amichevole contro il Catania. Accorriamo tutti in massa nel nostro stadio per salutare la super squadra che ha allestito la società e che magari ci riserverà anche un ultima ciligiena sulla torta rafforzando ancor più un organico di categoria superiore. Facciamo vedere ai nuovi calciatori che indosseranno la maglia biancazzurra che tifoseria avranno al loro fianco durante la prossima stagione che si spera, ci riporti suBito nella serie cadetta. D’obbligo portare sciarpe e bandiere!!!
 
04/08/2009  SOLOPESCARA.COM

PRESO ANCHE IL DIFENSORE OLIVI

Attraverso ill sito ufficiale il Pescara comunica di aver acquistato a titolo definitivo dal Piacenza, Samuele Olivi, difensore classe 1980. Il calciatore, che ha firmato un biennale con i biancazzurri, sarà a disposizione del mister già da questo pomeriggio. Olivi, cesenate, cresce nelle giovanili della squadra locale, con cui esordisce in Serie B il 7 febbraio 1999. Nell'anno successivo passa alla Salernitana, dove fornisce un importante contributo ad una squadra in una situazione non facile, per poi passare nel gennaio 2005 al Piacenza dimostrandosi importante negli anni tanto da diventare il vice-capitano dei biancorossi. Ha giocato in tutte le rappresentative nazionali giovanili e nel biennio 2000-2002 contribuisce alla qualificazione della Nazionale di calcio dell'Italia Under-21 alla XIII competizione UEFA "Speranze Under 21". A questo punto sembra probabile (e impopolare) la partenza di Capitan Pomante. Carriera di OLIVI SAMUELE STAGIONE SQUADRA SERIE PRESENZE GOAL 1997-1998 A.C. CESENA C1 0 - 1998-1999 A.C. CESENA B 7 - 1999-2000 A.C. CESENA B 11 - 2000-2001 SALERNITANA CALCIO 1919 B 26 1 2001-2002 SALERNITANA CALCIO 1919 B 14 1 2002-2003 ASCOLI CALCIO B 7 1 01/2003 SALERNITANA CALCIO 1919 B 11 - 2003-2004 SALERNITANA CALCIO 1919 B 44 1 2004-2005 SALERNITANA CALCIO 1919 B 10 1 01/2005 F.C. PIACENZA B 15 1 2005-2006 F.C. PIACENZA B 34 3 2006-2007 F.C. PIACENZA B 22 2 2007-2008 F.C. PIACENZA B 28 - 2008-2009 F.C. PIACENZA B 19 1
 
03/08/2009  SOLOPESCARA.COM

LA COPPA ITALIA DI LEGA PRO

Di seguito il calendario di Coppa Italia di LEga Pro del Pescara inserito nel girone F con Bellaria, San Marino, Sangiustese e Fano. 9 AGOSTO - PESCARA - SANGIUSTESE 12 AGOSTO - PESCARA riposa 16 AGOSTO - BELLARIA - PESCARA 19 AGOSTO - PESCARA - FANO 26 AGOSTO - SAN MARINO - PESCARA
 
01/08/2009  SOLOPESCARA.COM

MERCOLEDI PRESENTAZIONE E GARA COL CATANIA

dal sito ufficiale L’evento che tutti aspettavamo: mercoledì 5 agosto a partire dalle 19.45 lo Stadio Adriatico si tingerà di biancazzurro. Presentazione ufficiale della squadra e a seguire amichevole di lusso con il Catania, il ricco menu che la società offrirà ai tifosi biancazzurri, a qualche giorno dalla prima gara ufficiale di Coppa Italia, che potranno rivedere giocare il Pescara nuovamente nel cuore pulsante della città sportiva, lo Stadio Adriatico. Da martedì – e fino a mercoledì alle 19.30 - saranno in vendita i biglietti per la gara amichevole Pescara – Catania presso le rivendite Booking Show: Tabaccheria Camaioni Anna Maria, Via Benedetto Croce, 197 Pescara Eurotour, Via Genova, 20 Pescara Tabaccheria De Simone, corso Umberto 214 Montesilvano Royal Bar, Via D'Avalos 110 Pescara Copy Bet Service snc, Via Largo Madonna 66/67 Pescara Ex Aurum - Viale della Pineta Pescara I prezzi: •Curva: 11€ + 1 di prevendita (ridotto: 7€ + 1 € di prev.) •Tribuna Adriatica: 15€ + 1 di prevendita (ridotto: 9€ + 1 € di prev.) •Tribuna Majella lat. Sud/Nord: 26€ + 2 di prevendita (ridotto: 14€ + 2 € prev.) •Poltronissime: 62€ + 3 di prevendita (ridotto: 37€ + 3 € prev.) Verranno devoluti due euro a biglietto per operazioni benefiche. RICHIESTE DI ACCREDITO STAMPA Le richieste di accredito stampa dovranno pervenire entro martedì 4 agosto all'indirizzo ufficio.stampa@pescaracalcio.comIndirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo : le richieste su carta intestata e con la firma del direttore in calce dovranno contenere nome, cognome, data di nascita, numero di tessera OdG e ruolo di coloro per i quali si inoltra richiesta di accredito (giornalista, fotografo, operatore...). Le richieste che non perverranno entro tale limite o incomplete non verranno prese in considerazione e verranno cestinate senza alcuna comunicazione.
 
01/08/2009  SOLOPESCARA.COM

ADESSO TOCCA A NOI: ABBONAMENTI IN MASSA

Oggi si apre ufficialmente la campagna abbonamenti e noi tifosi dovremo fare in modo di rispondere con le tessere all’ottimo lavoro che sta facendo la società che sta allestendo giorno dopo giorno un organico molto competitivo che con gli ultimi ritocchi, sarà probabilmente la corazzata da battere. Erano tanti anni che non si vedeva una serietà ed una programmazione come tutti noi auspicavamo fin dal minuto dopo che in tribunale si assegnò la Nostra squadra alla dirigenza pescarese. Ormai eravamo quasi assuefatti nel fare il ritiro con i ragazzini della primavera e aspettare gli ultimi minuti di calciomercato del 31 agosto per allestire una squadra fatta di prestiti e calciatori ormai finiti tecnicamente e/o fisicamente. Ora la musica è cambiata, è stato quasi totalmente smantellato l’organico che nella passata stagione si salvò solo negli ultimi minuti e sono arrivati calciatori di provata esperienza per la categoria e soprattutto con un curriculum da vincenti, segnale che la società ha chiaramente allestito un organico per vincere il campionato da subito, senza aspettare 2 anni come dichiarato. Tutto questo, aggiunto al fatto che dopo due anni potremo riappropriarci della nostra casa per intero, cioè lo stadio Adriatico in tutti i settori, deve spronare anche coloro che da tempo avevano abbandonato lo stadio a tornare e ad abbonarsi fin da subito, perché siamo sicuri che ne vedremo delle belle. Noi zoccolo duro che ci siamo sempre stati e sempre ci saremo (da Scibilia a Paterna, da Renzetti, a Pincione, fino alla sciagurata gestione Soglia/Eurocat) non abbiamo bisogno di appelli perché senza Pescara non possiamo stare, ma tutti gli altri hanno il dovere morale di appoggiare e dar credito a questa società sottoscrivendo l’abbonamento che fino al 17 agosto è a prezzi davvero superpopolari. Riempiamo l’Adriatico ogni domenica, tutti insieme dovremo dare il contributo affinché abbandoniamo al più presto questa stramaledetta serie C che non ci appartiene. Siamo sicuri che sarà l’ultimo anno in cui i paesetti vari si potranno confrontare col grande Pescara e la sua splendida tifoseria, dall’anno prossimo si tornerà alle gerarchie di sempre (magari affrontandole nell’amichevole del giovedì) perché….NU SEM NU…LI PISCARIS!!! Non resta che prendere d’assalto l’Ex-Aurum (aperto tutti i giorni, festivi compresi, dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle22) per sottoscrivere gli abbonamenti.
 
31/07/2009  SOLOPESCARA.COM

6 RETI ALLA VAL DI SANGRO

Termina 6-0 la gara amichevole disputata ad Atessa tra la Val di Sangro ed il Pescara davanti ad un buon pubblico, quasi totalmente di fede biancazzurra che si è già entusiasmato per la squadra che sta crescendo visibilmente gara dopo gara. Ad assistere al match anche il neo acquisto Bonanni. I Gol: al 10' Ganci di testa su cross impeccabile di Medda; al 35' Zizzari segna dopo un dai e vai con Ganci; al 37' gol al volo di Carboni su invito di Gessa: al 39' Zizzari di testa su assist di Vitale; al 40' gol di Ganci su cross di Gessa al 49’ gol di Artistico Pescara 1 tempo: Pinna, Medda, Mengoni, Pomante, Vitale, Tognozzi, Dettori, Gessa, Carboni, Ganci, Zizzari. Pescara 2 tempo: Prisco, Matarazzo, Mengoni, Sembroni, Petterini, Zappacosta, Coletti, Scappaticci, Felci, Artistico, Stzamari(Verratti) marcatori: Ganci, Zizzari, Carboni, Artistico.
 
31/07/2009  SOLOPESCARA.COM

OTTIMO ACQUISTO: ARRIVA ANCHE BONANNI

dal sito ufficiale Il Pescara comunica che è stato acquistato a titolo definitivo dalla Sampdoria Massimo Bonanni, centrocampista classe '82. Bonanni ha firmato un contratto di tre anni e questo pomeriggio sarà presente ad Atessa come "spettatore d'eccezione" dell'amichevole contro la Val di Sangro, mentre domani sarà giornata di visite mediche e test.
 
31/07/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

Riceviamo e pubblichiamo il cominicato dei Pescara Rangers FACCIAMO LA NOSTRA PARTE!! DOMANI PARTE LA CAMPAGNA ABBONAMENTI, DA DOMANI NOI TIFOSI DEL “PESCARA” ENTRIAMO IN SCENA PER ESSERE PROTAGONISTI IN QUESTA FANTASTICA AVVENTURA DALLA QUALE VORREMMO RIPRENDERCI LE SODDISFAZIONI E LE GIOIE CHE PER TROPPO TEMPO CI SONO STATE NEGATE DA SOCIETA’ E DIRIGENTI , O PSEUDO TALI, INCAPACI DI ESSERE AL PASSO CON LE ASPETTATIVE DELLA PIAZZA. ORA E’ DIVERSO, LA NUOVA SOCIETA’, FATTA DI “GENTE DI PESCARA” STA MANTENENDO FEDE ALLE PROMESSE ED AGLI IMPEGNI PRESI CON I PESCARESI AL MOMENTO DEL LORO INGRESSO. QUELLA MATTINA IN TRIBUNALE GIURARONO CHE AVREBBERO RIDATO ONORE E CREDIBILITA’ AL DELFINO. STANNO ALLESTENDO UNA SQUADRA IMPORTANTE, CHE SARA’ ANCORA MIGLIORATA ,PER ESSERE SICURI PROTAGONISTI NEL PROSSIMO TORNEO A PRESCINDERE DA CHI DOVREMO INCONTRARE. FINALMENTE TORNEREMO A GIOCARE NEL NOSTRO BELLISSIMO STADIO, FINALMENTE TORNEREMO A TIFARE NELLA MITICA CURVA NORD “ MARCO MAZZA” E DA LI’ CON IL NOSTRO INCITAMENTO I RAGAZZI DOVRANNO VOLARE ALLA CONQUISTA DI GOL E VITTORIE ! LA SOCIETA’ HA MESSO A PUNTO UNA CAMPAGNA ABBONAMENTI CON PREZZI ECCEZIONALI PER CHI SOTTOSCRIVE ENTRO IL 17 AGOSTO ! (CHI VUOLE DALLA SOCIETA’ TESSERE E ACCREDITI GRATUITI NON AMA QUESTI COLORI). QUESTO E’ QUELLO CHE VOLEVAMO! ORA TOCCA A NOI!! NON CI SONO SCUSE O ALIBI DOBBIAMO DIMOSTRARE VERAMENTE DI ESSERE ALL’ALTEZZA DEL NOSTRO NOME E DELLA NOSTRA STORIA E DEL PROGETTO “SERIE B”. DOBBIAMO TORNARE IN MASSA ENTUSIASTI E VICINI AI NOSTRI COLORI SEMPRE, PERCHE’…………… “NU’ SEM’ NU’! NU’ SEM QUIL CHE QUAND PASSEM LA GENT DIC ESSE QUISS LI PISCARIS”
 
30/07/2009  SOLOPESCARA.COM

I DUE GIRONI DI PRIMA DIVISIONE

i 2 gironi di Lega Pro Prima Divisione. Il Pescara, insieme alle altre abruzzesi, è nel girone B, sulla carta molto più difficile di quello A. GIRONE A Alessandria, Arezzo, Benevento, Como, Cremonese, Figline, Foligno, Lecco, Lumezzane, Monza, Novara, Paganese, Pergocrema, Perugia, Pro Patria, Sorrento, Varese e Viareggio. GIRONE B Andria, Cavese, Cosenza, Foggia, Giulianova, Pescara Delfino, Pescina Valle Giovenco, Portogruaro, Potenza, Ravenna, Real Marcianise, Reggiana, Rimini, Spal, Taranto, Ternana, Verona, Virtus Lanciano.
 
30/07/2009  SOLOPESCARA.COM

I RIPESCAGGI

Alessandria, Andria, Potenza e Viareggio sono state ripescate per la 1/a divisione della Lega Pro. Lo ha deciso il Consiglio federale. Fano, Spezia, Vico Equense, Nocerina, Valenzana, Poggi Bonsi e Isola Liri sono invece state ripescate dalla Figc per la 2/a divisione. Bisognera' attendere l'esito del ricorso al Tar della Pistoiese per sapere se la squadra toscana porta' partecipare al campionato di 2/a divisione. In caso contrario verra' ripescato il Feralpisalo'.
 
29/07/2009  SOLOPESCARA.COM

ABBONAMENTI: PREZZI STRACCIATI FINO AL 17/8

Questi i prezzi degli abbonamenti comunicati oggi dalla società. Come noterete, i prezzi sono molto vantaggiosi soprattutto se acquistati entro il 17 agosto. Poltronissima CENTRALE SUPERIORE 60 € biglietto; 549 € abb. fino al 17/8; 719 € abb. dal 18/8; 6 € prevendita Poltronissima CENTRALE SUPERIORE RIDOTTI 35 € biglietto; 299 € abb. fino al 17/8; 399 € abb. dal 18/8; 4 € prevendita Poltronissima CENTRALE INFERIORE 50 € biglietto; 429 € abb. fino al 17/8; 599 € abb.- dal 18/8; 5 € prevendita Poltronissima CENTRALE INFERIORE RIDOTTI 30 € biglietto; 229 € abb. fino al 17/8; 329 € abb. dal 18/8; 4 € prevendita Tribuna Maiella LATERALE SUD/NORD 25 € biglietto; 219 abb. fino al 17/8; € 299 € abb. dal 18/8; 4 € prevendita Tribuna Maiella RIDOTTI 13 € biglietto; 119 € abb. fino al 17/8; 159 € abb. dal 18/8; 3 € prevendita Tribuna Adriatica 14 € biglietto; 119 € abb. fino al 17/8; 169 € abb. dal 18/8; 4 € prevendita Tribuna Adriatica RIDOTTI 8 € biglietto; 69 € abb. fino al 17/8; 99 € abb. dal 18/8; 3 € prevendita Curva Nord 10 € biglietto; 79 € abb. fino al 17/8; 119 € abb. dal 18/8; 3 € prevendita Curva Nord RIDOTTI 6 € biglietto; 49 € abb. fino al 17/8; 69 € abb. dal 18/8; 2 € prevendita Tutti i settori bambini/e nati/e dopo il 01/01/1997 1 € biglietto; 1 € prevendita I ridotti sono validi per: le donne, i ragazzi nati dopo il 01/01/1991, OVER 65 e per gli invalidi appartenenti alle seguenti categorie ANMIL,ANMIG,UNMS,ENS,ANMIC.
 
28/07/2009  SOLOPESCARA.COM

3 RETI AL CASTEL DI SANGRO

Dal sito ufficiale Un bel Pescara quello che si è visto questo pomeriggio al campo comunale di Roccaraso. Dopo dieci giorni di preparazione la squadra sta "prendendo forma" e tra i giocatori si trova sempre più la giusta sinergia: "Stiamo lavorando bene - ha detto a fine gara mister Cuccureddu - C'è un bel gruppo, i ragazzi si allenano seriamente e con passione e siamo sicuri che faremo un buon campionato". E su chi lo ha più impressionato: "Sicuramente i giovani sono una bella sorpresa - ha aggiunto - Scappaticci, Verratti, Matarazzo e Del Pinto hanno voglia e numeri per fare bene". Tifoso d'eccezione sugli spalti il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia: “Ho visto una squadra bella, fresca, agguerrita, un gruppo affiatato di giovani che sicuramente ci riserverà ottime sorprese nel prossimo campionato di calcio riprendendo la corsa verso la Serie B. - ha detto il sindaco - La nuova amministrazione comunale sarà una delle maggiori tifose del Pescara Calcio, che andremo a sostenere la domenica sugli spalti dell’Adriatico”. Pescara 1tp: Pinna, Medda, Vitale, Coletti, Zanon, Mengoni, Felci, Dettori, Zizzari, Ganci, Carboni. Pescara 2tp: Prisco, Zanon, Medda, Sembroni, Petterini, Matarazzo, Tognozzi, Del Pinto, Scappaticci, Artistico, Szatmari. All. Cuccureddu Castel di Sangro: Meo, Ferri, Zanetti, Di Camillo, Previderio, Bassano, Albertazzi, Battista, Contestabile, Fonseca, Recchia. A disp: Taglienti, Bisbano, Viola, Pennacchioni, Acquaviva, Masciovecchio, Massi, D'Amico, Giannico, Pagano, D'Errico. All: Ronci Risultato 1tp: al 9' Ganci su rigore. 2tp: gol al 34' di Matarazzo, al 37' Mario Artistico
 
27/07/2009  SOLOPESCARA.COM

IN ARRIVO GLI ABBONAMENTI

dal sito ufficiale Si comunica che mercoledì 29 luglio alle ore 10.30 presso lo Sporting hotel Villa Maria di Francavilla la società biancazzurra terrà una conferenza stampa per presentare la Campagna Abbonamenti del Pescara per la stagione sportiva 2009/2010. Prezzi e iniziative verranno comunicate durante la conferenza, ma vi anticipo che gli abbonamenti potranno essere sottoscritti già dal 1° agosto presso l’Ex Aurum di Pescara.
 
25/07/2009  SOLOPESCARA.COM

PAIL SARA' LO SPONSOR

Pail Serramenti sarà il nuovo sponsor del Pescara. L’azienda di Atessa, operante nel settore della produzione di porte e serramenti in legno e alluminio, sarà quindi il main sponsor e il suo logo dunque sarà sulle maglie biancazzurre. Anche la gioielleria pescarese Gemmy sarà uno degli sponsor che accompagneranno la truppa di Cuccureddu nel prossimo campionato.
 
24/07/2009  SOLOPESCARA.COM

8 RETI NELLA PRIMA AMICHEVOLE

Termina 8-0 la prima amichevole stagionale del Pescara disputata questo pomeriggio a Roccaraso contro i dilettanti della Torre Alex (curiosità: la squadra di Cepagatti fu lo sparring partner anche due anni fa a Caramanico all’epoca della breve apparizione pre-campionato con Camplone allenatore e la gara finì 10-2). Alla gara erano presenti diversi sostenitori biancazzurri che così hanno visto all’opera per la prima volta la squadra di Cuccureddu ed hanno potuto vedere le prime reti stagionali grazie alle doppiette di Zizzari, Artistico e Zeytulaev e alle marcature di Ganci e Zappacosta Questo lo schieramento dei biancazzurri nelle due frazioni di gioco: Pescara primo tempo: Pinna, Zanon, Vitale, Coletti, Medda, Sembroni, Gessa, Tognozzi, Ganci, Dettori, Zizzari. Pescara secondo tempo: Prisco, Matarazzo, Sembroni, Zanon, Medda, Carboni, Szatmari (20' Zeytulaev), Zappacosta, Felci, Scappaticci, Artistico.
 
23/07/2009  SOLOPESCARA.COM

SI RIVEDE ZEYTULAEV

In attesa di chiudere in bellezza il mercato con una punta e/o un centrocampista di valore (Di Gennaro e/o Consonni?), la squadra prosegue il ritiro a Roccaraso, sia sul campo che in palestra con sedute mattutine e pomeridiane. La notizia del giorno è che si è aggregato alla truppa nel pomeriggio di ieri anche Zeytulaev il quale ha effettuato un lavoro differenziato; l’uzbeco potrebbe anche restare in biancazzurro, soprattutto dopo che ha cambiato procuratore. Ancora incerto il destino di Ferraresi che sembrava ad un passo dall’Arezzo, ma la trattativa è per ora ferma. Tra i tifosi intanto cresce l’attesa per il lancio della campagna abbonamenti che si spera, possa portare un numero considerevole di abbonati sugli spalti dell’Adriatico. I primi di agosto dovremmo saperne di più.
 
19/07/2009  SOLOPESCARA.COM

I PRIMI 2 ALLENAMENTI A ROCCARASO

i primi 2 giorni di ritiro tratti dal sito ufficiale Sabato 18 Primo allenamento per il Pescara questo pomeriggio sul campo in erba naturale di Roccaraso. Dopo aver fatto "cerchio" a centrocampo dove mister Cuccureddu ha parlato con i suoi, è partita la nuova avventura biancazzurra: riscaldamento individuale con il pallone, un circuito di potenziamento fisico e una partitella a campo ridotto le prime battute di questo precampionato. Domenica 19 Secondo giorno di lavoro per i biancazzurri di mister Cuccureddu. Questa mattina alle 9 la squadra si è ritrovata al campo dove ha iniziato la giornata di preparazione con un risveglio muscolare con il prof Giammartino. Tutti schierati sulla lunghezza del campo per degli esercizi di tecnica individuale con palla per un lavoro di circa venti minuti. Divisi in tre gruppi, poi, la squadra ha effettuato un lavoro di capacità aerobica. Poi i portieri hanno lavorato a parte con il preparatore dei portieri Francesco Senatore. Non si è allenato Mengoni per una distrazione muscolare. Questo pomeriggio si torna in campo alle 17 per la seduta pomeridiana.
 
18/07/2009  SOLOPESCARA.COM

IN RITIRO COL BOMBER ZIZZARI

dal sito ufficiale ACQUISIZIONI Nella tarda nottata di ieri il Pescara si è assicurato il capocannoniere della Prima Divisione – Girone A: arriva, infatti, Francesco Zizzari, lo scorso anno in forza al Ravenna. Il forte ventisettenne spezzino è un obiettivo sul quale la squadra biancazzurra aveva puntato già da tempo, ma che non si è potuto raggiungere prima perché bisognava vincere la concorrenza di squadre di serie B. Ufficiale l’acquisizione delle prestazioni sportive del terzino Filippo Petterini che arriva dal Foligno a titolo definitivo. Si aggiunge alla squadra in occasione del ritiro anche il calciatore Diego Matarazzo lo scorso anno all’Avellino. Arriva a Pescara anche l’esterno magiaro Lorand Szatmari dalla Reggina. CESSIONI e RISOLUZIONI Si comunica che sono stati ceduti a titolo definitivo Alessio Colantonio al Nuovo Campobasso Calcio e Massimiliano Pisciotta all’Igea Virtus. All’Igea Virtus viene ceduto in prestito Attilio Angotti. Antonio Mottola e Axel Vicentini vanno in prestito alla Pro Vasto. E’ stato risolto il contratto consensualmente con il calciatore Alessandro Iandoli e con Claudio De Sousa. RITIRO Questa mattina, intanto, la squadra partirà per il ritiro che si terrà a Roccaraso fino al 31 di agosto. Questi i convocati: * Portieri 1. PINNA Salvatore 2. PRISCO Lorenzo 3. INDIVERI Giovanni * Difensori est. DX 4. MEDDA Stefano 5. ZANON Damiano 6. DILISO Nicola * Difensori est. SX 7. VITALE Simone 8. PETTERINI Filippo * Difensori centrali 9. ROMITO Tommaso 10. MENGONI Andrea 11. POMANTE Marco 12. SEMBRONI Emmanuele * Centrocampisti 13. TOGNOZZI Luca 14. DETTORI Francesco 15. COLETTI Tommaso 16. VERRATTI Marco 17. ZAPPACOSTA Giacomo 18. MATARAZZO Diego * Esterni 19. CARBONI Salvatore 20. GESSA Andrea 21. FELCI Simone 22. SCAPPATICCI Giovanni 23. CAMORANI Alfonso * Attaccanti 24. ARTISTICO Mario 25. GANCI Massimo 26. ZIZZARI Francesco In attesa che venga definita la trattativa in corso che riguarda il calciatore Fabio Ferraresi abbiamo concordato con lui che, per adesso, non andrà in ritiro. E’ in via di definizione la valutazione dell’eventuale trasferimento di Marco Stella, operazione che verrà risolta entro lunedì. Nell’ipotesi che queste cessioni non avvengano, gli atleti si aggregheranno al gruppo nei prossimi giorni. Il calciatore Ilyas Zeytulaev ci ha chiesto una deroga di sette giorni per motivi personali che gli è stata accordata: durante questo periodo verrà valutata la sua posizione. Il portiere Gabriele Bartoletti è al momento indisponibile a causa di un piccolo infortunio domestico e sarà disponibile ai primi di agosto. Nelle prossime settimane verranno definite le posizioni dei calciatori Vellucci, Del Pinto, Corsi, Zarini, Amadio e Serao. LE AMICHEVOLI Come preannunciato nei giorni scorsi, le amichevoli nel periodo di ritiro saranno tre: venerdì 24 mister Cuccureddu osserverà i suoi in una gara “in famiglia”, mentre il 28 a Roccaraso il Pescara giocherà con il Castel di Sangro e il 31 ci si trasferirà al campo di Montemarcone di Atessa per disputare un’amichevole con VdS-Atessa.
 
16/07/2009  SOLOPESCARA.COM

PETTERINI E ULTIME NEWS DI MERCATO

Continuano i movimenti in casa Pescara. Il Foligno Calcio annuncia il trasferimento a titolo definitivo di Filippo Petterini alla Società Delfino Pescara 1936. Il terzino sinistro classe 1981 (181 cm, 78 Kg), dopo 9 stagioni non consecutive con il Foligno, ha firmato un contratto che lo legherà al Pescara per 3 anni. Ancora probabili novità a centrocampo con il possibile prestito dalla Reggina del giovane ungherese Lorand Szatmari (20). Il giocatore, dopo un inizio di campionato ad Avellino, si era trasferito a gennaio a Monopoli. In uscita, dopo la cessione al Foggia del difensore centrale Luigi Cuomo, da segnalare il possibile accordo tra Sorrento e Pescara per la partenza del portiere Indiveri.
 
15/07/2009  SOLOPESCARA.COM

RIMASTI 2 OBIETTIVI: IL BOMBER E SFOLTIRE LA ROSA

In attesa della partenza per il ritiro di sabato a Roccaraso, in questi ultimi giorni della settimana si proverà a prendere il tassello mancante che è anche quello più importante: la prima punta. Le caratteristiche sono quelle di un bomber affidabile per la categoria, che sarà il terminale offensivo dei biancazzurri assieme a Ganci. I nomi che si leggono sui giornali sono sempre i soliti, ma nelle ultime ore sembra esserci un ritorno di fiamma per Di Gennaro che era l’obiettivo iniziale. Il calciatore non ha mai nascosto il desiderio per il suo trasferimento a Pescara e stavolta pare che l’unico intoppo insormontabile fino a pochi giorni fa, cioè la volontà di non abbassare le pretese dal presidente del Gallipoli Barba, possa essere superato vista la ferma volontà dello stesso di vendere la società; si parla di trecentomila euro per la metà del cartellino. Impegno ancor più gravoso per Lucchesi sarà invece quello di sfoltire l’ampissima rosa che supera le quaranta unità. Speriamo che il navigato DG riesca nell’impresa di piazzare prima del ritiro almeno buona parte di coloro che non rientrano nei piani di Cuccureddu, anche perché affrontare il ritiro con una truppa così numerosa, nasconderebbe diverse insidie, prima fra tutte quella della compattezza dello spogliatoio.
 
14/07/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PERUGIA SI SALVA

Il Perugia resta in Prima Divisione e il Catanzaro in Seconda, mentre per la Pistoiese nulla da fare: dovra' ricominciare dai dilettanti. Queste sono state le decisioni piu' importanti emerse dal Consiglio Federale svoltosi presso la sede della Federcalcio. Gia' ufficializzate da giorni le esclusioni eccellenti in Lega Pro di storiche società come Avellino, Pisa, Treviso e Venezia e Sambenedettese. Salve anche Alghero, Barletta, Igea Virtus, Legnano, Pro Sesto e Vibonese.
 
13/07/2009  SOLOPESCARA.COM

ZUCCHINI TEAM MANAGER, ARRIVANO GESSA E ZANON

dl sito ufficiale STAFF Vincenzo Zucchini è il nuovo Team Manager del Pescara. Bandiera della prima e storica promozione nella massima serie del club adriatico oggi torna a Pescara, con un altro importante ruolo. "Sono felice che la società abbia pensato a me – ha detto il nuovo Team Manager -. Affronterò questo incarico con grande entusiasmo e spero di poter dare a questa squadra il giusto contributo”. ACQUISIZIONI Ufficiale l’acquisizione delle prestazioni sportive del centrocampista Andrea Gessa che nelle ultime quattro stagioni ha vestito la maglie del Grosseto, conquistando la promozione tra i cadetti nella stagione 2006-2007. Arriva a titolo definitivo il difensore Damiano Zanon proveniente dall’Olimpia Celano. CESSIONI E’ stato ceduto al Foggia il difensore centrale Luigi Cuomo
 
11/07/2009  SOLOPESCARA.COM

ARRIVA LA SECONDA PUNTA GANCI

dal sito ufficiale Si è conclusa con soddisfazione, nella mattinata di oggi, la trattativa per portare in biancazzurro Massimo Ganci. L’attaccante, lo scorso campionato in forza alla Salernitana, arriva a Pescara a titolo definitivo. Si sperava di concludere l’operazione già nella giornata di ieri, ma l’intromissione di una squadra di categoria superiore ha rallentato i tempi dell’acquisizione delle prestazioni sportive del calciatore. Il bomber, nonostante l’allettante corte degli altri club, questa mattina ha preferito sposare il progetto del sodalizio pescarese.
 
10/07/2009  SOLOPESCARA.COM

IN ATTESA DELLE PUNTE, TORNA TOGNOZZI

dal sito ufficiale Una giornata di mercato intensa quella appena trascorsa per il Pescara. Trattative complesse che hanno impegnato fino all’ultimo minuto la dirigenza biancazzurra che, con grande soddisfazione, è riuscita a portare in riva all’Adriatico a titolo definitivo il centrocampista Luca Tognozzi dalla Reggina e il difensore Stefano Medda. La giornata è stata anche caratterizzata da una serie di dismissioni, che per ora sono solo ufficiose, ma che verranno concretizzate la prossima settimana.
 
08/07/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO STAMPA SOCIETA'

dal sito ufficiale COMUNICATO STAMPA Sponsor tecnico, mercato e pre-campionato: ecco alcuni dei primi importanti tasselli per costruire le basi della stagione sportiva 2009/2010 del Pescara Calcio. SPONSOR TECNICO E’ stato raggiunto un accordo con la Legea Srl quale sponsor tecnico della nostra società: l’azienda di Pompei sarà legata al Pescara fino al 2012. ACQUISIZIONI Ufficiale l’acquisizione a titolo definitivo delle prestazioni sportive del calciatore Mario Artistico, proveniente dalla Cisco Roma. Dal Chievo Verona arriva Andrea Mengoni a titolo di prestito con diritto di riscatto a nostro favore. CESSIONI e RISOLUZIONI Sono stati ceduti Alessandro Rapino alla Cavese e Daniele Fruci in prestito al Celano. È stato, invece, risolto il contratto con i calciatori Daniele Fortunato e Giacomo Delfini, quest’ultimo in forza lo scorso anno a Fano. RITIRO E PRE-CAMPIONATO La squadra si ritroverà a Pescara il 16 luglio e nei due giorni precedenti la partenza effettuerà le visite mediche e i test atletici. Il ritiro si svolgerà in Abruzzo, a Roccaraso (Aq) dal 18 al 31 luglio, dove saranno disputate tre amichevoli con avversarie in via di definizione e che comunicheremo in seguito. Certe, invece, le date degli incontri: venerdì 24, martedì 28 e venerdì 31 luglio. Amichevole di lusso: Giovedì 6 agosto ci sarà l’uscita ufficiale del Pescara allo Stadio Adriatico. Stiamo definendo le intese con un avversario di rango. PRESENTAZIONE La “Squadra Pescara” (staff, calciatori e collaboratori) sarà presentata ai tifosi e alla stampa in occasione di una serata-evento che stiamo approntando.
 
07/07/2009  SOLOPESCARA.COM

IL 6 AGOSTO ALL'ADRIATICO COL GENOA

Giovedì 6 agosto è prevista la “prima” all’Adriatico del nuovo Pescara. Anche se manca l’ufficialità, ma finalmente si è riusciti ad organizzare un’amichevole pre campionato di prestigio che mancava da troppi anni, così come riportato da alcuni organi di stampa. Alle ore 20,30 infatti, i biancazzurri di Cuccureddu affronteranno il Genoa dell’ex Giampiero Gasperini che ha ottimamente figurato nella scorsa stagione arrivando al quinto posto nella massima serie, a ridosso della zona Champions League. Sarà questa l’occasione per conoscere per la prima volta il volto del nuovo Pescara e anche del nuovo Adriatico che sarà così battezzato dai suoi “abitanti” naturali: i tifosi del Pescara!
 
02/07/2009  SOLOPESCARA.COM

NEWS DALLA LEGA PRO

Macalli: "la pacchia è finita" Nel corso di un’intervista rilasciata a Telereporter, nella trasmissione Reporter Sport condotta da Stefano Peduzzi, il presidente della Lega Pro Mario Macalli rilascia alcune interessanti dichiarazioni. 1. Sull’utilizzo dei giovani nelle rose il presidente osserva che le società di Prima e Seconda Divisione della Lega Pro non hanno capito che solo con i giovani possono costruire un futuro più solido, ma che adesso la pacchia è finita. 2. Sulla composizione dei gironi della Prima Divisione riafferma che sarà il Consiglio di Lega a decidere quale criterio seguire. Tuttavia Macalli precisa: “Non è detto che seguiremo lo stesso principio dello scorso anno, dividendo i due gironi in senso geografico. Anche perché con l’ultima ordinanza, non sarà possibile far giocare certe sfide”. 3. Sull’attuale format a 90 squadre della Lega Pro precisa che la categoria resterà ancorata a questo numero, anzi si spera che un domani si possa arrivare a 112 squadre. 4. Sui ripescaggi dà la conferma ufficiale che le società che saranno riammesse in Prima Divisione dovranno versare una fideiussione di 2 milioni di euro, che diventerà di 1 milione di euro per la Seconda Divisione. Caos a Pisa. Dopo il fallimento della trattativa tra il presidente del club toscano Luca Pomponi e l’immobiliarista Ciro Di Pietro, la situazione precipita nel baratro. Pomponi comunica di essere disposto a cedere la società al sindaco. Alla cifra simbolica di un euro. L'ambiente in città si fa elettrico. Partono anche le prime querele. Taranto come Real Madrid La società calcistica Taranto Sport, iscritta al campionato di Lega Pro Prima Divisione, dopo l’acquisto del cinquanta per cento del capitale sociale da parte dell’imprenditore tarantino Enzo D’Addario, intende dare l'avvio ad un innovativo percorso di rinnovamento. Che coinvolge tanto il settore tecnico quanto quello organizzativo-gestionale. Il modello? Quello spagnolo del Real Madrid e del Barcellona. Con i tifosi protagonisti. A Foggia dimissioni a catena A Foggia, in previsione del prossimo campionato di Prima Divisione della Lega Pro, la situazione societaria diventa confusa. Il sito web ufficiale rende note le dimissioni del presidente Capobianco e del responsabile dell’area tecnica Fusco. Lerda a Crotone Franco Lerda è il nuovo allenatore del Crotone, società che quest'anno ha ottenuto la promozione in serie B.Lerda, 42 anni, la scorsa stagione ha allenato la Pro Patria nel girone A del campionato di prima divisione Lega Pro, con cui è arrivato alla finale play-off. In precedenza aveva allenato il Pescara in C1.
 
02/07/2009  SOLOPESCARA.COM

SPONSOR E MERCATO

A giorni il Pescara dovrebbe ufficializzare la proposta al Gallipoli per Di Gennaro. Nel progetto di Lucchesi per l'attacco pescarese, il bomber del Gallipoli potrebbe far coppia con Motta del Cesena. L'attaccante Simone Motta classe 1977 tra il 2006 e il 2008 ha segnato 27 reti in due stagioni di C1 con la maglia della Pistoiese. Zappacosta richiesto da Vicenza e Sassuolo e potrebbe giocare la prossima stagione in cadetteria. Al Vicenza, cosi' come al Piacenza interessa Pomante, ma il difensore potrebbe finire al Lanciano. Lucchesi, attivissimo, ha incontrato anche Marco Giannitti, d.s. del Celano per parlare del passaggio in biancazzurro del giovane centrocampista Barbetti, nazionale Under 20 (classe 1989) e del terzino Zanon con contropartita (in prestito) del difensore Fruci. Per finire segnaliamo che il Pescara Calcio ha un nuovo sponsor. Sulle maglie biancazzurre comparirà per le prossime due stagioni il marchi Faieta Moto.
 
01/07/2009  SOLOPESCARA.COM

SI RIPARTE IL 23 AGOSTO

I campionati di Prima e Seconda Divisione inizieranno il 23 agosto 2009 e si concluderanno il 9 maggio 2010, come comunicato dallla Lega Pro. In 1/a e 2/a Divisione la sosta natalizia riguardera' il 27 dicembre e il 3 gennaio, mentre le date di altre due soste sono ancora da decidere. La giornata del 4 aprile (Pasqua) sara' anticipata a sabato 3 aprile. Le semifinali dei playoff si disputeranno il 23 e il 30 maggio 2010, le finali il 6 e il 13 giugno. I playout il 23 e il 30 maggio.
 
27/06/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PUNTO SUL MERCATO

Il Pescara ha risolto a proprio favore una comproprietà su due: torna definitivamente in biancazzurro il portiere Remo Amadio (21) dall'Andria e resta in compartecipazione a Piacenza il centrocampista Fabio Foglia (20). I biancazzurrii hanno poi esercitato il diritto di opzione per il centrocampista ex Foggia Tommaso Coletti (25), che diventa biancazzurro a tutti gli effetti, mentre rientrano a titolo definitivo il centrocampista ex Avellino Francesco Dettori (25), l'attaccante ex Lecce Irineu De Souza (20), il portiere ex Sangiustese Daniele Pandolfi (22), il difensore ex Fano Giacomo Delfini (18) ed il difensore ex Lecce Antonello Tabacco (19). Per tutti questi giocatori, i rispettivi club non hanno esercitato l'opzione prevista. Tra le novità figura Andrea Gessa (29) che dal 1 luglio 2009 sarà un giocatore della Delfino Pescara. L'esterno milanese, in scadenza di contratto e dopo due stagioni a Grosseto (59 presenze ed 1 gol), si accaserà al club biancazzurro grazie all'accordo trovato dal diggì abruzzese Lucchesi, che gli permetterà di ritrovare Cuccureddu, suo vecchio tecnico ed estimatore. Per l'attacco, c’è stato un contatto tra il Pescara e Felice Evacuo. L’attaccante, attualmente al Benevento, ha parlato al telefono con il tecnico Cuccureddu che lo aveva allenato nella Torres. Il giocatore ha espresso il suo gradimento alla piazza di Pescara ma l’ingaggio è inaccessibile e la la compartecipazione della società sannita è indispensabile. Tutto comunque dipenderà dal movimento di Di Gennaro che al momento blocca gran parte del mercato degli attaccanti in Prima Divisione.
 
25/06/2009  SOLOPESCARA.COM

ESITO COMPROPRIETA'

dal sito ufficiale In relazione alle posizioni dei calciatori oggetto di compartecipazione e/o diritto di opzione, in base agli accordi federali sottoscritti nella stagione sportiva 2008/2009, queste sono le determinazioni raggiunte a oggi: FOGLIA: Rinnovo comproprietà per un anno. Rimane al Piacenza COLETTI: Esercitata opzione. Definitivo al Pescara. CIOFANI: Esercitata opzione dalla Cisco. Diventa al 50% tra Pescara e Cisco. DELFINI: (Fano) Non esercitata opzione. Definitivo Pescara DETTORI: (Avellino) Non esercitata opzione. Definitivo Pescara IRENEU DE SOUZA: (Lecce) Non esercitata opzione. Definitivo Pescara PANDOLFI: (Sangiustese) Non esercitata opzione. Definitivo Pescara TABACCO: (Lecce) Non esercitata opzione. Definitivo Pescara
 
25/06/2009  SOLOPESCARA.COM

LA TIM CUP PARTE IL 2 AGOSTO

Parte il 2 agosto prossimo la Tim Cup 2009-2010 organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti. Saranno iscritte 78 squadre. Le 20 società di serie A, le 22 della serie B, 27 club di Prima e di Seconda Divisione, oltre a 9 della serie D. I primi tre turni eliminatori sono in programma per domenica 2 agosto, domenica 9 agosto esabato 15 agosto. A questa fase prenderanno parte solamente le 27 squadre di Prima e di Seconda Divisione e le 9 di serie D. Le formazioni considerate teste di serie giocheranno in casa si in questo primo turno, come anche nell'eventuale secondo e terzo turno. In questa fase della manifestazione le partite saranno di sola andata (tempi supplementari e rigori nel caso di risultato di parità). Il tabellone della manifestazione, con tutti gli abbinamenti tra i club ammess, sarà reso noto nei prossimi giorni.
 
24/06/2009  SOLOPESCARA.COM

ADDIO MARIO

È morto oggi a Fontecchio (L'Aquila), all'età di 85 anni, Mario Tontodonati, vecchia gloria del calcio pescarese e italiano. Tontodonati, noto negli ambienti calcistici degli anni Cinquanta e Sessanta come «testina d'oro», iniziò la sua carriera nel Simaz Popoli, per poi approdare al Pescara dove giocò dal 1937 al 1946, divenendo poi uno dei punti di forza della famosa «Strapaesana». Fu uno dei calciatori abruzzesi che riscosse più consensi nel panorama nazionale, giocando anche nel Bari (1946-48), Roma (1948-51), Lucchese (1951-52) e Torino (1952-53). Nella serie A a girone unico ha totalizzato 206 presenze, realizzando 51 reti. Chiuse la carriera nel suo Pescara nella stagione 1954-55. A più riprese Tontodonati è stato anche allenatore della formazione biancazzurra. Solopescara.com si stringe nel cordoglio alla famiglia Tontodonati.
 
24/06/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PUNTO SUL MERCATO

Il mercato del Pescara inizia a entrare nel vivo e nella prima settimana di Luglio si dovrebbe già conoscere quella che sarà di massima la formazione 2009-10. I primi due acquisti dovrebbero essere quelli del terzino Medda (Alghero) e del centrale Mengoni (Piacenza). Per quest’ultimo non è da escludere la possibilità di uno scambio di comproprietà con Pomante. A centrocampo resterà probabilmente Coletti e insieme a lui sembra inamovibile anche ferraresi con il ritorno di Dettori dopo la breve parentesi all’Avellino. L’uomo destinato a completare il reparto potrebbe essere Edoardo Catinali, centrocampista dell’Ancona (già visto in Abruzzo con la maglia del Teramo). In attacco l'interesse va al Beneventano Evacuo (già con Cuccureddu alla Torres) a al cesenate Simone Motta. In sospeso la posizione di Indiveri e Felci (che hanno comunque un contratto fino al 2010). Per De Sousa, Zappacosta, Romito e Coletti bisognerà aspettare Venerdì 26 per avere certezze sul loro futuro prodfessionale. Il 26 giugno scade infatti il termine ultimo per la risoluzione delle compartecipazioni con eventuali riscatti. In mancanza di risoluzioni si andrà alle buste e non sono da escludere sorprese.
 
23/06/2009  SOLOPESCARA.COM

LUCCHESI: ZAPPACOSTA PATRIMONIO...

Il Direttore Sportivo del Pescara Fabrizio Lucchesi (ex ds viola), che si è incontrato venerdì con Pantaleo Corvino per parlare di Giacomo Zappacosta centrocampista attualmente in forza alla Pro Patria (società impegnata domenica nella finale playoff con il Padova per salire in serie B ndr) ma in comproprietà tra Fiorentina e Pescara. Zappacosta è un ragazzo dalle grandi qualità: nato il 21 aprile 1988, è alla prima stagione con la maglia della Pro Patria, società che quest'anno ha usufruito del prestito del giocatore. In precedenza ha giocato nel Pescara tra serie B (2006-07) e la vecchia serie C1 (2007-08). Cosa si sono detti Lucchesi e Corvino? La redazione di Violanews.com ha intervistato in esclusiva il ds del Pescara: "Abbiamo fatto – dice Lucchesi – un primo incontro per parlare di Zappacosta. Entro il 26 giugno io e Corvino dobbiamo risolvere questa compartecipazione tra Pescara e Fiorentina: sono soddisfatto di questo primo incontro, è la prima volta che parlo con Corvino di questo giocatore anche perché è da pochissimo che sono alla guida dell'area tecnica del Pescara. Ho visto in lui grande disponibilità e cordialità". Sulle qualità di Zappacosta, Lucchesi non ha dubbi: "E' un patrimonio per queste due società, quest'anno con la maglia della Pro Patria ha fatto vedere delle cose davvero interessanti. E' molto giovane, ma si intravedono in lui potenzialità enormi. Sono convinto che entro il 26 troveremo una soluzione che, per prima cosa, permetta al ragazzo di continuare a crescere al meglio".
 
23/06/2009  SOLOPESCARA.COM

TROFEO TIM A PESCARA

Trofeo TIM a Pescara La nona edizione del trofeo Tim, classico antipasto estivo del campionato, quest'anno si svolgerà nel rinnovato Stadio Adriatico di Pescara. L'edifione 2009 vedrà scendere in campo Inter, Juventus e Milan il 14 agosto. Come al solito, la formula è quella del triangolare, con tre mini-partite da 45 minuti l'una.
 
22/06/2009  SOLOPESCARA.COM

GIULIANOVA E PESCINA IN PRIMA DIVISIONE

La stagione calcistica in Italia si è conclusa ieri pomeriggio con le finali di ritorno dei playoff promozione, in Prima e Seconda Divisione. Padova e Crotone sono le squadre promosse in serie B al termine dei playoff di Prima Divisione. I veneti hanno espugnato nella finale di ritorno del girone A il campo della Pro Patria per 2-1 (all'andata era finita 0-0). I calabresi invece si sono imposti sul campo del Benevento nella finale di ritorno del gruppo B per 1-0 (all'andata 1-1). Singolare la storia della Pro Patria dell'ex mister Lerda, che ha dominato il girone A, poi è crollata in favore del Cesena (promosso diretto) ed è stata addirittura dichiarata fallita durante la stagione, salvo poi essere salvata da nuovi proprietari. Diversa la storia dei pugliesi allenati da Checco Moriero che, contro ogni pronostico, hanno battuto il Benevento per 0-1 grazie ad una rete di Caetano Prosperi Calil, raggiungendo Gallipoli, Cesena e Padova in Serie B. In seconda divisione spiccano i successi del Giulianova e del Pescina. I giallorossi, pur sconfitti in casa per 1-0 dal Prato, al termine dei tempi supplementari, conquistano la promozione in Prima Divisione. A favore del Giulianova va il successo conquistato in casa dei toscani per 1 a 0 nella gara di andata e (a parità di risultato) la differenza reti nei due scontri diretti e il miglior piazzamento in classifica. Il Pescina esce, invece, indenne da Gela e centra meritatamente la promozione in Prima Divisione. La partita di ritorno finisce 1-1, dopo che Berra aveva regalato la vittoria agli abruzzesi nella gara d'andata. Nella gara gol di Bettini e un rigore di Franciel per il Gela. Questi tutti i risultati delle finali play-off della LegaPro: Prima Divisione Pro Patria-Padova 1-2 (and. 0-0) Benevento-Crotone 0-1 (1-1) Seconda Divisione Alessandria-Como 0-2 (1-2) Giulianova-Prato 0-1 dts (1-0) Gela-Pescina 1-1 (0-1) Queste le formazioni che parteciperanno al prossimo campionato di Prima Divisione Lega Pro Arezzo, Avellino, Benevento, Cavese, Como, Cosenza, Cremonese, Figline, Foligno, Foggia, Giulianova, Lanciano, Lecco, Lumezzane, Monza, Novara, Paganese, Pergocrema, Perugia, Pescara, Pescina, Pisa, Portogruaro, Pro Patria, Ravenna, Real Marcianise, Reggiana, Rimini, Sorrento, Spal, Taranto, Ternana, Treviso, Varese, Venezia, Verona.
 
20/06/2009  SOLOPESCARA.COM

SOCIETA' SOTTO ESAME

Probabilmente a partire dalla prossima settimana, inizieranno ad essere ufficializzati i primi movimenti di mercato del Pescara: l’obiettivo sembra essere quello di sfoltire l’organico (della passata stagione ne resteranno in pochi) e cercare di risolvere le diverse comproprietà senza andare alle buste. E’ indubbio che l’intera tifoseria, dopo aver fatto di tutto affinché l’ex Pescara Calcio passasse in mano all’attuale dirigenza pescarese, si aspetti molto da loro. Certo è che il probabile arrivo di Delli Carri come team manager al posto dell’amatissimo Multineddu sarebbe veramente un brutto colpo da assorbire per la tifoseria che ha fatto capire chiaramente di non gradire l’ex granata in società, per via dei comportamenti avuti quando era in biancazzurro. Impuntarsi e andare contro la volontà della piazza su un ruolo nemmeno di primo piano come il team manager, non sarebbe affatto un bell’inizio per la società che perderebbe di colpo tutte le simpatie acquisite finora. E’ indubbio che però sarà il calciomercato il vero esame per la nuova dirigenza: la rosa allestita sarà la cartina tornasole che ci farà capire moltissimo, se non tutto, della società. Finora abbiamo allenatore e direttore generale (anche se ancora viene presentato ufficialmente alla città) e questo non è poco, visto quanto accaduto nelle ultime stagioni. Molte aspettative ci sono anche sulla campagna abbonamenti soprattutto dopo 1 anno di trasferte forzate; anche per questo però, sarà deteminante il calciomercato. Non resta che aspettare qualche settimana per sapere se veramente questa dirigenza di pescaresi è la società che tutti immaginavamo o se invece resteremo delusi anche stavolta, e questa sarebbe la delusione più atroce.
 
17/06/2009  SOLOPESCARA.COM

RITIRO PERGAMENE PESCARA SIAMO NOI

Ricordiamo a tutti i soci di Pescara Siamo Noi che non ancora hanno ritirato le pergamene consegnate mercoledì scorso durante la cerimonia presso la Croce del Sud, di contattare l’associazione all’indirizzo mail pescarasiamonoi@yahoo.it per concordare la modalità di consegna. Vista la delicatezza della bella pergamena, è fortemente sconsigliata la consegna tramite spedizione postale, in quanto sarebbe sicuramente compromessa l’integrità.
 
15/06/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PRESIDENTE CALDORA

La Squadra, così come lo staff tecnico, i dirigenti e i collaboratori, necessitano di una profonda riorganizzazione. Tutto ciò è indispensabile per porre le basi della rinascita del Pescara e al fine di perseguire gli ambiziosi progetti di cui la Delfino Pescara ha sempre tenuto al corrente tifosi e giornalisti. Le scelte verranno fatte sulla base della nostra capacità di individuare il professionista più adatto ad incarnare i valori di questa società ed a guidare la Squadra nella direzione giusta. E' evidentemente impossibile accontentare tutti coloro che sono coinvolti in questa avventura. Le opinioni e i suggerimenti più o meno diretti dei tifosi e dei giornalisti sono ascoltati con interesse, ma non possono essere un vincolo al nostro operato. Una società seria, come noi siamo e vogliamo dimostrare di essere, deve essere in grado di delegare parte di queste scelte ai professionisti e di metterli in condizione di decidere e operare autonomamente e al riparo dalle interferenze di chiunque, inclusi i soci, i consiglieri e il presidente. Una delle sfide più grandi che questa società si deve impegnare a superare è quella di coordinare il processo di comunicazione con l'esterno, talvolta confuso e che rischia di trasmettere l'immagine di una società caotica. Al contrario la Delfino Pescara è una società che aspira a diventare un modello di organizzazione ed efficienza per le altre società calcistiche, anche di categoria superiore. In quanto Presidente mi assumo la responsabilità di un processo non ottimale e mi impegno a risolvere questo problema aiutando a fare chiarezza nei momenti di confusione. L’unica promessa che ho fatto alla città e ai tifosi è quella di mettercela tutta a fare grande il nostro Amato Pescara. Sono pronta ad essere giudicata dai tifosi ,dai giornalisti e dai soci che mi hanno eletta Presidente sulla base del mio operato. chiedo a tutti di concederci la necessaria serenità e la fiducia riposta in noi fino ad ora, l’unico modo in cui la città ci può essere di aiuto in questo momento. Mi preme ricordare a tutti che le informazioni di cui noi disponiamo nel momento in cui decidiamo di coinvolgere un Professionista piuttosto che un altro, sono molto più dettagliate e precise di quelle a disposizione del pubblico. Per questo Vi chiedo di non giudicarci fino al momento in cui ci sarà stato dato modo di dimostrare che le scelte fatte siano state giuste, anche se talvolta impopolari. Con lo stesso entusiasmo di sempre il Presidente Deborah Caldora
 
13/06/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS DEL 13 GIUGNO 2009

Riceviamo e pubblichiamo. Comunicato del 13/06/2009 Il 13 e 14 Giugno sono per noi gg. di festa, nei quali ripercorrere nella mente e nei racconti ogni istante, ogni ora, ogni giorno di questa stagione per tanti versi incredibile ed irripetibile. Abbiamo lottato contro un nemico subdolo e senza scrupoli che ha cercato in tutti i modi di far sparire il Ns. amato Delfino e la sua storia. ABBIAMO VINTO NOI !!! Oggi lo possiamo dire senza remore: non poteva essere altrimenti perché il Ns. amore verso il Delfino e la Città è sostenuto ed innervato da valori che sono nel DNA di Noi Tifosi: amore per questi colori ,orgoglio, Pescaresità. Abbiamo affidato nelle mani della nuova Società questo tesoro confidando nella loro condivisione di questi valori. Rassicurati dalle esternazioni dei loro massimi responsabili sempre improntate alla volontà di essere trasparenti nei programmi , di dialogare con i tifosi, riconoscenti verso coloro i quali, con ruoli e compiti diversi, all’interno della Pescara Calcio ,avessero dato prova di attaccamento ai colori sociali. Tutto l’ambiente ha sostenuto la nuova dirigenza, dalla costituzione della Delfino Pescara 1936 fino al fatidico 17 Maggio 2009 e precisamente al 95° minuto della partita giocata a Cava dei Tirreni. Ora è arrivato il momento di fare un PASSO INDIETRO e tornare al Ns. ruolo di Tifosi lasciando a loro l’onere e la responsabilità delle scelte per la costruzione del futuro Pescara. Si badi bene che non stiamo facendo nomi, ma vogliamo solo gente che incarni questi ideali incondizionatamente, sia sul campo che nei ruoli societari. Prendiamo atto che i “primi passi” della Delfino Pescara 1936 vanno in una direzione diversa da quanto dichiarato e sostenuto. L’associazione “PESCARA SIAMO NOI” ha scritto (lo scorso mese di Marzo) per chiedere un incontro e parlare di idee e progetti a favore dei tifosi allo scopo di riavvicinarne quanti più possibile senza avere avuto il MINIMO cenno di risposta , neanche un semplice “non ci interessa”. Registriamo inoltre da parte della Società la volontà di portare a Pescara persone che non sono in linea con questi valori , dando il “benservito” ad altre che invece nei momenti bui hanno dato prova di avere forti quei valori a prescindere dal luogo di nascita. Bene , sappiate signori, che i Tifosi della Curva Nord non avalleranno MAI queste scelte. Saremo vigili ed attenti perché non permetteremo a NESSUNO di ripetere gli errori del passato sulla nostra pelle ! Abbiamo sofferto e lottato consegnandovi qualcosa che per Noi è di valore immenso e di cui noi ci prendiamo il diritto di esserne i CUSTODI : la Pescara Calcio ORA TOCCA A VOI !!!
 
12/06/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA SIAMO NOI: FOTO CONFERENZA

Pescara Siamo noi giunge al termine e noi proviamo a tracciare un breve riassunto della vita e dell'attività di questa associazione. L'associazione senza scopo di lucro denominata "Pescara siamo noi" viene ufficialmente presentata alla stampa il 02 dicembre 2008 nei locali dello stabilimento balneare Croce del Sud. Finalità dichiarate sono quelle di "favorire lo sviluppo delle attività di promozione sociale e assistenziale al fine di migliorare le condizioni della comunità sociale e sportiva abruzzese e pescarese". Presidente dell'associazione è Paolo Di Camillo, il vicepresidente Claudio Ciattoni mentre segretario tesoriere è Dario Mazza. L'associazione nasce in risposta alla profonda crisi societaria del Pescara Calcio che priva l'intera famiglia di collaboratori e dipendenti di ogni sostentamento economico e dirigenziale. L’associazione "Pescara Siamo Noi" , grazie alle erogazioni dei tifosi, ha contribuito in modo decisivo alle spese impellenti riuscendo a fornire un valido contributo al sostentamento delle attività sportive e logistiche. In occasione del terremoto che colpisce l'Abruzzo nell'aprile 2009 l'associazione "Pescara Siamo Noi" diventa punto di riferimento locale per la raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite. Mercoledì 10 giugno 2009, presso lo stabilimento balneare "Croce del Sud", si è tenuta la cerimonia ufficiale di chiusura dell'Associazione alla quale abbiamo partecipato anche noi di solopescara.com come soci.

Nelle immagini, disponibili cliccando su questo link, la conferenza stampa di chiusura.
 
12/06/2009  SOLOPESCARA.COM

PER POMANTE NIENTE GRATITUDINE

Il procuratore del giocatore, Pagliari, ha avuto un colloquio con il nuovo DG Fabrizio Lucchesi il quale gli ha comunicato che il giocatore non rientra nei programmi della società e del tecnico. «Sapevo che il mio procuratore ieri avrebbe parlato con i dirigenti - ha commentato sgomento il giocatore - ma non immaginavo di essere liquidato così. Gli hano detto che tecnico e società non mi vogliono e che se mi trovo una squadra è meglio. Mi dispiace. Ho dentro una grande rabbia. Perchè dopo tutte le promesse, dopo tutto quello che ho fatto nei momenti di difficoltà, credevo di meritare maggior considerazione. Soprattutto dai dirigenti. Sono tifoso del Pescara da sempre, non mi sono risparmiato e credo di aver dato molto a questa società. Forse ho fatto più fuori dal campo che sul terreno di gioco. Mi dispiace anche che qualcuno si stia prendendo tutti i meriti della salvezza e che della squadra non si ricordi nessuno. Invece, con tutto quello che ci è successo, la salvezza è stata un miracolo. Non credevo di dover andare via così. Ma non si finisce mai di imparare. Io ho ancora due anni di contratto, ho la mia famiglia che vive qui e certo non mi muoverei per niente al mondo. Ma non si può restare dove non ti vogliono».
 
11/06/2009  SOLOPESCARA.COM

SABATO E DOMENICA FESTA DEI RANGERS

13 e 14 giugno 2009 PESCARA RANGERS 1976 Festeggiamo insieme la fine di un’odissea! ABBIAMO VINTO NOI ! Presso la sede di via Pepe dalle ore 18, con proiezioni video, birra, arrosticini, etc PESCARA RANGERS L'IMPERO CONTINUA
 
10/06/2009  SOLOPESCARA.COM

OGGI POMERIGGIO ALLA CROCE DEL SUD

Questo pomeriggio appuntamento alle ore 19 presso lo stabilimento balneare La Croce del Sud per la conferenza stampa di chiusura dell’Associazione Pescara siamo Noi; tra gli ospiti i testimonial Vincenzo Zucchini e Giacomo Di Cara. Nell’occasione saranno consegnate ai soci le pergamene e la serata si chiuderà con una cena a buffet. Segnaliamo infine che il prossimo week end (sabato 13 e domenica 14) i Pescara Rangers organizzano una festa presso la loro sede di Via Pepe (di fronte l’ingresso della curva nord Marco Mazza): tutti i tifosi biancazzurri sono invitati.
 
08/06/2009  SOLOPESCARA.COM

UFFICIALE: LUCCHESI NUOVO DG

dal sito ufficiale Fabrizio Lucchesi è il nuovo Direttore Generale del Pescara. Questa mattina il manager toscano ha firmato un contratto che lo lega alla società adriatica per due stagioni. Lucchesi sarà presentato alla stampa nei prossimi giorni.
 
08/06/2009  SOLOPESCARA.COM

CALCIO, LEGA PRO: 1/A DIVISIONE, RISULTATI PLAYOFF E PLAYOUT

Ecco i risultati delle gare di ritorno di play-off e play-out della Prima Divisione di Lega Pro, disputate ieri, tra parentesi gli esiti delle partite di andata. Lanciano salvo di misura sulla Juve Stabia. Sorprendente La Pro Patria di mister Lerda. In Seconda Divisione il Giulianova vince al Fadini in extremis in 10 uomini. Girone A: - Playoff Pro Patria(2/a)-Reggiana (5/a) 3-2 (5-4) Ravenna (3/a)-Padova(4/a) 1-2 (1-1) Finale di andata (domenica 14 giugno): Padova-Pro Patria La gara di ritorno si giocherà domenica 21 giugno. - Playout Pro Sesto (14/a)-Venezia (17/a) 1-1 (1-3) Lecco (15/a)-Sambenedettese (16/a) 1-0 (0-0) retrocesse in 2/a Divisione: Pro Sesto e Sambenedettese Girone B: - Playoff Benevento (2/a)-Foggia (5/a) 2-2 (0-0) Crotone (3/a)-Arezzo (4/a) 4-0 (2-1) Finale di andata (domenica 14 giugno): Crotone-Benevento La gara di ritorno si giocherà domenica 21 giugno. Benevento in finale, a parità di reti segnate, per miglior piazzamento in classifica sul Foggia. - Playout Foligno (15/a)-Pistoiese (16a) 1-0 (1-2) Virtus Lanciano (14/a)-Juve Stabia (17/a) 1-0 (1-2) retrocesse in 2/a Divisione: Pistoiese e Juve Stabia per un peggior piazzamento in classifica.
 
07/06/2009  SOLOPESCARA.COM

CERIMONIA DI CHIUSURA DI "PESCARA SIAMO NOI" IL 15/6

Mercoledì 10 giugno presso lo stabilimento balneare "Croce del Sud", si terrà la cerimonia di chiusura dell’Associazione Pescara Siamo Noi che ha esaurito il suo compito, sostenere materialmente i colori del nostro Pescara nel momento più difficile della sua storia. Ora che la situazione si è fortunatamente risolta, l’Associazione chiude i battenti è lo fa allo stesso modo col quale ha inaugurato il suo breve, ma intenso lavoro, con una conferenza stampa che avrà inizio alle ore 19 con la presenza dei due testimonial Vincenzo Zucchini e Giacomo Di Cara, oltre che dei soci fondatori e di una rappresentanza dei Pescara Rangers. Nell’occasione saranno consegnate ai soci le pergamene commemorative e sarà informata la platea anche sull’utilizzo dei fondi destinati alla popolazione aquilana. A seguire ci sarà una cena self-service (alla simbolica cifra di soli € 10) RACCOMANDAZIONI IMPORTANTI PER I SOCI: - contattare l’associazione (mail: pescarasiamonoi@yahoo.it ) nel caso in cui si desideri ricevere sulla pergamena un'intestazione diversa da quella utilizzata sulla lettera che tutti i soci hanno ricevuto per posta - dare conferma sulla presenza alla cena con l’esatto numero di partecipanti (nel caso decideste di portare anche amici/familiari), al fine di coordinare al meglio l’evento.
 
02/06/2009  SOLOPESCARA.COM

CONVEGNO SULLO STADIO

dal sito ufficiale L’Adriatico di Pescara: uno stadio nella città – Un nuovo modello di gestione” è il titolo del convegno che si terrà giovedì 4 giugno alle ore 17.00 a Pescara nella Tribuna VIP dello Stadio Adriatico. Dopo i saluti iniziali del presidente del Pescara, Deborah Caldora, Claudio Garzelli e Andrea Caldora illustreranno il progetto di gestione dello stadio che la Società ha proposto al Comune di Pescara, proprietario dell’impianto. Il coordinatore del convegno sarà il giornalista aquilano della Rai, Paolo Pacitti. Grazie alla sua personale conoscenza del mondo sportivo anglosassone potrà fare alcune digressioni a proposito degli stadi inglesi e del clima che in essi si vive nelle manifestazioni sportive: la sua presenza quale giornalista specializzato in una disciplina sportiva diversa dal calcio, intende ulteriormente confermare la finalità del progetto di gestione dello Stadio Adriatico, nel quale la Delfino Pescara si propone come gestore dell’ impianto al servizio degli atleti di altre discipline sportive oltre che della collettività. Seguirà la relazione dell’ingegner Nicola Esposito, consulente della Figc presso l’ Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e presso l’Uefa, il quale approfondirà le questioni giuridiche che attengono all’ipotesi della redigenda convenzione tra il Comune di Pescara la Delfino Pescara e valuterà gli auspicabili benefici offerti dall’iniziativa, in termini di sicurezza e contrasto al fenomeno della violenza negli stadi. Seguirà la relazione di Massimo De Simoni, consulente della Lega Pro, il quale illustrerà il progetto “la Carta del tifoso”, partendo da chi e perché ha promosso l’iniziativa valutandone le aspettative in tema di partecipazione delle società della Lega e dei rispettivi supporter, sotto l’aspetto della loro conoscenza personale e conseguente fidelizzazione al club ed allo stadio e sotto quello meramente finanziario. Le conclusioni del convegno saranno affidate al presidente della Lega Pro, Mario Macalli. Quando lo Stadio Adriatico verrà restituito alla città, completamente ristrutturato sul progetto del Comune di Pescara per i Giochi del Mediterraneo, - spiega il direttore generale del Pescara, Claudio Garzelli - si porrà con forza la necessità di garantire una più articolata integrazione ambientale e funzionale dell’impianto sportivo che coinvolga fasce sempre più ampie d’utenza e ne stimoli una frequenza più continuativa, spontanea e non legata solo agli eventi sportivi programmati. Lo stadio possiede ora tutte le caratteristiche per diventare, non solo un polo sportivo per l’intera area urbana limitrofa, ma anche un luogo aperto, da frequentare ogni giorno, perfettamente integrato nel tessuto sociale della città in un originale connubio tra sport, economia e cultura.
 
31/05/2009  SOLOPESCARA.COM

LA VENDETTA 10 ANNI DOPO

13 giugno 1999: una data che noi Pescaresi non abbiamo dimenticato. Quel giorno assaporammo la serie A solo per pochi minuti, giusto il tempo che Torino (già promosso) e Reggina concessero all’attaccante torinista Ferrante di siglare il momentaneo pareggio utile per la classifica cannonieri, ma appunto poco dopo i calabresi siglarono il definitivo 1 a 2 che permise di salire in seria A anche a loro. Gli ultimi venti minuti di gara si “giocarono” con i tifosi di ambo le squadre (all’epoca gemellate) assiepati lungo le linee perimetrali del rettangolo verde. Quello stesso giorno il Lecce vinse a Verona contro il Chievo e permise ai salentini di mantenere il punto di vantaggio sui biancazzurri e così festeggiarono la promozione in A anche loro. Tutti ai danni dell’ottimo Pescara di De Canio che dovette restare con ben 63 punti in serie B (inutile fu il successo col Brescia), privandoci di una probabile svolta in positivo del nostro futuro. Da allora iniziò il lento declino dei biancazzurri culminato col fallimento di quest’anno. Ora però a distanza di dieci anni, assaporiamo la retrocessione in cadetteria proprio di tutte e tre le squadre che in un certo senso ci vendica del torto subito. Buona retrocessione !
 
31/05/2009  SOLOPESCARA.COM

PRIMA DIVISIONE RISULTATI PLAYOUT E PLAYOFF ANDATA

Oggi in campo le gare di andata dei Playoff e Playout di Prima Divisione. Questi i risultati e i marcatori. I playoff della Prima Divisione di Lega Pro. Girone A Reggiana-Pro Patria 4-5 26‘pt Alessi (R), 29‘pt Maschio (R), 35’pt Ingari (R), 37’pt, 20’st e 44’st rig. Do Prado (PP), 41’pt Mosciaro (PP), 16’st Cristiano (PP), 26’st Stefani (R), Padova-Ravenna 1-1 9’pt Varricchio (P), 17’pt Zizzari (R) Girone B Foggia-Benevento 0-0 Arezzo-Crotone 1-2 11’st Aurelio (C), 27’st Lauria (A), 45’st Carcuro (C) I playout della Prima Divisione di Lega Pro. Girone A SAMBENEDETTESE-LECCO 0-0 VENEZIA-PRO SESTO 3-1 2’st Bottone (PS), 17’st e 47’st rig. Malatesta (V), 36’st Momentè (V) Girone B PISTOIESE-FOLIGNO 2-1 19’pt Coresi (F), 27‘st Bellazzini (P), 33’st Artistico (P) J. STABIA- V. LANCIANO 2-1 24’st Alfageme (VL), 41’st Maury (JS), 48’st Capparella (JS)
 
30/05/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU E PESCARA FINO AL 2011

Rimaneva soltanto da mettere nero su bianco e oggi Cuccureddu ha formalizzato il rapporto apponendo la firma sul contratto che lo legherà al Pescara fino al 2011. Il biennale, anche se al momento non si conoscono i dettagli, lascia intravedere un progetto a lungo termine proposto dalla Delfino Pescara su cui Cuccureddu deve aver puntato. Questo il comunicato apparso sul sito ufficiale: Antonello Cuccureddu è ufficialmente il tecnico che guiderà il Pescara per le prossime due stagioni. Dopo la stretta di mano dei giorni scorsi, questa mattina, nella sede del Pescara, mister Cuccureddu ha firmato un contratto che lo lega alla società biancazzurra per i prossimi due anni. Ufficio Stampa Delfino Pescara 1936 Srl
 
30/05/2009  SOLOPESCARA.COM

SERIE B GIORNO DI VERDETTI

Ai playoff per andare in Serie A vanno Brescia, Empoli, Livorno e Grosseto. Il Pisa perde e retrocede. Ai playout: Rimini e Ancona Ultima giornata di Serie B: i risultati delle partite di oggi hanno decretato la retrocessione del Pisa, sconfitta in casa da una della candidate e giocare i playoff, il Brescia. Sul campo dei toscani è finita 1-0 per il Brescia, con il gol di Zambelli a tempo scaduto. Finisce peggio, per il Pisa, perchè al fischio finale gruppi di "tifosi" toscani hanno iniziato scontri con le forze dell'ordine, usando bastoni e pietre. Tornando al calcio, le altre squadre qualificate per i playoff, in lotta per un posto in A (assieme alle già promosse Bari e Parma) sono il Livorno (vincente per 3-2 in casa dell'Ascoli), l'Empoli (che ha battuto l'Avellino già retrocesso, fuori casa, per 1-0) e il Grosseto (2-1 al Frosinone). Ai playout, per rimanese in Serie B e non raggiungere Treviso, Avellino e Pisa in Lega Pro, ci sono Rimini e Ancona. I romagnoli hanno perso per 2-0 contro il Cittadella (tre punti che hanno fruttato la salvezza). I marchigiani sperano dopo un rocambolesco e avvincente 4-3 in casa dell'AlbinoLeffe (in rimonta). Nota di colore a Bari: i biancorossi di Conte hanno festeggiato promozione e vittoria del campionato di B tingendosi i capelli di biano con una striscia rossa al centro. Capocannoniere del torneo è Tavano del Livorno (doppietta oggi), con 24 gol. Dietro di lui il brasiliano del Bari, Barreto, a 23 (un gol oggi). Ascoli-Livorno 2-3 2' st Belingheri (A), 10' st Diamanti (L), 34' st Soncin (A), 34' e 45' st Tavano (L) Pisa-Brescia 0-1 47' st Zambelli Grosseto-Frosinone 2-1 5' st Scarlato (F), 39' pt e 37' st Cordova (G) AlbinoLeffe-Ancona 3-4 25' Ruoppolo (AL), 13' st Perico (AL), 15' st Colacone (An), 23' st Cissé (AL), 25' st Mastronunzio (An), 27' De Falco (An), 46' st Rizzato (An) Avellino-Empoli 0-1 30' st Laudati Bari-Treviso 4-1 3' e 26' Guberti (B), 14' Musetti (T), 4' st Caputo (B), 18' st Barreto (B) Cittadella-Rimini 2-0 8' st Carparelli, 28' st Meggiorini Mantova-Salernitana 1-1 14' Godeas (M), 32' Ganci (S) Sassuolo-Parma 2-2 23' Noselli (S), 28' Martinetti (S), 31' rig Leon (P), 45' st Reginaldo (P) Triestina-Modena 0-1 39' Pinardi Vicenza-Piacenza 1-2 37' pt e 42' st Passoni (P), 39' Rigoni (V)
 
29/05/2009  SOLOPESCARA.COM

SI PREPARA IL RITIRO CON I PRIMI NOMI DI MERCATO

Oggi il tecnico Cuccureddu e lo staff sono stati a Roccaraso per il sopralluogo agli impianti che ospiteranno il ritiro precampionato con partenza prevista per il 20 luglio. In attesa della nomina del Direttore Generale che vede sempre piu' probabile l’arrivo di Lucchesi si iniza a parlare di mercato giocatori. Uno dei primi arrivi potrebbe essere Andrea Mengoni, classe 1983 84 Kg x 187 cm, difensore del Piacenza con 11 presenze nello scorso campionato. Il centrale difensivo con trascorsi in serie B con Cesena, Frosinone e Avellino ha militato anche nelle fila del Castel di Sangro (due stagioni) e Chieti. La scelta non è casuale; Mengoni ha vinto la C1 con Cuccureddu a Grosseto nella stagione 2006-07.
 
28/05/2009  SOLOPESCARA.COM

ALLA RICERCA DI UN D.G. IN TEMPI BREVI

De Cecco ha incontrato Fabrizio Lucchesi per il ruolo che l’ex d.g. di Roma, Fiorentina e Avellino potrebbe avere nella prossima stagione nel Pescara Calcio. Tante sono le possibilità di collaborazione che spaziano da una presenza attiva in società ad un rapporto di collaborazione esterna con l’assunzione di un direttore sportivo indicato da lui. Nella lista della Delfino Pescara 1936 ci sono pero' anche altri potenziali pretendenti tra i quali Pavone, Marcaccio, Graziani, e anche Nicola Salerno, che aveva rinunciato all’avventura in biancazzurro all’inizio della sventurata era Rizzuto. Non mancano voci suggestive, come quella di un ritorno in biancazzurro di Andrea Iaconi. Il tutto dovrebbe trovare soluzione a breve perchè il mercato di quest’anno si prospetta difficilissimo e bisogna iniziare a lavorare il prima possibile. Ci sarano solo 14 posti in lista per gli over e dunque non si potrà sbagliare un colpo considerando poi che il club biancazzurro dovrà tentare di liberarsi anche di una lunga serie di contratti. Si attendono anche notizie sul futuro di Gianfranco Multineddu.
 
26/05/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU FIRMA PER 2 ANNI

Antonello Cuccureddu guidera' il Pescara anche per le prossime due stagioni. Il tecnico di Alghero ha firmato il contratto stamani. Con la societa' biancazzurra restera' anche l'allenatore in seconda Salaris. 'Lavorare in un piazza prestigiosa come quella di Pescara e' stimolante - ha detto Cuccureddu -. I programmi sono ambiziosi cosi' come ambiziosa e' questa proprieta' che vorrebbe riportare in due anni questa squadra in serie B'. «Soddisfatto per l’esito positivo della trattativa ma sapevo che ci saremmo messi d’accordo. L’obiettivo è fare un campionato importante: Pescara in C non può non essere protagonista. La rosa ristretta? Con me, se gli under sono bravi, possiamo averne anche venti in rosa». Le norme impongono 14 calciatori ”adulti” e poi giovani. Lo staff di Cuccureddu sarà composto da Peppe Salaris, vice allenatore, Franco Giammartino, preparatore atletico, Paolo Bordoni, preparatore dei portieri, e Nando Ruffini, capo degli osservatori. Il ritorno di Ruffini è una delle graditissime novità dell’estate: il dirigente giuliese ha svolto questo compito con grande profitto nell’era Iaconi. Sarà confermato il direttore generale Claudio Garzelli, in scadenza a giugno, al quale verrà sottoposto a breve il rinnovo. Per la carica di direttore sportivo, invece, la situazione è poco fluida. Superata la soluzione Lucchesi, sono in corsa Marcaccio, Graziani, Pavone, Ricci (vicino al Perugia) e Salerno.
 
25/05/2009  SOLOPESCARA.COM

INIZIA LA COSTRUZIONE DEL FUTURO PESCARA

INIZIA LA COSTRUZIONE DEL FUTURO PESCARA L'amichevole con L'Aquila ha, di fatto, messo fine alla stagione calcistica 2008-09 e per la società è tempo di lavorare per costruire il Pescara del futuro. Oltre alla squadra si pensa alle cariche di direttore sportivo e di direttore generale oltre che alla conduzione tecnica. Ancora incertezza sul nome del nuovo ds: crescono le azioni di Pavone se Garzelli resterà dg. Secondo quanto riferisce l'avvocato Donato Di Campli "Marco Verratti giocherà nel Pescara la prossima stagione, nonostante le tante richieste. La società non ha necessità di incassare, né conseguentemente di svendere il mio assistito". Dopo la risoluzione consensuale con Daniele Fortunato probabile la permanenza di Felci e Coletti. Sul capitolo allenatore si è invece alle battute finali e tranne clamorose sorprese Cuccureddu dovrebbe guidare il Pescara nel prossimo campionato 2009-10. Le ipotesi sono due: un anno con opzione di rinnovo in caso di qualificazione ai play off nel prossimo campionato, o scegliere direttamente un biennale per dare continuità al progetto anche in caso di mancato ingresso tra le prime cinque del prossimo campionato. La volontà di andare avanti insieme, ormai è palese, c'è da entrambe le parti. Ostacoli alla chiusura rapidissima della trattativa sembra proprio che non ci siano. Non è escluso quindi che già questa sera la Delfino Pescara 1936 annunci la conferma dell'allenatore della salvezza. Con lui arriverà un nuovo preparatore dei portieri e, probabilmente, un nuovo team manager. Più complessa la scelta di un nuovo direttore sportivo. Il candidato numero uno resta Lucchesi nel ruolo di d.g. con un giovane che si occupi dell'area tecnica (Delli Carri?). Ma se dovesse rinnovare l'attuale d.g. Garzelli, figura di grandissimo affidamento e competenza, la parte tecnica potrebbe essere affidata a Peppe Pavone, attuale d.s. del Manfredonia, artefice in passato del Foggia dei miracoli di Zeman.
 
24/05/2009  SOLOPESCARA.COM

L'AMICHEVOLE CON L'AQUILA TERMINA 2-0

dal sito ufficiale Una vera e propria festa quella di oggi pomeriggio al Comunale di Città Sant'Angelo. Nonostante la calda giornata che ha attirato moltissimi sulle nostre spiagge, tanti erano presenti sugli spalti per festeggiare lo sport e i suoi protagonisti. L'incasso, circa 3000 euro, è stato devoluto alla squadra del capoluogo abruzzese: un piccolo contributo per una squadra che vuole e deve andare avanti nonostante il tragico evento che ha colpito tutta la cittadinanza. E i tifosi e gli appassionati hanno risposto con grande trasporto dimostrando affetto e solidarietà con la loro presenza. Al termine della gara "terzo tempo" con le due squadre, le società, la terna e tutti i tifosi che sono scesi in campo per un rinfresco a dimostrazione che, al di là di tutto, è lo sport e la passione di chi lo segue a vincere sempre. Per la cronaca (sportiva) e per gli amanti delle statistiche, invece, la gara è finita 2-1 in favore dei biancazzurri. Il Tabellino di gara Pescara: Indiveri, Camorani, Sembroni, Giordano, Prizio, Pomante, Stella, Perrulli, Bazzani, Scappaticci, Ferraresi; Prisco, Mottola, Diliso, Romito, Pisciotta. All. Cuccureddu. L'Aquila: Di Giammatteo, Di Francia, Ianni, Francia, Di Nicola, Serafini, Clementoni, Di Cesare, De Filippis, Nardoianni, Dionisi; Di Giuseppe, Rossi, Campanella, Costantino, Di Sante, Talamo, Ferrante. All. Prospero. Arbitro: Petrongolo di Pescara. Marcatori: 24'pt Ianni (aut.), 3'st Bazzani.
 
24/05/2009  SOLOPESCARA.COM

SOLOPESCARA.COM VICINA AI FRATELLI VICENTINI

Solopescara.com si stringe attorno alla famiglia e a tutti i fratelli vicentini per la prematura scomparsa di Eugenio Bortolon, tifoso biancorosso deceduto in nottata a seguito delle lesioni riportate per la caduta avvenuta ieri pomeriggio allo stadio di Parma, mentre assisteva dal settore ospiti alla gara.
 
22/05/2009  SOLOPESCARA.COM

LA SOCIETA' SOTTO ESAME

Archiviato il campionato, è già tempo di pensare al futuro. Quest’anno non sarà come gli altri, perché ora c’è la nuova società pescarese e tutti siamo curiosi di sapere cosa combineranno, visto che finora non hanno di fatto potuto far nulla, ma solo gestire e portare a termine la scellerata gestione precedente. Ora vedremo di che pasta sarà fatta la nuova società e soprattutto se sarà in grado di fare le cose per bene e aprire un ciclo vincente. Il primo esame dal quale si potranno capire le intenzioni, sarà la scelta del Direttore Sportivo: ci auguriamo venga presa una persona con navigata esperienza e in grado di allestire una squadra competitiva. Il tutto ovviamente è legato anche agli investimenti che questa società deciderà di effettuare. QUELLO CHE CI PREME DI PIÙ PERÒ, È CHE LA SOCIETÀ ALLESTISCA UNA SQUADRA COMPETITIVA CHE SIA IN GRADO DI LOTTARE PER LA PROMOZIONE SIN DAL PROSSIMO CAMPIONATO, COSÌ COME CI FU DETTO NEL MOMENTO IN CUI ACQUISIRONO LA SOCIETÀ ALL’ASTA. Un campionato di transizione in serie C, sarebbe una bocciatura clamorosa.
 
20/05/2009  SOLOPESCARA.COM

SABATO AMICHEVOLE CON L'AQUILA

dal sito ufficiale Sabato 23 maggio alle 18 presso lo Stadio Comunale di Città Sant’Angelo il Pescara disputerà una gara amichevole con l’Aquila Calcio, squadra neopromossa in serie D. Il prezzo del biglietto è di 10 euro e si può acquistare presso tutte le abituali rivendite del Pescara, o direttamente sabato a partire dalle 16.30 ai botteghini del Comunale. L’intero incasso verrà devoluto all’Aquila Calcio.
 
19/05/2009  SOLOPESCARA.COM

LA VITTORIA DI TUTTI

Per chi non conosce la travagliata stagione appena trascorsa, potrebbe sembrare una contraddizione, visto che quello appena concluso è stato il campionato col peggior risultato sportivo da oltre 30 anni a questa parte (ogni anno tra l’altro peggioriamo il ns palmares e sempre col solito -1 in classifica…). Giusto per fare una sintetica cronistoria, iniziamo con la sballata campagna acquisti fatta in estate dalla vecchia dirigenza che hanno provato a spacciare una squadra assemblata malissimo (con ruoli scoperti e ruoli in abbondanza), per uno squadrone che è parso tale solo a loro ed ai soliti noti che li hanno “spalleggiati” per tutta la loro permanenza a Pescara. D’altronde non ci voleva un genio per evidenziare le lacune della rosa, visto tra l’altro che il calciomercato è stato fatto senza un ds (!) e già dalle amichevoli precampionato di Castel di Sangro la squadra evidenziò limiti notevoli. Il campionato parte e iniziamo a girovagare per l’Abruzzo per un intero anno per l’indisponibilità del nostro stadio (l’intera vicenda non poteva essere gestita peggio). Purtroppo era solo l’inizio del calvario: la società sparisce e a capo del glorioso sodalizio biancazzurro subentra la “famosa” Eurocat che non faceva presagire nulla di buono tant’è che venne contestata dalla tifoseria sin dalla prima conferenza stampa al Promenade (chi non ricorda il famoso coro “gli sciacalli non li vogliamo” ?). La squadra è ora abbandonata a se stessa, senza stipendi, senza campi di allenamento, senza albergo e ristorante e persino senza la lavanderia. Qui l’operato dei tifosi, capitanati dai Pescara Rangers e dalla neonata associazione Pescara Siamo Noi, diventa fondamentale: i tifosi raccolgono fondi per portare avanti l’ordinaria amministrazione sia della prima squadra che del settore giovanile. Le scadenze incombono e, visto il totale immobilismo della società, il fallimento è sempre più dietro l’angolo: l’unica strada percorribile per far continuare a vivere la gloriosa società è rappresentata dal “fallimento pilotato” che consente di effettuare nel campionato in corso tutto l’iter burocratico che permette ad una nuova società di subentrare e non perdere il titolo sportivo. La tifoseria fa la parte del leone e vigila affinché si realizzi il tutto. La società resta immobile anche alle ultime scadenze è il fallimento diventa realtà. Non possiamo non ricordare il lavoro del curatore fallimentare Saverio Mancinelli che, nel rispetto della legge, predispone immediatamente tutta la documentazione necessaria per indire l’asta per l’acquisto della società che poi viene aggiudicata dagli imprenditori pescaresi capitanati da Peppe De Cecco e Deborah Caldora, così come chiedeva a gran voce la tifoseria (e da qui l’altro coro famoso “oggi abbiamo vinto noi, ve lo diciamo da mesi, il Pescara ai pescaresi, il Pescara ai pescaresi). Nasce così la Delfino Pescara 1936 che mantiene intatta tutta la gloriosa storia dei biancazzuri sin dal 1936 compreso lo stesso numero di matricola (per intenderci non come avvenne per Napoli e Fiorentina che invece hanno perso il loro passato). Paradossalmente la squadra nel periodo di estrema emergenza sul campo ottiene le migliori performance del campionato, grazie anche all’ex mister Galderisi al quale comunque va attribuito grosso merito per aver gestito una situazione paradossale: merito della salvezza è da attribuire quindi anche a lui che, soprattutto come uomo, ha dimostrato di essere un grande. Con la nuova società, la squadra perde mordente e scivola sempre più in basso in classifica: a Galderisi succede Cuccureddu, ma occorre arrivare fino all’epilogo di Cava dei Tirreni dove la stagione viene salvata a cinque minuti dal termine. La vittoria di domenica è il punto di partenza per la rinascita del nuovo Pescara. È la vittoria di tutti, in primis dei valorosi 500 che hanno incitato la squadra in terra campana e di tutti gli altri appassionati del delfino che per svariate ragioni non hanno potuto essere a Cava, ma che col cuore hanno prima sofferto e poi gioito per la fine dell’incubo. Ora godiamoci questo momento e ripartiamo per tornare ai livelli che ci competono: la serie C non è per noi. Ora la palla passa alla società che avrà finalmente la possibilità di far vedere di che pasta è fatta!
 
18/05/2009  SOLOPESCARA.COM

I VERDETTI DI LEGA PRO

Cesena e Gallipoli sono promosse in serie B avendo vinto rispettivamente i gironi A e B della Prima divisione della Lega Pro. Il Cesena, guidato da Pierpaolo Bisoli, all'ultima giornata ha pareggiato 0-0 sul campo del Verona, il Gallipoli, allenato da Giuseppe Giannini, ha battuto 3-2 il Real Marcianise. Ecco i playoff della Prima divisione della Lega Pro, con in palio un'altra promozione in serie B per girone: - Girone A (già promosso il Cesena) - semifinali (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) - Reggiana-Pro Patria Padova-Ravenna - Girone B (già promosso il Gallipoli) - semifinali (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) - Foggia-Benevento Arezzo-Crotone I playoff di Prima divisione sono in programma in entrambi i gironi con semifinali e finali fra le squadre classificate fra il secondo e il quinto posto, con accoppiamenti per le semifinali (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) quinta-seconda e quarta-terza, per stabilire una seconda promozione in serie B per ogni girone. La gara d'andata si gioca sul campo della peggio classificata nella stagione regolare. In caso di parità di punteggio e di reti dopo la gara di ritorno, si qualificherà alla finale la squadra meglio classificata nella stagione regolare. Nelle finali (andata 14 giugno, ritorno 21 giugno), in caso di parità di punteggio e di reti dopo la gara di ritorno, saranno disputati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità sarà promossa in serie B la squadra meglio classificata nella stagione regolare. Ecco i playout della Prima divisione della Lega Pro, al termine dei quali retrocederanno in Seconda divisione due squadre per girone: - Girone A (già retrocesso il Legnano) - (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) Venezia-Pro Sesto Sambenedettese-Lecco - Girone B (già retrocesso il Potenza) - (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) Juve Stabia-V. Lanciano Pistoiese-Foligno I playout di Prima divisione sono in programma in entrambi i gironi fra le squadre squadre classificate dal penultimo al quint'ultimo posto, con accoppiamenti (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) penultima-quint'ultima e terz'ultima-quart'ultima, per stabilire altre due retrocessioni in Seconda divisione per ogni girone. La gara d'andata si gioca sul campo della peggio classificata nella stagione regolare. In caso di parità di punteggio e di reti dopo le gare di ritorno, si salveranno le squadre meglio classificate nella stagione regolare. Classifica finale girone A: Cesena 60 punti; Pro Patria 58; Ravenna 56; Padova e Reggiana 54; Spal 53; Verona 48; Novara 46; Cremonese e Lumezzane 45; Pergocrema 44; Portogruaro 43; Monza 38; Pro Sesto 37; Lecco 35; Sambenedettese 32; Venezia 31; Legnano 30. Venezia penalizzato di 4 punti Classifica finale girone B: Gallipoli 66 punti; Benevento 64; Crotone 59; Arezzo e Foggia 56; Cavese 53; Real Marcianise e Perugia 43; Pescara, Taranto, Sorrento e Ternana 42; Paganese e Virtus Lanciano 41; Foligno 35; Pistoiese 33; Juve Stabia 32; Potenza 28. Potenza penalizzato di 3 punti. Juve Stabia penalizzata di 2 punti. Pescara penalizzato di 1 punto Ecco i playoff della Seconda divisione della Lega Pro, con in palio un'altra promozione in Prima divisione per girone: - Girone A (già promosso il Varese) - semifinali (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) - Olbia-Alessandria Rodengo Saiano-Como - Girone B (già promosso il Figline) - semifinali (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) - Prato-Viareggio Bassano Virtus-Giulianova - Girone C (già promosso il Cosenza) - semifinali (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) - Andria-Gela Pescina-Catanzaro Ecco i playout della Seconda divisione della Lega Pro, al termine dei quali retrocederanno in serie D due squadre per girone: - Girone A (già retrocesso il Pizzighettone) (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) Carpenedolo-Montichiari Valenzana-Sudtirol - Girone B (già retrocesso il Rovigo) (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) Bellaria-Cuoiopelli San Marino-Poggibonsi - Girone C (già retrocesso il Lamezia) (andata 31 maggio, ritorno 7 giugno) Isola Liri-Manfredonia Vibonese-Val di Sangro Classifica finale girone A: Varese e Alessandria 61 punti; Como 56; Rodengo Saiano 55; Olbia 54; Sambonifacese 53; Itala San Marco 50; Canavese 44; Ivrea 43; Mezzocorona 42; Pro Vercelli e Pavia 40; Alghero e Montichiari 38; Alto Adige e Valenzana 36; Carpenedolo 33; Pizzighettone 29. Pavia penalizzato di 5 punti. Classifica finale girone B: Figline 62 punti; Viareggio e Giulianova 58; Bassano 55; Prato 54; Cisco Roma 50; Giacomense e Gubbio 44; Carrarese e Sangiustese 43; Celano 41; Sangiovannese e Colligiana 40; Cuoiopelli 38; Poggibonsi 36; San Marino 35; Bellaria 33; Rovigo 30. Cisco Roma penalizzato di 1 punto Classifica finale girone C: Cosenza 67 punti; Gela 64; Catanzaro 59; Pescina 54; Andria e Cassino 52; Barletta 44; Monopoli 43; Aversa Normanna 42; Melfi, Noicattaro e Scafatese 41; Igea Virtus e Manfredonia 40; Val di Sangro 35; Vibonese 34; Isola Liri 30; Vigor Lamezia 24. Manfredonia penalizzato di 1 punto
 
18/05/2009  SOLOPESCARA.COM

LE VOCI DEI PROTAGONISTI

Peppe De Cecco «Per fortuna è finita bene, ma questa annata è stata tutta una sofferenza. Oggi l’altalena di emozioni avrebbe davvero stroncato anche i cuori più forti. I nostri avversari non hano mai mollato e anzi, il fatto che il Foggia non riuscisse a raddoppiare, alimentava le speranze della cavese. A un certo punto si era sparsa la voce che il Crotone avesse pareggiato e loro si erano galvanizzati. Per fortuna è finita bene. Ua grande gioia dopo una grande paura...» Deborah Caldora «Oggi è stata davvero una giornata indimenticabile. Meno male che è finita. Volevamo evitare a tutti i costi la lotteria dei playout e ce l’abbiamo fatta. E’ un traguardo meritato. Sono felice per i nostri tifosi che sono stati fantastici, per tutti i pescaresi. E anche per noi della società che ci siamo lanciati con entusiasmo in questa avventura e non meritavamo una retrocessione. Ora ci sarà molto da lavorare, per costruire una squadra importante. L’anno prossimo vogliamo costruire una squadra importante, in grado di far divertire i tifosi. Non si può promettere la vittoria del campionato perché quello dipende da tanti fattori, ma cercheremo di essere protagonisti. Intanto faccio un grande augurio al Lanciano di vincere i playout». Antonello Cuccureddu "Sapevamo di venire qui a giocarci il campionato e sapevamo che non sarebbe stato facile... però i ragazzi sono stati bravi, a riacciuffare la partita, a crederci fino in fondo. Certo, se la forza che abbiamo avuto oggi l’avessimo tirata fuori qualche settimana fa, forse si lottava per qualcos’altro, ma questo è il calcio. La vittoria di oggi è frutto di lavoro, un lavoro intenso, fatto con intelligenza, dedizione. Questa squadra quando sono arrivato io aveva già delle grandi qualità, ma si trovava in quelle condizioni perché vi erano dei problemi. Come un dottore che non conosce una malattia e ha bisogno di tempo per trovare la cura, così è stato per noi. E il lavoro che abbiamo fatto ha pagato”. Il tecnico sardo poi elogia i propri calciatori: “Bravi tutti i ragazzi! Sono loro che vanno in campo e quest’oggi lo hanno fatto con una determinazione incredibile, al cospetto di una squadra importante che lottava per obiettivi più ambiziosi. La Cavese voleva fortemente vincere questa partita, e le due squadre hanno dato vita a un’incontro a cui a questi livelli è raro assistere, soprattutto all’ultima giornata”. ”Ho sofferto tantissimo, come mai mi era capitato prima. Posso dire che questa è stata una delle più belle della mia carriera da allenatore, proprio per questo motivo”. Sul futuro: “Ora passerò un po’ di giorni in Sardegna. Comunque posso dire che con una società come quella del Pescara di oggi, qualsiasi allenatore vorrebbe lavorare. Ma i matrimoni si fanno in due, e comunque per il momento mi godo un po’ di riposo”. Andrea Camplone “E’ stata davvero una bella partita, giocata a viso aperto da entrambe le parti. Evidentemente doveva finire così... in questo finale di stagione va così. Sono mancati i risultati alla fine, e sicuramente anche le prestazioni. Se avessimo giocato così a Potenza, Pistoia e anche a Benevento quelle gare sarebbero finite diversamente. Abbiamo comunque buttato via un campionato che potevamo tranquillamente andarci a giocare con le prime. Purtroppo in alcune partite siamo mancati nei momenti decisivi, e ci sono mancati un po’ di gol”. Ci si trova dunque a commentare un finale di stagione con qualche contestazione di troppo: “Sì, è stato un brutto finale di stagione. Anche per via di queste contestazioni che onestamente questa squadra non merita affatto. Abbiamo chiuso a 53 punti e quel «venduti, venduti» non ce lo meritiamo, perché anche oggi non ci siamo tirati indietro”. Sui fatti accaduti nel dopo-gara: “Non so sinceramente se torneremo ad allenarci martedì – chiude Camplone - visto il clima che s’è creato...”. E sul futuro, il tecnico evita risposte.
 
17/05/2009  SOLOPESCARA.COM

CAVESE-PESCARA FINISCE 3 A 4!

Al Lamberti di Cava de Tirreni il Pescara affronta l'ultima decisiva prova di campionato contro la Cavese dell'ex Camplone ancora con la speranza di accedere ai PlayOff. La formazione di casa si schiera con un 4-3-3 con Maruocco, Pierotti, Farina, Cipriani, Nocerino, Alfano, Anaclerio, Romeo, Schetter, Tarantino e Aquino. Il Pescara di Cuccureddu risponde con un 4-3-2-1 schierato con Prisco, Camorani, Pomante, Sembroni, Vitale, Ferraresi, Felci, Perrulli, Zeytulaev e Bazzani. Nella formazione biancazzurra assenti Romito per squalifica, Siniscalchi e Coletti per infortunio. La gara inizia davanti ad una buona cornice di pubblico con circa 500 sostenitori biancazzurri. Neanche il tempo di sistemarsi in campo e la Cavese gela il Pescara con un gol messo a segno dopo 40 secondi da Aquino che raccoglie un cross sul fondo sinistro e dopo aver saltato Camorani e Pomante spara sul palo sinistro di Prisco che nulla puo' per evitare il passivo. Il Pescara prova subito a reagire con Felci che da buona posizione calcia centrale per la facile presa a terra di Marruocco. Al 7imo i biancazzurri trovano il pareggio grazie agli sviluppi di un calcio d'angolo battutto da Perrulli. Palla a Zeytulaev che taglia la palla di testa con sfera che colpisce il palo interno alla sinistra di Marruocco che in tuffo smanaccia fuori come puo'. Il Guardialinee alza la bandierina e suggerisce al direttore di gara che la palla ha attraversato la linea. Dopo il pareggio la gara si fa nervosa e Schetter rimedia un giallo per scaramuccie con Camorani. Al 14imo una splendida combinazione Felci-Zeytulaev manda al tiro Ferraresi che da buona posizione spara fuori sfiorando il sette. Dopo i primi fuochi iniziali la gara sembra spegnersi con squadre corte e strette a centrocampo. Al 19imo ci pensa pero' Tarantino a suonare la sveglia al Lamberti con un doppio dribbling in area su Vitale e con tiro a rete che taglia tutta lìarea piccola biancazzurra finendo fuori a fil di palo. Un minuto dopo Prisco deve fermare in uscita Romeo con l'aiuto di Pomante che deve spazzare via la palla dalla propria area. Al 30imo la Cavese trova ancora il vantaggio con Aquino che raccoglie di testa una battuta di punizione. L'attaccante cavese colpevolmente libero di elevarsi gira facile di testa e batte Prisco. Il Pescara accusa il colpo e solo al 37imo torna a farsi vedere dalle parti di Marruocco con Felci che serve la Testa di Bazzani che manda alto sulla traversa. Al minuto 41 ancora i padroni di casa con Anaclerio, direttamente da calcio piazzato, impegnano Prisco che si rifugia in calcio d'angolo. Il primo tempo si chiude con la Cavese in attacco ed un Pescara irriconoscibile e inconcludente che stenta a verire fuori dalla propria metà campo. Dopo un minuto di recupero le squadre vanno a riposo con Cavese ai PlayOff e Pescara ai PlayOut. Nel secondo tempo le squadre tornano in campo senza variazioni. Al 46imo occasione da gol per la cavese con Romeo che semina il panico tra Pomante e compagni senza pero' riuscire a trovare il tempo per la deviazione con Prisco battuto. Un minuto dopo Camorani, non in giornata, si fa ammonire. Al 50imo tocca a Giordano che rimedia il giallo per fallo su Aquino. Al 53imo furi Felci dentro Simon Al 60imo Simon riaccende le speranze del Pescara. Su Cross di Perrulli l'argentino tocca di testa con palla che finisce alla sinistra di Marruocco e si insacca in rete. Solo un minuto e Bazzani raccoglie da Perrulli si libera in area e serve Zeytulaev che gira a rete con Marruocco spiazzato. Il Pescara ribalta la situazione e manda in estasi i 500 sostenitori in trasferta. Camplone in svantaggio manda furi Tarantino per Bernardo (autore delle due reti dell'andata). Al 68imo secondo cambio per la Cavese; esce Favasulli esce Schetter per infortunio portato via in barella. Al 69imo dribbling di Aquino che mette in mezzo ma nella mischia è Zeytulaev che spazza a liberare. Al 70imo Cuccureddu prova a mettere il freno ai padroni di casa inserendo un difensore. Dentro Diliso al posto di Zeytulaev. Al minuto 75 Bernardo trova la girata vincente e batte Prisco. La palla arriva in area dalla sinistra ancora proveniente dallo scatenato Aquino. Al 76imo Scartozzi sostuituisce Anaclerio nelle file Al 77 Perrulli dal limite guadagna un calcio di punizione. Alla battuta va Vitale che costringe Marruocco all'angolo. Alla battuta d'angolo va Perrulli che imbecca Simon che con la testa schiaccia la palla a terra che di rimbalzo finisce alta sulla traversa. Al 78imo fuori Camorani e dentro Laens per l'ultimo disperato tentativo biancazzurro. Al minuto 85 Bazzani fa da sponda e serve Diliso che scarica su Marruocco. Marruocco ribatte la conclusione di Diliso ma la palla finisce a Simon che centrale gira facile a rete di piatto destro. Pescara a quota 4 gol con salvezza ad un passo e con superiorità numerica grazie all'espulsione di Pierotti che aggancia da dietro Simon e rimedia il rosso. Al 45imo Marruocco già pericoloso nel primo tempo con Felci stende platealmente Simon con una gomitata. Il direttore di gara senza esitazioni manda il pugile portiere sotto la doccia prima del tempo. Cavese in 9 con Nocerino in porta. Perrulli nel finale si fa ammonire per fallo tecnico a centrocampo. Allo scadere Laens stende Aquino sul limite sinistro dell'area Pescarese e consegna un pericolosissimo calcio piazzato per i padroni di casa. Alla battuta va lo stesso Aquino ma la palla vine spazzata fuori da Pomante. La gara termina poco dopo con 4 minuti di recupero. Il Pescara esce da un'incubo e mette fine al campionato con una salvezza sofferta e con la prima vittoria esterna. Decisiva la prova di Bazzani che se anche non è andato in rete ha fornito assit da rete ed è sempre stato punto di riferimento per tutta la squadra. Dopo un' anno lunghissimo, un anno di tribolazioni e sofferenze i giocatori chiudono sotto la curva a festeggiare con i propri sostenitori. Finalmente è tutto finito. I PlayOut toccheranno a Juve Stabia, Pistoiese, Foligno e al Lanciano beffato dalla Paganese.
 
16/05/2009  SOLOPESCARA.COM

VINCERE, VINCERE, VINCERE !!!

Nell’ultima gara della stagione (si spera) il Pescara cercherà di conquistare per la prima volta una vittoria in trasferta, cosa finora riuscita almeno una volta a tutte le squadre ad eccezione proprio dei biancazzurri. La gara naturalmente non sarà facile visto che la Cavese di Camplone avrà dalla sua il pubblico e ancora qualche chances di arrivare ai play off, ma la squadra di Cuccureddu vista domenica a Giulianova ha tutte le carte in regola per centrare la vittoria e quindi la salvezza diretta. Ricordiamo che per farcela il Pescara dovrà fare lo stesso risultato del Taranto (impegnato nella non difficile trasferta di Sorrento), oppure dovrà recuperare un punto alla Paganese impegnata in casa della Juve Stabia (che vincendo si assicurerebbe di fare i play out col Foligno anziché con la quint’ultima, quindi Taranto o Pescara o addirittura Perugia che se non batte il Lanciano potrebbe ritrovarsi a disputare gli spareggi). Importante sarà anche la gara di Foggia dove i pugliesi, battendo il demotivato Crotone, si assicurerebbero matematicamente i play off proprio a danno della Cavese; quindi un risultato positivo da Foggia, potrebbe spianare la strada ai biancazzurri. La squadra sarà seguita da oltre 500 tifosi che raggiungeranno Cava dei Tirreni con autobus, pulmini e auto private. CREDIAMOCI TUTTI NELLA VITTORIA E INVADIAMO CAVA DEI TIRRENI…PERCHE’ NU SEM NU!!!
 
14/05/2009  SOLOPESCARA.COM

IL DESTINO DEI PESCARESI

Il Pescara a Cava de’ Tirreni non avrà altra scelta che vincere ma sulla sua strada l'avversario di turno, l'ultimo stagionale, si presenta ben difficile da piegare. La vittoria con la Pistoiese sicuramente è stata fondamentale per la classifica ma non è bastata per mettere la parola fine ad una stagione difficile da definire. L'11 di Cuccureddu dovrà imporsi e vincere in trasferta contro una squadra che coltiva ancora l'idea di centrare i play off o che comunque vuole riscattarsi dinanzi al proprio pubblico per la sconfitta di Benevento. Per uno strano gioco del destino, la salvezza passerà tra le mani di un pescarese DOC come Andrea Camplone ex biancazzurro di Galeone e tecnico pescarese per poco piu' di un mese nell'estate del 2007 in uno dei tanti difficili momenti della vecchia fallimentare società. Camplone che con la maglia del Pescara ha collezionato 188 presenze dal 1984 al 1992, certo non ha dimenticato i fischi ricevuti dai suoi conterranei quando si è trovato ad affrontare il Pescara seduto sulla panchina degli avversari (quella sbagliata aggiungiamo noi). Fischi che certamente non merita ma che certamente avrà motivato conoscendo il mondo del calcio in generale e in particolare quel "sentire biancazzurro" prorpio dei pescaresi da sempre difficili e mai paghi. Camplone ora è ancora una volta contro il suo Pescara e ci si trova in un momento in cui per i biancazzurri non ci sono alternative. Vedremo cosa dirà il campo ma in ogni caso il destino è in mano ai pescaresi. Di certo, in conclusione, una partita in cui i biancazzurri non devono fare calcoli o pensare ai risultati delle dirette concorrenti inguaiate nella lotta per non retrocedere. Se qualcuno pensasse di volerne fare (di calcoli) scoprirebbe che il Pescara in trasferta non ha mai vinto e quindi l’unica soluzione è buttare giu' la testa e rimboccarsi le maniche per mettere finalmente un macigno su una stagione che tutti noi tifosi non desideriamo ricordare. Notiziario. Allenamento di scarico per i giocatori che hanno disputato la partita con la Pistoiese, mentre il resto del gruppo ha lavorato per l’intera seduta. A parte Verratti, l’infermeria è vuota e anche l’attaccante Bazzani, dopo i crampi patiti domenica, ha lavorato a pieno ritmo. L’unico indisponibile è lo squalificato Tommaso Romito. Al suo posto sono in ballottaggio Siniscalchi e Sembroni, con quest’ultimo con grosse possibilità di giocare dall’inizio. Anche Felci potrebbe trovare posto nell’undici iniziale. Anche i campani hanno ripreso gli allenamenti tra pochi intimi sugli spalti e nessuna contestazione dopo la pesante sconfitta contro il Benevento. Assenti alla ripresa Frezza, in permesso e tra l'altro squalificato per un turno dal giudice sportivo, e Lacrimini, fermo per un problema muscolare.
 
14/05/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU E DIONISIO SU CAVESE-PESCARA

Cuccureddu e Dionisio su Cavese-Pescara «Numeri alla mano non abbiamo mai vinto fuori casa, ma il Pescara, adesso, ha le potenzialità per sfatare il tabù», parola di Antonello Cuccureddu che crede nella sua squadra. «Il calcio è strano, ma la mia sensazione è positiva. I ragazzi hanno trovato la carica giusta per vincere con la Cavese. Dobbiamo scendere in campo senza pensare ai risultati degli altri campi, altrimenti rischiamo di minare la concentrazione». L’allenatore analizza così il momento delicato del gruppo, ma sarà difficile staccare l’orecchio dalla radiolina per sapere che cosa accadrà sugli altri campi. «Io mi fido solo dei miei calciatori e di nessun altro. Sappiamo bene che solo la vittoria può darci la salvezza diretta, quindi, è inutile pensare agli incastri delle altre partite». Perciò, pochi conti perché Cuccureddu vuole solo vedere un Pescara vincente. «Con la Pistoiese ho visto la vera identità del gruppo. Cattiveria, determinazione e concentrazione sono ingredienti fondamentali per evitare brutte sorprese». E passa poi ad analizzare la Cavese. «Loro sperano ancora nei play off, ma credo che sia un po’ difficile visto che hanno la classifica avulsa a sfavore rispetto al Foggia, che ha grosse chance di vittoria contro il Crotone». Ma puntualizza. «Le mie sono ipotesi e rimango dello stesso avviso che il Pescara non deve pensare al Foggia, ma solo a se stesso». Dopo la sconfitta di Benevento il direttore sportivo della Cavese Nicola Dionisio preferisce evitare le solite frasi di rito con un'analisi lucida, realista e a tratti polemica. L'intervista apparsa sul quotidiano campano "Il Mattino" è tutta da leggere e porta la firma di Antonio Di Martino. CAVA DE’ TIRRENI - «C'è ancora una probabilità su cento di approdare ai play-off e abbiamo il dovere di crederci fino alla fine». Il direttore sportivo della Cavese Nicola Dionisio non vuol mollare e prova a caricare l'ambiente per la sfida finale della stagione regolare con il Pescara. Ma non riesce a nascondere la delusione per i punti di vantaggio gettati al vento nelle ultime quattro gare. «Sono state partite difficili contro formazioni che le hanno tentate tutte pur di strappare punti. Noi abbiamo fallito qualche gol di troppo e regalato altrettante reti con errori difensivi. Peccato perché potevamo a questo punto gioire per gli spareggi promozione conquistati. Mentre ora dovremo sperare in regali altrui che forse non arriveranno». E a proposito di regali Nicola Dionisio puntualizza qualche irregolarità che secondo lui si è registrata nel girone. Con ripercussioni sfavorevoli alla Cavese. «Domenica scorsa per esempio a Terni la gara è iniziata con quasi dieci minuti di ritardo. La cosa mi puzza molto. A noi queste cose non sarebbero state permesse. Leggendo poi nei comunicati ufficiali di questo ritardo non c'è nemmeno l'ombra. E' strano, o no?». Cosa vuol dire Dionisio? Che non tutti i giochi si fanno sui campi? E che si giocano partite parallele in C1? «Non voglio gettare ombre su nessuno. Posso solo dire che da cinque anni a questa parte, da quando sono qui a Cava, la società non ha mai nemmeno pensato ad addomesticare nulla. Io ho comprato o venduto solo giocatori e basta. Per le altre squadre dovete chiedere in giro. Quello che volevo invece sottolineare, per quanto riguarda la gara di Terni, è la mancanza di puntualità nell'inizio e nella fine della partita. Cosa che non è ammessa. Purtroppo abbiamo fatto sentire la nostra voce in Lega anche per la scarsa ospitalità ricevuta a Benevento. Ma è fiato sprecato. Lassù qualcuno è più amato di noi». Con il barlume di speranza ancora acceso, il direttore sportivo pare proprio giunto al capolinea della sua avventura in biancoblù. «Tutto dipenderà da domenica prossima. Voglio questi play off. Più di tutti gli altri perché da quando sono arrivato qui in cinque anni penso di aver lavorato bene e con ottimi risultati. Mi manca solo una promozione in serie B. Fatemi coltivare ancora queste residue speranze».
 
13/05/2009  SOLOPESCARA.COM

BIGLIETTI PER CAVA

I biglietti per la gara Cavese Pescara possono essere acquistati al prezzo di € 10 + prevendita presso i seguenti punti vendita del circuito Ticket One: - EURONICS GRUPPO FERRI - C.so Vittorio Emanuele 190 - Pescara / orari: lun-sab 9-13/16-20 - TABACCHERIA CAMAIONI - Via B. Croce 199 - Pescara / orari: lun-sab 7/21.30 UNIQ MULTISERVICES - Largo Madonna 66 - Pescara / orari: mar-dom 9/21
 
11/05/2009  SOLOPESCARA.COM

A CAVA CON I RANGERS

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dei Pescara Rangers Il club Pescara Rangers in occasione della partita Cavese - Pescara in programma domenica 17 Maggio alle ore 15, organizza dei pullman. Per chi è interessato e vuole maggiori informazioni, suggeriamo di recarsi immediatamente presso la sede del club in via Pepe 93 , di fronte i botteghini della curva Nord “Marco Mazza”. Ricordiamo inoltre che il biglietto per assistere alla gara va acquistato separatamente presso i soliti punti vendita. SI DIFFIDATO MAI TESSERATO!! PESCARA RANGERS L'IMPERO CONTINUA
 
10/05/2009  SOLOPESCARA.COM

IMPORTANTE VITTORIA CONTRO LA PISTOIESE

La penultima gara di campionato, giocata lontana dall'Adriatico inaugurato con manifestazioni minori, vede un successo importantissimo per l'11 di Cuccureddu. Pescara-Pistoiese termina 2 a 0 al Fadini di Giulianova con record di presenze stagionale per i tifosi biancazzurri e entusiasmo da bei vecchi tempi sotto uno splendido sole estivo. Cuccureddu per la gara dell'anno manda in campo Prisco, Pomante, Romito, Vitale, Camorani, Coletti, Perrulli, Ferraresi, Zeytulaev, Simon e Bazzani La Pistoiese di Torricelli si schiera con Mareggini tra i pali. Difesa con Di Berardino, Fautario e Ghinassi, centrocampo con Guerri, Anzillotta e Muwana. In avanti Artistico e Palermo con il nr. 11 Bellazzini alle spalle. Primo Tempo La gara fin dalle prime battute appare nervosa e combattuta soprattutto a centrocampo con squadre corte. Gli ospiti, certo non disposti a lasciare facilmente i tre punti, appaiono pero' meno incisivi del Pescara che con lo scorrere del cronometro conquistano metri e iniziative in campo. Già al 1' minuto Bazzani scalda le mani di Mareggini che deve superarsi per negare il gol all'ex bomber sampdoriano. Al 19' Bazzani in contropiede ruba palla ma non riesce a finalizzare. Il tiro dalla destra dell'area avversaria incontra la deviazione in extremis in angolo. Dagli sviluppi del corner ancora l'estremo difensore arancione deve distendersi per evitare il gol su botta da fuori di Ferraresi. Al 24imo Bazzani atterrato in area chiede invano il rigore. Il Pescara dopo i primo 20 minuti di gioco conquista il possesso palla. Toscani progressivamente relegati nella propria metà campo. Al 25imo uno scambio tra Zeytulaev e Simon mette in affanno la retroguardia pistoiese che si rifugia con una spazzata in fallo laterale. Subito dopo Di Berardino ferma l'ennesima incursione di Zeytulaev e sulla ribattuta la palla va a muwana a centrocampo. Il centrocampista africano di nazionalità francese pero' si fa rubare palla da Coletti che dai 25 metri scaglia un siluro imprendibile per Mareggini. Al 28imo Pescara meritatamente in vantaggio. Esplode il Fadini. Dopo il gol la partita, con i toscani che provano a reagire, si fa ancora piu' nervosa con continue interruzioni arbitrali. Cuccureddu in panchina non è da meno dei calciatori in campo e si fa piu' volte richiamare dal direttore di gara. Nel finale di tempo gli arancioni chiudono in attacco trovando pero' le saracinesche abbassate. A tempo scaduto Bazzani prova ancora senza fortuna la deviazione vincente di testa su cross dalla sinistra. Il primo tempo finisce con il Pescara in vantaggio e con gli ospiti in crescita. Secondo Tempo Le due squadre tornano in campo senza sostituzioni. Dopo 2 minuti Bazzani si inserisce in un errore della retroguardia pistoiese e costringe ancora Mareggia a mandare la palla fuori. Al 5' minuto fallo su Bazzani in area sanzionato dal direttore di gara solo con un calcio di punizione sul limite dell'area poi battuto malamente da Coletti. al 10'l'argentino Simon supera due avversari e si inserisce in area avversaria ma viene fermato all'ultimo momento prima del tiro. Dagli sviluppi del calcio d'angolo ancora Mareggini deve anticipare Bazzani pronto all'imbeccata aerea di testa. Al 13imo Prisco si deve allungare su conclusione di Bellazzini con palla in angolo. Sugli sviluppi dell'angolo mischia pericolosa in area biancazzurra con palla che viene spazzata fuori da un difensore biancazzurro. Al 19imo Torricelli prova il cambio mettendo fuori Palermo per Breschi. Cuccureddu risponde con il giovane Laens in campo al posto di Simon. Al 20' pistoiese all'attaco con doppio tentaivo di Artistico prima e Muwana poi. In entrami i casi interventi in extremis della retroguardia biancazzurra. La Pistoiese sempre piu' convinta di poter agguantare il pareggio si sbilancia e punge con frequenti incursioni sulla destra pescarese. Al 27imo Pescara vicinissimo al raddoppio con Bazzani che cerca il dribbling su Mareggini che ancora una volta neutralizza l'attaccante ex nazionale. Al 30imo Torricelli prova Femiano per Muwana nel tentativo di dare sostegno alla manovra soprattutto da centrocampo. Poco dopo infatti a centrocampo Zeytulaev si spalleggia in corsa con Femiano e rimedia il giallo. Al 33imo minuto Artistico in tuffo colpisce la palla di testa e centra la traversa sugli sviluppi di un'azione che era stata già giustamente fermata per fuorigioco. Dopo la mezz'ora inizia un continuo capovolgimento di fronte con agonismo a farla da padrona sul tatticismo. Al 36imo Laens (che aveva sostituito Simon) fa fuori due avversari e viene atterrato in area con fallo da tergo senza l'intervento del direttore di gara. Al 37imo Terzo cambio per la Pistoiese con Lancillotta che lascia spazio a Bianchini. Dopo un minuto è pero' ancora l'ex sampdoriano bazzani a rubare la scena del Fadini con tentativo sfortunato di rovesciata. Al 40imo miracolo di Mareggini su colpo di testa ravvicinato di Laens su suggerimento di Coletti. Sul finale Pistoiese completamente lanciata in avanti con Pescara tagliente e pronto a colpire in contropiede. Al primo minuto dei 4 di recupero il Pescara arriva al meritato raddoppio grazie a Federico Laens che batte Mareggini da pochi passi grazie ad un suggerimento dalla destra. Al fischio finale di Donati di Ravenna esplode la gioia dei tifosi biancazzurri ma la festa viene in parte rovinata dalle news provenienti dagli altri campi. La vittoria del Taranto e la vittoria in zona cesarini del Lanciano sulla capolista Gallipoli riporta il Pescara ai limiti della speranza. Ancora una volta il punto di penalizzazione "stagionale", dopo il mancato accesso ai Play Off della scorsa stagione, peserà parecchio. A questo punto, e dopo questa sciagurata stagione, appare inutile azzardare previsioni. Speriamo solo che la squadra onori fino in fondo la nostra maglia e i nostri colori. Dal canto nostro, noi tifosi, saremo sempre pronti in ogni categoria e in ogni campo a gridare FORZA PESCARA!
 
09/05/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTO SU PESCARA-PISTOIESE

Notiziario sulle formazioni Alla vigilia della gara piu' importante della stagione il tempo sembra non passare mai. La febbre è altissima e sia i Tifosi che la squadra hanno sulla carta i mezzi necessari ad affrontare la prova. Stabilendo il prezzo simbolico di un euro per i biglietti di ogni settore, anche la società ha fatto capire chiaramente quanto sia importante la gara contro la Pistoiese. Ormai, a 180 minuti dalla fine della stagione regolare, si tratta di una gara senza ritorno. Al 99% soltanto conquistando i tre punti la squadra di Cuccureddu potrà continuare a sperare nella salvezza diretta. In caso contrario dovrà praticamente rassegnarsi a disputare i playout. Un appuntamento importante dunque, non solo per salvare questa stagione, ma anche per far decollare il progetto tecnico della nuova Delfino Pescara 1936. Per queste ultime due sfide, Cuccureddu sembra aver trovato una quadratura affidabile: un 4-3-1-2 con Bazzani e Simon supportati da Zeytulaev. Lo schieramento verrà riproposto al Fadini. Senza Giordano, squalificato, ma con Camorani, probabile nel ruolo di mezz’ala destra. Questi i convocati da Mister Cuccureddu: PORTIERI: Indiveri, Bartoletti, Prisco DIFENSORI: Vitale, Diliso, Pomante, Siniscalchi, Romito, Sembroni. CENTROCAMPISTI: Scappaticci, Iandoli, Coletti, Ferraresi. Pisciotta, Stella, Felci, Camorani, Perrulli. ATTACCANTI: Zeytulaev, Laens, Simon e Bazzani. Per la gara di Pescara, mister Torricelli ha convocato 19 giocatori della Pistoiese: Artistico, Bellazzini, Bianchini, Bindi, Breschi, Cortese, Cutrupi, Di Berardino Di Fatta, Fautario, Femiano, Fiasconi, Ghinassi, Guerri, Lanzillotta, Mareggini, Marrani, Muwana, Palermo. Assenti gli squalificati: Dal Rio, Bartolucci e Della Penna, oltre l'infortunato Quadrini. Prima convocazione per il giovane attaccante Marrani, classe 1991. Arbitro dirige Donati Johannes della sezione di Ravenna. Assistenti Zaninello Maurizio di Vicenza e Armellin Andrea di Treviso. I precedenti Pescara-Pistoiese I precedendi tra le due squadre, in campionato, partono dalla lontana stagione 1949-50 quando i biancazzurri e gli arancioni toscani erano impegnati nel campionato di serie C girone C. Allora la gara Pescara-Pistoiese termino' con il successo dei biancazzurri guidati da Benedetto Stella per 1 a 0. A distanza di piu' di cinquant' anni la gara Pescara-Pistoiese conta 8 precedenti. L'ultimo incontro in Abruzzo tra le due formazioni risale allo scorso campionato di Serie C1 e anche in quella occasione il Pescara si impose di misura grazie ad un gol di Dettori al 15' del primo tempo. I dati totali raccontano di 5 vittorie per il Pescara, un pareggio (1-1 il 21.03.1982) e due sconfitte (1996 e 2001). Per finire ricordiamo che all'andata (14 dicembre 2008) fini' 2 a 2 con reti di Felci e Zeytulaev.
 
09/05/2009  SOLOPESCARA.COM

FIGC - TUTELA ORDINE PUBBLICO - NUOVE NORME

Figc, tutela ordine pubblico Il testo integrale del Comunicato Ufficiale n. 133/A emesso dalla Figc: Il Consiglio Federale - Visti gli ultimi gravi episodi di intolleranza razziale, verificatisi durante una competizione calcistica che hanno destato allarme nella opinione pubblica; - ravvisata la necessità di rendere ancora più rigorosa la normativa federale in materia; - Ritenuto a tal fine di apportare alcune modifiche all’art. 62 delle N.O.I.F.; - Visto l’art. 27 dello Statuto federale d e l i b e r a di modificare l’art. 62 delle N.O.I.F. secondo il testo di seguito riportato. Art. 62 Tutela dell’ordine pubblico in occasione delle gare 1. Le società hanno il dovere di accogliere cortesemente e di ampiamente tutelare i dirigenti federali, gli ufficiali di gara e le comitive delle società ospitate prima, durante e dopo lo svolgimento della gara. 2. Le società sono responsabili del mantenimento dell'ordine pubblico sui propri campi di giuoco e del comportamento dei loro sostenitori anche su campi diversi dal proprio. 2 bis E’ vietato introdurre e/o utilizzare negli stadi e negli impianti sportivi materiale pirotecnico di qualsiasi genere, strumenti ed oggetti comunque idonei ad offendere, disegni, scritte, simboli, emblemi o simili, recanti espressioni oscene, oltraggiose, minacciose, incitanti alla violenza o discriminatorie per motivi di razza, di colore, di religione, di lingua, di sesso, di nazionalità, di origine territoriale o etnica, ovvero configuranti propaganda ideologica vietata dalla legge o comunque inneggiante a comportamenti discriminatori. 3. Le società hanno l'obbligo di adottare tutti i provvedimenti idonei ad impedire che lo svolgimento della gara sia disturbato dal suono di strumenti che comunque rechino molestia, dal lancio e dallo sparo di materiale pirotecnico di qualsiasi genere e che durante la gara si verifichino cori, grida ed ogni altra manifestazione espressiva di discriminazione per motivi di razza, di colore, di religione, di lingua, di sesso, di nazionalità, di origine territoriale o etnica, ovvero configuranti propaganda ideologica vietata dalla legge o comunque inneggiante a comportamenti discriminatori nonchè di far rimuovere, prima che la gara abbia inizio, qualsiasi disegno o dicitura in qualunque modo esposti, recanti espressioni oscene, oltraggiose, minacciose, incitanti alla violenza o discriminatorie per motivi di razza, di colore, di religione, di lingua, di sesso, di nazionalità, di origine territoriale o etnica, ovvero configuranti propaganda ideologica vietata dalla legge o comunque inneggiante a comportamenti discriminatori. 4. Le società, in occasione delle gare programmate sui propri campi di giuoco, debbono tempestivamente inoltrare richiesta alla competente autorità perché renda disponibile la forza pubblica in misura adeguata. L'assenza o l'insufficienza della forza pubblica anche se non imputabile alle società, impone alle stesse l'adozione di altre adeguate misure di sicurezza, conformi alle disposizioni emanate dalla Lega o dal Settore di competenza. 5. L'arbitro, ove rilevi la completa assenza di responsabili al mantenimento dell'ordine pubblico, può non dare inizio alla gara. 6. Il responsabile dell’ordine pubblico dello stadio, designato dal Ministero dell’Interno, il quale rileva uno o più striscioni esposti dai tifosi, cori, grida ed ogni altra manifestazione discriminatoria di cui al comma 3) costituenti fatto grave, ordina all’arbitro, anche per il tramite del quarto ufficiale di gara o dell’assistente dell’arbitro, di non iniziare o sospendere la gara. 7. Il pubblico presente alla gara dovrà essere informato sui motivi del mancato inizio o della sospensione con l’impianto di amplificazione sonora od altro mezzo adeguato, e verrà immediatamente invitato a rimuovere lo striscione e/o a interrompere cori, grida ed ogni altra manifestazione discriminatoria di cui al comma 3) che hanno causato il provvedimento. 8. In caso di sospensione della gara, i calciatori dovranno rimanere al centro del campo insieme agli ufficiali di gara. Nel caso di prolungamento della sospensione, in considerazione delle condizioni climatiche ed ambientali, l’arbitro potrà insindacabilmente ordinare alle squadre di rientrare negli spogliatoi. 9. L’arbitro riprenderà o darà inizio alla gara solo su ordine del responsabile di cui al comma 6. La sospensione o il mancato inizio della gara non potrà prolungarsi oltre i 45 minuti, trascorsi i quali l’arbitro dichiarerà chiusa la gara, riferendo nel proprio rapporto i fatti verificatisi, e gli Organi di Giustizia Sportiva adotteranno le sanzioni previste dall’art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva, ferma restando l’applicazione delle altre sanzioni previste dal codice di giustizia sportiva per tali fatti.
 
08/05/2009  SOLOPESCARA.COM

INAUGURA LO STADIO, MA IL PESCARA NON PUO' GIOCARCI

Ormai Pescara sta diventando la città in cui può succedere tutto e il contrario di tutto. Alquanto singolare è ad esempio la questione stadio. Lo scorso campionato metà stadio è stato chiuso per lavori iniziati solo a sul finire del campionato. Quest’anno abbiamo dovuto disputare l’intero campionato in trasferta per i lavori di ristrutturazione (non entriamo nel merito delle tempistiche, dei soldi spesi e degli interventi fatti) e domenica prossima, giorno dell’ultima partita in casa stagionale che vale la salvezza (in C1, roba da non crederci…) cosa accade? La mattina sarà inaugurato il “nuovo” stadio Adriatico (ma forse gli cambieranno anche nome se non l’hanno già fatto) che però non ancora è ultimato e il pomeriggio, il Pescara e i suoi tifosi giocheranno la partita più importante della stagione a Giulianova!!! Perché? Perché lo stadio non da le dovute garanzie in questo momento per ospitare una partita di calcio, però sarà ugualmente fatta l’inaugurazione domenica mattina, per poi “richiuderlo” e portare a termine gli ultimi lavori. Ma c’è qualcosa che non quadra oppure siamo solo noi a vederle queste cose? Come mai nessuno ha fatto queste semplici e banali riflessioni? Bah, l’unica cosa certa è che domenica alle ore 15 saremo al Fadini di Giulianova a tifare il nostro Pescara, di tutto il resto ce ne freghiamo.
 
06/05/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

I VERI PESCARESI DOMENICA SONO A GIULIANOVA! Di parole quest’anno ne abbiamo scritte fin troppe. Abbiamo cercato in tutti i modi di riportare nella tifoseria Pescarese quel senso di appartenenza e quell’entusiasmo, elementi unici ed imprescindibili che appartenevano a NOI abitanti dell’ADRIATICO. Per confermare con i fatti le numerose avventure dei 40.000 di Bologna, delle frecce biancazzurre, etc. abbiamo cercato di coinvolgervi tutti giovani e meno giovani facendovi partecipi di nuove storie, perché quel cuore biancazzurro che batteva nei vostri petti riprendesse a battere con più vigore. Risultato di tutto questo ? Una continua presa per culo da parte di tutti. “Vi ridiamo lo stadio” avevano detto. Lo sapevamo che quest’anno non ci avremmo mai giocato, ma in cuor nostro ci avevamo sperato. Saremo 2000 a Potenza. Eravamo i soliti 250. Mettiamo il simbolo del delfino della Pescara Calcio come logo per la lista della nostra campagna elettorale alle comunali …. , non ne capiamo il senso . Ora basta. Il Pescara domenica giocherà per l’ennesima volta in casa dovendo affrontare un’altra trasferta. NOI RANGERS ci saremo tutti. Con le nostre vecchie sciarpe, con le bandiere consumate dal vento, con gli stendardi che ricordano i nostri amici scomparsi. Le solite facce? Non importa. Noi difenderemo sempre i nostri colori e saremo sempre presenti, ovunque scenderà in campo la nostra maglia. Chi vuole venire NOI siamo al FADINI di Giulianova, addirittura i biglietti ad un euro ! I veri Pescaresi domenica sono a Giulianova. PESCARA RANGERS L'IMPERO CONTINUA
 
05/05/2009  SOLOPESCARA.COM

DOMENICA SI GIOCA A GULIANOVA A 1 €

Lo spareggio di domenica prossima contro la Pistoiese si giocherà alle ore 15 al Fadini di Giulianova. Il costo dei biglietti sarà di 1 euro per tutti i settori. INUTILE DIRE CHE DOVRANNO ESSERE ESAURITI TUTTI I TAGLIANDI DISPONIBILI E PORTARE ALLA VITTORIA IL NOSTRO PESCARA
 
04/05/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU DOPO POTENZA

Dopo il pareggio esterno sul difficile campo del Potenza Cuccureddu analizza la gara e fa il punto della situazione. «Siamo venuti qui per giocarcela. Volevamo vincere e abbiamo fatto di tutto per raggiungere il nostro obiettivo. Purtroppo il calcio è fatto di episodi e noi non siamo riusciti a trovare la giocata giusta. Abbiamo fatto vedere di essere una squadra di livello ma ci è mancata la cosa più importante: mettere la palla dentro. Certo, avrei preferito soffrire mokto di più, essere dominato e vincerlla questa benedetta partita. Ma oggi i ragazzi hanno offerto una prova confortante». «C’è stata una grande reazione e io me l’aspettavo. Volevo vedere proprio questo genere di atteggiamento da parte dei ragazzi. Quella di oggi è la mentalità che una squadra forte deve avere quando si trova invischiata nelle zone basse. Dovevamo imparare a dominare la paura, e direi che la dimostrazione offerta oggi è stata importante contro un avversario che, non dimentichiamolo, oggi si giocava molto». «Il ritorno di Simon è importante -dice Cuccureddu- anche se non è ancora al meglio. E’ andato bene Zeytulaev dietro le punte, anche in fase difensiva. Bazzani è stato enorme., Prisco sempre presente. Ma tutti hanno fatto capire di essere attaccati a questa maglia. Credo sia stata la miglior gara della mia gestione. Era quello che volevo vedere. E adesso, naturalmente, bisogna battere la Pistoiese. Ma da oggi, sono ancora più ottimista...».
 
03/05/2009  SOLOPESCARA.COM

A POTENZA UN PESCARA SPRECONE; FINISCE 0-0

Alla fine Potenza-Pescara finisce in parità sotto una pioggia insistente che ha condizionato non poco la gara. Partita intensa e ricchissima di emozioni e occasioni frutto della voglia di entrambe di uscire in qualche modo dai Play out. Cuccureddu schiera un 4-3-1-2 con Prisco, Camorani, Romito, Diliso, Pomante, Ferraresi, Coletti, Giordano, Bazzani, Simon e Zeytulaev. Il Potenza orfano di Arlesi sostituito dal duo Catalano-De Stefano schiera Groppioni, Dei, Di Bella, Cammarota, Porcaro, Lolaico, Mangiapane, Berretti, Cozzolino, Sarno e Santoro. Presenti circa 100 sostenitori biancazzurri. Primo Tempo la gara inizia con la paura a farla da padrona in campo con squadre corte e attente a non scoprirsi troppo. Inizia il Pescara, al 3' minuto, con Zeytulaev a dare materiale ai cronisti. Dal fondo sinistro taglia un pallone insidioso al centro per Bazzani in corsa. L'arbitro ferma tutti per fuorigioco. Al minuto nr.9 Sarno si libera bene in area biancazzurra e grazie anche ad un rimpallo favorevole si ritrova solo difronte a Prisco che in extremis agguanta la palla. Al 12imo da calcio piazzato al limite dell'area potentina, batte Vitale di potenza ma il pallone termina tra le braccia di Groppioni. Troppo centrale il tiro del terzino di Balsorano. Al 15' Bazzani prova il destro da fuori area ma la sfera arriva debolissima tra le braccia del portiere. Minuto 19 Botta potente di Giordano a volo da fuori area che termina ad un soffio dal palo destro. Pescara vicinissimo al gol. Ottima sponda di Bazzani All 22 Dei per anticipare Zeytulaev lanciato a rete rischia l'autogol con palla che lambisce il palo alla sinistra di Groppioni. Al 23' Simon si fa spazio tra due avversari e lanciato a rete in piena area viene messo a terra dai difensori avversari senza nessun problema per il direttore di gara. Un minuto dopo ancora Simon imbeccato splendidamente di testa da Coletti spreca un'occasione da gol sottorete. 28' : Ottimo spunto di Zeytulaev che salta due avversari prima di entrare in area dove trova l'opposizione senza fallo di Porcaro che libera l'area. Pescara sempre vivo. Al 29imo, a centrocampo Mangiapane e Giordano danno vita ad un vivace confronto verbale sanzionato dal giallo dal direttore di gara. Al 31imo Bazzani in girata acrobatica centra la traversa di sinistro. Al 37' il cross di Diliso trova la testa di Bazzani che schiaccia con palla sul fondo. Al 38imo Potenza in contropiede va vicinissimo al gol. Cozzolino raccoglie un lancio lungo e da due passi spara a rete trovando Prisco pronto e sulla ribattuta Sarno in corsa manda alto- Al 42imo Ferraresi liberato da Bazzani manda la palla fuori da pochi metri. Un minuto dopo Sarno impegna ancora Prisco che deve distendersi per deviare in angolo. La prima frazione di gioco si chiude con un arbitraggio all'inglese, con pochissime interruzioni e senza recupero. Secondo Tempo Al rientro sul terreno di gioco nessuna sostituzione nelle due formazioni. Subito Zeytulaev pericoloso che guadagna il primo angolo della ripresa. Sulla battuta coletti manda nella mischia ma risolve in uscita il portiere avversario. Risponde il Potenza con un'incursione dalla sinistra che produce un suggerimento per Beretta che liscia clamorosamente la conclusione. Al 9' punizione del Pescara sulla linea dell'area di rigore avversaria ma il tiro di Vitale finisce contro la barriera. All'11 punizione per i padroni di casa con botta di Mangiapane dai 30 metri che impegna Prisco. Al 14 Santoro prova il tiro dai 35 metri ma Prisco non si fa trovare impreparato. Al 15imo Cuccureddu passa al 4-4-2 sostituendo ZEytulaev con Felci. Al 17' Mangiapane rimedia il secondo giallo per fallo da tergo su Giordano e con il rosso conseguente abbandona i suoi in 10. Al 19imo Bazzani serve Simon che nonostante il fuorigioco segnalato centra il palo avversario. Al 20' Clamoroso gol di Cozzolino che liberato da Sarno batte Prisco ma il guardialinee ferma tutto per fuorigioco. Cozzolino per proteste viene anche ammonito rischiando moltissimo con Vallesi di Ascoli Piceno. Al 24imo Diliso abbatte Dei sul fondo sinistro e rimedia anche lui il cartellino giallo. Il potenza prova a sostituire Cantoro per il giovane Nappello. Al minuto 26 secondo cambio nel Pescara: esce Giordano ed entra Scappaticci. al 27imo Scappaticci palla al piede per 20 metri arriva al limite dell'area avversaria e con un bel tiro in corsa centra il palo opposto a Groppioni. Al 30imo l'ex calciatore del Napoli Tommaso Romito prende il giallo per fallo tecnico a centrocampo. 33' : Cross di Diliso per Bazzani che stoppa e conclude bene angolato di destro: gran parata di Groppioni. Pescara sempre vicino al gol del vantaggio. 34' : Ultimo cambio nel Pescara: entra Federico Laens ed esce Lucas Simon. Al 35imo Felci confeziona un cross Per Bazzani ma Porcaro anticipa Bazzani sottorete. Vicino allo scadere (minuto 42) Laens viene fermato in fuorigioco lanciato a rete da un lancio di Ferraresi Al novantesimo il direttore di gara segnala 5 minuti di recupero. Al 92esimo miracolo di Lorenzo Prisco su Cozzolino che batte un tiro a volo da pochissimi metri. un minuto dopo Scappaticci trattiene un avversario in modo plateale e nasce un parapiglia generale che coinvolge molti calciatori. Dall'episodio nasce l'espulsione diretta per Nappello per proteste egiallo per Scappaticci. Alla ripresa del gioco cè ancora tempo pero' per un arrembaggio potentino all'area biancazzurra che fa tremare Prisco e compagni. La gara termina sullo 0 a 0 dopo emozioni a non finire e con i padroni di casa in 9. Direzione di gara discutibile con il Sig. Vallesi che nel primo tempo lascia correre tutto mentre nel secondo distribuisce cartellini ad ogni fallo senza sanzionare tanti calci di rigore soprattutto a vantaggio dei pescaresi. Alla fine Potenza e Pescara non hanno saputo sfruttare le tante occasioni da rete. Impossibile dimenticare l'occasione di Bazzani (che ha centrato anche un palo in mezza girata) e l'occasione di Ferraresi che da due metri e a porta vuota è riuscito a mandare la palla fuori dal sette. In sintesi un Pescara voglioso ma sprecone (per dirla con buone parole) che nonostante la superiorità tecnica non ha saputo neanche sfruttare la superiorità numeica regalata dal direttore di gara. Il punto per entrambi è deludente ma serve poco di piu' al Pescara che si avvantaggia, in classifica, della sconfitta di Foligno e Taranto.
 
02/05/2009  SOLOPESCARA.COM

POTENZA-PESCARA PRE PARTITA E PRECEDENTI

Potenza e Pescara scenderanno in campo alle 15 di domani allo stadio "A. Viviani" nell'ennesima sfida salvezza tra due dirette concorrenti alla retrocessione. Nel Pescara di Cuccureddu in difesa probabilmente tornerà Diliso a destra, con la linea centrale affidata al tandem Pomante-Romito. Anche se quest’ultimo non è al top della condizione, sarà regolarmente della partita. La linea mediana, se verrà riconfermato il modulo 4-3-3, sarà composto da Coletti, Ferraresi e Stella. In attacco l’unica novità è rappresentato dal rientro di Simon, affiancato da Zeytulaev e con Bazzani al centro. Anche il Potenza, che in settimana ha esonerato il tecnico Arleo, è alle prese con numerose assenze. Il tandem tecnico Catalano-De Stefano deve rinunciare a Patarini infortunato e tre squalificati (Sabatino, Cuomo e Suppa). Il reparto difensivo è completamente da ridisegnare, mentre in avanti si spera nel recupero di Nolè e Cozzolino. Questi i convocati biancazzurri: PORTIERI: Bartoletti, Prisco DIFENSORI: Vitale, Diliso, Pomante, Siniscalchi, Romito, Sembroni. CENTROCAMPISTI: Scappaticci, Iandoli, Coletti, Giordano, Ferraresi. Stella, Felci. ATTACCANTI: Inglese, Zeytulaev, Laens, Simon, Bazzani. Fermati dal Giudice Sportivo: Indiveri, Perrulli, Camorani. Infortunati: Verratti. Precedenti La gara Potenza-Pescara ha 9 precedenti in campionato. L'ultima gara con il Potenza risale al 27 agosto 2008 quando nell'eserdio del campionato di serie C1 2007-08 i "baby" biancazzurri subirono 4 reti al "Viviani". Il precedente piu' lontano nel tempo risale invece al campionato di IV Serie (gir. G) 1954-55. Il 12 dicembre 1954 l'allora Monticchio Potenza vinse sul Pescara di Umberto De Angelis per 1 a 0. Il totale dei precedenti è tutto a favore dei padroni di casa che hanno imposto agli ospiti biancazzurri 8 sconfitte concedendo solo un pareggio nel 1970.
 
30/04/2009  SOLOPESCARA.COM

FRATTURA TRA SERIE A E SERIE B: LA LEGA CALCIO SI DIVIDE

Frattura nella Lega, la Serie A "lascia" la B e si affida a Beretta I due organismi hanno deciso di dividersi, a Maurizio Beretta il compito di avviare il nuovo ciclo. Clamorosa scissione all'interno della Lega Calcio: la Serie A ha deciso di separarsi dalla Serie B e di avviare un nuovo organismo. A condurre la massima serie verso questo evento rivoluzionario sarà Maurizio Beretta, ex direttore generale di Confindustria, l'uomo designato circa due settimane fa dai presidente dei club di A per la poltrona di presidente della Lega, da opporre al presidente uscente Antonio Matarrese. A dare l'annuncio della scissione è stato Maurizio Zamparini, interpellato dai cronisti uscendo dai locali della Lega Calcio a Milano: "Abbiamo fatto la nuova Lega di Serie A, questa volta sul serio. Non sono contento, ma è una cosa che andava fatta". A chiedere la separazione sono state 19 squadre di A, tutte ad esclusione del Lecce. Per gestire il processo di divisione tra i due organismi potrebbe essere necessario un commissariamento. Durante l'assemblea sono stati bocciati inoltre i regolamenti proposti da A e B.
 
29/04/2009  SOLOPESCARA.COM

NOTIZIARIO: PRONTO IL TRIDENTE CON SIMON

Da Potenza Il Potenza, prossimo avversario dei biancazzurri, ha sollevato l’allenatore Pasquale Arleo dall'incarico di responsabile tecnico della squadra. Lo comunica il sito web ufficiale della società lucana. Fatale, per il tecnico, la sconfitta subita dalla squadra lucana a Foligno per 3-1. In sostituzione di Arleo il duo interno Giuseppe Catalano e il mister delle giovanili Giuseppe De Stefano. Contro il Pescara fuori Cuomo, Suppa e Sabatino per squalifica (quest'ultimo autore dell'unica rete al Foligno). Dal ritiro Nel Pescara in "ritiro" a Città Sant'Angelo, nell'ultimo allenamento in ripresa Giordano e Siniscalchi, Romito invece probabilmente non sarà della trasferta assieme a Camorani appiedato dal Giudice Sportivo. L'argentino Simon che sembra in buona condizione fisica e pronto per l'impiego nella prossima di campionato sarà il vertice del possibile tridente biancazzurro. Partita in TV Per tutti coloro che non potranno seguire il Pescara in trasferta ricordiamo che la gara di campionato POTENZA - PESCARA in programma domenica 19 aprile alle ore 15.00, sarà trasmessa sul canale satellitare ContoTV 3 (Numero 959 decoder Sky) al costo di 5 Euro se acquistata in prevendita.
 
29/04/2009  SOLOPESCARA.COM

BIGLIETTI OSPITI A CARO PREZZO

I biglietti per il settore ospiti dell’importantissimo match di domenica al Viviani di Potenza, costeranno addirittura ben € 14 a cui va aggiunto il diritto di prevendita (!) che saranno acquistabili presso tutti i punti vendita del circuito Ticket One: veramente un furto se si pensa che stiamo parlando di una gara di serie C e per di più in uno stadio che è tutt’altro che il Camp Nou o San Siro. Ennesima anomalìa che i tifosi biancazzurri sono costretti a subire quest’anno che, a prescindere da come finirà, ci ricorderemo per sempre. Ricordiamo che i Pescara Rangers (vedi news dedicata) stanno organizzando la trasferta in pullman e che ci si potrà rivolgere in sede (via Pepe di fronte lo stadio) per le prenotazioni del solo biglietto per il viaggio.
 
28/04/2009  SOLOPESCARA.COM

QUESTIONE STADIO E PLAY OUT

Ieri è arrivato l’ok alla riapertura dello stadio Adriatico da parte dell’amministrazione comunale e della questura per l’ultima gara casalinga della stagione, in programma il 10 maggio contro la Pistoiese. Ma dipenderà dalla pioggia che potrebbe condizionare, e non poco, l’ultimazione dell’ampia opera di restyling dell’impianto cittadino. Oggi, agli occhi dei passanti, lo stadio appare come un cantiere aperto che necessita ancora parecchi interventi, almeno all’esterno. Il problema, più che la gara con la Pistoiese, riguarda un’eventuale disputa dei play out. Se il Pescara chiudesse al quintultimo o quartulimo posto dovrebbe giocare la gara di ritorno in casa, domenica 7 giugno. Particolare non di poco conto: sabato 6 giocherà all’Adriatico la Nazionale una gara amichevole per raccogliere fondi pro terremotati. Il delegato allo sport del Comune di Pescara, Enzo Imbastaro, ieri si è attivato per risolvere il problema in tempi brevissimi.
 
28/04/2009  SOLOPESCARA.COM

ARRIVA IL SILENZIO STAMPA

dal sito ufficiale Allo scopo di preservare un clima di serenità e di concentrazione tra i calciatori in un momento fondamentale per la stagione, la società pescarese, insieme all’allenatore biancazzurro, ha deciso che fino alla fine del campionato sarà il solo Antonello Cuccureddu a rilasciare dichiarazioni alla stampa.
 
27/04/2009  SOLOPESCARA.COM

I RANGERS PER POTENZA

Il club Pescara Rangers in occasione della partita Potenza-Pescara in programma domenica 3 Maggio alle ore 15, organizza dei pullman che raggiungeranno il capoluogo lucano per sostenere i nostri colori, nonostante tutto noi non molliamo! il NOSTRO impegno è sempre massimo, le NOSTRE maglie sempre sudate…. Per chi fosse interessato e volesse maggiori informazioni, suggeriamo di recarsi presso la sede del club in via Pepe 93, di fronte i botteghini della curva Nord “Marco Mazza” . Ricordiamo inoltre che il biglietto per assistere alla gara va acquistato separatamente presso i soliti punti vendita.
 
27/04/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU: IL PESCARA HA I MEZZI PER SALVARSI

Antonello Cuccureddu (5 punti in 5 gare) dopo il deludente risultato e lo scivolone in zona play out. Analizza gara e situazione «In realtà siamo sempre stati ai margini della zona spareggi - dice il tecnico - e per questo le cose non cambiano molto. Non ci è andata bene neanche oggi, nonostante l'impegno dei ragazzi. Adesso ci aspettano tre finali: non si può più sbagliare. E se dovessimo ritrovarci, malauguratamente, agli spareggi, saremmo comunque in grado di giocarceli e di salvarci». Sulla gara contro il Sorrento: «...nel primo tempo è vero che il Sorrento ha fatto ottime cose, va detto che nella ripresa si è visto quasi sempre il Pescara. Purtroppo solo dopo aver regalato l'ennesimo gol agli avversari. Ma la reazione c'è stata. Credo che ci sarebbe stato anche il rigore su Scappaticci, ma gli arbitri sembrano non volerci fischiare niente. Le chance di salvezza di questa squadra restano immutate»... In tribuna e poi in sala stampa si rivede l'ex patron Pietro Scibilia, che i tifosi hanno salutato con uno striscione per i suoi 80 anni. «Emozionante. Mi fa male vedere il Pescara così in basso. Spero che arrivi la salvezza perché questa società può costruire un futuro importante».
 
26/04/2009  SOLOPESCARA.COM

NIENTE DA FARE, IL PESCARA E' A PEZZI

Il Pescara anche stavolta non riesce a vincere e soprattutto a convincere, facendo fare un figurone anche al modesto Sorrento dei tanti ex (mister Simonelli, Giampaolo, Biancone, De Martis, Spadavecchia) che ormai non ha più nulla da chiedere al campionato. L’1 a 1 finale arriva tra l’altro anche in rimonta grazie a un bel gol su calcio piazzato di Vitale a dieci dal termine che così pareggia la rete dell’ottimo Ripa. Inutile il confusionario forcing finale che non produce nulla. Complici le vittorie di Lanciano, Taranto, Foligno e Pistoiese, il Pescara è ora praticamente con l’acqua alla gola (anche se dista 1 solo punto la salvezza), visto che per evitare i play out dovrebbe almeno andare a vincere domenica a Potenza che da oggi è ultimo in classifica e quindi si giocherà le ultime chance proprio con i biancazzurri. Purtroppo non c’è nulla che faccia ben sperare visto che siamo l’unica squadra che non ha mai vinto in trasferta, siamo la squadra che ha subito più gol e soprattutto il Pescara di queste ultime giornate non è in grado di lottare col coltello fra i denti come le altre squadre. Non siamo mai incisivi sotto porta e contemporaneamente siamo molto fragili dietro dove rischiamo di prender gol quasi ad ogni azione che subiamo. Non resta che appigliarci alla buona sorte, ad oggi non c’è altro cui sperare. UNA COSA E’ CERTA: QUESTI CALCIATORI NON SI MERITANO UNA CURVA COME QUELLA PESCARESE, ANCHE OGGI STRAORDINARIA. On-line le foto della gara
 
25/04/2009  SOLOPESCARA.COM

OBBLIGATORIO VINCERE

Vincere e basta! Non c’è altro risultato per i biancazzuri che domani affronteranno al Fadini di Giulianova il Sorrento. Dopo la pessima prestazione di Castellammare e la scadente prova offerta contro l’Arezzo, i calciatori hanno l’obbligo di vincere la quart’ultima gara di campionato, perché se così non fosse i play out sarebbero praticamente certi e questa ulteriore umiliazione non sarà gradita alla piazza. Basta chiacchiere, basta parlare di finali (soprattutto se è questa la grinta che ne esce fuori, allora sarebbe meglio parlare di amichevoli…), basta parlare di arbitri, la squadra domenica sera dovrà avere 37 punti in classifica, senza “se” e senza “ma”. Non importa chi giocherà, quale sarà il modulo, i tanti ex che affronteremo, etc, in questo momento non ci interessa nulla, se non i 3 punti. FUORI GLI ATTRIBUTI E VITTORIA AD OGNI COSTO !!!
 
24/04/2009  SOLOPESCARA.COM

PUNTI DI PENALIZZAZIONE

La stagione a cavallo tra il 2008 e il 2009 è sicuramente da dimenticare per i tifosi del Pescara. Oltre alle note e controverse vicende societarie che hanno portato la società al fallimento nel dicembre 2008 (fallimento risolto con l'acquisizione della vecchia società da parte di una nuova cordata guidata dall'imprenditrice Deborah Caldora), sul Pescara si è abbattuta la scure dei giudici della commissione disciplinare della FIGC. Proviamo a fare chiarezza a riassumere e a motivare i punti di penalità della stagione corrente. Penalizzazione di 1 punto Il 17 settembre 2008 il Pescara viene deferito su richiesta della Procura Federale di Stefano Palazzi e riguarda irregolarità di carattere amministrativo riferite alle procedure di iscrizione del campionato 2008-09. Il deferimento per non aver depositato, entro il termine del 30 giugno 2008, l’attestazione sottoscritta dal legale rappresentante e dal presidente del collegio sindacale in ordine all’avvenuto pagamento del debito IVA relativo al periodo di imposta 2006. Il 18 settembre 2009 la commisiione disciplinare riunitasi per dicutere il deferimento assolve il Pescara ma la procura federale presenta ricorso davanti alla Corte di Giustizia Federale (ex Caf). Il 10 dicembre 2008 a distanza di tre mesi il Pescara viene penalizzato di 1 punto. Viene accolto il ricorso della Procura Federale che di fatto ha contraddetto la Disciplinare e nella stessa sentenza oltre alla penalità per i biancazzurri arriva anche l' inibizione per sei mesi per entrambi i fratelli Soglia. Penalizzazione di tre punti il 12 marzo 2009 nello stesso giorno in cui la FIGC riconsegna il titolo sportivo della fallita Pescara calcio alla neonata Delfino Pescara 1936 capitanata da Caldora e De Cecco arriva la notizia della penalizzazione di tre punti da scontare nel campionato in corso. La Commissione Disciplinare infligge tre punti di penalità al Pescara perchè viene riconosciuta una responsabilità oggettiva alla società nella causa con cui Daniele Fortunato (tesserato con il Pescara, ma fuori rosa da inizio stagione 2008) aveva citato per danni la Ternana, sua ex squadra. 6 mesi di squalifica e 5.000 euro di ammenda per il calciatore mentre al Pescara vanno tre punti di penalità e un'ammenda di 10.000 euro (in classifica il Pescara scende a quota 26, al quartultimo posto della graduatoria). Il giocatore avrebbe dovuto chiedere l'autorizzazione alla deroga dalla clausola compromissoria. In pratica, il centrocampista, prima di denunciare la Ternana per Mobbing nel 2007, citandola in giudizio davanti al tribunale di Terni, avrebbe dovuto chiedere l'autorizzazione alla FIGC e avrebbe oltretutto dovuto informare il Pescara. Proprio la Ternana penso' bene di informare la Procura federale, mettendo in moto il meccanismo A seguito della pesante sanzione inflitta dalla disciplinare il Pescara, oltre a presentare immediato ricorso, avvia davanti al Collegio arbitrale della Figc la procedura per il licenziamento di Daniele Fortunato. Il 7 aprile 2009 vengono poi finalmente restituiti i tre punti al Pescara. La Corte di Giustizia Federale, accoglie il ricorso della società abruzzese, difesa dagli avvocati Edoardo Chiacchio, Monica Fiorillo, Michele Cozzone e Donato Di Campli restituendo i punti decurtati alla squadra dalla Commissione Disciplinare. Nella stessa sentenza viene dimezzata anche l'ammenda per la società che passa da 10mila a 5mile euro. Respinto, invece, il ricorso dello stesso Daniele Fortunato che vede riconfermare le sanzioni e le ammende a proprio carico. La prossima penalizzazione Dopo le penalizzazioni per 1 punto per i ritardi nei pagamenti e quella di 3 punti (poi ritirata) per la responsabilità oggettiva attribuita al Pescara per vicenda dell'ex giocatore della ternana Fortunato, nell'aprile 2009 arriva la notizia di una nuova ulteriore possibile penalizzazione per il caso "Cappai". Il 3 Aprile 2009 il procuratore federale deferisce alla Commissione disciplinare, l'ex presidente del Pescara Gerardo Soglia. La decisione, per non aver provveduto a depositare entro il termine prescritto le garanzie bancarie previste in caso di splafonamento del budget-tipo causato dal contratto del calciatore Roberto Cappai acquistato in estate 2008 dalla nuorese. Le società di Lega Pro nel 2008 potevano tesserare e stipulare contratti sino ad un tetto ingaggi pari a 1,4 milioni di euro, in caso contrario i club dovevano, a norma di regolamento, cautelarsi versando una fideiussione bancaria. Il Pescara tesserando l'attaccante sardo Cappai "sfora" e non ottempera a l'obbligo di copertura. Anche se i fatti sono riferiti al 2008 e fanno capo a Gerardo Soglia il procuratore federale deferisce anche la neonata Delfino Pescara 1936 srl, nella qualità di società che ha acquisito il titolo del Pescara Calcio Spa. Il caso pero' si trascinava da parecchi mesi e la Eurocat (subentrata al gruppo Soglia), attraverso la persona di Ilvano Ercoli, diede rassicurazioni (ottobre 2008) sulla risoluzione bonaria della controversia con la rescissione del contratto del centravanti sardo. Il 23 aprile 2009, giorno di discussione del caso Cappai l'ennesimo colpo di scena. La Commissione Disciplinare Nazionale, accogliendo un'eccezione procedurale sollevata dai legali della società, dispone l'interruzione del procedimento rinviando il giudizio a data da destinarsi. Tradotto in parole povere la penalizzazione resta nell'aria e probabilmente sarà da scontarsi nel campionato successivo (2009-10).
 
23/04/2009  SOLOPESCARA.COM

CASO CAPPAI RINVIATO, SQUADRA IN RITIRO

Caso Cappai Attraverso un comunicato apparso sul sito ufficiale della società si rende noto che la Commissione Disciplinare Nazionale, accogliendo un'eccezione procedurale sollevata dai legali pescaresiu, ha disposto l'interruzione del procedimento rinviando il giudizio a data da destinarsi. Squadra in ritiro Dopo l'imbarazzante prova di Vasto la società corre ai ripari tentando l'ultima carta del ritiro. Gli uomini di Cuccureddu hanno dunque affrontato oggi il primo giorno di ritiro nelle Marche. Nell'allenamento odierno, per preparare al meglio la partita di domenica contro il Sorrento, non si sono allenati Siniscalchi che ha ancora problemi fisici e Stella alle prese con un attacco influenzale. Giudice sportivo DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell'A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 23 Aprile 2009 ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano: GARE DEL 22 APRILE 2009 PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari: SOCIETA' AMMENDA € 1.500,00 DELFINO PESCARA 1936 SRL perchè propri sostenitori esponevano uno striscione con frasi offensive verso l'istituzione calcistica e intonavano cori dello stesso tenore; gli stessi lanciavano una bottiglia d'acqua sul terreno di gioco, senza conseguenze. CALCIATORI ESPULSI SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE PERRULLI GIAMPIETRO (DELFINO PESCARA 1936 SRL) perchè alla notifica del provvedimento di ammonizione assumeva atteggiamento di scherno nei confronti del direttore di gara accompagnandolo con frasi irriguardose. CALCIATORI NON ESPULSI SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE INDIVERI GIOVANNI (DELFINO PESCARA 1936 SRL) per atto di violenza verso un avversario in reazione ad una precedente provocazione al termine della gara, accompagnato da frasi offensive e minacciose (r.A.A e r. proc.fed.). AMMONIZIONE CON DIFFIDA (VII INFR) CAMORANI ALFONSO (DELFINO PESCARA 1936 SRL), COLUSSI ROBERTO (VIRTUS LANCIANO 1924 SRL), CONTE MIRKO (AREZZO S.P.A.), PERRULLI GIAMPIETRO (DELFINO PESCARA 1936 SRL), GIORGINO DAVIDE (TARANTO SPORT S.R.L.)
 
23/04/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PUNTO CRITICO DELLA SITUAZIONE

In attesa della sentenza sul caso Cappai, che potrebbe essere rinviata, proviamo a fare il punto sulla situazione del Pescara. Dopo 30 gare giocate il Pescara è in piena zona Play off. Dopo 37 anni dall'ultima retrocessione dalla C1 il Pescara ha avuto alti e bassi navigando soprattutto in serie B con alcuni campionati in serie A e in serie C. Anche se di retrocessioni negli ultimi anni se ne sono viste tante (troppe per noi tifosi) si trattava di passaggi dalla A alla B o dalla B alla C con repentine e immediate risalite in cadetteria che, grazie all'entusiasmo della piazza, sanavano poi ogni rancore. Quella di questa stagione travagliata non è ancora una retrocessione sulla carta ma, conti alla mano, il Pescara registra il suo peggior risultato (parziale...) in campionato di C dal 1972 considerando quindi la categoria. In 30 gare i punti raccolti (senza penalizzazioni) ammontano a 35 che raccontano di sole 8 vittorie, 11 pareggi e 11 sconfitte. Il Pescara è attualmente l'unica formazione del girone B di prima divisione a non aver mai vinto una gara in trasferta. Ad alzare la febbre dei numeri ci si mette anche il computo totale dei gol. 29 gol fatti contro i 41 subiti. Dato inquietante che rilega il Pescara all'ultimo posto nella classifica delle squadre che hanno incassato piu' reti. Neanche la classifica dei gol fatti sorride ai biancazzurri che sorpassano in classifica solo squadre come Pistoiese, Potenza e Juve Stabia. Una stagione da raddrizzare immediatamente e, aggiungiamo noi, da dimenticare con altrettanta fretta.
 
23/04/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU: UNA SCONFITTA PESANTE!

Poco o nulla da salvare. Cuccureddu non cerca alibi. Il Pescara ha fallito un'altra tappa di avvicinamento alla salvezza. «Una sconfitta pesante per il modo in cui è maturata - dice il tecnico - perché era una partita che sembrava incanalarsi verso lo 0-0. Anzi, abbiamo creato noi le migliori occasioni prima di subire il loro primo gol su quel calcio d'angolo che ci ha condannati». L'1-0 di Matute e poi la scellerata espulsione di Perrulli sono le chiavi di una sconfitta evitabile. «Un errore che non è giustificabile, non si può lasciare la squadra in dieci in quel modo» asserisce Cuccureddu. Un Pescara che usa il fioretto in una fase del campionato in cui servirebbero lottatori: «I ragazzi devono capire che questo non è un gruppo di fuoriclasse, e che non siamo la prima in classifica. Siamo nel bel mezzo della lotta per non retrocedere e servono carattere e cattiveria se vogliamo salvarci. La fortuna non ci aiuta? E' vero, ma bisogna anche andare a cercarsela. Comunque, la prestazione non è da buttare. C'è stata una reazione rispetto a Castellammare, soprattutto perché abbiamo giocato contro una delle squadre più forti del girone». La rivoluzione nell'undici titolare non ha portato risultati: «C'è stata una rotazione degli uomini e ci sarà ancora perché in questo gruppo non ci sono intoccabili. Pensiamo al Sorrento, un'avversaria alla nostra portata ma comunque non facile da affrontare. Ci sono ancora in palio dodici punti e noi dobbiamo cercare di conquistarne il più possibile per raggiungere, tutti insieme, l'obiettivo che la società ci ha chiesto. Saranno decisive le due partite casalinghe". Ultima nota del Cuccu sulla delusione dei tifosi: "Li capisco, meriterebbero ben altro. Hanno ragione a fischiare, ma chiedo anche a loro di lottare con noi per ottenere questa salvezza». L’amministratore delegato Daniele Sebastiani: «Sono molto deluso, da qui alla fine non ci sono più alibi per nessuno. A parte qualche scelta discutibile, il tecnico può lavorare in piena autonomia. Non ci piace l’atteggiamento della squadra, sembrava quella delle ultime partite della gestione Galderisi. Abbiamo messo i giocatori nelle condizioni migliori per lavorare, ci aspettiamo maggiore rispetto e impegno». Da oggi, probabilmente, altro ritiro, a Giulianova, per preparare lo spareggio con il Sorrento.
 
22/04/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-AREZZO FINISCE 2 A 0

Noi vogliamo questa vittoria..."cantano i tifosi del Pescara all'Aragona di Vasto". Nell'importantissimo recupero di campionato pero' il Pescara crolla nell'ennesimo appuntamento cruciale. Cuccureddu che nella gara di Castellammare aveva l'alibi delle assenze si ritrova a giocare con l'Arezzo con la squadra quasi al completo e con tutte le carte in regola per poter finalmente uscire da una brutta situazione. I biancazzurri scendono in campo con Indiveri, Camorani, Iandoli, Coletti, Romito, Pomante, Felci, Pisciotta, Bazzani, Zeytulaev e Perrulli. In panchina pronti Prisco, Vitale, Sembroni, Ferraresi, Giordano, Stella e il giovane Laens. La gara subito in avvio si presenta ostica e giocata sotto un clima talmente teso da condizionarne sicuramente l'esito. In campo gli ex Croce, Terra e il fischiatissimo Fanucci. Le cose migliori arrivano comunque dall'uzbeko Zeytulaev che attorno alla mezz'ora sfiora il gol del vantaggio in risposta ad un palo centrato dagli ospiti. In sintesi, un primo tempo certamente a favore degli ospiti che collezionano buone occasioni su un Pescara timido e impacciato che ha il solo merito di raggiungere il riposo a reti inviolate. Nel secondo tempo il Pescara entra in campo con il piglio giusto ma è pero' sempre la tensione nervosa a condizionare la gara. al 7imo minuto della ripresa il centrocampista camerunense Matute si guadagna un calcio d'angolo e dagli sviluppi sblocca il risultato battendo Indiveri. Con lo svantaggio nervi a fior di pelle e al 13imo Perulli già ammonito si fa espellere con un rosso diretto dall'arbitro Meli di Parma. Con il Pescara in 10 cadono gli schemi e si assiste all'arrembaggio disperato verso il portiere avversario Paoletti. Al 16' ancora Zeytalaev va vicino alla rete ma sulla conclusione trova l'ex Terra a fare da scudo. Al 22' Cuccureddu prova il doppio cambio; Felci e Coletti lasciano il posto a Ferraresi e Laens; Il Pescara si butta in avanti ma come sempre a mancare è la lucidità sottorete. Camorani raccoglie una ribattuta dopo una doppia percussione di Zeytulaev e Bazzani ma la palla finisce ancora fuori dal sette. Al 34' Conte deve intervenire in modo disperato per fermare Laens in cavalcata verso Paolini. Poco dopo arriva il terzo cambio del Pescara; entra Giordano per Iandoli. Al 36imo Bazzani rimedia un calcio di punizione ma anche il giallo per proteste. Al 38' Baclet si mangia la rete del raddoppio calciando fuori da buona posizione. Risponde Bazzani al 42imo che lanciato a rete viene fermato clamorosamente dal guardialinee per fuorigioco. nella lista degli ammoniti si affretta anche Camorani a farsi annotare e rimedia il giallo al 44' dopo un contrasto con Croce. Il buio totale si registra al 45imo quando Tuienzo spegne i riflettori dell'Aragona. L'attaccante aretino con un controllo fortunoso mette fuori gioco Pomante e batte Indiveri. A tempo scaduto caos in campo con scintille tra Croce e Indiveri con i tifosi pescaresi che non le mandano a dire ai propri calciatori. Al momento, e con una penalizzazione alle porte il Pescara registra il peggior risultato in classifica, seppur provvisoria, dal 1972. Dunque per vedere un Pescara tanto in basso bisogna tornare indietro nel tempo di ben 37anni. Il Lanciano vittorioso per 2 a 0 complica, se possibile, la classifica. Tra le note finali segnaliamo che con 1062 spettatori e con 800 paganti l'incasso della gara è stato interamente devoluto ai terremotati aquilani
 
22/04/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PUNTO SUL RECUPERO PESCARA-AREZZO

Prima Divisione. Oggi i recuperi delle partite rinviate l’11 aprile per il terremoto, si gioca alle 15. I biancazzurri all’Aragona di Vasto giocheranno contro l’Arezzo con l’occasione del riscatto dopo la triste prestazione di Castellammare di Stabia. Cuccureddu cambia mezza squadra: dentro Romito, Pisciotta, Zeytulaev e Bazzani... "Ma il vero problema è il nostro atteggiamento - spiega Cuccureddu - Ovviamente mi aspetto una reazione dopo la gara con la Juve Stabia nella quale abbiamo mostrato una superficialità ingiustificabile. Non ho ancora parlato con i ragazzi. Dirò loro qualcosa nelle ultime ore prima del match perché a volte è meglio sbollire. Ma certi errori non posso più tollerarli". I toscani (con gli ex Croce, Chianese, Terra, Fanucci oltre ad Andrea Iaconi e Pierfrancesco Visci) non stanno attraversando un momento particolarmente brillante e certo il doppio cambio di allenatore non ha giovato alla stabilità tecnica ed emozionale del gruppo. Ma l’organico è forse il migliore della categoria, e una squadra con un potenziale simile può esplodere da un momento all’altro. Mister Cari in conferenza stampa: "E’ una settimana diversa, particolare, metteremo in campo qualcosa di fresco con un turn over abbondante per tanti motivi, primo su tutti quello di giocare tre partite una settimana. Non ho visto una squadra senza ne cuore ne anima, ho visto una squadra che vuol ottenere, in questo momento di campionato c’è un equilibrio importante perché tutti cercano punti. Sotto quest’ aspetto sono contento di quello che stiamo facendo, i ragazzi sono ottimi professionisti che durante la settimana si allenano al massimo. Il Pescara gestisce bene l’ambiente dove gioca, non esprime un calcio stratosferico ma sfrutta tutte le opportunità con furbizia." Probabili formazioni Pescara: Indiveri, Camorani, Pomante, Romito, Vitale, Felci, Pisciotta, Ferraresi (Coletti), Perruli, Zeytulaev, Bazzani. A disp: Prisco, Sembroni, Siniscalchi, Coletti, Stella, Laens, Inglese. All. Cuccureddu Arezzo: Paoletti; Djuric, Terra, Fanucci, Doga; Bricca, Beati; Croce, Lauria, Cavagna; Turienzo. A disp.Botticella, Conte, Grillo, Matute, Bondi, Baclet, Chianese. All. Cari.
 
21/04/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTI UNITI PER SALVARCI

Inutile girarci attorno: tra mercoledì e domenica prossima, ci giochiamo buona parte del campionato visti gli impegni casalinghi contro Arezzo e Sorrento inframezzati dalla sentenza sul caso Cappai di giovedì. È normale che tutti siamo rimasti male per come abbiamo perso a Castellammare, perchè non è ammissibile una prestazione del genere a questo punto del campionato, visto anche che non è la prima volta che accade (vedi Gallipoli per dirne una di recente); ora però non è il momento delle critiche perché abbiamo il dovere di raggiungere l’obiettivo della salvezza il prima possibile in modo da permetterci di pianificare un campionato di vertice il prossimo anno. Per questo invitiamo tutti a fare l’ennesimo sacrificio e venire a Vasto domani nonostante il giorno e l’orario feriale (ore 15) per cercare di vincerla noi la partita come spesso è accaduto in “casa”: ricordiamoci che i giocatori passano, ma noi restiamo, quindi abbiamo il dovere di tifare per noi stessi e per le nostra città, perché l’anno prossimo noi tifosi dobbiamo ripartire da questa categoria. Battere l’Arezzo di Iaconi&Visci può rappresentare un ulteriore stimolo, anche se a questo punto del campionato e in questa situazione di classifica, gli stimoli non dovrebbero mancare proprio a nessuno.
 
20/04/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU SU JUVE STABIA-PESCARA

Per il Pescara la brutta sconfitta di Castellammare è un brusco passo indietro nella strada verso la salvezza. La squadra ha subito tre gol in 20 minuti per colpa di errori gravissimi e si è arresa senza lottare. Cuccureddu, a fine gara, prova a dare delle risposte. «Non sono abituato ad analizzare la prestazione domenicale a caldo alla fine partita, lo farò con calma alla ripresa della preparazione – spiega Cuccureddu - I tanti errori commessi nella prima parte dell’incontro ci sono costati caro, ed in questa fase del campionato la concentrazione è una caratteristica fondamentale. E se dopo venticinque minuti sei sotto di tre reti vuol dire che in campo non c’è la concentrazione giusta. Senza dubbio la lezione ricevuta sarà salutare per crescere e lavorare tutti insieme. Non è la squadra che piace a me, nella mia mentalità di lottatore non ammetto affatto certe prestazioni sottotono, mi piacerebbe vedere la squadra più cattiva e determinata come se ogni pallone giocato fosse quello decisivo. Mi dispiace soprattutto per i tifosi che ci seguono con calore ovunque, non meritano di tornare a casa con l’amaro in bocca». «Prova imbarazzante ma ciò non vuole certo dire che la squadra era scarica – argomenta Cuccureddu – La gara era preparata bene, nei minimi particolari, ma forse la sosta ci ha fatto male interrompendoci il ritmo in un momento per noi positivo. Non dimentichiamo che il calcio è fatto di episodi e quell’ingenuità commessa dal mio giocatore in occasione del rigore è uno di quelli che decidono le partite. Non dimentichiamo poi che avevamo di fronte una squadra partita con altre ambizioni che vuole evitare a tutti i costi l’ultimo posto che vale la retrocessione diretta. Sconfitta indolore alla luce degli altri risultati di giornata? Può darsi pure ma la cosa non mi consola perché a un tipo come me le sconfitte pesano sempre». 
 
19/04/2009  SOLOPESCARA.COM

SFACELO PESCARA: TRE GOL AL MENTI IN SETTE MINUTI

La 30a giornata del Campionato Nazionale di Lega Pro, 1a Divisione Girone B per il Pescara va di scena allo stadio comunale "Romeo Menti". Cuccureddu opta per un 4-4-1-1 con Perrulli a supporto di Laens. Out per infortunio Bazzani e Simon. In panchina il giovane della "Berretti", Roberto Inglese. Squalificati Zeytulaev e Pisciotta. Prima del calcio d'inizio i capitani delle due squadre depositeranno due mazzi di fiori sotto la curva del Pescara per ricordare le quasi 300 vittime del terribile sisma che ha colpito la citta de L'Aquila e provincia. Tutto lo stadio applaude. Sotto i tifosi pescaresi uno striscione con la scritta "nei nostri cuori sempre presenti riposate in pace anime innocenti". La formazione di casa, reduce da una pesante sconfitta con conseguente pesante contestazione dei propri tifosi, si presenta ai biancazzurri gravata di una posizione in classifica al limite del recuperabile. Costantini propone Soviero, D'Ambrosio, Marino, Stentardo, Gritti, Rinaldi, Capparella, Piocelle, Gaeta, Peluso, Amore. Cuccureddu risponde con Indiveri, Diliso, Vitale, Coletti, Siniscalchi, Pomante, Felci, Ferraresi, Laens, Camorani e Perrulli. Primo Tempo In avvio di gara subito vicina al gol la Juve Stabia sugli sviluppi del corner: torre di Capparella e Gaeta che conclude al volo di poco fuori. Risponde il Pescara al 7imo con Coletti che calcia a porta costringendo Soviero all'uscita di pugno anticipando di un soffio Laens. Al 11' battuta bassa di Capparella per Piocelle che prova la botta da fuori area spedendo il pallone completamente fuori. Al 12' cross di Diliso per Perrulli che conclude debolmente da pochi passi dalla porta. Soviero blocca la sfera. Occasione d'oro per i biancazzurri. Al quarto di gioco inizia l'incubo biancazzurro: Fallo di Siniscalchi su Marino con conseguente calcio di rigore per la Juve Stabia. Capparella dal dischetto batte Indiveri al 16'. Inizia lo show gialloblù che dopo il vantaggio prende coraggio e spadroneggia in campo. Subito dopo il gol invece della reazione biancazurra si assiste allo sfacelo biancazzurro che in meno di dieci minuti subisce altri due gol. Al 21imo arriva infatti il gran gol di Peluso che conclude a volo in girata senza alcun controllo della retroguardia capitanata da Pomante. Meno di un minuto dopo arriva anche il terzo gol della Juve Stabia. Gaeta scatta sul filo del fuorigioco e da solo contro Indiveri realizza con un diagonale di sinistro. Attorno alla mezz'ora il Pescara prova a farsi vedere dalle parti di Soviero. Al 27' Laens viene fermato in fuorigioco su un lancio di Diliso e un minuto dopo sempre su cross di Diliso Perrulli fa da ponte per l'accorrente Ferraresi che però arriva troppo tardi sul pallone. Il Pescara si sbilancia e offre l'opportunità del contropiede agli avversari sempre pericolosi, Al 34' su calcio di punizione Amore impegna Indiveri in uscita alta. Sempre il nr. 1 biancazzurro al 38' evita il 4-0 su Peluso. L'ultima buona azione per i biancazzurri arriva al 40imo dopo un fallo di D'Ambrosio su Vitale. Dalla battuta esce un lancio lungo per Perrulli che però non arriva sulla sfera e la palla termina tra le braccia di Soviero. Secondo Tempo Al rientro in campo la Juve Stabia sostituisce il portiere Soviero con Della Corte. In avvio di ripresa il Pescara sembra intenzionato a dar bataglia e subito al 47'imo su cross di Felci Della Corte anticipa di un soffio Laens sottorete. Al 49' Juve Stabia ancora vicina al 4 a 0 con aeta che di testa in tuffo davanti Indiveri spedisce fuori. Al 53' ancora i padroni di casa in evidenza con un'ottimo spunto di Peluso che converge in area e appoggia ad Amore che in corsa calcia di prima di sinistro mandando il pallone sul fondo. Risponde il Pescara, due minuti dopo, con un gran tiro di Ferraresi da fuori area che sfiora l'incrocio dei pali. Con il Pescara ancora in stallo Cuccureddu prova con il primo cambio a dare soluzione sottorete: esce Diliso ed entra il giovane centravanti della berretti, Roberto Inglese. La Juve Stabia pero' continua a farla da padrona e sfruttando lo sbilanciamento avversario al 56' arriva alla pericolosa conclusione con Capparella che di sinistro dai 20 metri sfiora il palo ad Indiveri battuto. L'11 di Cuccureddu soffre la mancanza di pedine importanti e Camorani e Felci provano sulla destra a fare il possibile per rifornire le punte. Al 57imo e al 60imo Felci prova a servire Inglese stretto da una marcatura pesante e fallosa di Gritti e della Corte. Al 64' su spazzata di Siniscalchi, per liberare l'area, nasce un lancio lungo per Laens che scappa sulla fascia destra ma il suo cross al centro non trova nessuno Al 65' altro cambio nel Pescara: fuori Ferraresi, dentro Giordano. Al 70imo arriva la prima vera conslusione del Pescara che passa per il sinistro di Felci che da fuori area che sfiora il sette. Tre minuti dopo arriva il gol del Pescara con Laens che, di testa, raccoglie un cross di Vitale e mette la palla in rete. Al 76' il terzo ed ultimo cambio nel Pescara: fuori Felci dentro Marco Stella. L'ultimo tentativo degno di nota porta la firma di Perrulli che all' 80imo arriva alla battuta a giro che sfiora l'incrocio dei pali. Dopo quattro minuti di recupero Nasca di Bari manda tutti sotto la doccia mentre i tifosi biancazzurri, che anche sul tre a zero avevano continuato a cantare come se nulla fosse, esprimono a gran voce il loro disappunto contro i giocatori del Pescara. Alla fine la Juve Stabia batte meritatamente un Pescara lento e prevedibile per 3-1 restituendo ai biancazzurri lo stesso risultato soffertoall'andata il 23.11.2008 nella tredicesima giornata. Difficile dare la colpa alle decisioni arbitrali o alle assenze quando in campo, nonostante il risultato, c'è evidente mancanza di concentrazione e/o motivazione. Tutti noi tifosi del Pescara non possiamo che augurarci che questa stagione termini il piu' in fretta possibile.
 
19/04/2009  SOLOPESCARA.COM

CONVOCATI JUVE STABIA-PESCARA

Al termine dell’allenamento di rifinitura disputato ieri al Romeo Menti, mister Maurizio Costantini ha reso nota la lista dei calciatori convocati per la gara di oggi Juve Stabia - Pescara. Da valutare le condizioni di Ametrano che ha svolto lavoro differenziato negli ultimi giorni per una tallonite. In ritiro con la squadra anche capitan Rastelli. Questi i gialloblu' in campo Portieri: Della Corte, Soviero, Terminiello; Difensori: D’Ambrosio, Gritti, Marino, Rinaldi; Centrocampisti: Ametrano, Amore, Barbosa, Monticciolo, Mineo, Piocelle, Stentardo, Tarascio, Vicedomini; Attaccanti: Capparella, Cristea, Gaeta, Grieco, Peluso Per il Pescara Cuccureddu deve rinunciare a Pisciotta e Zeytulaev fermati dal giudice sportivo e a Bazzani, Verratti, Simon e De Sousa infortunati. Questi i biancazzurri convocati per la gara con inizio alle ore 15:00 PORTIERI: Indiveri, Prisco e Bartoletti DIFENSORI: Vitale, Siniscalchi, Pomante, Romito, Prizio, Diliso e Sembroni; CENTROCAMPISTI: Iandoli, Camorani, Ferraresi, Giordano, Coletti, Felci, Scappaticci, Stella, Perrulli; ATTACCANTI: Inglese e Laens.
 
18/04/2009  SOLOPESCARA.COM

CARDINALE, DI VICINO E GIULIANO POTREBBERO RIENTRARE IN ROSA

Potrebbero rientrare al Pescara Nando Giuliano, Antonino Cardinale e Giorgio Di Vicino, i tre giocatori che erano stati svincolati d'ufficio dall'ex curatore fallimentare del club, Saverio Mancinelli a Gennaio 2009. Il Giudice del lavoro, infatti si è pronunciato sulla questione rendendo nullo il provvedimento di licenziamento a carico dei tre dello scorso gennaio 2009. Non sono noti i dettagli del provvedimento ma a questo punto nei prossimi giorni i tre dovrebbero chiedere probabilmente al club biancazzurro (tramite i propri legali) il reintegro in squadra. La Lega Pro, di conseguenza, potrebbe essere chiamata ad operare una deroga ai regolamenti per poter consentire alla società abruzzese un nuovo tesseramento. Non è esclusa neanche una transazione tra il Pescara ed i tre atleti che nel frattempo hanno preso strade diverse Il centrocampista palermitano aveva da poco rescisso il contratto che lo legava al club arancioneroverde del Venezia fino al termine della stagione. I motivi, spiegati dallo stesso giocatore, sono legati al sisma che ha sconvolto la regione abruzzese: «E’ una scelta di vita, presa a malincuore e in accordo con la società che ringrazio. Mia moglie e i miei due figli vivono a Pescara e in questo momento hanno bisogno di me. Domenica sera ero a casa quando è arrivata la prima scossa, i bambini hanno preso paura, mia moglie non se l’è sentita di vivere sola questa emergenza. Ecco perché ho deciso di portarli a Venezia con me e domani ce ne torneremo per una decina di giorni a Palermo. Il calcio mi permette di guadagnare bene, di mantenere la mia famiglia ma in certi momenti la tranquillità di chi ti sta vicino è più importante». Parole dette tutte d’un fiato per una decisione irrevocabile: «Mi dispiace perché qui mi sono trovato bene. Lasciatemi ringraziare Arrigo Poletti e Pirro e fare un in bocca al lupo ai compagni: hanno le qualità per centrare la salvezza».
 
18/04/2009  SOLOPESCARA.COM

EMERGENZA IN ATTACCO PER CASTELLAMMARE DI STABIA

Pescara senza attaccanti L’emergenza in attacco potrebbe spingere Antonello Cuccureddu a cambiare volto al Pescara nella trasferta di domani a Castellammare di Stabia. L’assenza di Bazzani e Simon avrebbe costretto il tecnico a schierare un tandem Laens - Perrulli in prima linea, francamente troppo fragile. E allora negli ultimi due allenamenti, l’allenatore ha provato un 4-5-1 con Perruli e Felci esterni, Camorani e Ferraresi mezzeali e Coletti a fare il metodista davanti alla difesa. Diliso dovrebbe riprendere il posto da titolare nel ruolo di terzino destro. Zeytulaev e Pisciotta appiedati dal giudice sportivo. “I campi sono tutti difficili – dice Cuccureddu- ma se andiamo con lo stesso spirito che abbiamo avuto contro la Paganese, io sono convinto che il Pescara possa fare risultato ovunque. Noi ce la giochiamo. La squadra ha le potenzialità per farlo. Andremo a Castellammare con la coscienza di poter strappare punti importanti. Stiamo attraversando un buon periodo di forma e, se giocheremo con serenità e con disciplina tattica, possiamo mettere qualunque avversario in difficoltà”. Così, invece il centrocampista Fabio Ferraresi "In questo momento è inutile andare in cerca di avventure. Siamo nella fase decisiva della stagione ed è bene tenere la guardia altissima. A castellammare ci aspetta una gara difficilissima. La Juve Stabia si gioca molte delle possibilità di salvezza. Nelle gare in casa devono fare bottino pieno altrimenti rischiano di vedersi superare da Potenza e Pistoiese. Per questo credo ci vorrà una gara attenta e senza sbavature. Un pari? Noi gichiamo sempre per vincere, ma un punto lo accetterei volentieri". C’è da segnalare che è stato annullato il provvedimento di licenziamento per i calciatori Di Vicino, Cardinale e Giuliano. Nei prossimi giorni ci sarà la richiesta al club Delfino, da parte dei legali, di un rapido reintegro dei giocatori.
 
17/04/2009  SOLOPESCARA.COM

NOTIZIARIO

IL PESCARA AL FADINI La società attraverso il proprio sito internet rende noto che il Pescara giocherà le ultime due gare interne - il 26 aprile con il Sorrento e il 10 maggio contro la Pistoiese - al "Fadini" di Giulianova. Probabile Stop per Simon Il mister biancazzurro in vista della gara a Castellammare di Stabia oltre a Bazzani rischia di fare a meno anche del capocannoniere biancazzurro Simon che nei giorni scorsi è stato fermato da un problema alla gamba di cui si sta valutando l'entità. Per l'Argentino si tratterebbe di distrazione al retto femorale destro con relativo lungo stop. Cuccureddu potrebbe ovviare all'assenza di Simon con Perrulli al sostegno del giovane Laens ma il mister non esclude la possibilità di pescare anche qualche giovane dalla Berretti (Inglese). JUVE STABIA PESCARA su CONTO TV Per tutti coloro che non potranno seguire il Pescara in trasferta ricordiamo che la gara di campionato JUVE STABIA - PESCARA in programma domenica 19 aprile alle ore 15.00, sarà trasmessa sul canale satellitare ContoTV 3 (Numero 959 decoder Sky) al costo di 5 Euro se acquistata in prevendita.
 
17/04/2009  SOLOPESCARA.COM

JUVE STABIA IN MUTANDE

JUVE STABIA, IN MUTANDE La Juve Stabia dopo una deludente stagione e dopo la sconfitta di misura subita a Pistoia subisce l'ira dei propri sostenitori. Le Vespe di Castellammare sono in fondo alla classifica del girone B e i tifosi gialloblu alla fine dell'ultima gara hanno atteso la squadra davanti allo stadio Menti e hanno lasciato i giocatori in mutande, facendoli svestire delle divise sociali. Per raggiungere le rispettive abitazioni con le proprie auto i calciatori hanno dovuto far ricorso ad alcuni indumenti raccolti nel magazzino della società. tutto questo si aggiunge alla rescissione dell'ultima settimana dei giocatori Raffaele Biancolino, Alessandro Radi e Giuseppe Geraldi. Un momento di grande difficoltà che si acutizza con la protesta vivace dei tifosi proprio alla vigilia della gara con il Pescara. Certamente un avversario da non sottovalutare per l'11 di Cuccureddu che potrebbero subire, complici importanti defezioni nell'attacco biancazzurro, il colpo d'orgoglio delle vespe di Castellammare. La società gialloblu' prova comunque a calamitare tifosi allo stadio proponendo per la sfida contro il Pescara l'esperimento dei prezzi "popolari" già effettuato contro il Sorrento. L'intenzione è favorire un buon afflusso di tifosi allo stadio pronti a trascinare col proprio sostegno la squadra in questo momento delicato della stagione. Questi prezzi dei tagliandi: TRIBUNA COPERTA EURO 10.00 TRIBUNA SCOPERTA EURO 8.00 DISTINTI EURO 5.00 CURVA EURO 2.00
 
15/04/2009  SOLOPESCARA.COM

I RANGERS ORGANIZZANO LA TRASFERTA

Il club Pescara Rangers in occasione della partita Juve Stabia-Pescara in programma domenica 19 Aprile alle ore 15, organizza dei pullman che raggiungeranno Castellammare di Stabia per sostenere i nostri colori. Per chi fosse interessato e volesse maggiori informazioni, suggeriamo di recarsi presso la sede del club in via Pepe 93, di fronte i botteghini della curva Nord “Marco Mazza” , ricordiamo inoltre che il biglietto per assistere alla gara va acquistato separatamente presso i soliti punti vendita.
 
15/04/2009  SOLOPESCARA.COM

LA JUVE STABIA DI COSTANTINI

Il Pescara ha ripreso gli allenamenti già da martedì in vista della trasferta di domenica al Menti di Castellammare di Stabia contro la squadra del tecnico Maurizio Costantini (ex Catania e Salernitana). Le vespe, reduci da una pesante sconfitta per 2 a 0 a Caserta contro il Real Marcianise, affrontano i biancazzurri con una preoccupante posizione in clasifica che rende ogni gara uno spareggio salvezza. Per contro il Pescara affronta una trasferta, alla luce dei tre punti riavuti dopo la sentenza della Corte di Giustizia Federale, che potrebbe dare alla squadra adriatica uno slancio importantissimo e forse definitivo verso la salvezza. Per gli uomini di Cuccureddu un successo contro la Juve Stabia porterebbe lo score in classifica a quota 37 con una gara da recuperare. A Castellammare di Stabia il tecnico Cuccureddu spera di recuperare Fabio Bazzani al centro dell’attacco. Il giocatore sembra aver smaltito almeno in parte i problemi alla schiena che lo avevano costretto a saltare la trasferta di Pagani e ad allenarsi a ritmo ridotto la scorsa settimana. Tra i gialloblu' di Costantini nessun squalificato dal giudice sportivo ma il tecnico veneto dovrà fare a meno di Biancolino (ex Chieti e R.Curi), Radi e Geraldi che in settimana hanno risolto consensualmente il contratto con la Juve Stabia.
 
14/04/2009  SOLOPESCARA.COM

CASO CAPPAI CRUCIALE

Mentre la squadra di Cuccureddu prepara in campo la prossima gara l’attenzione dei dirigenti biancazzurri e quella dei tifosi è rivolta all’appuntamento del 23 aprile davanti alla Commissione Disciplinare per l'attesa discussione del caso "CAPPAI". In quell’occasione verrà discusso il deferimento del club biancazzurro per responsabilità non diretta. C’è il rischio di una penalizzazione (probabilmente un punto), ma molto dipenderà dall’interpretazione della norma che passerà. Da una parte ci sarà il Procuratore Federale il quale ritiene che la società che rileva il titolo sportivo dal fallimento debba accollarsi non solo i debiti economici sportivi (come previsto esplicitamente dalle norme) ma debba implicitamente farsi carico anche delle eventuali sanzioni disciplinari. Dall'altra i legali biancazzurri che reduci da una importante vittoria legale che ha recentemente restituito tre punti al sodalizio d'annunziano sperano di poter finalmente mettere la parola fine ad una stagione vissuta per metà nelle aule di tribunali.
 
11/04/2009  SOLOPESCARA.COM

NOTIZIARIO: JUVE STABIA, CASO CAPPAI E AREZZO

Allenamenti Sospesi In vista della festività pasquale e del rinvio della gara contro l'Arezzo la squadra ha sostenuto l'ultimo allenamento (Assenti Bazzani e Verratti) La squadra riprenderà gli allenamenti martedì in vista della gara contro la Juve Stabia del 19 aprile. Recupero Campionato La Lega ha disposto che le gare non disputate per gli eventi sismici in Abruzzo vengano recuperate MERCOLEDì 22 APRILE con inizio alle 15.00. Ai fini della decorrenza dei provvedimenti disciplinari che dovessero essere eventualmente irrogati, si precisa che i relativi rapporti saranno esaminati dal Giudice Sportivo il giorno successivo alla disputa della giornata di gara, con relativa pubblicazione del Comunicato Ufficiale nella stessa giornata. Caso Cappai Dopo aver riavuto i tre punti dalla Corte di giustizia federale per il caso Fortunato, facendo un balzo verso la tranquillità in classifica, adesso la società biancazzurra si prepara ad un’altra battaglia fuori dal campo: il 23 aprile si discuterà il caso Cappai. Il Pescara è stato già deferito dalla Disciplinare per la mancata copertura del contratto del giovane giocatore sardo: rischia uno o due punti di penalizzazione.
 
09/04/2009  SOLOPESCARA.COM

RACCOLTA MERCE E INFO PER GLI AQUILANI

L’associazione “Pescara siamo noi” in piena collaborazione con il club Pescara Rangers rende noto a tutta la popolazione Aquilana residente sulla costa, sia negli alberghi che in abitazione private, e colpita da questa grande tragedia, che presso la sede del club situata in Via Pepe di fronte i botteghini della curva nord Marco Mazza sono disponibili generi di prima necessità , dagli indumenti agli alimenti, ai prodotti per l’igiene personale ed altro materiale , per chiunque in grado di dimostrare il proprio “status” o con un documento comprovante la residenza nel luogo del disastro , o presso le strutture alberghiere, non ce ne vogliano i nostri corregionali, ma si sono verificati in questi giorni intrusioni “indebite”. Teniamo a precisare che aldilà di quanto stipato nei nostri magazzini cercheremo, per quanto rientri nelle nostre possibilità, di soddisfare ogni eventuale esigenza, proprio oggi per esempio abbiamo reperito una carrozzina per neonati nuova di zecca per una bambina che dovrebbe nascere tra oggi e domani. Vi aspettiamo, siamo aperti dalla mattina presto alla sera, anche tardi. La nostra associazione sta raccogliendo oltre che fondi , anche beni di prima necessità da destinare alle popolazioni Aquilane duramente colpite dalla recente tragedia. In questo contesto abbiamo fatto richiesta ufficiale a diversi centri commerciali della nostra zona per poter allestire presso di loro un punto di raccolta di merce per i clienti delle stesse strutture che spontaneamente volessero comprare presso la stessa per donarla alla nostra associazione, una volta ricevuto il permesso ,nella struttura vicino al punto di raccolta ci sarà un manifesto ,e quando possibile anche un nostro rappresentante o incaricato, con il logo della nostra associazione recante le finalità della raccolta. ATTENZIONE: NON DONATE DENARO CONTANTE MA SOLO BENI.
 
08/04/2009  SOLOPESCARA.COM

RINVIATA PESCARA-AREZZO

Il Presidente della Lega Italiana Calcio Professionistico, sentito il Presidente Federale, preso atto delle richieste avanzate dalle società Abruzzesi interessate; vista la grave situazione verificatasi nella Regione Abruzzo a seguito degli eventi sismici che hanno causato ingenti danni e provocato numerose vittime, dispone il rinvio a data da destinarsi delle sotto indicate gare in programma SABATO 11 APRILE 2009: Campionato 1^ Divisione Girone “B” Pescara D. – Arezzo Virtus Lanciano - Taranto Campionato 2^ Divisione Girone “B” Giulianova – Figline Sangiustese – Celano O. Girone “C” Isola Liri – Pescina VG fonte sito ufficiale Pescara Calcio
 
08/04/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA SIAMO NOI

riceviamo e pubblichiamo E’ il momento della solidarietà. Ieri siamo stati a L’Aquila, è davvero una città in ginocchio, non osiamo immaginare la nostra Pescara in una simile situazione. Aldilà dei bisogni materiali, che pure sono ingenti, quello che colpisce maggiormente è l’angoscia e il senso di smarrimento. Queste persone devono ritrovare la normalità, tutti noi possiamo e dobbiamo fare qualcosa. Ci appelliamo quindi a tutti i tifosi biancazzurri, che sappiamo essere gente generosa di natura, ma non solo a loro, tutta la cittadinanza di Pescara ha l’obbligo morale di aiutare i nostri fratelli colpiti da tanta sventura. La nostra associazione “Pescara siamo noi” ha riaperto le sottoscrizioni , a suo tempo usate per il sostegno alla società sull’orlo del fallimento, che unitamente ai residui preesistenti saranno girate in favore della causa dei terremotati. Ieri le prime spese per l’acquisto di quasi 3000 litri di acqua minerale inoltre abbiamo reperito vestiti nuovi, materiale sanitario per il valore di quasi 3000 euro, il tutto portato direttamente nel capoluogo. Il codice IBAN è il seguente : IT 92 P03104 15401000000820698 , dall’estero il codice SWIFT è DEUTITM 1531. Presso la sede del club PESCARA RANGERS situata in via Pepe di fronte i botteghini della curva nord Marco Mazza, si sta procedendo a una maxi raccolta di beni di prima necessità, serve veramente di tutto dal latte a lunga conservazione alla pasta ai pannolini ,assorbenti , scatolame , coperte, omogeneizzati etc… , naturalmente merce non deperibile e in buono stato di conservazione, anche materiale sanitario generico (bende garze acqua ossigenata cerotti), i ragazzi della sede hanno a disposizione dei mezzi , non appena sarà completato un carico consistente useremo i contatti avuti con la protezione civile per poter effettuare le consegne, è importante anche evitare di intasare la zona , per cui i viaggi saranno studiati e mirati. Ci aspettiamo un riscontro importante per questa iniziativa , ci sono cose più importanti di ogni campanilismo o rivalità , ma di gran lunga !! PESCARA SIAMO NOI.
 
08/04/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

riceviamo e pubblichiamo UNITI PER L’AQUILA I Pescara Rangers in collaborazione con l’associazione “Pescara Siamo Noi” non possono e non vogliono rimanere indifferenti alla tragedia che ha colpito la nostra terra e i nostri fratelli, invitiamo pertanto tutti i tifosi e cittadini Pescaresi a partecipare alla raccolta di beni di prima necessità organizzata in queste ore presso la sede dei Pescara Rangers in Via Pepe per fare veramente qualcosa di concreto. Si raccolgono sotto indicazione della protezione civile beni alimentari a lunga conservazione, omogeneizzati per bambini, saponi, dentifrici e altri beni per il servizio igienico di tutti i giorni. NON sono necessari vestiti e giocattoli vari. Tutto ciò che verrà raccolto verrà consegnato direttamente da Noi nelle tendopoli dell’Aquilano. Ora servono fatti concreti, un aiuto immediato e duraturo, si parla della vita della nostra gente, vi aspettiamo numerosi!!! PESCARA RANGERS L'IMPERO CONTINUA
 
08/04/2009  SOLOPESCARA.COM

LA SOCIETA' CHIEDE DI NON GIOCARE

dal sito ufficiale Questa mattina la società biancazzurra ha chiesto ufficialmente alla Lega l'autorizzazione a non disputare la gara di campionato Pescara-Arezzo in programma sabato: "Alla luce delle luttuose vicende strettamente legate al terremoto che continua a terrorizzare il territorio abruzzese, e in particolare l'Aquilano, ci sentiamo in dovere di richiedere la Vostra autorizzazione a non disputare la gara Pescara-Arezzo in calendario il giorno 11 Aprile c.a. alle ore 15,00 presso la stadio comunale "Aragona di Vasto". In questo momento la nostra regione e non solo, è fortemente impegnata nel prestare soccorsi di ogni genere a tutti coloro che, colpiti direttamente e indirettamente, hanno bisogno di ogni aiuto. Certi di trovare la Vostra comprensione, attendiamo fiduciosi un Vs. sollecito riscontro in merito, cogliendo l'occasione per salutarVi cordialmente". Ufficio Stampa Delfino Pescara 1936 Srl
 
08/04/2009  SOLOPESCARA.COM

TRA LE VITTIME ANCHE UN GIOVANE CALCIATORE

L'AQUILA - Tra le vittime del terremoto c'è anche Giuseppe Chiavaroli, 24 anni di Loreto Aprutino (Pe), con trascorsi importanti negli Allievi della Fiorentina e per tre stagioni con il Celano, dove ha giocato in serie D e in C2. Qualche estate fa fu a un passo dalla firma per la Primavera della Juventus, con cui andò in ritiro. Quest'anno giocava in Eccellenza, con il Lauretum, la formazione della sua cittadina. Giuseppe si è spento lunedì sera all'ospedale di Teramo, mentre i medici lo stavano operando per cercare di salvargli le gambe. Lo ha ucciso un'insufficienza renale in sala operatoria. Era stato contattato dalla società a dicembre per tesserarlo per il Nardò. La sua storia. Il terremoto lo ha inghiottito assieme alla fidanzata a casa di alcuni amici, in una piccola traversa di via XX settembre. Il crollo del soffitto, i mobili e i calcinacci addosso. Nessuna possibilità di divincolarsi. Eppure Giuseppe Chiavaroli, 24 anni, studente loretese di Scienze motorie, ha lottato contro la morte per quasi ventiquattro ore prima di andarsene, buttando nello sconforto i parenti, gli amici e gli sportivi di Loreto. E non solo. Giuseppe giocava con il Lauretum, la squadra locale che partecipa al campionato di Eccellenza, ma aveva avuto già trascorsi importanti nelle giovanili della Fiorentina. Era stato notato dal Chievo Verona (lo segnalò l’osservatore pescarese Giorgio Repetto) che lo mandò a Celano, dove ha anche giocato in serie D e in C2. Era un talento, un infortunio ne frenò l’ascesa ai massimi livelli del calcio nazionale. Qualche estate fa fu ad un passo dalla firma addirittura per la Primavera della Juventus, con cui andò in ritiro. Fisico da atleta e un sorriso per tutti i suoi amici. Tanti, in tutto l’Abruzzo. Ma il sorriso di Giuseppe non c’è più. E’ morto lunedì sera all’ospedale civile di Teramo, in sala operatoria, mentre i medici cercavano di salvargli le gambe, martoriate dal peso delle macerie che – in un lampo – lo hanno ricoperto e schiacciato. La ragazza, Francesca, aquilana, non ce l’ha fatta: è stata estratta senza vita la mattina di lunedì dai resti di quella abitazione di via XX settembre, a pochi passi dalla Facoltà di Scienze motorie, dove Giuseppe era iscritto. Il giovane loretese era stato trovato ancora vigile, ma ferito e con diverse fratture. Il trasporto a Teramo in elicottero, l’operazione nel tardo pomeriggio di lunedì, la fine delle speranze dopo ora cena. Non ce l’ha fatta neanche lui: entrato in coma durante l’intervento, ha smesso di vivere in sala operatoria. La notizia della tragedia ha gettato nello sconforto la famiglia. Inconsolabile il dolore di papà Tommaso e mamma Piera, insegnanti di educazione fisica. Così come quello delle sorelle, Valentina e Antonella, e del fratellino, Piero, che lo guardava giocare e sognava già di diventare un giorno come lui. Come il fratello che da ieri non c’è più. Lo zio, Terenzio Chiavaroli, è il vice sindaco di Loreto, esponente socialista. Anche lui, come i genitori, gli altri fratelli e i tantissimi amici che hanno “vegliato” in paese e su facebook per lui, lunedì ha vissuto una giornata straziante, terminata nel peggiore dei modi dopo una vana ricerca in giro per il capoluogo devastato dal sisma e un illusorio sospiro di sollievo. Del povero Giuseppe non c’era traccia all’Aquila, sia negli ospedali che nelle liste dei deceduti. Solo nel pomeriggio alla famiglia è stato comunicato che il ragazzo era stato trasportato a Teramo. Da lì, però, tornerà nella sua Loreto senza vita domani pomeriggio. Solopescara.com si stringe al dolore della famiglia Chiavaroli, del Lauretum Calcio e di tutta la comunità di Loreto Aprutino per la scomparsa di Giuseppe. Da tutti noi, le più sentite condoglianze.
 
07/04/2009  SOLOPESCARA.COM

RESTITUITI I TRE PUNTI AL PESCARA

La Corte di Giustizia Federale che si è riunita in data odierna ha accolto parzialmente il ricorso del Delfino Pescara 1936 srl, restituendo i tre punti tolti in classifica ai biancazzurri, ma infliggendo la sanzione dell'ammenda di 5000,00 euro "E' importante che abbiano riconosciuto la nostra completa estraneità ai fatti e la nostra assoluta buona fede - ha detto il presidente Deborah Caldora -. Purtroppo, in questo momento difficile della nostra regione, nonostante i tre punti restituiti, il nostro pensiero è solo per i tanti corregionali, per tutte quelle persone che hanno lottato e che continuano a lottare contro qualcosa di intangibile che sta distruggendo abitazioni e spezzato centinaia di vite". Questo il comunicato ufficiale: CORTE DI GIUSTIZIA FEDERALE SEZIONI UNITE RIUNIONE MARTEDI’ 7 APRILE 2009 1) Ricorso Sig. FORTUNATO Daniele calciatore tesserato, all’epoca dei fatti, per la Società Pescara Calcio S.p.A. avverso le sanzioni: - mesi 6 di squalifica; - ammenda di € 5.000,00, inflitte a seguito di deferimento del Procuratore Federale per violazione art. 30 Statuto F.I.G.C. n. 3887/783 pf 07-08/AM/ma del 20.1.2009 (Delibera della Commissione Disciplinare Nazionale –Com. Uff. n. 64/CDN dell’12.3.2009) 2) Ricorso DELFINO PESCARA 1936 S.r.l. avverso la sanzioni della penalizzazione di punti 3 in classifica da scontarsi nella corrente stagione sportiva e dell’ammenda di € 10.000,00, inflitta alla reclamante a seguito di deferimento del Procuratore Federale per violazione dell’art. 4, comma 2 C.G.S. a titolo di responsabilità oggettiva nella violazione ascritta al proprio tesserato – n. 3887/783pg07- 08/AM/ma del 20.1.2009 (Delibera della Commissione Disciplinare Nazionale – Com. Uff. n. 64/CDN del 12.3.2009) Riuniti i reclami nn. 1) e 2) rispettivamente: - RESPINGE l’appello presentato dal Sig. Fortunato Daniele. - ACCOGLIE PARZIALMENTE l’appello presentato dalla società Delfino Pescara 1936 S.r.l. e, per l’effetto, infligge la sanzione dell’ammenda di € 5.000,00. Ufficio Stampa Delfino Pescara 1936 Srl
 
07/04/2009  SOLOPESCARA.COM

PER LA FIGC BASTA UN MINUTO DI SILENZIO

La Figc ha disposto che in segno di lutto per le vittime del terremoto che ha colpito l'Abruzzo e la città de L'Aquila venga effettuato un minuto di silenzio ed il lutto al braccio in occasione delle gare di tutti i campionati in programma dal 7 all'11 Aprile 2009. In segno di lutto per le vittime del terremoto che ha colpito l'Abruzzo, su tutti i campi delle gare del prossimo turno di serie A e B, della Lega Pro e del campionato Primavera sarà osservato un minuto di silenzio ed i calciatori scenderanno in campo con il lutto al braccio. Solidarietà da parte del mondo del calcio per la tragedia che si è verificata ieri. Annullato il Torneo delle Regioni, sabato si fermano anche i Dilettanti in Abruzzo. Ieri sera, in occasione della gara di Prima Divisione tra Cesena e Pro Patria giocatori e arbitri sono scesi in campo con il lutto al braccio e hanno osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del terremoto. La Figc sta programmando inoltre alcune iniziative di solidarietà, mentre è stato annullato anche il tour della Coppa del Mondo che doveva svolgersi in questi giorni in Abruzzo, in concomitanza con il Torneo delle Regioni. Anche il Calcio a 5 si è fermato. Oggi è stata sospesa la giornata di campionato in programma per la connessa contemporaneità delle gare, una delle quali (Pescara-Luparense) avrebbe dovuto svolgersi a Pescara. Sono state sospese anche le gare di ritorno dei play-off del campionato nazionale Under 21 in programma in Abruzzo domani, mercoledì 8 aprile, Pescara-Chieti, Raiano-Acqua&sapone Marina, Città di Montesilvano-Loreto Aprutino. Infine la Divisione ha deciso di posticipare anche la 25ma giornata in programma sabato 11 aprile. La nostra opinione è che di fronte ad una tragedia di queste proporzioni che coinvolge non solo l'Abruzzo ma l'intera nazione e in considerazione della proclamazione dello stato di emergenza nazionale la FIGC avrebbe dovuto sospendere i campionati. Il calcio è uno sport e come tale espressione di valori essenziali per la vita, espressione di cultura, espressione di libertà e creatività e anche di gioia e nobili sentimenti. Non si puo' mercificare tutto questo e soccombere alle regole economiche delle grandi major delle sponsorizzazioni e delle emittenti televisive.
 
07/04/2009  SOLOPESCARA.COM

INIZIATIVA SOCIETA'

dal sito ufficiale La D. Pescara Calcio 1936 in collaborazione con l’associazione “Pescara Siamo noi”, devolverà l’intero incasso della partita Pescara – Arezzo che si svolgerà sabato 11 aprile allo stadio “Aragona” di Vasto, per aiutare le popolazioni dell’Aquilano che stanno vivendo questo momento di disagio e disperazione a causa del violento terremoto di domenica notte. Il Pescara invita tutte le società sportive abruzzesi a stringersi intorno ai corregionali in difficoltà contribuendo ciascuno secondo le proprie possibilità alla ricostruzione della città e dei paesi devastati dal sisma. Ufficio Stampa Delfino Pescara 1936 Srl
 
06/04/2009  SOLOPESCARA.COM

I RANGERS PRO TERREMOTO

Attenzione, il direttivo del club Pescara Rangers rende noto che sta organizzando un pullman che domani in mattinata raggiungerà la città de L’Aquila allo scopo di portare , sotto la supervisione dei responsabili del soccorso, un cospicuo numero di volontari in grado di rimuovere macerie e dare un contributo pratico alla normalizzazione della città. Tutti coloro che fossero interessati possono rivolgersi direttamente presso la sede in via Pepe di fronte i botteghini della curva nord , oppure chiamare uno dei seguenti numeri 3275673625 , 3208226430. servono fatti concreti, chi può dia una mano. AGGIORNAMENTO Sentita la protezione civile, hanno risposto che per ora sono sufficienti i volontari organizzati e professionisti del soccorso già presenti sul posto e la presenza di "gente comune" ora potrebbe essere solo d'intralcio. Ciò nonostante l'aiuto sarà accettato di buon grado successivamente, passata cioè la prima emergenza. Consigliamo quindi di prendere contatti con i numeri su riportati per lasciare i recapiti e aspettare una chiamata per la partenza che si presume avverrà non prima di qualche giorno.
 
06/04/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA SIAMO NOI PER IL TERREMOTO

Questo comunicato ha lo scopo di sensibilizzare i nostri associati, la tifoseria biancazzurra tutta e più in generale le varie componenti della nostra città affinchè chiunque sia in grado , nei modi e nella misura possibili, venga in aiuto alle popolazioni dei nostri corregionali così gravemente colpite dal sisma della scorsa notte. La nostra associazione come prima cosa metterà a disposizione i fondi residui della raccolta effettuata nei mesi scorsi , certi di interpretare anche la volontà dei propri soci , invita chiunque sia in grado di farlo a donare il proprio sangue di cui ci sarà sicuro bisogno, chiunque voglia fornire un aiuto materiale sotto forma di denaro , materie prime, appoggio logistico e/o volontariato e abbia la possibilità di recarsi sui luoghi del sisma, a contattare le competenti sedi per informazioni (croce rossa, protezione civile, prefettura) al fine di evitare dispersioni inutili di mezzi o peggio ancora disagi dovuti a mancanza di organizzazione e coordinamento , chi vuole partire è bene che si raccordi con chi sta organizzando gli aiuti. La nostra associazione è disponibile a fare da tramite per chi avesse bisogno di informazioni e non sapesse a chi rivolgersi, il nostro corrente bancario è ancora aperto, tutti i fondi che arriveranno , oltre a quelli già presenti teniamo a ribadire, verranno destinati ad aiuti tesi a superare questo tragico momento. Il nostro indirizzo mail è : pescarasiamonoi@yahoo.it Le coordinate IBAN sono : IT 92 P 03104 15401 000000820698 Dall ‘estero il codice SWIFT è DEUTIM1531. causale del versamento : “Contributo terremoto provincia dell’Aquila”. Il direttivo dell’associazione “Pescara siamo noi” è vicino alla popolazione Aquilana e dei centri limitrofi così gravemente colpiti, esprime le più sincere condoglianze ai familiari delle vittime, massima solidarietà inoltre ai feriti e a chi è rimasto senza casa, ed auspica che con l’aiuto di tutti si possa uscire da questa grave emergenza. Il direttivo di “Pescara siamo noi”.
 
06/04/2009  SOLOPESCARA.COM

TERREMOTO: UNA TRAGEDIA

L'AQUILA - Sono più di cento i morti e un centinaio i dispersi causati dal terremoto che nella notte ha colpito l'Abruzzo. È l'ultimo aggiornamento del bilancio diffuso dalla Protezione civile, che in un crescendo durato tutta la giornata ha dovuto via via ritoccare quello che assomiglia sempre di più a un bollettino di guerra. Le prime notizie, all'alba, parlavano di una quindicina di vittime. Ma è stato subito chiaro che il numero sarebbe stato destinato a crescere con il passare delle ore e con la rimozione delle macerie sotto cui sono rimaste sepolte centinaia di persone sorprese nel sonno. SCOSSA NELLA NOTTE - La scossa principale si è registrata attorno alle 3,30 e ha fatto registrare 5,8 gradi della scala Richter. L'epicentro è stato individuato a una decina di chilometri dall'Aquila. Il sisma è stato avvertito in tutto il centro-sud d'Italia, dalla Romagna a Napoli. Oltre ai morti e ai dispersi, i feriti sono circa 1.500 e si calcola che siano almeno 100 mila gli sfollati, intere famiglie costrette ad allontanarsi dalle proprie abitazioni. Una prima stima parla di 10-15 mila edifici danneggiati con pesanti danni al patrimonio storico e artistico della regione. STATO DI EMERGENZA - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che ha firmato lo stato d'emergenza (mobilitando esercito, aeronautica e carabinieri) e ha affidato la gestione a Guido Bertolaso, ha annullato la prevista visita ufficiale a Mosca e si è subito recato all'Aquila insieme ai ministri dell'Interno, Roberto Maroni, e delle Infrastrutture e dei trasporti, Altero Matteoli. Il capo della Protezione civile, che è giunto in Abruzzo nelle prime ore dopo il sisma, ha parlato di una «situazione drammatica, la peggiore tragedia di questo inizio millenio». Dopo l'arrivo all'Aquila, Berlusconi ha tenuto una prima conferenza stampa per fare il punto sulla situazione. «In volo ho visto che dovunque c'è un crollo, c'è qualcuno che aiuta. Nessuno sarà lasciato solo», ha detto il presidente del Consiglio, annunciando tra l'altro l'immediato stanziamento di fondi per fare fronte all'emergenza. IL PAPA E IL PRESIDENTE - Sia Benedetto XVI sia il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, hanno inviato messaggi di solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto. E lo stesso hanno fatto i capi di Stato e di governo delle altre nazioni. La notizia ha immediatamente fatto il giro del mondo ed è stata riportata in apertura da tutti i principali siti di informazione internazionali. Velocissimi anche i messaggi e le testimonianze giunti via web. «IMPOSSIBILE PREVENIRE» - Il terremoto è avvenuto alle 3,32 di lunedì notte alla profondità di 8,8 km. Giulio Selvaggi, direttore del Centro nazionale terremoti, ha dichiarato che un sisma di 5,8 gradi Richter è considerato «moderato, con un'intensità 30 volte inferiore a quella che nel 1980 devastò l'Irpinia». L'Abruzzo, che è situato in una delle zone a maggiore rischio sismico della penisola, è interessato da uno sciame di terremoti iniziato lo scorso 16 gennaio con centinaia di scosse e con la Protezione civile che da tre mesi tranquillizza la popolazione sui rischi di un sisma distruttivo. Il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, ha dichiarato che era impossibile prevedere il terremoto, ma già infuriano le polemiche per la messa in guardia della scorsa settimana su un'imminente scossa del ricercatore Giuliani, poi indagato per procurato allarme. CENTRI URBANI DEVASTATI- Centinaia gli edifici crollati completamente o in parte, migliaia quelli lesionati e inagibili. «Il centro storico di L'Aquila è devastato, e anche le case nuove ci vorrà tempo per controllare tutti gli edifici. Quasi tutta la città è inagibile», ha detto il sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente. Gli sfollati potrebbero essere 45-50 mila solo all'Aquila, e altrettanti in provincia. I soccorsi sono resi difficili dalle continue scosse di assestamento che rischiano di far crollare gli edifici danneggiati e dal fatto che la prefettura, dalla quale si dovevano coordinare i soccorsi, è interamente distrutta. Anche la sede della provincia e altri uffici regionali sono pesantemente compromessi. Il sindaco dell'Aquila ha invitato i cittadini «a lasciare immediatamente il centro storico, perché anche le case non crollate possono essere gravemente lesionate». GLI ALTRI COMUNI - Anche dai paesi vicini al capoluogo arrivano notizie di vittime e danni ingenti. Una delle situazioni più drammatiche è a Onna, dove il 50% delle case è crollato e l'altro 50% è danneggiato. Il presidente della provincia dell'Aquila, Stefania Pezzopane, ha dichiarato che a Onna ci sono venti morti accertati e almeno 40 persone sotto le macerie. «Onna è un paese di anziani - ha detto Pezzopane -. Se non arrivano i figli a dire chi è scomparso, magari nemmeno lo si viene a sapere». A Fossa ci sono 4 morti: un bambino russo di 3 anni e tre anziani. A Paganica è deceduta la badessa del convento di Santa Chiara ed è in allestimento un campo per 2 mila persone. A Villa S.Angelo si registrano otto vittime e nove dispersi. Diversi edifici lesionati anche a Sulmona e a Castel di Sangro, dove però non risultano feriti. Inagibile il tribunale di Avezzano. Secondo la Protezione civile, oltre a L’Aquila, i Comuni più colpiti dal sisma sono: San Demetrio, Pizzoli, Rocca di Mezzo, Paganica, Fossa, Villa Sant’Angelo (90% degli edifici crollati), San Gregorio, Poggio Picenza, Onna, San Pio, Barrile, Ocre, Rovere, Rocca di Cambio, Pianola, Poggio di Roio, Tempera, Camarda. Particolarmente colpito il patrimonio artistico e storico dell'Abruzzo. LA MACCHINA DEI SOCCORSI - Già alle prime luci dell'alba la situazione nel capoluogo si è presentata drammatica. A metà mattinata c'erano ancora cadaveri estratti dalle macerie e adagiati in terra coperti da un lenzuolo. Per le strade vagavano centinaia di persone in stato di choc, molte con coperte sulle spalle, altre ancora in pigiama. La Protezione civile ha diramato nel primo pomeriggio la lista dei luoghi dove i senzatetto possono recarsi: caserma Rossi, gli stadi Fattori e Acquasanta, al campo sportivo di Centicolella e in piazza d'Armi, dove si stanno allestendo le tendopoli. Ma le persone uscite in strada in quanto temevano crolli per le scosse di assestamento se fossero restate nei loro edifici lesionati, hanno nelle prime ore ostacolato la gestione organizzata dei soccorsi. All'ospedale (rimasto senza acqua potabile e dichiarato inagibile al 90%) si sono effettuati i primi interventi in piena emergenza. Un ospedale da campo è in arrivo dalle Marche. I feriti più gravi sono stati trasferiti in elicottero in altri ospedali abruzzesi, a Rieti e a Roma. Maroni ha annunciato che sono in arrivo all'Aquila 1.500 vigili del fuoco, cento poliziotti e cento carabinieri da varie parti d'Italia. SFOLLATI E FERITI - Oltre a quelli del capoluogo, per gli sfollati sono in corso di allestimento altri attendamenti nelle frazioni vicine per un totale di circa 7 mila posti. Altri saranno realizzati non appena arriveranno all'Aquila le colonne mobili partite da varie regioni, della Protezione civile, dei Vigili del fuoco e dell'Esercito. Inoltre saranno attrezzati come ricoveri gli impianti sportivi al coperto. Sono 4 mila i posti letto in alberghi e campeggi messi a disposizione a Pescasseroli, nel Parco nazionale d'Abruzzo, più altri 4 mila sulla costa. Maroni ha assicurato che «gli sfollati saranno tutti sistemati in tempi rapidi». Il ministro dell'Interno ha poi spiegato che non ci sono problemi per i feriti: «I posti sono sufficienti, quelli gravi sono stati già evacuati». Matteoli ha reso noto che le Ferrovie hanno messo a disposizione carrozze con cuccette. Per le persone che saranno ospitate in strutture alberghiere sulla costa, saranno messi a disposizione autobus dei trasporti pubblici che partiranno dal terminal di Collemaggio. Dopo alcune ore, il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, ha detto che è rientrata l'esigenza per la donazione di sangue.
 
05/04/2009  SOLOPESCARA.COM

CUCCUREDDU: SIAMO SULLA STRADA GIUSTA

Il tecnico della Pescara, a fine gara fa un'analisi della difficile trasferta di Pagani. Cosi' Antonello Cuccureddu: "E' stata una partita dai due volti. Nella prima parte abbiamo tenuto molto bene le redini del gioco non rischiando praticamente nulla mentre nella seconda, complice anche l'espulsione di Zeytulaev, abbiamo sofferto le loro offensive. Siamo sulla strada giusta per arrivare il più presto alla salvezza in quanto abbiamo tutte le carte in regola per centrare questo obiettivo".
 
05/04/2009  SOLOPESCARA.COM

PAGANESE-PESCARA TERMINA 0-0; LA CRONACA

Nella 28ima giornata del Campionato di Prima Divisione gir. B il Pescara scende in campo allo stadio Comunale "Marcello Torre" di Pagani. I padroni di casa della Paganese reduci dalla vittoria esterna contro il Perugia si presentano, con 34 punti in classifica, come avversari ostici e ben motivati. Cuccureddu privo di Bazzani, Verratti, Diliso, Perrulli e Pisciotta manda in campo l'11 biancazzurro ben schierato con un 4-4-2 con Indiveri, Camorani, Siniscalchi, Vitale, Pomante, Felci, Coletti, Ferraresi, Zeytulaev, Laens e Simon. Capuano che recupera in extremis l'ex Caracciolo, risponde con un 3-4-2 schierato con Melillo, Iraci, Astarita, Caracciolo, Chiavaro, Taccola, Diogo, Cucciniello, Zarineh, Fanasca e Zarinetti. La gara diretta dal Sig. Merchiori di Ferrara, inizia su un terreno di gioco non perfetto ma con un piacevole sole primaverile. Sugli spalti come sempre circa un centinaio di supporters biancazzurri. Primo Tempo Le squadre iniziano il gioco con ritmo blando ma è la Paganese a essere piu' intraprendente soprattutto con Fanasca che appare in gran giornata. Gia' al 3' minuto è infatti il numero 10 azzurrostellato a costringere Indiveri all'uscita per u cross in area dalla sinistra. Al 5' risponde il Pescara con Coletti che batte dalla destra e Pomante di testa sfiora la deviazione vincente. Al 7' sempre Fanasca dalla sinistra mette nuovamente in apprensione la difexa biancazzurra con un traversone sottoporta. Al 17imo la Combinazione Coletti-Laens manda al tiro Simon dalla destra ma la palla va di poco alta sulla traversa. Al 20imo Fanasca prova a deviare di testa una punizione battuta da Tiogo Al 24' Zarinè lanciato da Fanasca prova il tiro da buona posizione ma il numero uno biancazzurro si fa rovare pronto. Al 29imo giallo per Coletti per fallo a gamba tesa su Chiavari. Intorno alla mezz'ora il Pescara inizia a prendere le redini del gioco facendo aumentare il ritmo della gara. Inevitabile crescendo del nervosismo in campo, vista la posta in gioco, con panchine infuocate tenute a stento dalla terna arbitrale. Al 43' Zarinè prova a riportare la Paganese in avanti con un destro da trenta metri che pero' finisce senza pericoli sul fondo. Nei minuti finali è pero' il Pescara a rendersi realmente pericoloso con due occasioni propiziate da Siniscalchi di testa e da Laens con un'ottimo suggerimento in area avversaria dopo un formidabile recupero. Dopo un solo minuto di recupero Merchiori di Ferrara manda tutti nrgli spogliatoi. Secondo Tempo Inizia senza variazioni nelle formazioni con un giallo per Laens al 2'pt per un intervento su Taccola. Passano pochi secondi e Zeytulaev commette fallo a centrocampo sul numero 5 azzurrostellato Chiavaro rimediando un rosso diretto assolutamente incomprensibile. Al 50' 2t miracolo di Indiveri su colpo di testa ravvicinato di Chiavaro sopra su tutti nella mischia dagli sviluppi di un calcio piazzato. Al 53' 2t pericoloso contropiede della Paganese che ci prova con Chiavari che tira di poco alto sulla traversa. Simon e Laens provano a bucare la difesa avversaria senza riuscire ad arrivare al tiro. Sul contropiede altro pericolo per il Pescara che si salva grazie al rientro in extremis di Pomante. Il Pescara nonostante l'inferiorità numerica produce comunque gioco con il sacrificio di Laens che spazia a coprire il terreno di gioco lasciato scoperto da Zeytulaev. Al 62' 2t Coletti raccoglie una ribattuta della difesa azzurrostellata e prova il destro da trenta metri ma la palla è facile presa di Melillo Un minuto dopo Diogo semina il panico in area biancazzurra Diogo che non riesce a far filtrare la palla nella mischia in area. al 64' 2t l'ex Caracciolo taglia il campo e serve Bacchi che non sfrutta l'ottomo suggerimento. Doppo pochi secondi tocca a Zarinè mangiarsi il gol del vantaggio su suggerimento di Bacchi. Al 66imo 2t Cuccureddu tenta di arginare l'inferiorità numerica e l'iniziativa avversaria a centrocampo sostituendo Felci con Giordano. Nella Paganese entra Capodaglio esce Zarinè Al 75imo fuori Vitale per l'ingresso di Iandoli. Al 79imo Cuccureddu inserisce Romito al posto di Ferraresi rimasto contuso alla testa in uno scontro aereo a centrocampo. Cuccu ridisegna, nell'ultima mossa a disposizione, la difesa e il centrocampo con un 4-4-1. La difesa si posiziona con Pomante a destra, Romito a sinistra e al centro Siniscalchi e Iandoli. All'85imo Cucciniello in scivolata sulla destra manca ancora la deviazione vincente. All'87imo entra Legittimo per Bacchi. A tempo scaduto al 46imo Coletti Batte una punizione dai trenta metri e trova Laens di testa a deviare a rete in tuffo. L'intervento del portiere avversario viene comunque vanificato dal direttore di gara che fischia il fuorigioco. Alla fine della gara bisogna comunque vedere il bicchiere mezzo pieno con un punto conquistato considerando l'espulsione incomprensibile di Zeytulaev che rappresenta l'ennesima tegola che si abbatte sulla testa dei biancazzurri. Nonostante il risultato il Pescara ha comunque dato l'impressione di poter meritatamente raccogliere l'intera posta nel primo tempo e legittimando l'ottima prestazione con una grande prova di carattere contenendo nel secondo tempo la pesante spinta avversaria. Tra le note segnaliamo Ferraresi che lascia il campo in barella e il rientro di Tommaso Romito dopo un lungo stop.
 
04/04/2009  SOLOPESCARA.COM

A PAGANI SENZA BAZZANI

A Pagani il Pescara dovrà rinunciare a Bazzani alle prese con problemi fisici; il bomber non è sttao convocato per la trasferta in terra campana. Al suo posto rientrerà Simon che dovrebbe affiancare Laens. A prescindere da chi giocherà, la squadra dovrà scendere in campo per la vittoria, troppo importante in questo momento in cui non sappiamo quanti punti abbiamo in classifica.... Questi i 20 convocati di mister Cuccureddu: PORTIERI: Indiveri e Prisco; DIFENSORI: Vitale, Siniscalchi, Pomante, Romito, Prizio, Diliso e Sembroni; CENTROCAMPISTI: Iandoli, Camorani, Ferraresi, Giordano, Coletti, Felci, Zeytulaev, Scappaticci e Stella; ATTACCANTI: Simon e Laens. Arbitrerà Merchiori di Ferrara
 
03/04/2009  SOLOPESCARA.COM

UN ALTRO REGALO DI SOGLIA

Su segnalazione della Commissione vertenze economiche il procuratore federale ha deferito alla Commissione disciplinare l'ex presidente del Pescara Calcio, Gerardo Soglia. Motivazione: non aver provveduto a depositare entro il termine le garanzie bancarie previste in caso di mancato splafonamento del budget-tipo e avere, così, determinato la mancata esecutività del contratto con il giocatore Roberto Cappai, acquistato dalla precedente società in estate dalla Nuorese. Deferita per responsabilità oggettiva anche la "Delfino Pescara 1936", nella qualità di società che ha acquisito il titolo sportivo del Pescara Calcio Spa. Possibile quindi l’arrivo dell'ennesima penalizzazione che falserà ancora una volta il cammino del Pescara, che in classifica conta già un -4. Martedì la Caf esaminerà il ricorso presentato sulla penalizzazione di tre punti per il caso di mobbing Fortunato-Ternana. VERGOGNA, CI STATE MASSACRANDO, MA NON RIUSCIRETE A FARCI RETROCEDERE: CI SALVEREMO CONTRO TUTTO E TUTTI !!!
 
02/04/2009  SOLOPESCARA.COM

PRENOTARE LA TRASFERTA

Ricordiamo che per domenica prossima i Pescara Rangers per la trasferta di Pagani hanno organizzato 4 pullman (di cui 3 già riempiti) al costo di € 20, escluso il costo del biglietto che va comprato presso l’agenzia viaggi Carinci al prezzo di € 10 + 1,50 di prevendita. I tagliandi disponibili sono 500 e possono essere acquistati fino a sabato ore 13, mentre consigliamo di affrettarvi nel prenotare al più presto l'ultimo pullman disponibile alla sede dei Rangers prima che finiscano i posti.
 
02/04/2009  SOLOPESCARA.COM

INDIVERI SU CALCIOPRESS

Il portiere Gianni Indiveri, protagonista domenica contro il Foligno e autore di una splendida prodezza in occasione del rigore calciato da Coresi, analizza questo momento della squadra coinciso anche con il cambio del modulo tattico adottato dal nuovo mister: “Innanzitutto è cambiato il modulo. Con il 4-4-2 davanti eravamo un po’ pesanti, mentre prima non giocavamo così. E poi ci ha portato un po’ di allegria, entusiasmo. Anche perché il mister non è che avesse nel giro di una settimana la bacchetta magica per poter trasformare una squadra intera, però ha lavorato molto sul fattore psicologico e questa volta la fortuna ci ha aiutati. E’ un buon inizio per noi e per il mister. Mi auguro che continui così”. Domenica il Pescara sarà impegnato sul difficile campo di Pagani. C'è da sfatare questo incantesimo in trasferta in un altro scontro diretto. “Ma, ripeto" prosegue Indiveri, " come ho detto prima l’entusiasmo fa andare più velocemente il cuore, le gambe, la testa. Questa è stata un iniezione di fiducia. Noi adesso dobbiamo pensare a questa partita ostica, che cercheremo di affrontare con lo stesso spirito con cui abbiamo affrontato domenica scorsa il Foligno”. articolo completo su calciopress.net
 
01/04/2009  SOLOPESCARA.COM

NOTIZIARIO VERSO PAGANI

Dal campo Cuccureddu domenica prossima, con il Pescara impegnato nella difficile trasferta con la Paganese, avrà a disposizione anche l'attaccante Simon. Dunque dopo settimane di assoluta emergenza tra squalifiche e infortuni il nuovo tecnico del Pescara si troverà a disposizione tre attaccanti in grande forma. Oltre a Bazzani, tornato a segnare, e Laens autore di una grande prova il Cuccu si troverà anche il cannoniere argentino pronto a riprendersi il posto (8 gol stagionali). Novità anche in difesa dove potrebbe rientrare Romito in sostituzione dello squalificato Pisciotta. Giudice Sportivo Pisciotta rimedia due turni di squalifica per l’espulsione di domenica scorsa contro il Foligno. Nella Paganese mancheranno invece Esposito e Imparato. Il Cittadella vuole Testardi. Nelle ultime settimane, il Cittadella (che in B sta facendo giocare il pescarese Luca Di Matteo) ha raccolto informazioni sull’attaccante della Berretti Emanuele Testardi, romano classe ’90, che ha già fatto esperienza in Prima squadra nel girone d’andata e in Coppa Italia. Sembroni azzurro. Il centrale difensivo Emmanuele Sembroni da ieri è in ritiro con la rappresentativa Under 20 di Lega Pro. Domani, alle 11 a Senec, in Slovacchia, la Nazionale giocherà contro i padroni di casa un’importante gara della Mirop Cup. Zeytulaev nazionale L'attaccante biancazzurro Ilyas Zeytulaev, oggi è sceso in campo in Australia, a Sydney, con la Nazionale uzbeka (gruppo 1 Asia). La gara valida per le qualificazioni ai campionati del mondo del 2010 iniziata alle ore 11:00 italiane è terminata con la vittoria dei padroni di casa per 2 a 0. Novità dalla Lega Pro La Lega, ha disposto che dalla 14^ giornata di ritorno le gare dei Campionati di 1^ e 2^ Divisione devono essere disputate nella medesima giornata e abbiano contemporaneo inizio. La Lega, inoltre, ha disposto che per esigenze strettamente connesse alla regolarità dei Campionati, in applicazione dell’art. 54 n. 3 delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C. (N.O.I.F.), viene ridotto dalla 14^ giornata di ritorno, a soli DIECI MINUTI primi il periodo massimo di tolleranza consentito alle squadre per la presentazione in campo. Viene data altresì facoltà agli arbitri designati di sospendere la gara di categoria inferiore che eventualmente fosse disputata sullo stesso campo e la cui prosecuzione potesse pregiudicare l’applicazione della disposizione sopra citata. PESCARA in Tv Per tutti coloro che non potranno seguire il Pescara in trasferta ricordiamo che la gara di campionato PAGANESE - PESCARA in programma domenica 5 aprile alle ore 15.00, sarà trasmessa sul canale satellitare ContoTV 3 (Numero 959 decoder Sky) al costo di 5 Euro se acquistata in prevendita.
 
31/03/2009  SOLOPESCARA.COM

IL 10 APRILE SI DISCUTE DELLA PENALITA'

Si discuterà con molta probabilità venerdì 10 aprile il ricorso del Pescara davanti alle Sezioni riunite della Corte di giustizia federale contro la penalizzazione di 3 punti per responsabilità oggettiva sulla vertenza Fortunato-Ternana. La difesa del Pescara in commissione d'appello Federale sarà sostenuta dagli avvocati Donato Di Campli ed Eduardo Chiacchio. Secondo quanto scritto sul Messaggero di oggi il DG Garzelli si dice ottimista «Difficile prevedere come finirà ma la restituzione dei punti sarebbe il risarcimento minimo per noi dopo una scelta della Procura federale e della Disciplinare assolutamente incomprensibile». Alla luce di quanto avvenuto con altre società la penalità probabilmente sarà tramutata in un'ammenda che se anche non renderà piena giustizia riporterà tre punti fondamentali in classifica in un momento delicato e cruciale.
 
31/03/2009  SOLOPESCARA.COM

GRAZIANI PROBABILE DS

La Delfino Pescara 1936 che nelle scorse settimane aveva avviato il rinnovamento societario dopo Oscar Piergallini (preparatore atletico) si prepara a nominare il nuovo Direttore Sportivo. Secondo le ultime voci potrebbe essere Enrico Graziani attuale ds del Frosinone e residente da anni a Città Sant’Angelo (ex Teramo con promozione in C1). De Cecco e la dirigenza della società avrebbero trovato l'accordo nei giorni scorsi con un contratto quadriennale per sviluppare un progetto destinato al ritorno in serie B e al mantenimento del posto tra i cadetti. Graziani, però, dovrà prima concludere la sua esperienza come direttore generale con il Frosinone dove è stato un artefice della promozione dalla C1 alla B. Con i ciociari il DS è in scadenza e non sembra destinato a rinnovare proprio per iniziare a lavorare in biancazzurro a fine campionato.
 
31/03/2009  SOLOPESCARA.COM

CROTONE E POTENZA DEFERITI

La Procura federale, su segnalazione della Covisoc, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale due club iscritti al girone B della Prima Divisione di Lega Pro. Si tratta di Crotone e Potenza. Si attende una rapida decisione della Giustizia sportiva visto che incombe la fine del campionato. Come già reso noto la Figc ha comunicato una pioggia di deferimenti. Due le società iscritte al girone B della Prima Divisione di Lega Pro che sono state deferite dalla Procura federale alla Commissione Disciplinare Nazionale, su segnalazione della Covisoc. Si tratta di Crotone e Potenza (già penalizzato di 3 punti). La società calabrese è in lotta per la promozione e quella lucana per la retrocessione. Si attende una rapida decisione della Giustizia sportiva visto l’approssimarsi della fine del campionato e dei conseguenti verdetti. Ecco il dettaglio dei due deferimenti. Crotone: per non aver documentato, entro il termine del 30 gennaio 2009, il pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Enpals relativi agli emolumenti di luglio, agosto e settembre 2008. Potenza: per il mancato deposito della documentazione attestante l’avvenuto pagamento degli emolumenti dovuti ad alcuni tesserati per le mensilità di agosto e settembre 2008.
 
30/03/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA RANGERS PER DOMENICA PROSSIMA

Riceviamo e pubblichiamo DOBBIAMO ANDARE TUTTI A PAGANI Con un po’ d’anticipo e per farvi programmare questa trasferta per tempo vi comunichiamo che per la partita di domenica 05/04/2009 che il Pescara disputerà a Pagani i PESCARA RANGERS organizzano la trasferta in pullman. Abbiamo seguito la squadra e dato del nostro meglio durante tutto questo campionato. Non possiamo arrenderci ora. Non lasciamoli soli. A PAGANI CI ASPETTA. UN’ALTRA FINALE!! Per le prenotazioni e per ulteriori informazioni recarsi presso la sede dei PESCARA RANGERS in via Pepe Zona Stadio PESCARA RANGERS L'IMPERO CONTINUA
 
29/03/2009  SOLOPESCARA.COM

OBIETTIVO CENTRATO: 3 PUNTI IMPORTANTISSIMI

Finalmente si torna a gioire, ma non è stato affatto semplice avere la meglio sul buon Foligno di Indiani. La squadra soprattutto nel primo tempo (terminato 0-0) ha palesato ancora difficoltà nell’impostazione del gioco, ma sicuramente si è visto ben altra squadra dal punto di vista agonistico e del modulo. Finalmente Camorani ha agito da esterno di sinistra a centrocampo con buon risultati e Leans di fianco a Bazzani ha contribuito non poco a far salire la squadra ed allargare le maglie della difesa umbra. La gara si sblocca all’inizio della ripresa (5’) con un gran gol di tacco di Bazzani che viene bissato sette minuti dopo da Siniscalchi che inzucca di testa sugli sviluppi di una punizione laterale: era da tempo che non si vedeva un gol di testa su un cross da calcio piazzato. Sul 2-0 la partita sembra chiusa, ma al 15’ il Foligno riapre la gara con Signori servito da Cesaretti, autore di una bella azione che coglie di sorpresa la difesa. Ora si gioca una gara tutta nervi, troppo importante la posta in palio per i biancazzurri e troppa è la paura di non riuscire a portare a casa i tre punti. A cinque dal termine Diliso si fa saltare dall’ottimo Cesaretti che viene poi messo giù da Pomante in area: rigore netto. Indiveri sugli scudi salva il risultato respingendo il tiro dagli undici metri di Coresi, riscattando così le opache prestazioni delle ultime settimane; c’è tempo ancora per l’espulsione di Pisciotta (entrato nella ripresa con Stella e Giordano al posto di Bazzani, Felci e Ferraresi) per una manata all’avversario e per il terzo gol divorato da Giordano allo scadere. Un plauso particolare va a Federico Laens che si è battuto come un leone su ogni pallone fino al 95’. Alla fine una vittoria meritata che restituisce un po’ di serenità all’ambiente e che permetterà a Cuccureddu e ai suoi uomini di preparare con più serenità la prossima trasferta contro la Paganese che oggi ha espugnato Perugia. 7 finali, vogliamo 7 finali !!! on-line le foto della gara
 
28/03/2009  SOLOPESCARA.COM

VINCERE, CON L'AIUTO DI TUTTI

VINCERE!!! Questo è l’obbligo per i biancazzurri nella delicata gara di domani a Vasto (ore 15) contro il Foligno. Per far questo però occorre, come al solito, l’aiuto di noi tifosi: essere numerosi all’Aragona per spingere i biancazzurri alla vittoria, senza “se” e senza “ma”. Mancano solo 8 gare alla fine del torneo e il Pescara non può permettersi di disputare i play-out per salvarsi, dobbiamo farcela senza passare per quegli spareggi che tra l’altro non abbiamo mai fatto. È troppo importante salvarsi quest’anno per poter programmare con la nuova società l’immediato ritorno in serie B nella prossima stagione: ora quindi è il momento di compattarsi tutti insieme e salvare la categoria. Quindi è inutile in questo momento far critiche verso società, calciatori, tifoseria organizzata (bello sparlare davanti ad un pc senza muovere un dito e magari senza nemmeno venire allo stadio) o chicchessia, così facendo rischieremo seriamente la retrocessione in C2. Domani dunque è la prima di otto finali dove il popolo pescarese è chiamato a dare man forte alla squadra e al nuovo tecnico per la conquista dei 3 punti: non importa nient’altro, conta solo vincere! Venendo alla squadra, Cuccureddu riporterà Camorani nel suo ruolo naturale di esterno di centrocampo (alleluja!) con Diliso che giocherà terzino destro; Ferraresi sembra il favorito a centrocampo a far coppia con Coletti, mentre Leans dovrebbe affiancare Bazzani in attacco per il classico 4-4-2. Questi i convocati: PORTIERI: Indiveri, Prisco; DIFENSORI: Pomante, Sembroni, Romito, Siniscalchi, Vitale, Diliso; CENTROCAMPISTI: Coletti, Giordano, Ferraresi, Felci, Camorani, Pisciotta, Stella, Perrulli, Iandoli. ATTACCANTI: Bazzani, Laens, Testardi
 
26/03/2009  SOLOPESCARA.COM

ANCHE IL FADINI NEL PEREGRINARE DEL PESCARA

Continua il peregrinare dei tifosi biancazzurri che in questa travagliata stagione sono rimasti privi del proprio stadio. Domenica i biancazzurri sfideranno il Foligno sul campo dell’Aragona di Vasto ma la successiva gara casalinga, contro l’Arezzo alla vigilia di pasqua, sarà disputata invece al Fadini di Giulianova. Poi, probabilmente, si cambierà ancora e per la sfida contro il Sorrento per il momento è stata trovata la disponibilità soltanto dello stadio ”Piccone” di Celano. L'indisponibilità dello stadio Adriatico non comporta anche disagi per per i tifosi ospiti che quando hanno il benestare dell’Osservatorio del Viminale devono mettersi in cerca dell'impianto di turno con relativi disagi. Infatti, La società Delfino Pescara ha comunicato che a causa delle carenze strutturali del Settore ospiti dello Stadio Aragona di Vasto, impianto sportivo dove si svolgerà la gara Pescara-Foligno, non sarà possibile effettuare la vendita dei biglietti riservati agli ospiti umbri.
 
25/03/2009  SOLOPESCARA.COM

LUTTO NELLO STAFF BIANCAZZURRO

Lutto in casa biancazzurra: è prematuramente scomparsa Patrizia, la moglie dell’allenatore delle giovanili Antonio Di Battista. Solopescara.com porge a lui e alla sua famiglia sentite condoglianze.
 
25/03/2009  SOLOPESCARA.COM

CURVE A 5 EURO ANCHE COL FOLIGNO

I biglietti per la gara Pescara-Foligno, (ore 15,00 stadio Aragona di Vasto) sono in vendita presso i punti vendita autorizzati (il ticket point sarà attivo da venerdì pomeriggio); la vendita è consentita esclusivamente in Abruzzo ai soli cittadini residenti nella regione. Ecco i prezzi: TRIBUNA CENTRALE € 30,00 (+2,00 € di prevendita) TRIBUNA CENTRALE Ridotti € 20,00 (+2,00 € di prevendita) TRIBUNA LATERALE € 15,00 (+1,50 € di prevendita) TRIBUNA LATERALE Ridotti € 10,00 (+1,00 € di prevendita) CURVA LOCALI PREZZO UNICO €. 5,00 (+0,5 € di prevendita) RIDUZIONE DONNE €. 1,00 (qualsiasi settore) I ridotti sono validi per: ragazzi nati dopo il 01/01/1994, anziani “over 65” e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIC - ANMIG – ANMIL – ENS – UNMS. Punti vendita: TICKET POINT PESCARA – Via Tinozzi n. 19/2 PESCARA STORE - Via Regina Elena 15/17 in questi due punti vendita non c’è il diritto di prevendita Snai Via Nicola Fabrizi Snai Via Colonna Snai Francavilla EUROBET – Largo Madonna Sette Dolori; TABACCHERIA CAMAIONI Via Benedetto Croce; TABACCHERIA PAOLINI – Via Rio Sparto n. 108; TABACCHERIA OMAR DE SIMONE – C.so Umberto I n. 216 (Montesilvano) Stanley-bet - Corso Garibaldi 88 (Vasto)
 
24/03/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNQUE GRAZIE NANU

Nel giorno della presentazione di Cuccureddu (“Ho accettato perchè è una società importante ed è una squadra importante. So che manca poco, la classifica è deficitaria ma sono sicuro che in questi due mesi riusciremo ad esprimere un bel gioco e allontanarci dalla zona calda. Mi piacciono le sfide. Mi piace il sud perchè io sono un uomo del sud: sono passionale e trasparente possiamo lavorare bene insieme. Ringrazio la società che mi ha chiamato per fare questa esperienza" tratto dal sito ufficiale) vogliamo dedicare un pensiero all’ex tecnico Giuseppe Galderisi. Pur non avendo mai apprezzato le doti tecnico-tattiche, gli va comunque riconosciuto il grande merito morale e umano di aver allenato il Pescara nel momento peggiore della sua storia calcistica (ricorderete le tristi vicende sulla mancanza di campi d’allenamento, divise, ristoranti,etc). Abbandonato da chi lo aveva portato in estate promettendogli chissà quali programmi, si è ritrovato completamente da solo abbandonato come ricorderete anche dai famosi “sciacalli”, mettendoci sempre e comunque la faccia. Il solo personaggio della società rimasto accanto a lui e alla squadra è stato l’ottimo Multineddu. Per questo a Nanu gli va reso onore e un caloroso in bocca al lupo che ovviamente estendiamo anche al neo tecnico.
 
23/03/2009  SOLOPESCARA.COM

CHI E' ANTONELLO CUCCUREDDU

La scheda di Antonello Cuccureddu Nasce a Alghero il 4 ottobre 1949. Inizia la sua carriera calcistica con la squadra della sua città, poi l'interessamento nella stagione 1966-1967 della Torres che lo compra, per due milioni di lire, come centrocampista. Nella stagione 1967-1968, passa al Brescia in serie B, senza segnare. Ma il grande lancio nel calcio che "conta" arriva nel 1969, quando la Juventus lo acquista dal Brescia per quattrocentomilioni di lire. Il primo gol con la maglia della Juve, arriva contro il Cagliari. Gioca 12 stagioni con la maglia della Juventus, per poi passare nel campionato 1981-1982 alla Fiorentina dove chiude la carriera in serie A a causa di vari infortuni alla schiena. Nel 1984-85 gioca nel Novara in serie C2. Furono 13 in totale le presenze di Cuccureddu in Nazionale (la prima nel 1975), tutte sotto la gestione Bearzot: in esse sono comprese 5 partite al campionato del mondo 1978 in Argentina, ivi inclusi l’incontro con i padroni di casa nella prima fase a gironi vinto per 1-0 e la finale per il terzo posto contro il Brasile, perso 1-2. L’ultimo incontro di Cuccureddu in Nazionale risale al settembre 1978 contro la Spagna. Cuccureddu, alla fine della carriera, intraprende la carriera da allenatore. Dapprima allena le giovanili della Juventus, vincendo, nel 1994-1995, uno storico scudetto nel campionato Primavera ed un Torneo di Viareggio, poi, nel 1997-1998 ottava posizione con l'Acireale in serie C1, nel 1999-2000, passa ad allenare il Crotone, sempre in serie C1, portando la squadra pitagorica, dopo un entusiasmante campionato, alla storica promozione in serie B con addirittura quattro giornate di anticipo. La separazione con il Crotone avviene l'anno successivo quando è esonerato dopo alcune giornate. Nel 2004-2005, allena l'Avellino Calcio in C1 ma, a poche giornate dal termine, viene incredibilmente esonerato e non può gustarsi la promozione in B dei biancoverdi. Nella stagione 2005-2006 allena la Polisportiva Sassari Torres arrivando alle semifinali dei play off dove la sua squadra viene eliminata dal Grosseto. Nel novembre del 2006 diviene il nuovo allenatore proprio del Grosseto ed in sei mesi riesce a portare la squadra maremmana dai bassi fondi della classifica alla prima posizione. Il 13 maggio 2007, il suo Grosseto vince 1-0 a Padova e viene promosso per la prima volta in Serie B. Cuccureddu, a Grosseto, ha ottenuto una delle migliore medie-punti di sempre tra gli allenatori biancorossi: 2.12 punti a partita, pari a 53 punti 25 partite. A giugno del 2007 la grande occasione arriva dalla chiamata del Perugia Calcio che con Cuccureddu punta a tornare ai tempi felici della serie A, ma dopo una buona partenza la squadra accusa un forte calo e, dopo quattro sconfitte interne consecutive, Antonello Cuccureddu viene esonerato, salvo essere richiamato dopo solo due partite coincise con altrettante sconfitte. Recentemente è stato consulente di Corrado Sanna, presidente dell'Alghero. Carriera da allenatore 1994-1995 Juventus Primavera 1997-1998 Acireale 1999-2001 Crotone 2002-2003 Al-Ittihad 2004-2005 Avellino 2005-2006 Torres 2006-2007 Grosseto 2007-2008 Perugia
 
23/03/2009  SOLOPESCARA.COM

VIA GALDERISI TOCCA A CUCCUREDDU

Attraverso uno scarno comunicato apparso sul sito ufficiale del Pescara intorno alle ore 19:30 di questa sera la società Delfino Pescara 1936 rende noto di aver revocato l'incarico di responsabile tecnico a Giuseppe Galderisi. Al suo posto in arrivo il 60enne Antonello Cuccureddu ex tecnico di Juventus, Avellino e Perugia. Questo il comunicato apparso sul sito ufficiale La Delfino Pescara 1936 Srl, nelle persone di Deborah Caldora, Giuseppe Adolfo De Cecco, Maurizio Edmondo e Daniele Sebastiani, valutati gli ultimi risultati negativi della squadra, ha deciso di revocare l’incarico di responsabile tecnico della prima squadra a suo tempo affidato al signor Giuseppe Galderisi. La società ringrazia il tecnico per la passione e la serietà che hanno contraddistinto il suo lavoro. Accordo raggiunto tra la Delfino Pescara 1936 e Antonello Cuccureddu: il tecnico arriverà domani mattina nel capoluogo adriatico per firmare il contratto con la società pescarese.
 
23/03/2009  SOLOPESCARA.COM

CAMBIARE REGISTRO: DA SUBITO!

Il Pescara non c’è più: dopo la disfatta di Gallipoli, la squadra sembra essere in balìa del vento e sembra non rispondere più ai comandi del tecnico. Ora siamo ad un crocevia fondamentale per la stagione al quale nessuno pensava di potersi ritrovare: se non si vince domenica contro il lanciato Foligno, i play out saranno praticamente cosa fatta. L’aspetto più preoccupante è la fragilità mentale della squadra che continua a prendere gol in fotocopia ad ogni partita e la cura sembra essere sempre quella di rimandare il tutto alla domenica successiva sperando nei tre punti che invece non arrivano da tempo. Oggettivamente molte sono le colpe da imputare all’allenatore che, se dal punto di vista umano è stato ottimo nei momenti bui dei mesi scorsi, altrettanto non si può dire dal punto di vista tecnico-tattico: - La squadra non ha un gioco delineato sin dal ritiro precampionato, visto che si continua a giocare con i lanci lunghi per l’attaccante di turno; - a gennaio sono stati mandati via uomini di categoria che potevano essere molto utili soprattutto ora (Cardinale in primis) che la squadra ha palesemente bisogno di uomini dai piedi buoni; - dall’inizio della stagione si insiste con la scelta di far giocare il centrocampista Camorani a terzino destro preferendolo prima a Giuliano (anch’egli mandato via) e ora a Diliso (terzino destro di ruolo); visti i costanti errori individuali dal calciatore, non si capisce perché di questa scelta; - la “grana” Ferraresi: ormai in rotta col tecnico che anche ieri lo ha spedito in tribuna, preferendogli Giordano in campo (finora solo prestazioni anonime) e Pisciotta in panchina. Onestamente ci sembra un po’ troppo per il buon Fabio che è stato titolare inappuntabile per tutta la scorsa stagione. Se da un lato quindi dovrebbe essere scontato l’esonero del tecnico per il mediocre ruolino di marcia intrapreso (media retrocessione nelle ultime gare) e per dare il c.d. “scossone all’ambiente”, è pur vero che non è facile trovare un sostituto in questo momento che possa far meglio, visto che come è sembrato la soluzione interna Di Mascio non è percorribile. Il rischio di passare dalla padella alla brace è concreto, ma occorre far qualcosa da subito e forse vale la pena correre questo rischio: vedremo come si comporterà la nuova società chiamata al primo vero esame. Certo è che con o senza Galderisi, questi giocatori professionisti sono pagati e quindi pregati di fare il loro lavoro onorando la maglia su ogni pallone, ma per davvero e non solo a chiacchiere. NON POSSIAMO PERMETTERCI ALTRE UMILIAZIONI, LA SERIE C2 NON E’ AMMESSA PER IL PESCARA E PER I PESCARESI!!!
 
23/03/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dei Pescara Rangers C’E’ QUALCOSA DA FARE! Domani 24/03/2009 dalle ore 14,00 in poi ci si ritrova presso la struttura di Poggio degli Ulivi a Città Sant’Angelo. Dovete venire TUTTI e non fateci vedere le solite facce. A DOMANI….. PESCARA RANGERS L'IMPERO CONTINUA
 
22/03/2009  SOLOPESCARA.COM

GALLIPOLI-PESCARA 4-1 LA CRONACA

Nella 9a giornata di ritorno il Pescara trova il Gallipoli di Giannini sul sintetico dell'Antonio Bianco sotto un sole primaverile e un vento forte che condiziona non poco la gara. Il Pescara con il solito manipolo di iriducibili splendidi supporters sempre al seguito privo di titolari e di morale offre una prstazione piu' che accettabile nel primo tempo crollando completamente nel secondo. Galderisi privo di Verratti, Bazzani, Zeytulaev e Simon manda in campo sin dal primo minuto il giovane Laens proponendo sulla mediana il tandem Coletti-Giordano. L'unidici si schiera con Indiveri, Camorani, Siniscalchi, Vitale, Pomante, Stella, Felci, Perrulli, Giordano, Coletti e Laens. Inizio critico per i biancazzurri che soffrono la spinta agonistica dei padroni di casa che arrivano subito al vantaggio al 23imo. Il francese Mounard si libera da fuori area e lascia partire un bolide che trafigge sulla destra indiveri in volo a mezza altezza. Il Pescara dimostra pero' carattere e inizia subito a spingere per risollevare il risultato. Già al 25imo un cross di Stella dalla destra attraversa pericolosamente l'area avversaria senza incontrare la deviazione vincente con Rossi Battuto. Al 27imo ci prova Perrulli con un tiro angolato dall'estrema sinistra. al 29imo Stella si svincola dal limite dell'area giallorossa e sgancia un destro insidioso parato a terra da Rossi. Al 31imo Esposito crossa in area su calcio piazzato dalla destra e l'uscita a vuoto di Indiveri innesca una pericolosa iniziativa avversaria che pero' si perde sul fondo. Al 33imo Stella smarca e lancia Laens in un veloce contropiede che costringe Rossi all'uscita affrettata fuori area. al 46imo Giordano viene atterrato da tergo da Bonatti sul limite dell'area giallorossa. Il Pescara invoca invano il rosso diretto ma il direttore di gara estrae soltanto un giallo assegnando un prezioso calcio di punizione per i biancazzurri. Sulla battuta va Tommaso Coletti che con un gran tiro a girare scavalca la barriera e mette una palla morbida a mezza altezza alla destra di Rossi. Pescara in pareggio non molla la presa e dimostra di non volersi accontentare del pareggio. La gara un po' nevorsa vede nel finale del primo tempo un nervosismo in crescendo che inizia a impegnare il fischietto livornese. Al 40imo dall'angolo batte esposito e nella mischia sottorete Indiveri riesce in qualche modo a buttare fuori una palla pericolosissima. Al 45' i due giallorossi Molinari e Suriani in difesa pasticciano sottorete e per poco non regalano una palla gol a Stella con Rossi battuto. Dopo un minuto di recupero Felci sfiora il vantaggio con un tocco di rimbalzo che dal limite destro mette in grande difficoltà l'estremo difensore giallorosso. Il primo tempo si chiude dopo due minuti di recupero con un buon Pescara in avanti. Secondo Tempo La ripresa si apre con un Gallipoli rinvigorito e subito dopo 50 secondi i padroni di casa vanno vicino al raddoppio con Molinari che dagli sviluppi di un corner non inquadra la porta da ottima posizione. Al 58 Giuseppe Russo sfiora il gol con un gran tiro dopo un'incursione sulla destra. al 58 Giannini mette dentro il giovane Sansone sostituendo esposito al 60imo giallo per l'uruguaiano Laens. al minuto 62 gol di testa di Molinari che sfrutta un calcio d'angolo mettendo la palla in rete svettando piu' alto di tutti nella mischia in area. al 63imo ginestra gela il Pescara segnando il terzo gol in tuffo su suggerimento dalla destra. Incolpevole Indiveri. Al 67imo di gennaro taglia in area per Sansone che in scivolata non raggiunge per poco il pallone con Indiveri spiazzato. Il Pescara tenta timidamente una reazione ma sono i giallorossi a fare la gara con dei contropiede micidiali. Al 72imo il tracollo del Pescara passa per i piedi di Di Gennaro che servito con i guanti bianchi da Mounard deve solo deviare facile a rete. Al 74imo Ginestra centra il palo esterno difeso da Indiveri dopo un servizio smarcante di Tacco di Mounard. Al 76imo fuori Perrulli per Pisciotta. Al 76imo Giannini non pago del risultato si fa espellere dall'arbitro. Al 80imo dentro Ianniciello fuori l'autore del secondo gol giallorosso Ginestra. Al 81imo Laens ci prova di testa ben servito da Coletti ma il tiro da dimenticare va completamente fuori traiettoria. Al minuto 86 della ripresa Galderisi mette fuori Laens completamente esaurito e fa esordire il 17enne Inglese giovane proveniente dal settore giovanile biancazzurro. L'arbitro livornese descreta la fine della gara poco dopo il 90imo nonostante avesse precedentemente comunicato 4 minuti di recupero. A fine gara Gallipoli a quota 51 e Pescara a quota 27 che torna a casa a mani vuote con la estrema necessità di ripartire immediatamente. Pescara che torna a casa oltretutto umiliato da un turbinio di calci di tacco e leziosismi imflitti dallavversario che pochi anni fa militava nei campionati regionali. Siamo certi che oltre a noi tifosi anche il tecnico Galderisi non dimentichà questo compleanno.
 
21/03/2009  SOLOPESCARA.COM

MULTINEDDU E I NUOVI PROGETTI TECNICI

La nuova proprietà ha iniziato a lavorare per ristrutturare la società cominciando a gettare le basi del nuovo progetto tecnico. Se per scegliere l’allenatore è ancora presto e molto dipenderà da come Galderisi concluderà questa stagione, De Cecco & c. iniziano a costruire lo staff tecnico iniziando dal nuovo possibile direttore sportivo. tra i candidati ad affiancare il Dg Claudio Garzelli ci sarebbero Enrico Graziani, Riccardo Di Bari e Vincenzo Minguzzi. Il primo ha già lavorato per il Pescara come responsabile del settore giovanile. Il secondo, ex giocatore del Giulianova, è attualmente direttore sportivo della Pro Patria. Il terzo, Vincenzo Minguzzi, ex portiere biancazzurro, è attualmente consulente di mercato del Lecce. Il nuovo diesse potrebbe dunque essere uno di questi tre personaggi ma bisogna tenere presente anche il buon Multineddu che oltre ad essere una figura professionale di tutto rispetto si è guadagnato "sul campo" la stima di tifosi e addetti ai lavori per il grande lavoro svolto e il senso di responsabilità dimostrato nei momenti bui del pre-fallimento. Potrebbe lavorare per il Delfino Pescara 1936 anche Daniele Delli Carri, attualmente all’Angolana. Per lui, nell’eventualità, ci sarà un ruolo dirigenziale nel settore giovanile. Sempre a proposito di staff, pare che la società voglia creare anche uno staff tecnico che sia diretta emanazione della società. Ovvero, l’allenatore che verrà (chiunque esso sia) non porterà con sè i suoi collaboratori, ma lavorerà con lo staff di fiducia della dirigenza: preparatore atletico, tecnico in seconda, preparatore dei portieri. Per finire segnaliamo che, in attesa dei nuovi locali in fase di allestimento nel nuovo stadio Adriatico, l'ufficio biancazzurro da Via Pertini verrà spostato nel complesso "Arca delle Professioni" a Villa Raspa di Spoltore.
 
21/03/2009  SOLOPESCARA.COM

GALLIPOLI PARLA GIANNINI

La sconfitta di Arezzo non preoccupa Giuseppe Giannini, tecnico del Gallipoli, che però dimostra di tenere in grande considerazione il Pescara e invita i suoi alla massima attezione: «Dimentichiamo subito la beffa di Arezzo e pensiamo al Pescara, avversario che vale sicuramente più della sua attuale classifica L'organico in mano a Galderisi - spiega - è di ottima qualità, non va dimenticato inoltre che gli abruzzesi sono reduci da una difficile situazione societaria che hanno risolto solo negli ultimi due mesi ed oltretutto ora hanno anche ricevuto la mazzata di una ulteriore penalizzazione in modo anche molto discutibile. Psicologicamente questi sono aspetti che pesano molto e quindi è chiaro che avremo dinanzi a noi un avversario maggiormente agguerrito e che vorrà rifarsi dopo questi ultimi eventi difficili. Avranno Bazzani squalificato e questo sicuramente per noi sarà un vantaggio, visto che stiamo parlando di un attaccante di categoria superiore, ciò non toglie tuttavia che ci aspetterà una battaglia». Infortunati Antonioli e Cini, il cui recupero per domenica appare difficile.
 
21/03/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTO SU GALLIPOLI-PESCARA

Il Gallipoli Il Gallipoli Calcio è una società calcistica, fondata nel 1999, avente colori sociali giallo e rosso, gli stessi del Lecce calcio. Dopo tanti anni di campionati regionali e tante vicissitudini finanziarie in cui il Gallipoli non riuscirà mai ad andare oltre l'Eccellenza, nella stagione 98/99 la società giallorossa viene radiata dal campionato in seguito al rifiuto di scendere in campo in tre partite. Il calcio a Gallipoli scompare. Ci pensa però Antonio Vallebona a costituire nel 1999 la nuova società, rilevando il titolo del Leverano, squadra militante in Prima Categoria e in due anni il Gallipoli raggiunge il campionato di Eccellenza. Nel 2002 arriva l'interessamento da parte dell'imprenditore petrolifero Vincenzo Barba, che rileva la società. La prima stagione di Barba si conclude con un discreto sesto posto, ma le ambizioni del presidente sono altre: "B come Barba", questo è lo slogan del suo progetto. Nel 2004 la squadra che giocava nella categoria di Eccellenza, nel 2005 (guidata da Francesco Giugno) vince il girone H della serie D, ottenendo così una doppia promozione. Nella stagione 2005/06 il Gallipoli guidato da Gaetano Auteri, dalla prima all'ultima giornata conduce il campionato di C2 ottenendo la terza promozione in tre anni. Nella stessa stagione arriva anche la vittoria della Coppa Italia Serie C, riuscendo a prevalere nella doppia finale contro la Sanremese. Nel 2006/07 arriva un decimo posto in C1 a pari punti con la Salernitana che alla luce di quanto fatto in precedenza delude i tifosi. Nel 2007/08 in panchina si alternano Dario Bonetti e Vincenzo Patania e il Gallipoli chiude il campionato al nono posto. La voglia di riscatto del presidente Barba porta ad operare una rivoluzione in società per la stagione 2008/2009: al posto di Pagni e Patania vengono chiamati Gino Dimitri, ex responsabile dell'area tecnica del settore giovanile del Lecce, e il Principe Giuseppe Giannini. La squadra, che combina giovani promettenti ed elementi esperti della categoria e di fiducia del tecnico, punta decisamente, anche sfruttando il fattore-campo legato soprattutto all'atipico terreno in sintetico, alla promozione in Serie B. La squadra gioca nello stadio Antonio Bianco, avente una capienza di 3500 posti a sedere. Lo stadio è stato costruito nel 1975 e chiamato “Lido San Giovanni”, a causa del fatto che è situato nei pressi dell’omonimo stabilimento balneare. Lo stadio è stato intitolato “Antonio Bianco” in onore di un giovane gallipolino scomparso in mare. Dopo varie opere di ristrutturazione lo stadio è ora composto da un terreno di gioco realizzato in erba sintetica, il quale è recintato con pannelli di vetro, e dotato di un potente impianto di illuminazione. I Convocati Galderisi rende nota la lista ufficiale dei convocati per la trasferta salentina. PORTIERI: Indiveri, Prisco, Bartoletti DIFENSORI: Pomante, Vitale, Camorani, Diliso, Sembroni, Siniscalchi, Prizio, Romito CENTROCAMPISTI: Stella, Scappaticci, Felci, Perrulli, Pisciotta, Ferraresi, Coletti, Giordano, Iandoli ATTACCANTI: Laens, Inglese Assenti Bazzani per squalifica, Simon e Verratti per infortunio. Designazione Arbitrale GALLIPOLI - PESCARA sarà diretta dal Sig. Bolano Marco di Livorno coadiuvato dal Sig. Longo Salvatore di Paola e dal Sig. Fascetti Amedeo di Reggio Calabria. Diretta TV La gara Gallipoli-Pescara del 22 marzo 2009 sarà trasmessa in diretta televisiva in PPV dall'emittente televisiva Conto TV 2 visibile attraverso la piattaforma satellitare Sky. Precedenti La gara GAllipoli-Pescara ha soltanto due precedenti Il primo risale al campionato di serie D 1972-73 quando nella 5a giornata di ritorno del girone H il Pescara si impose in trasferta per 1 a 0 il 25 febbraio 1973. il secondo e ultimo precedente in terra salentina risale al recente campionato di c1 (girone B) 2007-08. Nella 14ima giornata del 13 aprile 2008, il Pescara non ando' oltre il pareggio con gol di Cardinale al 36imo del primo tempo e pareggio giallorosso su rigore di Ginestra nella ripresa.
 
20/03/2009  SOLOPESCARA.COM

VERRATTI FINO AL 2011 ZEYTULAEV IN NAZIONALE

Verratti fino al 2011 Nella sede del club biancazzurro giovedì 19 marzo, davanti al presidente Deborah Caldora e al CdA, Marco Verratti, classe 1992, ha firmato un contratto che lo lega alla Delfino Pescara 1936 Srl fino al 30 giugno 2011. Il giovane talento biancazzurro si è quindi legato al Delfino con un accordo triennale. Una soluzione che fa tutti felici: la nuova proprietà del Delfino che conserva il proprio gioiello, il giocatore e la sua famiglia che ha resistito per mesi alla tentazione (ben pagata) della fuga. Anche il procuratore del giocatore, l’avvocato Di Campli puo' essere soddisfatto dopo aver ben lavorato nella procedura post - fallimento fino all’affiliazione. Di Campli ha contribuito fattivamente a fare in modo che Pescara non perdesse il suo talento più importante del momento. Zeytulaev in nazionale Ilyas Zeytulaev è stato convocato con la nazionale dell'Uzbekistan per partecipare al quarto turno del girone di qualificazione - Fifa World Cup 2010 del gruppo 1 - Asia, dal 23 marzo al 2 aprile. Il primo incontro sarà UZBEKISTAN-QATAR che si svolgerà a Tashkent (Uzb) il 28 marzo, mentre il 1° aprile si trasferiranno a Sidney per la gara AUSTRALIA-UZBEKISTAN.
 
20/03/2009  SOLOPESCARA.COM

APPELLO PESCARA PALLAVOLO FEMMINILE

Pubblichiamo l’appello della squadra di volley femminile Pescara, che abbiamo ricevuto tramite l’associazione Pescara Siamo Noi: chi non potesse seguire la squadra a Gallipoli, può recarsi a sostenerle in questa importante gara. ABBIAMO BISOGNO DI TE Ti aspettiamo domenica 22 Marzo alle ore 15,45 presso il palazzetto GIOVANNI PAOLO II per tifare PESCARA. In occasione dell’incontro di PALLAMANO decisivo per la promozione in SERIE A PESCARA OGAN Vs. GUARDIAGRELE Vieni per darci il tuo sostegno, per vivere un pomeriggio di intense emozioni con la vera essenza dello SPORT e per INCORAGGIARE LE NOSTRE RAGAZZE. INGRESSO GRATUITO
 
20/03/2009  SOLOPESCARA.COM

ESORDIO DI LAENS DAL PRIMO MINUTO

Con Bazzani squalificato e Simon infortunato, via libera all’esordio dal primo minuto per Federico Laens che è l’unica punta rimasta in organico. Così Galderisi giocherà inevitabilmente con un 4-2-3-1 per fronteggiare la capolista Gallipoli sull’insidioso campo sintetico del quale i pugliesi hanno fatto il loro punto di forza. Sarà importante ripetere la prova caratteriale di domenica scorsa dove la squadra è parsa sempre attenta e concentrata (ad eccezione della dormita di Camorani sul gol beneventano) con le distanze serrate tra i reparti, sperando di tornare a casa con un risultato positivo che comunque questo organico è in grado di centrare contro chiunque. A meno di sorprese quindi, l’undici che scenderà in campo domenica dovrebbe essere il seguente: Indiveri; Camorani, Siniscalchi, Pomante, Vitale; Giordano (Ferraresi), Coletti; Stella, Felci, Perulli; Laens.
 
18/03/2009  SOLOPESCARA.COM

DISGUIDO: NIENTE PULMAN PER GALLIPOLI

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Claudio Ciattoni. Buonasera intervengo per rettificare la notizia da me stesso divulgata qualche giorno fa relativa ai pullman gratuiti per la prossima trasferta di Gallipoli, mi scuso per la leggerezza con cui avevo prontamente dato una notizia non ancora certa. Voglio con l’occasione precisare che l’associazione Pescara siamo noi , tramite la mia persona, aveva solo il compito di informare sfruttando i mezzi e i contatti della stessa, e non di FINANZIARE . L’associazione , tengo ancora a precisare, ha ormai esaurito i suoi compiti di finanziamento , e le residue rimanenze di cassa (circa 1400 euro), una volta espletate le pratiche per la chiusura , pagamento di eventuali imposte ,pagata la preparazione di tessere e pergamene per i soci, e il commiato con brindisi da effettuare entro il mese di Aprile prossimo (appena possibile ci sarà un comunicato) insieme a tutti i soci, fondatori e non, saranno indirizzate verso qualche opera meritoria, così come lo sono stati i 15.000 euro per il Pronto Soccorso Pediatrico e i 4.500 per il progetto “Un sogno in corsia”, sempre per i bambini. Mi scuso ancora con i sostenitori biancazzurri , confidando che comunque vogliamo seguire tutti insieme la nostra squadra in questa delicata trasferta. Ora e sempre Forza Pescara ! Claudio Ciattoni PESCARA SIAMO NOI
 
17/03/2009  SOLOPESCARA.COM

PULMAN GRATIS PER GALLIPOLI

Per domenica 22 Marzo 2009 saranno organizzati pullman GRATUITI in occasione della partita Gallipoli Pescara, tutti coloro che sono interessati dovranno recarsi per prenotare il posto presso la sede del club Pescara Rangers non più tardi di sabato 21, ore 12, ricordiamo che il biglietto della gara dovrà essere acquistato a parte presso le rivenditorie autorizzate. Claudio Ciattoni PESCARA SIAMO NOI
 
16/03/2009  SOLOPESCARA.COM

SONDAGGIO: GALDERISI RESPONSABILE

Dopo il pareggio casalingo con il Benevento e una profonda crisi di risultati che iniziano seriamente a vedere il Pescara proiettato verso i play out alcuni tifosi vedono nella conduzione tecnica la responsabilità della situazione. Se è pur vero che il tecnico Galderisi ha ereditato una squadra costruita con dubbi criteri tecnici e ha svolto un ruolo determinante come collagene di spogliatoio nello sfacelo societario di inizio stagione allo stato attuale sembra essere il naturale bersaglio non solo di chi guarda la classifica ma anche di chi la domenica guarda le partite. Dopo il ritorno del Pescara ai Pescaresi, con una nuova e salda compagine societaria, e le iniezioni del mercato invernale volute proprio dal tecnico Salernitano il Pescara ha subito una involuzione di risultati proprio nel momento in cui il calendario delle gare sembrava offrire una corsia preferenziale. La sconfitta di Lanciano ha aperto le porte a chi da tempo continuava a criticare Galderisi per la mancanza di gioco e gli ultimi deludenti risultati lo hanno messo irrimediabilmente sul banco degli imputati. Il nostro sondaggio ha voluto tentare di capire quanto grande sia quella parte di tifosi che considera il tecnico biancazzurro responsabile dei risultati sportivi. Il nostro quesito composto senza mezzi termini proponeva la seguente domanda: I deludenti risultati di gioco sono da attribuire all'allenatore?. Il sondaggio valido per una settimana, e concluso oggi, ha raccolto 83 voti che descrivono un 72% di utenti insoddisfatti della conduzione tecnica. Anche se la società sembra intenzionata a proseguire la stagione con Galderisi non è escluso che dopo l'ennesimo coro della curva qualcosa possa cambiare. E' necessario restare uniti per affrontare le difficoltà e siamo certi che ogni decisione verrà presa per il bene del nostro amato delfino.
 
16/03/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-BENEVENTO CRONACA E TABELLINO

Il Pescara con l’acqua alla gola ormai perso nelle sabbie mobili dei play-out grazie alle penalizzazioni (ben quattro i punti sottratti dalla Lega), con una panchina traballante non riesce a guadagnarsi l'intera posta in gioco ma soprattutto non riesce a convincere per gioco i tanti fedelissimi supporters presenti all'Aragona. Galderisi recupera in difesa Siniscalchi, preferisce Stella a Felci e per sostituire l'infortunato Simon manda in campo Bazzani dall'inizio. In avvio di gara i biancazzurri, sospinti dalla solita splendida curva, appare grintoso e in grado di ben figurare mentre i sanniti badano ad organizzarsi. Nel primo tempo è Perrulli a rompere il ghiaccio al 7' minuto impegnando Mondini di testa. Sempre Perrulli costringe ancora Mondini ad un intervento in due tempi al 27’. Il benevento inizia a carburare e al '35 Castaldo, atterrato in area da Pomante, reclama inutilmente un rigore. Al 43’ Ciarcià crossa per Castaldo, lasciato completamente solo in area piccola, ma l’attaccante giallorosso, pensando di essere in fuorigioco, colpisce debolmente di testa con palla fuori. Quando il tempo sembra avviarsi verso la conclusione a reti inviolate arriva la doccia fredda per il Pescara. Cejas dalla destra, appoggia all’indietro per Ciarcià che crossa nuovamente sull’out opposto per Clemente che con un bel gesto atletico batte Indiveri. Nel secondo tempo al 10' Galderisi sostituisce Stella per Felci e dopo tre minuti il Pescara trova il pareggio. Vitale raccoglie un corto rinvio della difesa giallorossa ed esplode un sinistro dai 25 metri di rara potenza e precisione che fulmina Mondini. Galderisi prova la carta Laens per Zeytulaev nel tentativo di aumentare la pressione sugli ospiti che pero' si rendono pericolosi in contropiede. Al 33' il benevento ha infatti una ghiotta occasione con De Liguori che, servito da Clemente, spreca a pochi passi da Indiveri. Al 39' Nanu Galderisi rispolvera la carta Ferraresi che sostituisce Giordano. Nel finale Bazzani di testa prova a lasciare il segno sull'incontro ma il risultato non cambia. Alla fine Pescara e Benevento si dividono inutilmente la posta con un gol per parte e per tempo con Galderisi nuovamente contestato dai tifosi. Questo il tabellino di gara. PESCARA (4-2-3-1): Indiveri; Camorani , Pomante, Siniscalchi, Vitale; Giordano (39'st Ferraresi sv), Coletti; Stella (11'st Felci), Perrulli, Zeytulaev (22'st Laens ); Bazzani . A disp: Prisco, Prizio, Diliso, Pisciotta. All. Galderisi BENEVENTO (4-2-2): Mondini; Ferraro, Landaida, Ignoffo, Colombini; Ciarcià (27'st Carcione sv), Cejas, De Liguori, Palermo (34'st Evacuo sv); Clemente, Castaldo. A disp: Gori, Cattaneo, Imbriani, Bueno, Cinelli. All. Soda ARBITRO: Zonno di Bari MARCATORE: 46'pt Clemente, 13'st Vitale. NOTE: Giornata di sole presenti 2000 spettatori circa di cui 1427 paganti per un incasso di 9185,00 euro.Circa cento tifosi del Benevento presenti nonostante il divieto imposto dal Prefetto di Chieti. Ammoniti: Pomante, Palermo, Perrulli, Bazzani, De Liguori, Cejas. Angoli 8-4 per il Pescara. Allontanato dalla panchina al 38'st il vice allenatore del Pescara Cavalletto. Recupero 2' e 4'.
 
16/03/2009  SOLOPESCARA.COM

LA 25IMA GIORNATA

Nella 25a giornata del campionato di Lega Pro della Prima Divisione (girone B) il Crotone raggiunge la vetta grazie a quattro reti rifilate al Foligno. La Cavese raggiunge il Benevento a quota 44 con una importante vittoria in trasferta. Pareggio nel derby tra Perugia e Ternana. Pescara e Benevento si dividono inutilmente la posta con un gol per parte e per tempo. Arezzo-Gallipoli si gioca questa sera alle 20,45. Questi i risultati e i marcatori di giornata: AREZZO-GALLIPOLI lun. 16 - ore 20,45 CROTONE-FOLIGNO 4-2 25’pt Coresi (F), 27’pt e 3’st Caetano (C), 36’pt Basso (C), 41’pt Petrilli (C), 24’st Cesaretti (F) JUVE STABIA-CAVESE 0-1 1’st Favasuli PAGANESE-TARANTO 1-0 17’st Zarineh PERUGIA-TERNANA 0-0 PESCARA-BENEVENTO 1-1 46’pt Clemente (B), 13’st Vitale (P) PISTOIESE-POTENZA 2-0 11’st Di Berardino, 45’st Dal Rio R. MARCIANISE-V. LANCIANO 2-1 7’pt rig. Tisci (L), 11’pt Innocenti (M), 12’st Ciano (M) SORRENTO-FOGGIA 0-0 In attesa del posticipo questa la classifica provvisoria: Gallipoli* 48 Crotone 48 Benevento 44 Cavese 44 Arezzo* 41 Foggia 38 Perugia 33 R. Marcianise 32 Ternana 31 V.Lanciano 30 Paganese 30 Sorrento 29 Taranto 29 Foligno 28 Pescara (-4) 27 Juve Stabia (-2) 22 Potenza (-3) 19 Pistoiese 19
 
15/03/2009  SOLOPESCARA.COM

NON SI VINCE PIU': LA CRISI CONTINUA

Non arriva nemmeno oggi la vittoria e la classifica si fa sempre più preoccupante con Galderisi nuovamente contestato dall’ottima Curva Nord che oggi è stata meravogliosa. Sicuramente il Pescara che oggi ha impattato col Benevento è migliore di quello visto col Marcianise, ma il risultato è stato il medesimo: 1-1 con pareggio biancazzurri in rimonta (due eurogol: sforbiciata di Clemente a fine primo tempo e tiro d’esterno di Vitale da 25 mt a mezza altezza a inizio ripresa). Inutile girarci attorno: questa squadra non ha un gioco e non l’ha mai avuto sin dal ritiro estivo, quindi ora non è affatto semplice sperare di vincere a tutti i costi le gare soprattutto quando trovi squadre chiuse che giocano solo di rimessa. Palla lunga per la testa di Bazzani (a tal proposito oggi l’arbitro gli fischiato contro numerosi falli) o chi per lui, sembra essere l’unico “schema” di questa squadra che pochissime volte affonda con gli esterni sulle fasce e di conseguenza alla punta centrale non arrivano cross dal fondo, ma solo da dietro; stando spalle alle porta non si può essere pericolosi, mai! Non aiutano nemmeno i calci piazzati o i corner, visto che riusciamo sempre a crossare malamente non rendendoci mai pericolosi. Ora all’orizzonte la trasferta contro la capolista Gallipoli dove si dovrà fare risultato a tutti i costi, a prescindere da chi ci sia in panchina. Per la cronaca oggi in tribuna era presente uno spettatore particolare: mister Galeone al quale inviamo un caloroso saluto.
 
14/03/2009  SOLOPESCARA.COM

LA FESTA PESCARESE

Con la festa di oggi si è chiuso nel migliore dei modi il tormentato iter che ha finalmente riportato il Pescara ai pescaresi, cammino ripercorso per bene stamane da Peppe De Cecco in Comune dove ha presentato ufficialmente tutto lo staff dirigenziale (presente anche l’avv. Chiacchio che, insieme a Di Campli, difenderà il Pescara in sede legale per riavere i 3 punti tolti ingiustamente). La festa è poi proseguita al posto turistico dove fra pesce e porchetta si è festeggiato il ritorno del Delfino tra le braccia dei pescaresi. In questo momento Solopescara.com vuol rendere onore e ringraziare tutti quelli che in prima persona si sono prodigati affinché avvenisse tutto questo: dal curatore fallimentare Saverio Mancinelli, all’associazione Pescara Siamo Noi, alla maggior parte dei giornalisti locali, a tutti quei tifosi “normali” che in questi durissimi mesi si sono stretti attorno al delfino e ovviamente ai Pescara Rangers che hanno guidato magistralmente il tutto. Particolare saluto vogliamo renderlo a tutti quelli che erano al Promenade quando si presentò la Eurocat, a tutti noi che sotto la pioggia eravamo sotto lo studio del notaio Amicarelli per “vigilare” sulla mancata ricapitalizzazione, a tutti quelli che hanno presidiato anche il Comune, a tutti quelli presenti in Tribunale nel giorno dell’apertura delle buste per l’asta e per finire a tutti quelli presenti oggi al Comune e al porto turistico (la maggior parte dello zoccolo duro sempre presente eravamo le solite facce e in molti casi abbiamo dovuto far ricorso a giorni di ferie per poter accudire il Deflino, ma per il nostro Pescara questo e altro…). Ora non resta che raggiungere ad ogni costo l’obiettivo della salvezza senza play out per poi programmare il ritorno in serie B già a partire dal prossimo campionato. Ora pensiamo a domani e a riempire l’Aragona per conquistare i primi tre punti con la nuova società. FIERO ED ORGOGLIOSO D’ESSER NATO PESCARESE !!!
 
13/03/2009  SOLOPESCARA.COM

TOLTI 3 PUNTI IN MODO ASSURDO

Il classico fulmine a ciel sereno: nella serata di ieri è arrivata la notizia della penalizzazione di 3 punti inflitta al Pescara per responsabilità oggettiva nell’ambito della causa riguardante Daniele Fortunato e la Ternana, società nella quale militava all’epoca, nel 2007. Il calciatore aveva citato in giudizio la squadra umbra per averlo messo fuori rosa, ma senza aver chiesto prima alla Figc l’autorizzazione alla deroga dalla clausola compromissoria, cosa che fece la Ternana informando la Procura Federale che ha messo in moto il tutto. Ieri ci è stato il giudizio al quale erano assenti sia il calciatore, sia il Pescara e ne è venuta fuori una sentenza stucchevole, mai vista prima: Pescara penalizzato di -3 per responsabilità oggettiva e multato di 10.000 euro, mentre al calciatore (attualmente fuori rosa anche nel Pescara) 6 mesi di squalifica e 5.000 euro di multa. Guarda caso la cosa è uscita proprio il giorno dell’affiliazione, chissà perché…… Comunque in società sono tranquilli e non dovrebbero esserci problemi in appello dove con molta probabilità ci restituiranno i 3 punti, ma abbiamo imparato sulla nostra pelle a non fidarci mai di questi personaggi, soprattutto quando hanno a che fare col Pescara….. Ora di fatto siamo pienamente impelagati nei play out e questo non può far altro che spronare ancor di più la squadra a cambiare immediatamente rotta, guai a prenderlo come ulteriore alibi. Domenica a Vasto anche noi tifosi dovremo continuare a fare la nostra parte, la partita la dobbiamo vincere noi, ma per farlo dovremo essere numerosi: non vi ricordate di fare i tifosi solo alla festa di domani… TUTTI A VASTO, CONTRO TUTTO E TUTTI
 
12/03/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PESCARA TORNA AI PESCARESI

dal sito ufficiale Si comunica che questa mattina alle ore 9.30 il Presidente della Figc, Giancarlo Abete ha firmato l’atto che assegna il titolo sportivo della fallita Pescara Calcio Spa alla Delfino Pescara 1936 Srl con numero storico di Matricola Federale 37050. Per l’occasione la società terrà una conferenza stampa SABATO 14 MARZO alle ore 11.30 presso l’aula consiliare del comune di Pescara nella quale presenterà programmi, obiettivi, cariche societarie e ruoli. A seguire la società festeggerà questo ambito traguardo con tutti i tifosi e la cittadinanza con un rinfresco che si terrà presso il Porto Turistico “Marina di Pescara”. Ufficio Stampa Delfino Pescara 1936 Srl
 
12/03/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

14/03/2009 PESCARA FESTEGGIA LA PASQUA! La stagione calcistica 2008/2009 per gli almanacchi sportivi quella di Pescara sarà ricordata come la stagione del fallimento e della successiva rinascita. Il buio totale prima di rivedere la luce. La Pescara Calcio per diversi anni è stata gestita da personaggi che hanno esclusivamente pensato ai loro interessi non curandosi per niente degli sportivi, dei tifosi e della gloriosa storia di questa città. Ed è per questo che il giorno 14/03/2009 festeggeremo la nostra pasqua. Risorgiamo come Pescaresi e come Pescara Calcio. Come Pescaresi perché dopo la nostra caduta abbiamo lottato, contro tutto e tutti, rialzandoci più forti che mai facendo esperienza di questi brutti momenti. E come Pescara Calcio perché dopo anni di “invasioni” societarie, la proprietà torna a donne e uomini della nostra amata terra. Ci ritroveremo allora alle ore 11,00 presso la sala consiliare del Comune di Pescara per festeggiare questo evento dove sarà ufficializzata, con la consegna, l’affiliazione alla lega Calcio della Delfino Pescara 1936. A seguire verso le ore 12,00 ci sposteremo tutti presso il porto turistico di Pescara dove è stata organizzata una grande festa con porchetta, pesce fritto e bevande ed il tutto sarà offerto gratuitamente a chi si presenterà con almeno una delle seguenti cose: - un biglietto della partita Pescara – Benevento del 15/03/2009 - indossando una maglietta del Pescara - indossando una sciarpa - portando una bandiera - manifestando la propria PESCARESITA!! Sicuramente per la posizione di classifica e per il gioco espresso dalla squadra non ci sarebbe niente da festeggiare, ma questo è l’ultimo passaggio di tutta questa storia e non è certo il caso di posticiparlo. VI ASPETTIAMO TUTTI FORZA PESCARA Nb: chiediamo scusa a quanti potrebbero risentirsi per il termine “pasqua” che abbiamo usato per definire questo nostro momento, ma rende bene l’idea e poi lo abbiamo fatto senza cattiveria e malizia. PESCARA RANGERS L'IMPERO CONTINUA
 
12/03/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-BENEVENTO SENZA TIFOSI OSPITI

Pescara-Benevento si giocherà a Vasto senza i tifosi giallorossi. Una notizia nell’aria da giorni che è stata confermata ieri 11 Marzo, quando il prefetto di Chieti ha emesso un’ordinanza di chiusura del settore ospiti dello stadio di Vasto, dove domenica 15 marzo si giocherà il match in questione del campionato di calcio di Prima Divisione, girone B. Disposta anche la vendita dei biglietti per la gara solo ai residenti in Abruzzo. Una decisione che segue anche altre ordinanze prefettizie che hanno caratterizzato le partite giocate a Vasto dal Pescara, in cui sono state le vietate le trasferte alle tifoserie ospiti. Il decreto prefettizio verrà notificato nelle prossime ore alla Questura di Benevento che ne curerà la notifica alla società giallorossa. Società campana che nei giorni scorsi aveva scritto alle istituzioni in merito alla trasferta di Vasto. Riportiamo integralmente quanto apparso sul sito ufficiale del club giallorosso: Scritto da Ufficio Stampa martedì 10 marzo 2009 Questa la nota inviata alle Autorità di seguito indicate: Al Ministro dell'Interno On. Sig. Ministro Roberto Maroni Al Signor Prefetto di Benevento Dott.ssa Antonella De Miro Al Signor Questore di Benevento Dott. Nicola Santoro All’Osservatorio / CASMS Il reiterarsi di divieti alle trasferte per la tifoseria beneventana sta, ad avviso di questa società, mortificando più del dovuto una città ed una provincia che hanno mostrato sempre civiltà di comportamento non facendo in alcuna occasione registrare episodi gravi di violenza. Ciò, ovviamente, non significa non comprendere le motivazioni e le preoccupazioni di sempre possibili turbative dell’ordine pubblico che spingono le Autorità preposte ad ordinare tali divieti. Ci corre, però, il dovere di richiamare, con grande rispetto, l’attenzione di quanti hanno la responsabilità di dette decisioni ad approfondire, sulla scorta di eventuali documentati rapporti degli organi di polizia, quanti e quali violazioni siano state commesse dalla tifoseria giallorossa da giustificare la privazione per tanta gente di assistere ad uno spettacolo calcistico. Da parte del Benevento Calcio, è chiaro, c’è tutta la disponibilità a collaborare per chiedere e trasmettere ai tifosi i valori autentici dello sport, in primis lealtà e rispetto dell’avversario, e la voglia di godere degli eventi sportivi con la massima serenità. Benevento, 10 marzo 2009 Il Presidente Avv. Oreste Vigorito
 
11/03/2009  SOLOPESCARA.COM

NOTIZIARIO DAL RITIRO

Ieri pomeriggio allenamento al Poggio degli ulivi, assente Verratti per problemi muscolari (rischia di saltare la chiamata della Nazionale Under 17). Gli a.d. Peppe De Cecco e Maurizio Edmondo hanno parlato con Galderisi prima della seduta. Questa mattina partenza per la Borghesiana di Roma, dove la squadra sarà in ritiro fino a sabato, per poi trasferirsi a Vasto per la partita. Questa la lista dei 24 convocati per il ritiro (Esentato il lungodegente De Sousa): PORTIERI: Indiveri, Prisco, Bartoletti DIFENSORI: Diliso, Pomante, Siniscalchi, Prizio, Sembroni, Vitale, Camorani, Romito CENTROCAMPISTI: Iandoli, Felci, Stella, Coletti, Giordano, Ferraresi, Pisciotta, Perrulli, Scappaticci ATTACCANTI: Zeytulaev, Simon, Bazzani, Laens In ritiro, nel primo allenamento pomeridiano per Pomante e compagni, è stato svolto un lavoro tecnico-tattico ad alta intensità. Galderisi poi ha proposto situazioni di gioco a sviluppo progressivo con partitelle 5 contro 5, 7 contro 7 e 10 contro 10 con 4 porticine ai lati. Per concludere partita a campo ridotto con le sponde. Ricordiamo ancora che domenica prossima il Pescara traslocherà ancora una volta. Dopo il Biondi toccherà nuovamente all'Aragona di Vasto ospitare una gara interna dei biancazzurri, opposti questa volta al Benevento. Per l'occasione, considerata anche l'importanza della posta in palio, la società ha notevolmente ribassato i prezzi dei biglietti. L'appello, da parte nostra è sempre lo stesso! TUTTI ALLO STADIO!
 
10/03/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA SIAMO NOI SOSTIENE ADRICESTA

Ieri mattina nella biblioteca dell’ospedale civile di Pescara si è svolta la conferenza di presentazione del progetto "Un sogno in corsia" promosso dall'Adricesta che si propone di realizzare i sogni e i desideri dei piccoli pazienti ricoverati nei reparti pediatrici ospedalieri. L’associazione "Pescara Siamo Noi" ha devoluto in beneficenza un assegno per sostenere Adricesta. Presenti il team manager Multineddu, il capitano Marco Pomante e Simone Felci che hanno donato una maglia biancazzurra.
 
09/03/2009  SOLOPESCARA.COM

GALDERISI RESTA, SQUADRA IN RITIRO

Galderisi resta alla guida del Pescara avendo ricevuto la conferma da parte della società (così recita una nota della stessa “La società, ha confermato all’unanimità la fiducia alla squadra e al tecnico Giuseppe Galderisi nella convinzione che sussistano tutte le risorse umane, tecniche e professionali per affrontare l’ultima fase del campionato nel migliore dei modi”), pertanto sarà ancora lui a guidare la squadra domenica prossima a Vasto contro il Benevento. In vista della gara con i campani, la squadra andrà in ritiro per preparare al meglio il match che si preannuncia molto delicato.
 
08/03/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-REAL MARCIANISCE FINISCE IN UN DELUDENTE PAREGGIO

Ennesimo risultato deludende per un Pescara che non riesce ad uscire da una crisi di risultati che inizia a farsi pesante anche in chiave salvezza- Il recupero della 5inta giornata di ritorno con il Real Marcianise era una di quelle occasioni da non perdere per tornare a respirare in un mare di polemiche e di problemi di classifica. Il Pescara, invece, riesce a raccogliere un solo punto che certamente non puo' essere visto positivamente per quanto visto in campo. I gialloverdi ospiti, per contro, hanno fatto una buona gara dimostrando, come il Lanciano in precedenza, di avere carattere e una visione migliore del gioco. Galderisi propone in campo Indiveri, Camorani, Vitale, Giordano, Sembroni, Pomante, Felci, Coletti, Simon, Perrulli e Zeytulaev lasciando il bomber Bazzani inizialmente in panchina insieme a Ferraresi. La gara in avvio mostra immediatamente un Real Marcianise ben disposto in campo e caratterialmente pronto ad una gara intensa. Infatti al 15imo il Real Marcianise passa in vantaggio grazie a una punizione bomba battuta da Vanacore. Risposta immediata del Pescara al 16' che prova a centrare il pari in contropiede: Simon parte sulla sinistra, salta il portiere in uscita disperata, controlla la sfera la mette al centro per Perrulli che di prima intenzione spara a botta sicura in rete ma sulla linea di porta si materializza il difensore campano, Filosa, che compie il miracolo e salva il risultato. Il pari del Pescara arriva per fallo di rigore proprio di Filosa su Zeytulaev. Sul dischetto batte Simon che al 27° pt trafligge Fumagalli. Al 40° gol mangiato da Galizia, come Manco in una precedente occasione, solo davanti al portiere sbaglia. Al primo minuto del secondo tempo entra Bazzani al posto di Felci e Galderisi prova subito a cambiare rotta spingendo tutto in avanti. Fino al 10'st il Pescara si butta in attacco alla disperata ricerca del vantaggio ma trova un Marcianise ostico e ben organizzato. I biancazzurri vanno vicini alla rete con un colpo di testa di Sembroni su corner che finisce pero' alto sulla traversa. Al 18'st la partita inizia a diventare nervosa con un elevato numero di ammoniti. Giallo anche per Bazzani Al 24'st ospiti pericolosi con capitan di Napoli che raccoglie una respinta di pugno di Indiveri, ma il suo tiro di prima intenzione e da posizione centrale finisce fuori. Al 43'st Pescara in attacco con Bazzani che tocca il pallone per Simon al limite ma la coordinazione del sudamericano non è delle migliori e la palla esce dallo specchio della porta. La gara si chiude dopo 4 minuti di recupero e apre un'altra settimana di polemiche che siamo certi non tarderanno ad piovere su Galderisi e su una squadra disorientata che sembra aver perso ogni motivazione.
 
07/03/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTO SU PESCARA-REAL MARCIANISE

Pescara Nell'ultimo allenamento a Montesilvano in grande ripresa Fabio Bazzani che ha svolto tutto il lavoro con i compagni. Lavoro differenziato, invece, per Romito e De Sousa. Non si è allenato Verratti per un affaticamento muscolare. Per la gara di domani Galderisi dovrebbe adottare un modulo quanto più possibile vicino al collaudato 4-2-3-1. Probabile la conferma di gran parte dell'11 di domenica scorsa a Lanciano ma con la possibilità di Bazzani dal primo minuto e un Ferraresi messo da parte che potrebbe riprendersi il posto a centrocampo. Indiveri in porta con linea difensiva a quattro composta da Pomante e Sembroni centrali con Vitale a sinistra e Camorani a destra. Centrocampo con Giordano e Coletti (o Ferraresi) con unica punta di ruolo Simon. Felci e Zeytulaev sugli esterni con nuovamente Perrulli trequartista. Con Bazzani in campo, Simon agirebbe da seconda punta con Perrulli almeno inizialmente in panchina. Real Marcianise I gialloverdi, reduci da un buon pareggio esterno a Foligno, si presentano al Biondi ben determinati ad approfittare del recupero per salire in classifica e prolungare la striscia positiva. Contro il Pescara dovrebbero scendere in campo: Fumagalli a porta, in difesa Piscitelli a destra, coppia centrale con Porpora e Filosa in ballottaggio con Murolo, a sinistra Vanacore. Di Napoli e D'Ambrosio a formare la mediana, Galizia, Romano e Manco pronti ad innescare l'unica punta Innocenti. Verratti in Nazionale Per finire segnaliamo la convocazione in Nazionale Under 17 del giovane centrocampista Marco Verratti. Il calciatore biancazzurro sarà impegnato dal 12 al 17 marzo a Lignano Sabbiadoro per uno stage di allenamento, mentre dal 18 al 26 marzo i calciatori convocati si trasferiranno in Austria per disputare tre gare del campionato Europeo: il 20 allo Stegersbach Stadium l'Italia incontrerà l'Austria, il 22 il Bad Waltersdorf Stadium ospiterà l'incontro Italia-Scozia, mentre il 25 sarà il palcoscenico di Italia-Georgia. Designazione Arbitrale PESCARA - REAL MARCIANISE verrà diretta dall'arbitro Manera Fabio di Castelfranco Veneto, coadiuvato dal Sig. Volpe Mario di Venosa e dalla Sig.ra Di Carlo Carla di Foggia. 8 Marzo Per le donne che vorranno assistere all'incontro di domani con il Real Marcianise il costo del biglietto sarà di un solo euro. In concomitanza con la festa della donna, che cade proprio l'8 marzo, i tagliandi di ingresso al Biondi costeranno soltanto un euro in tutti i settori dell'impianto frentano. Lodiamo l'iniziativa!
 
05/03/2009  SOLOPESCARA.COM

CONFERENZA STAMPA PESCARA SIAMO NOI

COMUNICATO STAMPA LUNEDI' 9 MARZO alle ore 12,00, si terrà una CONFERENZA STAMPA presso la sala Biblioteca al 2° piano - Direzione sanitaria dell'Ospedale Civile di Pescara , per la consegna degli assegni alla ADRICESTA Onlus da parte dell'Associazione "PESCARA SIAMO NOI" per i progetti "Un Sogno in Corsia" e per il Pronto Soccorso Pediatrico di prossima apertura presso il Nosocomio Pescarese. I volontari, sportivi e anche tifosi della "Pescara Siamo Noi", nata per sostenere la Pescara Calcio con la "Pescara Rangers", hanno scelto di devolvere i fondi raccolti nei mesi scorsi, ai progetti di solidarietà promossi dall'ADRICESTA Onlus, nello specifico rivolti a migliorare i servizi assistenziali ai bambini ospedalizzati a dimostrazione, ancora una volta, che lo sport e la passione per la propria squadra del cuore, possono coniugarsi con la solidarietà verso i più deboli, specie i bambini ma, sopratutto, come esempio per la tifoseria più giovane, a ispirarsi ad un comportamento corretto, socio-solidale e mai violento. Interverranno alla Conferenza Stampa : il Prefetto di Pescara Dott. Paolo ORREI, Il Direttore Generale della ASL Pescara Dott. Claudio D'AMARIO, il Primario del Reparto di Pediatria Dott. Giovanni VISCI, il Primario del Pronto Soccorso del Presidio Ospedaliero di Pescara Dott. Alberto ALBANI, Il Presidente di "Pescara Siamo Noi" Paolo Di Camillo e Carla Panzino Presidente di ADRICESTA Onlus. Parteciperanno inoltre Autorità, rappresentanti del CSV Pescara e della Pescara Calcio, volontari, consiglieri e Amici delle suddette Associazioni e gli ex giocatori del Pescara, Vincenzo Zucchini e Giacomo Di Cara testimonial della "PESCARA SIAMO NOI" che, con i Pescara Rangers , regaleranno all'ADRICESTA, gadgets biancazzurri per i bambini ospedalizzati. Nella speranza di una Vs. cortese adesione, per pubblicizzare e coinvolgere la società civile a partecipare alla raccolta fondi per il PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO dell'O.C. di Pescara,Vi ringraziamo per l'attenzione che vorrete dare alla notizia e rimaniamo a Vs. disposizione per eventuali informazioni in merito.
 
04/03/2009  SOLOPESCARA.COM

ULTIME NEWS IN VISTA DEL RECUPERO

Il Recupero Domenica 8 marzo la Prima Divisione di Lega Pro osserverà un turno di riposo ma per Pescara e Real Marcianise ci sarà il recupero della 5a giornata di ritorno. Ricordiamo che la gara fu rinviata il 15 febbraio per impraticabilità del campo di Vasto. Questa volta la gara si disputerà al Biondi di Lanciano e per il Pescara, dopo l'amara sconfitta della scorsa settimana si tratterà di tornare sulla "scena del crimine". L'impegno (sulla carta definito casalingo) è un vero spareggio salvezza. Il Real Marcianise ha esattamente gli stessi punti dei biancazzurri ma è reduce da un buon pareggio esterno. Dunque condizioni psicologiche differenti e sia per gli uomini di Galderisi che per quelli di Piscitelli si tratterà dell'ennesimo scontro diretto per la salvezza. Squadra Il tecnico Galderisi prepara novità, in squadra contro il Marcianise possibile l’impiego di Bazzani dal primo minuto davanti a Simon ma non è escluso che si possa vedere un inedito tridente. Quello che Nanu di sicuro per il momento non cambierà sarà la difesa a quattro che domenica vedrà l'innesto di Prizio o Sembroni. Nell'ultimo allenamento si è allenato a parte De Sousa; assenti, invece, Marco Verratti per affaticamento e Sembroni per la convocazione in rappresentativa Lega Pro under 20. Giudice Sportivo Tra le decisioni del giudice sportivo oltre alla scontata SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA PER RECIDIVITA'IN AMMONIZIONE inflitta a Siniscalchi vi è anche l'ammenda per la società di euro 500 per l'esplosione del petardo da parte dei supporters biancazzurri. Biglietti I biglietti per la gara Pescara-Marcianise, recupero della 22^ giornata del Campionato Lega Pro Prima divisione girone B, in programma domenica 8 marzo ore 14.30, saranno in vendita già da domani presso i punti vendita autorizzati, mentre il ticket point sarà attivo dal pomeriggio di venerdì 6 marzo 2009. Ricordiamo che nel ticket point del Pescara non si applica il diritto di prevendita. Ricordiamo che i biglietti venduti per la partita del 15 febbraio potranno essere utilizzati per questa nuova partita, mentre il termine per richiedere il rimborso sarà giovedì 5 marzo. La gara si disputerà allo stadio "G. Biondi" di Lanciano. Pescara Benevento PESCARA-BENEVENTO di domenica 15 marzo 2009, verrà disputata a Vasto presso lo Stadio Comunale "Aragona", con inizio alle ore 14.30
 
02/03/2009  SOLOPESCARA.COM

NIENTE SCUSE, E' ORA DI SVEGLIARSI

Altro giro altra corsa, anche stavolta perdiamo la gara che poteva essere della svolta e torniamo sconfitti contro dei corregionali ed è meglio iniziar a far punti per evitare brutte sorprese. Ormai l’aspetto più brutto sembra essere proprio quello dell’assuefazione alla mediocrità: ogni anno conseguiamo sul campo il peggior risultato degli ultimi decenni e sembriamo un po’ tutti rassegnati. È pur vero che quello che ci sta capitando in questi ultimi tempi probabilmente non capiterà mai a nessun altro, però è un dato di fatto che lo scorso anno abbiamo terminato il campionato di serie C senza accedere ai play off e quest’anno saremo ben felici di conseguire la salvezza in terza serie. Aggiungiamo a questo che ormai ogni volta si presenta l’occasione di una gara importante che può determinare un crocevia per la stagione, perdiamo sempre….dal 1999 di quel famoso Pescara-Reggina che ci costò la serie A, alla gara col Crotone che con 4 reti subite ci condannò di fatto a lasciare la serie B, fino a quella di ieri che, con le dovute proporzioni, era una gara che poteva segnare la stagione in un verso o nell’altro e come al solito è dal verso sbagliato. Ogni volta che si ricrea un minimo di entusiasmo, questo viene pesantemente falciato costringendo i tifosi a continue delusioni. Se a tutto ciò aggiungiamo ancora che in questi anni di Serie C, stiamo facendo beneficenza in giro per l’Abruzzo dando soddisfazioni a conterranei con i quali eravamo abituati a giocare le amichevoli del giovedì fino a poco fa, è facile immaginarsi lo stato d’animo di noi tifosi; a memoria forse l’unica impresa esterna con i corregionali fu la vittoria a L’Aquila l’anno del ritorno in B. Tutte le atre volte, abbiamo dato da festeggiare per pareggi o sconfitte a chietini, teramani, giuliesi, lancianesi,etc, segno che i calciatori, non affrontano col piglio giusto queste gare che si è costretti a chiamare “derby”. Tornado alla gara di ieri, restituiamo al mittente le critiche alla tifoseria di capitan Pomante, pur apprezzando il gesto da leader di voler proteggere la squadra. I cori di contestazione dei supporters biancazzurri li troviamo più che giustificati (“Presidente blocca gli stipendi”) e il capitano non può continuare a riproporre come giustificazione i mesi scorsi in cui non prendevano stipendi e non avevano di che allenarsi: ora c’è una nuova società che ha messo tutto a posto, il mister a sua detta è stato accontentato in pieno nel calciomercato, quindi…. Semmai ricordiamo al buon Pomenate che, da tifoso biancazzurro dovrebbe conoscere il nostro stato d’animo per i motivi di cui sopra ai quali aggiungiamo che per dare loro supporto economico addirittura è stata creata un’associazione ad hoc di tifosi (Pescara Siamo Noi) e che siamo costretti a girovagare per l’Abruzzo tutto l’anno per seguire la nostra squadra nelle gare casalinghe. Dopo tutto questo, vedere prestazioni come quelle di ieri in cui i calciatori del Lanciano “sputavano sangue” sul campo contrapponendo prestazioni come quelle dei vari Indiveri, Siniscalchi e Camorani….beh, i cori sono veramente il minimo che si potesse fare. La risposta spetta solo alla squadra: domenica nel recupero col Marcianise vedremo. Noi comunque ci saremo sempre a sostenere la maglia biancazzurra.
 
01/03/2009  SOLOPESCARA.COM

LEGA PRO RISULTATI 24IMA GIORNATA

Lega Pro 1/B-Risultati e marcatori 24a Nella 24a giornata del campionato di Lega Pro della Prima Divisione (girone B) in testa Gallipoli, Arezzo e Foggia pareggiano. Crotone battuto a Potenza. Il Benevento e la Cavese restano in scia. Bene il Perugia che vince in casa della Juve Stabia. Questi i risultati: BENEVENTO-SORRENTO 1-0 1’st Clemente CAVESE-PAGANESE 1-0 41’pt Schetter FOLIGNO-REAL MARCIANISE 1-1 18’st D’Ambrosio (M), 24’st Petterini (F) GALLIPOLI-FOGGIA 2-2 9’st Russo (G), 17’st Troianiello (F), 33’st Molinari (G), 36’st Malonga (F) JUVE STABIA-PERUGIA 1-3 35’pt Mazzeo (P), 45’pt Cutolo (P), 17’st Del Core (P), 40’st Capparella (JS) PISTOIESE-AREZZO 1-1 2’pt Guerri (P), 23’st Bondi (A) POTENZA-CROTONE 2-0 1’pt rig. e 26’st Mangiapane TARANTO-TERNANA 1-0 26’pt Carrozza V. LANCIANO-PESCARA 2-0 6’pt Tisci, 35’st Mammarella Questa la nuova classifica 48 Gallipoli 45 Crotone 43 Benevento 41 Arezzo, Cavese 37 Foggia 32 Perugia 30 Ternana, V. Lanciano 29 Taranto 28 Foligno, R. Marcianise, Pescara*, Sorrento 27 Paganese, 22 Juve Stabia** 19 Potenza*** 16 Pistoiese * 1 punto di penalizzazione ** 2 punti di penalizzazione *** 3 punti di penalizzazione Pescara e Real Marcianise una partita in meno
 
01/03/2009  SOLOPESCARA.COM

BRUTTA SCONFITTA, COSI' NON VA

Pesantissima battuta d'arresto per il Pescara nella 24ima giornata di Campionato. Nella trasferta abruzzese di Lanciano l'undici di Galderisi rimedia due gol (uno per tempo) in una prestazione da dimenticare sotto tutti gli aspetti. I biancazzurri si schierano senza Bazzani titolare con Indiveri, camorani, Pomante, Vitale, Siniscalchi, Giordano, Felci, Coletti, Perrulli, Zeytulaev e Simon. I padroni di casa rispondono con una formazione imbottita di ex biancazzurri e con una curva a festa con cori, bandiere e striscioni, ma soprattutto un entusiasmo che non si vedeva da tempo sugli spalti del Guido Biondi. In curva sud splendidi, come sempre, i supporters biancazzurri che non si fanno cogliere impreparati e soprattutto numericamente superiori agli avversari. Il primo tempo inizia con i frentani subito in evidenza per cuore e carattere e con un Pescara macchinoso. Al 10' del primo tempo la doccia gelata per i biancazzurri. Tisci recupera una palla nella propria metà campo e con un gran tiro beffa il Colpevole Indiveri a spasso per Lanciano. Il gol subito incide subito sul morale e sulla concentrazione e il Pescara fatica a costruire azioni degne di essere definite tali. Solo azioni individuali tengono a galla il Pescara che mostra evidenti problemi a centrocampo. Al 20' pt Perrulli ammaestra la palla sul limite sinistro dell'area avversaria e con un destro a girare centra la traversa opposta con Aridità impietrito. Al 25' Pomante spazza sul fondo una palla insidiosa messa al centro dal numero 10 frentano Margarita con Indiveri ancora fuori gioco. Al 29' mischia a centrocampo tra Giordano e Turchi dopo un fallo che fotografa un nervosismo crescente tra i biancazzurri figlia della frustrazione per il passivo. Dopo 4 minuti arriva infatti il primo giallo dell'incontro subito da Musca per fallo su Vitale. La prima frazione di gara si chiude dopo un minuto di recupero con il Lanciano in vantaggio. Nel secondo tempo squadre in campo senza variazioni. Come accaduto nel primo tempo è la Virtus Lanciano a dimostrare in campo di essere piuì determinata a prendersi l'intera posta in palio. Gia al 46' st Turchi arriva al tiro con presa facile del numero 1 biancazzurro Indiveri. Al 48' Siniscalchi entra sullo scatenato Turchi offrendo un pericoloso calcio piazzato dal limite sinistro dell'area biancazzurra. Sul pallone va lo stasso Turchi che taglia un pallone in area che per un nulla non viene deviato a rete dalla testa di Bolic solo difronte a Indiveri. Al 49' dagli sviluppi del terzo angolo del Pescara arriva una timida reazione. Palla a Camorani che imbecca Siniscalchi in buona posizione ma il buon tiro del giovane difensore biancazzurro trova, nella mischia difensiva avversaria, un muro invalicabile. Al 51' ottimo scambio Camorani-Felci frutta un prezioso angolo dal quale nasce una buona occasione da rete per Siniscalchi che di testa manda di poco fuori. Al 52' Colussi dalla sinistra crossa per la testa di Turchi che in torsione gira verso il sette biancazzurro. La gara continua tra un nervosismo crescente tra errori grossolani da entrambe le parti ma è sempre il Lanciano a far vedere le cose migliori con il Pescara completamente incapace di fare gioco. Al 58' El Kamch rimedia il giallo. Al 63' è Coletti a rimediare il giallo per fallo su Colussi a centrocampo. Dagli sviluppi del penalty è bravo Amenta a girare di testa da centro area. Al 65' anche Pomante entra a far parte del club degli ammoniti per fallo su Margarita sul limite sinistro dell'area biancazzurra. Al 66' dopo l'ennesima scaramuccia tra calciatori Turchi va alla battuta con palla che arriva bassa e tesa direttamente tra le braccia di INdiveri. Al 67' Camorani, nervosissimo, si fa ammonire per fallo su Amenta. Al 69' Aridità rischia il rosso diretto per una presa al limite dell'area. Al 70' Galderisi prova a buttare nella mischia Bazzani sostituendo l'Uzbeko Zeytulaev. Pagliari risponde dopo tre minuti sostituendo Turchi per l'ex biancazzurro argentino Alfageme. Al 75' Coletti prova a suonare la sveglia con una gran botta dai trenta metri che costringe Aridità alla plastica deviazione alta sulla traversa. Un minuto dopo sempre Coletti alla battuta su calcio piazzato imbecca Bazzani che schizza la palla su Simon. L'argentino riesce a girare a rete ma trova Aridità a negare il pareggio. Al 78' il Lanciano manda dentro Mammarella che sostituisce Colussi. Galderisi risponde con Laens al posto di Perrulli. All'80, proprio il neo entrato Mammarella, ex biancazzurro, su calcio piazzato mette la palla alla destra di Indiveri dopo aver scavalcato la barriera. Il secondo gol dei padoni di casa mette di fatto fine alla gara. Nel finale Galderisi prova Stella al posto di Camorani ma la gara è ormai irrecuperabile. Al 91' anche Siniscalchi rimedia il giallo subito dopo il rossonero Daleno. Alla fine dopo 4 minuti di recupero la gara termina 2 a 0 con otto ammoniti e nervosismo a fior di pelle. La delusione è tanta soprattutto perchè non si è visto in campo determinazione e cuore. Dopo le tante cose buone fatte fuori dal campo per il Pescara il tecnico Galderisi, per quanto visto in campo fino questo momento, potrebbe essersi giocato il credito morale residuo. On line un ricco resoconto fotografico.
 
28/02/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTO SU LANCIANO-PESCARA

Nella 24ima di ritorno il Pescara si prepara ad affrontare in trasferta la Virtus Lanciano dei tanti, tantissimi ex. Tra i frentani troviamo, infatti Aridità, turchi, Alfageme e Tisci che saranno certamente motivati a fare bene. Il fair Play societario settimanale (confronto televisivo tra presidentesse e cena sociale) ha in parte tentato di allontanare la tensione dovuta all'importanza della posta in gioco. Tre punti che a entrambe sarebbero in grado di cambiare la stagione. Ai padroni di casa permetterebbero di allontanare la zona calda della classifica sfruttando un rinnovato entusiasmo figlio dalla vittoria di Arezzo. Ai Biancazzurri, che devono ancora recuperare la gara con il Real Marcianise, i tre punti consentirebbere non solo di salire in classifica ma di arrivare alle porte della zona play off che per chi porta un blasone di tutto rispetto non deve essere un obiettivo tabu'. Al di là dello spettacolo offerto in tv dalle belle presidentesse e delle frasi di circostanza che si possono dire attorno ad un tavolo a cena, quello che ci aspettiamo è di vedere un Pescara grintoso all'attacco dell'avversario di turno. Dal Campo Nel Pescara hanno lavorato a parte, negli ultimi allenamenti, Corsi, De Sousa e Romito. Quest'ultimo in visibile ripresa. A meno di sorprese il tecnico biancazzurro confermerà gli stessi undici vittoriosi quattro giorni fa con il Taranto. Confermato, ovviamente, anche il modulo di partenza che sarà l'oramai collaudato 4-2-3-1. Il recupero dell'ex attaccante della Samp, secondo Galderisi, non toglierà comunque spazio a Simon. Tra i biancazzurri ricordiamo che Verratti è appiedato dal giudice sportivo Anche dal campo d’allenamento della Virtus arrivano buone notizie per Dino Pagliari: Mammarella e Morabito stanno bene; eccezion fatta per Cossu (squalificato), Vincenti e Oshadogan (infortunati) sono tutti orgogliosamente a disposizione; la grinta e la convinzione sembrano quelle giuste. El Kamch (per Cossu) e Daleno (per Vincenti) dovrebbero essere le new entry rispetto all’ultima partita. L’orientamento pare essere quello di riproporre il 4-4-1-1 della vittoria ad Arezzo, con la seconda punta libera di muoversi, tra le linee, intorno alla “boa” centrale. Biglietti Marcia a gran ritmo la vendita dei biglietti. A Lanciano prevendita fino alle 19 di stasera. Per favorire gli acquisti "last minute", domani i botteghini del "Biondi" aperti dalle 12. I tagliandi per il "Settore Ospiti" (curva nord) sono acquistabili solo in prevendita (circa 650 i venduti). Convocati Questi i convocati per la gara Lanciano - Pescara, valevole per la 24^ giornata di Prima Divisione girone B che si disputerà domani al "G. Biondi" di Lanciano: Pescara Portieri: Indiveri, Prisco Difensori: Camorani, Siniscalchi, Pomante, Vitale, Diliso, Sembroni. Centrocampisti: Pisciotta, Ferraresi, Giordano, Felci, Perrulli, Coletti, Stella, Iandoli. Attaccanti: Simon, Zeytulaev, Laens, Bazzani Lanciano Portieri: Aridità Vincenzo, Bordeanu Georgean Liviu Difensori: Bognar Zsolt, Bolic Drazen, Daleno Giulio, Erba Federico Maria, Mammarella Carlo, Morabito Giovanni, Musca Emanuele Centrocampisti: Amenta Federico, El Kamch Anouar, Tisci Ivan, Turchi Manuel Attaccanti: Alfageme Luis Maria, Colussi Roberto, Margarita Daniel Alfredo, Morante Daniele, Pagliarini Mirko Arbitro VIRTUS LANCIANO - PESCARA sarà arbitrata dal Sig. Zanichelli Enrico di Genova. Coadiuvato dai Sig.ri Izzo Francesco Paolo di Torre Annunziata e Evangelista Paolo di Avellino TV Diretta payperview su Conto TV Canale 851 della piattaforma satellitare di Sky.
 
27/02/2009  SOLOPESCARA.COM

SCIARPE BANDIERE E COREOGRAFIE FRENTANE

Se i Rangers hanno affidato ad un comunicato l'ennesimo appello a stringersi attorno alla squadara e a partecipare attivamente alla curva biancazzurra i tifosi del Lanciano (Ultras, Anxa'97 e Vecchia Guardia) non stanno a guardare. L'appello lanciato in questi giorni dal tifo organizzato della Virtus Lanciano a tutti i tifosi frentani è quello di andare Tutti in Curva Sud con sciarpe, bandiere e maglie rossonere. Il derby di domenica contro il Pescara è una di quelle occasioni che non si possono assolutamente perdere e proprio per questo motivo sono in atto preparativi per allestire con grandi sforzi una coreografia degna di questo derby. L'entusiasmo dei frentani rossoneri è sicuramente alimentato dalla bella vittoria di domenica scorsa ad Arezzo. Un successo che oltre a ridare morale e consapevolezza dei propri mezzi alla squadra ha riportato entusiasmo tra i tifosi che ora aspettano con fiducia il derby con il Pescara. Cena prederby. Questa sera i dirigenti di Pescara e Lanciano saranno a cena insieme per dare un messaggio di fair play e amicizia alla vigilia del derby di domenica.
 
27/02/2009  SOLOPESCARA.COM

BAZZANI E LA VOGLIA MATTA

Fabio Bazzani, dopo quattro mesi di stop, torna ad assaporare il campo in una gara amichevole. Nella gara di Montesilvano contro la juniores ha giocato un tempo della partita (finita 9 a 0) segnando due gol. Domenica sarà in panchina nel derby contro il Lanciano e si dice molto motivato e pronto per lasciare il segno. Cosiì l'Ex Bomber della Samp al Messaggero «Segnare un gol al rientro sarebbe importantissimo, come se fossi ancora in serie A. Quando stai fuori tanto tempo non conta la categoria o il campo dove giochi, conta la voglia di dare il massimo. E io ne ho tanta. Sarà una partita speciale, con una cornice bella. Logico che spero di dare il mio contributo e lasciare un segno su una sfida particolare. Il primo obiettivo è che la squadra vinca, il resto è secondario». La condizione sta tornando. «La cosa più confortante è che il ginocchio non mi ha dato affatto fastidio, bello tornare in campo dopo quattro mesi. Anche se questo test non conta, domenica ci sarò. Ho l’esperienza necessaria per potermi gestire e dare un contributo almeno per mezzora». Pescara è stata una scelta voluta, non un parcheggio dove terminare la stagione. «Treviso, Reggiana e Spal: a gennaio avevo tre soluzioni per andare via. Ma sarebbe stato come scappare. Ho passato qui sei mesi orribili, senza società e in una situazione paradossale. Come avrei potuto andare via ora che ci sono società, progetto e ambizioni? La scorsa estate ho accettato Pescara perchè questa è una grande piazza, una città affamata di calcio. Adesso è bello giocare qui». Bazzani e il Futuro «Dipende da tante cose. La prima è recuperare bene. Se poi la società mi riterrà utile per il suo progetto, a fine stagione c’incontreremo e non credo che ci saranno problemi. Ora è presto per fare questi discorsi».
 
27/02/2009  SOLOPESCARA.COM

A LANCIANO PER VINCERE

L’occasione è di quelle da prendere al volo: domenica a Lanciano il Pescara di Galderisi ha la possibilità di vincere per la prima volta fuori casa, giocando di fatto nel campo casalingo (ricordiamo che anche il recupero col Marcianise di domenica prossima si giocherà al Biondi). La gara assume un po’ un crocevia stagionale: vincendo in “trasferta” e con altre 2 gare “casalinghe” consecutive all’orizzonte da disputare a Lanciano (con Marcianise e Benevento), i play off non sarebbero una chimera; viceversa, non arrivando i tre punti, probabilmente ci dovremo accontentare di una salvezza tranquilla, che comunque resta l’obiettivo stagionale, viste le note vicissitudine societarie. Per questo ci piacerebbe vedere domenica una squadra affamata dei tre punti, che scenda in campo col solo obiettivo della vittoria, evitando anche minimamente di pensare al punticino che potrebbe accontentare un po’ tutti nel clima festoso del derby delle presidentesse. NO, a noi non ci frega nulla, noi siamo il Pescara e abbiamo il dovere di giocare per vincere a Lanciano, visto che anche sugli spalti dovremo essere in superiorità numerica. A tal proposito è opportuno non ricordarsi di fare il biglietto all'ultimo momento. NOI VOGLIAMO QUESTA VITTORIA!!!
 
26/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA - MARCIANISE DOMENICA 8 MARZO

La Lega ha finalmente ufficializzato la data del recupero della 22° di campionato: Pescara – Real Marcianise, rinviata lo scorso 15 febbraio per neve, si giocherà domenica 8 marzo alle ore 14.30 a Lanciano.
 
25/02/2009  SOLOPESCARA.COM

VERSO LANCIANO

Riprende la Preparazione al Poggio degli Ulivi Dopo aver guadagnato tre punti importantissimi contro il Taranto il Pescara torna alla preparazione. Si sono allenati a parte Bazzani, De Sousa, Romito (in ripresa dall'infortunio), Giordano (problemi al ginocchio) e Corsi che la scorsa settimana ha riportato una distorsione alla caviglia. Assenti Indiveri, bloccato da una leggera influenza e Verratti che è impegnato fino a domani con la nazionale under 17 a Coverciano. Sempre in tema di azzurro bisogna segnalare la nuova convocazione in "UNDER 20 Lega Pro" per il centrale biancazzurro, Emmanuele Sembroni che sarà impeganto allo stadio comunale "Colaussi" di Gradisca d'Isonzo (Go) da lunedì 2 a mercoledì 4 marzo. Giudice Sportivo Il giudice sportivo infligge la squalifica, per un turno, per recidività in ammonizione a Verratti che non sarà dunque disponibile per la gara contro il Lanciano. Si inizia a parlare della gara Lanciano-Pescara Prima dell'attesissimo confronto di Domenica 1 Marzo (allo stadio "Biondi" di Lanciano) fra Virtus Lanciano e Pescara, su "Pescara Channel" (TV6 - canale 910 sul satellite), si è giocato il "Derby delle Presidentesse" Debora Caldora e Valentina Maio. Garbo, simpatia, umanità e fair-play, questi gli ingredienti principali dell'incontro televisivo tra le due first ladies del calcio abruzzese, ospiti d'onore della serata di Lunedì 23 Febbraio. Un vero, lungo, spot per tutto il nostro movimento calcistico. Debora e Valentina, senza retorica e senza ipocrisia, il Derby l'hanno già vinto. L'auspicio di tutti è che le squadre in campo e il pubblico sugli spalti sappiano essere alla loro altezza.
 
24/02/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO PESCARA RANGERS

COMUNICATO PESCARA RANGERS SVEGLIA!!!! Ora che a Pescara abbiamo una Nuova Società ed una Squadra, ma può essere che allo stadio si vedano sempre le stesse facce? Che cosa aspettate? Devono essere gli altri a raccontarvele certe cose o volete vederle di persona? Che vi dobbiamo venire a citofonare? Domenica 01/03/2009 Tutti a Lanciano per un tifo d'altri tempi........... La vittoria alla più "BELLA" e "ALL'ALTRA" i complimenti! Per chi avesse problemi a raggiungere Lanciano rivolgersi in sede in via Pepe zona stadio
 
22/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-SIMON E TARANTO KO

Nella 23ima giornata il Pescara supera il Taranto di Stringara per due reti a zero. L'incontro disputato sul neutro di Lanciano tra Pescara e Taranto ha visto una buona prestazione dell'11 di Galderisi anche se in qualche occasione la difesa non è stata impeccabile. Pescara che ha fatto certamente di piu' forte di un centrocampo che ha quasi monopolizzato il gioco. Decisivi i gol realizzati dall'attaccante Simon, uno per tempo, grazie agli assist di Perrulli e Stella. Eroe della giornata anche il portiere Indiveri che con due miracoli ha salvato la propria porta su due conclusioni di Da Silva e Micco. Al 43', Taranto in dieci uomini per l'espulsione di Da Silva. Nel finale si è visto anche Verratti che appena entrato ha rimediato un giallo per un intervento da tergo su Micco. Tra i risultati di giornata segnaliamo che il Lanciano (prossimo avversario al Biondi) si è imposto per 2 a 1 sull'Arezzo. TABELLINO: 23ima giornata Campionato Prima Divisione gir.B 22.02.2009 ore 14:30 Stadio Guido Biondi di Lanciano (Adriatico di Pescara indisponibile). PESCARA: Indiveri, Camorani (32'st Diliso), Vitale, Giordano, Siniscalchi, Pomante, Felci, Coletti, Simon, Perrulli (30'st Verratti), Zeytulaev (36'st Stella). A Disp: Prisco, Iandoli, Ferraresi, Laens. All: Galderisi TARANTO: Nordi, Sosa, Di Bari, Pastore, Migliaccio, Spinelli (1'st Carrozza), Giorgino (30'st Miglietta), Lima, Da Silva, Caturano (1'st Marolda), Micco. A Disp: Barasso, Prosperi, Lolli, Russo. All: Stringara ARBITRO: Palazzino di Ciampino (ass. ) MARCATORI: 15'pt e 41'st Simon (P) AMMONITI: Sosa, Micco (T), Vitale, Verratti (P) ESPULSO: Al 43'st Da Silva Angoli: 5-4. Fuorigioco: 0-3. Recupero: 2'pt e 0'st. NOTE: spettatori 3000 circa, porte chiuse ai supporters rossoblu'
 
22/02/2009  SOLOPESCARA.COM

ANTEPRIMA PESCARA-TARANTO ORE 14:30

Galderisi, sembra orientato a confermare il modulo 4-3-2-1, con in porta spazio a Indiveri, con linea difensiva composta da Camorani e Vitale (sulle fasce), Siniscalchi e Pomante in coppia centrale. A centrocampo spazio al neo acquisto Coletti e Giordano (Ferraresi) in mediana, mentre sulle corsie esterne agiranno Felci e Zeytulaev con il giovane Verratti (Perrulli) a fungere da trequartista, che dovranno supportare l’unica punta Simon. "Purtroppo domenica non abbiamo potuto dimostrare in campo che vogliamo ricominciare alla grande-ha dichiarato il difensore del Pescara, Siniscalchi. Da oggi in poi sono tutte gare importanti e vogliamo ripartire col piede giusto proprio col Taranto. Abbiamo avuto alti e bassi –prosegue il difensore- e credo sia fisiologico dopo mesi di grandi sacrifici, però questo non è un alibi: abbiamo dimostrato a Perugia che la squadra è rinata e quindi speriamo di portare una bella vittoria domenica. Noi al momento non guardiamo la classifica: guardiamo partita dopo partita sperando di riportare più punti possibili.” Tanti assenti sul fronte pugliese nella squadra tarantina saranno assenti: Dionigi, Faraon e Bardotti infortunati mentre Sciaudone è stato appiedato per un turno dal giudice sportivo. Mister Stringara, è stato costretto a convocare anche alcuni baby Gori e Pupino; stando alle ultime indicazioni il Taranto dovrebbe scendere in campo con il seguente modulo vale a dire il 3-4-3. tra i venti convocati partiti per la trasferta l'11 selezionato dovrebbe essere composto con Nordi tra i pali, Migliaccio, Pastore e Spinelli in difesa; a centrocampo Sosa e Di Bari sulle corsie esterne; mentre Lima e Giorgino agiranno nel ruolo di interni: in avanti il tridente è affidato a Da Silva, Caturano e l’ex di turno Micco. Per chi si trova in esilio forzato o non puo' raggiungere il Biondi di Lanciano segnaliamo, ancora, la Diretta satellitare su Puglia Channel (844 Sky).
 
22/02/2009  SOLOPESCARA.COM

VERRATTI IN NAZIONALE UNDER 17

ROMA - Sono ventidue gli Azzurrini, convocati dal tecnico federale Pasquale Salerno, che parteciperanno all’ultimo stage di preparazione alla seconda fase del Campionato Europeo Under 17, in programma dal 20 al 25 marzo in Austria. Raduno a Coverciano domenica sera entro le ore 19 e tre giorni di lavoro (fino a mercoledì 25) con doppia seduta quotidiana di allenamenti per il gruppo selezionato dal tecnico. Prima convocazione per due giocatori: il centrocampista dell’Udinese Agnello e l’attaccante dell’Albinoleffe Piras. Alla seconda fase del Campionato Europeo, gli Azzurrini affronteranno l’Austria (20 marzo), la Scozia (22 marzo) e la Georgia (25 marzo). Questa la lista dei convocati: Portieri: Perin (Genoa), Bardi (Livorno); Difensori: Benedetti (Torino), Campoli (Lazio), Sini (Roma), Baraldo (Piacenza), Bagnai (Fiorentina), Camporese (Fiorentina), Mannini (Siena); Centrocampisti: De Vitis (Fiorentina), Natalino (Inter), Finocchio (Parma), Fossati (Inter), Gammone (Bari), Scialpi (Lecce), Verratti (Pescara), El Shaarawi (Genoa), Agnello (Udinese); Attaccanti: Libertazzi (Juventus), Dell’Agnello (Inter), Beretta (Albinoleffe), Piras (Albinoleffe). Fonte: www.figc.it
 
21/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PE-TA PROBABILE FORMAZIONE, NEWS, STATISTICHE E TV

Ultime News Alla vigilia della gara del Pescara con il Taranto dell'ex MIcco quello che appare è un Pescara motivato ma soprattutto riposato dopo lo stop forzato per neve di domenica scorsa. Pescara senza i lungodegenti Romito, Bazzani e De Sousa ai quali si aggiunge Corsi alle prese con problemi ad una caviglia. Problemi anche per Zeytulaev e Laens a causa di un affaticamento muscolare ma dovrebbero comunque essere della rosa. Riguardo la formazione il tecnico biancazzurro a meno di sorprese dell'ultim'ora dovrebbe confermare lo stesso undici che avrebbe dovuto giocare la scorsa giornata all'Aragona di Vasto con la Real Marcianise. Davanti ad Indiveri, fiducia al modulo 4-2-3-1, dovrebbero agire Pomante e Siniscalchi centrali con Vitale e Camorani sugli esterni in difesa. Duo di centrocampo composto da Giordano e da Coletti, che farà il suo esordio in maglia pescarese. In avanti Felci e Zeytulaev sulle fasce con Perrulli favorito su Verratti trequartista a supporto dell'unico terminale offensivo Simon. L’undici rossoblu (modulo 3-4-3) anti-Pescara dovrebbe comprendere: Nordi tra i pali; Migliaccio, Pastore e Spinelli nel pacchetto arretrato; a centrocampo Sosa (o Lolli) e Di Bari sulle corsie esterne rispettivamente a destra e sinistra, mentre Lima e Giorgino agiranno nel ruolo d’interni; in avanti il tridente formato da Willy Da Silva, Caturano(o Carrozza) e Micco. Arbitro La gara Pescara-Taranto è stata affidata a Palazzino di Ciampino. I due assistenti sono Calogero Drago di Caltanissetta e Salvatore Argiento di Frattamaggiore Pescara-Taranto, statistiche Gli jonici inseguono la quarta vittoria fuori dalle mura amiche: l’ultima risale allo scorso 12 ottobre 2008 a Terni. Di contro anche i biancazzurri sono smaniosi di sfatare il tabù “casalingo”, infatti non conquistano i tre punti sul “proprio” terreno dal 7 dicembre 2008: gara vinta per 2-1 contro il Potenza. La gara Pescara-Taranto ha 25 precedenti tenendo comunque presente che ci sono precedenti anche prima del 1936. In 25 incontri in terra d'abruzzo i rossoblu' sono riusciti a vincere solo 3 volte pareggiandone 6. L'ultimo successo risale al campionato 2001/02. Nello scorso campionato, invece, la gara finì 2-1 Il primo precedente non asrivibile alle statistiche, risale al campionato 1933/34. Si giocò l'8 Aprile 1934 e i padroni di casa vinsero con il risultato di 4 a 0 grazie alla doppietta di Di Clemente, Italo Romagnoli e Di Matteo. Nella stagione, successiva, invece, arrivò il primo punto. I rossoblù lo conquistarono il 28 Ottobre 1934 con la rete di Crismani (di Creziato il gol del pareggio nell'1-1 finale). Dal 1936 anno di fondazione dell'attuale Pescara Calcio il primo successo dei pugliesi è datato 20 Maggio 1962. Il Taranto guidato da un certo Capocasale (che poi alleno' anche i biancazzurri nella stagio 1970-71) conquistò la vittoria in trasferta grazie al gol realizzato da Biagioli dopo solo dieci minuti di gioco. Altra vittoria per i rossoblu' risale al 27 Gennaio 1991 quando Insanguine e compagni vinsero per 3 a 1 grazie proprio ad una doppietta del bomber rossoblù e ad una rete siglata al 33' della ripresa da Turrini. La terza e ultima vittoria risale al campionato 2001/02 (1-2 il risultato finale) grazie ai gol realizzati da Riganò e da Andrisani, quasi allo scadere. L'ultimo precedente tra le due squadre, invece, risale proprio alla scorsa stagione. Il Pescara vinse con il risultato di 2 a 1 con i gol di Micco e Sansovini, intervallati dalla rete su punizione siglata da Aniello Cutolo. PESCARA-TARANTO: I PRECEDENTI Stagione 1946/47, B/C: Pescara-TARANTO 4-0 Stagione 1947/48, B/C: Pescara-ARSENALTARANTO 3-3 Stagione 1948/49, B: Pescara-ARSENALTARANTO 2-1 Stagione 1960/61, C/C: Pescara-TARANTO 2-1 Stagione 1961/62, C/C: Pescara-TARANTO 0-1 Stagione 1962/63, C/C: Pescara-TARANTO 1-0 Stagione 1963/64, C/C: Pescara-TARANTO 0-0 Stagione 1964/65, C/C: Pescara-TARANTO 1-0 Stagione 1965/66, C/C: Pescara-TARANTO 2-0 Stagione 1966/67, C/C: Pescara-TARANTO 1-0 Stagione 1967/68, C/C: Pescara-TARANTO 1-1 Stagione 1968/69, C/C: Pescara-TARANTO 1-0 Stagione 1974/75, B: Pescara-TARANTO 2-0 Stagione 1975/76, B: Pescara-TARANTO 1-0 Stagione 1976/77, B: Pescara-TARANTO 1-1 Stagione 1978/79, B: Pescara-TARANTO 2-0 Stagione 1980/81, B: Pescara-TARANTO 2-1 Stagione 1982/83, C1/B: Pescara-TARANTO 0-0 Stagione 1984/85, B: Pescara-TARANTO 2-0 Stagione 1986/87, B: Pescara-TARANTO 3-0 Stagione 1990/91, B: Pescara-TARANTO 1-3 Stagione 1991/92, B: Pescara-TARANTO 1-1 Stagione 2001/02, C1/B: Pescara-TARANTO 1-2 Stagione 2002/03, C1/B: Pescara-TARANTO 1-0 Stagione 2007/08, C1/B: Pescara-TARANTO 2-1 Partita in TV La partita Pescara-Taranto verrà trasmessa in chiaro sull'emittente televisiva satellitare Puglia Channel, canale 844 della piattaforma sky.
 
20/02/2009  SOLOPESCARA.COM

BAZZANI TORNA AD ALLENARSI

CITTA' SANT'ANGELO - Un grande ritorno. Sul sintetico del Poggio degli Ulivi di Città Sant'Angelo questo pomeriggio è apparso come per incanto. E' tornato dopo mesi di assenza dai campi abruzzesi il bomber Fabio Bazzani che sembra essersi rimesso alla grande. In ottima forma, l'attaccante biancazzurro non si è risparmiato neppure per un istante: certamente il suo ritorno infonde grande fiducia in tutto l'ambiente che crede nella sua classe e nei suoi gol. Allenamento tecnico-tattico quello di oggi, con un occhio di riguardo alle "contromosse" per gli schemi tarantini e infine, partitella a campo ridotto. Hanno svolto allenamento differenziato Zeytulaev e Laens a causa di un affaticamento muscolare, Corsi che ha problemi alla caviglia e De Sousa che lavora incessantemente con il prof Andrea Zavatta. Fonte Sito Ufficiale Pescara Calcio
 
19/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA-TARANTO NEWS

Come previsto il Casms (Comitato di Analisi per la Sicurezza sulle Manifestazioni sportive) ha deciso che la partita Pescara-Taranto sarà vietata ai tifosi ospiti pugliesi. Nella preparazione alla gara di domenica sia i biancazzurri di Galderisi che i rossoblu' di Stringara giocano amichevoli per testare schemi e uomini. Questo pomeriggio il Pescara ha disputato un'amichevole contro il Laurentum (Eccellenza) sul campo in terra battuta del complesso sportivo "Simone Acciavatti" di Loreto Aprutino. Quattro reti a zero il risultato finale dell'incontro che ha dato buoni spunti per mister Galderisi in vista della gara di domenica contro il Taranto. Queste le formazioni che sono scese in campo: Pescara 1tp: Prisco, Diliso, Iandoli, Prizio, Sembroni, Pisciotta, Ferraresi, Felci, Perrulli, Simon, Zeytulaev Pescara 2tp: Indiveri, Camorani, Siniscalchi, Pomante, Vitale, Scappaticci, Coletti, Giordano, Stella, Verratti, Laens Buone le condizioni generali di tutti ad eccezzione di De Sousa che ha leffettuato un lavoro differenziato. Per quanto riguarda il Taranto di Stringara (ex Perugia) l'amichevole è stata disputata contro la Berretti. Nel test contro la locale formazione giovanile, terminato 3 a 0 in evidenza Alessandro Carrozza, autore di una doppietta. Il tecnico rossoblu' devrà comunque fare i conti con infortuni e squalifiche importanti. L'attaccante Dionigi salterà la gara contro il Pescara. Problemi anche per il portiere Faraon che è stato tenuto precauzionalmente a riposo dopo uno stiramento. Squalificato il centrocampista Sciaudone. Da domani saranno in vendita i tagliandi per la partita in programma al ” Biondi” di Lanciano. Prezzi: Tribuna centrale 30 euro (ridotti 20); Tribuna laterale coperta 20 (ridotti 15); Tribuna laterale scoperta 15 (ridotti 10); Distinti 15 (10); Curva sud 10 (6).
 
17/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA TARANTO A LANCIANO

La gara di domenica prossima fra Pescara e Taranto si giocherà a Lanciano e non più a Celano come inizialmente previsto. Inizio ore 14.30. Fra i pugliesi mancherà lo squalificato Sciaudone. Il Biondi di Lanciano quindi, ospiterà i biancazzurri per 2 domeniche consecutive, visto che il 1 marzo ci sarà il derby proprio con i frentani, mentre non ancora è stato comunicato ufficialmente né il luogo né la data del recupero col Marcianise, che presumibilmente dovrebbe disputarsi domenica 8 marzo in occasione dell’ultima sosta stagionale.
 
16/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PERUGIA: ESONERATO SARRI

Il Perugia Calcio comunica sul sito ufficiale che in data odierna il Sig. Maurizio Sarri e il Sig. Fabrizio Ferrigno sono stati sollevati rispettivamente dagli incarichi di allenatore della prima squadra e di responsabile dell’area tecnica. Il presidente Leonardo Covarelli potrebbe far tornare in panchina Giovanni Pagliari oppure optare per Fabrizio Ravanelli, molto gradito ai tifosi del Grifo. La pesante sconfitta a Gallipoli, che ha visto i pugliesi di Giannini prevalere per 4-1 con doppietta dell’ex Ginestra, costa dunque il posto al tecnico Sarri e al diesse Ferrigno.
 
15/02/2009  SOLOPESCARA.COM

LA 22IMA GIORNATA - RISULTATI E CLASSIFICA

Nella 22ima giornata il Pescara è costretto al rinvio dal freddo che impedisce l'Aragona di Vasto. La gara verrà probabilmente recuperata in settimana con biglietti acquistati sempre validi. Nel resto del girone, invece, si sono svolte tutte le altre gare iniziate alle 14:30 Tra i risultati spiccano tre vittorie esterne importanti. Quella del crotone sul Benevento, quella del Foggia sulla Juve Stabia e quella del Sorrento sul fanalino di coda Pistoiese. In classifica il Taranto, nostro prossimo avversario, sale a quota 26 sorpassando provvisoriamente proprio i biancazzurri. A Quota 24 arriva invece il Foligno avvicinando di fatto la zona retrocessione verso il Pescara. Questi i risultati completi: Benevento Crotone 1-2 Cavese V.Lanciano 1-0 Foligno Ternana 1-0 Gallipoli Perugia 4-1 Juve Stabia Foggia 2-3 Pescara R.Marcianise rin Pistoiese Sorrento 1-2 Potenza Paganese 0-0 Taranto Arezzo 1-0 La nuova Classifica Provvisoria Gallipoli 44 Crotone 42 Arezzo 40 Benevento 40 Cavese 35 Foggia 35 Sorrento 28 Ternana 27 R.Marcianise* 27 Paganese 27 Perugia 26 Taranto 26 Pescara (-1)* 25 Foligno 24 V.Lanciano 24 Juve Stabia (-2) 22 Potenza (-3) 16 Pistoiese 14
 
15/02/2009  SOLOPESCARA.COM

BIGLIETTI VALIDI PER IL RECUPERO O RIMBORSO

In seguito al rinvio della gara tra Pescara e Real Marcianise che si sarebbe dovuta svolgere questo pomeriggio, domenica 15 febbraio 2009 alle ore 14.30 presso lo stadio Aragona di Vasto, si comunica che i biglietti acquistati per assistere all'evento saranno validi per l'ingresso allo stadio nel giorno del recupero della suddetta gara valida per la 22^ giornata del campionato di 1^ Divisione girone B. Ricordiamo che, ovviamente, il biglietto non è cedibile in quanto nominativo: pertanto coloro i quali, a causa del rinvio della gara, non potranno partecipare all'incontro avranno la possibilità di richiedere il rimborso integrale del tagliando recandosi nel punto vendita nel quale era stato acquistato il biglietto. Fonte Sito Ufficiale Pescara Calcio - Ufficio Stampa
 
15/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA MARCIANISE RINVIATA

La gara tra Pescara e Marcianise non si disputerà oggi per impraticabilità dell’Aragona di Vasto coperto da un paio di cm di neve. Ora non vogliamo far polemiche, ma solo far prendere atto che : - noi tifosi siamo costretti per un campionato intero a giocare in trasferta per l’Abruzzo causa “ritardi” sulla riconsegna dello stadio (nessuno infatti ha mai creduto ai politici di turno che da 2 anni a questa parte (lo scorso campionato distinti chiusi) ci dicono puntualmente date di riconsegna mai rispettate...) - non si è riusciti a trovare uno stadio a norma vicino Pescara (o almeno ad adeguarne qualcuno vista la lungaggine dei tempi) Premesso cio, è alquanto singolare che oggi i tifosi abbiano saputo ufficialmente del rinvio solo ad un’ora dal fischio d’inizio, in pratica il tempo che occorre per raggiungere lo stadio di Vasto da Pescara. Purtroppo prendiamo atto che anche stavolta siamo sempre e solo noi tifosi a rimetterci, però a parole in diverse occasioni in molti si “sciaquano la bocca” dicendo che siamo fondamentali e tutte le varie frasi di circostanza, ma all’atto pratico i risultati sono questi. Restiamo in attesa di sapere quando la gara sarà recuperata e già iniziamo a preoccuparci per domenica prossima dove per l’altra gara “casalinga”, dovremo raggiungere Celano…….
 
13/02/2009  SOLOPESCARA.COM

CARDINALE E DI VICINO NON FIRMANO LE LIBERATORIE

Sembrava che fosse tutto già sistemato e la strada per l'ottenimento del titolo sportivo ormai in discesa invece, secondo quanto si apprende dal Messaggero mancherebbero ancora dei pezzi nel puzzle Pescara. A mancare sarebbe infatti cinque liberatorie riferite a Di Vicino e Cardinale, che non si sono presentati ad incassare l’assegno per le loro spettanze arretrate. Per le altre tre liberatorie la questione sarebbe invece prettamente logistica. Impossibilitato a raggiungere la sede del Pescara l’ex diesse Mimmo Gentile per motivi di salute e i due giovani, Di Quinzio (attualmente in forza al Grottaglie) e Zarini (in prestito al Mezzocorona). La società potrebbe comunque provvedere a depositare le ricevute dell’avvenuto bonifico a certificare quindi l’avvenuto pagamento.
 
13/02/2009  SOLOPESCARA.COM

CONTRO IL REAL MARCIANISCE POSSIBILE DOPPIO ESORDIO

Questa mattina è arrivato il tanto atteso transfert di Federico Laens. L'attaccante uruguaiano sarà dunque a disposizione di mister Galderisi per la gara di domenica contro il Real Marcianise. Nanu potrebbe scegliere anche di far esordine in biancazzurro il centrocampista 24enne Coletti. il mediano pugliese ex foggia si dice pronto e potrebbe festeggiare in campo la sua centesima partita da professionista. La Gara sarà diretta dall'arbitro Bietolini Claudio di Firenze coadiuvato dal Sig. Volpe Mario di Venosa e dal Sig. Di Carlo Carla di Foggia. Infine, per quanto riguarda le decisioni del Giudice Sportivo in merito alle partite della ventunesima giornata di campionato del girone B della Prima Divisione di Lega Pro si segnala che non vi sono squalificati nelle file dei biancazzurri e neanche in quelle dei campani del Real Marcianise.
 
13/02/2009  SOLOPESCARA.COM

TRASFERTA VIETATA AI TIFOSI OSPITI

Per tutelare l'ordine e la sicurezza pubblica in occasione della gara Pescara – Real Marcianise - che si terrà domenica 15 febbraio allo stadio Aragona di Vasto - non sarà consentito ai tifosi ospiti di assistere all'evento. In base a quanto stabilito dalle disposizioni dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni sportive, infatti, le carenze strutturali dello stesso stadio e la mancanza di percorsi separati di afflusso delle opposte tifoserie hanno fatto sì che il Prefetto prendesse questa decisione per favorire il regolare svolgimento della partita. Inoltre si ricorda che il tagliando d'ingresso potrà essere acquistato dai soli residenti in Abruzzo da questo pomeriggio presso il Ticket Point di Via Tinozzi n. 19/2 (orari venerdì 16-19; sabato 9-13.30/16-19; domenica 9/13) nelle rivendite autorizzate fino a domenica mattina. Si ricorda infine che poiché il biglietto è nominativo è necessario mostrare un documento di identità valido al fine dell'acquisto e dell'ingresso allo stadio.
 
13/02/2009  SOLOPESCARA.COM

LA GARA PESCARA-TARANTO SOTTO OSSERVATORIO

Nel pomeriggio si è tenuta la riunione settimanale dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive nel corso della quale sono state analizzate le criticità delle ultime giornate di campionato e valutate le prossime gare in programma. L’organismo collegiale ha sottolineato come nella passata giornata calcistica si siano nuovamente presentate criticità sul trasporto ferroviario che richiedono rinnovato vigore nelle strategie tese all’assoluta affermazione della legalità. In tale contesto il rappresentante delle Ferrovie ha richiesto interventi rigorosi nei confronti delle tifoserie che domenica scorsa hanno dato luogo ad intemperanze - quella della Lazio ma in particolare quella della Sanbenedettese - che hanno causato intollerabili disagi per l’utenza. L’Osservatorio ha quindi deciso di intervenire da subito con il divieto di trasferta per i supporter della Sanbenedettese e di tenere sotto controllo, già dalla trasferta di Lecce, quelli laziali, nei confronti dei quali si interverrà immediatamente in caso di recidiva. Dalla discussione, inevitabilmente, si è riproposto il tema del coinvolgimento delle società sportive nell’organizzazione delle trasferte - oggi indebitamente demandata agli operatori del trasporto ed alle Forze di polizia – da connettere con l’attuazione del programma “tessera del tifoso”. Infine, tra le gare rinviate al CASMS, per le quali dovranno essere valutate limitazioni proporzionate al livello di rischio, c'è la partita del 15 febbraio Pescara-Taranto. Facile quindi prevedere le porte chiuse ai tifosi ospiti.
 
12/02/2009  SOLOPESCARA.COM

IN VENDITA I BIGLIETTI PER IL REAL MARCIANISE

I biglietti per la gara Pescara-Real Marcianise, 22^ giornata del Campionato Lega Pro Prima divisione girone B, in programma domenica 15 febbraio ore 14.30 saranno in vendita da domani pomeriggio, venerdì 13 febbraio La gara si disputerà allo stadio Comunale "Aragona" di Vasto. Prezzi dei biglietti: • TRIBUNA CENTRALE €. 30,00 TRIBUNA CENTRALE Ridotti €. 20,00 • TRIBUNA LATERALE €. 15,00 TRIBUNA LATERALE Ridotti €. 10,00 • CURVA LOCALI €. 10,00 CURVA LOCALI Ridotti €. 6,00 I ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1994, anziani “over 65” e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIC - ANMIG – ANMIL – ENS – UNMS. Punti vendita: TICKET POINT PESCARA – Via Tinozzi n. 19/2 ORARI: venerdì 13/02 16-19 sabato 9.30 - 13.30; 16-19 domenica 9-13 PUNTI SNAI: Francavilla Pescara – Via Nicola Fabrizi Pescara – Via Colonna EUROBET – Largo Madonna Sette Dolori; TABACCHERIA CAMAIONI Via Benedetto Croce; TABACCHERIA PAOLINI – Via Rio Sparto n. 108; TABACCHERIA OMAR DE SIMONE – Montesilvano – C.so Umberto I n. 216
 
12/02/2009  SOLOPESCARA.COM

NUOVI SOCI, TRANSFERT E MARCIANISE - ULTIME NEWS

Real Marcianise Dopo la sconfitta rimediata negli ultimi minuti di gara i campani di marcianise si preparano alla trasferta abruzzese in credito con la fortuna. La prova offerta a Taranto degli uomini guidati da Luca Fusi è stata piu' che positiva e tra i gialloverdi cè voglia di riscatto nella seconda trasferta consecutiva. Tra i gialloverdi, Salvatore Galizia, veterano della formazione (otto i campionati con il Real Marcianise), chiede alla squadra di dimenticare al più presto la sconfitta rimediata a Taranto voltando subito pagina con un "BLITZ in trasferta" (intervista su Il Mattino di Enzo Restivo). Concetto ribadito anche da Michele Murolo ospite lunedì sera di Campania Gol sulle frequenze di Tv Luna. «E’vero, ci manca qualche punto in classifica, però fin qui il campionato del Marcianise è stato più che positivo. Siamo al nostro primo anno di C1 e a parte Lanciano ce la siamo giocata sempre alla pari con tutti. A Taranto siamo stati colpiti dalla jella, speriamo di rifarci contro il Pescara, altra diretta concorrente per la salvezza». Pescara Oggi seduta singola sempre al Poggio Degli Ulivi di Città Sant'Angelo per gli uomini di Galderisi. Ieri clima disteso alla ripresa degli allenamenti grazie al punto pienamente meritato ottenuto domenica scorsa a Perugia. Presenti al campo tutti i giocatori biancazzurri. Hanno lavorato a parte Iandoli, Siniscalchi e Camorani. Per gli ultimi due non ci saranno problemi di recupero per domenica. In attesa del Ritorno di Bazzani l'attenzione dei media per l'attacco biancazzurro si è spostata su Laen che è ancora in attesa del transfert dall'Uruguay. Lo stesso Galderisi, su primadanoi.it, garantisce sulle qualità di Laens: «si è allenato bene e viene da due giorni di inattività. sta bene e l'ho visto molto voglioso di mettersi in mostra. Ha qualità importanti. Vediamo quando arriverà questo transfert dall'Uruguay e ci muoveremo di conseguenza. È un ragazzo sul quale lavoreremo molto bene». Società Saldate le spettanze dei giocatori, sempre ieri, sono stati ratificati due nuovi ingressi nella compagine societaria. Si tratta della famiglia Acciavatti e dell'imprenditore Di Tieri che sarebbero entrati con quote del 5% ciascuno. Nel Cda di ieri si è poi deliberato anche l'aumento di capitale di un milione e duecentomila euro.
 
11/02/2009  SOLOPESCARA.COM

SI TORNA ALL'ARAGONA

Contro il Marcianise si giocherà all'Aragona di Vasto. Mentre i biancazzurri continuano la preparazione della delicata gara di domenica contro il Marcianise arriva l'ufficialità dello stadio di Vasto come destinazione della comitiva pescarese. Nell'allenamento mattutino al poggio degli ulivi Iandoli si è allenato a parte. Nel gruppo tutti i neo acquisti che continuano a lavorare. Intanto questo pomeriggio alle 14.30 al “Fortunati” di Pavia Emanuele Sembroni sarà schierato nell'undici di partenza da mister Veneri in occasione della gara della Mirop Cup tra la rappresentativa italiana Under 20 Lega Pro e Ungheria.
 
11/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PER LA NUOVA SOCIETA' E' ORA DI PAGARE

Con le liberatorie firmate il nuovo Pescara avrà le carte in regola per ereditare dalla Figc il titolo sportivo della Pescara calcio. I debiti da pagare riguardano gli stipendi e i debiti contratti dal Pescara Calcio fino alla data del fallimento. Da pagare i sessanta dipendenti tra calciatori, tecnici, dirigenti e altre figure professionali mentre, secondo quanto si apprende dal Messaggero, ieri mattina nello studio del notaio Buta, la società avrebbe liquidato il debito con Davide Ballardini. L'ex allenatore biancazzurro aveva una vertenza aperta con la Pescara calcio dell'ex presidente Paterna ma alla fine la Delfino Pescara 1936 è arrivata ad una transazione per ottenere la liberatoria. Ci auguriamo che tutto vada per il meglio e che anche il titolo sportivo venga restituito presto alla città e ai suoi tifosi.
 
11/02/2009  SOLOPESCARA.COM

DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI DI PERUGIA DA OGGI SENZA STIPENDIO

A causa della mancanza dei risultati attesi, il Perugia calcio ha bloccato il pagamento degli stipendi ai giocatori. La squadra è infatti a metà della classifica del girone B della prima divisione di Lega Pro mentre la società punta a un campionato di vertice. La decisione è stata annunciata dal presidente del Perugia Leonardo Covarelli, il quale ha spiegato che "la gara con il Pescara (di domenica scorsa pareggiata in casa 0-0 - ndr) ha riservato un'altra delusione alla dirigenza, ai tifosi e alla città". "Dai giocatori - ha aggiunto - mi aspetto una reazione domenica a Gallipoli, una partita che ci farà vedere chi è pronto a lottare e crede nel nostro progetto e chi invece verrà messo da parte. I giocatori devono dimostrare sul campo di meritarsi lo stipendio - spiega Covarelli - e visto che sinora ciò non è avvenuto come era nelle nostre aspettative, ho deciso di sospenderli, sperando di dover tornare presto indietro di fronte ad un Perugia diverso". Questi i commenti dei protagonisti nel post gara PERUGIA Deluso il tecnico del Perugia, Maurizio Sarri: "Da salvare c'è l'atteggiamento della squadra, decisamente migliore rispetto alle ultime uscite. Purtroppo non riusciamo a risolvere il solito problema del gol, anche provando diversi uomini e diverse alternative. In ritiro abbiamo lavorato bene, eppure la domenica non riusciamo ancora a raccogliere i frutti. A livello psicologico i ragazzi giocano con troppa ansia e troppa pressione: cercheremo la soluzione. Abbiamo una grande solidità perché subiamo pochissimi gol; se cominciamo a segnare non sarà impossibile fare tanti punti in futuro". Il direttore generale, Marco Bignone: "Ci aspettavamo i tre punti, c'è rammarico e delusione. Dopo dieci ottimi giorni di lavoro, arriviamo al Curi e non riusciamo ad esprimerci come vorremmo. Abbiamo buone individualità ma facciamo un'enorme fatica ad essere squadra e manca ancora la mentalità vincente. Se i ragazzi andranno ancora in ritiro? Dobbiamo ancora confrontarci, parlare e poi decidere". PESCARA L'allenatore dei biancazzurri, Giuseppe Galderisi: "Abbiamo cambiato un pò, a me piace essere propositivo e ce la siamo giocata. In panchina avevamo ragazzi che non arrivano nemmeno lontanamente ai 20 anni e Verratti in campo che è straordinario ed ha appena 16 anni; il ragazzo aveva la febbre fino a due giorni fa. Potevamo portare a casa i tre punti perché abbiamo avuto le occasioni migliori, ma sono contento perché è un punto davvero importante ottenuto in casa di una potenziale corazzata: il Perugia, se coglie un risultato positivo, ha le qualità giuste per fare un filotto di vittorie. Noi sicuramente possiamo crescere ancora". Il centrocampista del Pescara, Giampietro Perrulli: "Nel primo tempo abbiamo retto bene e nel finale potevamo andare in vantaggio con Felci, peccato. Andando sull'1-0 la partita sarebbe cambiata e ci saremmo potuti rendere pericolosi con azioni di rimessa. Non giocavo una partita intera da circa sette mesi, a Lecce con la maglia del Vicenza: infatti nel finale ho accusato un po' di fatica, ma è normale. È comunque un buon punto per noi, contro un avversario importante".
 
10/02/2009  SOLOPESCARA.COM

CADLORA E DE CECCO ALLO STADIO/CANTIERE

Il presidente Debora Caldora, ieri mattina, insieme a Peppe De Cecco, Antonio e Maurizio Edmondo, ha effettuato un sopralluogo allo stadio Adriatico. Per verificare l'avanzamento dei lavori e visionare quelli che dovrebbero essere i locali nei quali la nuova Pescara Calcio stabilirà la propria sede. Locali che dovrebbero essere ricavati sotto le nuove tribune. Debora Caldora sul sopralluogo precisa che la sua presenza in cantiere non è finalizzata a mettere pressione sull'operato in corso. La visita sarebbe una semplice constatazione dello stato dei luoghi per "cominciare a ragionare in prospettiva futura". Sopralluogo che avrebbe impressionato la neo presidente e i suoi accompagnatori. «Stanno facendo cose egregie, lo stadio sarà davvero molto bello e non sarà solo il luogo dove si svolgeranno le partite la domenica, ma un centro fruibile durante tutta la settimana». Dunque secondo quanto si apprende dalla stampa i lavori sarebbero a buon punto e soprattutto indirizzati a restituire un impianto polivalente ad uso di tutti i cittadini. La fine dei lavori sembrerebbe indicata da piu' fonti per la fine del mese di Aprile ma è difficile comunque capire se e come i tifosi del Pescara poranno tornare sugli spalti dell'Adriatico in questo campionato. Quello che possiamo aggiungere noi è che il danno per i tifosi biancazzurri è comunque incalcolabile e che ci auguriamo che lo Stadio, con o senza negozi, venga retituito al piu' presto. Sul costo dei lavori, che a quanto si sa ammonterebbero a circa 10 milioni di euro, bisogna comunque aspettare di vedere per giudicare.
 
10/02/2009  SOLOPESCARA.COM

MACALLI RICONFERMATO PRESIDENTE DELLA LEGA PRO

Mario Macalli confermato presidente della Lega Pro di Firenze. Il dirigente, che era il solo candidato, eletto per acclamazione nel corso della assemblea tenutasi stamattina presso la nuova sede di Firenze. Come rende noto l'ufficio stampa della Lega Pro, Mario Macalli è stato confermato alla carica per acclamazione. Resterà in carica per quattro anni. Confermati anche i due vicepresidenti, Salvatore Lombardo e Archimede Pitrolo Gentile.
 
09/02/2009  SOLOPESCARA.COM

DE CECCO: PRESTO TORNEREMO S.P.A.

Beppe De Cecco, sul futuro della società, avrebbe dichiarato: «Ci sono tanti imprenditori che adesso vogliono entrare, ma gli attuali soci non vogliono cedere le loro quote, anzi qualcuno vorrebbe aumentarle. Dunque, chi vorrà entrare potrà farlo sottoscrivendo un aumento di capitale sociale, dunque portando denaro nelle casse della società. Prima però dovremo effettare il passaggio della società da srl e spa. Lo faremo appena la Federcalcio ci avrà ufficialmente attribuito il titolo sportivo».
 
09/02/2009  SOLOPESCARA.COM

LA PAURA NELLA CURVA BIANCAZZURRA

Momenti di tensione per un ragazzo che, cadendo, aveva battuto la testa. Il capitano: «Temevo fosse mio fratello. Ho aperto il cancello ai soccorsi» Già nella cronaca della partita riportata nella news del dopogara avevamo dato conto dei fatti avvenuti durante la gara al Curi di Perugia che vedevano protagonista un tifoso ferito. A parlare dei fatti è un protagonista della gara; capitan Pomante che il giorno dopo torna sull'accaduto riferendo sui fatti. Durante la gara tra Perugia e Pescara, Al 20’ del secondo tempo, i circa 500 tifosi abruzzesi presenti in curva hanno cominciato a richiamare a gran voce l’attezione di poliziotti e barellieri, facendo capire che qualcosa di grave era successo sule gradinate. Non sono rimasti indifferenti i calciatori in campo che tra l’incertezza e l’ansia hanno interrotto la gara e favorito i soccorsi. Sugli spalti un tifoso pescarese era scivolato dalle gradinate e, cadendo, aveva battuto la testa e si era procurato una ferita profonda all’arcata spraccigliare diventando in fretta una maschera di sangue. Tutti gli spettatori del Curi sono rimasti col fiato sospeso e tra tutti Capitan Pomante racconta appunto che ha temuto che a essere ferito fosse proprio suo fratello. Pomante racconta, in un'intervista apparsa sul Messaggero di oggi, l’accaduto: «Ci siamo avvicinati alla curva per capire cosa era successo. E dagli spalti c’era gente che continuava a gridare che era morto un ragazzo. Mi sono sentito gelare il sangue, anche perché in curva insieme ai Rangers c’era anche mio fratello, che è da sempre tifoso del Pescara. A quel punto, visto che gli infermieri erano dall’altra parte dello stadio, sono andato io ad aprire il cancello per consentire i soccorsi». E’ stato lui, di fatto, a fermare il gioco. Per la cronaca, il ragazzo è stato medicato sul posto e ha rifiutato il trasporto in ospedale. sempre nella bella intervista rilasciata dal capitano al Messaggero si legge della dedica a Italo Rapino: «Questo bel risultato di Perugia -dice con la voce rotta dall’emozione- voglio dedicarlo a Italo Rapino, che ci ha lasciato sabato mattina. Italo era un grande massaggiatore ma soprattutto un grande uomo. Gli volevamo tutti bene e ci mancherà. Per chi è cresciuto o semplicemente passato nel Pescara rappresentava tanto. Mi auguro che adesso, con lo stadio nuovo, il suo nome possa essere in qualche modo ricordato». Proprio, mentre i biancazzurri erano impegnati nella trasferta perugina a Pescara si celebravano i funerali di Italo Rapino.I tifosi presenti a Perugia hanno voluto ricordare Italo con uno striscione e un coro a lu dedicato.
 
08/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PERUGIA-PESCARA FINISCE IN PARITA'

La trasferta umbra del Pescara contro i grifoni guidati dall'ex Sarri termina a reti inviolate. Rispetto alla vigilia Sarri opta per cutolo al posto di mazzeo mentre Galderisi schiera sin dal primo minuto il giovane Verratti. Al Curi scendono dunque in campo: Perugia: benassi; raimondi, cudini, accursi, pagani; stamilla, passiglia, mezavilla, de giorgio; cutolo, del core. Pescara: indiveri; camorani, siniscalchi, pomante, vitale; giordano, ferraresi; felci, perrulli, verratti; simon. Sugli spalti si fanno sentire i tifosi del Pescara mentre i supporters locali dopo le prestazioni deludendi della squadra e un mercato invernale non entusiasmante stentano a fare il proprio dovere. La gara parte con grifoni in attacco che si fanno subito pericolosi con uno scambio del core-stamilla. Al 7º Perugia vicino al gollonzo propiziato da un rilancio di vitale finito sul corpo di stamilla con palla che si inarca verso la porta biancazzurra e costringe indiveri a rientrare precipistosamente verso la linea. Un minuto dopo rilancio di benassi per stamilla, che punta verso l'area allungandosi però troppo la palla e costringendo siniscalchi all'affannoso recupero quando l'esterno biancorosso era davanti a indiveri. Al 9º corner di cutolo, mezavilla di testa con idìndiveri che anticipa del Core di pugno. Al 15º dopo un inizio arrembante dei padroni di casa il pescara inizia ad alzare la testa e a condurre il gioco iniziando col rendersi pericoloso sugli sviluppi di un corner. Al 22º servizio lungo di Raimondi per Del Core: stop e destro dal limite che finisce su capitan Pomante. Al 27º destro dai venti metri di Raimondi al termine di un'insistita azione perugina al limite dell'area pescarese: palla sopra la traversa. A centrocampo Verratti fa la sua bella figura ma rimedia una marcatura stretta e fallosa che ne limita il gioco. Al 31º Perugia vicinissimo al vantaggio: affondo di stamilla, cross basso respinto dalla difesa su cui si avventa mezavilla che finta il tiro e serve Raimondi in area davanti a Indiveri in uscita; pallonetto respinto dal portiere sui piedi di De Giorgio che allarga per stamilla, cross sul secondo palo per mezavilla la cui conclusione di testa viene respinta sulla linea Al 40º miracolo di benassi: cross di Perrulli da sinistra, simon anticipa accursi di testa e il portiere biancorosso toglie letteralmente la palla dall'angolio basso. Al 42º ancora la reattività di Benassi messa alla prova da un cross sporco di Felci da destra che il portiere è costretto a ribattere con un colpo di reni. Dopo due minuti di recupero si va al riposo a reti invariate: a dopo per i secondi 45 minuti Nella ripresa squadre in campo senza variazioni ma con un Perugia molto determinato che inizia nuovamente a spingere per sbloccare il risultato. In avvio, infatti, Perugia vicino al vantaggio: la palla filtra in area per stamilla, pallonetto a superare un difensore ma siniscalchi riesce ad anticiparlo in corner al momento del tiro Al 3º contropiede biancorosso: stanmilla per Del Core che in scivolata anticipa Indiveri in uscita ma Pomante ribatte a porta vuota. Al 5º scambio De Giorgio-Mezavilla con palla filtrante a Del Core che in area sul destro prova la conclusione ma anche sbilanciato conclude debolmente. al 17º Vitale e Siniscalchi si azzuffano in campo dopo l'arrembaggio di Del Core che si conclude con un tiro insidioso in porta. Al 20º primo cambio per Sarri: fuori De Giorgio, dentro Maccan. Subito dopo corner di Cutolo, Mezavilla trova il tempo per staccare di testa: indiveri controlla Al 28º un tifoso del Pescara scivola sugli spalti del "Curi" e batte violentemente la testa. Il gioco viene sospeso per consentire l'intervento dei sanitari con gli stessi giocatori del Pescara richiamano e sollecitano i soccorsi. Al 35º il Pescara prova a ripartire in contropiede si distende con con Felci e Feraresi. Dagli sviluppi parte un Cross insidiosissimo con colpo di testa di simon in anticipo su cudini con parata in due tempi di Benassi. sul capovolgimento di fronte, sinistro di cutolo ribattuto da indiveri. Galderisi sostituisce Verratti che fa spazio a Pisciotta. Sugli spalti crescono i fischi per i grifoni imbeccati dai propri sostenitori spazientiti dall'assoluta mancanza di reti nel 2009. Al 39º Sinistro di vitale, sul fondo. Al 42º fuori Del Core, dentro Mazzeo. Al 44º Contropiede del Pescara tre contro tre con tiro insidioso e parata di Benassi Al 46º Camorani riparte in contropiede dopo uno slalom tra tre avversari e viene fermato in extremis da una spazzata di Raimondi Al 47º Simon rimedia il giallo per proteste. Dagli spalti continua a gonfiarsi la contestazione dei supporters locali. Al 48º calcio di punizione per il Perugia per fallo su Cutolo. Batte Mazzeo che crossa in area con Indiveri pronto alla ribattuta. Immediato contropiede del Pescara che termina su Benassi. Le squadre si allungano ma sono gli uomini di Galderisi a rendersi pericolosi. Pescara in avanti prima con Simon e poi con Felci dalla destra che guadagna un angolo al 52º. Al 57º finisce praticamente la gara; fallo tattico a centrocampo di Corsi su Raimondi. Raimondi si rialza e colpisce Corsi che finisce a terra. Esplode la confusione in campo con un tutti contro tutti che si risolve solo dopo l'intervento del direttore di gara a suon di cartellini. Tra gli altri Raimondi espulso e giallo per Corsi. La gara riprende per pochi istanti e finisce con 14 minuti di recupero e una valanga di fischi per Sarri che frettolosamente lascia il campo. Per il Pescara è comunque un risultato positivo anche se i tre punti non avrebbero certo fatto gridare allo scandalo. Per concludere segnaliamo che il tifoso biancazzurro protagonista dello scivolone è stato visto lasciare il "Curi" con le poprie gambe.
 
07/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA SALUTA ITALO RAPINO

E' morto questa mattina all'ospedale civile di Pescara Italo Rapino, lo storico massaggiatore della squadra biancazzurra. Aveva 70 anni e 47 dei quali trascorsi all'interno della società del capoluogo adriatico; società della quale era diventato una vera bandiera e che aveva lasciato nel 2006 dopo aver raggiunto l'età per il pensionamento. Sul sito ufficiale i dirigenti, i tecnici, i dipendenti e la squadra tutta esprimono il loro dolore e si stringono intorno alla famiglia Rapino in questo momento di grande dolore. I funerali si terranno domani pomeriggio alle 16 presso la chiesa di S. Luigi a Pescara.
 
07/02/2009  SOLOPESCARA.COM

BIANCAZZURRI CONVOCATI

Questi i convocati per la gara contro il Perugia, prevista domani allo stadio "R. Curi" con calcio d'inizio alle 14:30, valevole per la 21^ giornata del Campionato Nazionale Lega Pro, 1^ Divisione Girone B: PORTIERI: Indiveri, Prisco, Bartoletti DIFENSORI: Camorani, Siniscalchi, Pomante, Sembroni, Prizio, Vitale, Scappaticci. CENTROCAMPISTI: Pisciotta, Ferraresi, Giordano, Felci, Corsi, Perrulli, Verratti, ATTACCANTI: Simon, Testardi. Fermati dal giudice sportivo per un turno: Diliso, Coletti, Stella, Zeytulaev. In infermeria: Bazzani, De Sousa, Romito e Iandoli.
 
07/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PERUGIA-PESCARA: ULTIME NEWS E STATISTICHE

Alla vigilia della trasferta di Perugia Iandoli rimedia una contrattura al flessore. Questa la diagnosi per il centrocampista Alessandro Iandoli. L'infortunio, avvenuto durante la gara amichevole contro il Norcia, non permetterà al giocatore di essere a disposizione per la gara contro il Perugia e per questo motivo Giovanni Scappaticci si è unito al gruppo in ritiro a Norscia. Tra i Grifoni irrecuperabile Zoppetti mentre Raimondi e Mazzeo dovrebbero farcela. L'ex Sarri parlando con i giornalisti ha dichiarato di attendersi una squadra grintosa in gardo di disputare una grande partita. A dirigere il confronto Perugia-Pescara è stato designato il sig. Michele Gallo di Barcellona Pozzo di Gotto (Me), coadiuvato dagli assistenti, Antonio Falanga di Torre del Greco (Na) e Valentino Fiorito di Salerno. Il fischietto siciliano è alla sua prima direzione sia con il Perugia che con il Pescara. Per quanto riguarda le statistiche dell'incontro Perugia Pescara si parte dal Campionato di Serie C 1946-47. Il 4 aprile 1947 i Biancazzurri a Perugia non andarono oltre lo 0 a 0. Da allora in Umbria si sono giocate 19 gare in totale. Le sconfitte per i biancazzurri sono ben 12 con 4 pareggi e tre sole vittorie. L'ultima vittoria del Pescara a Perugia risale al campionato di coppa Italia 1984-85 quando i biancazzurri impegnati nel girone nr. 8 si imposero per 3 a 0. Per cercare l'ultima vittoria in campionato bisogna invece risalire alla stagione 1949-50 in serie C. Il Pescara allora, 27 novembre 1949, guidato da Benedetto Stella vinse sul terreno dei grifoni per 2 a 0. L'ultimo precedente risale invece allo scorso campionato di serie C1. Al Curi di Perugia fini' 2 a 1 per i locali il 9 marzo 2008. A rete Mazzeo, l'ex La Vista e Manue Turchi per i biancazzurri.
 
06/02/2009  SOLOPESCARA.COM

POSSIBILE COLPO DI CODA! OBIETTIVO FOTI DEL VICENZA

Nonostante siano circolate voci di proteste e ricorsi in Lega Pro per la campagna acquisti biancazzurra potrebbe clamorosamente non essere chiuso il mercato del Pescara. I nuovi dirigenti biancazzurri, con qualche escamotage regolamentare, potrebbero riuscire a tesserare l’attacante Foti del Vicenza. Per stessa ammissione degli stessi dirigenti, dopo la richiesta di un milione di euro per Ripa del Sorrento, l'unica condizione per l'arrivo del giocatore potrebbe essere la ragionevolezza nella trattativa economica.
 
06/02/2009  SOLOPESCARA.COM

NUOVI SOCI PER IL NUOVO PESCARA

Alla presenza della squadra e dello staff tecnico er sanitario, Peppe De Cecco ha presentato ieri la nuova compagine societaria. Alla squadra ha chiesto di non rilassarsi una volta risolti i problemi societari e di raggiungere al più presto la salvezza. De Cecco poi con una battuta ha anche introdotto il discorso sulla società larga... «Attualmente siamo l’unica società ad avere più dirigenti che giocatori...» Alle porte infatti potrebbero esserci altri innesti nel giro di pochi giorni. Gli imprenditori interessati a entrare nella società assieme ad Acciavatti sarebbero Barbuscia, Di Tieri, Buccilli e un immobiliarista romano di origine abruzzese, legato da vincoli di amicizia ad Antonio e Maurizio Edmondo. Sui progetti societari non vi è stata incertezza e Beppe De Cecco rivolgendosi alla squadra ha chiesto impegno e motivazione... «Vi chiediamo di solo centrare la salvezza. Poi, a giugno, cercheremo di preparare un grande rilancio...» Dopo le presentazioni, la nuova dirigenza si è trasferita al campo per osservare l’amichevole tra la squadra biancazzurra e il Norcia. Per la presidente Deborah Caldora si è trattato del debutto assoluto nel nuovo ruolo.
 
06/02/2009  SOLOPESCARA.COM

CARDINALE FINISCE AL VENEZIA

Nell'ultimo allenamento del Venezia era presente Antonino Cardinale, il 33enne centrocampista svincolato d’ufficio dal curatore fallimentare del Pescara (insieme a Giuliano e Di Vicino) per non aver raggiunto l’accordo economico con il club abruzzese. Cardinale sarebbe molto gradito da Cuoghi, allenatore dei lagunari, per rinforzare un centrocampo che finora ha lasciato parecchio a desiderare sotto l’aspetto della fase di impostazione del gioco. A quanto è dato sapere Cardinale avrebbe raggiunto l'accordo con il Venezia, ma deve ottenere il nulla osta federale (oltre al versamento della fidejussione da parte del Venezia) prima di poter essere annoverato nell’organico arancioneroverde.
 
05/02/2009  SOLOPESCARA.COM

TERMINA 4 A 0 L'AMICHEVOLE DI NORSCIA

L'amichevole disputata questo poneriggio a Norscia contro la squadra locale termina 4 a 0 per il Pescara. A segno Felci e tre volte Simon. Contro i locali Galderisi ha potuto "provare" i neo acquisti Perrulli, Giordano e Coletti che hanno ben risposto alle indicazioni impartite dal mister biancazzurro; si è allenato a parte, invece, Federico Laens che si è unito al gruppo solo questa mattina. In campo anche Ferraresi e Verratti che dopo qualche giorno d'influenza sono tornati a disposizione. Pescara 1tp: Indiveri, Camorani, Pomante, Siniscalchi, Vitale, Ferraresi, Giordano, Felci, Perrulli, Iandoli, Simon. Pescara 2tp: Bartoletti, Diliso, Prizio, Sembroni, Iandoli, Coletti, Pisciotta, Stella, Simon (10' Verratti), Corsi, Testardi.
 
05/02/2009  SOLOPESCARA.COM

PROBLEMI PER IL MERCATO BIANCAZZURRO?

Secondo alcune voci apparse sui giornali e su alcuni organi di informazione on line sarebbe stata presentata in Lega Pro una protesta da alcune società di Prima Divisione contro le ultime operazioni di mercato del Pescara. Queste società avrebbero chiesto di invalidare i recenti acquisti in base al fatto che la società non avrebbe potuto acquisire nuovi giocatori dopo aver provveduto al licenziamento di tre tesserati (Giuliano, Cardinale e Di Vicino). Ma il Delfino Pescara è assolutamente tranquillo: «Ho parlato ieri con il responsabile dell’ufficio legale della Lega - ha detto il d.g. Claudio Garzelli - e non mi ha detto nulla. D’altra parte la nostra correttezza è stata esemplare. Proprio perché abbiamo prvveduto a quelle rescissioni, abbiamo acquisito solo atleti in prestito, come ci era stato raccomandato. E abbiamo dato prova di grande serietà, in queste condizioni, non licenziando infortunati lungodegenti». Insomma, se protesta c’è stata è del tutto pretestuosa.
 
05/02/2009  SOLOPESCARA.COM

TUTTI A LAVORO PER LA GARA DI PERUGIA

Oggi pomeriggio il Pescara disputerà una gara amichevole sul campo di Norcia alla quale prenderanno parte tutti i nuovi acquisti. L’unico dubbio riguarda l’uruguagio Federico Laens, arrivato a Pescara ieri sera. L’amichevole di oggi costituirà l’occasione per la prima uscita ufficiale della nuova dirigenza che, ora che è diventata ufficialmente proprietaria del club, si presenterà formalmente alla squadra e al tecnico alla vigilia della delicatissima sfida di domenica al Curi di Perugia. Sul mercato invernale il tecnico Galderisi si dice piu' che soddisfatto sottolineando che ora le caratteristiche della squadra cambieranno Il Pescara sarà piu' forte e dinamico a centrocampo in attesa di vedere all'opera Laens per l'attacco senza contare che Bazzani è prossimo al rientro. Sul possibile nuovo schieramento tattico anticipa il ritorno dei due mediani con il 4-2-3-1 che lascerebbe piu' spazio anche per Verratti. Cosi' Galderisi «E’ la prima volta che mi capita nella mia carriera di chiedere tre giocatori prima del mercato e di trovare una società che me li prende tutti e tre. Sì, sono soddisfatto, anche se non siamo riusciti ad arrivare subito a un attaccante già affermato. Ma io credo proprio che tra poco Bazzani sarà pronto...» «devo dire che i dirigenti sono stati molto bravi, perché alla fine su Coletti si erano mosse tantissime società. Sono soddisfatto, e non solo perché sono arrivati giocatori che conosco molto bene. Sono soddisfatto anche perché finalmente abbiamo una società e per noi è come se fosse iniziata un’altra vita. Adesso è davvero finito l’incubo nel quale abbiamo vissutoper tutti questi mesi». Per la gara di Perugia probabile l'indisponibilità proprio di Verratti e di Ferraresi che sono alle prese con l'influenza, mentre in forse anche l'utilizzo di Zeytulaev che nell'ultimo allenamento ha svolto un lavoro differenziato in palestra. Anche il Perugia, come il Pescara, si prepara alla delicata gara di domenica in ritiro a Camerino. Gli umbri, in silenzio stampa, a quota 25 punti in classifica, nel mercato invernale hanno rinforzato la rosa con nuovi acquisti. Al ritiro si sono aggregati già al gruppo i difensori Simone Calori del Vicenza e Filippo Di Stani dalla Vibonese mentre in attacco è arrivato Denis Maccan del Brescia. I grifoni dell'ex Maurizio Sarri sperano di recuperare Zoppetti in difesa visto che il nuovo arrivato Calori, mai impiegato dal Vicenza in questa stagione, non ha il ritmo partita. A centrocampo dovrebbe esserci la conferma del duo Gatti-Passiglia mentre sulle fasce e in attacco Sarri ha l'imbarazzo della scelta. Segnaliamo infine che Emanuele Sembroni vestirà la maglia della rappresentativa Nazionale "Under 20" di Lega in occasione della Mirop Cup. Sarà il "Fortunati" di Pavia a ospitare la gara contro l'Ungheria mercoledì 11 febbraio (fischio d'inizio ore 14.30). Sembroni si unirà alla rappresentativa azzurra domenica 8 febbraio, dopo la gara contro il Perugia. La Mirop Cup una competizione ormai più che decennale riservata ai migliori giovani di Croazia, Ungheria, Slovenia, Slovacchia e Italia, unica nazionale che partecipa con la rappresentativa di serie C.
 
02/02/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PUNTO SUL MERCATO

La Delfino Pescara 1936, da stamani nuova proprietaria del club biancazzurro, ha compiuto 4 acquisti nelle poche ore avute a disposizione per il calciomercato: arrivano i 3 centrocampisti Tommaso Coletti (dal Foggia) Fabio Giordano (dal Cittadella) e Giampietro Perrulli (dal Vicenza) e l’attaccante uruguagio Federico Laens (dal Montevideo Wanderers F.C.). Non si è potuto fare altro per rispettare il tetto dei tesserati imposto dalla Lega, perché a quanto pare, Diliso, Pisciotta e Prisco hanno rifiutato i trasferimenti. Pertanto gli unici 3 ad aver lasciato la rosa sono stati i soli Cardinale, Giuliano e Di Vicino. A prima vista il centrocampo esce rafforzato, anche perché viene accontentato in pieno mister Galderisi che potrà riformare la coppia centrale di centrocampo del Foggia dello scorso anno (Coletti-Giordano), mentre l’attaccante di grido che si sperava non è arrivato, come era facile immaginare: si punterà su una giovane promessa uruguagia Laens, consigliato dall’ex juventino Montero, in attesa del recupero di Bazzani. Sicuramente ora Galderisi, col centrocampo che desiderava sin da giugno, non potrà non farci vedere un gioco. Non è questo il momento di giudicare l’operato della nuova società perché oggettivamente non si è potuto operare in piena libertà per le note vicende, quindi il giudizio sul mercato lo avremo nella vera campagna acquisti di luglio: ora si deve salvare la categoria. Almeno stavolta non ci hanno detto che Laens è una prima scelta: è già tanto……
 
02/02/2009  SOLOPESCARA.COM

MERCATO: ARRIVI E PARTENZE

In chiusura di campagna trasferimenti, Delfino Pescara 1936, la nuova proprietà del club biancazzurro, ha messo a segno in poche ore quattro colpi di mercato. Il direttore generale Claudio Garzelli ha raggiunto in serata l'accordo col Foggia per Tommaso Coletti. Ingaggiati inoltre i centrocampisti Fabio Giordano e Giampietro Perrulli. Entrambi arrivano da squadre di serie B: Giordano dal Cittadella e Perrulli dal Vicenza. Preso anche l'attaccante uruguaiano Federico Laens, classe '88, proveniente dal Montevideo Wanderers F.C. Fruci finisce all'Andria.
 
01/02/2009  SOLOPESCARA.COM

TESTIAMO IL NUOVO SITO

Dopo quasi due anni di lavori abbiamo deciso che è giunto il momento di testare il nuovo portale. Seppur con immensi sacrifici il nuovo contenitore solopescara.com è incompleto e in alcuni casi errato nei contenuti o nella funzionalità. Ci scusiamo con tutti gli utenti ma crediamo comunque di poter utilizzare la collaborazione di tutti per testarne il funzionamento e la bontà delle informazioni in esso riportate. Il nuovo portale contiene tutto il materiale già presente in solopescara.com sia parte del materiale raccolto negli ultimi anni. La verà novità è comunque il Database-Almanacco. Abbiamo infatti deciso di dare un senso e un ordine alle tonnellate di informazioni rinchiuse in almanacchi, album di figurine, ritagli di giornali e tanto altro che giacevano inutilizzati nelle nostre cantine e soffitte. Il materiale e le informazioni, carente o mancante, è stato integrato e raccolto sia attraverso fonti dirette (interviste a ex calciatori e allenatori) sia attraverso la ricerca di giornali d'epoca nelle emeroteche di tutta italia. Il risultato è un almanacco biancazzurro consultabile gratuitamente on line che permette di sfogliare e consultare 72 anni di storia calcistica biancazzurra. Anche il database è incompleto e ad oggi non siamo ancora riusciti a trovare il tempo di inserire tutti i dati, le date i tabellini e quant'altro. Il tempo è tiranno ma noi confidiamo nella vostra collaborazione e nella nostra perseveranza. Solopescara.com era, è e sarà un progetto amatoriale senza scopo di lucro che si pone come unico obiettivo la diffusione della cultura sportiva pescarese. Tutti sono invitati a partecipare con materiale attinente e a segnalare errori. La concomitanza con la nuova società al timone del Pescara non è casuale. Speriamo che la nascita di questa nuova società porti fortuna al calcio pescarese e al nostro portale. Grazie a tutti voi, grazie Pescara!
 
01/02/2009  SOLOPESCARA.COM

VIA CARDINALE, GIULIANO E DI VICINO

Il Pescara Calcio attraverso il sito ufficiale, comunica che nella serata di ieri il curatore fallimentare, Saverio Mancinelli, ha provveduto unilateralmente allo scioglimento dei contratti relativi ai tesserati Antonino Cardinale, Giorgio Di Vicino e Ferdinando Giuliano. Per cio' che riguarda il futuro Giuliano ha avuto un’offerta iportante dal Novara, Di Vicino e Cardinale sono vicini alla firma con il Taranto.
 
30/01/2009  SOLOPESCARA.COM

DA LUNEDI' PARTE IL RITIRO

Stamane al Poggio degli Ulivi i biancazzurri hanno effettuato l'ultima seduta di allenamento prima di congedarsi per due giorni di riposo. Questa domenica, infatti, il campionato si ferma per un turno, una sosta che darà la possibilità a Galderisi di recuperare completamente e senza fretta gli infortunati. Pomante e Indiveri sono già a buon punto e oggi hanno ripreso a lavorare anche con la palla. Recupera bene anche Prisco, che nell'ultima gara ha rimediato una contrattura alla gamba destra. Da lunedì 2 febbraio la squadra sarà in ritiro a Norcia, dove preparerà la gara contro il Perugia in programma domenica 8 febbraio. Fonte: sito web ufficiale Pescara Calcio - Ufficio stampa
 
31/01/2009  SOLOPESCARA.COM

MERCATO IN PRIMO PIANO

In attesa dell’ufficialità sull’acquisizione dell’ex Pescara Calcio, la nuova dirigenza è al lavoro ininterrottamente per fare in modo che nell’ultimo giorno di mercato, lunedì prossimo, possano essere ratificate tutte le varie operazioni, sia in entrata, ma prima di tutto in uscita. Come confermato in diretta telefonica nelle trasmissione A Muso Duro, il futuro patron (meglio essere ancora scaramantici) Peppe De Cecco ha detto che si è trovata una soluzione per quei calciatori con ingaggi alti che non rientravano più nei piani di Galderisi; anche se non ha fatto nomi, fra questi dovrebbero esserci Cardinale, Giuliano, Pisciotta e Di Vicino. Sul fronte arrivi invece, tramonta definitivamente l’ipotesi Dionisi del Celano, in quanto il club morsicano ha rifiutato anche l’offerta del Palermo (che avrebbe dovuto girarlo al Pescara). Sembra fatta per Coletti del Foggia, mentre si proverà fino alla fine per Sansovini cercando di vincere le resistenze del Grosseto. Da martedì ritiro a Norcia per preparare la trasferta di Perugia: da li inizierà un nuovo campionato.
 
30/01/2009  SOLOPESCARA.COM

NUOVI SOCI PER DELFINO PESCARA 1936

Ieri sera si è riunito il cda della Delfino Pescara 1936. Sul tavolo l’ingresso in società della Tavo Calcestruzzi, impresa edile della famiglia Acciavatti di Loreto Aprutino, intenzionata ad entrare con il 5%. Sarà Sebastiani a presentare i possibili nuovi soci al cda. Gli Acciavatti non sarebbero l’unica new entry: potrebbe arrivare con una quota anche Antonio Buccilli, ex patron del Chieti. Una volta definito l’assetto del gruppo dirigenziale (tra le nuove figure, possibile ruolo di team manager all’ex attaccante biancazzurro Totò Martorella), si fisserà la data (forse già domani o lunedì) in cui la Delfino Pescara si recherà dal notaio con il curatore Mancinelli per l’acquisizione definitiva della Pescara calcio, che avverrà domattina se non ci saranno offerte dell’ultim’ora.
 
26/01/2009  SOLOPESCARA.COM

DE CECCO: NESSUNA RIVOLUZIONE MA PROGETTO A LUNGO TERMINE

Beppe De Cecco al termine della gara di Lanciano ha parlato dei programmi e del mercato invernale. «Tutto sommato mi è piaciuta la reazione della squadra. E’ stato importante vedere che questo gruppo di giocatori ha ancora voglia, ha ancora qualcosa da dimostrare dopo un inizio veramente brutto. In quel momento non era facile, e invece nella ripresa abbiamo sicuramente legittimato il pareggio che in questo momento è un risultato importante. Certo, qualcosa bisognerà fare e da questo punto di vista, il mercato può aiutarci. Non credo sia esatto parlare nè di rivoluzioni nè tantomeno di epurazioni. Vorremmo apportare qualche cambiamento nella rosa, sfoltirla e poi innestare quattro o cinque elementi di buon livello per salvarsi senza patemi adesso, e poi costruire in estate un progetto tecnico di livello». A presto le prime novità a partire dalle cessioni e solo dopo i nuovi dirigenti potranno mettere a segno quattro o cinque colpi di un certo livello. I nomi dei possibili nuovi biancazzurri sono quelli già fatti e cioè l’ex ascolano Perrulli (in forza al Vicenza), Giordano del Cittadella, Coletti o Di Cecco per il centrocampo oltre al trequartista Serafini. Per l'attacco l’unica trattativa concreta (ma difficile) è quella di Soncin che aspetta una proposta di rinnovo dall’Ascoli ma si è detto disposto ad ascoltare le proposte del Pescara.
 
25/01/2009  SOLOPESCARA.COM

PESCARA TERNANA FINISCE IN PARITA'

Allo stadio Angelini di Lanciano, sotto gli occhi della nuova dirigenza, il Pescara agguanta il pareggio per 2 a 2 nel finale dopo una gara sofferta che mette comunque un punto in classifica. Nel Pescara assenti per squalifica Cardinale, Camorani e Vitale mentre Indiveri e Pomante sono indisponibili per un problema muscolare. Galderisi reinventa la difesa con Diliso, Siniscalchi, Sembroni e Giuliano. In casa umbra mancano Sartor, Cibocchi e Rigoni per infortunio. Il tecnico Baldassari conferma gli stessi uomini che la settimana scorsa hanno vinto contro la Juve Stabia. La gara inizia con la Ternana padrona del campo e con i biancazzurri assenti ingiustificati per almeno venti minuti. Dopo solo 5’ dall’inizio del match Morello con un colpo rasoterra porta in vantaggio i rossoverdi sfruttando un perfetto traversone in area di Concas. Al 13’, raddoppia Noviello che con un pallonetto supera di misura Prisco e lascia la difesa biancoazzurra letteralmente spiazzata. Intorno al 20imo il Pescara inizia a svegliarsi con Di Vicino che da fuori area lascia partire un tiro che però finisce alto sulla traversa. Protesta la Ternana al 25’ di gioco quando, sul limite dell’area, Giuliano commette un fallo su un giocatore umbro per il quale i rossoverdi reclamano un rigore che l’arbitro De Benedictis non assegna. Al 28imo Simon accorcia le distanze sfruttando un clamoroso errore della retroguardia umbra con il portiere Ginestra che non blocca la palla e l'attaccante argentino solo in area segna. Al 36’ il Pescara Prisco infortunato lascia il posto al giovane Bartoletti che dopo solo un minuto compie una autentica prodezza deviando il pallone in angolo. Nei minuti finali del primo tempo la Ternana non sfrutta una buona occasione con Noviello che spreca clamorosamente con un tiro che finisce a lato del portiere. Il Pescara risponde immediatamente con l'uzbeko Zeytulaev che impegna con un colpo di testa Ginestra. Nella ripresa il Pescara scende in campo piu' determinato e già al 3’ una punizione battuta da Zeytulaev finisce alta sulla traversa. Poco dopo, sempre l'uzbeko, si accentra in aerea seminando il panico tra i rossoverdi ma il suo tiro finisce alto. Al 19’ seconda sostituzione per il Pescara: fuori Di Vicino, dentro il giovane Verratti. I biancazzurri di Galderisi premono sull’acceleratore e Ferraresi ci prova dal limite dell’area di rigore. Al 20’ la Ternana compie il suo primo cambio, fuori Noviello al suo posto subentra Tozzi Borsoi. La gara si livella e gli ospiti amministrano bene il vantaggio. Al 33' per il Pescara fuori Sembroni rilevato da Iandoli, mentre nella Ternana esce Perna ed entra Bertoli. Bartoletti, sul finale, è bravo a bloccare la palla su tiro di Borsoi salvando il risultato. Al 90’ il Pescara usufruisce di un calcio di rigore grazie al "folletto di Manoppello" che si incunea in area procurandosi il penalty decisivo. Sul dischetto va Zeytulaev che realizza il gol del pareggio che scalda gli animi dei tifosi e degli stessi giocatori in campo. Nei minuti di recupero la gara diventa un incontro duro e spigoloso e l’attaccante ternano Morello ne fa le spese. La gara termina dunque sul pareggio e per come è maturato si puo' certamente parlare di un bicchiere mezzo pieno. Fatale per i biancazzurri soprattutto il primo tempo quando, in pochi minuti, si fanno mettere sotto da una Ternana determinata e ben messa in campo. Solo al 90’, grazie ad un rigore di Zeytulaev e dopo un secondo tempo giocato all’attacco, la squadra riesce a raggiungere il sospirato pareggio. La sosta di campionato sicuramente gioverà alla formazione di Galderisi con la nuova dirigenza che finalmente sembra avere già le idee chiare sul da farsi. Sarebbero infatti in arrivo giocatori che potrebbero cambiare volto alla squadra. Squadra che dal due febbraio partirà per il ritiro di Norcia, dove preparerà al meglio la difficile trasferta di Perugia. La nuova era biancazzurra è già iniziata.
 
25/01/2009  SOLOPESCARA.COM

MARCO VIVE

E’ già passato un anno da quando ci ha lasciato un altro guerriero della Nord, Marco Casimiri, uno di quei ragazzi che aveva davvero il Pescara nel cuore. Solopescara.com vuole ricordarlo con queste poche righe ed è vicina a tutta la sua famiglia, in particolar modo a sua moglie e sua figlia: MARCO VIVE !
 
24/01/2009  SOLOPESCARA.COM

NEWS DI CALCIOMERCATO

Le ultime indiscrezioni parlano di trattative per due giocatori graditi al tecnico Galderisi. Il primo è il centrocampista esterno Giampietro Perrulli, ex ascolano, attualmente nel Vicenza di Angelo Gregucci. Il secondo è il centrocampista Fabio Giordano, attualmente al Cittadella dopo che lo scorso anno era stato alle dipendenze dello stesso Galderisi nel Foggia. Sempre con il Vicenza c’è una trattativa aperta anche per Matteo serafini, trequartista già inseguito inutilmente in estate. Per la difesa potrebbe esserci il ritorno di Ivan Artipoli, difensore cresciuto nella Primavera biancazzurra e ceduto giovanissimo ala Samp. Attualmente gioca nel Modena. Ma piace anche l’anconitano Masiero. Sempre in piedi anche il discorso con Di Cecco. per l’attaccante, è complessa ma non impossibile la trattativa con Andrea Soncin. Se non dovesse rinnovare il contratto con l’Ascoli nei prossimi giorni, il giocatore potrebbe accettare l’offerta della società biancazzura. Che però, prima di piazzare qualsiasi colpo, deve riuscire a sfoltire l’organico.
 
24/01/2009  SOLOPESCARA.COM

DEBORAH CALDORA PRESIDENTE

Deborah Caldora è stata ufficialmente nominata presidente mentre la carica di vice sarà ricoperta da Antonio Edmondo, che quel ruolo aveva già rivestito alla fine degli anni 80. Peppe De Cecco sarà uno dei tre amministratori delegati, e dividerà l’incarico con Daniele Sebastiani e Maurizio Edmondo. I soci hanno pure deciso di riunirsi settimanalmente ma soprattutto di deliberare votando non pro quota ma pro capite. In sintesi, tutti i voti avranno lo stesso peso, a prescindere dalle quote possedute dai singoli.
 
23/01/2009  SOLOPESCARA.COM

I PRIMI NOMI DAL CALCIOMERCATO

Soncin, Cioffi, Di Cecco e la riconferma Zeytulaev. Sono i ”quattro” colpi del Pescara che potrebbero concretizzarsi nelle ultime ore del mercato di gennaio. Il Cobra, 30 anni, bomber dell’Ascoli esploso nel Lanciano diversi anni fa, guadagna parecchio ma è in scadenza di contratto con i marchigiani. Dopo aver segnato 55 gol nelle ultime cinque stagioni tra C1, B e A, è pronto ad accettare la sfida per riportare in alto il Pescara. Andrea Soncin, assistito da Andrea Pastorello, arriverebbe subito per far parte però di un progetto a lunga scadenza. Il contatto c’è stato, ma l’affare può diventare realtà solo il 1° febbraio. Stesso discorso vale per il 34enne Gabriele Cioffi, difensore dell’Ascoli con trascorsi in A con il Torino e in precedenza protagonista con il Mantova. Domenico Di Cecco, 26 anni il prossimo mese di marzo, sarebbe invece l’erede di Antonino Cardinale a centrocampo. Il regista dell’Avellino, cresciuto nel Chieti, è un giocatore di grande qualità e di indiscutibili doti morali. Anche con lui l’accordo è virtualmente chiuso. Prima però bisognerà sfoltire la rosa. Ecco la possibile strategia. Il dg Garzelli avrebbe trovato l’accordo con gli agenti di Cardinale, Di Vicino, Camorani, Siniscalchi e Zeytulaev: rescissione con i primi quattro in cambio della permanenza in biancazzurro dell’esterno uzbeko. Se si chiudesse questo accordo, il Delfino si libererebbe di contratti molto pesanti e sarebbe libero di operare sul mercato per acquistare i giocatori di suo gradimento, come appunto Soncin e Di Cecco. Ma va rivista anche la posizione di alcuni giocatori assistiti da Imborgia, altro procuratore legato all’ombra dei Soglia, come Prisco, Diliso e Pisciotta. Sono tutti e tre sulla lista dei cedibili. Per De Sousa invece si profila il rientro al Torino, proprietario del cartellino.
 
23/01/2009  SOLOPESCARA.COM

VERSO PESCARA TERNANA

Il Pescara, distratto dalle questioni societarie e dal calcio mercato, si prepara ad affrontare la Ternana al Biondi di Lanciano per la 20ima giornata di Campionato. Galderisi nell'ultimo allenamento prova a mettere insieme una squadra su cui grava un macigno di risultati negativi. L'undici di Galderisi nelle ultime quattro gare ha rimediato un solo punto frutto di un pareggio e tre sconfitte. Nanu non potrà disporre di Camorani, Vitale e Cardinale squalificati, Indiveri e forse Pomante bloccati da infortuni muscolari. Nella partitella giocata al Poggio degli Ulivi contro gli Allievi della Rc Angolana, Galderisi ha provato l’undici da schierare dal 1’ nel primo tempo. Questo il possibile schieramento: Prisco in porta, difesa con Diliso, Prizio, Siniscalchi e Giuliano, centrocampo con Felci a destra, Pisciotta e Ferraresi al centro, Zeytulaev a sinistra. Di Vicino trequartista e Simon unica punta. Il tecnico ha poi inserito Marco Stella nella ripresa, ma il centrocampista dovrebbe essere titolare accanto a Ferraresi. Galderisi ha gli uomini contati e di fatto dovrà schierare una difesa completamente nuova, ma ciò non toglie che quella di domenica sarà una gara da giocare mentalmente, fisicamente e tatticamente in modo totalmente diverso dalle ultime due gare. Per quanto riguarda gli umbri guidati in panchina da Gabriele Baldassarri (ex La Spezia, Ternana e Martina) arrivano al Biondi reduci da due pareggi e da un'importante vittoria interna contro La Juve Stabia per 2 a 1. I tre punti guadagnati nella scorsa giornata hanno permesso ai rossoverdi di appaiarsi in classifica proprio ai biancazzurri a quota 23 punti. Anche la Ternana è pero' distratta dal calciomercato che vede la società umbra alle prese con il caso Signori. Beppe Signori, sarebbe infatti pronto a dimettersi dal suo incarico di dirigente della Ternana calcio. Le dimissioni, definite “irrevocabili” sono state gia' scritte e verranno consegnate martedi' all'amministratore unico della società rossoverde Stefano Dominicis. “Non mi fanno lavorare come vorrei” afferma l'ex attaccante della Nazionale motivando la propria decisione di lasciare l'incarico in seno alla Ternana. “Sono venuto a Terni con grande entusiasmo, spiega ancora Beppe Signori, che poi piano piano è andato spegnendosi quando ho capito che, chiamato come consulente dell'amministratore unico, le mie indicazioni venivano disattese”. Quello che al momento si sa sulle operazioni di mercato della Ternana è l'acquisto di Bertoli dal Legnano e le partenze di Martinez, Castellazzi e la cessione di Alì Lolli al Taranto, un giocatore che la Ternana non ha utilizzato per oltre un anno. Pescara-Taranto sarò diretta dall'arbitro DE BENEDICTIS di BARI.
 
23/01/2009  SOLOPESCARA.COM

I BIGLIETTI ANCHE DOMENICA

Di seguito i prezzi e i punti vendita dei biglietti che potranno essere acquistati (ad eccezione di quelli del settore ospite) anche domenica al botteghino dello stadio a partire dalle ore 13 - TRIBUNA CENTRALE € 30 ; Ridotti € 20 - TRIBUNA LATERALE COPERTA € 20 ; Ridotti € 15 - TRIBUNA LATERALE SCOPERTA € 15; Ridotti € 10 - DISTINTI € 15; Ridotti € 10 - CURVA SUD (Locali) € 10; Ridotti € 6 - CURVA NORD (Ospiti) € 10 I ridotti sono validi per: donne, ragazzi nati dopo il 01/01/1994, anziani “over 65” e invalidi appartenenti alle Associazioni: ANMIC, ANMIG, ANMIL, ENS, UNMS. Punti vendita: - TICKET POINT – Via Tinozzi n. 19/2 (da venerdì) - PESCARA STORE – Via Regina Elena - Snai Pescara – Via Colonna - Snai Pescara – Via Nicola Fabrizi - Snai Francavilla - EUROBET – Largo Madonna Sette Dolori; - TABACCHERIA CAMAIONI Via Benedetto Croce; - TABACCHERIA PAOLINI – Via Rio Sparto n. 108; - TABACCHERIA DE SIMONE – Montesilvano – C.so Umberto I n. 216
 
22/01/2009  SOLOPESCARA.COM

MEZZA SQUADRA OUT

In attesa dell’acquisizione ufficiale della società, Garzelli ha iniziato comunque a muoversi parlando con i calciatori e i relativi procuratori, con uno sguardo al mercato soprattutto delle punte di cui c’è forte necessità. L’obiettivo principale è quello di sfoltire l’ampia rosa e sicuramente partiranno i calciatori nei ruoli in cui c’è abbondanza, oltre ai giovani che trovano poco spazio. Intanto per domenica Galderisi fra squalifiche e infortuni dovrà rinunciare a mezza squadra visto che mancheranno Indiveri, Pomante, Camorani, Cardinale e Vitale. Speriamo che il confronto con i tifosi sia stato recepito dai calciatori dai quali ci aspettiamo che non ripetano più prestazioni come le ultime due gare.
 
20/01/2009  SOLOPESCARA.COM

OGGI ABBIAMO VINTO NOI

Eravamo tantissimi oggi in Tribunale (presenti anche capitan Pomante e Felci) per assistere allo storico passaggio del Pescara che torna ai pescaresi: come da pronostico l’unica offerta, pari a € 600.000, è stata fatta dalla Delfino Pescara 1936 che così si è aggiudicata l’asta. Per essere operativa però, la società dovrà attendere ancora 10 giorni nei quali ci potrebbero essere eventuali rilanci che dovranno essere non inferiori a € 660.000 (10% in più). Deborah Caldora sarà la futura Presidente della società con l’ex Garzelli come direttore generale. Importante: la nuova società potrà continuare ad avere come logo il delfino. Particolare ringraziamento vogliamo esprimerlo al curatore fallimentare Saverio Mancinelli, che ricordiamo sarà in carica per altri 10 giorni. OGGI ABBIAMO VINTO NOI, VE LO DICIAMO DA MESI, IL PESCARA AI PESCARESI IL PESCARA AI PESCARESI
 
19/01/2009  SOLOPESCARA.COM

NIENTE SCUSE TUTTI IN TRIBUNALE

Ci siamo, mancano poche ore all’apertura delle buste con le offerte per rilevare l’ex Pescara Calcio 1936. E’ fondamentale che tutti i tifosi siano presenti a quello che sarà ricordato sicuramente come uno dei momenti storici più importanti del nostro delfino, anche se per l’ufficialità occorrerà attendere altri 10 giorni: quindi niente scuse, ferie e permessi a volontà per essere presenti in massa al Tribunale di Pescara dalle ore 9 di martedì 20 gennaio.
 
18/01/2009  SOLOPESCARA.COM

IL PESCARA NON C'E' PIU'

Ci si aspettava almeno una reazione d’orgoglio, ma invece nulla, nemmeno un po’ di grinta, calma piatta: il Pescara non c’è più! L’avevamo capito da un bel pezzo, l’immeritata vittoria contro il Potenza era il campanello d’allarme, ma ci si aspettava almeno un po’ d’orgoglio dopo le sconfitte casalinghe contro Cavese e Crotone, ma invece appena la situazione societaria ha iniziato a delinearsi per il meglio, la squadra ha smesso di giocare ed è tornata quella delle prima gare, cioè lo zero assoluto, nessuno schema, nessuna trama di gioco, insomma undici persone che pascolano in mezzo al campo. La sensazione è che il Foggia non abbia voluto infierire accontentandosi di 1 solo gol per tempo, mentre il Pescara è stato molto simile a quello di domenica scorsa, cioè inguardabile. È non c’è alcun tipo di giustificazione che tenga: - che l’organico allestito dalla vecchia proprietà fosse deficitario lo sapevamo tutti (tranne i soliti noti che pur di esaltarli hanno anche tradito la fiducia di molti tifosi…) - che Galderisi non fosse riuscito a dare un gioco a questa squadra sin dal ritiro, idem - che l’alibi del terreno di gioco (prima quello di Vasto, poi gli allenamenti sul sintetico) non funziona, idem - e nemmeno il calo psicologico dovuto ai brutti mesi trascorsi può essere una giustificazione, ma solo un’attenuante perché: LA MAGLIA DEL PESCARA VA ONORATA SEMPRE, NON E’ DA CALCIATORI PROFESSIONISTI OFFRIRE SPETTACOLI INDECOROSI COME QUELLI DELLE ULTIME SETTIMANE SENZA NEMMENO LOTTARE!!!!! Se non si pone rimedio subito magari nell’ultimo giorno di mercato, si rischia pericolosamente di non riuscire a salvarsi, cosa non perdonabile visti gli sforzi che si sono fatti e si stanno facendo per mantenere la categoria. Domenica non ci saranno scuse, si giocherà nuovamente a Lanciano contro la Terzana, ma martedì si gioca la partita più importante: ore 9 tutti in Tribunale!!!
 
18/01/2009  SOLOPESCARA.COM

FOGGIA-PESCARA 2-0 CRONACA E DICHIARAZIONI PROTAGONISTI

La partita degli ex Galderisi e Cardinale termina con il netto risultato di 2-0 per i padroni di casa. Il Foggia si impone su un Pescara poco incisivo, imballato e spento molto al di sotto delle proprie potenzialità. Un gol per tempo, a firma di Germinale e Pecchia, con l'Uzbeko Zeytulaev che sul finire manca clamorosamente il gol della bandiera. Il tecnico foggiano Novelli ripropone la stessa formazione che ha pareggiato a Potenza domenica scorsa. Il modulo è il 4-2-3-1 con il trio Mancino, Pecchia e Troianiello a rifinire dietro l´unica punta Germinale. Nel Pescara, Galderisi deve far fronte a numerose assenze: in porta non c´è Indiveri, lo sosituisce Prisco, al posto dello squalificato Pomante gioca Giuliano. L´unica punta è Simon con alle spalle Iandoli, Stella e Felci. Prima del fischio d´inizio applausi e targa di riconoscimento da parte dei supporters rossoneri per l´ex tecnico Galderisi che per la prima volta in campionato torna da avversario allo stadio “Zaccheria”. La cronaca Parte bene il Foggia che già al minuto 4' su una indecisione difensiva del Pescara per poco non ne approfitta con Troianiello che, nonostante fosse reduce da infortunio, è stato il vero mattatore della gara. Al 5' ancora Foggia con un cross dalla destra di Colombaretti sul quale Troianiello anzichè calciare a rete serve al centro un pallone che nessuno dei rossoneri colpisce. 7' Mischia in area pescarese, Coletti serve Mancino che tira la sfera subisce una serie di deviazioni fin quando viene ripresa ancora dall'esterno rossonero che anzichè servire Troianiello ben appostato calcia a rete con la difesa pescarese che allontana. 9' Troianiello dalla destra converge in area abbruzzese dove Pecchia svirgola malamente di testa il pallone con Colombaretti alle spalle ben appostato. Al 13' il Foggia passa. Pecchia recupera un gran pallone a metà campo, alza la testa, e serve con una fantastica verticalizzazione Germinale che si invola verso l'area biancoceleste ed elude l'uscita di Prisco infilando indisturbato la porta pescarese. Lo Zaccheria è in tripudio ed applaude la bella giocata. Dopo il gol non succede granchè con il Foggia che ha un maggior possesso palla soprattutto a centrocampo. Sul finale di tempo al 40' ed al 43' due conclusioni foggiane con Lisuzzo di testa sulla traversa ed una punizione di Coletti deviatain angolo. La ripresa Il secondo tempo comincia con il primo cambio della formazione pescarese. Zeytulaev, al suo rientro, rileva Iandoli. Ma la musica non cambia in quanto è sempre il Foggia a menare la danza. Al 2' cross di Mancino dalla sinistra salta Lisuzzo e pall fuori. Al 10' il Foggia raddoppia. Palla in area dalla sinistra con Germinale che in area si esibisce in una semirovesciata da campione. La palla sbatte sul palo alla sinistra di Prisco battuto. Sulla ribattuta del montante capitan Pecchia è lestissimo ad infilare in rete per il gol del 2 a 0. Grande felicità sugli spalti e per un attimo gli spalti dimenticano i problemi esistenti nello spogliatoio. Il Pescara sembra non avere le forze per reagire ed al 22' e al 38' rischia di capitolare ancora. Colombaretti a fuori area con palla fuori di un niente e con Mancino su punizione i pericoli alla retroguardia pescarese. Al 42' Pecchia inventa per Troianiello che si invola verso l'area biancoceleste e calcia in maniera violenta palla al lato di poco. L'unico pericolodel Pescara alla porta di Bremec nei minuti di recupero al 46' con un colpo di testa di Zeytulaev che finisce a lato su servizio di Felci. Il tecnico del Pescara in sala stampa: "non sono preoccupato, il calcio è fatto di queste cose. Stiamo attraversando un momento difficile e cercheremo di essere pronti per ogni evenienza. Ci manca la freschezza, l´energia. La squadra si è spenta per tanto tempo". Sull´accoglienza positiva da parte dei tifosi: "Se si lavora bene il calcio ti regala anche queste cose. Gli applausi fanno sempre piacere, aldilà di quello che poi è il risultato della partita. Sono rimasto contentissimo dal fatto che ieri, venendo a trovare un amico che purtroppo era in ospedale, sono stato accolto benissimo e c´era anche lì un ambiente felice. " Sulla partita: "dopo dieci minuti abbiamo preso un gol e questo ci ha tolto la tranquillità. In avanti abbiamo dei giocatori che non hanno caratteristiche di portatori di palla ma giocano in velocità. Loro ci hanno messo in difficoltà con Troianiello e Mancino e non siamo riusciti a chiuderli alti per evitare le ripartenze." Sulle vicende societarie: "il 20 gennaio c´è l´asta: mi aspetto finalmente una svolta societaria, la piazza merita di più" Prisco: "All´inizio non siamo partiti male: la prima occasione l´abbiamo creata noi. Poi però, poco alla volta, ci siamo chiusi indietro e non siamo più riusciti a creare pericoli. Loro stanno bene fisicamente e oggi lo hanno dimostrato. Per questa sconfitta non abbiamo nessun alibi. Adesso mettiamoci al lavoro e cerchiamo di riprendere il cammino giusto. De Cecco potrebbe prendere il Pescara? Noi dobbiamo pensare solo a giocare". Felci: "Questa di oggi è stata sicuramente una partita storta. Nell´ultimo periodo abbiamo avuto un calo di testa e ancora non riusciamo a riprenderci. Il Foggia è una buonissima squadra, e oggi l´ha dimostrato: la vittoria è stata meritata. Noi, ora, non dobbiamo far altro che rimboccarci le maniche e lavorare sempre di più". Cardinale: "Complimenti al Foggia che ha meritato di vincere. Dobbiamo risolvere quanto prima i nostri problemi che ci trasciniamo dietro da diverse settimane. Non si tratta solo di quelli noti, ossia quelli societari, ma anche di spogliatoio. Il Foggia è una buona squadra e si vede il marchio di Novelli. Velocità e grinta. Nessun rammarico nei confronti di nessuno. Auguro al Foggia un buon campionato, così come spero di poter raggiungere obiettivi importanti con il Pescara". Camorani: "Il Foggia in campo era messo meglio di noi, ci hanno assalito per oltre quaranta minuti. Il Pescara ha bisogno di riprendere la corsa, veniamo da tre sconfitte, bisogna cambiar registro." TABELLINO FOGGIA - PESCARA 2-0 (1-0) RETI: 13` Germinale (F), 55` Pecchia (F) FOGGIA: Bremec, Pedrelli, Colombaretti, Pecchia (92` Agostinone), Zanetti, Lisuzzo, Troianiello (88` Piccolo), Coletti, Germinale, Mancino, D`Amico. A disposizione: Milan, Burzigotti, Pezzella, Velardi, Colomba. Allenatore: Raffaele Novelli. PESCARA: Prisco, Camorani, Vitale, Cardinale, Siniscalchi, Giuliano, Felci, Ferraresi (76` Pisciotta), Simon, Stella (60` Di Vicino), Iandoli (46` Zeytulaev). A disposizione: Bartoletti, Prizio, Diliso, Mottola. Allenatore: Giuseppe Galderisi. ARBITRO: Emilio Ostinelli (Como) RECUPERO: 3 minuti (0` pt + 3` st) AMMONITI: Camorani (P), Coletti (F), Stella (P), Vitale (P), Pedrelli (F), Zanetti (F), Cardinale (P) ESPULSI: nessuno SPETTATORI: 4.000 circa
 
16/01/2009  SOLOPESCARA.COM

VERSO FOGGIA PENSANDO A MARTEDI'

In attesa della fatidica asta di martedì (venite tutti in tribunale ore 9) dove probabilmente sarà presente all’asta solo la Delfino Pescara 1936 di De Cecco-Caldora & company, si torna a giocare nel difficilissimo Zaccheria di Foggia, senza peraltro la presenza dei tifosi biancazzurri a cui è vietata la trasferta. Galderisi dovrà rinunciare a Indiveri (infortunato) e Pomante (squalificato) rimpiazzati da Prisco e Giuliano, mentre saranno disponibili Felci e Zeytualev, anche se quest’ultimo potrebbe partire dalla panchina. Arbitrerà il sig Ostinelli di Foggia
 
15/01/2009  SOLOPESCARA.COM

LA SOCIETA' RINGRAZIA I TIFOSI

dal sito ufficiale La Pescara Calcio in esercizio provvisorio, in persona del curatore fallimentare Saverio Mancinelli, ringrazia l’associazione "Pescara siamo noi" che con il contributo generoso dei tifosi ha saputo offrire un sostegno concreto al club biancazzurro. Infatti in questo momento di criticità finanziaria utilizzando parte dei fondi raccolti dall'associazione si è potuto provvedere al pagamento delle spese relative alle ultime trasferte della prima squadra e del settore giovanile, garantendo così il regolare svolgimento dell’attività sportiva. Ufficio stampa Pescara Calcio
 
15/01/2009  SOLOPESCARA.COM

DEBORAH CALDORA CANDIDATA ALLA PRESIDENZA

La riunione che i soci della Delfino Pescara 1936 hanno tenuto ieri sera nello studio del fiscalista Nunzio Paternò ha portato alcune novità. Rispetto allo schieramento presente alla riunione di martedì sera, escono temporaneamente di scena Guglielmo Maio e Marco Sciarra ed entrano Francesco Pirocchi e Antonio Di Cosimo. Resta come sponsor Enrico Saquella e sempre come sponsor verrà definito nelle prossime ore il ruolo di Gabriele Faieta. Dunque, ufficialmente della società fanno parte: Peppe De Cecco, suo figlio Adolfo Maria, Deborah Caldora, Antonio Edmondo, Daniele Sebastiani, Gabriele Bankowski, Antonio Di Cosimo, Amerigo Pellegrini, Francesco Pirocchi. Ruoli, quote e incarichi saranno comunicati solo all'esito dell’asta in programma lunedì 20 gennaio. L’architettura di questa società è abbastanza complessa ma anche concepita in modo d essere flessibile ed elastica. Il peso magiore dell’operazione per il momento grava sulle spalle di Peppe De Cecco e Deborah Caldora. Quest’ultima ricoprirà la carica di presidente nel caso di acquisizione del club. Non c’è stata una votazione ufficiale ma c’è già l’accordo dei soci. Molti soci con quote non superiori al 10%. Un modo per rendere non solo appetibile l’operazione ma anche per consentire un ricambio graduale e non traumatico per chi volesse, di volta in volta disimpegnarsi. L’elenco dei soci, in realtà, potrebbe presto addirittura allungarsi. E non è escluso che nelle prossime possa concretizzarsi l’ingresso di un personaggio molto noto nello sport abruzzese. Si tratta di Alessandro Quartiglia, ex presidente del Giulianova, uno sportivo che ha sempre dato un contributo di grande generosità e umanità al calcio abruzzese. Potrebbe essere lui il primo a ingrossare le file della società. Ma potrebbe esserci, successivamente, spazio anche per Vincenzo Marinelli. L’ex presidente (uno dei padri nobili del calcio pescarese) ieri ha smentito la sua partecipazione all’asta del 20 gennaio. ma potrebbe rilevare una quota e avere un ruolo in società dopo la conclusione del campionato europeo Under 21, nazionale della quale è capo delegazione. Da ieri intanto è ufficialmente operativo anche Claudio Garzelli, che sarà il nuovo direttore generale della Delfino Pescara 1936. Ieri ha incontrato prima il tecnico Galderisi e quindi il curatore fallimentare Saverio Mancinelli. «Un impegno per il momento amichevole - ha spiegato De Cecco - ma credo che diventerà ufficiale se vinceremo l’astao».
 
15/01/2009  SOLOPESCARA.COM

ZEYTULAEV TORNA AD ALLENARSI

L'esterno d'attacco Ilyas Zeytulaev è tornato a Pescara e si è di nuovo messo a disposizione di Galderisi. Dopo la misteriosa assenza durata 15 giorni, l'uzbeco torna ammettendo i propri errori: "chiedo scusa a tutti..dai tifosi..ai miei compagni di squadra e alla città. Il mio aereo partiva il 3 gennaio ma il giorno prima il mio procuratore Marco Trabucchi, e non Peppe Cannella, mi ha consigliato di fare una scelta nel giro di poche ore. Io purtroppo ho fatto quella sbagliata e solo adesso mi rendo conto di ciò che ho fatto." Ieri durante la sessione di allenamento svoltasi a Montesilvano, il giocatore si è anche chiarito con alcuni tifosi presenti all'allenamento:"ho chiesto scusa ai tifosi che mi hanno sempre supportato in ogni situazione. Cercherò di farmi perdonare con delle buone prestazioni..magari segnando anche parecchi gol. Io voglio rimanere qui al Pescara, vediamo cosa succede il 20 Gennaio, poi il mio procuratore dovrà parlare con la nuova società, ci sono clausole nel mio contratto che nemmeno io conosco molto bene. Ribadisco, voglio rimanere a Pescara, è stato bello rivedere i miei compagni di squadra dopo alcuni giorni di assenza.
 
13/01/2009  SOLOPESCARA.COM

ECCO I SOCI DI DELFINO PESCARA 1936

A meno di una settimana dalla famosa asta, presso l'Hotel Villa Maria di Francavilla si sono riuniti tutti i “compagni d’avventura” di Peppe De Cecco, cioè tutti coloro che faranno parte della Delfino Pescara 1936. Oltre a De Cecco erano presenti gli imprenditori Deborah Caldora (probabile nuovo presidente), Enrico Saquella, Gabriele Bankosky, Marco Sciarra, Maurizio Edmondo (figlio di Antonio), Amerigo Pellegrini, Daniele Sebastiani e Guglielmo Maio, oltre agli assenti giustificati causa lavoro Sergio Ponzio e Gabriele Faieta. Non c’era Oliveri, ma non è escluso che ne faccia parte. Domani saranno rese le cariche e le ripartizioni delle quote. Tutto il progetto dovrebbe essere triennale coordinato da Claudio Garzelli, ma l’obiettivo principale di “Don Peppe” è quello di creare una nuova classe dirigente per gestire al meglio la società biancazzurra negli anni, evitando così per sempre le sciagurate stagioni appena trascorse. Ovviamente sono tutti discorsi che prenderanno corpo solo dopo aver vinto l’asta, pertanto martedì 20 gennaio il Tribunale di Pescara dovrà essere completamente biancazzurro per tifare per la nostra cordata pescarese.
 
11/01/2009  SOLOPESCARA.COM

IL CROTONE VINCE FACILMENTE

Seconda partita interna consecutiva e seconda sconfitta per i biancazzuri che così iniziano il girone di ritorno come avevano chiuso quello d’andata. Saranno state le feste, sarà lo stadio di Lanciano che è profondamente diverso dalla roccaforte di Vasto, ma stavolta non ci sono scuse: se contro la Cavese il pari era il risultato più giusto, stavolta il Crotone di Moriero vince con merito dando l’impressione anche di non faticare troppo nonostante le diverse assenze. Assenze anche in casa Pescara, su tutte quelle dei due esterni Felci e Zeytulaev (sostituiti da Stella e Iandoli) che hanno pesato parecchio visto che in un sol colpo sono mancati gli esterni titolari ed il gioco ne ha risentito molto. Ma non è un alibi valido, stavolta del Pescara c’è veramente poco da salvare (il rientrante Indiveri che ha evitato un passivo peggiore) visto che non abbiamo mai tirato in porta, ad eccezione di un colpo di testa di Iandoli a pochi minuti da termine parato d’istinto dal portiere calabrese. Troppo poco, sicuramente il più brutto Pescara della stagione. Molti calciatori sono sembrati fuori forma e il gioco è tornato ad essere quello abulico delle prime gare. Da segnalare i rientri di Giuliano e Verratti. Peccato perché visto il ruolino di marcia interno le due gare casalinghe avrebbero potuto proiettarci addirittura nei play off, ma ora è il caso di guardare seriamente indietro ai play out che sono a soli 4 punti e domenica si va a far visita al Foggia (trasferta vietata ai pescaresi), prima del fondamentale appuntamento di martedì 20 gennaio al Tribunale. TABELLINO 1ma giornata di Ritorno Campionato Prima Divisione Gir. B 11.01.2009 ore 14:30 Stadio "Guido Biondi" Lanciano (Adriatico indisponibile per lavori) Pescara-Crotone 0-1 Pescara (4-3-2-1) Indiveri, Camorani, Vitale, Cardinale, Siniscalchi, Pomante (dal 36'pt Giuliano), Stella, Ferraresi(dal 38 st Testardi), Simon, Di Vicino (dal 17'st Verratti), Iandoli. A disposizione: Prisco, Giuliano, Diliso, Pisciotta, Verratti, Corsi, Testardi. Allenatore: Galderisi Crotone (4-4-2) Farelli, Galeoto, Figliomeni, Pacciardi, Scognamiglio, Borghetti, Basso, Espinal, Russo(dal 26'st Paponetti), Petrilli (dal 17’ st Aurelio) Triarico(dal 44'st Quondamatteo). Allenatore: Moriero Arbitro: Massa di Imperia Assistenti: Masuccio-Auriemma Reti: 37' pt Russo Ammoniti: Pomante, Cardinale (P), Figliomeni, Petrilli, Galeoto (C) Angoli: 9 Pescara, 3 Crotone
 
11/01/2009  SOLOPESCARA.COM

PRE PARTITA PESCARA-CROTONE

Dopo una lunga pausa ritorna il campionato di Prima Divisione e il Pescara nella prima giornata di ritorno riceve "in casa" il Crotone. Con lo stadio Adriatico indisponibile e l'Aragona "occupato" il Pescara trasloca al "Guido Biondi" di Lanciano dove i sostenitori biancazzurri ricorderanno l'anniversario della scomparsa di Marco Mazza con particolari coreografie. Se il Pescara arriva al girone di ritorno fresco di fallimento e con una rosa "instabile" i rossoblu' hanno, anche loro, molti problemi da risolvere. Dopo l'abbandono del presidente Raffaele Vrenna la società calabrese si ritrova in pesante crisi economica e finanziaria. La rosa del tecnico Francesco Moriero ha già perso tre titolari (Rossi, Maietta e Vicedomini) e rischia di vederne partire molti altri: l’ex biancoazzurro Russo andrà ad Avellino, Pacciardi, Basso, Morleo e Petrilli hanno molte richieste. Domani però saranno in campo. Tra i convocati figurano i giovani Fiorentino, Malerba e Parisi. Assente il portiere Emanuele Concetti, rimasto a casa con la bronchite ma potrebbe esordire Davide Carcuro. Il calciatore (lo scorso anno 11 presenze con il Lanciano) è arrivato al Crotone con la formula del prestito sino al 30 giugno 2009 dal Treviso. Nel Pescara di Galderisi, tralasciando le vicende societarie, mancheranno Bazzani, Romito, Felci e l'Uzbeko Zeytulaev protagonista di una incomprensibile vicenda di "scomparsa" e di un tira e molla con Galderisi dal finale ancora incerto. Nanu potrà comunque contare sia su un Marco Verratti tornato disponibile che su un Cardinale non sempre sfruttato al meglio. Precedenti Dal campionato di serie B 2000-01 il Crotone è stato un avversario stagionale per il Pescara e negli ultimi 8 anni sono ben 14 i precedenti considerando le gare di andata e ritorno e una gara di Coppa Italia del 29.08.2001. La sola gara Pescara - Crotone ha in totale 19 precedenti il primo dei quali risale al campionato di Serie C girone C del 1959-60. In quell'occasione, il 18 ottobre 1959 nella 5a giornata di andata il Pescara guidato da Tontodonati si impose sui calabresi per 5 a 1. In totale Il Pescara in casa ha vinto 12 volte, 3 i pareggi e 4 sconfitte. L'ultima vittoria del Crotone in trasferta risale al 05.05.2007 quando nel campionato di serie B 2006-07 i Calabresi si imposero all'adriatico per 3 a 2.
 
10/01/2009  SOLOPESCARA.COM

SI ANIMA LA CORSA AL PESCARA

Nel futuro del Pescara potrebbe esserci di nuovo una proprietà campana. L’ex ds di Avellino e Lanciano, Gigi Pavarese, che giovedì ha incontrato nella sede di via Pertini il curatore Saverio Mancinelli assieme all’avvocato Federico Scalinci, ex presidente del collegio sindacale del Napoli dal 1998 al 2002, è venuto a Pescara per rappresentare un gruppo di imprenditori campani che farebbe capo all’ex vice presidente partenopeo dell’era Ferlaino, Punzo. Gruppo che nei mesi scorsi ha provato a rilevare il Modena, in serie B. «Non faccio nomi - ha detto ieri Pavarese - ma smentisco la presenza in questo gruppo dell’imprenditore Sarni e confermo invece la volontà delle persone che rappresento di prendere parte all’asta del 20 gennaio prossimo. Pescara è una piazza importante che ha un pubblico caldo e competente. Credo che si possa fare calcio con obiettivi importanti, e questo è il nostro scopo. Abbiamo chiesto al dottor Mancinelli tutte le informazioni di cui avevamo bisogno, ora ci organnizzeremo». All’inizio della settimana prossima, il gruppo dovrebbe uscire allo scoperto. La famiglia Ferlaino, però, tramite l’ingegner Luca, figlio dell’ex patron del Napoli, ha fatto sapere di non essere coinvolta nell’affare: «Col calcio ho chiuso», ha detto ieri Ferlaino jr. Intanto, Mancinelli continua a ricevere richieste da altri imprenditori non abruzzesi. Pare sia ancora interessato anche il perugino Silvestrini, di cui si erano perse le tracce ultimamente. Il Pescara tira, quindi. Soprattutto ora che è alleggerito dei vecchi debiti. Non è da escludere che all’asta del 20 gennaio ci possano essere ulteriori sorprese oltre alle candidature della Delfino di De Cecco e della possibile società che si sta formando in Campania. Ieri intanto De Cecco ha ottenuto l’affiliazione alla Figc.
 
09/01/2009  SOLOPESCARA.COM

ZEYTULAEV, BAZZANI E PRE PARTITA

Caso Zeytulaev. Ieri in sede l’incontro tra Mancinelli, Galderisi e Cannella per risolvere la grana Zeytulaev. Incontro lungo e teso che non ha avuto esito positivo. Società e giocatore andranno ai ferri corti: pare che sul contratto dell’uzbeko ci siano clausole che gli permettono di rescindere per trasferirsi altrove (forse in Russia). Bazzani al lavoro. «Per metà febbraio voglio essere in campo». Torna a parlare da Bologna Fabio Bazzani, che prosegue con la riabilitazione al ginocchio operato. «Non posso dire con precisione quando tornerò a disposizione, ma di sicuro vi dico che chiuderò la stagione con il Pescara», ha detto l’attaccante biancazzurro. La squadra. Ieri pomeriggio allenamento al Poggio degli ulivi, dove questa mattina si svolgerà la rifinitura. L’unico dubbio per Galderisi riguarda Felci: l’esterno ha un problema muscolare e oggi farà degli esami. Se non dovesse farcela, Di Vicino a destra e Stella a sinistra, con uno tra Verratti e Pisciotta in mezzo. Giuliano potrebbe essere convocato. Out Romito, che ieri non ha lavorato sul campo. Vellucci, Fortunato e De Sousa (l’ex Toro è in partenza) hanno lavorato a parte. Ieri c’era anche Scappaticci, tornato dal prestito al Melfi. Contro il Crotone mancherà ovviamente Zeytulaev, che non è tornato dall’Uzbekistan.
 
08/01/2009  SOLOPESCARA.COM

SI INTRAVEDE UN FUTURO

Il curatore Mancinelli ha lavorato intensamente ed è riuscito in tempi brevi, considerando anche le festività natalizie, a fissare per il 20 di gennaio l’asta per l’assegnazione della proprietà. Le offerte potranno essere consegnate, in busta chiusa, fino alle ore dodici del 19. Per il momento si sà che ci sarà la partecipazione della società Delfino Pescara 1936 di Peppe De Cecco, che intanto ha chiesto l’affiliazione alla FIGC della nuova società. Non è da escludere che si presentino altri offerenti quindi l'asta non è del tutto scontata nell'esito.
Il curatore Mancinelli e Giuseppe Galderisi hanno ampiamente spiegato nella conferenza stampa, indetta ieri 7 gennaio, i dettagli del bando e le strategie di mercato. Per quanto riguarda ii mercato ci saranno almeno tre giorni di tempo per il vincitore dell’asta di partecipare attivamente e concretamente alle dinamiche del mercato stesso quindi, anche se i giorni sono pochi, cè margine di manovra.
 
07/01/2009  SOLOPESCARA.COM

L'ASTA FISSATA PER IL 20 GENNAIO 2009

TRIBUNALE DI PESCARA FALLIMENTO PESCARA CALCIO S.p.A. – in esercizio provvisorio –N. 43/2008 R.F. GIUDICE DELEGATO: dott.ssa Anna Fortieri CURATORE: dott. Saverio Mancinelli REGOLAMENTO DI LIQUIDAZIONE PER ESPERIMENTO VENDITA AZIENDA MEDIANTE PROCEDURA COMPETITIVA Il curatore fallimentare Saverio Mancinelli, dottore commercialista e revisore contabile in Pescara: • premesso che necessitano tempi ritenuti eccessivi in relazione alle esigenze della procedura, per la redazione dell’inventario, per la predisposizione del programma di liquidazione, per la connessa approvazione da parte del comitato dei creditori e per la successiva autorizzazione all’esecuzione da parte del giudice delegato; • considerato che è indispensabile e conveniente procedere alla vendita dell’azienda sportiva calcistica Pescara Calcio S.p.A., anziché dei singoli elementi che la compongono, in quanto la scelta è coerente con l’autorizzazione all’esercizio provvisorio, consente un miglior risultato economico, tutela i dipendenti nella prosecuzione dei rapporti di lavoro e potrebbe consentire la conservazione del titolo sportivo della squadra di calcio che dal 1936 ha rappresentato la città di Pescara; • considerato che dal ritardo nella vendita può derivare un pregiudizio all’interesse dei creditori e che pertanto necessita procedersi ad una liquidazione extraprogrammatica; • visto il parere favorevole rilasciato il 02/01/2009 da parte di tutti i membri del comitato dei creditori in merito alla liquidazione dell’attivo prima del programma di liquidazione; • vista la stima dell’azienda da alienare depositata in Cancelleria il 05/01/2009; • vista l’autorizzazione del giudice delegato rilasciata il 07/01/2009 ad eseguire la vendita prima del programma di liquidazione; STABILISCE procedersi alla vendita mediante procedura competitiva con prezzo già ribassato rispetto al valore di stima, presso il Tribunale di Pescara, il giorno 20 gennaio 2009 dell’azienda Pescara Calcio S.p.A.. LOTTO UNICO Intero complesso aziendale composto da: Diritti Pluriennali alle Prestazioni dei Calciatori; Struttura ed Organizzazione Settore Giovanile; Immobilizzazioni Materiali; Compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F.; Indumenti / merce store / targhe, coppe e trofei. Il tutto come meglio individuato e descritto in stima depositata in Cancelleria. Vendita non soggetta ad I.V.A.. PREZZO BASE D’ASTA (già ribassato del 50% circa rispetto al valore di stima): € 600.000,00 (diconsi Euro seicentomila/00). CONDIZIONI DI VENDITA 1. Il complesso aziendale innanzi individuato e meglio descritto in stima depositata in Cancelleria, viene venduto nello stato di fatto e di diritto in cui si trova senza alcuna garanzia per evizione, molestie e pretese di terzi, a corpo e non a misura, al prezzo precedentemente indicato. Come specificato nella stima, verranno ceduti i Diritti Pluriennali alle Prestazioni dei Calciatori e le Compartecipazioni ex art. 102 bis N.O.I.F., esistenti alla stipula dell’atto notarile; 2. il complesso aziendale viene posto all’asta, non comprensivo del titolo sportivo (ove il “titolo sportivo” consiste nel riconoscimento da parte della F.i.g.c. delle condizioni tecniche sportive che consentono, ricorrendo vari requisiti federali, la partecipazione di una società ad un determinato campionato) in quanto la dichiarazione di fallimento comporta l'automatica revoca dell'affiliazione della società ed il titolo sportivo non può essere oggetto di cessione a terzi, ma può solo ed eventualmente essere attribuito dalla F.i.g.c. ad una diversa società. A tal fine possono essere costituite da potenziali acquirenti nuove società, dotate di statuto conforme a quanto previsto dalla F.i.g.c. e la società che risulterà aggiudicataria dell’asta (cioè assegnataria del complesso aziendale della vecchia società fallita) potrà chiedere alla F.i.g.c. il trasferimento in capo a sé del titolo sportivo. Il trasferimento è condizionato all’osservanza di tutte le prescrizioni dettate dalla normativa federale; 3. ogni concorrente, che dovrà necessariamente essere un imprenditore collettivo con veste giuridica di società a responsabilità limitata o società per azioni, con sede nella città di Pescara, con il nome “Pescara” nella ragione sociale (es. S.S. Pescara, Calcio Pescara, Pescara Football Club …) e con capitale sociale interamente versato non inferiore al prezzo base d’asta, entro le ore 12.00 (dodici) del giorno precedente la vendita (cioè entro le ore 12.00 del 19/01/2009), dovrà depositare in busta chiusa presso la Cancelleria Fallimentare del Tribunale di Pescara, formale domanda di partecipazione completa di dati anagrafici e codice fiscale allegando un certificato della C.C.I.A.A., ovvero, in ipotesi di impresa di recentissima costituzione, allegando una copia conforme dell’atto costitutivo o altra documentazione da cui risultino i poteri di firma e la composizione del capitale sociale. E’ esclusa la possibilità di partecipazione per persona giuridica da nominare. La società partecipante dovrà inoltre allegare una copia conforme della richiesta di affiliazione alla F.I.G.C. con timbro di deposito. Ove l’imprenditore non rispetti i requisiti soggettivi della sede, della ragione sociale, del capitale sociale e della presentazione della richiesta di affiliazione alla F.I.G.C., la domanda non verrà presa in considerazione. All’esterno della busta dovrà essere esplicitamente indicata la dizione: “OFFERTA PER AZIENDA PESCARA CALCIO SPA”; 4. la domanda dovrà inoltre contenere, a pena di irricevibilità: A) espressa conoscenza della relazione di stima; B) espressa adesione alle condizioni di gara e di vendita predisposte dal curatore nel presente “regolamento di liquidazione”, di cui il partecipante dovrà dichiarare di avere compiuta conoscenza; C) impegno formale alla contrattualizzazione immediata ed alle medesime condizioni oggi esistenti del personale dipendente della Pescara Calcio S.p.A. (n. 8 lavoratori subordinati, di cui n. 7 a tempo indeterminato full time, n. 1 a tempo indeterminato part time, n. 5 con contratto di co.co.pro.); D) dichiarazione di avere compiuta conoscenza delle leggi, norme, regolamenti, discipline, comunicati ufficiali e disposizioni regolanti la materia delle società sportive calcistiche affiliate alla F.i.g.c. e presa d’atto della totale estraneità della curatela, alla luce di quanto al precedente punto 2, in relazione alle vicende successive all’aggiudicazione e dichiarazione che l’eventuale diniego della F.i.g.c. del trasferimento del titolo sportivo non costituisce motivo di risoluzione, inefficacia o invalidità dell’aggiudicazione; 5. saranno accettate le domande dei soli presenti entro le ore 12.00 presso la Cancelleria. Unitamente all’istanza ogni concorrente dovrà depositare, a titolo di cauzione, un assegno circolare n.t. intestato a “Curatela fallimentare Pescara Calcio spa” di importo pari al 20% del prezzo offerto (che, in ogni caso, non potrà essere inferiore al prezzo base d’asta); 6. all’atto della presentazione della domanda di partecipazione verrà identificato colui che consegna la domanda e rilasciata attestazione, firmata dal cancelliere, di avvenuto deposito con orario. La busta chiusa verrà sigillata e firmata dal cancelliere alla presenza del soggetto incaricato della consegna; 7. il giorno fissato per la vendita, previo riscontro dell’integrità delle buste, verrà effettuata l’apertura delle stesse alla presenza del curatore, del cancelliere, dei partecipanti e di tutti coloro che vogliono presenziare. L’apertura delle buste avverrà presso il Tribunale di Pescara, Corpo C, piano terra, Aula Riunioni, il giorno 20 gennaio 2009 alle ore 9.30. Delle operazioni verrà redatto apposito verbale; 8. in ipotesi di assenza di offerenti il curatore convocherà il comitato dei creditori per pronunciarsi sull'opportunità di continuare l'esercizio. Se il comitato dei creditori non ravviserà l’opportunità di continuare l’esercizio provvisorio, il giudice delegato ne ordinerà la cessazione; 9. in ipotesi di unica offerta il bene verrà provvisoriamente aggiudicato all’unico offerente; 10. in ipotesi di pluralità di offerenti verrà indetta tra gli stessi una gara con offerte in aumento, ove ciascun rilancio non potrà essere inferiore ad € 10.000,00 partendo come base d’asta dalla più alta offerta ricevuta. L’azienda verrà provvisoriamente aggiudicata al migliore offerente. Ai non aggiudicatari verrà prontamente restituita la somma depositata a titolo di cauzione; 11. l’aggiudicazione sarà provvisoria e diverrà definitiva decorsi 10 giorni, in quanto in tale lasso di tempo il curatore può sospendere la vendita ove pervengano presso la Cancelleria Fallimentare del Tribunale di Pescara eventuali offerte d’acquisto (da parte di imprenditori aventi i requisiti soggettivi della sede, della ragione sociale, del capitale sociale interamente versato non inferiore alla propria offerta migliorativa d’acquisto e della presentazione della richiesta di affiliazione alla F.I.G.C., meglio individuati nel punto 3 del presente regolamento) migliorative ed irrevocabili ai sensi dell’art. 107, L.F., corredate da idoneo deposito cauzionale pari ad almeno il 20% del prezzo offerto. In tal caso il curatore potrà riaprire una gara con offerte in aumento, partendo come base d’asta dalla più alta offerta ricevuta, tra l’aggiudicatario provvisorio ed il nuovo/i offerente/i. Il regolamento dell’incanto verrà definito dal curatore e comunicato ai partecipanti almeno cinque giorni prima della data fissata per la gara stessa; 12. tutta la documentazione relativa all’esito della procedura di vendita verrà depositata in cancelleria ed il curatore provvederà ad informarne il giudice delegato ed il comitato dei creditori. Resta salva la facoltà del giudice delegato di sospendere con decreto motivato le operazioni di vendita ove ricorrano le condizioni previste dall’art. 108 L.F.; 13. all’aggiudicatario definitivo perverrà, tramite telegramma, notizia dell’aggiudicazione definitiva e contestualmente verrà invitato alla stipula di atto notarile, entro e non oltre 2 (due) giorni dalla ricezione della notizia di aggiudicazione definitiva. Nel telegramma il curatore indicherà data, luogo e notaio (designato dallo stesso curatore) per il perfezionamento della vendita. All’atto della stipula del rogito l’aggiudicatario dovrà versare al curatore, tramite assegno circolare n.t. intestato a “Curatela fallimentare Pescara Calcio”, il residuo del prezzo, pena la perdita della cauzione; 14. le spese tutte e gli onorari notarili inerenti il trasferimento del ramo d’azienda, comprese le imposte e tasse, saranno tutte a carico dell’aggiudicatario; 15. dalla data di stipula dell’atto notarile tutti i costi, nessuno escluso e relativi a qualsivoglia esigenza dell’azienda, sono a totale carico dell’acquirente – aggiudicatario definitivo, senza possibilità di rivalsa alcuna nei confronti della curatela. Nel periodo necessario al trasferimento del titolo sportivo da parte della F.I.G.C. (discrezionale da parte della Federazione stessa) gli impegni agonistici verranno assolti con l’utilizzo del titolo sportivo della Pescara Calcio spa, mediante conferimento gratuito alla curatela (nelle more titolare del titolo sportivo fino a revoca della F.I.G.C.) da parte dell’acquirente – proprietario di personale e mezzi all’uopo necessari; 16. l’acquirente è obbligato a concedere alla curatela in comodato un locale, nell’ambito della sede sociale o dello stadio, adeguato alle esigenze di archiviazione e consultazione della documentazione contabile della fallita per tutto il tempo ritenuto necessario dagli organi della procedura. Le operazioni di vendita verranno precedute (almeno 10 giorni prima della data fissata) dalle seguenti FORME DI PUBBLICITA’: 1. pubblicazione integrale fino alla data dell’asta del regolamento di liquidazione sul sito internet Pescaracalcio.com (official web site della Pescara Calcio); 2. pubblicazione integrale fino alla data dell’asta del regolamento di liquidazione sul sito internet Forzapescara.com; 3. pubblicazione integrale fino alla data dell’asta del regolamento di liquidazione sul sito internet Sportoggi.com; 4. pubblicazione dell’estratto del regolamento di liquidazione sul sito internet Tuttomercatoweb.com; 5. divulgazione per estratto (oppure divulgazione della notizia della data dell’asta, del prezzo base e dell’esistenza del regolamento di liquidazione pubblicato sull’official web site Pescaracalcio.com oppure reperibile presso il curatore) per almeno una volta sul quotidiano “Il Centro”; 6. divulgazione per estratto (oppure divulgazione della notizia della data dell’asta, del prezzo base e dell’esistenza del regolamento di liquidazione pubblicato integralmente sull’official web site Pescaracalcio.com oppure reperibile presso il curatore) per almeno una volta sul quotidiano “Il Messaggero”; 7. divulgazione per estratto (oppure divulgazione della notizia della data dell’asta, del prezzo base e dell’esistenza del regolamento di liquidazione pubblicato integralmente sull’official web site Pescaracalcio.com oppure reperibile presso il curatore) per almeno una volta sul quotidiano “Il Tempo”; 8. divulgazione per estratto (oppure divulgazione della notizia della data dell’asta, del prezzo base e dell’esistenza del regolamento di liquidazione pubblicato integralmente sull’official web site Pescaracalcio.com oppure reperibile presso il curatore) per almeno una volta sul quotidiano “Il Corriere dello Sport”; 9. pubblicazione e divulgazione del regolamento e della notizia della data dell’asta, del prezzo base e dell’esistenza del regolamento di liquidazione anche su altri giornali e su altri siti internet che non comportino spese per la procedura. Ulteriori informazioni potranno essere fornite dal curatore fallimentare dott. Saverio Mancinelli, con Studio in Pescara, via Conte di Ruvo 153, tel. 085/67478, e-mail saverio.mancinelli@odc.pescara.it. Al fine di consentire l’analisi della documentazione civilistica, contabile, amministrativa, contrattuale e del lavoro dell’azienda da subastare, il curatore sarà disponibile, previo appuntamento, tutti i pomeriggi presso la sede legale della Pescara Calcio S.p.A., in Pescara, via S. Pertini 25 (tel. 085/4510574). Pescara, 07/01/2009 Il curatore (dott. Saverio Mancinelli
 
07/01/2009  SOLOPESCARA.COM

GALDERISI CONSULENTE TECNICO

Come previsto, sarà Galderisi a ricoprire il ruolo di consulente tecnico e non Cetteo Di Mascio che in un primo momento era stato individuato da Mancinelli: è stato infatti il comitato dei creditori a ratificarne la nomina. Entro un paio di giorni al massimo si saprà ufficialmente la data, la base di partecipazione e il relativo regolamento per l’asta alla quale parteciperà la neonata società Delfino Pescara 1936 di Peppe De Cecco. A tal proposito, nello statuto della società è previsto che nelle assemblee partecipi anche un rappresentante della tifoseria organizzata, al fine di garantire la massima trasparenza dell’operato della stessa nei confronti dei tifosi: indubbiamente una gran bella cosa! Ora non resta che aspettare la data dell’asta che, fissandola come probabile nella penultima settimana di gennaio, permetterebbe alla nuova società di operare per qualche giorno nel mercato: pertanto si presume che il mercato dei biancazzurri possa essere congelato fino alla nomina della nuova società.
 
07/01/2009  SOLOPESCARA.COM

COMUNICATO UFFICIALE PESCARA RANGERS

COMUNICATO UFFICIALE PESCARA RANGERS 1976 CURVA NORD MARCO MAZZA 10 gennaio 2006 – 10 gennaio 2009 : lunedì ricorre l’anniversario della scomparsa di un amico, di un Maestro di vita, di un uomo che è stato grande e che continuerà ad esserlo nei nostri cuori. Domenica la nostra presenza allo stadio non riguarderà una semplice partita: ci riuniremo per rendere omaggio al nostro Capo, al nostro Condottiero, a MARCO BUBU’. I PESCARA RANGERS in occasione della partita Pescara – Crotone non effettueranno nessuna corografia, ma invitano tutti a portare con sè sciarpe e bandiere per colorare la CURVA NORD, la curva del nostro Capo, come Lui avrebbe voluto; domenica non sarà una partita come le altre, è la Sua partita, tutti noi dovremo dare il massimo con la nostra voce, le nostre mani e le nostre bandiere per rendere la curva la più bella che ci sia mai stata; non ci basteranno dieci vite per ripagarlo di quello che ci ha dato, allora non ci rimane che fare ciò che ci ha insegnato!!! Facciamo sentire la nostra voce fino a Pescara!!! Solo per Bubù TUTTI A LANCIANO !!! TUTTI GLI UOMINI MUOIONO MA NON ALLO STESSO MODO: C'E' CHI LASCIA DI SE UN RICORDO CHE DURA UN ETERNITA' !!! MARCO VIVE
 
06/01/2009  SOLOPESCARA.COM

LA BEFANA BIANCAZZURRA

dal sito ufficiale Dopo la doppia seduta al Poggio degli ulivi, Tommaso Romito e Nicola Diliso hanno fatto visita questa sera ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria medica diretto dal dottor Giovanni Visci presso l'ospedale civile di Pescara. I due difensori biancazzurri, in rappresentanza della squadra, sono stati tra i testimonial di un'iniziativa benefica denominata "La Befana in Pediatria" intrapresa da Sisapuntospesa di Pescara e dall'A.S.D. Castellammare Pescara Nord - associazione alla quale aderiscono ex giocatori del Pescara -. Ai piccoli degenti la Befana ha portato molti doni e un salvadanaio con le offerte in denaro raccolte per l'acquisto di nuove attrezzature per il reparto
 
04/01/2009  SOLOPESCARA.COM

Zeytulaev NON TORNA!

Zeytulaev non si è ancora presentato e da come scrive l’ottimo P. Marchetti da Il Messaggero, si è fatto vivo solo il suo procuratore (amico di F. Soglia) dicendo che l’uzbeco non tornerà più a Pescara e che se non venisse ceduto in Italia a gennaio (Arezzo, Perugia, Benevento su tutte), potrebbe aspettare fino a marzo e sistemarsi in Russia. “Purtoppo” per loro, Zeytulaev è sotto contratto col Pescara e per poter essere trasferito, occorrerà l’ok del curatore Mancinelli. Sarebbe stato sufficiente che il calciatore avesse detto di voler andare via invece di ricorrere a questi escamotage, che di fatto smentiscono anche le sue ultime dichiarazioni post Cavese in cui aveva affermato di voler restare. Considerando l’atteggiamento da codardi, il nostro augurio è che Mancinelli si opponga e Galderisi lo faccia “marcire” in tribuna, perché assecondando le richieste del procuratore, si creerebbe un pericolo precedente di facile emulazione. PESCARA NON DEVE ESSERE IL SUPERMARKET DI NESSUNO, ANCHE IN QUESTO DELICATO MOMENTO, OCCORRE RISPETTO VERSO LA NOSTRA MAGLIA!
 
02/01/2009  SOLOPESCARA.COM

MERCATO IN STAND BY IN ATTESA DELL'ASTA?

Riprendono oggi gli allenamenti dei biancazzurri in vista del prossimo impegno casalingo col Crotone sul campo di Lanciano, nel mese più importante per il nuovo Pescara. A tener banco è infatti la situazione societaria che comunque si risolverà entro fine mese; il curatore Mancinelli, è intenzionato a bandire l’asta per l’acquisizione della società il prima possibile: si parla con insistenza della settimana del 19 gennaio. Così facendo si permetterebbe ai nuovi proprietari di avere anche qualche giorno di mercato a disposizione per cercare di rafforzare la squadra, quindi dal punto di vista prettamente calcistico, prima si fa l’asta e meglio è. Così potrebbe tornare tutto in ballo dal punto di vista del calciomercato alle porte: se è vero che la società dovrà “disfarsi” dei calciatori con l’ingaggio più alto (Bazzani, Cardinale, Romito, etc), è anche vero che la nuova società, avendo anche la possibilità di operare sul mercato, decida di tenerli. Quindi è probabile che a meno di offerte economicamente rilevanti, la situazione del mercato si sbroglierà nell’ultima settimana del mese e chissà che non ne uscirà un Pescara più forte di quello attuale: sarebbe la miglior partenza per la nuova società!
 
05/01/2009  SOLOPESCARA.COM

NASCE DELFINO PESCARA 1936

Finalmente è arrivata la notizia che tutti i tifosi aspettavano: Si è costituita, presso lo studio del notaio Buta a Pescara, nella mattinata di oggi la Delfino Pescara 1936 di Peppe De Cecco. Attraverso la neonata società, dunque, l'imprenditore pescarese potrà partecipare all'asta e richiedere la nuova affiliazione alla Figc. Per il momento De Cecco è solo, ma è probabile che verrà affiancato da altri imprenditori come Deborah Caldora, Antonio Edmondo e altri. Oggi, intanto, sarà ufficializzato il nome del consulente tecnico ma dalle indiscrezioni esce già il nome di Galderisi. Adesso l'attesa è puntata sul lavoro svolto dal curatore fallimentare e sulla data dell'Asta.
 
31/12/2008 - SOLOPESCARA.COM
I NUMERI DEL PESCARA
Nell’augurare a tutti i tifosi pescaresi uno splendido fine anno, ma soprattutto un ottimo inizio del 2009, riassumiamo i principali numeri del Pescara nel girone d’andata: Punti realizzati : 23 (+1) Posizione in classifica: 8° Distacco dai play off: - 6 punti Vantaggio dai play out: + 6 punti Gare vinte : 6 (6 in casa, 0 in trasferta) Gare pareggiate: 6 (1 in casa, 5 in trasferta) Gare perse: 5 (1 in casa, 4 in trasferta) Gol fatti: 19 (11 in casa, 8 in trasferta) Gol subiti: 22 (5 in casa, 17 in trasferta) 7° miglior attacco del torneo (insieme al Foggia) 2° peggior difesa del torneo (insieme al Taranto) 0 vittorie in trasferta (insieme al Marcianise

 

Visualizzato: 10475 volte

ID: 118

Stampa questa Pagina

Torna alla Home Page

Indietro - Pagina Precedente



Contenuti Correlati

Knowledge Base - Chi Siamo [vedi]
Nell'ormai lontana estate del 2001 navigando qua e la nella grande rete, ci accorgemmo che erano poc
Knowledge Base - Ringraziamenti [vedi]
Solopescara.com ringrazia tutti quelli che in qualsiasi modo hanno contribuito e continuano a farlo
Knowledge Base - Note Legali - Condizioni Generali di Utilizzo del Portale [vedi]
Uso del sito - Norme Generali di Utilizzo Solopescara.com è un sito amatoriale, non può pertanto co
Nuova pagina 1

               


Powered by www.solopescara.com

SOLOPESCARA.COM NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA E NON E' IN ALCUN MODO COLLEGATO ALLA PESCARA CALCIO.
Loghi e marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta, tutto il resto è di www.solopescara.com
Contatti: info@solopescara.com, fabio@solopescara.com, max@solopescara.com 
E' assolutamente esclusa da questo sito, per le sue stesse finalità, qualsiasi forma di attività pubblicitaria diretta o indiretta.

Questo sito non offre alcun servizio commerciale e non effettua vendita di oggetti e/o prodotti direttamente o indirettamente. Il materiale esposto (biglietti, figurine, maglie etc etc) è a puro scopo illustrativo e non è in alcun modo in vendita!. Il loghi e i banner diversi da solopescara.com se presenti sono esclusivamente per scambio link e comunque senza alcun corrispettivo economico.

E' e rimane del tutto gratuita la lettura agli utenti ai soli fini culturali/cognitivi dell'intero contenuto del sito stesso, mentre è fatto espresso divieto di riproduzione per fini commerciali.

Prima di consultare il sito e utilizzare servizi è fatto obbligo a tutti di leggere le note legali e le condizioni di utilizzo di solopescara.com Questo portale è on line dal settembre 2001 - NU SEM NU E QUAND PASSEM NU LA GEND DIC:<< ESSE QUISS LI PISCARIS>>