SOLOPESCARA.COM FA USO DI COOKIE TECNICI PER GARANTIRE UN MIGLIORE USO DEL SITO.

Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy estesa

 

le previsioni del tempo per i prossimi 4 giorni inserisce solopescara.com come pagina iniziale aggiungi solopescara.com ai preferiti email info@solopescara.com    -

Solopescara.com

Mappa del Sito -> Pagina
 
Pescara Calcio Storia - Stagione 2002 2003
  PHOTO GALLERY
  I TIFOSI DEL PESCARA
 
  PHOTO GALLERY
  LA CITTA' DI PESCARA

 

Nel campionato 2002/03 I biancazzurri, ricominciano dalla serie C ma la squadra profondamente rinnovata. La difesa ed il portiere (unici ruoli in cui si siano viste buone cose) vengono confermati in blocco.
Al posto di Artico e Tisci arrivano due giocatori di indiscusse qualità: L'ex Federico Giampaolo (di ritorno dal prestito di Cosenza) e Andrea Cecchini una garanzia per la categoria (a fine stagione risulterà il biancazzurro con il maggior numero di reti: 19, 22 con l'appendice dei playoff).
La squadra, nonostante un inizio poco convincente, riesce comunque ad ottenere ben 10 risultati positivi consecutivi che la portano fin dall'inizio ad occupare i piani alti della classifica. All'undicesima giornata arriva però la prima sconfitta stagionale sul campo di quel Avellino che, a fine campionato, ci costringerà a dover cercare il salto di categoria attraverso la lotteria dei play off. Il passo falso con gli irpini non cambia i piani dei biancazzurri che, con grande determinazione e convinzione, continuano la loro marcia verso la B.
La squadra, pur non mostrando quasi mai un gioco convincente, riesce quasi sempre ad ottenere bottino pieno (sono ben 21 le vittorie finali durante il campionato regolare) e a veleggiare solitaria in prima posizione fino al 23 marzo. In quella giornata infatti i biancazzurri, primi e con 2 punti di vantaggio sull'Avellino, perdono in casa nuovamente contro i campani che, sconfiggendoli per 2-1 li sorpassano in classifica.
La pessima prestazione dei pescaresi e la rispettiva contestazione, danno una scossa anche dal punto di vista del gioco che però, nonostante le 6 belle vittorie nelle 6 ultime partite (ben 20 gol fatti) non basteranno per la matematica promozione.
I biancazzurri pur finendo la competizione con 69 punti a pari merito con l'Avellino, a causa della classifica avulsa finiscono secondi e quindi costretti a giocarsi, per il secondo anno consecutivo, la possibile promozione nuovamente ai play off. Il primo turno ci vuole opposti all'ennesima squadra facente capo alla famiglia Gaucci, la Sambenedettese.
All'andata, nonostante un'altra bella prestazione, usciamo sconfitti per 1-0 con un rigore nel finale negato. Il ritorno a Pescara vede lo stadio stipato in ogni ordine di posto, e i biancazzurri, in ottima condizione non deludono la folla. Il 2-0 finale è un risultato ampiamente meritato per il Pescara, a cui resta ormai solamente il Martina a dividerli dalla B. Anche in Puglia non riceviamo certamente un trattamento di favore, e in una partita piena di tatticismo, gli unici episodi degni di nota sono il dubbio rigore concesso ai Pugliesi e nuovamente parato dal "Sindaco", e quello evidentissimo su Bellè al 90° negato ai pescaresi. I biancazzurri arrivano così a giocarsi l'ultima partita che, nonostante i vistosi torti subiti durante la fase finale, gli da 2 risultati a disposizione per centrare il traguardo promozione. Il Pescara però, davanti a più di 25000 spettatori, gioca senza farsi conti di alcun genere e imposta fin dall'inizio una partita d'attacco. Nel primo tempo un palo e numerosi errori di precisione negano il gol ai pescaresi, che però, al 4° minuto del secondo tempo lo trovano con Palladini ben lanciato dal solito Minopoli. Lo stadio diventa una bolgia e i biancazzurri, sostenuti dal solito calore dei propri tifosi, continuano ad attaccare fino a conquistarsi il rigore del conclusivo 2-0 finale con il solito Cecchini. Può così finalmente iniziare la festa per il meritato ritorno in una categoria che da molti anni a questa parte ci ha sempre visti protagonisti in positivo.
Dopo 2 anni di estenuante sofferenza per la Società e per i suoi tifosi, il Pescara Calcio raggiunge finalmente la meritata promozione in serie B.

 

Visualizzato: 4751 volte

ID: 101

Stampa questa Pagina

Torna alla Home Page

Indietro - Pagina Precedente



Contenuti Correlati

Knowledge Base - Chi Siamo [vedi]
Nell'ormai lontana estate del 2001 navigando qua e la nella grande rete, ci accorgemmo che erano poc
Knowledge Base - Ringraziamenti [vedi]
Solopescara.com ringrazia tutti quelli che in qualsiasi modo hanno contribuito e continuano a farlo
Knowledge Base - Note Legali - Condizioni Generali di Utilizzo del Portale [vedi]
Uso del sito - Norme Generali di Utilizzo Solopescara.com è un sito amatoriale, non può pertanto co
Nuova pagina 1

               


Powered by www.solopescara.com

SOLOPESCARA.COM NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA E NON E' IN ALCUN MODO COLLEGATO ALLA PESCARA CALCIO.
Loghi e marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li posta, tutto il resto è di www.solopescara.com
Contatti: info@solopescara.com, fabio@solopescara.com, max@solopescara.com 
E' assolutamente esclusa da questo sito, per le sue stesse finalità, qualsiasi forma di attività pubblicitaria diretta o indiretta.

Questo sito non offre alcun servizio commerciale e non effettua vendita di oggetti e/o prodotti direttamente o indirettamente. Il materiale esposto (biglietti, figurine, maglie etc etc) è a puro scopo illustrativo e non è in alcun modo in vendita!. Il loghi e i banner diversi da solopescara.com se presenti sono esclusivamente per scambio link e comunque senza alcun corrispettivo economico.

E' e rimane del tutto gratuita la lettura agli utenti ai soli fini culturali/cognitivi dell'intero contenuto del sito stesso, mentre è fatto espresso divieto di riproduzione per fini commerciali.

Prima di consultare il sito e utilizzare servizi è fatto obbligo a tutti di leggere le note legali e le condizioni di utilizzo di solopescara.com Questo portale è on line dal settembre 2001 - NU SEM NU E QUAND PASSEM NU LA GEND DIC:<< ESSE QUISS LI PISCARIS>>